Altro che crisi e riforme: il governo Renzi pensa ai bagnini

Il Cdm si riunisce per parlare di norme sui bagnini nelle terme. Italicum fermo, Jobs Act rinviato: che fine ha fatto la fretta del premier? E gli italiani hanno sempre meno fiducia in lui

La legge elettorale a febbraio - siamo in ritardo di una settimana -, la riforma del lavoro a marzo, quella della pubblica amministrazione ad aprile, quella del fisco a maggio. Una scaletta serrata quella dettata da Matteo Renzi all'inizio del suo mandato. Ma a che punto siamo? 

A parte l'Italicum che continua a ricevere stop su stop - ma nessuno pensava davvero che la partita potesse essere chiusa in dieci giorni dall'investitura -, del tema del lavoro al momento non esistono che promesse. Anche il documento redatto dal premier, il cosiddetto Jobs Act, non è ancora stato portato sul tavolo. Se ne parla solo a partire da mercoledì prossimo, quando sarànno già passate quasi due settimane dall'inizio del mese.

Eppure il Consiglio dei ministri si è riunito anche questa mattina. Volete sapere di cosa hanno discusso per un'ora e un quarto Renzi e gli altri membri del governo? Di leggi regionali. "Su proposta del Ministro per gli Affari regionali, Maria Carmela Lanzetta, il Consiglio dei Ministri ha esaminato diciannove leggi regionali e delle Province autonome", si legge nel comunicato diffuso al termine della riunione. Un'ora e un quarto per decidere di impugnare due leggi abruzzesi: una su un centro regionale di audiologia e sulle "norme per la formazione di massaggiatore e di capo bagnino degli stabilimenti idroterapici", l'altra sulla "promozione delle attività di cooperazione allo sviluppo e partenariato internazionale". E basta.

Certo, anche l'esame e l'eventuale decisione di impugnare le leggi regionali rientra tra i compiti e le prerogative del governo e non dubitiamo che la questione dovesse essere esaminata oggi. Ma che fine ha fatto la fretta di Renzi?

Non stupisce quindi che, in appena due settimane, la fiducia nel premier sia scesa di ben 7 punti, passando dal 62 al 55%. E quella nell'esecutivo non è messa meglio: dal giorno del giuramento i ministri hanno perso già 6 punti (dal 56 al 50%), come rivela un sondaggio dell'Istituto Ixè in esclusiva per Agorà-Rai.

Commenti
Ritratto di charry_red_wine

charry_red_wine

Ven, 07/03/2014 - 12:58

..già mi immagino.. io e la Boschi a bordo piscina, col cocktail e la mia panza al sole a discettare sui massimi sistemi..

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 07/03/2014 - 13:00

ecco. quando la sinistra fa la mafia, vengono fuori questi spettacolini... e intanto la gente crepa. grandi! complimenti ai sinistronzi che ancora credono nella sinistra ideologicamente comunista :-) bravi! bravi! complimenti! da applausi :-)

palllino.

Ven, 07/03/2014 - 13:05

ANCHE LUI E' SOLO CHIACCHIERE E DISTINTIVO!!!!!!!!

cgf

Ven, 07/03/2014 - 13:19

X un tipo da spiaggia è giusto che abbia pensato ai bagnini, peccato che fossero quelli delle terme e... vicino a Firenze.... a Montecatini... l'acqua che si beve fa *letteralmente* k@k@--.... già..

Albaba19

Ven, 07/03/2014 - 13:22

c'era da aspettarselo, c'era da aspettarselo. la inconcludente manfrina di Renzi agli italiani, chiacchere e pochi fatti (firenze insegna) e il supporto di FI alla sua ascesa al governo; strategia del cavaliere per bruciarlo in vista delle elezioni ed avere anche qualche voto da elettori del centro sinistra. possiamo dire tutto di Berlusconi, che a me non piace, ma come stratega in italia pochi lo fregano purtroppo....

Ritratto di dbell56

dbell56

Ven, 07/03/2014 - 13:23

E' chiaro che pensa ai bagnini! Tra un po' arriverà l'estate e bisogna prepararsi all'evento!

ilfatto

Ven, 07/03/2014 - 13:25

ma oggi che giorno è? siamo già a luglio? sbaglio o per l'italicum sono già iniziate le votazioni? e in mezzo c'è stata una crisi di governo? ma che articoli scrivete? RENZI è in carica da 10 GIORNI! siete e potete essere solo dei bananas e anche senza bollino blu..varreste troppo

Ritratto di ohm

ohm

Ven, 07/03/2014 - 13:27

La legge elettorale a febbraio : ritardo (-1) la riforma del lavoro a marzo : -20 gg. (0) quella della pubblica amministrazione ad aprile : ??? (+0) quella del fisco a maggio : ??? (+0) Valutazione : +4 per obiettivi raggiunti, +1 per obiettivi in corso (in previsione positiva), +0 per obiettivi in corso (in previsione negativa), -1 ritardo, - 3 obiettivi falliti. Ad oggi : +0. Complimenti Renzi, sarai veloce nel muoverti ma ancora non hai capito che, prima di dare delle date e dei nomi, devi essere sicuro ala 100% altrimenti non fai bella figura ( sono in 750.000.000 milioni che ti stanno monitorando!) Fra venti giorni se non viene raggiunta la riforma del lavoro balziamo a - 1. Chissà a Maggio!

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 07/03/2014 - 13:32

Potrebbe essere un frequentatore di bagni li nella sua Toscana, a Saturnia o Montecatini.Le amicizie a volte volgono , chissa con quali interessi pero .

mifra77

Ven, 07/03/2014 - 13:33

Se non altro non ci sono nuove tasse! ma la giornata è ancora lunga!!!!!

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 07/03/2014 - 13:34

ohm-A maggio si fara la festa del lavoro , con lui come protagonista al corteo dei sindacati.

sagamore

Ven, 07/03/2014 - 13:35

Oppure tornare a Berlusconi, al quale ben il 20% degli italiani tributa fiducia?

Ritratto di Blent

Blent

Ven, 07/03/2014 - 13:43

ma quali riforma la verità è una sola ed è ora di dichiararlo pubblicamente , in nostro paese è moribondo e nessuno lo salverà .

yoghi49

Ven, 07/03/2014 - 13:48

Silvio te le bevi proprio tutte....credo che la soluzione sia un buon amministratore di sostegno. ah dimenticavo...la richiesta d'adozione del bamboccio procede?

gianni59

Ven, 07/03/2014 - 13:50

Beh...è piú utile alla società parlando di bagnini che di olgettine!

Raoul Pontalti

Ven, 07/03/2014 - 13:58

Più che quanto materialmente trattato in sede di Consiglio dei ministri andrebbe rimarcato ciò che non è stato affrontato perché non si riesce a formulare documenti condivisi da un lato e quindi che possano superare agevolmente l'iter parlamentare e dall'altro che siano giuridicamente ed economicamente sostenibili. Sull'impugnativa di leggi regionali: doveroso, sia per ragioni di rispetto del diritto che per ragioni di tutela degli interessi dei cittadini che si vedrebbero altrimenti costretti ad onerosi e lunghi ricorsi per l'impugnativa incidentale di incostituzionalità di certe leggi regionali. Sul fatto che non sia tempo di bagni e di bagnini: qualche bananas aspetterebbe luglio per fare la legge, con pubblicazione ad agosto ed entrata in vigore a fine stagione balneare...roba da bananas appunto.

Ritratto di stufo

stufo

Ven, 07/03/2014 - 13:59

E siamo appena all'inizio...sarebbe anche da riderci su se non fosse tragico per tutti.

hectorre

Ven, 07/03/2014 - 14:12

il sindacopremierlogorroico può incantare solo i sinistrati...hanno avuto leader talmente ridicoli che questo fa un figurone!!!...ma quando deve scontrarsi con la dura realtà,ne esce con le ossa rotte.....non combinerà nulla...solo parole,parole,parole.....ne ha dette un'infinità negli ultimi 3 anni....

Leonardo Marche

Ven, 07/03/2014 - 14:35

Articolo al vetriolo. Una volta tanto mi trovo d'accordo con Pontalti. Un altro primo ministro al posto di Renzi avrebbe aspettato che l'iter di revisione dei ddl più urgenti si fosse concluso, non facendo nulla o fingendosi impegnato "in consultazioni" o altre menate del genere. Renzi ha usato i ritagli di tempo per portare avanti cose meno prioritarie, ma importanti per i cittadini e chi ha agriturismo o terme. Ricorciamoci che Renzi non vede proprio bene la Regione Toscana ed il suo presidente e sa quante leggi vengono fatte per regolare a modo proprio questioni che forse non andrebbero regolate proprio così. Esempio la Regione Toscana ha emesso anni fa una legge sulle piscine nelle struttura aperte al pubblico come alberghi e agriturismi, che chiamare inadeguata è fargli un piacere. Ci sono degli obblighi che sono sacrosanti, mentre tanti altri sembrano nati dal desiderio di copiare con cartacarbone quello che è stato fatto in altri paesi, per coprirsi da critiche, senza rendersi veramente conto di cosa significava e se aveva senso farlo. Chi ha creato questa legge pensate che abbia fatto un passo indietro dopo che gli sono piovute critiche e richieste di modifica da tutte le parti? Neanche per sogno. Occorrerà rimuovere qualcuno perchè la legge cambi o aspettare che il governo imponga correzioni. Non dico che questo sia il caso, ma immagino che di cose così, dopo la riforma della costituzione, ne siano venuti fuori tantissimi. E se vogliamo fare riforme della costituzione per riportare i poteri delle regioni su binari utili al paese è bene, a parer mio, che Renzi si occupi, nei tempi più morti, di queste cose...

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Ven, 07/03/2014 - 14:42

Scusi Ohm, ma seguendo la sua scala mi pare che giá siamo a -1 (legge elettorale)... E la sua scala mi sembra fin troppo buona.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Ven, 07/03/2014 - 14:43

Questa politica della poltrona mi fa schifo.Credo che il PD fregandosene di come va l'Italia lo abbia messo a presidente per segarlo.Però nel frattempo sta lasciando gli italiani sul lastrico per vincere la loro battaglia interna.Bravi PATRIOTI.

ilfatto

Ven, 07/03/2014 - 14:52

@hectorre..se avete creduto al vecchio condannato che parla..parla.. da 20 ANNI..si può aspettare renzi fino a fine mandato? al massimo saranno 3 anni! addirittura qualcuno crede ancora alla nipote di Mubarak.al cancro sconfitto...alle 2 aliquote...alle tasse calate..ai ristoranti pieni solo con lui..alla salerno-reggio alla variante di valico..continuo o smetto per pietà?

Giorgio1952

Ven, 07/03/2014 - 15:27

Questo è il problema dell'Italia, che il governo debba farsi carico di "norme per la formazione di massaggiatore e capo bagnino degli stabilimenti idroterapici" che potrebbero competere alle regioni! In quanto alla scaletta cara Clarissa Gigante, non mi pare che sia imputabile a Matteo Renzi, il fatto che con la legge elettorale si sia sforato di una settimana, dopo che sono anni in cui si parla di cambiare la "porcata" di Calderoli+PDL! Mi pare vero il contrario è stato l'ancora segretario PD a dare impulso alla discussione parlamentare, perché la legge la vota il Parlamento non il PdC, l'iter poi è stato avviato da Letta e quindi i ritardi sono partiti con il rinvio a metà fennraio, poi a seguire ed ora slitterà a lunedi p.v. e speriamo bene, anche se personalmente non mi piace una legge che potrebbe consentire al terzo partito nel paese di andare al ballottaggio con l'aiuto di una coalizione, direi più una armata BrancaBerluscone, con dentro UDC, Lega, MPA (di Lombardo fresco di condanna in 1° grado per concorso in associazione mafiosa), Fratelli d'Italia, Pensionati, Grande Sud (di Miccichi? Miccichè altro grande condottiero), MIR (di Samorì chi? quello che era considerato il nuovo Berlusocni, si forse perché indagato per il crac della banca Tercas) e buon ultimo il figliol prodigo senza "quid e utile idiota" Angelino con il suo NCD, la cui sigla più che indicare un partito sembra l'acronimo di Nucleo Controllo Discarica. Diamo tempo a Matteo Renzi di fare la riforma del lavoro a marzo, quella della PA ad aprile e quella del fisco a maggio, in quanto ai sondaggi non so di quello di Ixe ma fino a tre giorni fa la fiducia personale nei confronti di Matteo Renzi superava il 64%, inoltre il 57% degli intervistati da Demos credeva che Renzi sarà in grado di realizzare quattro riforme nei prossimi quattro mesi, il 54% pensa che il premier riuscirà a portarci "oltre la crisi". La missione di Renzi sarà comunque difficile come dicono i dati al momento dell’insediamento di Letta a Palazzo Chigi, la quota di quanti credevano nella sua capacità di “salvarci” era sopra al 60%, nel caso di Mario Monti superava addirittura l’80%.

Ritratto di MIKI59

MIKI59

Ven, 07/03/2014 - 15:32

E' vero. Anche io ho perso la fiducia in Renzi. Lo credevo diverso, ma si è smentito. Si è fatto intrappolare nella regnatela della sporca politica. Peccato. Ha perso un'occasione. E il problema più grave, è che la sta facendo perdere agli italiani l'occasione! Ormai, solo il governo dato ad un solo uomo o donna che sia, ci può salvare dal baratro.

gneo58

Ven, 07/03/2014 - 16:09

e' perché la stagione incombe......

mifra77

Ven, 07/03/2014 - 16:29

@il fatto, solo tu puoi continuare ad avere fiducia in un chiacchierone sparapalle che a parole spacca il mondo e che con i fatti è e rimarrà a zero. La tua fiducia è riposta veramente male e forse deriva da quanto si evidenzia regolarmente nei tuoi commenti: "tu sei un chiacchierone sparapalle come il tuo primo ministro e la solita cantilena antiberlusconiana,evidenzia la pochezza del tuo apparente ragionare". In altri termini, se continui a sragionare e sghignazzare senza cambiare una virgola nel passare da un articolo all'altro, riuscirai a convincere anche me che leggere i tuoi sproloqui è solo una perdita di tempo! Ti assicuro che leggo più i commenti che i testi degli argomenti ma se continui di questo passo i tuoi li salterò al solo leggere il tuo nome;sei vuoto.

Raoul Pontalti

Ven, 07/03/2014 - 16:34

per Giorgio 1952: e infatti (e purtroppo potrebbe dirsi) la competenza in siffatta materia è regionale. Ma se le Regioni legiferano non solo con i piedi (e qui non c'è rimedio diverso dal costringere con le proteste e poi con il voto il legislatore regionale a ritornare sui propri passi) ma anche in violazione della Costituzione, dello Statuto regionale e delle leggi statali e regionali stesse, il Governo è tenuto ad intervenire impugnando la legge regionale inficiata da vizio di incostituzionalità. E' vero purtroppo che sovente il Governo non impugna tutte le leggi regionali che meriterebbero censure costituzionali, vuoi perché talvolta la norma incriminata sfugge ai funzionari ministeriali, vuoi troppo spesso per complicità (e affinità di consorteria) con la Giunta della regione interessata. Ma non abbiate paura o bananas: fanno tutto i funzionari ministeriali che rilevano la menda della legge regionale e predispongono l'impugnativa mentre i ministri si limitano ad udire in sede di consiglio la lettura del titolo dell'impugnativa (pochi secondi) ed eventualmente un minutino di illustrazione, poi se la Regione non è amica del Governo si vota (o si dà per approvata la proposta di impugnativa se nessuno si oppone), se invece è amica qualche ministro si è studiato il caso e interviene e se questi la mena per le lunghe (due minuti...) si rinvia ad altra seduta la votazione di quella impugnativa (e spesso accade che non torna più sul tavolo del Consiglio de ministri: quella Regione l'ha fatta franca). Un Governo serio peraltro dovrebbe occuparsi proprio di governare, non di invadere competenze che sono proprie del Parlamento o delle forze politiche, e fare le pulci a certe norme regionali è proprio preciso e dovuto compito del Governo. Dei sistemi elettorali è bene quindi che si occupi il Parlamento, intervenendo il Governo solo per le norme tecniche di dettaglio (forma delle schede elettorali, certificati elettorali, etc.).

mauralombardia

Ven, 07/03/2014 - 16:42

Io come capo bagnino lo vedrei benissimo.

gigetto50

Ven, 07/03/2014 - 16:52

.la fiducia è calata....ma mi lascia senza parole il fatto che fosse cresciuta...ma da parte di chi? Dovrebbero fare il sondaggio chiedendo prima al cittadino intervistato se é di destra o di sinistra...

Ritratto di semovente

semovente

Ven, 07/03/2014 - 17:09

Questo sta meditando. Forse cominciano a mancargli parole ed argomenti. Ancora un po' di tempo e verrà a galla la sua nullità ed incapacità.

tartavit

Ven, 07/03/2014 - 17:25

La maledizione del Palazzo. Nessuno, ad oggi riesce a spiegare come mai chiunque arriva a Palazzo Chigi resta infognato nella melma dei politici da quattro soldi, azzeccagarbugli e infingardi e dei meandri di una burocrazia vecchia e cialtrona . Si potrebbe fare un lungo esempio, ma basta prendere tutti i presidenti del consiglio degli ultimi venti anni, a partire da Berlusconi per finire a Renzi, e sì a Renzi, perché anche lui sta facendo la stessa fine. Chiacchiere, chiacchiere e solo chiacchiere. E se questa non è una maledizione!Può servire un esorcista? Forse. Intanto l’Italia e noi altri stiamo definitivamente andando a fondo.

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Ven, 07/03/2014 - 17:46

Caro pallino e cari amici, Voi veramente credete alle parole dette da Renzi nella foga oratoria dell'enclave di Montecitorio e Palazzo Madama; una sua parola vale nemmeno una briciola di pane. Mi sembra che Pollicino la prima cosa che fece fu quella di spargere le briciole di pane per poter, se ci fosse stata la necessità, ritrovare la strada di casa; è un insegnamento che evidentemente non è servito al Presidente Renzi. Berlusconi ha sempre sparso sassolini di una certa dimensione, a dispetto di tutti, ed ha ritrovato sempre il suo contatto con l'Elettorato; un augurio a Forza Italia perché cresca fino alla Vittoria. Shalom

Ritratto di stenos

stenos

Ven, 07/03/2014 - 18:18

Ma non lo capite che dopo un verme, un beccamorto adesso ci hanno piazzato un pagliaccio.

ilfatto

Ven, 07/03/2014 - 18:44

@mifra77...lei i tanti altri qui siete dei veri FENOMENI! riuscite a giudicare il lavoro di un premier dopo solo 10 GIORNI! e dire che al condannato avete dato 20 ANNI e 4 GOVERNI! se mi indica i risultati ottenuti dal tizio

hectorre

Ven, 07/03/2014 - 18:50

tossico,ti ricordo che negli ultimi 20 anni berlusconi ha governato 200 giorni in più della tua amata sinistra,su un totale di 6500 giorni....e in questo conteggio non sono calcolati i governi monti e letta....se poi andiamo a controllare quanti scioperi farlocchi sono stati organizzati da camusso e company per boicottare qualsiasi riforma,il quadretto è completo.....senza parlare di processi farsa e porcherie varie........mps,forteto,penati...ecc...ecc....dimenticati nel cassetto!!...ora c'è renzi!!!...clap and jump.......lui di minch.... ne ha gia dette più del silvio ed é li da 1 settimana!!...clap and jump.......oggi ti servono due dosi di metadone,rimettiti in coda....

angelomaria

Sab, 08/03/2014 - 17:57

non dimentichi schampagne e caviale!!!!

angelomaria

Sab, 08/03/2014 - 18:04

ma la piu'grossa scusate presa per il culo e'che lo/li chiamano la maggioranza!!!!????mai fidarsi dei finti preti e specialmente quando come la prima repubblica l'inciuccio PD DC uno dei peggiori mix 2 sigle unite per dire lobby massonerie p1/2/3/4/ancora ne paghiamo le conseguenze!!!!!!!!!