Arriva il Papa a Lampedusa e torna la "sindrome Boldrini"

Il sindaco dell'isola: "Cambiare la legge sull'immigrazione". La presidente della Camera e la Kyenge approfittano della visita pastorale per chiedere "porte aperte". Francesco potrebbe recitare un mea culpa per i tanti morti in mare

Lampedusa si prepara per l'arrivo di Papa Francesco

Lampedusa - Jorge Bergoglio, figlio di migranti italiani in Argentina, arriva nel lembo estremo del Vecchio Continente, terra di incrocio tra culture e razze. Conosce bene, Papa Francesco, quanto sia importante il tema dell'accoglienza e dei diritti umani. Lui che fin dal suo insediamento al Soglio di Pietro ha invitato la Chiesa e i fedeli ad andare nelle periferie.
Ma intanto, per la politica italiana, la prima visita di Francesco si trasforma nell'occasione per rilanciare la politica delle «porte aperte». «Mi aspetto che i governi lavorino per l'accoglienza», dice il sindaco Giuseppina Nicolini. «La legge va cambiata, non si basi sulle logiche dei grandi centri dove concentrare migliaia di persone. Ma si punti a un'accoglienza diffusa - prosegue il primo cittadino - con il coinvolgimento dei comuni. Mi aspetto che i flussi vengano regolamentati, che si dica basta all'economia sommersa, che si trovi un modo diverso per far viaggiare queste persone. Occorre squarciare l'ipocrisia e le parole del Papa dovranno essere ascoltate».
Un appello, quello a cambiare la legge sull'immigrazione, che ha già creato dibattito. A sinistra è un coro. A partire dal presidente della Camera, Laura Boldrini, secondo cui «la visita del Papa a Lampedusa è un messaggio epocale che restituisce dignità alle migliaia di vittime della guerra a bassa intensità che da 15 anni si combatte nel Mediterraneo». E si accodano anche il ministro Kyenge, Legambiente.
Comunque vada, Lampedusa non sarà più la stessa. O almeno lo sperano gli isolani, convinti che il messaggio di Francesco risveglierà le coscienze, come l'anatema lanciato da Wojtyla nella Valle dei Templi, a Agrigento, contro i boss mafiosi.
Sarà un «mea culpa» quello di Bergoglio. Ne è una prova la scelta di celebrare la messa penitenziale, in viola; e poi le letture: la prima tratta dalla Genesi con la storia di Caino e Abele; il salmo con il «miserere», il Vangelo con il brano sulla «strage degli innocenti». Tutto fa pensare a una richiesta di perdono per quei morti in mare che, ha detto l'arcivescovo di Agrigento, monsignor Francesco Montenegro, è ormai diventato «un cimitero liquido».
Lo stile sobrio del viaggio di Francesco a Lampedusa viene confermato dal sindaco Nicolini: «Il Papa in persona ha voluto che la visita costasse zero. L'amministrazione comunale ha speso solamente duemila euro per alcune transenne aggiunte nel campo sportivo. Il resto, tutto volontariato». All'aeroporto, a salutare Bergoglio, la scritta «O'Scia - Benvenuto Papa Francesco». Per le viuzze dell'Isola campeggiano striscioni sulle vetrine dei negozi e nelle case. Decine e decine i volontari della Croce Rossa, della Protezione Civile, della Parrocchia, saranno impiegati per la celebrazione nel campo sportivo, dove si attendono 15mila persone. Tra loro anche un gruppetto di una cinquantina di immigrati, soprattutto bambini, che saluteranno il Papa al suo arrivo a Punta Favarolo. Un'altra cinquantina, provenienti dai Paesi del Nordafrica, assisteranno alla messa. Tra questi anche musulmani.
Ieri intanto Francesco è tornato sul tema dell'annuncio: «Non abbiate paura della gioia, quella gioia che ci dà il Signore quando lo lasciamo entrare nella nostra vita e ci invita ad andare alle periferie ad annunciare il Vangelo». E ha chiesto di non perdere tempo «in chiacchiere. Bisogna andare e annunciare». E oggi il Papa lo farà.

Commenti

CARLINOB

Lun, 08/07/2013 - 08:14

Lasciate in pace la Boldrini!! èuna che ha lavorato sodo , che si è occupata di problemi veri e non della nipote di Mubarak , ha una credibilità internazionale , uno dei pochi nostri politici !! Ltro che la Santanchè , la Garfagna , e le altre Erinni del ducetto !! Ed è pure una splendida Signora , cosa che non fa male!!

Francesca da roma

Lun, 08/07/2013 - 08:16

A parlare son tutti bravi , poi però chi ne fa le spese siamo noi cittadini che dobbiamo pagare noi una vita di lavoro e due lire di pensione questi arrivano e li dobbiamo mantenere senza contare l aumento della criminalità nelle città io non mi accodo ai pecoroni ipocriti Dell accoglienza a tutti i costi. Io non voglio un Italia piena di stranieri. Non la voglio. È mi chiedo lega e Pdl perché non fanno niente? Ora possibile che il Italia debba comandare la boldrini ? Tanto a lei che gliene frega con scorta e tutto il resto a lei non la tocca nessuno

ortensia

Lun, 08/07/2013 - 08:22

Tutta fuffa a meno che non se li porti tutti in Vaticano a spese sue.

michetta

Lun, 08/07/2013 - 08:30

Spiace dirlo, ma mi sa' che questa visita del Papa in Sicilia, sarà' un incredibile spot per quelli del nordafrica. che potranno dire, "andiamo tutti in Italia".........ed alla fine di questo pellegrinaggio, ci accorgeremo quanto. siamo stati buoni, quanto siamo stati bravi, quanto siamo.....fregnoni !!!!!!!!

Francesca da roma

Lun, 08/07/2013 - 08:30

Ho votato centro destra anche perché mi proteggessero dalle invasioni straniere. Ma se anche voi tacete e vi accodate alla 'solidarietà e accoglienza' tanto sbandierata a sinistra (tutta falsa ma solo per acchiappare voti) io chi devo votare a questo punto almeno tu lega fatti sentire

laura

Lun, 08/07/2013 - 08:34

Piantatela di chiamarli migranti!!! Questi sono invasori di territorio altrui!! In mezo c'e' di tutto. Anche avanzi di galera, terroristi, parassiti che vengono solo per farsi mantenere. Guardatevi attorno e ammirate i "migranti" che delinquono, che fanno accattonaggio, che distruggono i CIE e i CARA, che pretendono tutto con arroganza e violenza!!! L'Italia e' diventata un paese invivibile dove regnano illegalita' tollerata e degrado. Zingari ovunque che vanno a fare i loro bisogni negli ospedali, spacciatori, ladri, stupratori, prostitute e chi piu' ne ha piu ne metta. Ma quali migranti!!! IPOCRITI!!! Il Papa se li prenda in Vaticano insieme alla Kyenge e alla Boldrini. Se avete dimenticato, paghiamo ancora 4,5 centesimi di accise sulla benzina per i poveri migranti dalla Libia (finti libici che sono ancora in giro a scrocco). L'Africa e' un paese ricchissimo di risorse, il guaio e' che che lavorare e' fatica. Molto meglio farsi mantenere dai gonzi che si fanno spremere come limoni dalle tasse. Come mai non si parla mai dei costi per mantenere questa gente? E che dire delle donne gravide che arrivano di continuo? Negli altri paesi hanno il coraggio di dire che l'immigrazione di massa e' un problema di ordine pubblico e crea enormi disagi alla popolazione, oltre a pesare sulle casse pubbliche. In Italia, grazie ai comunisti e i democristiani presenti in tutte le istituzioni e al Vaticano, non si puo' dire la verita'. Si deve subire per fare arricchire tutte le organizzazioni che campano sull'invasione dei clandestini. Chi li organizza i barconi? Perché hanno sempre i numeri di telefono dei preti?? Mancava solo la visita propagandistica del Papa. Non ne possiamo piu' di pagare e subire.

libertà primo amore

Lun, 08/07/2013 - 08:37

Non certo "diritti umani" ma "dignità dell'uomo" creatura di Dio, è figlio di Dio in Gesù Cristo.

Francesca da roma

Lun, 08/07/2013 - 08:37

Ora pure il Papa contro noi italiani non basta boldrini e kyenge con la tutta la sinistra unità. Aiuto ma a noi chi ci salva!!!

Totonno58

Lun, 08/07/2013 - 08:42

Papa Francesco è un Grande Pastore, il Papa di tutti, sta ridando speranza al mondo e luce a chi si era allontanato dalla Chiesa...la sindrome-Boldrini è un'invenzione letteraria strepitosa!

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Lun, 08/07/2013 - 08:46

dovrebbe accoglierli tutti a San Pietro, il Papa, come atto di pietà e umanità verso gli immigrati assassini, picconatori, stupratori, ladri etc. e non lasciarli tutti a Lampedusa.

a.zoin

Lun, 08/07/2013 - 08:48

È strano che sulla foto ci siano lavoratori di colore, CON TUTTI GLI ITALIANI CHE SONO IN DISOCCUPAZIONE ??? Forse il clero pensa , che i disoccupati ITALIANI, SI FACCIANO PRETI !!!

Ritratto di thunder

thunder

Lun, 08/07/2013 - 08:49

PERCHE' NON FA' UN'OPERA PIA E LI INVITA A UN BANCHETTO IN VATICANO??????

lulloferrari

Lun, 08/07/2013 - 08:53

Purtroppo è tutto falso! Quei 100 migranti che assisteranno alla Messa sono stati scelti accuratamente dalle autorità, fatti stare buoni per qualche ora in cambio di qualche centinaio di euro... eccetera eccetera. Poi magari, alla fine della recita, il Papa dirà loro che insomma, dopotutto anche allah è buono, e siamo noi italiani razzisti e cattivi a non averlo ancora capito! Basta con tutte queste balle! BASTA!! A casa gli africani!

lulloferrari

Lun, 08/07/2013 - 08:54

E chiediamo pure scusa!!!!!!!!! ma VAFFA!!!

xgerico

Lun, 08/07/2013 - 08:58

Ma che va a giocare a golf o al casinò???

corto lirazza

Lun, 08/07/2013 - 08:59

di una cosa però siamo certi. Il furbo papa "droghiere sottocasa" dirà un sacco di belle parole, ma lascierà a noi il carico di mantenere tutti questi sgraditi ospiti. Se oseranno presentarsi a casa sua, li sbatterà fuori con l'omaggio di un santino...

Ritratto di thunder

thunder

Lun, 08/07/2013 - 09:01

LA boldrini SE VUOL FARE LA BUONISTA CHE USI I SUOI SOLDI!! OPPURE VADA A VIVERE IN AFRICA.

Germano Fauci

Lun, 08/07/2013 - 09:01

Che bontà Costruiamo l'allegro mondo dei puffi O in questo caso l'allegro mondo degli snorky cantiamo tutti insieme memole dolce memole David gnomo belfy e lillibit o gli gnomi delle montagne o la sui monti con annette dove il cielo e' sempre blu Quanta bontà Peccato che io sia così cattivo Quanta bontà

Iuchi

Lun, 08/07/2013 - 09:09

50 anni fa, quando gli italiani erano degli emigranti che andavano a cercare lavoro in Germania Svizzera e anche in America, queste persone per affrontare il viaggio e un minimo di adattamento al nuovo paese facevano dei sacrifici enormi indebitandosi per poi ricoprire il loro debito inviando soldi del loro lavoro alle rispettive famiglie. La prima cosa che si portavano erano i documenti di riconoscimento e i pochi soldi ansi detti. Questi erano i nostri emigranti! Oggi si confondono queste persone, sane e vogliose di lavoro onesto con i Clandestini che sono persone che vengono senza documenti per non farsi riconoscere e spesso si bruciano i polpastrelli per non dare le impronte digitali. Spero che il papa Francesco riesca a capire la differenza tra Emigrante e Clandestino! Non si può fare di orni erba un fascio come si vorrebbe per pietismo. Ogni persona deve essere collocata al suo posto. Negli ultimi anni moltissimi italiani Diplomati e Laureati hanno lasciato il nostro paese per cercare lavoro all'estero e questi Emigranti sono i migliori uomini e donne che vanno ad arricchire gli altri paesi. Noi al contrario continuiamo a prendere i clandestini che arrivano da paesi disastrati sena alcuna cultura e senza alcuna voglia di lavorare e spesso delinquenti incalliti che vengono ad alimentare le fila dei furti scippi e droga nel nostro paese. Mi domando: E' così che il nostro paese cresce? Se parliamo di delinquenza certamente si ma di cultura e cervellotica senza meno no! Tra qualche anno saremo la fogna del mondo.

Ritratto di indi

indi

Lun, 08/07/2013 - 09:10

La presidente della Camera, la Kyenge aiutate dalla visita pastorale di Bergoglio, chiedono "porte aperte" . Troppo facile farsi paladini di battaglie come queste, quando poi a subirne le conseguenze sono i cittadini comuni (stupri, picconi, ruberie, ecc.). Loro (bergoglio,boldrini, kyenge e tutti gli altri), prozezzi dalle alte cariche, non ci convivono e mai ci conviveranno con tutta sta marmaglia! Vorrà dire che anche in Italia parlerà la piazza! Impacchetteremo tutti e tre e li spediremo in Africa, In particolare bergoglio, nuovo Gesù Cristo in terra, a metà tempo però perché a Lampedusa ci va in aereo. Il denaro della trasferta avrebbe potuto donarlo ai poveri del mondo. Gesù si muoveva a piedi! Tutti predicano bene e razzolano male, questo è il problema.

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Lun, 08/07/2013 - 09:11

Prenderò sul serio le sparate di questo papa il giorno in cui vedrò qualche roulotte di rom parcheggiata negli ampli giardini vaticani, e qualche famiglia di clandestini ospitata negli ex-appartamenti papali. Per ora è solo un altro che, come la Boldrini e la Kyenge, vuole praticare l'accoglienza a spese nostre.

Ritratto di indi

indi

Lun, 08/07/2013 - 09:16

Francesca da roma: Bravissimo! Hai centrato in pieno il problema. Se non farà niente nessuno ci ritroveremo in piazza per ributtarli a mare con i loro paladini, bergoglio, boldrini e kyenge, tanto per cominciare, poi senza magari, tutti quelli di Sel!

angelovf

Lun, 08/07/2013 - 09:16

Vorrei che il governo andasse avanti ma non a tutti i costi, perche queste due donne non sono sopportabili perche non vanno a fare....... Nessuno a chiesto ancora (spero che lo facciano) alla kyenge se tanta gente sbarca nelle sue terre i governi Africani come si comportano? Ma sono sicuro che la galera nessuno ce la toglie, se cadesse il governo queste due devono andarsene, La kyenge non si vergogna di kiedere piu' solidarieta quando lei viene da paesi che uccidono i cattolici e i preti? Vada a quel paese quel buldozer..

guidode.zolt

Lun, 08/07/2013 - 09:17

Il Papa questo fa, si rivolge agli ultimi secondo i dettami della Chiesa e del Vangelo...certo è forse criticabile la Sua scelta come prima visita ai diseredati, ma è più criticabile "chi", strumentalmente, la impugna e la usa con scopi innominabili. La sx ritiene che, servirsi della magistratura per conquistare il potere, non sia sufficente e cerca altre strade ... spero si schianti alla prossima curva ...

Ritratto di indi

indi

Lun, 08/07/2013 - 09:18

Firmate tutti, prima che sia troppo tardi, la petizione di Magdi Allam che trovate a questo link: http://t.co/YbrgHsOFJN affinchè "Si dimetta il ministro Cécile Kyenge che ha giurato il falso

Ritratto di frank.

frank.

Lun, 08/07/2013 - 09:20

Cari bananas scusate, ma forse non avete letto bene la notizia. Si tratta della visita del Papa, non di Borghezio...che cacchio volevate diceste Papa Francesco? Cannoneggiamo i negri? Affondiamoli tutti questi baluba? W la razza ariana? No così, per sapere eh...

paolonardi

Lun, 08/07/2013 - 09:22

Ora e' di moda la parola migranti molto corretta politicamente; peccato che sia un'errore grammaticale. Trattandosi di un participio presente potrebbe essere usato solo mentre e' in atto il viaggio di trasferimento da un paese all'altro. Dopo di che, secondo l'ottica dell'osservatore bisognerà parlare di emigrati, come i genitori del Papa, o di immigrati più o meno clandestini come chi e' entrato nel nostro paese da un altro. Entrambi i vocaboli sono il participio passato dei rispettivi verbi ed indicano un'azione terminata. Altra considerazione: la Boldrini ha lavorato? Scherziamo! Ha fatto la finta buona con i soldi di papa' perché se doveva mantenersi avrebbe dovuto fare altro. Facile vero!

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Lun, 08/07/2013 - 09:24

Non mi meraviglierei se la Boldrini e la congolese Kyenge, sapendo del viaggio di Papa Francesco a Lampedusa, avessero telefonato ai loro compari e complici africani per far giungere sull'isola l'ennesimo carico di clandestini. Quale occasione migliore per rinnovare ed amplificare la loro ributtante e logora politica dell'accoglienza indiscriminata! Se poi il caritatevole Papa Francesco, nel tornarsene a Roma, nella sua "dimora francescana", portasse con Lui qualche centinaio di clandestini anzichè farli permanere nei contestati centri di prima accoglienza, dimostrerebbe concretamente con i fatti quello che suggerisce di fare sempre agli altri!

Ritratto di ferdnando55

ferdnando55

Lun, 08/07/2013 - 09:25

@indi. sbagli, il problema è che c'e' in giro gente come te e francesca da roma. siete dei perdenti. il mondo va in altra direzione, sbrigatevi a lasciarci...

Germano Fauci

Lun, 08/07/2013 - 09:26

idea tutti ai fori imperiali a ferragosto a festeggiare il paese della bontà

Peppebig

Lun, 08/07/2013 - 09:28

A proposito del Vaticano. Evidentemente non basta l’otto per mille…non basta l’esenzione dall’IMU…non bastano gli stipendi ai parroci…qualcosa in più agli Italiani bisogna pur succhiare ed ecco che nasce “l’Obolo di San Pietro” (poveretto, non aveva una banca, bisognava pur fargli avere qualcosa!), gestito direttamente dall’Ufficio Obolo di San Pietro della Segreteria di Stato di Sua Santità – 00120 Città del Vaticano, che, con tanto di busta inclusa nell’ultimo numero del settimanale “Famiglia Cristiana”, venduto in milioni di copie in tutte le parrocchie, chiede soldi includendo il bollettino di conto corrente, l’IBAN e le istruzioni dettagliate per il versamento, assieme ad uno sproloquio celebrativo delle attività svolte e ad una figurina di Papa Francesco con tanto di stemma papale sul retro; non ho trovato, per ora, alcuna menzione ad eventuali indulgenze proporzionali alla donazione. Ovviamente nulla di irregolare nell’iniziativa, perché ognuno è libero di aderire o meno, mi pare però questa una mossa in netta controtendenza con l’impostazione di austerità, rigore e sobrietà che il novello Papa pareva aver dato alle gerarchie vaticane affermando in contemporanea con l’uscita di Famiglia Cristiana con la busta incorporata che: "Gesù manda i suoi senza borsa, quel che conta è l'amore" e "Il denaro non serve per il Vangelo" A quando una vera pulizia nella Curia?

Germano Fauci

Lun, 08/07/2013 - 09:29

Spock al capitano kirk : non è logico

Holmert

Lun, 08/07/2013 - 09:34

Ormai dobbiamo rassegnarci, siamo nelle mani dei cattocomunisti e dei comunisti tout court. A questi fa comodo portare avanti la tesi del terzomondismo e della territorialità universale, di modo che il mondo e la terra appartenga a tutti e tutti siano cittadini del mondo. Hanno iniziato con l'UE dove ci hanno condotto con i risultati che sono sotto gli occhi di tutti, ora non contenti premono per la mondialità. Questo succede anche perché noi ci siamo fidati di una destra inesistente, di un Fini, senza idee e sottomesso ai voleri del pensiero unico, di una lega nelle mani di un avventuriero, di un Berlusconi che ha messo insieme un partito di sfollati, diviso su tutto ed incapace di lottare, con un capo dedito più alle cose del mondo che alla politica, chansonnier, donnaiolo, bon vivant. E questi sono i risultati, siamo nelle mani di gente come Boldrini, forte di un misero 3% di simpatizzanti, di una coloraid congolese diventata in Italia ministra di se stessa, dei suoi simili migranti e di un papa che si dice illuminato dal Pàraclito. Tutto ciò mentre noi sprofondiamo in una recessione da economia di guerra. Stavo riflettendo: ve l'immaginate l'ayatollah Khamenei che va a pregare su di una isola, dove ad attenderlo ci siano centinaia di cattolici cristiani? Come reagirebbero i suoi seguaci? Ma noi siamo cristiani e porgiamo guance a tout le monde. E ne usciamo sempre pieni di lividi ed ematomi. Siamo o non siamo degli impenitenti masochisti?

Ritratto di rebecca

rebecca

Lun, 08/07/2013 - 09:37

Sono anni che scrivo ciò che penso, in Italia abbiamo tante persone che predicano bene e razzolano male. Vogliono tutti l'accoglienza, ma a casa d'altri, come mai gli immensi giardini vaticani non sono stati trasformati in campi profughi per rom e africani che non trovano alloggio? Altrettanto dicasi per il Quirinale, immenso "fabbricato" abitato da poche persone, anche anziane, quindi bisognose di poco spazio. Eppure il papa il presidente della repubblica l'attuale presidente della camera, si sentono in dovere di fare discorsi in cui la parola "accoglienza" è sempre presente. Ma portateveli a casa vostra, siamo stufi di vedere per le strade rom e quant'altro che vagano alla ricerca di persone anziane, di turista ecc. da derubare. Noi viviamo blindati in casa per timore di trovarci nel mirino di coloro che pretendono di avere tutto e subito senza lavorare. Questi delinquenti non vengono mai puniti nella giusta misura, siamo noi, quando reagiamo a questi soprusi ad essere indagati "per eccesso di legittima difesa". E' molto strano che non vengano mai prese di mira le abitazioni della casta, magistrati, giudici, parlamentari, manager evidentemente sono molto ben protetti. Gli italiani sono solo chiamati a pagare le tasse, naturalmente entro il termine stabilito dalla legge, mentre i rimborsi alle imprese che aspettano da anni non si vedono, si saranno mangiati pure quelli?

nalegior63

Lun, 08/07/2013 - 09:40

carlinob..facci il piacere,ti bevi tutto quello che ti passa il partito ,il PAPA non e scemo e nn puo lasciar fare ai schiavi della massoneria(boldrini e tutto il PD + lobby GAY)le loro speculazioni sulla vita dei clandestini indisturbati,deve cercare di smontare il disegno di rotshield and friends che comprendeva anche un vaticano ubbidiente e sotto ricatto continuo dal pericolo ISLAM,certo che la legge va cambiata ma non come vogliono i c.g...ni sinistri x riempirci di clandestini mantenuti malattie stupratori e morti in mare ancora di piu

Ritratto di deliziosagrc

deliziosagrc

Lun, 08/07/2013 - 09:41

Avanti c'è posto, case, ospedali servizi per Tutti!! Ps: Se anche il Giornale dice "Immigrati" al posto di Clandestini siamo davvero fottuti.

ortensia

Lun, 08/07/2013 - 09:43

@ CARLINOB: Il suo commento mi ricorda una canzone in dialetto bolognese sulla cantante Fricci e il suo fan lo scopettaio Fa§ôl : la Frícci, s’al vôl la Frícci, ch’al vâga a rånper äl scâtel pió in là! Se vuole la Fricci, se gli piace la Fricci, che vada a rompere le scatole più in là!

linoalo1

Lun, 08/07/2013 - 09:43

Evviva,Papa Furbesco va a Lampedusa!Ma cosa ci va a fare?Certamente per alzare l'indice di gradimento!E,sempre per lo stesso motivo,si sono accodati il Ministro(?)Nero e la Boldrini!Qualcuno,specialmente voi Media,ricordi a tutti noi cittadini quanto ci costano i recuperi,il mantenimento,il rimpatrio di questi poveri immigrati!Chi paga questi costi,siamo sempre noi anche oggi con la crisi che c'è!La Nera e la Boldrini hanno il loro buon stipendio e degli altri a loro non interessa se non a parole!Lino.

Holmert

Lun, 08/07/2013 - 09:44

CARLINOB, scommetto che lei è l'amante o il fratello della Boldrini. Tanto elogio per "un coglione" solo.

Homer Wells

Lun, 08/07/2013 - 09:44

Domanda da uomo della strada: se cade il governo la boldrini mantiene la sua carica (e lo stipendio)?

Ritratto di Roybean

Roybean

Lun, 08/07/2013 - 09:48

Leggendo questo e altri articoli sulla visita "penitenziale" del Papa a Lampedusa, per perorare la causa degli invasori afroasiatici, mi sono reso conto che è giusto che l'Occidente scompaia. Naturalmente, Chiesa Cattolica inclusa: questo sarà,se non altro, un sollievo.

Ritratto di indi

indi

Lun, 08/07/2013 - 09:48

A proposito d'immigrazione e integrazione, già dimenticato l'episodio di uel figlio di puttana che ha decapitato in strada il militare inglese, pavoneggiandosi subito dopo in un filmato con la pretesa d'insegnarci a stare su questa terra. Nessin remeber brutte stze di kyenge, boldrini ecc. E lei novello Cristo in terra, nulla da dire? Lo riferisco io il vostro commento: "Un caso isolato che non colpevolizza l'intera comunità degli emigrati". Peccato che sia vero il contrario, trovare un emigrato integrato.

Holmert

Lun, 08/07/2013 - 09:49

Papa Giovanni XXIII, detto il papa buono, in confronto a questo era un principiante, un dilettante. Questo è allo stato attuale è il top, l'assoluto. Il depositario della verità universale fisica e metafisica. Anche Marx, era un pivello.

bruno49

Lun, 08/07/2013 - 09:50

Siamo 7 miliardi sulla faccia della terra e presto saremo 8, 10, 15. Il problema dell'immigrazione è gigantesco e inarrestabile e lo sarà sempre di più. Se l'Occidente non lo saprà gestire, sarà inevitabilmente travolto, compresi tutti quelli che, blaterando commenti insulsi dietro una tastiera di computer, vorrebbero ammazzarli tutti, gli emigranti. Papa Francesco è un comunista buonista, vero? E voi siete adoratori di "Satana", oltre che sciocchi (d'altra parte il male peggiore è la stupidità dell'uomo e "Satana" conta proprio su questo). Vero, pidiellini e leghisti? Andateci voi a buttarli a mare, se avete il coraggio. Ma quello non ce l'avete proprio. Siete solo dei poveretti dietro una tastiera di computer.

Ritratto di scepen

scepen

Lun, 08/07/2013 - 09:51

ci mancava Il papa Francesco a dire messa ai musulmani.!!Sai quanto frega a loro della religione cristiana

ortensia

Lun, 08/07/2013 - 09:54

Chi ha pagato per le barche e per la scorta con cui arriva all'isola accompagnato dai suoi cardinali vestiti da pappagalli? Facile fare i buoni e i caritatevoli con i soldi nostri.

Klark

Lun, 08/07/2013 - 09:56

Un grande papa Francesco, vicino agli ultimi, quelli che vivono veri drammi. E voi con la pancia piena sieti i primi a vivere psicodrammi, dei piccoli razzisti, dei razzistini.

Luigi Farinelli

Lun, 08/07/2013 - 09:58

La Boldrini che canta un peana a Papa Francesco cercando di approfittare della situazione!! Come se lei, incarnazione della sinistra più laicista, dall'alto della sua superiorità "progressista" e politicamente corretta fosse cosciente di essere al di sopra del "parco buoi" destroso, "fascista", "razzista" e "senza cervello"! Eppure quel "parco buoi fascista, razzista, senza cervello non essendo di sinistra" potrebbe accogliere la sua istanza se formulata in questa maniera (dimostrando cioè di usare una volta tanto il cervello e non l'ideologia): "L'accoglienza di primo conforto è doverosa, non foss'altro che per carità cristiana (non so se la Boldrini ricorda cosa sia il Cristianesimo) ma poi il diritto di residenza e magari di cittadinanza dovrà essere ben vagliato. Una società multietnica va bene, poiché composta di individui stranieri che arrivano, imparano la lingua, rispettano gli usi e costumi della patria di adozione, anche quelli religiosi; in una parola, si integrano al 100% senza creare ghetti culturali: QUESTA SAREBBE UNA SOCIETA' MULTIETNICA che potrebbe solo portare vantaggi anche agli autoctoni. Ma la Boldrini e la masnada di politicamente corretti "progressisti" e laicisti non vuole una società multietnica ma una SOCIETA' MULTICULTURALE, tipico progetto massonico sincretista che la Boldrini, di derivazione socialistoide, sa bene cosa sia! Una società in cui ognuno fa quello che vuole perché ognuno è al centro del mondo e se dà piacere può farlo (malthusianesimo) e dove addirittura si impone agli autoctoni di rinunciare alle proprie peculiarità culturali e tradizionali, magari impedendo che a Natale gli scolari facciano il presepe in classe ("la cosa offende i bambini di altre religioni, così come il crocefisso in aula"!!!!!). La Boldrini è solo un'ipocrita che sa esattamente quale sia la differenza fra società multiculturale e multietnica ma mentre la prima, quella multietnica, si sostiene sulla base di principi razionali, la seconda, QUELLA CHE LEI VUOLE, cerca anche l'invasione fisica e culturale indiscriminata della Penisola (e delle altre Nazioni europee) per diluirne le peculiarità storiche e sociali in una massa indistinta, favorendo l'integrazione nel processo di abbattimento dello stato nazionale in nome "del superiore ideale massonico della Repubblica Universale" il progetto della globalizzazione massonica, mercantilista e laicista imposta a suon di slogan e lavaggio del cervello da parte dei "giornaloni" tutti asserviti al processo di omologazione. La Boldrini è una nemica della nazione perché antepone gli interessi nazionali (economici, etici, culturali, politici) alla sua idea malsana del mondo. Un mondo apparentemente umano e unito territorialmente in nome del mercantilismo e del consumismo (di cui lei che si considera di sinistra è una missionaria), in realtà nichilista, relativista, malthusiano, misogino, antinatalista, antifamiglia, inumano e antiumano. Un mondo che persegue solo il fine della globalizzazione mercantilista e delle anime soffocando ogni ideale e credo religioso sull'altare del luciferino sincretismo massonico che sta distruggendo la civiltà occidentale con un attacco forsennato ai valori fondanti cristiani che, checchè ne dicano le anime belle cresciute a pane e progressismo tramite il lavaggio del cervello delle scuole statali, è stata l'unica a far uscire l'umanità dal livello bestiale. Un bel programa quello di riportarla a quel livello tramite gli scagnozzi della massoneria.

Ritratto di indi

indi

Lun, 08/07/2013 - 09:59

frank.: Se a te e a tutti i tuoi compari non tira più o tira solo quando vede l'orecchino vendoliano sono fatti tuoi. Le conseguenze però si ripercuoteranno sull'ultimo neurone rimastoti, quello che comanda l'alimentazione.

Ritratto di Alex Biffi

Alex Biffi

Lun, 08/07/2013 - 10:01

La Boldrini una che ha lavorato sodo?!!! #Carlinob deve essere uno dei soliti comunisti che il lavoro non sanno nemmeno cosa sia, infatti ha tempo di postare all'alba delle 8 di un lunedì di luglio... In quanto ai migranti genitori di Bergoglio, ci sarebbe solo da dire che partivano per terre semivergini, diciamo, dove la densità abitativa era di 0,5 abitanti per kmq, forse meno, non per una terra già di suo sovraffolata da quasi 400 persone per lo stesso kmq! E' un piccolo particolare, certo, ma solo per gente come la Boldrini, i signori delle Caritas, di sant'Egidio, ecc, i quali prosperano alla grande su questo stato di cose. Poi ci si lamenta che la metropolitana di Genova sia una discarica, che le nostre città... lasciamo perdere, meglio.

gisabani

Lun, 08/07/2013 - 10:03

Mettiamo la Boldrini da una parte e dalla altra parte mettiamo uno schieramento di Carfagna, Santanche', Biancofiori, Gelmini, Ravetto, Bernini. Secondo voi il cittadino(anche il piu' ignorante) chi preferisce come compagna per cultura,istruzione,educazione...??? Ormai in tutto il mondo basta dire:"BOLDRINI" e ti rispondono:"Italia buona, italiani bravi".

Luigi Farinelli

Lun, 08/07/2013 - 10:04

CARLINOB, lun 8.14: cerchi di usare il cervello, anche se purtoppo appare evidente che l'abbia portato all'ammasso del progressismo politicamente corretto (è in buona compagnia). Vi sono motivi ben fondati per poter dire che la Boldrini (e non solo lei: vedere per esempio cosa stava preparando la Idem per contribuire al lavaggio mentale dei nostri bambini nelle scuole, accettando senza dire niente, in toto, direttive europee ultralaiciste) è indegna di occupare il posto che occupa. Se pubblicato, il mio commento precedente potrebbe dare qualche chiarimento.

Ritratto di indi

indi

Lun, 08/07/2013 - 10:05

ferdnando55: Rispondi nel merito dei nostri commenti e no fare solo proclami, altrimenti è meglio che ti accinga tu alla dipartita. Non sarebbe di certo una grossa perdita.

guidode.zolt

Lun, 08/07/2013 - 10:07

CARLINOB - Il sole va preso a piccole dosi, è pericoloso esporsi per lungo tempo quando scoppia l'estate ...

Holmert

Lun, 08/07/2013 - 10:33

Bruno49,lei è solo un esaltato, somiglia a quel frate del film Brancaleone alle crociate, interpretato da EM Salerno. Rammento ancora una volta che mio padre fu emigrante in Venezuela, negli anni 50( 1954). Terra in espansione, ricca in risorse naturali, che aveva bisogno di gente che portava mestiere ,professionalità ed esperienza. Ciononostante, quella nazione agli albori della civiltà esigeva(ed io lo ricordo perfettamente): atto di richiamo, da un emigrato o da un nativo che lo mantenesse sino a quando non si fosse inserito nel lavoro, certificato di sana e robusta costituzione, visto da parte del consolato, certificato di buona condotta rilasciato dalla questura, conoscenza almeno elementare della lingua spagnola(vanno ancora in giro i tre volumi, che gli vendette un rappresentante di libri, che ogni mese veniva a bussare per il pagamento della rata). Ecco, quella poteva chiamarsi emigrazione, che aveva una finalità, un ordine e che era rispettosa verso la nazione che ti ospitava. E quello che succede sulle nostre coste, lei la chiama emigrazione? E condanna senza se e senza ma chi la detesta, come il sottoscritto? Ebbene io detesto questo tipo di emigrazione, che ritengo a tutti gli effetti invasione, ancorché pacifica. Uno sbarcare a piacimento ,ovunque ci sia un approdo e in Italia ne abbiamo tanti, che fronteggiano l'Africa. Lei parla di commenti insulsi e continua a chiamare migranti questa congerie di persone senza arte né parte e senza nome, per lo più anonimi. Che ne sa lei chi sono costoro e che vengono a fare? A lei hanno solo detto che sono dei poveri disperati in cerca di una sistemazione migliore. E chi glielo fa credere che sia così? Lei a casa sua ospiterebbe un illustre sconosciuto? E perché dovremmo farlo noi italiani? Ci dicessero almeno chi sono e che cosa sono venuti a fare e cosa sanno fare. Queste domande lei se le pone o apre bocca ed è lei a battere sulla tastiera a czzo di cane?

Ritratto di Roybean

Roybean

Lun, 08/07/2013 - 10:44

Ma mai, mai nessuno di questi solidaristi-moralisti da tastiera che si prenda a casa proprio un migrante, per allegerirgli le pene?

bruno49

Lun, 08/07/2013 - 10:59

Holmert: se lei leggesse con attenzione quello che ho scritto, capirebbe. Io NON ho definito tali persone "migranti" o con altro termine. Ho detto che è un fenomemeno inarrestabile perché siamo molti miliardi di persone al mondo e queste, delinquenti o no, si muovono. E' un fenomeno gigantesco che va saputo gestire altrimenti la nostra Civiltà sarà distrutta. Ma non si gestisce solo vomitando veleno da una tastiera, si gestisce con politiche lungimiranti, accorte e, se serve, anche di repressione nei confronti di chi delinque. E poi, ma che ne sa lei di chi sono, che cosa ho fatto nella vita. Sicuramente, se la incontrassi, la tratterei come lei merita di esser trattato, dato che più che offendere a destra e a manca, compreso me, non sa fare.

Ritratto di indi

indi

Lun, 08/07/2013 - 11:01

bruno49: È arrivato il tuo momento di gloria Ti ho citato, ti senti un po` più importante ora? Innanzitutto ti comunico di non essere iscritto a nessun partito, quindi esprimo le mie opinioni e non quelle del gregge di non importa quale colore. In seguito, anche a te chiedo di commentare a proposito e non a vanvera! Se preferisci ti faccio delle domandine a cui se vuoi potrai rispondere. 1) bergolio che sta distinguendosi per la sobrietà e l'umiltà del suo pontificato, potrà mai fare a meno del denaro per vivere pienamente quanto va predicando? 2) Pensi veramente che usi e costumi medioevali possano mischiarsi oggi nel 2013, con quelli vigenti in popoli incui esiste da tempo una democrazia conquistata a duro prezzo di contrasti e guerre? 3) Non credi che, come per il singolo, un popolo per "crescere", "maturare", debba fare le proprie esperienze e conquiste autonomamente, anziché trovarsi sperduti in un mondo che non è il loro? Potrei conitnuare a farti domande sull'argomento fino a stancarti, mi fermo qui e per favore riserva la figura di satana per qualcun altro, la vita di ogni giorno è la realtà, tutto il resto è fantasia.

bruno49

Lun, 08/07/2013 - 11:09

E poi, Holmert, scusi, lei in chi si riconosce? Non nella destra impotente di Fini o del donnaiolo, non nel Cristianesimo di Papa Francesco, non nella Sinistra buonista. Forse nel nazionalsocialismo? Già sarebbe qualcosa.

bruno49

Lun, 08/07/2013 - 11:13

Indi, rispondo alle tue domande: 1) no 2) no 3)sì. "Satana" per me è il Male assoluto, ossia la Stupidità

Ritratto di indi

indi

Lun, 08/07/2013 - 11:23

Holmert: Bravo, raconta cosa è stata l'emigrazione italiana a sti ebeti inebriati dal mal d'Africa. Personalmente per venire a lavorare in Svizzera (1979), ho dovuto sottopormi a una visita medica e relative lastre ai polmoni, certificato penale, ecc. Altro che l'invasione dei barconi in cui normalmente, per impietosire ci caricano anche bambini e donne incinta. Andate a chiedere a Malta come mai non soccorrono gli african? Nel giro di una settimana l'isola affonderebbe come una nave. La Bossi-Fini è una legge giusta o perlomeno presuppone un'immigrazione ordinata, come è giusto che sia. Chi fa politica come Sel e pd non ha nulla da perdere e tutto da guadagnare (voti e tanta piazza ottusa).

Holmert

Lun, 08/07/2013 - 11:26

@Bruno 49. Si sente offeso vero? Ma lei quello che scrive lo rilegge o batte la tastiera ed invia? Eccole alcune delle sue perle, così si renderà conto di chi inizia ad offendere e poi si risente se qualcuno le risponde per le rime : Cfr Bruno49 ".. compresi tutti quelli che, blaterando commenti insulsi dietro una tastiera di computer, vorrebbero ammazzarli tutti, gli emigranti. Papa Francesco è un comunista buonista, vero? E voi siete adoratori di "Satana", oltre che sciocchi (d'altra parte il male peggiore è la stupidità dell'uomo e "Satana" conta proprio su questo). Vero, pidiellini e leghisti? Andateci voi a buttarli a mare, se avete il coraggio". Se questi sono complimenti, veda un po' lei. Certo che è un fenomeno che va preso in considerazione, ma non sono certi atteggiamenti buonisti che possono controllarlo? ,Anzi comportamenti come quelli del papa attuale, sono degli ottimi ricostituenti per il fenomeno migratorio alla maniera degli storni o dei germani ed allodole. Le istituzioni italiane assistono passivamente e non fanno niente e lasciano l'iniziativa a gente come la Boldrini, il papa o la Kyenge. E' così che si intende risolvere la situazione? Siamo un paese ricco a tal punto da reggere quest'urto biblico? Risponda a queste domande, anzichè fare rimbrotti e ramanzine campate in aria e citare Satana come se lo avesse visto e conosciuto. Io non so chi è lei, è un anonimo scrittore di pos, come lo sono io. E lei sa chi sono io, "conosce li maggior miei"? Fieramente io sono avverso a lei ed a sua parte. So solo questo. Sappia infine che io rispondo per le rime alle offese come le sue. Non mi sono simpatici i saputelli e quelli che difendono l'indifendibile e cercano con quella difesa la rovina della nazione, sulla quale hanno versato sangue i nostri antenati e che ora un manipolo di populisti demagoghi e visionari sta portando alla rovina con le sue utopie.

Ritratto di ferdnando55

ferdnando55

Lun, 08/07/2013 - 11:27

@indi. in merito a cosa? tu e questa diatriba, siete solo monnezza!

Holmert

Lun, 08/07/2013 - 11:32

Ecco, dopo papa Francois, ci vorrebbe un uomo delle istituzioni, il cui sangue vanti una buona dose di testosterone, con le palle per intenderci, che programmi la sua visita e che raduni i cosiddetti "migranti" e gli faccia un bel discorsetto facendogli capire di tornare indietro perché qui in Italia non c'è più trippa per gatti, né per loro né per noi italiani. La fiesta e la fiera è finita da un pezzo e quel che resta è sol languore e pianto. Ce ne sarà qualcuno che abbia un po' di coraggio? Non credo.

clod46

Lun, 08/07/2013 - 11:38

Io non sono a priori contro l'immigrazione, ma mi pongo una domanda. Se queste persone scappano via dai loro paesi, dicono è perché li c'è la guerra e muoiono di fame, ma questi paesi sono gli stessi che hanno un sottosuolo ricchissimo e sfruttato solo da chi comanda e spessissimo con lo zampino di governi occidentali che armano e reggono dittature per il loro turpe tornaconto. Allora io dico perché non agire su quei governi sfruttatori in modo che questa gente possa vivere tranquillamente a casa propria, non ci dimentichiamo della Libia che viveva bene e senza costringere il suo popolo ad emigrare, ma siccome questo non stava bene ad alcuni governi europei (vedi Francia), hanno tolto di mezzo Gheddafi con il risultato, che quel popolo è costantemente in guerra tra le varie tribù e noi ci ritroviamo una infinità di immigrati libici. Questa politica solo dell'accoglienza non può reggere a lungo, quei popoli sono numerosissimi, e noi non ci possiamo far carico di tutti loro.

Ritratto di indi

indi

Lun, 08/07/2013 - 11:41

bruno49: Bene, allora la pensi come me, a parte sataana che però come similitudine ti posso concedere. Mio padre non finiva mai di ripetermelo che l'ignoranza, compagna indissolubile della stupidità era la cos più brutta che potevo incontrare. A questo punto converrai quindi su un'immigrazione ordinata, che non è per forza sinonimo di nazionalsocialismo, o no?

Holmert

Lun, 08/07/2013 - 11:46

Bruno49. La solita tiritera, quando uno non ha argomenti da contrapporre ti qualifica fascista o nazista. Una vecchia storia che ha fatto da ricostituente ai vetero comunisti ed anche ai post, che sempre quelli sono. Cambiano abito ma il virus è sempre lo stesso. Io sono italiano, mi sento tale e soffro nel vedere il nostro bel paese, invaso da gente senza arte né parte venuti qua a ripopolare le patrie galere ,a vendere droga, a stuprare le nostre donne etc...oppure lei crede che siano venuti a cogliere i pachini ed a mungere le vacche? Per quei pochi che lo fanno, il concetto viene esteso a tutti. Ecco chi sono. Per quanto riguarda i nazionalsocialisti, li lasci perdere, la storia quando si ripete diventa farsa. Non lo diceva forse Marx? E se lei è un cattolico cristiano, oltre ai vangeli autentici, si legga anche i sinottici, gli apocrifi e si vada a rivedere ogni tanto la bibbia, quella del vecchio testamento, dove c'è molto da imparare. Poi magari si dia anche una passata al Corano, ai suoi versetti e sure. E si chieda: ma chi ha ragione?

Ritratto di indi

indi

Lun, 08/07/2013 - 12:03

ferdnando55: Se non sai leggere fatti aiutare e a proposito d'immondizia tu non sei nemmeno riciclabile. Tu fai parte di quella schiera di satana di cui parla @bruno49 e con questo è terminato il tuo momento di popolarità. Dimenticavo, a proposito d'immondizia, "vedi Napoli e poi muri". Dai adesso sfogati nel prossimo turpiloquio.

Ritratto di ferdnando55

ferdnando55

Lun, 08/07/2013 - 12:20

caro indi, "satana" mi fa quasi ridere piu' di te... crederci è da babbei. papafrank è un babbeo col cuore, tu sei un babbeo col coperchio, sacco nero!

Ritratto di Roybean

Roybean

Lun, 08/07/2013 - 13:29

Con i soldi dello IOR dovrebbe istituire un servizio gratuito di trasporto navale per migranti sulla tratta Tripoli (o Tunisi)- Lampedusa. Troppo facile dire Messa e tornare tra le mura leonine. Comunque, grande Papa, da oggi siamo tutti più cattolici.

sbaww

Lun, 08/07/2013 - 13:36

Ma che bravo sto PAPA CHE va a lampedusa !!! E facile predicare bene non tirando fuori un euro Facile intanto l'italia ci deve pensare a dargli da mangiare bere dormire e magari anche un lavoro Facile dire poveretti quando poi ci ritroviamo le carceri con il 50% di extracomunitari Facile farli attraccare o meglio andarli a prendere in mezzo al mare portarli sulla nostra splendida Lampedusa che viveVA di turismo E che adesso non ha piu' per colpa loro facile se ci pensa l'ITALIA e non il Vaticano che non li fa entrare nel loro stato ladro Parla Francesco parla!! intanto ci pensa l'ITALIA a far tutto Abbiamo le citta' invase da gente che arriva qua e pensa di trovare L'AMERICA invece poi capiSCE che anche qua ce la fame e non ce lavoro neanche per noi ITALIANI che siamo nati in questo paese e ne abbiamo piu' diritto di loro Che ci pensi il VATICANO se li vuole ma non noi che ne abbiamo la nausea di sta gente che non trovando poi lavoro va a delinquere cOL SEDERE DEGLI ALTRI SIAMO TUTTI BRAVI A DARLO VIA

bruno49

Lun, 08/07/2013 - 13:49

Holmert e Indi: 1) anche io, come voi, ritengo insopportabili quelli che vengono da fuori e delinquono (come ugualmente insopportabili sono quelli che delinquono pur essendo italiani).2)Disapprovo fortemente il "buonismo" fine a se stesso 3) dico che il problema ha una potenza uguale a quella dei terremoti o dei tornado: è inutile urlare contro, bisogna attuare politiche internazionali efficaci che permettano di gestirlo, con l'integrazione degli onesti e la repressione dei disonesti, come si faceva nell'antica Roma. Tutto qua. E basta con questa forsennata voglia di offendere. Ripeto che "Satana", e metto le virgolette apposta, si nutre della stupidità degli uomini e in questo blog, come dappertutto, ce ne sono parecchi. Se poi c'è qualcuno che si sente chiamato in causa, affari suoi!

bruno49

Lun, 08/07/2013 - 13:57

indi: certo che convengo su una immigrazione ordinata! (convengo cento volte!). Non convengo con le stupide, impotenti, urla di odio indiscriminato che invece di risolvere il problema, lo aggravano. Poi non si dica che io offendo.

Holmert

Lun, 08/07/2013 - 14:14

Bruno49,vedo che è addivenuto a più miti consigli. Il suo post delle 13,49 mi sembra molto più ragionevole, tanto da meritare anche la mia approvazione.

Acerbio

Lun, 08/07/2013 - 17:20

Vi state tutti agitando solo perché avete paura... Lui ci va per convertire i musulmani... Con questa scenata, tanti fondamentalisti cambieranno idea per paura di essere cristianizzati appena arrivano qua. Francesco chiede che queste morti abbiano fine, e chi sono i responsabili se non coloro che li spediscono qua?

maurizio50

Lun, 08/07/2013 - 18:00

Grazie Boldrini, Grazie Kyenge, Grazie Compagni di tutte le salse. Milano e tutte le nostre città sempre più simili a Dakar, nel nome della fratellanza e dell'accoglienza. Con la differenza che ora, grazie al Papa che va a Lampedusa, arriveranno altri tre o quattro milioni di africani!Tanto l'Italia è un paese così amante dei disperati!!

Ivano66

Lun, 08/07/2013 - 18:02

bruno49: lasciamo perdere il discorso sull'immigrazione (continuate pure a pensare che sia la ragione dei nostri problemi...). Ciò che mi colpisce nelle sue affermazioni è il suo sguardo manicheo: da una parte il Bene, dall'altra il Male, da una parte Dio, dall'altra Satana ecc. Senza che venga sfiorato dal dubbio che le cose siano ovviamente più complesse: male e bene non sono sempre così agevolmente distinguibili, l'uno sconfina nell'altro poiché sono aspetti inseparabili e connaturati alla vita. Nulla e nessuno è completamente "buono" o "cattivo", esistono anche le ombre che rendono i confini tra le categorie molto più labili e incerti. Altrimenti si tende a semplificare per "spiegare" tutto, ma non "comprendendo" nulla.

lamiaterra

Lun, 08/07/2013 - 21:20

QUESTO PAPA VUOLE TRASFORMARE LA NOSTRA ITALIA IN UNA GRANDE FAVELAS PIENA DI AFFAMATI PROVENIENTI DA TUTTO IL MONDO --- ITALIANI, QUALCUNO UNA VOLTA DISSE: “Vi sono momenti, nella Vita, in cui tacere diventa una colpa e parlare diventa un “Obbligo”. un “Dovere Civile”, una “Sfida Morale”, un imperativo categorico al quale non ci si può sottrarre”. Gli Italiani sono buoni e cari, ma , come si suol dire, arriverà un giorno che la goccia farà traboccare il vaso e di colpo in massa gli Italiani gli metteranno le fiamme sulla coda agli Invasori stranieri"

bruno49

Lun, 08/07/2013 - 21:26

Ivano66: sono assolutamente d'accordo con lei. Vorrei però ribadire che..... ma è troppo difficile. Rinuncio

Ritratto di giubra63

giubra63

Mar, 09/07/2013 - 00:10

5.000.000 di stranieri,3.000.000 di italiani disoccupati= rimpatriare subito 3milioni di stranieri soprattutto spacciatori,violentatori,assassini,rapinatori,pregiudicati e anche la kyenge che sputa sul piatto dove mangia e la boldrini visto che le piace tanto fare la mamma degli stranieri spediamola in Africa, starà sicuramente meglio nelle savane con i suoi amici.

Ritratto di genovasempre

genovasempre

Mar, 09/07/2013 - 11:15

Il papa fa il suo lavoro non poteva esimersi di fare una messa ai tanti morti dei barconi.Non poteva restare indifferente a un esodo di queste proporzioni con persone che cercano liberta giustizia e pane.Cosa diversa quello dello stato molliccio che abbiamo, che tutti i politici invece di fare leggi e farle osservare, si fanno comandare da una internazionale islamocomunista e ci impongono di accettare anche chi non dovrebbe venire da noi.La colpa non è di chi viene ma nostra e delle nostre leggi e di politici vecchi solo da passerella che non sanno con un minimo di coraggio affrontare questa situazione.Alla fine è semplice, :allontanare tutti quelli che hanno fatto rreati anche minimi, quelli che non vogliono integrarsi a noi, e non rispettano la nostra cultura e cuivilta'.rimandarli a casa in 24 ore, alla faccia dell' europa che vuole dettarci alche come andare al gabinetto.La nostra sfortuna è che abbiamo un presidente vecchio ,grigio, che invece di opporsi e sollevarsi contro gli abusi che l' europa fa contro noi, dimostra di essere un uno dei tanti burocrati troppo stanco e vecchio

IAIA

Lun, 29/12/2014 - 17:50

La Kyenge? Sta ancora qua? Non è tornata dai suoi 39 fratelli che voleva portare in Italia? Ed ha ancora diritto di parola?

IAIA

Lun, 29/12/2014 - 17:54

Comunisti e Vaticano insieme, questa sì che è l'Apocalisse! Bergoglio, se predichi l'accoglienza dai anche l'esempio, portateli a casa e sparpagliali nelle varie magioni delle signore radical chic che potranno così testimoniare il loro buonismo da sinistre approfittatrici della res publica.