Alfano: "La decadenza di Berlusconi è impensabile e costituzionalmente inaccettabile"

Il Pdl fa quadrato attorno al suo leader. Vince la linea dura. Alfano: "La decadenza è impensabile e costituzionalmente inaccettabile"

Tutto il partito fa quadrato attorno al suo leader. Cinque ore di vertice fiume. Ad Arcore era presente l'intero stato maggiore del Pdl:
tutti i ministri al governo, molti parlamentari (tra i quali Fabrizio Cicchitto, Daniela Santanché, Renato Schifani, Maurizio Gasparri e Renato Brunetta), ma anche i figli del Cavaliere. Il tema del summit era la decadenza di Berlusconi, in vista della riunione della Giunta del Senato che si terrà il prossimo 9 settembre. Una decadenza che, lo dice il segretario politico del Pdl Angelino Alfano "è impensabile e costituzionalmente inaccettabile". Il centrodestra fa muro per blindare il Cav e ripare all'attacco. "Tutti insieme rivolgeremo alle massime istituzioni della Repubblica, al primo ministro Letta e ai partiti che compongono la maggioranza, parole chiare sia sulla questione democratica che deve essere affrontata per garantire il diritto alla piena rappresentanza politica e istituzionale dei milioni di elettori che hanno scelto Silvio Berlusconi (la cui decadenza dalla carica di senatore è impensabile e costituzionalmente inaccettabile) - ha proseguito il vicepremier -, sia sul necessario rispetto degli impegni programmatici assunti dal Governo a partire dall’abolizione dell’Imu su prima casa e agricoltura. Non c’è più tempo per rinvii e dilazioni".

Né falchi né colombe. Un vertice che ha ricompattato il partito e ha spazzato via le distinzioni ornitologiche. "Siamo tutti sereni, io che sono veneziano sonno addirittura serenissimo" ha ironizzato Brunetta uscendo dal cancello di villa San Martino. Dirigenti, parlamentari ed esponenti levano gli scudi in difesa del Cavaliere. "Il Popolo della Libertà - ha spiegato Alfano -, è come sempre unito, compatto e deciso, a fianco del suo presidente Silvio Berlusconi, a cui è molto legato da indissolubili vincoli di affetto e di condivisione politica".

A stretto girio di posta arriva la replica del Pd attraverso le parole del responsabile dell'organizzazione, Davide Zoggia, che ribadisce la posizione già espressa da più esponenti democratici: "Non è pensabile che si possano eludere le leggi e non rispettare le sentenze". Un muro contro muro.

Commenti

Raoul Pontalti

Sab, 24/08/2013 - 19:02

E allora addio al Governo Letta.... Enrico Letta tra l'altro non è il destinatario corretto della richiesta, ricatto, etc relativi alla decadenza di Berlusconi, perché a decidere e votare è il Senato, non il Governo. Il Senato, che è sovrano, potrebbe peraltro decidere di non decidere, lasciando marcire la pratica della decadenza, ma per ottenere questo urlare e ricattare non appaiono gli strumenti adatti.

Charles buk

Sab, 24/08/2013 - 19:06

Non capisco perchè inaccettabile. Io penso sia legittima tale pretesa. È un pregiudicato, ha tradito gli italiani violando le leggi dello stato, non è legittimo pensare che possa rappresentare alcuno in parlamento. Sia rieducato e poi i vedrà.

Ritratto di hellmanta

hellmanta

Sab, 24/08/2013 - 19:10

Interessante. E in quattro ore forse hanno anche trovato il tempo di discutere di un'altra legge che chiude a Silviuccio l'eleggibilità... Mi riferisco al Decreto del Presidente della Repubblica numero 361 del 195

edoardo55

Sab, 24/08/2013 - 19:19

Voterei il centrodestra solo se assume un programma di ritorno alla sovranità monetaria, ad una nuova moneta nazionale, al ridimensionamento della spesa pubblica corrente improduttiva.

Ritratto di huckleberry10

huckleberry10

Sab, 24/08/2013 - 19:22

Christian Wulff ex presidente della Repubblica Federale di Germania di è dimesso nel febbraio del 2012 per questioni giudiziarie in cui è incorso, precisamente per essere stato accusato di aver ricevuto un finanziamento agevolato per un importo di 500.000 Euro e di aver successivamente cercato di far insabbiare la notizia pubblicata sul giornale Bild. Nel 2011 l’ex presidente di Israele Moshe Katzav è stato condannato a sette anni di reclusione per lo stupro commesso anni prima ai danni di una dipendente, ora si trova in carcere. Solo in Italia, invece di pretende che connato in via definitiva, dopo tre gradi di giudizio, resti a dispetto di ogni regola al proprio posto, come se nulla fosse accaduto!

vaigfrido

Sab, 24/08/2013 - 19:24

se Berlusconi accetta la ingiusta sentenza e manda il paese alle urne ,di sicuro stravince . Gli italiani pur non amando Berlusconi , odiano di più ciò che la sinistra rappresenta. PDL non fate quadrato ! perdereste una battaglia ma vincereste la guerra

Totonno58

Sab, 24/08/2013 - 19:38

"Decadenza impensabile e costituzionalmente inaccettabile"...belle parole, magari totalmente vuote però raffinate...

no_balls

Sab, 24/08/2013 - 19:57

fa il governo per il bene degli italiani... disfa il governo per il bene dei suoi elettori..... e' troppo benefattore..... che situazione tragicomica

ALASTOR

Sab, 24/08/2013 - 20:02

Come in altre occasioni il Cavaliere rilancia giocandosi tutto. Ovviamente avrà successo se potrà contare, ancora una volta, sull'insipienza dei suoi avversari. Viceversa perderà tutto, sia politicamente che materialmente. Quanto è lontano dal mio agire quotidiano: il lavoro attento di ogni giorno, i risparmi raccolti mensilmente per mandare i figli all'università, il mutuo puntualmente pagato, gli sforzi per tenere in ordine una piccola e tartassatissima casetta in montagna...insomma la costante ricerca della solidità in contrasto al continuo mutare del mondo intorno a noi. Vada dunque il Cavaliere per la sua strada. Ma senza di me.

Nadia Vouch

Sab, 24/08/2013 - 20:05

Rimango dell'opinione che, spazzare via il capo di una parte politica, non aiuti al dialogo. Tra coloro che sono del pdl ci sono persone critiche. Il pdl non è una massa informe, ed è ovvio, per le stesse ragioni per le quali si è storicamente formato. Non so, ma mi auguro che si operi per l'interesse dell'Italia: che è anche, in misura non piccola, il pdl.

corvomichele

Sab, 24/08/2013 - 20:07

I milioni di elettori non hanno votato una persona ma le sue idee. Non vedo come possano ostinarsi ad ostacolare la decadenza partendo da questo presupposto.

pgbassan

Sab, 24/08/2013 - 20:30

Ottimo. Avanti tutta.

Ina50

Sab, 24/08/2013 - 20:40

Prima si potevano chiamare elettori ma ora per me sono milioni di complici. idea personale che so già verrà cestinata

@ollel63

Sab, 24/08/2013 - 20:52

Berlusconi è assolutamente innocente. Non vincerà mai la sinistra spocchia dei sinistrati nullafacenti, politicanti e magistrati komunisti combattenti o quaquaraquà infiltrati in tutti i campi del potere, della comunicazione, della finanza e degli affari sporchi.

flashpaul

Sab, 24/08/2013 - 20:55

Far cadere il governo e andare alle elezioni subito! Lochiedono a gran voce milioni di Italiani che sono stufi della Kienge, della Boldrini , della Bonino, di Letta di Vendola, di Magistratura Democratica, di tutti i comunisti che stanno imbarbarendo l'Italia.

Ritratto di Goldglimmer

Goldglimmer

Sab, 24/08/2013 - 21:01

ma c'era bisogno di scomodare tutti sti personaggi di elevato intlletto, adunarli ad un summit di quattro ore per decidere il solito bla bla che sentiamo ormai da tre settimane?

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 24/08/2013 - 21:05

Nobili discussioni e bizantinismi tra specie ornitologiche. Anche se fuori ci fossero gli Unni...Chissenefrega! Attenti, però, che in agguato c'è un altro uccello. Temibilissimo per la quota altimetrica cui vola:il padulo. Spero che villa S.Martino subisca un esproprio da parte dei "migranti". Così imparerete a prendervi cura dei problemi reali di questo paese.

Giorgio5819

Sab, 24/08/2013 - 21:06

Purtroppo non tutti! Ancora troppo lontano il giorno della liberazione ( quella vera) che ci toglierà di torno tutte le metastasi della sinistra, comunque Forza Italia!

ROBERTSPIERRE

Sab, 24/08/2013 - 21:16

quel concentrato di scienza giuridica-politica di angelino dovrebbe spiegare su quali basi normative e di dottrina si basa il suo teorema. A me non risulta vi siano norme positive al riguardo. Riguardo all'interpretazione della legge severino, mi pare ovvio che secondo il detto che "le leggi si applicano ai nemici e si interpretano per gli amici", non vedo come al Senato possa pretendere che i nemici diventino amici.

AH1A

Sab, 24/08/2013 - 21:22

Mentre noi discutiamo del pregiudicato, anche la Lombardia esce dalle regioni produttive d'Europa, ma che avete nel cervello le pigne?

tormalinaner

Sab, 24/08/2013 - 21:33

Ho sessantanni e il seessantotto l'ho vissuto pericolosamente. Io e la mia famiglia siamo fermamente disposti a sperare, combattere e morire per Berlusconi perchè la libertà dall'egemonia della sinistra non ha prezzo. Scrivete pure il mio nome non ho timore, io guardo in faccia i miei nemici!

Nick57

Sab, 24/08/2013 - 21:39

Credo che D. Zoggia non ha compreso le parole di Alfano o forse non ha voluto comprenderle. Mandatelo a scuola...!

Requiem sharmutta

Sab, 24/08/2013 - 22:33

Gli italiani hanno capito molto bene che Berlusconi sta chiedendo cose impossibili (IMU) al Governo unicamente per metterlo in difficoltà e poterlo far cadere mettendo come scusa che non ha tolto l'IMU sulla prima casa: ma perché i ricconi dovrebbero non pagarla? Che sia tolta solo a chi è in difficoltà. Gli italiani hanno capito.

Luigi Fassone

Sab, 24/08/2013 - 22:45

Eppure,io testardo,sono convinto che per un annetto il bravo Angelino Alfano sia in grado di "tenere" il partito,mentre a Berlusconi,qualora altre uscite come Strasburgo oppure l'Aja (ma qui,gli avvocati ne sanno molto più di me)non gli consentano di dimostrare che la Giustizia italica,nel suo recente caso,ha fatto acqua da tutte le parti,convenga scontare la pena - il "come" è anche qui nelle mani della Giustizia-Non giustizia - e infine,REDENTO,tornare a sbaragliare quelli che credono davvero che lui sia stato sul suo letto con la Ruby mentre essi (ossia tutti quelli) erano li sotto a godersi la scena,e quegli altri che credono che Tizio,Caio e Sempronio evocati dal suo giudicegiustizialista non siano dei puri fantasmi,ma esistano in carne ed ossa. Allora,non ci sarà alcuno che potrà resistere al suo trionfante rientro in politica attiva.Come fare a che lui,Berlusconi,possa leggere codesta mia ?

fiflo59

Sab, 24/08/2013 - 22:57

qualsiasi cittadino italiano o turista deve rispettare le regole italiane,oppure le rispetta a suo piacere???????

SteveCanelli

Sab, 24/08/2013 - 23:03

Silvio liberati di questi consiglieri sballati, non se può più di sentire che "vince la linea dura", a forza di seguire i consigli di questi "geni", mai visto dove sei arrivato ?

f.waismann

Sab, 24/08/2013 - 23:18

foglie che cadono sull'auto. È l'autunno, prima dell'inverno.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 24/08/2013 - 23:49

In effetti, se ragioniamo con obiettività, stiamo affrontando da oltre vent'anni un tentativo di golpe abilmente dissimulato. Un vero golpe messo in atto da una banda irresponsabile di magistrati che si sono ARBITRARIAMENTE ASSEGNATI LA CARICA di supervisori della nostra democrazia. MAGISTRATURA DEMOCRATICA E' L'ORIGINE DI QUESTA ABERRAZIONE. VA SCIOLTA CON L'ESPULSIONE DEI SUOI MEMBRI DALLA MAGISTRATURA PER INDEGNITA'

ABU NAWAS

Sab, 24/08/2013 - 23:51

TUTTI ASSIEME A DECINE DI MILIONI DI ELETTORI.!!!

james baker

Dom, 25/08/2013 - 00:25

Anch'io sono con Silvio !!! (bisognava farlo prima, ma meglio tardi che mai). -james baker-.

arrogutottu

Dom, 25/08/2013 - 00:36

Spero che il PD.salvi B. cosi' i suoi voti vanno a Grillo.

Giunta Franco

Dom, 25/08/2013 - 01:30

Vogliono decapitare un partito e pretendono che i membri facciano finta di niente, ma con quale logica ????

Ritratto di Quasar

Quasar

Dom, 25/08/2013 - 01:47

Ci mancherebbe altro. A chi non fosse unito, in questo momento, mancherebbero gli attributi maschili e femminili per rimanere "Uomo" e "Donna". Dopo un processo politico e mediatico della "Sinistra" durato 20 anni per abbattere, ufficialmente con la legge, a giustificativo della legalità "rossa", colui che rappresenta una grande parte dell'elettorato che partecipa al voto, è doverosa la massima "solidarietà" dentro e fuori dal partito a difesa della "Democrazia" e della "Libertà" nel nostro "Paese". Una difesa che deve portare alla caduta e alla sconfitta di quella parte della "Sinistra" che per anni ha sognato, intessuto, realizzato, utilizzando i suoi servi ed adepti, il "Golpe" contro la "Democrazia".

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Dom, 25/08/2013 - 07:43

Alfano pone malissimo la questione,costituzionalmente in base all'art.66 la Giunta prima,il Senato dopo voteranno la decadenza/permanenza del senatore,proprio come scritto in Costituzione.Non gia' la diretta applicazione della sentenza o della legge stabiliranno la decadenza dal seggio,ma il voto d'aula.Piuttosto la questione e' ormai prettamente politica.Certificata la condanna e la colpevolezza(piaccia o meno questa resta),ora il punto e' far rimanere in parlamento un senatore condannato per un reato penale che nulla ha a che vedere con reati politici e d'opinione e che non riconosce tale sentenza dichiarandosi un perseguitato,oppure ritenere onfondata la tesi della persecuzione e quindi legittima la condanna penale,ragion per cui il parlamento in forza dei suoi poteri/doveri votera' la sua decedenza/permanenza applicando leggi e sentenze.Conta piu' lo stato di diiritto e le leggi che sono emanazione del parlamento sovrano in quanto rappresentante del popolo,o i voti presi ed il consenso elettorale sono superiori alle leggi stesse?Personalmente non ho dubbi nel ritenere che il diritto debba prevalere sulla forza,il contrario e' quanto da sempre asserito nei paesi assolutistici e nemici della democrazia,pensavo che su questo gli italiani fossero ormai tutti d'accordo,ma invece si deve tener conto che una minoranza oggi vuol ridiscutere e ribaltare un principio fondante e fondamentale del liberalismo costituzionale e della democrazia.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 25/08/2013 - 08:11

si, hanno ragione alfano e Berlusconi! basta con questi comunisti che sono troppo ottusi, con paraocchi, che ragionano per pregiudizi! ci stanno insultando da oltre 20 anni. ora basta! vogliamo essere rispettati!

Ritratto di bergat

bergat

Dom, 25/08/2013 - 08:12

Quello che Zoggia e tutto il PD non vuole capire è che le sentenze e i processi emessi nei confronti di Silvio Berlusconi sono stati e sono fatti artatamente e contro i dettami della legge e percio' fuorilegge e sono quindi da emendare ed epurare. Altro che leggi vanno rispettate.....

Ritratto di Soccorsi

Soccorsi

Dom, 25/08/2013 - 08:26

TUTTI CON IL CAVALIERE, IL CAVALIERE PER TUTTI!.

unosolo

Dom, 25/08/2013 - 08:36

è giusto le condanne vanno rispettate , ok , guardiamo la reale posizione , abbiamo assistito a scarcerazioni strane come altre stranissime cancellazioni di reati , una sola condanna veloce e senza ascoltare testi a discarico del teorema , almeno questo traspare , dove è la differenza tra chi adopera bombe e chi non è al corrente del danno fatto all'erario , la differenza ? strani ritardi e strane accelerazioni . Qualcosa di strano esiste ma ricordiamoci tutti che la storia ci dirà il vero motivo di accanimento . se c'è stato , o una grande manovra durata oltre trenta anni .

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Dom, 25/08/2013 - 08:46

Valli a capire! Sembrano tanti cani che abbaiano, ma non mordono mai. Evidentemente c'è una strategia sotto, perché altrimenti, da quello che si legge e si ascolta, l'unica cosa sensata da fare sarebbe quella di far saltare tutti i tavoli: dai comuni, alle province, alle regioni, al Parlamento, al Governo, all'Europa! Dimissioni in massa dappertutto a tutti i livelli...e poi stare a vedere cosa succede. Ma forse c'è sotto qualcosa che noi non sappiamo e non possiamo sapere e che giustifica questa apparente remissività. Ritorna la citazione di Alfano:"Lo scopriremo solo vivendo"!

Ritratto di Tipperary

Tipperary

Dom, 25/08/2013 - 08:56

Conosciamo la sua storia degli ultimi 20 anni e siamo convinti e consapevoli delle porcherie e accanimento che ha subito come quest' ultimo.Pero'ormai Lei ha fatto la sua parte,l'Italia e' il paese piu' vecchio d'europa(politicamente)e ci vuole il ricambio.Gli aristodem ci marciano con Lei.Per favore,Silvio,lo faccia!Non e' adesso il momento di far cadere il governo e noi che Le crediamo continueremo a stimarLa come e piu' di prima.(p.s. se accetta un consiglio,venda tutte le sue aziende ai cinesi,loro si lavorano in nero,mandi qualche decina di migliaia di dipendenti al diavolo e si goda i suoi soldi lontano da questa specie di paese),chi glielo fa fare!

Ritratto di sergio.stagnaro

sergio.stagnaro

Dom, 25/08/2013 - 09:04

Alfano: "La decadenza è impensabile e costituzionalmente inaccettabile. Deve essere garantita la rappresentanza politica dei milioni di elettori che hanno scelto Berlusconi". Bene! Se così stanno le cose, quale Giustizia è la nostra, se esercitano dei giudici che non conoscono la Costituzione?

franco@Trier -DE

Dom, 25/08/2013 - 09:06

Alfano, prima viene la legge poi gli elettori.

eso71

Dom, 25/08/2013 - 09:12

Le pecore non pensano, chiedono solo cibo ed acqua...

chinawa58

Dom, 25/08/2013 - 09:20

Sono ottimista e dico bene cosi,fa piacere sentire che il PDL s'è ricompattato attorno al Presidente Berlusconi,ora dalle parole vediamo i fatti,giusto anteporre l'immediata cancellazione dell'IMU visto che si rimanda in continuazione,subito e senza indugiare se non vi sono sbocchi in riguardo alla decadenza,ritirare tutti i ministri dal Governo e sottosegretari in quota PDL,cioè fare cadere questo Governo di Stalinisti da Letta e via dicendo,si richiedono nuove votazioni,visto che anche Grillo approva e per giunta con questa legge elettorale,dispiace che il vincolo posto dal P.d.R per la sua rielezione includeva di fare una riforma della legge elettorale,per dare una chiara stabilità ad un futuro Governo.Per tutti gli analisti e ipocriti della carta stampata che gridano al danno che ciò comporterebbe,rispondo che esperti dell'Europa hanno già affermato che l'Italia è già fuori da governance europee,almeno tutte le regioni italiane sono tagliate fuori,resiste ancora per poco la sola Lombardia,e quindi sorge anche un dubbio,tutto il can,can fatto intorno all'ex Governatore Formigoni erano delle bufale,dato che la Regione era Governata bene,secondo gli analisti.

Maura S.

Dom, 25/08/2013 - 09:46

TUTTI CON BERLUSCONI. La magistratura non capisce che piu' si accaniscono contro di lui, piu' gli italiani capiscono che lo fanno per continuare a spadroneggiare. E una vergogna che leggano le sentenze = NEL NOME DEL POPOLO ITALIANO = considerando che una parte del popolo, anzi la maggiore parte del popolo italiano non si riconosce in esse.

simone_ve

Dom, 25/08/2013 - 09:49

Non hanno alternativa.... S.B. = DX . Senza di lui se ne vanno tutti a casa

Ritratto di workinprogres

workinprogres

Dom, 25/08/2013 - 10:03

Via questo governo! Fuori dall'Europa! Sovranità monetaria! Riprendiamo il controllo del nostro territorio e fuori i clandestini!

Imbry

Dom, 25/08/2013 - 10:08

Ma era strettamente necessario utilizzare un auto blu per ogni singola persona? Non potevano usare un paio di monovolume? Tanto paga pantalone, vero?

Romolo48

Dom, 25/08/2013 - 10:11

x sergio.stagnaro ...fosse solo che non conoscono (o fingono di non conoscere) la Costituzione! E' molto molto peggio!!

Romolo48

Dom, 25/08/2013 - 10:13

X franco@Trier -DE ... prima viene la legge "ben amministrata"; i processi farsa sono altra cosa. Approfiitarne poi, come fanno i sinistri, è n ipocrita e disgustoso.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 25/08/2013 - 10:21

imbry no non paga pantalone. paga berlusconi :-) lui si che si può permettere queste cose, mentre voi, comunisti morti di fame, per risparmiare, affittate i monovolume :-)

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Dom, 25/08/2013 - 10:24

..."Spezzarsi ma non piegarsi". Questo è il motto di chi è nel giusto e non quello mafioso: "Calati iuncu ca passa a china.". Condivido la linea dura del Pdl e vado oltre. Necessita che le Istituzioni liberino, con sollecitudine le loro fila da quei funzionari che, sfruttando le libertà che la nostra Costituzione riserva ai comuni ed onesti cittadini, in un modo o in un altro, dimenticano, tradiscono o conducono male, l'essenza del loro mandato, generando crisi. E' opportuno ricordare la celebre frase attribuita al compianto presidente Fitzgerald Kennedy: .

Ritratto di Goldglimmer

Goldglimmer

Dom, 25/08/2013 - 10:42

bergat.....quello che dici tu lo dicono tutti i delinquenti

gianni59

Dom, 25/08/2013 - 10:46

bergat...ma le pensa che veramente si può condannare Silvio dopo tre gradi di giudizio e con i mezzi e avvocati che ha, "artatamente"=?

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 25/08/2013 - 11:15

Spazzare via questo governo? Certamente. Non ha risolto alcun problema e sta tentando di trascinare questa nazione verso latitudini africane.Berlusconi? E' ora che si faccia da parte e lasci il posto ad una destra degna di questo nome . In grado di difendere gli interessi degli Italiani e non quelli del proprio leader.

franco@Trier -DE

Dom, 25/08/2013 - 11:20

Romolo48 coloro che fanno le leggi sono stati votati da voi mica c'è una dittatura frutto di un colpo di stato in Italia o no? Votate meglio,io sarei per una dittatura di ordine e disciplina fascista voi invece vedo cosa avete voluto un caos tipico italiano.

doblone

Dom, 25/08/2013 - 12:00

Sono d'accordo,voglio la grazia per silvio,lo voglio presidente della repubblica,perchè solo lui può rappresentare nel mondo cos'è e com'è un vero Italiano!

doblone

Dom, 25/08/2013 - 12:01

Però ad Alfano deve proprio piacere........

giottin

Dom, 25/08/2013 - 13:52

Le sentenze vanno rispettate, tranne le sentenze politiche che vanno ferocemente combattute, come va ferocemente combattuto, fino alla morte, chi le ha emesse. Il CAVALIER Silvio Berlusconi è innocente, i processi intentati contro di lui sono solo processi politici che impiegati statali troppo pagati e mai paganti hanno messo in piedi per combattere un avversario che altrimenti avrebbe fatto il bene dell'Italia e forse il male per codesti mafiosi komunisti!!!!!!

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Dom, 25/08/2013 - 15:01

@Agrippina: all'elettore del PDL queste cose da parrucconi della politica non interessano. Se io voto qualcuno e quel qualcuno me lo mettono in galera io non posso aver sprecato il mio voto solo perchè qualche pignolo vuole per forza applicare lo stato di diritto. Le pare?

pansave

Dom, 25/08/2013 - 15:48

Quindici milioni con Silvio contro il male e l'ignoranza.

Ritratto di alenovelli

alenovelli

Dom, 25/08/2013 - 16:07

@ Runasimi - in tutti paesi occidentali evoluti i magistrati sono supervisori della democrazia, cretino. E indipendenti, stolto. Forse in Zimbabwe no. Ecco li dovreste andare voi assieme al vostro padrone pregiudicato, cosi' nessun magistrato vi darebbe fastidio, imbecilli.

maumen

Dom, 25/08/2013 - 16:12

So vada a votare per vincere e continuare il bel lavoro interrotto purtroppo da Monti..

Ritratto di H2SO4

H2SO4

Dom, 25/08/2013 - 16:21

Il ricatto porta vendetta, non scordatelo, è naturale.

xgerico

Dom, 25/08/2013 - 17:01

Dal Fatto------Un insopportabile affronto per un Berlusconi ormai sul punto di rottura, se solo sapesse. Mentre falchi e colombe del suo partito si affannavano a bombardare la legge Severino Enrico Letta, senza troppa pubblicità, la applicava a pieno regime, firmando di suo pugno i decreti previsti dalla norma che è ormai l’incubo del suo principale alleato di governo. E sì, perché mentre la decadenza dalle cariche elettive di consiglieri comunali e provinciali è automatica, la sospensione dei consiglieri regionali richiede un apposito decreto del Presidente del Consiglio. E Letta, dal giorno dell’insediamento, non s’è mai tirato indietro. Per 15 volte ha firmato, di suo pugno, i decreti sanzionatori della legge che dovrebbe essere applicata anche al senatore Berlusconi. E nessuno, tantomeno dal Pdl, ha sollevato dubbi su retroattività e legittimità della legge accampando pretese sull’“agibilità politica” dei decaduti. Non un falco, non una pitonessa. Neppure i destinatari dei provvedimenti hanno protestato. La fabbrica delle sospensioni non s’è interrotta neppure quando la bomba a orologeria della sentenza in Cassazione sui diritti Mediaset si è pericolosamente avvicinata allo zerbino di Arcore.

Giuseppe Borroni

Dom, 25/08/2013 - 17:12

al cesso, tutti, e tirate l'acqua; con voi del Pdl non si sa mai!

Ritratto di mark 61

mark 61

Dom, 25/08/2013 - 17:18

tutti chi ????I sudditi del capo si venderebbero genitori, sorelle, mogli, mariti, figli e amanti pur di tenerlo in vita politicamente. Al PDL per restare a galla serve un padrone, diversamente sentono il rischio di fare la fine della lega . La CONDANNA E' DEFINITIVA, qualcuno glielo spieghi cosa significa, ammesso che riescano a comprendere il significato della parola DEFINITIVA , si renderebbero meno ridicoli.

davidebravo

Dom, 25/08/2013 - 17:50

Se la Severino è incostituzionale perché il PdL non si è mai opposto nelle 37 - trentasette - volte in cui è stata applicata l'ultimo anno?

Ritratto di romy

romy

Dom, 25/08/2013 - 18:58

@ Charles buk Sab, 24/08/2013 - 19:06,la vita è strana avvolte,io sono convinto che più si parlerà di pregiudicato,ecc.ecc. in relazione a Berlusconi e più Italiani voteranno Forza Italia,il motivo?,lo lascio spiegare a lei,se lo conosce?,io so' solo che il Popolo Italiano,alla fine non Lo deluderà,anzi,darà una risposta chiara e forte.

LAMBRO

Dom, 25/08/2013 - 20:05

LA LEGGE SEVERINO E' INCOSTITUZIONALE?? PERCHE' BERLUSCONI DOVREBBE DECADERE PRIMA DELLA PRONUNCIA DELLA CORTE COSTITUZIONALE? PER DARGLI POI LA COLPA DI AVER FATTO CADERE IL GOVERNO?? MA QUALE COLPA D'ALEMA NON HA GIA' LIQUIDATO LETTA? CI PRENDONO IN GIRO E, INTANTO, METTONO ALTRE TASSE ....SERVICE TAX!!

Maschiosfrontato

Lun, 26/08/2013 - 00:04

Siete delle merde, quando non prenderete più sovvenzioni dallo stato sarà piacevole vedervi mendicare sotto i ponti, sarà arrivati il momento che il vostro e molti altri giornali di regime chiuderete finalmente i battenti...

Maschiosfrontato

Lun, 26/08/2013 - 00:12

Leggete cosa avete pubblicato.... Il mio commento come molti altri all'acqua di rose, in confronto a questo, non l'avete pubblicato, come mai?? Spero che possiate fallire presto, allora godrò come un riccio... @ Runasimi - in tutti paesi occidentali evoluti i magistrati sono supervisori della democrazia, cretino. E indipendenti, stolto. Forse in Zimbabwe no. Ecco li dovreste andare voi assieme al vostro padrone pregiudicato, cosi' nessun magistrato vi darebbe fastidio, imbecilli.