Altro che epurato, Grillo snobbò la Rai

Angelo Guglielmi, storico direttore di Raitre negli anni '80-'90, svela un retroscena interessante sull'epurazione che il comico genovese dice di aver subito da Viale Mazzini. E Pippo Baudo conferma: "Ma quale censura..."

Roma - Grillo e la Rai, il ritorno. O la vendetta. Da epurato a vigilante, col suo deputato M5S presidente della commissione parlamentare che controlla viale Mazzini (nomina il Cda Rai, vota il presidente, decide sulla par condicio), il napoletano Roberto Fico, che ha subito rimarcato l'eccezionalità dell'evento: i grillini al comando della Vigilanza Rai, quando Beppe «è stato il primo epurato della tv pubblica» (dopo la famosa battuta sui socialisti che in Cina non sanno a chi rubare perché sono tutti socialisti).

Angelo Guglielmi, uno dei grandi creatori di tv in Italia, direttore (meglio, inventore) della mitica Raitre degli anni '80-'90, ricorda altrimenti la storia dell'editto pre-bulgaro su Grillo in Rai: «Certo, i socialisti, che erano parte essenziale della maggioranza e esprimevano il presidente del Consiglio, non potevano tollerare quella battuta, sulla tv pubblica - racconta Guglielmi - Ma poi fu Grillo a non voler più tornare in Rai. Me lo disse lui, quando andai a trovarlo a Tivoli, pochi mesi dopo l'incidente col Psi, insieme al mio capostruttura Bruno Voglino.Mio sommo desiderio era avere Grillo nella mia Raitre, per lui avevo pensato un programma stupendo. Dieci minuti in prima serata, al sabato, uno studio disadorno con una bandiera dell'Italia, parodia del messaggio presidenziale di fine anno, dove Grillo era libero di dire quel che voleva, un suo messaggio settimanale al popolo italiano. Avevo intuito (nel 1987, ndr) che la sua vis comica era già essenzialmente politica. Gli promisi carta bianca. L'idea lo divertì, ma rifiutò. Mi disse che mai più avrebbe rimesso piede in Rai. Fu una sua scelta, non un'epurazione».

Anche Pippo Baudo, storico «partner» televisivo tv di Grillo (incursore anarchico nella normalità democristiana dei format di Baudo), corregge la mitologia del leader Cinque stelle primo epurato della Rai. «Ma quale censura, è Grillo che non è voluto rientrare in Rai - ha raccontato Baudo, che adesso preferisce non dichiarare -È stato un auto esilio, Grillo voleva creare il “caso” per tornare con un grande coup de théâtre. E ci è riuscito». La versione di Grillo è quella idealizzata dalla vulgata grillina e codificata da lui stesso: «Mi tennero lontano dalla Rai per diversi anni, dal 1986 al 1993, per due battute che anticipavano Tangentopoli. Poi, nel '92-'93, li portarono tutti in galera. Nel '93, dopo lunga quarantena, si rifece viva con me la Rai dei “professori”: tutte brave persone, che non capivano un tubo di televisione. Feci due serate in diretta, poi cominciarono a capire qualcosa di televisione e decisero che bastava così».

In realtà la quarantena non è una quarantena. Grillo in Rai ci torna due anni dopo l'«editto», nel '88, al Festival di Sanremo su Raiuno, ed è di nuovo all'Ariston l'anno dopo, a fare ancora a pezzi il Psi ancora potente («E pensare che Martelli è andato in Kenya per farsi uno spinello, 5 milioni ha speso») e già che c'è pure la Dc del direttore generale Agnes («Il clan degli avellinesi De Mita e Agnes»). È pure tra i big invitati al Fantastico del 1990 (poi assente «per motivi di lavoro»). Per uno «tenuto lontano dalla Rai dall'86 al '93», non male.

Nel frattempo risparisce, fa spettacoli teatrali da sold out (perché «l'hanno cacciato dalla Rai» e quindi la gente paga per sentirlo a teatro), è ospite alla festa dei Telegatti, vince il «Grand Prix Confindustria-Upa» per lo spot Yomo, fa spettacoli alle Feste dell'Unità di D'Alema e Veltroni. E ritorna di nuovo in Rai, a Raiuno, prima serata (1993), dove fa il botto con un monologo Cinque Stelle: «Ho cinque anni di cose da dirvi, anzi dieci anni. I cinque anni passati senza poter più venire in televisione e i prossimi cinque anni, che tanto mi mandano via subito».

La Rai e Grillo, nessun leader la conosce più di lui, nessuno l'ha usata meglio di lui, soprattutto nell'assenza, da epurato volontario. Una battaglia dei grillini in Vigilanza sarà per la trasparenza dei compensi Rai. Anche su questo Grillo ha fatto scuola. Fu lui stesso a sventolare il suo, di compenso, per pochi minuti a un Festival di Sanremo: 350milioni di lire. Battute che prefiguravano il successivo Grillo leader anti-partiti (morti): «Guardate qui, ci sono un sacco di clausole, con penali da pagare. Ecco, per esempio, se mi scappasse che i socialisti rubano avrei una penale di 3mila lire. Perché così poco? Perché, cari politici, non ci interessate più». I diritti del suo Un grillo per la testa vengono comprati nel '96 dalla Rai a 245 milioni di lire (malgrado Grillo offrisse di cederli a un prezzo simbolico di 500 lire), ma poi non vanno in onda, e il comico fa una causa civile. Che sia ancora in piedi la vertenza tra la Rai e il leader della Vigilanza Rai?

Commenti

orso bruno

Dom, 09/06/2013 - 11:10

Bugiardo, oltre che pagliaccio !

killkoms

Dom, 09/06/2013 - 11:13

grillo,dopo la"cacciata"ebbe molte offerte per tonare in tv,ma le rifiutò tutte perchè capì che"fuori"dalla stessa non solo faceva più soldi,ma si creava anche una"aureola"da martire che lo favoriva ulteriormente!grillo,"prima",odiava anche internet!unasua battuta sulla rete recitava"sono andato 4 volte su internete ho beccato 5 virus"!fù casaleggio a fargli comprendere come la rete poteva essere utile ai suoi scopi!

Ritratto di l'onorevole...

l'onorevole...

Dom, 09/06/2013 - 11:14

TUTTE FALSITA', BEPPE FU CACCIATO DALLA RAI e baudo non è nemmeno degno di allacciare le scarpe a Beppe Grillo.... VIVA MAMMA RAI, MADRE DI TUTTI I CARROZZONI

cgf

Dom, 09/06/2013 - 11:15

Veramente lui fece bene i suoi conti. Una serata in Rai quanto avrebbe potuto fruttare? 200-300 milioni di lire? Già allora li feci io i 'suoi' conti, riempire un palazzetto dello sport o altra struttura, e lui li reimpiva, da 7a10mila al biglietto quanto fa se moltiplicato per i vari palazzetti d'Italia? Aver fatto una serata o due in TV non gli avrebbe permesso ne di fare il pieno e di fare così tante serate... lascia pure l'organizzazione, le tasse e tutto... ma così ha guadagnato moltissimo di più.

Ritratto di l'onorevole...

l'onorevole...

Dom, 09/06/2013 - 11:25

MAMMA RAI= MADRE DI TUTTI I CARROZZONI

cast49

Dom, 09/06/2013 - 11:30

ne ha raccontate di balle, il giullare, ma ora nessuno gli crede più, neanche buona parte dei suoi grillini che hanno capito l'antifona...un vaffa ci sta proprio bene...

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 09/06/2013 - 11:41

Ormai la gente ha capito che con lui non si va al di là dello "sbragio". Trad. dal dialetto ligure: "urla belluine e scomposte".

a.zoin

Dom, 09/06/2013 - 11:41

Ciò che si legge sopra ,hà solamente una spiegazione, Altro che DEMOCRAZIA !!! Se non sei dei NOSTRI, (detto in Romanesco),Và a morì mazzato.

fabianope

Dom, 09/06/2013 - 11:41

ehm "Angelo Guglielmi, storico direttore di Raitre"...ehm...nota televisione "orientata a destra"...nevvero? e poi @tomari si lamenta se scrivo che mi sembra che il giornale sia diventato fotocopia della repubblica (o viceversa)? manca solo la nuova canzone "musetti neri alla riscossa..." e siamo a posto!! :=))

pepperumo

Dom, 09/06/2013 - 11:50

"BEPPE GRILLO HA SCOREGGIATO".... domani a caratteri cubitali in prima pagina al giornale (e su Repubblica) che ormai fanno gli stessi titoli.Sembra che abbiano trovato il punto d'incontro.

porthos

Dom, 09/06/2013 - 12:00

Guadagni o non guadagni, SEMPRE UN BUFFONE RESTA !!

angeli1951

Dom, 09/06/2013 - 12:13

Parola di: gugliemi, baudo ed altri parassiti. A proposito a chi leccavano il c..o i suddetti?

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 09/06/2013 - 12:13

io non ho capito nulla quello che ha detto il signor beppe grullo. ma è vero che il signor beppe grullo è un buffone omicida? :-))

porthos

Dom, 09/06/2013 - 12:14

Grillo, il solito furbastro da quattro soldi all'italiana, che come dicono a Napoli " FOTTE E CHIAGNE", ossia, piange miseria e vittimismo, e fotte gli elettori creduloni. Non c'è che fare, guitto era, e guitto ancora più scadente è rimasto !!

titina

Dom, 09/06/2013 - 12:15

Che sia molto furbo lo sapevo. Sono mesi che dico che grillo è un volpone più dei vecchi politici!

Ritratto di stufo

stufo

Dom, 09/06/2013 - 12:26

Litaliaèunarepubblicafondatasulleballe

Syn

Dom, 09/06/2013 - 12:44

Non capisco il significato di questo articolo. E' noto a tutti da sempre che Grillo è stato un epurato della mala politica, basta cercare su internet mentre il fatto che abbia ricevuto successivamente altre offerte e le abbia rifiutate, anche se fosse vero, non avete mai pensato che il rifiuto sia dovuto alle restrizioni che gli hanno imposto ? Sappiamo tutti come funziona da sempre la Rai. Oppure facciamo finta di non saperlo per vomita su Grillo come fa Repubblica ? Quando avremo una vera informazione ?

Ritratto di giulius

giulius

Dom, 09/06/2013 - 12:46

egr. l'onorevole (non so di che?) hai ragione che baudo non puo allacciare le scarpe a grillo infatti come tutti i burattini non porta le scarpe i suoi piedi sono di legno come lo è il suo naso da perfetto pinocchio che si allunga sempre di piu' per le fandonie che racconta. I miei rispetti "onorevole" non so di che

Ritratto di giulius

giulius

Dom, 09/06/2013 - 12:49

A grillo facce luce..... datte foco

grattino

Dom, 09/06/2013 - 13:23

Pur di fare un'articolo contro Grillo,tirate in ballo cosa di 20 anni fa'.... andate avanti cosi',siete fantastici!

roberto.morici

Dom, 09/06/2013 - 13:40

Bugiardo e pagliaccio? No. Solo che dice tante caxxate che può capitargli di dimenticarne qualcuna.

Ritratto di l'onorevole...

l'onorevole...

Dom, 09/06/2013 - 14:05

oggi Roberto Fico ha rinunciato alle indennità di carica in Vigilanza RAI esattamente 26.712,00 euro l'anno che moltiplicato per cinque anni fa 133.560 euro...ma ovviamente di questo non se ne parla

attilio.baldan@...

Dom, 09/06/2013 - 14:07

Pure ne "La Gazzetta di Paperopoli", di proprietà di Paperon de' Paperoni, i giornalisti Paperino e Paperoga smascherano ogni giorno gli avversari del loro Editore, Rockerduck e Cuordipietra Famedoro.

summer1

Dom, 09/06/2013 - 14:09

Non parlate più di Grillo e del M5s quando legato a sue iniziative, è quello che lui vuole. Ha creato questo movimento solo per sfruttare il malcontento, giustamente esistente nella società Italiana, ad esclusivo suo favore. E' dalla fine degli anni '80 che ripete sempre le stesse cose. L'informazione si deve far carico di rompere quel cordone ombelicale fra Grillo ed il M5s. C'è una contrapposizione d'interessi fra Grillo ed il suo stesso movimento!

Azzurro Azzurro

Dom, 09/06/2013 - 14:37

ma dai....yiratemi fuoti uno che abbia votato per il l'hitler dei poveri....io non li trovo...falliti

Azzurro Azzurro

Dom, 09/06/2013 - 14:39

si e' vero per colpa sua sono morte 3 persone. condannato per omicidio colposo. se io fossi la figlia superstite alla mattanza non posso dire qui quello che gli farei, posso solo dire che sarebbe una cosa lenta, molto lenta....anzi ci ho ripensato....lo faccio anche se non sono la figlia....vedere piangere un komunista e' sempre un piacere

wulferio

Dom, 09/06/2013 - 15:25

..."il giornale" sorprende ogni giorno di più. continua a propinare certi "pòpò" di scoop che ti lasciano senza fiato. per non parlare dei commenti che rappresentano un distillato di intelligenza, cultura ed obiettività. grandi pagine di giornalismo!

serviceguy

Dom, 09/06/2013 - 15:29

Al di la' di chi siano Guglielmi e Baudo, ma Grillo durante il suo periodo di 'epurato' c'e' andato in televisione e pure ben pagato o no? Questo e' un paese meravigioso, durante la dittatura fascista gli esuli li mandavano a fare il mare a Ponza, adesso gli epurati RAI li mandiamo a fare gli euro parlamentari (solo fino a quando gli piace pero') oppure in RAI a fare ospitate...compunque sempre a pagamento!

mariolino50

Dom, 09/06/2013 - 16:55

l'onorevole... IO quando lavoravo non ho mai rinunciato ad una lira di quello che mi spettava, e così fanno tutti, chi vuol fare la bell'anima che lavora gratis lo fà per pura demagogia e magari ha altre entrate.

Silvio B Parodi

Dom, 09/06/2013 - 17:17

l'onorevole Fico I soldi li prende tutti, perche e' anticostituzionale rifiutare I pagamenti, pero' puo sempre devolverli in beneficenza vedremo, vi ricordate I magistrate che volevano diminuirsi le pensioni?? tutta una messa in scena sapevano che era illegal.

Ritratto di l'onorevole...

l'onorevole...

Dom, 09/06/2013 - 17:32

mariolino50 - no, non è vero che così fan tutti

Ritratto di cartastraccia

cartastraccia

Dom, 09/06/2013 - 18:26

"Nel frattempo risparisce" ????? Bracalini ....ahahahahahaha.... ma vatti a nascondere, neanche alle elementari!!!!!

Ritratto di marione1944

marione1944

Dom, 09/06/2013 - 19:11

Come si dice? contaballe prima contaballe dopo.

Ritratto di a-tifoso

a-tifoso

Dom, 09/06/2013 - 23:09

Grillo ha messo in internet i cognomi degl'impiegati della RAI. Li' possiamo vedere come funziona lo stato (miniscola meritata). http://www.beppegrillo.it/2006/09/conigliera_rai.html

precisino54

Lun, 10/06/2013 - 08:28

X killkoms - 11:13; non è il solo caso soggetto che ha fatto fortuna dicendosi epurato: nel comparto comici non escluderei tra gli altri anche Fo, Benigni che dall’”anonimato” in cui sono finiti!? sono stati gratificati di due premi pesantemente configurati politicamente, Guzzanti, Luzzati, che da vittime hanno riempito più facilmente i teatri e portafogli. Anche del molleggiato, a causa della canzone: chi non lavora non fa l’amore, si disse a lungo che era stato accantonato, salvo poi riempirlo di d’oro. Abbiamo poi i casi dei giornalisti che sono stati “colpiti” da editti vari, che magari prestati alla politica per rilanciarsi ce li ritroviamo più in campo che mai. Per finire con il sempre mai troppo santificato, che riproponeva la solita storia dei cappotti da rivoltare, del latte per i bambini che mancava e parlava di donne poco incinte, una quantità di banalità, ma dette dal santone mummificato dietro la scrivania. Del guitto genovese avremo sempre e comunque la sua voce pacato nelle orecchie, a dire fregnacce, e magari a rimangiarsi quanto in altri momenti detto. famosissima la sua battuta su internet e virus! Ma si sa anche questo fa da specchio alla misura del personaggio, saltando gli steccati per posizionarsi dove maggiore è il consenso.