Austria, baby ministro a capo degli Esteri: ha soltanto 27 anni

In pochi anni Sebastian Kurz ha scalato i vertici della politica ed è diventato il ministro più giovane d'Europa

Il ministro più giovane d'Europa? Si chiama Sebastian Kurz e a soli 27 anni sarà a capo degli Esteri nel nuovo governo austriaco che si insedierà lunedì.

È uno studente di giurisprudenza - anche se non ha mai finito gli studi - e il suo soprannome dice tutto: viene chiamato "Wunderwuzzi" (miracoloso Wuzzi). Non è comunque un novellino nell'esecutivo: negli ultimi due anni, infatti, è stato sottosegretario all’integrazione e si è guadagnato rapidamente il gradimento dei suoi concittadini (ha raccolto in assoluto il maggior numero di preferenze alle elezioni).

La sua carriera politica è iniziata nel 2010, quando grazie al suo linguaggio giovanile riuscì a farsi eleggere in consiglio comunale. La stampa invece non è mai stata tenera con lui, soprattutto dopo la proposta di obbligare, come misura anti-terrorismo, i musulmani a usare la lingua tedesca nelle moschee. Come sottosegretario all’immigrazione Kurz ha invece dimostrato capacità di comprensione e dialogo. Su sua iniziativa i cittadini stranieri, che parlano bene il tedesco e sono attivi nel volontariato, possono ricevere la cittadinanza austriaca già dopo 6 anni.

"Finora mi sono occupato di integrazione, in futuro anche di Europa e di questioni internazionali", ha detto, "È una chance e una grande sfida".

Commenti

Fracescodel

Ven, 13/12/2013 - 20:06

Ha promosso la cittadinanza facile per immigrati in Austria! Ecco come in EU un "qualunque" personaggio viene edificato ed eletto....basta promuovere le politiche che vuole la EU BANCARIA-CORPORATIVA, cioe' dividere e rendere impotenti le popolazioni per dominarle meglio.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Ven, 13/12/2013 - 20:13

politici cosi giovani servono in Italia non delle mummie come avete.

Noidi

Ven, 13/12/2013 - 22:54

@Fracescodel: Ma Lei lo ha letto l'articolo?????? Eppure c'è scritto (in italiano tra l'altro): "Su sua iniziativa i cittadini stranieri, che parlano bene il tedesco e sono attivi nel volontariato, possono ricevere la cittadinanza austriaca già dopo 6 anni". Mi dica ora quanti italiani seguendo questi criteri sarebbero da espellere?? Lei sicuramente è uno, visto che non sa leggere.

Ritratto di uno-nessuno

uno-nessuno

Ven, 13/12/2013 - 23:07

# franco-a-trier-De. Hai letto il post che precede il tuo?

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Sab, 14/12/2013 - 06:43

In Italia se non hanno 80 anni non li vogliamo! (napolitano docet)

Requiem sharmutta

Sab, 14/12/2013 - 08:15

Francodel: lei ha ragione.