Amato racconta la "grande schifezza": ecco come abbiamo distrutto l'Italia

Amato confessa: "Abbiamo usato la spesa pubblica per fini politici". Così ha portato il debito oltre il 100%

Giuliano Amato a Palazzo Giustiniani

Nel 2013 il pil italiano è sceso sotto i livelli del 2000, mentre il debito pubblico è volato al record storico. Stando all'ultimo report dell'Istat, che la settimana scorsa ha messo nero su bianco la situazione dei conti pubblici, lo stock del debito pubblico ha raggiunto il top dall’inizio delle serie storiche confrontabili nel 1990 volando al 132,6% del pil. Come si è arrivati a questa percentuale monstre che taglia le gambe agli italiani e mina la stabilità del Bepaese? Dal 1980 alla fine della Prima Repubblica il rapporto tra debito e pil è drammaticamente passato dal 60% a oltre il 100%. Un'escalation violenta che vede sul banco degli imputati la politica clientelare dei socialisti e, in particolar modo, le misure economiche di Giuliano Amato, l'alter ego di Bettino Craxi che, dopo aver razzolato i risparmi degli italiani varando notte tempo il prelievo forzoso del 6 per mille dai conti correnti bancari, oggi siede alla Corte costituzionale.

Nel 1980, quando a Palazzo Chgi sedeva Arnaldo Forlani, il rapporto debito-pil viaggiava intorno al 58%. Nel giro di una decina d'anni diccì e socialisti usarono il debito pubblico per combattere il Pci alle urne. Nel 1986 il governo Craxi porta il debito all'84,5%; nel 1988 il governo De Mita lo alza al 90,5%, nel 1991 il governo Andreotti lo porta al 98%. A sfondare la soglia psicologica del 100% ci pensa il Dottor Sottile portando il rapporto debito-pil al 105%. Come riporta il Corriere.it, nel libro Ammazziamo il Gattopardo Alan Friedman è andato a chiedere proprio ad Amato per quale motivo, anziché fare le riforme, hanno preferito gonfiare la spesa pubblica lasciando al Paese un debito insostenibile e, soprattutto, insanabile. Con estrema tranquillità l'ex presidente del Consiglio ammette che socialisti e democristiani hanno usato la spesa pubblica a scopi elettorali. La regola è semplice: "Qualunque spesa pubblica il Pci avesse offerto o promesso - spiega Amato - socialisti e Dc avrebbero offerto una lira in più". In questo modo, usavano la spesa pubblica, che lievitava di anno in anno, per attirare sempre più voti.

Amato, ex consigliere economico di Craxi e presidente del Consiglio nel 1992, spiega anche per quale motivo nessun governo abbia fatto le riforme strutturali di vasta portata che oggi vengono chieste dall'Unione europea. "La questione è più culturale che politica - spiega nell'intervista rilasciata a Friedman - se qualcosa è necessario e tutti capiscono che è necessario, si fa; se qualcosa è necessario ma pochi accettano che sia necessario, è molto più difficile da fare, salvo che nei cosiddetti momenti di emergenza". E questo perché da una parte il Miracolo italiano generò l'illusione che la crescita del secondo Dopo Guerra potesse continuare per sempre, dall'altra perché nessuno ha realmente capito cosa significasse entrare nell'euro. "Gli italiani - aveva detto tempo fa D'Alema - non hanno capito che entrare nell'euro non è arrivare a un traguardo ma salire su un ring". Per Amato è stato ancora peggio: "Noi siamo saliti sul ring e ci siamo messi nell'angolo...".

Friedman rispolvera una vecchia intervista all'Herald Tribune. Era il 2000 e Amato incolpava proprio Massimo D'Alema per le riforme mancate. "Non posso fare le riforme - spiegava - altrimenti D'Alema mi farà fuori nel giro di due minuti". Insomma, anche quando tra il 2000 e il 2001 Amato era tornato al governo, non aveva avviato le riforme solo per fini elettorali. E questa è l'Italia disastrata che la Prima Repubblica ci ha lasciato in eredità. Qualche miglioramento c’è stato durante i governi Berlusconi e Prodi, ma oggi il rapporto è arrivato a un livello del 132,6%. Solo la Grecia fa peggio di noi.

Commenti
Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Lun, 03/03/2014 - 16:26

Ma bene italiani, siamo mazziati e cornuti. AMATO ammette le sue colpe di aver rubato, e però è sempre nella politica e occupa posti di potere, LICENZA PERENNE DI RUBARE

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Lun, 03/03/2014 - 16:30

Penso ci sia del vero in quello che dice Amato, ma vale anche per i governi successivi al 1992, quindi anche per Prodi e Berlusconi. Quest'ultimo, in particolare, aveva in programma una serie di riforme strutturali, ma non è riuscito a farle perché, anche se aveva la maggioranza in Parlamento, non aveva la maggioranza nel Paese, basti pensare al fallito referendun sulla riforma della Costituzione, o alla riforma della pubblica amministrazione. Invece nei momenti di emergenza è più facile fare le riforme, e questo l'hanno dichiarato, con accenti diversi, sia Monti che Brunetta.

Ritratto di frank.

frank.

Lun, 03/03/2014 - 16:33

No scusate eh, ma non eravate voi quelli che i magistrati hanno decimato ingiustamente una classe politica meravigliosa (quella dei Craxi e dei Forlani appunto) che garantiva benessere e felicità e che la colpa del debito pubblico è tutta di Prodi e Veltroni...mi sono perso qualcosa??

gian paolo cardelli

Lun, 03/03/2014 - 16:35

"per scopi elettorali" significa "perche' gli italioti volevano essere illusi": prima di ingabbiare Amato dovremmo rinchiudere tutti gli imbecilli che votavano per i "grandi politici" degli allora DC, PSI e PCI nella convinzione idiota che " con loro ci arricchiremo"!!!!!

Duka

Lun, 03/03/2014 - 16:40

Se ne è accorto pure lui? Chissà se si rende conto d'aver notevolmente contribuito.

pittariso

Lun, 03/03/2014 - 16:40

E continuano ad usarla,anche se il fine è opposto in quanto ora lo scopo è impoverire il popolo distruggendo gli autonomi ed i commercianti (classe media in generale)per creare un popolo europeo di sudditi in mano al potere politico-economico.

eloi

Lun, 03/03/2014 - 16:40

Amato dice maldestramente una verità. Alan Freidman provi ad intervistarte i sindacati, non uno ma la "triplice" si dichiareranno fuori da ogni responsabilità La più grave fu il punto di indennità di contingenza, detto anche "carovita" il quale risultò essere una delle maggiori cause dell'inflazione. Riconosciuta a posteriori come il classico cane che si rincorre la coda.

gianrico45

Lun, 03/03/2014 - 16:41

Secondo lui come l'avrebbero dovuto usare il debito pubblico in una nazione che non c'è, a fini istituzionali, per continuare ad aumentare esclusivamente stipendi e pensioni a quelli come lui?

puntopresa10

Lun, 03/03/2014 - 16:41

qualcuno ha tentato di fare le riforme,ma referendum vari,casiniani,finiani e magiste con il beneplacito del popolo bue non se ne è fatto nulla.noi coglioni italiani anticipatamente ringraziamo.

Ritratto di TizianoDaMilano

TizianoDaMilano

Lun, 03/03/2014 - 16:42

Lasciando fuori da questo tardivo j'accuse il PCI, il viscido si vuol guadagnare dei crediti per continuare a pappare anche nel futuro. È un miserabile.

giovanni PERINCIOLO

Lun, 03/03/2014 - 16:43

Sicuramente la colpa maggiore spetta a democristiani e socialisti ma all'appello mancano i sindacati, lunga manus del PCI, che chiedevano sempre di più sicuri che l'appoggio determinante dei comunisti era garanzia per ottenere tutto, di più! Questi sono fatti storici ma ai trinariciuti non interessano, per loro chi di dovere ha trovato il capro espiatorio, Berlusconi, e tanto basta!

ilfatto

Lun, 03/03/2014 - 16:44

@gian paolo cardelli...al governo c'erano i socialisti di craxi e la dc di forlani..al ministero dell'economia c'era formica, tremonti, sacconi e brunetta...ora decenza vorrebbe che lei lasciasse fuori il pci visto dove sono finiti tutti questi personaggi..

nebokid

Lun, 03/03/2014 - 16:45

Il 10% dei cittadini Italiani detiene il 50%della ricchezza di tutto il paese ecco chi si e arricchito illegittimamente attraverso la politica.

Anonimo (non verificato)

Libertà75

Lun, 03/03/2014 - 16:45

Amato dalla sufficienza a Prodi e Berlusconi e boccia tutti i Governi compresi i suoi e il suo ex alleato D'Alema... Andiamo bene... fra qualche anno il PD verrà rinominato in DB (diversamente berlusconiani), del resto il Matteo Renzi ci mette del suo.

Ritratto di SCACIOSO

SCACIOSO

Lun, 03/03/2014 - 16:46

La colpa era del Silvio.

Gianca59

Lun, 03/03/2014 - 16:46

"Non posso fare le riforme - spiegava - altrimenti D'Alema mi farà fuori nel giro di due minuti": che uomo con le palle Amato ! Vada in malora l' Italia ma io devo arrivare alla bella pensione pagata dagli Italiani ! Povera Italia.

pittariso

Lun, 03/03/2014 - 16:46

CARO liberopensiero,la riforma costituzionale (quella che il PD vorrebbe,o meglio,Renzi vorrebbe fare)era stata fatta è stato il Referendum voluto dal PDS a farla fallire.

erbamala

Lun, 03/03/2014 - 16:46

Berlusconi senza gli amici socialisti adesso sarebbe in mezzo a una via... e questa si, è una grande schifezza.

untergas

Lun, 03/03/2014 - 16:46

amato delfino di craxi, grande protettore di berlusconi e delle sue emittenti. I socialisti craxiani, primi colpevoli del debito pubblico per creare consenso assieme alla dc erano c.lo e camicia con il vostro beniamino berlusconi. Non per niente lo stesso craxi viene considerato da voi una vittima anziché un colpevole dell'attuale situazione

Il giusto

Lun, 03/03/2014 - 16:46

Cioè state dicendo che la dc e il psi per affossare il pci hanno affossato l'italia!E sapete dove sono andati la maggioranza di quei politici dopo la dc e il psi!In forza italia!!!

Ritratto di PELOBICI

PELOBICI

Lun, 03/03/2014 - 16:48

Ma questo innominabile personaggio no n era il salvatore della patria, come dicevano i sinistri? lo hanno richiamato più tardi a presiedere un governo o sbaglio? Per i referendum costituzionali non approvati, il discorso è chiaro, chi era favorevole non è andato chi era contro è andato non sapendo che cosa faceva, bastava l'ordine del partito, comunque adesso da 2 anni avremmo avuto metà dei deputati e senatori, ma i compagni per fare un dispetto sono pronti anche a tagliarsi le palle, ammesso che le abbiano, gli altri gli ignavi che non sono andati a votare non hanno diritto di lamentarsi, io lo posso fare.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Lun, 03/03/2014 - 16:48

Sarebbe altamente auspicabile che chi ha scientemente condotto questo paese alla rovina economica si astenesse da dotte quanto surreali lezioncine.

denteavvelenato

Lun, 03/03/2014 - 16:48

Ne hanno combinata ancora una delle loro sti' comunisti

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Lun, 03/03/2014 - 16:51

La colpa maggiore dell'Italia è di aver avuto il partito comunista più forte e becero dell'occidente; talmente sono convinto di questo che se ci fosse stato un socialismo democratico le cose sarebbero andate molto ma molto meglio. Shalom

Libertà75

Lun, 03/03/2014 - 16:51

@cardelli, ti sei perso un passaggio che nell'articolo non è descritto adeguatamente. La spesa è servita per tenere all'opposizione il PCI, altrimenti quest'ultimo avrebbe vinto le elezioni e spostato il nostro Paese verso il comunismo. Tra il resto tra quegli aumenti di spesa c'è da ricordare la pensione sociale promessa e promossa da Craxi e oggi vogliamo criticare quella scelta? In passato si è data una dignità anche a chi non aveva i contributi scritti sul libretto, Monti quella dignità è andato a riprendersela per stracciarla... sinceramente con il senno di poi sappiamo chi ha fatto peggio di chi.

Ritratto di Gimand

Gimand

Lun, 03/03/2014 - 16:56

Questo omuncolo! Ammette, con 20 anni di ritardo, quello che sapevamo tutti. E lui dov'era?

Ritratto di Gimand

Gimand

Lun, 03/03/2014 - 16:56

Questo omuncolo! Ammette, con 20 anni di ritardo, quello che sapevamo tutti. E lui dov'era?

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Lun, 03/03/2014 - 16:58

"Abbiamo usato il debito per combattere il Pci alle urne". Mi sembra di sentire parlare il vostro padrone , che quando non ha più argomenti se la prende con i comunisti.

Il giusto

Lun, 03/03/2014 - 17:00

Cioè state dicendo che la dc e il psi per affossare il pci hanno affossato l'italia!E sapete dove sono andati la maggioranza di quei politici dopo la dc e il psi!In forza italia!!!

pupism

Lun, 03/03/2014 - 17:00

Senti chi parla!! ma non è lui he prende 3 pensioni, ed è stato nominato alla Corte costituzionale? Come al solito i sacrifici li devono fare gli altri.....cioè la povera gente.

jambo.0783

Lun, 03/03/2014 - 17:01

Che riconosca i suoi errori (con quelli degli altri,naturalmente) è un fatto positivo. Meglio tardi che mai, come si suol dire. Ma adesso per rimediare almeno in parte ai disastri che ha combinato , oltre che chiedere scusa agli italiani dovrebbe dimettersi da membro della corte costituzionale e restituire la sua lauta pensione così ingiustamente percepita.

berserker2

Lun, 03/03/2014 - 17:04

Beh......se lo hanno usato per combattere il PCI nelle urne e per fare questo hanno "solo" distrutto l'Italia, allora va bene! Poi, già che c'era......una piccola parte l'ha usato per comprarsi la villetta all'Argentario e per sistemarsi le multi pensioncine da 30 mila euro......

elalca

Lun, 03/03/2014 - 17:05

#ilfatto: la sua miopia è da antologia. ma lei pensa davvero che quei bei tomi che ha nominato avrebbero potuto governare senza l'appoggio e l'approvazione del komintern? patetico

pittariso

Lun, 03/03/2014 - 17:06

I meno giovani ricorderanno che Craxi sosteneva che il debito pubblico non era un problema in quanto lo stesso era detenuto (BOT) dagli Italiani e comunque (questo non lo diceva) si poteva risolvere il problema con una svalutazione.Questo probabilmente pensava anche Amato. Tutto ciò era a danno esclusivo dei piccoli risparmiatori che,a differenza dei potenti,non potevano investire per tutelarsi dalla svalutazione:tipica preoccupazione dei politici di sinistra.

Cacciari_forpre...

Lun, 03/03/2014 - 17:07

Azzz..!Pensate come saremmo messi ora se non fosse intervenuto a salvarci il PIU' GRANDE statista degli ultimi 150 anni...sigh!!

Ritratto di SCACIOSO

SCACIOSO

Lun, 03/03/2014 - 17:07

Frank- forse non hai capito il trasferimento di interessi, forse navighi al buio e hai perso solo la bussola.

aitanhouse

Lun, 03/03/2014 - 17:10

abbiamo letto "ammazziamo il gattopardo" e siamo convinti che il libro dovrebbe essere distribuito e letto oggi stesso in tutte le scuole secondarie del paese : bisogna necessariamente informare i giovani circa le cause del disastro italia e far recepire con chiarimenti da parte dei docenti quali decisioni improrogabili vanno prese subito perchè a loro si schiuda un futuro meno grigio e perchè sensibilizzino gli stessi genitori e li scuotano dal torpore e dalla rassegnazione del"tanto è tutto inutile aspettiamo solo la fine della tragedia". Forse stiamo sognando un'italia diversa? forse stiamo immaginando che la scuola una volta tanto possa assumere un ruolo di maestra di vita? forse stiamo dimenticando che nelle scuole regnano ancora indisturbati movimenti sindacali rossi antagonisti che ne hanno completato già la distruzione?Friedman ha fatto un lavoro certosino , ha raccolto informazioni direttamente dai protagonisti dello sfascio che non si sono sottratti anche se poi hanno attentamente praticato lo scaricabarile abituale della politica italiana. L'autore ha indicato anche 10 punti che andrebbero assunti come i nuovi comandamenti.....quanti veti incrociati, quante sollevazioni e proteste di diritti acquisiti, quanti interventi della solita canea sindacale, quanti ricorsi a tar, cassazione, corte costituzionale, quante minacce di far cadere governi. E l'europa? l'europa , se fosse guidata da veri statisti, avrebbe già dovuto metterci fuori, ma purtroppo è governata da arpie ignoranti che non si contentano del cibo che offriamo alla loro fame, vogliono distruggere la fonte del cibo stesso. Noi ringraziamo friedman del lavoro che ci ha solo confermato quanto già conoscevamo,delle soluzioni prospettate da studi di insigni economisti e non di certo di taluni quaqquaraquà nostrani lacchè della troika e della merkel, ma purtroppo siamo costretti solo a rammaricarci per quanto già anticipato: è difficile ,se non impossibile,attuare anche in parte quei 10 punti in un clima democratico e concordatario.

Cacciari_forpre...

Lun, 03/03/2014 - 17:10

Ottimo articolo per gli allocchi per far credere che i vent'anni del più grande statista di questi 150 anni non ci hanno.... PREGIUDICATO..ops che lapsus !!

Simostufo

Lun, 03/03/2014 - 17:11

@Eloi "La più grave fu il punto di indennità di contingenza, detto anche "carovita" il quale risultò essere una delle maggiori cause dell'inflazione" cosa?!? leggiamo magari qualche libro di macroeconomia prima di fare certe affermazioni!

vince50_19

Lun, 03/03/2014 - 17:11

Dopo il "sacco" del 1992, il prelievo forzoso del 6x1000 (stigmatizzato dalla corte costituzionale come "una tantum") e la stangata successiva di oltre 90mila miliardi con quell'allucinante dichiarazione dei redditi avente l'allegato "prospetto dati particolari" che fece incavolare pure sue eminenza don Oscar Luigi Scalfaro (calabro piemontese falso e scortese), mentre Soros e i suoi amici facevano crollare il potere di acquisto della lira del 30%, la Germania intascò circa 60mila miliardi da quella disfatta, mentre sulla nave Britannia gli amici del curato di Scandiano, un dossettiano cattocomunista doc, decisero di prendersi i nostri gioielli economici in Iri a prezzi da mercatino del Sannio, ecco che il chierichetto socialista lancia il "MEA CULPA"?????? Ci dica chi c'era con lui sul Britannia, chi ha chinato la testa mentre la mafia, per "distrarre" l'attenzione della gente, si accanì con Falcone e Borsellino.. Amato mettiti in galera da solo, ma prima molla la corte costituzionale per piacere.

Giacinto49

Lun, 03/03/2014 - 17:12

Al di là di tutte le porcherie confessate esplicitamente o tra le righe della dichiarazione di amato, è la conferma del ruolo primario avuto dal comunismo (che non è solo pci ma anche cgil, e questo è tutto dire in quanto a demagogia e clientela politica) nel condizionare il lavoro e la spesa pubblica del nostro Paese. Il vento che tirava era chiaro da decenni. I suicidi di Imprenditori di oggi sono conseguenza proprio di questo comportamento malefico. Mi auguro moti di piazza che ripristino l'uso della ghigliottina per quanto forse sarebbe addirittura preferibile una guerra civile contro comunisti, notav, noglobal e tutti gli altri no che gli si fottono per rimanere alla fine gli uni o gli altri.

unosolo

Lun, 03/03/2014 - 17:17

e ancora gli danno incarichi e commissioni per arrotondare le pensioni , vitalizi e stipendi ? come lui troppi personaggi percepiscono milioni senza averne avuto il consenso popolare ma con leggi fatte da loro stessi come la magistratura e tutta la casta , senza contare che non pagano la IRPEF come tutti gli altri contribuenti .sporca politica e politicanti per cavoli personali.

titina

Lun, 03/03/2014 - 17:20

Lo avevamo capito. Ma ora che c'è la confessione vogliamo far pagare i danni a tutti i politici? Come? Confisca dei loro beni e pensione di 1000 euro.

baio57

Lun, 03/03/2014 - 17:23

Praticamente i sinistrati/onzi ,ci stanno dicendo che la colpa è di Berlusconi ancor prima che entrasse in politica. E'ormai un chiodo fisso , non possono farne a meno,è come il cacio sui maccheroni.

Fab73

Lun, 03/03/2014 - 17:25

Cardelli riesce a non capire una mazza anzhe stavolta...

terzino

Lun, 03/03/2014 - 17:26

Ma con quale coraggio dice certe cose? Altro che faccia tosta, e sta pure alla Corte Costituzionale e prende 52.000 euro al mese. Grazie Italiani, siamo proprio dei fessi.

onurb

Lun, 03/03/2014 - 17:28

TizianoDaMilano. Sono perfettamente d'accordo con lei. L'esimio Dott. Sottile, tra le altre cose, dimentica di dire che il PCI non è stato soltanto alla finestra, ma ha partecipato alla grande alla spartizione delle fette di potere con quel che ne conseguiva. Non dimentichiamoci che il 90% e passa delle leggi di spesa sono state votate anche dal PCI. Negli anni '70 e '80 DC e PCI fingevano di farsi la guerra, un minimo di dignità lo dovevano pur conservare verso gli elettori, tanto la spartizione dell'Europa in zone d'influenza era stata decisa a Jalta tra Roosevelt, Stalin e Churchill. Dietro il paravento di un rapporto conflittuale DC e PCI, validamente coadiuvati dai partiti minori, organizzarono il sacco delle casse dello stato. La situazione odierna è la tragica conseguenza delle scelte di allora.

nino47

Lun, 03/03/2014 - 17:28

Perche"? quelli di adesso cosa stanno facendo?

Anonimo (non verificato)

Ritratto di TizianoDaMilano

TizianoDaMilano

Lun, 03/03/2014 - 17:34

Imazzarino de noiartri ha offerto furbescamente un bel assist ai comunisti per chiamarsi fuori dal disastro Italia e incolpare solo gli altri.. e come dimostrano le zecche rosse che postano qui l'assist è stato subito raccolto ed usato. Amato sei un essere immondo.

Ritratto di SCACIOSO

SCACIOSO

Lun, 03/03/2014 - 17:34

Kazzo, non sara' mica in punto di morte?

Pinozzo

Lun, 03/03/2014 - 17:34

Il Giornale in stato confusionale. Ieri Craxi Forlani Andreotti erano una meravigliosa classe dirigente che ha garantito benessere, oggi degli sciagurati, domani lancerete una monetina? Ps tra le eredita' tragiche lasciateci da Ghino di Tacco metteteci anche il Preg.

vincenzo1956

Lun, 03/03/2014 - 17:35

Le dichiarazioni lasciano il tempo che trovano.Se leggete attentamente i numeri notate che il debito pubblico cresceva al ritmo del 5% annuo.E' anche altrettanto incontestabile che in quel decennio l'italia cresceva al ritmo del 4-5% all'anno,venivano create le infrastrutture che ancora oggi ci reggono in piedi ( autostrade,ferrovie,stazioni,scuole etc).E' vero che si e' rubato,ma gran parte di quel debito e' finito per finanziare la crescita e lo sviluppo.I dati attuali dicono che il debito cresce ad un ritmo simile da 10 anni a questa parte e siamo ridotti alla fame con una crescita penultima nel mondo davanti ad Haiti.Analizzate con serenita' e senza ideologia di dx o sx questi dati e poi ne riparliamo.

Ritratto di AlleXpert

AlleXpert

Lun, 03/03/2014 - 17:36

Adesso tutti fanno i maestrini e il caro Amato si confessa "mea culpa".."Non posso fare le riforme - spiegava - altrimenti D'Alema mi farà fuori nel giro di due minuti". Ma ai tempi tutti erano seduti sulla sponda del fiume Tevere e guardavano sapendo che scorreva l´acqua sporca! TRADITORI portare il BELPAESE al baratro!!

guardiano

Lun, 03/03/2014 - 17:38

=Ilfatto= al governo c'erano i partiti democratici mentre il tuo amato pci con la complicità del sindacatorosso era in piazza a manifestare la rivoluzione bolscevica di mosca tanto cara a togliatti, dei due mali l'Italia di allora per fortuna ha scelto il minore.

Ritratto di filatelico

filatelico

Lun, 03/03/2014 - 17:38

AMATO DIMETTITI SEI UN ESSERE SPREGEVOLE NON DICO ALTRO

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Lun, 03/03/2014 - 17:40

Ma dai, ma cosa si inventa questo qui ! Ma quale Forlani, Craxi o Dalema o Andreotti. La colpa é di Berlusconi. Dal 1986 tutto inizia da Arcore. Ormai tutte le colpe sono di Berlusconi. Scarichiamogli pure questa. Una piú una meno, ekkeé. Tra un po' gli daranno pure la colpa di avere finanziato le crociate in Terrasanta.

gianni59

Lun, 03/03/2014 - 17:41

Non a caso tutti i socialisti "famosi" sono finiti in Forza Italia....

cicciosenzaluce

Lun, 03/03/2014 - 17:41

ma non c'è stato anche un governo craxi,amicone e socio del pregiudicato,che tanto amava e con il quale ha fatto affari d'oro?

ro.di.mento

Lun, 03/03/2014 - 17:42

ma questo va sbattuto in galera a vita con il 41 bis altro che intervistato ! gli italiani non hanno capito cosa significava entrare nell'euro ? ma chi glielo ha spiegato !!!! mica tutti sono laureati in economia o altro !!! sono loro che hanno tradito la patria per i loro sporchi fini elettorali e pecuniari !! si sono riempiti le tasche dei nostri soldi e neppure pagano ora con la galera che si meritano !!! gli sputerei in faccia volentieri, altro che corte costituzionale !!! maledetto napoletano napol......

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Lun, 03/03/2014 - 17:48

Incredibile certi titoli. Ricordo che a distruggere l'Italia è stato in primis il fuggitivo Craxi, protettore del noto pregiudicato di Arcore il quale ha contribuito anche lui truffando il popolo italiano di oltre 300 milioni di euro. Questa è la verità. Che inizi quest'ultimo a restituire il maltolto agli italiani in modo da costruire ospedali, scuole, asili nido ......

ro.di.mento

Lun, 03/03/2014 - 17:49

il giusto: non mi pare proprio ! il 90% dei dc sono nel PD ed hanno in tutti i modi cercato di boicottare B su qualsiasi cosa e di ricattarlo tradendolo. i PD sono così "democratici" che si sono presi tutti i democristiani perchè (ormai lo abbiamo capito) tutti i politici sono uguali: razziano a più non posso e basta !

Ritratto di sitten

sitten

Lun, 03/03/2014 - 17:50

Che figli di buona mamma. Ci vorrebbe una Magistratura con gli occhiali.

ammazzalupi

Lun, 03/03/2014 - 17:54

I ladri, i farabutti e i figli di troja che hanno mandato in rovina l'Italia dovrebbero essere in galera. Invece siedono sui banchi della Corte Costituzionale! CHE MERDA!!!!!!!!|

denteavvelenato

Lun, 03/03/2014 - 17:56

E poi sono arrivati i giudici a interferire con la politica, e hanno spazzato via i partiti eletti democraticamente

chicolatino

Lun, 03/03/2014 - 17:56

In confronto a lui Yanukovich viveva da Barbone....

cast49

Lun, 03/03/2014 - 17:57

liberopensiero77, vedo che non hai capito un cazzo, le riforme che aveva preparato Berlusconi sono state buttate alle ortiche dai komunisti di merda, riforme che ora vogliono fare loro. Hanno detto di no a tutto, quei coglioni komunisti, non gli stava bene che B. facesse le riforme, erano loro che dovevano mettere il proprio sigillo. B. non aveva la maggioranza del paese? e come ha fatto a vincere le elezioni sia nel 2001 che nel 2008? E' palese la tua ignoranza...

Roberto.C.

Lun, 03/03/2014 - 17:58

Purtroppo la maggior parte degli Italiani non sanno che le emissioni di Buoni Tesoro, BOT, ccc,ttt, eccetera sono CAMBIALI che lo stato firma per la sua incapacità di mantenere la spesa pubblica al pari delle sue entrate e nonchè la gestione del costo della politica!! Non sanno inoltre che il motivo principale del debito pubblico è stato causato dallo stravolgimento dell' articolo 81 della costituzione, dal suo testo originale, da parte della corte costituzionale. LEGGETE !!!!! Autorizzazione a spese superiori alle entrate Una delle critiche più frequenti fatte alla Corte Costituzionale è quella d'aver autorizzato, con la sentenza del 1966, il diritto da parte del Governo e del Parlamento di procedere ad una spesa pubblica più elevata rispetto alle entrate dichiarate dal bilancio, producendo così un aumento sconsiderato del debito pubblico. L'articolo 81 della Costituzione italiana,originale, recita infatti: « Con la legge di approvazione del bilancio non si possono stabilire nuovi tributi e nuove spese.Ogni altra legge che importi nuove o maggiori spese deve indicare i mezzi per farvi fronte. » (Articolo 81, commi III e IV, della Costituzione della Repubblica Italiana) Questa norma, introdotta dai costituenti, per evitare o arginare l'aumento del debito pubblico, viene definita da Luigi Einaudi: « Un baluardo rigoroso ed efficace voluto dal legislatore costituente, allo scopo d'impedire che si facciano maggiori spese alla leggera, senza prima aver provveduto alle relative entrate. »(Luigi Einaudi)Nel 1966 però, la Corte Costituzionale pronuncia una sentenza che dichiara: « È consentita la possibilità di ricorrere, nei confronti della copertura di spese future, oltre che ai mezzi consueti, quali nuovi tributi o l'inasprimento di tributi esistenti, la riduzione di spese già autorizzate, l'accertamento formale di nuove entrate, l'emissione di prestiti e via enumerando, anche alla previsione di maggiori entrate.»(Corte Costituzionale, 1966)In questo modo viene autorizzato, seppur di soppiatto, lo scavalcamento del dettato costituzionale e viene consentito al governo di turno di spendere soldi anche in previsione d'entrate future, dando di fatto il via all'esplosione del debito pubblico italiano. Questa decisione procurerà una denuncia d'incostituzionalità da parte della Corte dei Conti, che però rimarrà inascoltata!!!! Saluti

giovannibid

Lun, 03/03/2014 - 17:59

e questo MANGIAPANE a TRADIMENTO se ne esce adesso? VIGLIACCO ha avuto due governi a fatto il ministro dell'economia e ha permesso che si facessero tutti questi danni al Paese. ARRESTATELO QUESTO ..........................

pierogrott

Lun, 03/03/2014 - 18:00

Poveri italiani coglioni che siamo ma quando ci svegliamo e li cacciamo tutti a calci in culo sti ladroni e epoi rompono i coglioni a noi.

cast49

Lun, 03/03/2014 - 18:00

SCACIOSOn non dire fandonie, scemo...

akron

Lun, 03/03/2014 - 18:02

Amato alter ego di Bettino Craxi. A me risulta che il vostro padrone deve eterna riconoscenza a questi due malfattori. Lo avete dimenticato?

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Lun, 03/03/2014 - 18:03

pittariso, esatto, la riforma della Costituzione l'ha fatta il centro-destra, ma poi il referendum, promosso dal PDS, l'ha bocciato. Le sfugge però un piccolo particolare: la riforma costituzionale è stata bocciata dal popolo italiano, non dai DS, quindi difficile contestare la sovranità popolare no?

ammazzalupi

Lun, 03/03/2014 - 18:04

Questo vigliacco di merda andrebbe impiccato, altro che farlo membro della Corte Costituzionale!

cast49

Lun, 03/03/2014 - 18:05

pittariso, sei uno dei pochi che ha capito come sono andate le cose, liberopensiero77 non ha capito un cazzo, forse è un komunista sfegatato.

Ritratto di Anna 17

Anonimo (non verificato)

Asfalto

Lun, 03/03/2014 - 18:10

E anche stavolta gian paolo cardelli, l'esperto di economia e di diritto, non ha capito una mazza di quello che è scritto nell'articolo. Ah già, dimenticavo che è un povero idiota mentecatto. Ma perché si ostina a fare queste figure di palta? Proprio perché è un idiota mentecatto, suppongo.

Ritratto di GWENDOLIN

GWENDOLIN

Lun, 03/03/2014 - 18:13

E alla fine come " disturbo" + "premio " lo hanno nominato giudice della corte costituzionale...ragazzi ci prendono tutti per il culo. Scusate l'espressione ma lo schifo è enorme. Gwendolin

Ritratto di semovente

semovente

Lun, 03/03/2014 - 18:15

Questa è la nostra vera soddisfazione. Possiamo essere fieri di aver avuto politici di questa fatta che purtroppo ancora campano alle nostre spalle. Siete di una indecenza incommensurabile.

enzo1944

Lun, 03/03/2014 - 18:15

Faccia di palta!....come il tuo grande sponsor di sempre,il massone napoletano che sta al Colle,massone come te!!Buffone

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 03/03/2014 - 18:17

bravi, bravi sinistronzi, bravi! l'avete votato amato, pur sapendo che tipo era, ma l'avete votato! IMBECILLI!!!!! cosa dice ersoletta? spara le sue quotidiane stronzate da cocainomane? :-)

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Lun, 03/03/2014 - 18:18

chi ruba al popolo dovrebbe cadere ammalato e morire con atroci sofferenze insieme a tutta la sua famiglia di primo grado.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di GWENDOLIN

GWENDOLIN

Lun, 03/03/2014 - 18:20

Mi spiegate per quale motivo nell'articolo " d'alema e prodi " sono scritti in Grassetto ed invece BERLUSCONI in caratteri normali.... con tutti i danni che fatto i due sinistroidi sono anche evidenziati....forse è questo il motivo. l'ho capito dopo.Gwendolin

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 03/03/2014 - 18:20

FAB73 lei invece continua a scambiare lucciole per lanterne. o sono i trans quelli che lei frequenta? solo questo spiegherebbe la sua predisposizione a farselo pigliare.... :-)

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 03/03/2014 - 18:20

FAB73 lei invece continua a scambiare lucciole per lanterne. o sono i trans quelli che lei frequenta? solo questo spiegherebbe la sua predisposizione a farselo pigliare.... :-)

enzo1944

Lun, 03/03/2014 - 18:22

Il giusto delle palle,tutti i catto-comunisti DC e PSI sono finiti tutti a casa tua,nel PCI-PD,stupido PECORONE ROSSO!...è qui che dimostri di non capire un accidenti di politica! Cialtrone!!

swiller

Lun, 03/03/2014 - 18:22

In galera tutti vecchi e nuovi di tutti ipartiti, delinquenti.

enzo1944

Lun, 03/03/2014 - 18:24

ladrone amato,restituisci tutti i soldi "presi/rubati"con i finti incarichi politici e le vere pensioni che ti pagano i Contribuenti Italiani! Buffone!!

upetrucci

Lun, 03/03/2014 - 18:25

bravo Amato con la tasca pienissima. oggi si accorge che gli anni passati specialmente dagli anni 60-70 in poi e iniziata la distruzione dell'Italia. io con la mia quinta elementare l'ho sempre detto e non sono stato nominato giudice della corte costituzionale. fate un mea culpa serio. cominciate da re Giorgio a tornare indietro tutto ma tutto quello che vi siete preso. e ricominciamo da capo. come poteva un paese manifatturiero vivere come gli americani e con tutte le protezioni tipiche del comunismo? o di qua o di la!bravo Amato con la tasca pienissima. oggi si accorge che gli anni passati specialmente dagli anni 60-70 in poi e iniziata la distruzione dell'Italia. io con la mia quinta elementare l'ho sempre detto e non sono stato nominato giudice della corte costituzionale. fate un mea culpa serio. cominciate da re Giorgio a tornare indietro tutto ma tutto quello che vi siete preso. e ricominciamo da capo. come poteva un paese manifatturiero vivere come gli americani e con tutte le protezioni tipiche del comunismo? o di qua o di la!bravo Amato con la tasca pienissima. oggi si accorge che gli anni passati specialmente dagli anni 70-80 in poi e iniziata la distruzione dell'Italia. io con la mia quinta elementare l'ho sempre detto e non sono stato nominato giudice della corte costituzionale. fate un mea culpa serio. cominciate da re Giorgio a tornare indietro tutto ma tutto quello che vi siete preso. e ricominciamo da capo. come poteva un paese manifatturiero vivere come gli americani e con tutte le protezioni tipiche del comunismo? o di qua o di la!

upetrucci

Lun, 03/03/2014 - 18:25

bravo Amato con la tasca pienissima. oggi si accorge che gli anni passati specialmente dagli anni 60-70 in poi e iniziata la distruzione dell'Italia. io con la mia quinta elementare l'ho sempre detto e non sono stato nominato giudice della corte costituzionale. fate un mea culpa serio. cominciate da re Giorgio a tornare indietro tutto ma tutto quello che vi siete preso. e ricominciamo da capo. come poteva un paese manifatturiero vivere come gli americani e con tutte le protezioni tipiche del comunismo? o di qua o di la!bravo Amato con la tasca pienissima. oggi si accorge che gli anni passati specialmente dagli anni 60-70 in poi e iniziata la distruzione dell'Italia. io con la mia quinta elementare l'ho sempre detto e non sono stato nominato giudice della corte costituzionale. fate un mea culpa serio. cominciate da re Giorgio a tornare indietro tutto ma tutto quello che vi siete preso. e ricominciamo da capo. come poteva un paese manifatturiero vivere come gli americani e con tutte le protezioni tipiche del comunismo? o di qua o di la!bravo Amato con la tasca pienissima. oggi si accorge che gli anni passati specialmente dagli anni 70-80 in poi e iniziata la distruzione dell'Italia. io con la mia quinta elementare l'ho sempre detto e non sono stato nominato giudice della corte costituzionale. fate un mea culpa serio. cominciate da re Giorgio a tornare indietro tutto ma tutto quello che vi siete preso. e ricominciamo da capo. come poteva un paese manifatturiero vivere come gli americani e con tutte le protezioni tipiche del comunismo? o di qua o di la!

Ritratto di gioacchino colpani

gioacchino colpani

Lun, 03/03/2014 - 18:25

C'è ancora chi si chiede perchè è nato il M5S? Grillo non è un fascista o comunista, o nazista come alcune anime belle lo hanno etichettato, è solo la risultante del malgoverno di tutti coloro che sono stati eletti dal popolo e che al popolo hanno dato solo rogne. Siamo passati dalla Repubblica alla Monarchia, plaudenti per un vecchio comunista al quale è stato concesso tutto, anche l'imposizione di governi non eletti dal popolo. Non meravigliamoci se il grillismo riuscirà a imporsi. Dopo tutto, peggio di così non si può. Magari riuscissero a fare piazza pulita dei partiti.

cast49

Lun, 03/03/2014 - 18:25

Il giusto, teoria sbagliata, deficiente...

Ritratto di frank.

frank.

Lun, 03/03/2014 - 18:28

Scacioso, mi sa che sei tu che non sai leggere gli articoli...

pbartolini

Lun, 03/03/2014 - 18:29

"se qualcosa è necessario e tutti capiscono che è necessario, si fa; se qualcosa è necessario ma pochi accettano che sia necessario, è molto più difficile da fare," Indirettamente é come dire che non si puo" governare con la DEMOCRAZIA , ancor di più ........aveva ragione MAcchiavelli.

pbartolini

Lun, 03/03/2014 - 18:29

"se qualcosa è necessario e tutti capiscono che è necessario, si fa; se qualcosa è necessario ma pochi accettano che sia necessario, è molto più difficile da fare," Indirettamente é come dire che non si puo" governare con la DEMOCRAZIA , ancor di più ........aveva ragione MAcchiavelli.

pbartolini

Lun, 03/03/2014 - 18:29

"se qualcosa è necessario e tutti capiscono che è necessario, si fa; se qualcosa è necessario ma pochi accettano che sia necessario, è molto più difficile da fare," Indirettamente é come dire che non si puo" governare con la DEMOCRAZIA , ancor di più ........aveva ragione MAcchiavelli.

Ritratto di ilmax

ilmax

Lun, 03/03/2014 - 18:30

la scoperta dell'acqua calda, la sx fa esattamente la stessa cosa da 20anni a questa parte!

Ritratto di geode

geode

Lun, 03/03/2014 - 18:31

Che certa politica ci abbia coperto di m.... sino al collo è stato sempre risaputo; lo schifo intollerabile è quello che persevera ancora con gli "AIUTI" di stato,la spesa pubblica aberrante, il parassitismo nella PP.AA., le spese folli delle principali istituzioni del paese. Spero in un giorno, non lontano, cui possiamo ribellarci veramente vendicandoci di tutti i disastri che ci ha procurato.

Tarantasio.1111

Lun, 03/03/2014 - 18:32

Farci ridare il maltolto e metterli in galera. Primo fra tutti Amato.

Ritratto di SCACIOSO

SCACIOSO

Lun, 03/03/2014 - 18:32

Ciccione- dovresti pagare le bollette e cosi potrai vedere le kakate che scrivi.

mario massioli

Lun, 03/03/2014 - 18:34

Il nuovo risorgimento Ho fatto di tutto in questi anni per spiegare agli italiani chi è il Vero Potere e come ha fatto ad arrivare dove oggi è, in casa tua a distruggerti la vita, i diritti e il futuro. Oggi l’Eurozona e i gruppi di potere che serve hanno raggiunto un tale livello di controllo, di dominio su tutto, che non ci rimane altro che la rivolta. Inutile, proprio spreco di tempo, che vi sia gente come me che va in Tv a denunciare, a dire come se ne esce, a fare formulette economiche. Il Vero Potere lo ha messo in conto 30 anni fa, sa che sono tutte iniziative che si perdono scivolando sul teflon dell’apatia del popolo. Serve altro. Serve quello che faccio io, e che dovrebbero fare sti sedicenti personaggi anti euro, i Borghi, Rinaldi, Fusaro ecc. Incitare alla disobbedienza dello Stato proprio le Armi dello Stato. I Carabinieri, la Guardia di Finanza, la Polizia stessa. Nel nome della Patria, dei nostri figli, della perdita di sovranità dell’Italia, e dei 17 articoli della Costituzione violati dai Trattati europei che NESSUN ITALIANO HA MAI VOTATO. La Costituzione del 1948 contiene già tutto ciò che serve per legittimare la rivolta. Leggetela. Devono disubbidire a questi governi fantoccio che non rappresentano il popolo, la bandiera e la Carta Costituzionale. Chiamatelo Nuovo Risorgimento, la ribellione al potere straniero degli Eurotecnocrati di Bruxelles e Francoforte, invasori spietati del nostro Paese, gli autori dell’Economicidio e della Chemiotassazione. Armi della Repubblica: disobbedite. Uomini e donne della Repubblica, incitateli a disobbedire. Non eravamo i PIIGS, torneremo Italia DAL BLOK DI PAOLO BARNARD, DIVULGATORE DELLA ME-MMT. LA MACROECONOMIA CON 100 ANNI DI STORIA, TENUTA SEMPRE BEN NASCOSTA. ( IL POPOLO NON DEVE MAI CONOSCERE)

curatola

Lun, 03/03/2014 - 18:35

un tempo ho avuto ammirazione per lui e me ne pento amaramente. Un uomo buono solo per i convegni e le riflessioni,incapace di decidere e negato per la politica. Quando dietro di lui c'era Craxi nessuno si accorse delle sue pecche. Poveri noi!

Ritratto di jasper

jasper

Lun, 03/03/2014 - 18:43

Dalle dichiarazioni di Amato si ricava che l'Italia, se non avesse fatto i debiti paurosi grazie ai governi di centro-sinistra, che davano l'idea di un Paese abitato da benestanti, sarebbe più o meno un Paese simile alla Bulgaria, Romania, Polonia, Albania, Macedonia. se non peggio

Ritratto di jasper

jasper

Lun, 03/03/2014 - 18:43

Dalle dichiarazioni di Amato si ricava che l'Italia, se non avesse fatto i debiti paurosi grazie ai governi di centro-sinistra, che davano l'idea di un Paese abitato da benestanti, sarebbe più o meno un Paese simile alla Bulgaria, Romania, Polonia, Albania, Macedonia. se non peggio

michele lascaro

Lun, 03/03/2014 - 18:47

Sapevamo che certi oggetti stanno sempre a galla. È proprio vero, sono sempre inaffondabili.

Anonimo (non verificato)

AlbertMissinger

Lun, 03/03/2014 - 18:48

Qualche miglioramento c’è stato durante i governi Berlusconi e Prodi ? Berlusconi è figlio politico del PSI e ha raccolto intorno a sé gli orfani della DC e del PSI, arruolandoli in Forza Italia, partito padronale a protezione degli interessi del Gruppo Mediaset; ha comandato alleandosi con chi deteneva i pacchetti di voti pur perseguire i propri scopi e assecondando ogni ruberia. Prodi è il figlio del compromesso storico a favore degli interessi catto-comunisti, "brillante" professore (di che ?) che ha traghettato l'Italia dentro l'Euro su ordine della Burocrazia Statale Italiana per consentire di continuare a collocare Titoli di Stato all'estero e garantire così adeguato flusso finanziario a quella macchina mangiasoldi che è lo Stato Italiano. NESSUNO DEI DUE HA L'ORGOGLIO NAZIONALE CHE HANNO I TEDESCHI E TUTTI E DUE SONO PRIVI DELLA MINIMA VISIONE STRATEGICA A BENEFICIO DELLE IMPRESE E DELLE FAMIGLIE ITALIANE. ENTRAMBI SONO INUTILI AGLI ITALIANI.

Ritratto di scriba

Anonimo (non verificato)

fedele50

Lun, 03/03/2014 - 18:55

VIGLIACCO, SAREBBE DA CONDANNARTI A MORTE PER ALTO TRADIMENTO DEL POPOLO ITALIANO,ESSERE VISCIDO .

Ritratto di oliveto

oliveto

Lun, 03/03/2014 - 18:55

Questo sottile è più spesso di una roccia, riesce a fare fessi tutti, re giorgio non manca all'appello ( non è stato il re mancato a contribuire per la nomina a giudice costituzionale?). Eppure questo signore come la fenicia risorge sempre... forse sarà il suo archivio privato a renderlo temibile, perciò sempre sulla cresta dell'onda ( ma anche dell'ONTA).

Ritratto di EdyLampadina

EdyLampadina

Lun, 03/03/2014 - 18:55

La morale è: Più rubi e più tranquillo stai! Bello, molto bello.

Ritratto di scriba

scriba

Lun, 03/03/2014 - 18:55

DIMENTICAVO, e la bufala dell'evasione fioscale quale causa del debito pubblico adesso dove ve la infilate,giustizialisti ed espropriatori del cavolo?

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

Ritratto di jasper

Anonimo (non verificato)

Ritratto di jasper

jasper

Lun, 03/03/2014 - 19:00

Uno che ha distrutto un Paese come questo Amato dovrebbe essere passato per le armi.

Ritratto di EdyLampadina

Anonimo (non verificato)

pittariso

Lun, 03/03/2014 - 19:02

Comunque il problema non è lui,sono quelli di adesso che ci stanno preoarando un futuro ben peggiore.

fedele50

Lun, 03/03/2014 - 19:03

HA CONFESSATO IL DELITTO DI ALTO TRADIMENTO DEL POPOLO ITALIANO, ARRESTATELO E, IMPICCATELO.

Anonimo (non verificato)

Renatino-DePedis

Lun, 03/03/2014 - 19:08

@liberopensiero77 Giuliano Urbani poco tempo fa ha dichiarato che Berlusconi la rivoluzione liberale tanto promessa non la ha neanche mai tentata. forse Urbani è un altro pericoloso comunista?

Anonimo (non verificato)

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Lun, 03/03/2014 - 19:09

Lúnica cosa positiva per il Paese che dovrebbero fare questi magnaccia dell´apparato mafioso sopra il Paese che lavora e produce sarebbe quella di togliersi di mezzo ... Ma é chiedere un miracolo, un atto di responsabilitá a una casta di lestofanti unica al mondo per enormitá e ferocia, che non hanno mai lavorato in vita loro, che solo hanno appreso a prosperare ingannando la gente onesta del Paese con le piú schifose menzogne ... Come andrá a finire? ... Per la oppressione di questi parassiti inamovibili il Paese sta deperendo ogni giorno ... Arriverá il momento che tutti i debiti che questi delinquenti accollano ai Lavoratori ogni giorno raggiungerá una cifra totale che sará veramente insopportabile ... Sará default e il giorno di una violenza senza eguali, ma sará anche l´unico modo per il Paese onesto di disfarsi per sempre di questi feroci pidocchi .

Pinozzo

Lun, 03/03/2014 - 19:11

Siete in stato confusionale ormai. Non sapete piu' se criticare Craxi, se incensarlo, se sparare su Mani Pulite o se farci un monumento. Fate pena. Ps il vostro padrone pregiudicato e' figlio de Craxi che ha definito un grande statista, ricordatevelo e preparate la prossima giravolta.

Ritratto di CADAQUES

Anonimo (non verificato)

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Lun, 03/03/2014 - 19:15

Lúnica cosa positiva per il Paese che dovrebbero fare questi magnaccia dell´apparato mafioso sopra il Paese che lavora e produce sarebbe quella di togliersi di mezzo ... Ma é chiedere un miracolo, un atto di responsabilitá a una casta di lestofanti unica al mondo per enormitá e ferocia, che non hanno mai lavorato in vita loro, che solo hanno appreso a prosperare ingannando la gente onesta del Paese con le piú schifose menzogne ... Come andrá a finire? ... Per la oppressione di questi parassiti inamovibili il Paese sta deperendo ogni giorno ... Arriverá il momento che tutti i debiti che questi delinquenti accollano ai Lavoratori ogni giorno raggiungerá una cifra totale che sará veramente insopportabile ... Sará default e il giorno di una violenza senza eguali, ma sará anche l´unico modo per il Paese onesto di disfarsi per sempre di questi feroci pidocchi .

Ritratto di Azo

Azo

Lun, 03/03/2014 - 19:21

Non sarebbe meglio, APRIRE UN CARCERE SOLAMENTE PER CRIMINALI POLITICI, GENTE che si è data alla bella vita con il danaro pubblico, GENTE che promette e poi se ne frega e tutta la GENTE che con le sue corruzzioni hà creato associazioni mafiose a delinquere!!! Ne sud, ABBIAMO LE SALINE e PROPRIO LI ( DA DOVE PROVIENE LA MAGGIOR PARTE DI QUESTI DELINQUENTI,),C`È MANCANZA DI MANODOPERA E POSSIAMO METTERE QUESTI PAPPONI CHE CON LA LORO MALA-POLITICA HANNO PORTATO IL BELPAESE NELLA SITUAZIONE IN CUI CI SI TROVA.

sale.nero

Lun, 03/03/2014 - 19:22

Ma che commento volete che faccia! Si commenta da solo questo articolo. Eppoi dicono che il popolo è sovrano, sì di un ... letamaio, per di più se non abbiamo i soldi per pagare le tasse ci mettono sulla strada. E ... se non votassimo tutti?

giottin

Lun, 03/03/2014 - 19:23

Ecco il novello craxi...

Ritratto di giorgio verona

giorgio verona

Lun, 03/03/2014 - 19:28

Se la notizia è vera ,che cosa aspetta la Magistratura ad intervenire per ATTENTATO AL POPOLO ITALIANO Lui e quelli che hanno contribuito al DISASTRO ECONOMICO. CONFISCARE TUTTI I LORO BENI come si fa per i mafiosi e il ricavato usarlo per ridurre quel debito che hanno creato.

Ritratto di giorgio verona

giorgio verona

Lun, 03/03/2014 - 19:28

Se la notizia è vera ,che cosa aspetta la Magistratura ad intervenire per ATTENTATO AL POPOLO ITALIANO Lui e quelli che hanno contribuito al DISASTRO ECONOMICO. CONFISCARE TUTTI I LORO BENI come si fa per i mafiosi e il ricavato usarlo per ridurre quel debito che hanno creato.

Ritratto di giorgio verona

giorgio verona

Lun, 03/03/2014 - 19:29

Se la notizia è vera ,che cosa aspetta la Magistratura ad intervenire per ATTENTATO AL POPOLO ITALIANO Lui e quelli che hanno contribuito al DISASTRO ECONOMICO. CONFISCARE TUTTI I LORO BENI come si fa per i mafiosi e il ricavato usarlo per ridurre quel debito che hanno creato.

Mr Blonde

Lun, 03/03/2014 - 19:36

Che faccia da culo, con i centinaia di migliaia di euro di pensione! Comunque niente di nuovo, alzi la mano chi non lo sapeva che i governi di centrosx hanno distrutto a poco a poco quanto si era costruito negli anni 50-60. Non è solo il voto di "scambio" ma anche la filosofia cattofasciocomunista che impera in questo paese. Prodi, berlusconi, sono stati ugualmente dello stesso filone, quest'ultimo (il cav) diretta creazione del craxismo peggiore. Ma il voto di scambio non è reato?

Anonimo (non verificato)

roberto zanella

Lun, 03/03/2014 - 19:42

fucilatelo.....

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Lun, 03/03/2014 - 19:43

Voglio dire una parola a quel Sig.re che si fa chiamare il Giusto, con la G maiuscola, quasi a significare che viene o vuole assomigliare al Migliore, ai migliori, quelli che sono onesti come diceva la campagna elettorale di Bersani. Questo io lo so per il fatto che quando uno si sente votato ad essere un Giusto, pensa e giudica tutti quelli che la pensano in altro modo ingiusti; si ripassi la parabola del Pubblicano e del Fariseo. Non lo dico solo a lei, caro Giusto di soprannome, lo dico a quanti credono che la favola del PCI che stava all'opposizione e non contava nulla. Andiamo a vedere la Storia e troveremo le Regioni più disastrate tra quelle che sono state sempre rosse; i comunisti hanno fatto la proposta della pensione dopo due anni e sei mesi di legislatura perché la metà dei compensi veniva data al Partito. Bravi ragazzi veramente, come quando coprirono le malefatte dei Brigatisti Rossi; povero il Giusto come si sente onorato di essere della cerchia degli onesti; veramente occorre darsi una lavatina (per me che sono ingiusto). Shalom

michetta

Lun, 03/03/2014 - 19:45

Solo parolacce, niente altro che parolacce, possono essere dirette a questo autentico delinquente autorizzato. Si pensi che l'amico di migliaia di giorni trascorsi a distruggere l'Italia, loha anche eletto nel corpo dei mammasantissma in toga rossa! Così, tanto per giustificare che tutti quelli che si sono comportati come lui e come Napolitano stesso, sono autentiche persone per bene! A chi lo racconteranno? Al Padre Eterno? EGLI'e'Dio eperfino LUI che e'infitamente buono, NON LI PERDONERA'. Non potra' farlo, per il troppo male causato all'Italia ed agli Italiani, anche se "raccomandati" dall'attuale Papa. Auguri Italia

michetta

Lun, 03/03/2014 - 19:45

Solo parolacce, niente altro che parolacce, possono essere dirette a questo autentico delinquente autorizzato. Si pensi che l'amico di migliaia di giorni trascorsi a distruggere l'Italia, loha anche eletto nel corpo dei mammasantissma in toga rossa! Così, tanto per giustificare che tutti quelli che si sono comportati come lui e come Napolitano stesso, sono autentiche persone per bene! A chi lo racconteranno? Al Padre Eterno? EGLI'e'Dio eperfino LUI che e'infitamente buono, NON LI PERDONERA'. Non potra' farlo, per il troppo male causato all'Italia ed agli Italiani, anche se "raccomandati" dall'attuale Papa. Auguri Italia

michetta

Lun, 03/03/2014 - 19:46

Solo parolacce, niente altro che parolacce, possono essere dirette a questo autentico delinquente autorizzato. Si pensi che l'amico di migliaia di giorni trascorsi a distruggere l'Italia, loha anche eletto nel corpo dei mammasantissma in toga rossa! Così, tanto per giustificare che tutti quelli che si sono comportati come lui e come Napolitano stesso, sono autentiche persone per bene! A chi lo racconteranno? Al Padre Eterno? EGLI'e'Dio eperfino LUI che e'infitamente buono, NON LI PERDONERA'. Non potra' farlo, per il troppo male causato all'Italia ed agli Italiani, anche se "raccomandati" dall'attuale Papa. Auguri Italia

gardadue

Lun, 03/03/2014 - 19:46

Ma se al giorno d'oggi la SicIlia costa 4 volte la Lombardia A QUEI TEMPI COSA COSTAVA? NORDISTI SVEGLIA LA RICREAZIONE è PASSATA DA UN PEZZO BABBEI

michetta

Lun, 03/03/2014 - 19:46

Solo parolacce, niente altro che parolacce, possono essere dirette a questo autentico delinquente autorizzato. Si pensi che l'amico di migliaia di giorni trascorsi a distruggere l'Italia, loha anche eletto nel corpo dei mammasantissma in toga rossa! Così, tanto per giustificare che tutti quelli che si sono comportati come lui e come Napolitano stesso, sono autentiche persone per bene! A chi lo racconteranno? Al Padre Eterno? EGLI'e'Dio eperfino LUI che e'infitamente buono, NON LI PERDONERA'. Non potra' farlo, per il troppo male causato all'Italia ed agli Italiani, anche se "raccomandati" dall'attuale Papa. Auguri Italia

francesconeglia

Lun, 03/03/2014 - 19:47

Presidenti Amato, Prodi, D'Alema, Ciampi, Berlusconi, su di voi grava l'accusa per l'inizio di tutta sta disperazione che c'e' oggi, sarebbe doveroso quindi dare un grosso e esperiente aiuto al Premier Matteo Renzi. Cosi, giusto per "riscattarci" e tappare la bocca a quei tanti potenti, che ridono dei nostri fallimenti, dolosamente provocati. Io non posso assolutamente immaginare se potete e volete ADOPERARVI PER UNA SIMILE "RIBELLIONE", ma certo e' che SI RIMETTEREBBE IN GIOCO TUTTO e la sensazione di Liberta' ne trarrebbe grande giovamento.

hector51

Lun, 03/03/2014 - 20:01

In Italia fare qualcosa di GIUSTO è estremamente difficile.Questo perché qualsiasi cosa si faccia va a toccare gli interessi di qualcuno.Tutti chiediamo allo Stato di agire con fermezza, rigore e soprattutto onestà, ma se poi vengono toccati i nostri interessi allora non va più bene.Fino a quando il popolo non svilupperà il senso civico ed il rispetto verso altri le cose non cambieranno e, detto fra noi, la vedo molto dura.

Ritratto di claudio52

claudio52

Lun, 03/03/2014 - 20:03

VISTO LA CONFESSIONE DI COLPEVOLEZZA, NON C'E NESSUN MAGIASTRATO CHE LO INQUISISCE PER CRIMINI CONTRO IL POPOLO ITALIANO ?

giovanni951

Lun, 03/03/2014 - 20:04

....e continua ad incassare 31000€ al mese di pensioni.....

mariolino50

Lun, 03/03/2014 - 20:04

Questi numeri sono risaputi, non mi sembra che i successori abbiano fatto meglio, dal 100 al 132 % è solo peggioramento, ma quali maledette riforme vogliono ancora farci subire, saimo quasi alla fame, ora ci dicono ufficialmente che l'euro è una inc....ta pazzesca, bastava fare come la GB o altri, così non si faceva ingrassare la culona tedesca, che gli faceva pure bene.

Renato DANISI

Lun, 03/03/2014 - 20:10

L'ultimo mezzo secolo di mal governo non salva nessuno, nè partiti politici nè sindacati ma neppure la stampa cosidetta libera che non ha svolto il proprio dovere di cane da guardia della democrazia tacendo consapevolmente su molte maleffatte o scaricando le colpe a turno secondo le proprie tifoserie !! berlusconiani ed aniberlusconiani sono le due facce della stessa medaglia : nessuno dei due contendenti ha osato toccare i privilegi della Casta , anzi dopo le scarmucce parlamentari per far finta di esercitare le proprie funzioni di parlamentari, finiva a tarallucci e vino in qualche buona trattoria di Trastevere, Leghisti compresi, che gridavano Roma Ladrona, essendolo!? Mah, temo che neppure il buon Matteo riuscirà a scalfire questa crosta immonda della politica Italiana !? purtroppo hanno fallito anche le Brigate Rotte, non è un lapsus calami!? Auguro per l'Italia e gl'Italiani che almeno il Padre Eterno non abbia gettato la spugna!?

Renato DANISI

Lun, 03/03/2014 - 20:11

L'ultimo mezzo secolo di mal governo non salva nessuno, nè partiti politici nè sindacati ma neppure la stampa cosidetta libera che non ha svolto il proprio dovere di cane da guardia della democrazia tacendo consapevolmente su molte maleffatte o scaricando le colpe a turno secondo le proprie tifoserie !! berlusconiani ed aniberlusconiani sono le due facce della stessa medaglia : nessuno dei due contendenti ha osato toccare i privilegi della Casta , anzi dopo le scarmucce parlamentari per far finta di esercitare le proprie funzioni di parlamentari, finiva a tarallucci e vino in qualche buona trattoria di Trastevere, Leghisti compresi, che gridavano Roma Ladrona, essendolo!? Mah, temo che neppure il buon Matteo riuscirà a scalfire questa crosta immonda della politica Italiana !? purtroppo hanno fallito anche le Brigate Rotte, non è un lapsus calami!? Auguro per l'Italia e gl'Italiani che almeno il Padre Eterno non abbia gettato la spugna!?

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Lun, 03/03/2014 - 20:12

...Stimat.mo Andrea! Friedman ha parlato nel suo libro solo di ruberie "legali", avrebbe dovuto aggiungere le ruberie extralegali, buste e bustarelle, mazzette e quant'altro. E adesso che Amato ha riconosciuti gli errori, cosa fa? Continua percepire l'attuale remunerazione o rinuncia a titolo di risarcimento in favore di quelle famiglie che, a causa loro, oggi riescono appena a sopravvivere? Ad Amato andrebbe riconosciuta l'aggravante, per: "Aver agito in circostanze di tempo e luogo tali da ostacolare la pubblica e privata difesa" allorquando, con un "decreto catenaccio", "rubò", nottetempo, dai c/c degli italiani il 6%. Nei Paesi, anche se solo relativamente democratici come il nostro, i governanti non pagano mai per i loro errori, a differenza dei Paesi governati da dittatori ed in qualche caso da comunisti, vedasi la Romania di Nicolae Ceausescu o l'unione sovietica di Nikita Krusciov, rilegato in una dacia del partito e con una pensione pari a circa 200.000 delle nostre lire, per non parlare di tanti altri.

gentlemen

Lun, 03/03/2014 - 20:15

Lo dico sempre nelle chiacchiere da bar:se all'epoca del prelievo forzoso e dell'ici lo avessimo appeso ad un lampione,oggi non avrebbero il coraggio di tartassarci in questo modo!Nella pratica,dovrebbe essere giudicato come traditore e affamatore di popolo!

giottin

Lun, 03/03/2014 - 20:16

Più si delinquenti più si sale nella scala sociale. Merdoso topo gigio alla corte costituzionale. Lurido bastardo, tu e 40 dei tuoi parenti!!!!

gentlemen

Lun, 03/03/2014 - 20:21

Mi viene da vomitare...se non avessi due genitori anziani che non posso abbandonare fuggirei dall'Italia. CHE NAZIONE di M...A E' DIVENTATA!

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

angriff

Lun, 03/03/2014 - 21:53

Le randellate distribuite ai socialisti nel 1919 sono state troppo poche.

treumann

Lun, 03/03/2014 - 22:44

E adesso, noi poveri cittadini cosa dovremmo dire?

manente

Lun, 03/03/2014 - 23:14

A proposito dell'euro Craxi disse: "L'euro nel migliore dei casi sarà un limbo, nel peggiore sarà un inferno". Non bisogna cadere nel tranello del "sorcio sottile" il quale fa finta ammettere la colpa "minore" di avere rubato, al fine di nascondere quella enormemente più grave di avere consegnato il Paese nelle mani della finanza usuraia globale. Amato è sopravvissuto a Craxi perché ha tradito lui ed il il Paese e non a caso l'uomo dalle pensioni milionarie è stato chiamato dall'altro suo pari, Napolitano, alla Consulta. La prima repubblica è stata abbattuta con la violenza, prima con la strategia della stragi culminata con l'assassinio di Moro, poi per via giudiziaria. La ragione risiede nel fatto che uomini come Moro mai avrebbero accettato di svendere la sovranità della Nazione ed il suo apparato economico e produttivo alla troika delle banche. Quanto al debito pubblico, premi Nobel ed esperti italiani e stranieri di macroeconomia, hanno spiegato abbondantemente che si tratta di un falso problema, come prova il caso del Giappone che ha un rapporto debito/Pil pari al 250%, ma non ha i nostri problemi in quanto non ha avuto gente come Amato, Andreatta, Prodi, Ciampi, Napolitano e l'intero Pd che, in cambio del potere, hanno ceduto la sovranità monetaria alle banche private. Chi vuole veramente capire come sono andate le cose, guardi il video su Nino Galloni http://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&v=5lPGzvfnI9M che parla di chi, come e perchè ha collaborato al progetto Franco-tedesco di "deindustrializzazione" forzata dell'Italia.

Ritratto di lucianaza

lucianaza

Lun, 03/03/2014 - 23:15

tra un po' i politici diranno che la sostituzione del popolo italiano con un popolo multietnico è stata una tragedia perchè gli italiani non esisteranno più, io non so come mai arrivano sempre dopo la musica, ma lo sanno benissimo che stanno facendo disastri, ma intanto intascano quattrini, poi si confessano!!!

fabiou

Lun, 03/03/2014 - 23:39

amato mente sapendo di depistare il problema. il vero problema è quando nel 1981 il ministro andreatta separa la banca d italia dal tesoro e da quel giorno abbiam perso la sovranita monetaria, persa del totalmente con l euro

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 04/03/2014 - 00:08

Che dire di una persona che ci ha traditi ed ora è entrato addirittura a far parte della Corte Costituzionale? MA NEL NOSTRO PAESE VIENE PREMIATO CHI SA FARE SOLO DANNI? BISOGNEREBBE INCRIMINARE E DISONORARE CHI HA PORTATO IL PAESE ALLA ROVINA. Invece sti parassiti si salvano tra loro.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 04/03/2014 - 00:18

Questo è l'esempio palese del comportamento assurdo di una magistratura che non fa il proprio dovere e serve solo da braccio armato della sinistra. SE NON PERSEGUONO QUESTI TRADIMENTI ALLA CORRETTA GESTIONE DEL NOSTRO PAESE CHE CI STANNO A FARE NELLA GIUSTIZIA? Sono li solo per traviare le istituzioni ed eliminare gli avversari politici del PD come quel tal Berlusconi?

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 04/03/2014 - 00:30

Interessante che uno dei "pensionati" più facoltosi del bel paese ammetta di aver avuta parte importante nella distruzione dell'economia nazionale. Però nell'articolo noto l'assenza di citazioni sul ruolo nefasto esercitato da Prodi e dal suo compagno Visco, gli inventori dell'IRAP, la 2° IVA mascherata, che ha scardinato definitivamente il sistema economico italiano. Comunque, a mio modesto avviso, il colpo definitivo è stato inferto dall'ingresso nell'euro, con il quale è stata cancellata l'ultima arma difensiva del nostro sistema produttivo, l'inflazione strisciante che apriva i mercati ai nostri prodotti.

pirazzogenova

Mar, 04/03/2014 - 01:20

eh no, cari amici, quella è la logica di una certa "cultura" che pretende lo stipendio come diritto! Oggi chi lo va a dire ad un milione mezzo di persone assunte nello stato per mettere il timbro sul timbro messo da un altro ufficio fino all'infinito, che devono prendere una zappa, un piccone, e altri strumenti di lavoro e andare a lavorare e produrre sul serio qualcosa di concreto, reale e tangibile ???? Solo così si potrebbe sanare la situazione di qualsiasi paese altrimenti fra un po' di anni non avremo le risorse per pagarsi neanche un aspirina a meno che si esca dall'euro e si stampi carta a go go magri su un lato solo per risparmiare inchiostro.

mich123

Mar, 04/03/2014 - 07:21

Anche le pensioni d'oro erano per fini politici?

edo1969

Mar, 04/03/2014 - 07:24

Caro Indini... Niente da dire sull'articolo. Ma una piccola correzione, se me lo permette: aver "razzolato i risparmi degli italiani" è un errore grammaticale. "Razzolare" è verbo intransitivo e non ha il significato usato qui. Saluti.

edo1969

Mar, 04/03/2014 - 07:37

Ha il coraggio di dirlo.. ma con 20 anni di ritardo! Più che coraggio quindi è faccia tosta. Se ne stesse zitto, farebbe inc... pardon arrabbiare meno. Al diavolo anche lui. Ora nessuno riesce a invertire questo meccanismo. Purtroppo ho paura che neanche Renzi ce la farà. Troppo casino nel suo Governo, troppi squali intorno. Inoltre "fare le riforme oggi" sembra ,tardi e farebbe più male che bene. Sarebbe come mettere a dieta un malato già debole che ha bisogno di mangiare ed energia. Forse l'idea giusta era quella di Berlusconi: smetterla di massacrare il popolo di tasse e far ripartire l'economia attraverso i consumi, per ridurre piano piano il debito in un contesto più favorevole. Ma neanche lui ce l'ha fatta! Per colpa della crisi? Forse, ma anche per colpa sua. Cattive decisioni prese, poca serietà e ancora l'onnipotenza della Casta.

paci.augusto

Mar, 04/03/2014 - 08:19

Questo vice di Craxi, suo fedele portaborse e complice di partito, ha avuto,però, la furbizia di buttarsi a SINISTRA!! Questo lo ha portato alle più alte cariche dello Stato e, addirittura, a sedere nella Corte Costituzionale ( sic???!!)!!! E poi, gli utili idioti trinariciuti, hanno la sfrontatezza di negare che la giustizia sia vergognosamente politicizzata!! Sotto compagni con i vostri sproloqui!!!

scott

Mar, 04/03/2014 - 08:27

Quindi, la ricetta per rimettere in piedi il paese è semplice: tornare al 1980 con rapporto debito pil al 58%. Non sarebbe un grave danno per gli italiani onesti, quelli che non campano di politica. Gli effetti della tassazione non ricadono sul territorio. Le nostre città sono sempre più sporche e inquinate. I servizi inefficienti. Il territorio è idrogeologicamente compromesso. Cui prodest?

Ritratto di arcistufa

arcistufa

Mar, 04/03/2014 - 08:37

fa schifo e basta

idleproc

Mar, 04/03/2014 - 08:53

Non la ha detta proprio tutta. Gli italiani popolo, non hanno avuto un granché di vantaggi dall'espansione della spesa e del credito sul nulla. Le clientele sicuramente ne hanno avute ma la parte del leone la ha fatta chi poi ci ha "portati" nell'euro, la finanza creativa new age che cominciava a formarsi, i costruttori di cattedrali nel deserto e delle grandi opere mai finite e nate non per l'efficienza sistemica ma per dare sovraprfitti ai soliti grandi players. I soldi facili insieme all'appropiarsi di blocchi interi di apparati pubblici sia burocraticici di controllo, magistratura compresa, che amministrativi politici, hanno espanso un sistema di corrutela e diffuso l'illegalità sistemica. Non solo in Italia, anche se gli anglosassoni sono moooolto più bravi a nascondere i bidoni, specie quelli colossali. Tutte le nostre politiche economiche sono state "importate" secondo le "mode" del momento e interpretate per un'Italia che è colonia dalla fine di WW2. Oggi stiamo facendo ancora una politica economica sbagliata non funzionale all'interesse nazionale con l'aggravante che privati della sovranità economico finanziaria e politica non possiamo più fare nulla se non eseguire ordini. Il problema generale resta quello della moneta "fiat" che ha permesso una concentrazione spaventosa del potere finanziario e conseguentemente politico, della gestione del credito, dei profitto usuraio e non produttivo su tutto il corpo sociale. Non è "tecnicamente" la moneta fiat il problema ma lo sono le sue conseguenze.

delcio

Mar, 04/03/2014 - 14:40

Caro erbamala ricordati che senza i soldi dello stato, cioè i nostri, anche la Fiat sarebbe stata in mezzo ad una strada, ma da decenni. Visto come la famiglia ringrazia gli italiani fuggendo senza restituire moneta,la cosa sarebbe stata estremamente giusta. Forse l'età mi ha affievolito la memoria, ma ricordo quanto si dicevano, nel senso che la famiglia Agnelli diceva a se stessa, "ciò che fa bene alla Fiat fa bene all'Italia" qualcuno mi smentisca. Allora io dico "ciò che fa bene a Finivest fa bene all'Italia!"