Barca smaschera De Benedetti: "Trama per scegliere i ministri di Renzi"

Incalzato da un finto Vendola alla Zanzara, Barca smaschera De Benedetti: "Forcing diretto di sms, attraverso un suo giornalista, per fare il governo". E tira in ballo l'Annunziata

Mentre Matteo Renzi lavora alla nuova squadra di governo, un'ombra cala minacciosa sul totoministri. Chi tira davvero le fila ora che il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano è stato indebolito dallo scoop di Alan Friedman e dalle repentine dimissioni di Enrico Letta? L'ex ministro del governo Monti Fabrizio Barca non ha dubbi nel puntare il dito contro Carlo De Benedetti, "il padrone della Repubblica" che, attraverso un suo giornalista, starebbe facendo scouting per arruolare i ministri che lavoreranno col sindaco di Renzi.

"Non amo gli assalti... Sono sotto pressione, Nichi. Una pressione che è crescente. Ma io non ci penso proprio, tanto per essere chiaro. Ma proprio proprio...". Peccato che il "Nichi" sia il fake di Vendola messo in campo dalla Zanzara per stanare l’ex ministro piddì. Che, in una roccambolesca telefonata mandata in onda su Radio24, inguaia De Benedetti lasciandosi andare in giudizi piuttosto disincantati sulla partita in corso. "Ho parlato con Graziano e pensavo, 48 ore fa, di averla stoppata questa cosa... - svela Barca - se fallisce anche questa è un disastro, però non possono pretendere che le persone facciano violenza ai propri metodi, ai propri pensieri, alla propria cultura. Quindi sono stato proprio chiarissimo: evitiamo che nasca una cosa alla quale vengo forzato". Solo allora sarebbe entrato in campo il "padrone della Repubblica". Barca non lo nomina mai. Il nome e il cognome, Carlo De Benedetti, non si sentono mai. Eppure c'è lui, l'Ingegnere tessera numero uno del Partito democratico, dietro alla partita che sta portando avanti Renzi. Partita che ha avuto il via con le interviste di Friedman a Mario Monti, Carlo De Benedetti e Romano Prodi sulle trame di Napolitano per far fuori Silvio Berlusconi da Palazzo Chigi. Le dimissioni di Letta da premier sono un altro, durissimo colpo per il presidente della Repubblica che questa mattina ha incaricato il segretario piddì di formare un nuovo esecutivo.

"Lui (De Benedetti, ndr) non si rende conto che io più vedo un imprenditore dietro un’operazione politica più ho conferma di tutte le mie preoccupazioni. Un imprenditore che si fa sentire...". Al finto Vendola, che gli chiede dettagli, il vero, Barca chiarisce che il "padrone della Repubblica" non solo avrebbe messo in campo un "forcing diretto di sms, attraverso un suo giornalista", ma avrebbe addirittura lanciato su Repubblica.it il sondaggio "Chi vorresti come ministro dell’Economia?". Pur bollandoli come "metodi legittimi", l'ex ministro piddì rinfaccia a De Benedetti di non avrergli mai chiesto il piano che avrebbe portato al dicastero di via XX Settembre. "Se io dico che voglio fare una patrimoniale da 400 miliardi di euro, cosa che secondo me va fatta - chiede - tu cosa rispondi? Mi dici che va bene?". Secondo Barca, l'operazione di Renzi è contraddistinta da "un livello di avventurismo" eccessivo. "Non essendoci un’idea, siamo agli slogan - conclude - sono preoccupatissimo perché vedo uno sfarinamento veramente impressionante".

Oltre a De Benedetti, che si è detto "sbalordito" e ha subito negato qualsiasi coinvolgimento, anche Luciana Annunziata avrebbe sondato la disponibilità di Barca. "Vi prego di non farmi arrivare nessuna telefonata", avrebbe replicato l'ex ministro alla direttrice dell'Huffington Post via sms. Secondo Barca, dietro questa insistenza ci sarebbe la volontà del gruppo De Benedetti di avere al governo "pure la copertura a sinistra" dal momento che l'ex ministro piddì è considerato vicino al Sel di Vendola. "Sono fuori - sbotta sul finale - sono fuori di testa!".

Commenti

Giorgio5819

Lun, 17/02/2014 - 20:19

Ringraziamo per questo totale schifo i deficienti che in occasione delle elezioni politiche si vantano di essere dei geni perchè "non vanno a votare".Ora l'Italia è in mano a una congrega di parassiti vetero comunisti che sta soffocando la nostra libertà, la nostra storia, le nostre eccellenze professionali, la nostra cultura, il nostro futuro, in nome della più criminale delle ideologie politiche della storia.

Ritratto di bracco

bracco

Lun, 17/02/2014 - 20:37

INTERESSANTE PER QUELLI CHE SI SCAGLIANO CONTINUAMENTE CONTRO IL CONFLITTO DI INTERESSI......

Ritratto di sergio21

sergio21

Lun, 17/02/2014 - 20:40

De benedetti, da buon comunista cerca di stare a gala in tutti i modi: barca che non ci è cascato

Ritratto di marinogorsini

marinogorsini

Lun, 17/02/2014 - 20:58

articolo assai farraginoso,da un giornalista ci si attende racconto chiaro

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Lun, 17/02/2014 - 21:03

Non c'è bisogno che De Benedetti trami occorre, al contrario che tremi nel pagare le tasse che lui cerca di evadere stando in Svizzera; che bravo Italiano proprio brava Gente. Shalom

Gianca59

Lun, 17/02/2014 - 21:09

Patrimoniale da 400 miliardi ? Ma questo e' fuori di testa...venga internato! Comunque questa storia fa capire perché in Italia non si cambierà mai nulla e non si concluderà mai nulla, in mano a gruppi di potere e lobby che fanno quello che vogliono.

smithjosef

Lun, 17/02/2014 - 21:18

Spero tanto che in Italia arrivi la fame; di conseguenza la rivoluzione come il 14 luglio 1789 in Francia! Solo così l'Italia si potrà liberare di tutti questi parassiti sfruttatori del lavoro di un popolo di imprenditori, artigiani, commercianti, insomma di gente che si rompe il culo per portare avanti la famiglia e, purtroppo anche questo Stato governato da delinquenti impuniti, pilotati da altri delinquenti che non hanno neanche il coraggio di avere la cittadinanza italiana. Povera Italia, il tuo declino sarà repentino e triste!

Ritratto di EdyLampadina

EdyLampadina

Lun, 17/02/2014 - 21:35

ALTRO CHE COLPO DI STATO!!!!!!! Aspettiamo fiduciosi i commenti dei bastardi rossi.

ritardo53

Lun, 17/02/2014 - 21:48

MINCHIA!!! Ma chisti comunisti sunnu duri a muriri, ma avemu tempu, a morti sapi aspittari, e poi sunnu cazzi amari.

Ritratto di _alb_

_alb_

Lun, 17/02/2014 - 21:49

@ Giorgio5819 purtroppo non vanno a votare perché i comunisti sono riusciti a demonizzare l'unica persona onesta che ha a cuore questo paese e che avrebbe FORSE (o forse no, ma non ce ne sono altre) qualche capacità di rimettere in sesto le cose. Cioè Berlusconi. Davvero non ce ne sono altri. Basta nascondersi. Le merde sono LORO. L'IMPERO DEL MALE è il loro. Dobbiamo essere fieri di stare dalla parte di Berlusconi e stargli vicino. Mi spiace che i grillini abbiano perso un'occasione, perché credo nella loro onestà intellettuale, ma sono stati comunque condizionati dalla propaganda maligna antiberlusoniana dell'IMPERO DEL MALE e sono oggettivamente degli assoluti e pericolosi incapaci.

fabiou

Lun, 17/02/2014 - 21:58

che bella persona debenedetti... oltre a farci venire i tumori con sorgenia a vado ligure, ora ci vuol scegliere pure i ministri. un grande capitalista fin dai tempi della rovina dell olivetti

giordaano

Lun, 17/02/2014 - 21:59

un colpo di stato via SMS ? che swag eccezionale

Ritratto di spectrum

spectrum

Lun, 17/02/2014 - 22:21

comunistelli non replicano, saranno a stappare champagne che ora arriva renzi e si risolvono tutti i problemi del paese. Poveretti. Loro godono solo perche non govenra il Cav, solo questo e' il loro programma d'odio. Vi anticipo il film, si partira' alla grande con molte grandi idee ma dopo un po di giorni l'UE dira' "no, questo non si deve fare, quest'altro neanche .." allora renzi iniziera' a capire com'e' difficile ... quindi, anche lui come letta vendera' quelle quattro leggi insulse che potra' fare come se avesse fatto chissa quale rivoluzione, etc etc, e per noi, solita vita con sempre piu tasse, che cambieranno nome e ancora nome.

teramano

Lun, 17/02/2014 - 22:28

Per EdyLampadina. Io sarei, secondo il suo giudizio, un bastardo rosso ma, da buon comunista, prima di esprimere giudizi mi sono documentato, la pressione di De Benedetti su Barca sarebbe dovuta ad un sondaggio di Repubblica su chi vorreste come ministro all'economia e Barca è risultato il più votato tra una quindicina di nomi, sarebbe interessante sapere quali e quanti sms avrebbe ricevuto Barca che, comunque, li definisce metodi legittimi, forse era solo un giornalista che voleva contattarlo ma, naturalmente, è più facile parlare di complotto. La ringrazio di nuovo per l'apprezzamento e ricambio di cuore, naturalmente cambiando colore.

censurato

Lun, 17/02/2014 - 22:58

Basta, vogliamo Scajola (quello della casa al colosseo) come ministro. Abbiamo bisogno di un misistro pulito ed onesto che riproponga (senza rendiconti nascosti) il nucleare in Italia. Renzi, nomina Scajola, che ce ne facciamo di Barca? Primo invio 22:58

kayak65

Lun, 17/02/2014 - 23:19

giorgio5819, hai colto nel segno. e' lo scopo prefissato da questi despoti da 20 anni con la magistratura quale braccio armato. e gli idioti utili, quelli rossi comunisti, usati come marionette per i girotondi o per le manifestazioni anche violente, nemmeno si accorgono che invece le loro fila di politici vengono sostituiti,legislatura dopo legislatura, da magistrati, sindacalisti, terroristi o immigrati divenuti italiani , che pensano solo al bene loro anziché a quello dell'italia e dello sviluppo che poi si traduce sui ns figli e sul ns futuro.purtroppo rossi si nasce e si muore.non si cambia.siena dopo lo scandalo mps insegna.come l'aquila e sesto sangiovanni

levy

Lun, 17/02/2014 - 23:23

Benvenuti nella repubblica delle banane.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 18/02/2014 - 00:18

Ma che ci fa questo squalo capitalista svizzero nella politica del nostro paese? Ma soprattutto che hanno da spartire i trinariciuti con uno dei peggiori squali capitalisti, per di più neanche italiano?

castagna

Mar, 18/02/2014 - 00:18

Tutto normale quando c'e' di mezzo la tessera nr1 del pd. Ora tra smentite e altro, come se non fosse successo niente. Quando di mezzo ci sono i sinistrati tutto e' permesso, tutto e' normale. Che schifo che schifo, vergognaaaaaa.

Ritratto di filatelico

filatelico

Mar, 18/02/2014 - 00:28

W LA LIBERTA' ABBASSO I KOMUNISTI DE MALEDETTI PENSASSE ALLA SVIZZERA

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Mar, 18/02/2014 - 01:35

Se da un libro di un giornalista è venuto fuori un fior di scandalo, da una telefonatina trabocchetto la scoperta di un altro inganno, figuriamoci cosa si nasconderà ancora sotto la cenere rossa! Altro che Ruby 1,2 e 3! Questa è la vera merda che sta distruggendo l'Italia!

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mar, 18/02/2014 - 06:22

Giorgio5819: tra parassiti e ladri è una bella lotta, lei chi ha votato i ladri? Mi sa di si.

nino47

Mar, 18/02/2014 - 07:13

E io ripeto: OGNI POPOLO HA QUEL CHE SI MERITA!!!

VermeSantoro

Mar, 18/02/2014 - 07:37

L'ingegner De Maledetti dimostra ancora una volta quello che è sempre realmente stato .......

michele lascaro

Mar, 18/02/2014 - 07:55

L'Altissimo(?), riverito e osannato, vive un religioso silenzio, in attesa che, stante la propria incapacità, un tale svizzerotto gli tolga le castagne dal fuoco. Perché, almeno per finta, non si agita e non emana comunicati, in cui è bravino, nel vano tentativo,comunque, di approcciarsi al fuoco, dove si abbrustoliscono le castagne?

Duka

Mar, 18/02/2014 - 08:06

Fino a quando l'Italia è nelle mani di questa gente, abbiamo ben poco da stare allegri.

sale.nero

Mar, 18/02/2014 - 08:16

Giorno dopo giorno, grazie alle estemporanee di 'sgamati' giornalisti quali Friedman e Cruciani, abbiamo la certezza della LURIDA attività che si svolge dietro le quindi, in barba la popolo sovrano. Questi sono i potenti che rendono nullità il resto degli italiani e li portano al suicidio. Quello che mi meraviglia è che si continua a dire che solo Berlusconi sia un pregiudicato: questi cosa sono?????

onurb

Mar, 18/02/2014 - 09:18

EdyLampadina. Oltre ai commenti dei rossocriniti che frequentano questo forum, la cui opinione, peraltro, vale quanto le cacche di cane che i padroni non rimuovono dai marciapiedi (fanno solo puzza e imbrattano le strade), quella che sarebbe interessante sentire è la voce dei magistrati che, dopo aver intercettato a destra e mai a manca e dietro la banale giustificazione dell'atto dovuto, inquisiscono e sottopongono a processo i frequentatori di feste private in case private, mentre chi si trastulla con l'economia italiana, mandandola a puttane, e usa le istituzioni alla stregua di un giocattolo, fottendosene della democrazia con cui si riempiono la bocca tutti i santi giorni, costoro sono riveriti e osannati, anzi sono i presentabili della politica italiana, mentre la destra, parole di Lucia Annunziata, è l'impresentabile per definizione. Ringraziamo la Zanzara che ha fatto un po' di luce su chi sono i veri impresentabili.

ambidestro

Mar, 18/02/2014 - 09:24

Hanno la magistratura in mano e le tre cariche dello stato, mettono al governo l'eletto delle loro Primarie fanno quello che gli pare e noi purtroppo li lasciamo fare.

BlackMen

Mar, 18/02/2014 - 09:29

EdyLampadina: i bastardi rossi, come li chiama lei, sono da un lato schifati ma certo non sorpresi dalle ingerenze dei poteri forti (vd. De Benedetti) che ci sono sempre state da che esiste la politica e probabilmente sono il vero grande problema dell'immobilità di questo paese. Dall'altro però prendiamo atto del fatto che, per una volta, un politico non si è venduto l'anima per una poltrona di grande prestigio...tutta la nostra stima a Barca ed alla sua coerenza...merce sempre più rara!

Expert

Mar, 18/02/2014 - 09:34

Purtroppo era scontato chi poteva esserci dietro il bamboccione Renzi? I poteri forti! Quindi non e' cambiato niente e niente cambiera' rispetto ai precedenti "governiccchi" . Mi stupisce che ancora gli italiani credono alla sinistra pseudo democratica! Sic! Quelli comunisti erano e comunisti rimarranno a vita. Ma avete visto come Renzi ha fatto fuori Letta? Alla Soviet come ai vecchi tempi dove i capi comunisti facevano fuori tutti coloro che erano dissidenti. Il bonaccione Renzi con la faccia d'angelo nasconde invece il lupo mannaro che sbrana chi cerca di ostacolare la sua ascesa. Vedremo cosa sara' capace di fare, troppo facile a parlare, come si dice, tra il dire e il fare c'e' di mezzo il mare. E se Renzi non lo ha ancora capito, facendo il saputello di turno, oggi il mare e' in tempesta e sono sicuro che fara' annegare anche lui nella m.... di questa Italia impazzita! A buoni intenditori poche parole!!!

BlackMen

Mar, 18/02/2014 - 09:42

EdyLampadina: i bastardi rossi, come li chiama lei, sono da un lato schifati ma certo non sorpresi dalle ingerenze dei poteri forti (vd. De Benedetti) che ci sono sempre state da che esiste la politica e probabilmente sono il vero grande problema dell'immobilità di questo paese. Dall'altro però prendiamo atto del fatto che, per una volta, un politico non si è venduto l'anima per una poltrona di grande prestigio...tutta la nostra stima a Barca ed alla sua coerenza...merce sempre più rara!

Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Mar, 18/02/2014 - 09:46

Mi ricordano vagamente i pizzini di Riina e di Provenzano che consigliavano dei personaggi o delle ditte da favorire. Questi due signori dovrebberO richiedere la revisione dei processi "VISTO CHE COSI FAN TUTTI"

Ritratto di elio2

elio2

Mar, 18/02/2014 - 09:47

Non penserete mica che paghi la tessera del PD per niente, vero? Le sue aziende sono tutte più o meno in crisi, alcune in fallimento conclamato, tenute in piedi dai regali governativi del lettamaio è normale che cerchi di prepararsi qualche ministro amico per dargli una mano.

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Mar, 18/02/2014 - 09:54

Se i PICCIRILLI (rimasugli del pci) avevano ancora bisogno di un motivo per vergognarsi, sono finalmente serviti.

censurato

Mar, 18/02/2014 - 09:57

Basta, vogliamo Scajola (quello della casa al colosseo) come ministro. Abbiamo bisogno di un misistro pulito ed onesto che riproponga (senza rendiconti nascosti) il nucleare in Italia. Renzi, nomina Scajola, che ce ne facciamo di Barca? Primo invio lunedì 22:58, secondo invio martedì 9:57

groverio

Mar, 18/02/2014 - 10:10

mi sono chiesto perchè Renzi?...... semplice ! Ha gridato più di altri (che non esistono)... è come lo scherzo che si fa ai bambini e non solo.....: si continua a far ripetere a voce alta e velocemente : turlo, turlo turlo..... poi all'improvviso si chiede: come si chiama il bianco dell'uovo? La risposta sarà inevitabilmente: Tuorlo... così è andata per Renzi, dovunque e sempre, l'uomo del salvataggio di questa povera Italia in mani a quattro, magari quattrocento vecchietti conservatori, governati da un perspicare vecchietto ,intoccabile agli occhi dei più, ma che è solo abile a camminare sulle uova, pacato, un tessitore caparbio, cha ha creato un alone di rispetto che impedisce di rimuoverlo......vedremo se il giovane fiorentino sarà capace di noin avere sul gobbo il mortadella o il dr. sottile con la faccia da topo

bruna.amorosi

Mar, 18/02/2014 - 10:22

KOMPGNIIII !!! lo capite finalmente perchè non faranno mai il conflitto di interessi ? questo coso in foto come e di che vivrebbe ? . siete i soli a credere che il conflitto lo abbia solo il vostro nemico BERLUSCONI . a proposito lo avete sentito ieri sera ad OTTO E MEZZO il tedesco che ha detto dopo che la GRUBBER cercava di fargli dir male di Berlusconi? questo STATO FUNZIONERà SOLO SE MESSO IN MANO A RENZI -BERLUSCONI .perchè gli unici che potranno riuscirci gli altri ? Noia e fuffa .

Ritratto di lohengrin08

lohengrin08

Mar, 18/02/2014 - 10:27

La Procura di Milano, così attenta alle malefatte della politica è in sonno? o ha altro da fare?

Rossana Rossi

Mar, 18/02/2014 - 10:29

Questi schifosi sporchi intrallazzatori che fanno e disfano a loro piacimento sulla pelle dei poveri italiani se la prendono con Berlusconi mentre al loro confronto andrebbe fatto santo........in che mani siamo,puah!

Ritratto di lohengrin08

lohengrin08

Mar, 18/02/2014 - 10:30

Il cittadino Svizzero, ma tessera n.1 del PD aiuta la formazione del governo è roba da libro di storia. Attendiamo fiduciosi dei favolosi commenti dei lettori di sinistra che non perdon occasione di venirci ad insegnare la democrazia

Ritratto di lohengrin08

lohengrin08

Mar, 18/02/2014 - 10:34

Mi piacerebbe che una volta tanto i nostri politici facessero quello che han fatto i Belgi anni fa, che di fronte alle attenzioni di questo personaggio alla industria belga gli hanno dato un calcio nel sedere e vietato di fare affari nel loro paese.Attenzione che era un governo belga di sinistra.

Libertà75

Mar, 18/02/2014 - 10:39

@blackman, rigiri la frittata, se per anni si parlava del conflitto di Berlusconi ora dovrebbe scandalizzarsi del conflitto di De Benedetti... non si può avere una morale a corrente alternata

soldellavvenire

Mar, 18/02/2014 - 10:47

se non altro è chiaro che questo renzi li mette d'accordo tutti, silvio e db in primis: vuoi vedere che la "pacificazione" va finalmente in scena?

Vero_liberista

Mar, 18/02/2014 - 10:49

Oh, ed ora aspetto che uno dei nostri solerti equi ed indipendenti magistrati apra un'immediata inchiesta per verificare l'esistenza di eventuali reati, iscrivendo nel registro degli indagati De Benedetti, Renzi, la Annunziata, Barca e quant'altri...naturalmente come atto dovuto , e recapitando l'avviso sulla prima pagina di repubblica e corriere della sera... Visto quanto si sono prontamente attivati per i presunti traffici di De Gregorio... Un'occasione più unica che rara per dimostrare che i giudici non sono comunisti, no? Resto in fiduciosa attesa...

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Mar, 18/02/2014 - 10:56

Vero liberista ...e magari che ci sono indagare Grillo per "esportazione illegale di capitali all'estero (Equador?. Forse questa ipotesi è realistica ...la tua invece un' utopia, purtroppo!

nino47

Mar, 18/02/2014 - 11:04

De Benedetti, se non ne approfitti ora per sistemare il miliardoeottocentomilioni di euro di debiti della tua sorgenia, mi sa che dovrai fare un'altra causa a Berlusconi....

honhil

Mar, 18/02/2014 - 11:09

Dal colle più alto a scendere giù giù fino all’ultima ruota del carro è un continuo, incessante, tramare. Sotto la regia di Repubblica. A dirlo non è un pinco pallino qualsiasi ma uno dei massimi esponenti della intellighenzia rossa. Il quadro che ne viene fuori è rivoltante. Eppure questa colonia di roditori, sopravvissuti allo stesso stalinismo, si erge a forza moralizzatrice dello Stivale. Ma quand’è che gli italiani apriranno gli occhi?

BlackMen

Mar, 18/02/2014 - 11:20

Libertà75: ma lei lo sa leggere l'italiano? Quale pezzo del mio discorso sul fatto che sono schifato dalle ingerenze di De Benedetti e che queste rappresentano da sempre (insieme a tutti i poteri forti della finanza e dell'industria) il grande problema dell'italia?? Di quale morale a corrente alternata parla? La prego di illuminarmi.

BlackMen

Mar, 18/02/2014 - 11:22

Vero_liberista: sono assolutamente d'accordo.....solo una domanda: per cosa dovrebbe essere indagato Barca secondo lei???? Su su rispnda....ci faccia sognà!

Boxster65

Mar, 18/02/2014 - 11:22

De Benedetti sta annaspando nei debiti di Sorgenia (controllata CIR) e nei guai giudiziari (Tirreno Power - centrale elettrica di Vado Ligure). E' evidente che stia tramando per ottenere il salvacondotto politico per uscire dai guai finanziari e penali. Di sicuro farà di tutto per tentare di rubare altri soldi a Berlusconi per sanare i debiti contratti come imprenditore incapace che è!

Ely Bon

Mar, 18/02/2014 - 11:23

Vero_liberista: Credo sia molto più importante che la magistratura e la Consob indaghino sull'estate 2011 quando importanti esponenti economici (vedi De Benedetti) ricevevano informazioni riservate di grande importanza che li metteva in condizione di poter speculare sull'Italia. Ma ho molti dubbi che questo venga fatto a testimonianza del grave deficit di giustizia in Italia. Con Berlusconi a quest'ora sarebbero già arrivati alla Cassazione.

BlackMen

Mar, 18/02/2014 - 11:25

bruna.amorosi: penso che lo vivrebbe benino visto che De Benedetti non ricopre cariche pubbliche...lei che dice?

Ritratto di saròfranco

saròfranco

Mar, 18/02/2014 - 11:33

I “compagnucci della parrocchietta” tardano a farsi vivi. Ma è solo questione di tempo. Loro hanno un’intelligenza superiore e quindi sapranno spiegarci che la colpa è di Berlusconi.

Moby_01

Mar, 18/02/2014 - 11:43

Quando ci fu la sentenza che obbligava Berluscon ad un risarcimento incomprensibilmente elevato per l'affare IRI - SME, (in cui chi doveva essere investigato erano Prodi e DeBenedetti per la svendita dello SME ad un quarto dell'effettivo valore) mi sembrò un "regalo" dei giudici a DeBenedetti. Quando è saltato fuoori che Monti (nel giugno 2011) è andato a chiedere a Debenedetti se fosse opportuno che lui facesse il Primo Ministro, mi è sembrata una cosa fuori dal mondo, a meno che DeBenedetti non fosse pesantemente coinvolto nella vita politica al punto da decidere delle scelte. Ora Debenedetti decide addirittura dei ministri del Governo Italiano... Dove sono quelli che si stracciano le vesti per i conflitti di interesse? Dove sono quelli che accusano i giornali di destra di essere "servi del padrone"? Dove sono questi sedicenti difensori della autonomia e indipendenza dei giudici e dei giornalisti?

Ritratto di vincenzoaliasilcontadino

vincenzoaliasil...

Mar, 18/02/2014 - 11:44

'O rutt porta 'o sanu: chi è buono paga per il cattivo? Traduzione letterale che: “ l'ammalato porta in groppa il sano” come De Benedetti mai ostacolato dall'Anm -Md perchè “ Poteva non sapere? ” viceversa, Berlusconi come dell'affair Unipol “ Abbiamo una banca ” “ Non poteva non sapere? ” In pratica, chi intrallazza e trama complottando contro l'Italia il danno lo deve pagare Pantalone e sempre Berlusconi, che a differenza di tutti i Politici, è l'unico che ama per davvero il nostro Paese? E che dire di chi versa quasi un miliardo di euro di tasse viene pure condannato per evasore fiscale, senza mai chiedere aiuti di Stato come per il gruppo degli Agnelli e soci? SMEmo della fiction che ha dovuto sborsare centinaia di Milioni di risarcimento danni all'ingegnere per la Mondadori che ne vale molto meno? La Legge è uguale per tutti? Pensaci Giacomino

Ritratto di elio2

elio2

Mar, 18/02/2014 - 11:49

Immagino che per i compagni che vengono qui per guadagnarsi il biscottino ideologico giornaliero, tutto questo sia perfettamente logico e regolare, vero?

billibix

Mar, 18/02/2014 - 11:50

Per Alberto43...ma per tutti in generale. I processi montati contro il Cav. Berlusconi e in particolare gli ultimi imbastiti sul nulla e su tremende bestialità e invasioni della privacy (e tutto per il motivo, dichiarato apertamente, di volere abbandonare a giusta ragione l'Euro e gli squali europei che hanno sfruttato Italia, Grecia, Irlanda etc.), quindi Ruby 1 - 2 - 3 Compravendita Senatori etc. sono serviti a distogliere l'attenzione di buona parte di noi cittadini verso le reali trame di palazzo per portare al potere le Banche (tutte), l'economia di palta e pastette (Rossa) e gli pseudo intelluati-comunisti alla De Benedetti, Prodi, Monti e tutta la congrega che di imprenditoriale nella loro "misera" vita non hanno mai combinato nulla di eclatante o di importante, ma sempre e solo sfruttato e distrutto i beni di tutti per favorire la loro scalata verso il potere. Ora però è troppo tardi... Io per quello che mi riguarda e per la mia famiglia ho le carte pronte per lasciare quaesto Paese che purtroppo e a malincuore non riconosco più.

tartavit

Mar, 18/02/2014 - 11:59

Questo non è giornalismo. Si asseriscono cose gravissime senza uno straccio di riscontro. Se Renzi dovesse soccombere a tutte queste presunte pressioni e a tutti questi presunti inciuci, sarebbe uno del sistema che ha portato l'Italia al fallimento. Ergo, anche Renzi non vale niente. Per questo giornale vale solo il Cavaliere, nonostante la condanna definitiva per frode fiscale e l'Italia che in venti anni ha fatto solo passi verso il baratro. Signori miei non siete credibili. Aspettiamo e poi giudicheremo. Non buttiamo fango addosso alla gente con dietrologie fantasiose.

Angelo48

Mar, 18/02/2014 - 12:03

Sono giunte, pochi minuti fa, le smentite di De Benedetti in merito a quanto dichiarato da Barca. Sostiene che non lo sente da lungo tempo e che non gli ha inviato nessun messaggino telefonico né lo ha fatto interpellare per interposta persona da un suo giornalista o dall'Annunziata. Ed allora amici, già prevedo il futuro scenario sulla vicenda. La magistratura aprirà un' inchiesta su esplicita denuncia dello svizzero e - in men che non si dica - salterà fuori che è stato tutto organizzato e tramato da Silvio Berlusconi ai danni dell'ignaro Barca. Se così non avverrà, tutto si taciterà nell'indifferenza più idiota del popolo che continuerà a vivere in forma lassista.

ilfatto

Mar, 18/02/2014 - 12:11

Lucia Annunziata, direttore dell'Huffington Post, conferma: "L'sms a Fabrizio Barca? Era mio, facevo il mio mestiere. Gli ho scritto 'ma se ti chiama il presidente?', intendendo naturalmente il presidente della Repubblica non De Benedetti. Nessuna dietrologia, nessuna pressione, come molti altri giornalisti immagino ho mandato in queste ore un sms ai nomi in circolazione tra i possibili nuovi ministri di governo. I tabulati sono a disposizione". "Fabrizio è un mio amico e ci sentiamo spesso, ho fatto il mio lavoro di cronista. Tra l'altro - spiega Lucia Annunziata - la stessa risposta che mi ha dato 'spero non arrivi nessuna telefonata' è lo stesso che poi ho ricevuto dalla sua portavoce Silvia Zingaropoli". E a sera, con un tweet, lo stesso Barca dà ragione alla giornalista con una "interpretazione autentica" del messaggio di Lucia Annunziata che - dice - "faceva il suo mestiere, come lei chiarisce". Per il resto da parte dell'esponente Pd "forte amarezza per la violazione" di una conversazione privata

timoty martin

Mar, 18/02/2014 - 12:13

De Benedetti non sa proprio fare niente da solo, che imprenditore è? ha sempre bisogno di una copertura di sinistra? La ruota sta girando, il PD perde parecchi colpi, Napolitano è stato smascherato e Carletto inizia a tremare....

hectorre

Mar, 18/02/2014 - 12:18

e dov'è lo scandalo...lo sanno anche i bimbi che la sinistra elemosina voti ai compagni lavoratori e trama con imprenditori e banche...unipol,mps,coop,gruppo espresso....ecc...ecc.......un intreccio di interessi che ormai è impossibile da smantellare..............e bastano due righe di smentite per insabbiare tutto......solo i sinistrati più ottusi non vedono queste porcherie.

acam

Mar, 18/02/2014 - 12:20

attenzione attenzione ha gia mandato ramengo fior di Industrie italiane e internazionali ora tocca all'italia ... pagasse i 380 milioni di Tasse pendenti da 10 anni i soldi dal cav li ha presi

Libertà75

Mar, 18/02/2014 - 12:21

@Angelo48, è giunta agli avvocati di SB una richiesta di risarcimento di 50milioni per questo scherzo avvenuto alle spalle di Barca

pino48

Mar, 18/02/2014 - 12:23

Piano piano qualcuno dimentica di mettere il coperchio alla pentola ed allora vengono a galla le magagne della nostra repubblica delle banane. Sarà sempre così, purtroppo, finchè a orchestrare i burattini saranno personaggi lugubri come CdB che in tutta la propria vita ha pensato a riempire la propria pancia mettendo in crisi quella dei dipendenti delle aziende delle quali si è appropriato più o meno onestamente ma spesso aiutato da personaggi quali il mortadella.. Facile sparare sulle presunte malefatte di Berlusconi quando, all'ombra, si agisce così... Possibile che nessuno si accorga di questo??? Già...purtroppo il nostro è aiutato anche da chi avendo quale compito quello di fare l'arbitro preferisce invece entrare a gamba tesa nell'interesse supremo, dice lui, dell'italia. Vergogna!!!!

squalotigre

Mar, 18/02/2014 - 12:27

BlackMen- Barca non ha commesso alcun reato sicuramente. De Benedetti forse sì e non solo quello di essersi intromesso in scelte che competono al Presidente del Consiglio. Il bello è che personaggi come lo svizzero negano di fronte all'evidenza e tutto il marciume, grazie ai giornaloni come Repubblica, viene messo sotto il tappeto. Sa io sono della vecchia guardia e mi meraviglio molto delle persone come lei che inneggiano alla Costituzione e non si accorgono che della Costituzione viene fatta carne di porco a seconda delle convenienze. Barca è coerente con le proprie idee di vetero-comunista che ritiene che la proprietà sia un furto e che i risparmiatori , che sono quelli che tengono in piedi la baracca Italia, debbano essere considerati alla stregua di pecore da tosare e soggetti poco raccomandabili. La patrimoniale di 400 ml infatti non colpirebbe solo i grossi finanzieri ma anche coloro che con una vita di lavoro hanno messo in banca un gruzzoletto per la loro vecchiaia o sono riusciti con sacrifici ad avere una casa di proprietà. La cosa riprovevole è che ci sia qualcuno che per interessi nascosti ma non troppo voglia affidare ad una persona simile il ministero dell'economia. De Benedetti vuole i soldi degli italiani anche perché i suoi in qualità di cittadino svizzero sono ben protetti dentro le casseforti di quel paese e non corrono alcun rischio di essere rapinati dai suoi compagnucci di merenda.

Ritratto di SCACIOSO

SCACIOSO

Mar, 18/02/2014 - 12:32

Mi piace l'idea. Ottima. Mi piace pensare al kompagnone, l'operaio 'in via di estinzione' alla fuga delle aziende, al blokko degli statali sicuri dello stipendio. A quei gonzi che votano alle primarie, a tutti i kompagni ciarlatani che postano sul Giornale. Loski individui , deboli di mente, burattini , gente che e' nata per mangiare e kakare, intellettuali fankazzisti dirigenti, l'apparato regge, si condolida. In Sardegna il nuovo pascolo, la transumanza delle pecore belanti, il viglile cane pastore svizzero, il re ed il giullare di corte. Gli amici di amici , amici di tutti loro, bellissima ragnatela, splende ,si vede il ragno re, si vedono i fili , solidi ora lucenti, sono legati ad immensi pilastri sorretti da un branco di sudditi. Sorridono tutti, sguazzano in parole belanti, mentre il ragno tesse la tela, i tifosi esultano, la partita e' vinta, non una parita qualunque...un derby. Il male, il nano, il conflitto di interessi ,il giudicato , lo squalificato ha perso. L'immagine e' solida, vincente, le borse guadagnano, la bandiera con le stelline sventola gloriosa, la devi vedere, ammirare baciare, sara' il simbolo del nuovo benessere, guai a guardarla in cagnesco,gli amici degli amici dei ragni la proteggono da gesti pirata. La tua segregata in disparte, violata derisa, umiliata, non conta piu' un cazzo. Le stelline ti guardano , una nuova galassia ed un nuovo buco nero, nero per molti ,ma non per tutti . I felici non vedono nel buio, ci vivono e ci sguazzano, chi prova a guardare vede la ragnatela . Il nero cattura tutte le frequenze visive e ti blocca il cervello, e il ragno tesse la tela. Popolo di felici vincitori del derby gioite. Siete i complici di chi non ha interessi, di gente altamente vocata per il popolo, belate ,belate, non create gli agnelli, verranno immolati. Il vostro cane pastore voleva remare la barca, il vostro cane pastore amico degli amici dei vostri amici e' tanto che rema, ora gli scalmi della barca li abbiamo scoperti. Gioite ,gioite, non ci sara' posto per voi sulla barca. Affogherete nel vostro dei mali. Che dirvi felici...accontentatevi, e raccomandatevi ad un Santo...San Remo. Forse un giorno ci sara' chi vi spieghera' che : " chi e' causa del suo mal pianga se stesso" , ora nemmeno con un disegnino sareste in grado di capirlo. Buona felicita' a tutti i vincenti.

megalexandros

Mar, 18/02/2014 - 12:33

Dalla padella alla brace? Domenica scorsa ho letto da qualche parte che i componenti il cerchio magico di Berlusconi vedono con favore l'arrivo di Renzi, e istintivamente ho pensato: ingenui, questo vi fotte tutti...la scalata di Renzi ai vertici della politica, fino a diventare (quasi) Premier è stata troppo rapida e liscia per non farsi venire il sospetto che sia stata sponsorizzata dai cosiddetti poteri forti, quelli che mirano ad eliminarvi. Quando ho scritto "da una faccia da pretino mancato ad un arrampicatore politico megalomane" sono stato perfino troppo cauto. Dimmi con chi vai...

acam

Mar, 18/02/2014 - 12:36

perché nessuno espone le stupidagini che ha fatto quest'individuo facendo pagare agli italiani costi che non dovevano?

BlackMen

Mar, 18/02/2014 - 12:41

Libertà75: niente eh?..chissà perchè lo sospettavo :-)....stia bene

agosvac

Mar, 18/02/2014 - 12:48

La cosa strana è che a questo strano individuo, plurindagato ma mai condannato in virtù dei suoi aggangi politici e con la magistratura, non è neanche cittadino italiano, visto che è naturalizzato svizzero, eppure continua a fare grossi danni all'Italia.

Marzia Italiana

Mar, 18/02/2014 - 13:07

...e non dimentichiamo che la nostra magistratura (di parte) ha condannato Berlusconi a favore di chi? guarda caso, proprio di lui, De benedetti! Renzi, non ti fare manipolare da questi squali!

Ritratto di bernardoone

bernardoone

Mar, 18/02/2014 - 13:10

Che l'Italia si faccia scegliere i ministri da un comunista miliardario che sfrutta i beni del capitalismo e assume anche la cittadinanza svizzera rappresenta uno schiaffo morale imperdonabile. Renzi è Sindaco di Firenze, Segretario del Partito, Capo del Governo in pectore. E' passato cinicamente sopra i cadaveri dei suoi compagni dopo aver detto che avrebbe aspettato le elezioni per diventare Capo dei Ministri. Mi ricorda molto Mussolini.

acam

Mar, 18/02/2014 - 13:21

e si permette e gli é permesso di farne ancora... proprio come dice agosvac

Ritratto di bracco

bracco

Mar, 18/02/2014 - 13:25

Conflitto di interessi della tessera n. 1 del PD..? "foglia non si muove se De Benedetti non vuole"

Ritratto di stock47

stock47

Mar, 18/02/2014 - 13:26

E' ovvio che faccia trame, le fanno anche tutti gli altri! Come ho scritto numerose volte, le nostre Istituzioni invece di essere di "cosa nostra" sono, fin dalla nascita della Repubblica, faccende di "cosa loro" in cui il popolo, cosiddetto sovrano tanto per prenderlo per i fondelli, non ha mai avuto niente a che fare nè mai lo avrà! Quella che si svolge è una partita per pochi intimi che si spartiscono il potere. Che lo facciano apertamente o di nascosto è la stessa cosa, non cambia proprio un bel niente!

narteco

Mar, 18/02/2014 - 13:31

Nulla di nuovo sotto il sole, da sempre debenedetti maneggia in politica,il suo impero mediatico colluso con la stampa estera amica manipola l'informazione a danno dei propri nemici politici, in primis Berlusconi su cui i suoi serventi giornalisti hanno scaricato miriadi di menzogne e fango.Da lilli gruber a gad lerner alla annunziata a floris per citarni alcuni dei più fedeli servitori si passa ai peones politicastri al servizio totale della tessera N 1 del Pd.BARCA CONFERMA ANCORA una volta CHI DECIDE LE NOMINE ALL'INTERNO DEL PD,del resto da sempre la linea la detta la repubblica delle banane di CARLO LO SANNO TUTTI, ora si cerca di negare tutto quando chiaramente Barca si dice schifato che il patron di repubblica sia il regista delle nomine più importanti,dunque inutile ribaltare tutto e farla passare come una telefonata malintesa è tutto chiaro come il complotto descritto da FRIEDMAN in cui debenedetti tanto per cambiare è presente,ma tranquilli ancora oggi Carlo dice che lui non si è mai occupato di politica AHAHAHAHAH, dal fratello franco e peones in parlamento al suo servizio totale, al sistema mediatico giudiziario finanziario di cui è attore primario la dicono tutta sulla sua estraneità a tali maneggi e relativo MARCIO sistema devastatore.

ilfatto

Mar, 18/02/2014 - 13:43

a parte che questi sms li VORREI leggere, così si parla sul nulla, le classiche ILLAZIONI mafiose che tanto vi piacciono garantisti a senso unico...ma avete la faccia di parlare voi che AVETE fatto eleggere con il vostro voto mezza FININVEST? con qualcuno che è diventato anche ministro? (galan e romani) con confalonieri che entrava e usciva da palazzo chigi? con il fratellino che incassava i soldi dei decoder? ma con che FACCIA fate la morale? ma come dicevo, vediamo questi SMS e poi parliamo...così si discute su illazioni su giornalisti che avrebbero mandato sms...ridicoli..sempre più ridicoli e disperati

ex d.c.

Mar, 18/02/2014 - 13:56

Il tutto con la benedizione di Alfano!

squalotigre

Mar, 18/02/2014 - 14:00

ilfatto- di sms ne parla Barca non i giornalisti di questo quotidiano o gli elettori di Forza Italia. Di disperazione ne vedo molta, ma non nei lettori, ma negli italiani che non sanno se comprarsi il necessario o pagare le tasse. Lei vuole sostenere che Barca ha mentito? Quale interesse avrebbe avuto? E poi parlava con il suo amichetto Vendola (anche se era un imitatore) e si è solo sfogato con quello che credeva essere suo amico. Berlusconi poteva fare eleggere mezza Fininvest (non è vero ma ammettiamolo per amore di discorso) ma li presentava agli elettori che erano liberi di votarli o meno. De Benedetti invece agiva nell'ombra come sono abituati a fare da sempre coloro che vivono ai margini della politica e si arricchiscono con essa. Quando siete colti con le mani sulla marmellata voi sinistri siete sempre pronti a tirare sempre in ballo Silvio anche quando non c'entra una cippa. Si faccia vedere da uno psichiatra bravo. La sua invidia ed il suo odio sono al di là dei limiti di guardia.

hectorre

Mar, 18/02/2014 - 14:09

il fatto...anche oggi in overdose.......rileggiti l'articolo e cerca di capire cos'è successo...anche se dubito tu possa avere un'illuminazione.

Ritratto di ..TheCar...

..TheCar...

Mar, 18/02/2014 - 14:13

sorgenia ha liquidità per circa un mese, ma #DeBenedettistaisereno c'è chi ci pensa

Ritratto di elio2

elio2

Mar, 18/02/2014 - 14:15

Caro Il Fatto, se a voi non fa comodo, non sono attendibili neppure i comunisti più convinti. Ha mai pensato che esistano anche persone oneste? ha mai pensato che esistono anche persone che non hanno doveri ideologici da rispettare? persone che sono in possesso di un cervello libero e funzionante. Poi esistono persone come lei che le verità valgono solo se utili, se addomesticate e solo se ad uso e consumo della più strampalata e sempre fallimentare ideologia che sia mai apparsa sulla faccia della terra.

Ritratto di marforio

marforio

Mar, 18/02/2014 - 14:17

Poi vedi faziosi comunisti ancora a parlar male di B. Da un lato proletari che portano voti.Dall 'altro gli intrallazzi delle banche e della grande industria chiaramente schierata a succhiare il sangue dei piccoli e medi commercianti e industriali.Che con il cosidetto sfamano i proletari e i politici loro rappresentanti.

ciannosecco

Mar, 18/02/2014 - 14:27

Per la grana della controllata Sorgenia con i suoi 1,86 miliardi di debiti, le Compagnie Industriali Riunite della famiglia De Benedetti sperano in un accordo rapido con le banche creditrici, Mps, Intesa, Unicredit e Mediobanca in testa. Anche perché rischiano di dover pagare un extra di 259 milioni di euro agli obbligazionisti della stessa Cir. E questo senza contare il fatto che Sorgenia (60,7 milioni di euro i debiti già scaduti e non pagati al 31 gennaio scorso) senza un’intesa con i creditori ha un’autonomia finanziaria di circa un mese. E’ quanto emerge da una nota che Cir ha pubblicato nella tarda serata di lunedì 17 febbraio su richiesta della Consob, arrivata in seguito alle ultime indiscrezioni di stampa sui guai del polo energetico del gruppo industriale che controlla anche Repubblica e l’Espresso. Nella nota la holding sottolinea che “non ha rilasciato garanzie in favore di Sorgenia o società da questa controllate, ad eccezione del contratto di approvvigionamento di gas naturale take or pay stipulato da Sorgenia, in relazione al quale, come riportato nel bilancio consolidato di gruppo, i due principali soci hanno rilasciato apposita garanzia pro quota”. Tuttavia, ricorda ancora Cir, il regolamento del suo prestito obbligazionario in scadenza al 2024 contiene una clausola (tecnicamente di cross default) in base alla quale i mancati pagamenti da parte di società controllate danno agli obbligazionisti della controllante il diritto di chiedere il rimborso anticipato del finanziamento. E, ammette la holding guidata da Rodolfo De Benedetti, la procedura è stata avviata il 2 gennaio scorso ed è al momento sotto esame da parte del gestore del prestito che da una parte sta valutando la situazione, dall’altra si sta consultando con gli obbligazionisti. Cir, in ogni caso, garantisce di aver “liquidità sufficiente per un pronto rimborso del prestito”, per un ammontare di appunto 259 milioni di euro. Nel frattempo Sorgenia sta negoziando con le banche il congelamento dei debiti fino a luglio. L’obiettivo è lo stesso di dicembre, cioè ottenere la moratoria e, quindi, frenare l’emorragia, per poi poter ragionare sugli interventi strutturali: lo stralcio di parte degli stessi debiti accompagnato da un rifinanziamento per ridurre l’indebitamento di circa 600 milioni e, in parallelo, il piano industriale per il salvataggio. ”Sulla base delle valutazioni del management di Sorgenia, in assenza del ripristino dei finanziamenti – tenuto conto delle restrizioni e delle revoche intervenute nel corso degli ultimi mesi – Sorgenia potrebbe avere un’autonomia finanziaria di circa un mese”, ammette ancora una volta Cir. Per poi spiegare che molte banche hanno iniziato a chiudere i rubinetti. “Nei mesi scorsi sono state assunte da parte di molti istituti finanziatori numerose iniziative di revoca, sospensione o congelamento di linee per cassa e per firma. Per effetto di tali iniziative, allo stato, vi è un’unica linea di cassa disponibile mentre non vi è disponibilità su alcuna linea per firma. Tale situazione, naturalmente, determina una significativa tensione finanziaria che, qualora perdurasse, potrebbe generare conseguenze pregiudizievoli per l’operatività del gruppo Sorgenia”, si legge infatti nella nota. Nonostante tutto, Sorgenia, “anche alla luce delle trattative in corso, auspica di pervenire alla definizione, in tempi contenuti, dell’accordo di stand still (il congelamento del debito, ndr) e, conseguentemente, alla riattivazione di una operatività normale per tutto il periodo necessario alla definizione della manovra finanziaria e della complessiva operazione di ristrutturazione dell’indebitamento”, spiega ancora il comunicato. “In considerazione dei contenuti dell’accordo di stand still in corso di negoziazione e dell’aspettativa di un esito favorevole della trattativa dello stesso, gli amministratori di Sorgenia valutano che il gruppo possa continuare a operare in continuità aziendale“. Ma non si esclude il peggio: “l’organo amministrativo di Sorgenia, peraltro, continua a monitorare attentamente la situazione al fine di poter intervenire assumendo tempestivamente ogni più opportuna iniziativa qualora tale aspettativa dovesse essere disattesa ovvero si rendesse necessario adottare ulteriori misure a tutela degli interessi di tutti gli stakeholder (i portatori d’interesse, ndr)”. Ma quanto è disposta a mettere sul piatto la famiglia torinese, specie dopo che il socio austriaco Verbund si è tirato indietro azzerando il valore della sua quota in Sorgenia? E’ proprio questo il punto su cui battono i creditori che difficilmente potrebbero giustificare ai proprio azionisti, ma anche alle famiglie e alle imprese italiane da tempo a secco di credito, una perdita incassata a fronte di un salvagente dato senza nulla in cambio. Secondo il Corriere della Sera Cir non vuole metterci più di 100 milioni, mentre le banche hanno chiesto un intervento di 300 milioni sul totale di 600 milioni di debiti da abbattere. Sibillina la risposta dei De Benedetti che confermano di non essere disponibili a ricapitalizzare oltre la propria quota. E, superato il primo ostacolo con un eventuale finanziamento soci, pongono determinate condizioni. Recita infatti il comunicato: “Cir spa ha manifestato la propria disponibilità a partecipare alla manovra finanziaria di risanamento e rilancio di Sorgenia – tenendo conto della necessità di preservare la propria solidità patrimoniale, degli interessi complessivi del gruppo, e senza incrementare la propria quota di partecipazione – a condizione che si pervenga alla definizione di un accordo di ristrutturazione con gli istituti di credito che risulti coerente e compatibile rispetto alle esigenze di riequilibrio patrimoniale, finanziario e di rilancio di Sorgenia e funzionale alla realizzazione del Piano Industriale e che, nelle more, venga preservata la normale operatività aziendale attraverso la sottoscrizione di un accordo di moratoria e stand still che risulti compatibile rispetto ai fabbisogni aziendali”. Ottimismo, infine, sulla partita degli 875 milioni di debiti di Tirreno Power che fa capo direttamente a Sorgenia per il 39 per cento. Anche se la trattativa in corso da prima dell’estate con il pool di banche creditrici capitanato da Unciredit è ancora in corso. “Sulla base delle informazioni comunicate dal management di Sorgenia, Tirreno Power ha attualmente in corso una trattativa con gli istituti finanziatori per la ristrutturazione del debito in scadenza a fine giugno. In questo orizzonte temporale la società prevede di fare fronte a tutti i propri impegni”, conclude la nota.

carpa1

Mar, 18/02/2014 - 14:30

Caro Renzi a quando le consultazioni con CDB? Mi raccomando, tienici informati per favore.

Ritratto di ..TheCar...

..TheCar...

Mar, 18/02/2014 - 14:35

sorgenia ha liquidità per circa un mese, ma #DeBenedettistaisereno c'è chi ci pensa

g. Claude Louis...

Mar, 18/02/2014 - 14:39

di questo cittadino svizzero, perchè non ricordare anche: 1 - che la Procura di Ivrea ha aperto un’inchiesta su venti morti sospette a causa dell’amianto negli stabilimenti Olivetti vedendo indagato l’ex presidente Carlo De Benedetti. 2. – che la sentenza della Commissione tributaria regionale del Lazio lo condanna a pagare 225 milioni (359,7 milioni con interessi e sanzioni ) per il mancato versamento di imposte su plusvalenze che sarebbero state realizzate con la quotazione in Borsa di Repubblica nel 1991; 3. - ed infine riguardo il processo SME nato per la vendita da parte dell’IRI ( presieduta da R. Prodi ) di una parte pari al 64,36% della propria società SME al cittadino svizzero, per un importo di 497 miliardi di lire l’offerta più bassa e quindi più svantaggiosa per lo stato, contro una contr’offerta di 600 miliardi della cordata Barilla-Ferrero-Fininvest e di 620 miliardi di lire da parte della Cofima, vendita che fu poi ritenuta non vincolante tra IRI e Buitoni, anche grazie all’intervento della commissione bilancio presieduta da Paolo Cirino Pomicino, e che quindi permise la vendita alla Cofima. Da qui nacque il vergognoso processo SME dal quale, dopo un lungo ed assai controverso iter processuale, il 30 novembre 2006 la Corte di Cassazione stabilisce infine che la Procura di Milano non avrebbe mai dovuto iniziare le indagini, in quanto incompetente, ed annulla le sentenze emesse dal Trib. di Milano. Perché non ricordare anche che riguardo il processo relativo alla svendita delle SME alla Buitoni di DB, sono in corso due inchieste nel sud Italia, volte a svolgere gli accertamenti sul fallimento pilotato, da parte di un «potere economico-finanziario», della società Cofima risultata inizialmente vincitrice della gara per l’acquisto della SME, Cofima che non doveva essere dichiarata insolvente poiché godeva di ottima salute tra patrimonio immobiliare e ingenti fidi ( di cui un fido di una banca tedesca di pari a 700 miliardi di lire ). Le indagini Sono partite dalle conclusioni di una perizia tecnica del 1998 dai consulenti dell’ex pm salernitano Raffaele Donnarumma ( trasferito quando si apprestava a chiedere il rinvio a giudizio anche per Prodi ) in cui veniva affermato, nelle conclusioni, che : «da numerosi fatti accertati emergevano elementi che portavano alla necessità di completare le indagini sulle complesse vicende per accertare chi avesse beneficiato delle attività illecite poste in essere contro Fimiani». Per la cronaca, il suddetto consulente tecnico non è stato praticamente mai contattato dalla Procura di Perugia ( che vedeva come titolare dell’indagine Silvia Della Monica, DIVENTATA RECENTEMENTE SENATRICE DEL PARTITO DEMOCRATICO ( alias partito delinquente ). 11 anni dopo, altri magistrati di altri distretti giudiziari li hanno ripresi, sconfessando le conclusioni e l’operato del titolare dell’inchiesta perugina su Prodi e la Sme, Silvia Della Monica. il P.D. di tutto può parlare, delle sue pessime amministrazioni locali piene di debiti, di tutti i casi di tangenti, concussioni e corruzione che lo vedono coinvolto ( con relative prescrizioni, archiviazione ed assoluzioni del tutto ingiustificate ), dello ‘scouting’ per comprare i senatori e parlamentari ( di centro destra ) che hanno tradito il mandato politico degli elettori, ma ci certo non potrà mai parlare di una sua ”superiorità morale” ( neanche con l’ausilio di una magistratura politica che usa il proprio potere per indagare ingiustamente il Presidente Silvio Berlusconi, che è conclamato ed acclarato essere vittima di una persecuzione giudiziaria ), anzi. g. Claude Louis Hector de Villars

Antonio43

Mar, 18/02/2014 - 14:44

Ci sono testimoni che possono affermare che il Berlusca era in ascolto quando "la zanzara" ha trasmesso la telefonata della finta Vendolina. Perciò che si diano da fare i magistrati, la telefonata era coperta dal segreto, al Berlusca è vietato ascoltare cose che riguardano il sinistrume. Già una volta è stato beccato, (abbiamo una banca), non gli è bastato, quindi giù ancora più forte, vediamo se impara. Brutti schifosi, bisogna riconoscere che in ogni situazione sono bravissimi a cambiare significato a quel che dicono e fanno. Ma intanto perchè appaiono sempre le stesse persone in tutte le vicende politiche più importanti di questi ultimi due anni? Chi lo sa come si vive a Tunisi? Il clima è più o meno come quello della Sicilia, non è male come idea. I maiali emigrano in Svizzera, certi non hanno problemi a pagare la bolletta del riscaldamento, altre specie animali si devono arrangiare. Maledetto!

Angelo48

Mar, 18/02/2014 - 14:51

C'è un assiduo commentatore del forum (assiduo nello sproloquiare solo contro i berluscones)tal IlFatto, che anche oggi dimostra quanto sia in voga il doppiopesismo dalle "sue" parti. Se c'è una foglia che si muove nell'ampio "giardino" parlamentare nostrano, è colpa di Silvio che vi soffia sopra; se le previsioni meteo annunciano lampi e tuoni su una parte di quel "giardino" a lui tanto cara, eccolo intervenire per suggerirci cautela nelle previsioni perché il temporale non è detto che arrivi. E' un po' come la storia delle telefonate delle ragazze di transito ad Arcore, intercettate e divulgate dalla magistratura inquirente; grande risalto e un'infinità di valutazioni negative su Silvio. Poi c'è un'altra storia simile a questa fatta di intercettazioni telefoniche divulgate e riguardanti personaggi cari alla "sinistra italica" che si incontravano non in una residenza privata come Arcore, ma addirittura a Palazzo Chigi con delle "escort", che è passata in cavalleria nonostante una condanna affibbiata alla maitress R.F. che era la persona che - secondo i magistrati - assegnava ed accompagnava le escort a Palazzo Chigi ai personaggi di "rosso" colore. Tutto è passato sotto silenzio in modo tale che solo Silvio appaia - a tutt'oggi - l'unico a cui piace fare bordello! E questa storia del doppiopesismo e della falsa moralità di una parte politica italica, ci accompagna ormai da più decenni senza che nessuno si sogni di farla cessare. E poi ci tocca leggere e subire - da quel tale commentatore di cui sopra - anche lezioni di (in)coerenza garantista. Che schifo!!!

Libertà75

Mar, 18/02/2014 - 14:51

@blackmen, le avevo risposto, ma credo mi sia stato censurato il post, non so perché. Facevo sempicemente notare che se Berlusconi ci mette la faccia è un signore rispetto a chi invece trama i fili senza metterci il proprio bel faccione. In sintesi ha ragione Grillo quando dice che il PD è peggio del PDL (terzo invio)

Ritratto di MARINA58

MARINA58

Mar, 18/02/2014 - 14:56

Egregio Dottor Indini:sorvolo, su De Benedetti in quanto non gode della mia stima, ma sicuramente del mio "disprezzo"...colgo così anche l'occasione, di rivolgere a tal @SCACIOSO,la seguente domanda:(considerando che ieri sulle votazioni in Sardegna "catasrofiche" ma non una dèbaclè, molto ha fatto l'astensionismo e la mancanza dei grillini...)a quale virtuosa e prospera regione egli appartenga,per noi liberali, non è stata certo una bella notizia, la "vittoria" di Pigliaru, vero è che, in alcuni luoghi di questa Terra,( decantata, solo quando conviene a lor signori...)la sinistra la fa da padrona e questo non è certo un mistero.Credo fermamente,che il centro destra, non abia dato risposte concrete, quando era il momento di farlo, ed oggi la gente è disillusa stanca ed amareggiata e le parole, lasciano il tempo che trovano, se non accompagnate dai fatti.Quindi prima di sparare contro un popolo, pensi! e non mi rivolgo solo a lei, ma a tutti coloro che in quell'articolo, di ieri...hanno dato sfogo, ad una rabbia incomprensibile,e gratuita verso tutti i Sardi, non tenendo conto, che la metà della popolazione è, e rimane del centro destra...avere le pecore, per noi è un vanto, ma c'è molto, molto di più, che a lei è precluso, e forse, neanche le mansuete pecore, le si avvicinerebbero...AJÒ sia serio!! e buona giornata. GRAZIE!!

m.nanni

Mar, 18/02/2014 - 14:58

come mai il mio post sull'esito elettorale sardo non me lo trovo nè di qua nè di la?

Libertà75

Mar, 18/02/2014 - 14:58

@ilfatto, ma lei è l'avvocato di De Benedetti che lo difende sempre su ogni articolo? Almeno rilascia regolare fattura?

Ritratto di simpatizzante

simpatizzante

Mar, 18/02/2014 - 15:04

Sono contento di leggere tanta attenzione alla scoperta dell'acqua calda. Ho la speranza che la nostra negligenza finalmente venga circoscritta a poche teste vuote che continueranno a perseguire un'ideologia che certamente non sono in grado di capire.La Holding Partitica ha avuto settanta anni a disposizione per implementare negli "Umanoidi" che abitano la penisola Italiana Isole incluse "la NEGLIGENZA" fornendo loro attraverso associazioni; comitati; sindacati; patronati; etc. etc. atti ad inibire la mente dei singoli che ieri impegnati nel boom economico ad acquisire "cose" demandando ai su citati la loro tutela. Oggi questa Holding è proprietaria di banche; assicurazioni; proprieta di societa immobiliari e quant'altro. Oggi che le "cose" ieri acquisite vengono gradualmente (dall'estate 2011) depauperate dalla guerra finanziaria che viviamo sulla nostra pelle a seguito dell'utopista/migliorista/ capitalista di "re giorgio" vecchio portavoce di ladri atavici che hanno munto l'Italia surgendo il sangue dei suoi abitanti. Ma il tempo é galantuomo e questi "ladroni" pagheranno il fio per quanto danno hanno fatto. Povero Renzi ha vita breve "l'avvoltoio" de benedetti si sta interessando dei suoi affari e dove passa rimane la cenere come scritto negli annali. Questo "poveretto" è insaziabile ma la sua "accidia" con la nostra pazienza la vedremo transitare alla foce del fiume della sua malvagia esistenza.(i vermi divoreranno questo verme)

ilfatto

Mar, 18/02/2014 - 15:07

@hectorre...io ho capito più che bene è lei che come sempre ragiona "ad bananas"..ma le dichiarazioni dell'annunziata le ha lette? è lei che ha mandato l'sms a barca!! ma che cosa blaterate..state costruendo le solite storie sul NULLA con il classico intento di spalare m... su chi considerate un vostro nemico..PATETICI!

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Mar, 18/02/2014 - 15:11

Ennesimo invio,Brighella brighella,e' carnevale ed ogni scherzo vale.Dalla sezione del pd di saint moritz ha chiamato il compagno ingegner Brighella tutto affann(mm)ato per consigliare,caldeggiare...ops contrordine,dicevo ha fatto chiamare il compagno ingegn....ops aricontrordine,insomma qualcuno chiamo',qualcuno spinse ma al solito chi vola giu' lo fa da solo(pinelli docet),almeno in italia.Vabbe' scoperta dell'acqua calda,c'e' ancora chi crede a questi carnevali capitani d'industria all'amatriciana,tutti imprenditori,di partito pero',tutti per il mercato,con lo stato pero'.Intanto Brighella continua a sfrucugliare....Auguri a tutti.

ilfatto

Mar, 18/02/2014 - 15:13

@Angelo48...esimio garantista a intermittenza anche ad ella sfugge che....Lucia Annunziata, direttore dell'Huffington Post, conferma: "L'sms a Fabrizio Barca? Era mio, facevo il mio mestiere. Gli ho scritto 'ma se ti chiama il presidente?', intendendo naturalmente il presidente della Repubblica non De Benedetti. Nessuna dietrologia, nessuna pressione, come molti altri giornalisti immagino ho mandato in queste ore un sms ai nomi in circolazione tra i possibili nuovi ministri di governo. I tabulati sono a disposizione". "Fabrizio è un mio amico e ci sentiamo spesso, ho fatto il mio lavoro di cronista. Tra l'altro - spiega Lucia Annunziata - la stessa risposta che mi ha dato 'spero non arrivi nessuna telefonata' è lo stesso che poi ho ricevuto dalla sua portavoce Silvia Zingaropoli". E a sera, con un tweet, lo stesso Barca dà ragione alla giornalista con una "interpretazione autentica" del messaggio di Lucia Annunziata che - dice - "faceva il suo mestiere, come lei chiarisce". Per il resto da parte dell'esponente Pd "forte amarezza per la violazione" di una conversazione privata.......fosse che non fosse che ha perso l'ennesima occasione per evitare la classica figura da bananiero?

Libertà75

Mar, 18/02/2014 - 15:18

@ilfatto, se lei prende per buone le dichiarazioni di Annunziata allora prende per buone anche quelle di Ruby di non esser stata oggetto di attenzioni sessuali? Oppure la lanciatrice di bolognini (Annunziata) ha maggior affidabilità di una ragazza marocchina? aspetto una sua difesa di SB e di conseguenza le crederò riguardo il suo datore De Benedetti

andrimail

Mar, 18/02/2014 - 15:27

,..conflitto di interessi,.??,..leggi ad personam,..?;.ma no,..la casta dei giornalisti con Mieli in testa sono tutti pronti a giurare che lui non ha mandato nessun sms, solo un errore giornalistico,..se fosse stato Berlusconi,..avrebbero fatto 3 mesi di puntate in tutte le televisioni,..questi i grandi giornalisti italiani,..

ilfatto

Mar, 18/02/2014 - 15:34

@Libertà75...no mi spieghi ruby e l'annunziata? una escort e una giornalista conosciuta e stimata? ma oggi ha mangiato nel bicchiere? ps(l'annunziata ha dato disponibilità perché i suoi tabulati vengano controllati....anche lei prima di scrivere certe str... pensare un po' no eh?)

Ritratto di falso96

falso96

Mar, 18/02/2014 - 15:38

Carissimi SINISTRI "I GIUSTI" vedete che anche Voi avete il vostro omino che vi dice cosa dovete o cosa non dovete fare o dire?? Ma il Vostro ominide è nell'ombra , fino a ieri, e Voi a 90 gradi per dire e fare quello che LUI vuole.(meschinetti schiavetti). NON Renzi, Non Bersani, Non Letta, NON MONTI e forse nemmeno Giorgy ma DE BENEDETTI!!ma Repubblica!!, l'unità!!,il Fatto!! meditate gente!!meditate..A ognuno il SUO .

Libertà75

Mar, 18/02/2014 - 15:40

@agrippina 15.11 :D haahah, vero purtroppo... però sa una cosa? quando si vedono queste cose qui viene a mancare proprio SB, almeno lui ci metteva la faccia sempre e comunque e la sinistra poteva fare la moralista. Poi prendono il potere i compagni, tempo 48 ore e ne combinano anche di peggio. Intanto hanno già in agenda la svendita dei pochi gioielli di imprese pubbliche, giusto per ridurre ancora il nostro PIL.

onurb

Mar, 18/02/2014 - 15:40

gzorzi. Lei invece ha votato al tempo stesso per parassiti e ladri. Quello che sta emergendo nelle inchieste sull'uso dei fondi assegnati ai gruppi politici regionali evidentemente lo ha messo in un angolo della mente. Nessun partito è immune dal vizio che lei attribuisce a quelli della sponda opposta alla sua: a sinistra rubano quanto e più che dall'altra parte. Tanto per farle un esempio di scuola, pensi al MPS. Guardi poi cosa è emerso nei confronti della tessera n. 1 del PD: attraverso una banalissima telefonata è stato scoperchiato un verminaio che, solo che avessimo una magistratura seria, dovrebbe scatenare un terremoto politico. Lei comunque continui, come un ebete qualsiasi, a vivere felice e contento della supposta moralità dei sinistri.

Libertà75

Mar, 18/02/2014 - 15:48

@ilfatto, le risulta che ruby abbia lanciato bolognini? non avrei dubbi su chi abbia un passato di violenza... Allora mi vuole difendere SB dagli attacchi di De Gregorio? o anche quest'ultimo me lo eleva a superiore moralmente? Guardi senza volerle dare contro. Io sono un garantista e potrei anche crederle, sempre che lei mi dimostri la coerenza dei suoi percorsi interpretativi. Il tabulato dell'Annunziata non dimostra nulla se non che abbia scritto a Barca. Se poi l'Annunziata ha ricevuto un suggerimento tramite altro contatto questo non ci è dato sapere (l'aiuto prima che mi dica ancora dei tabulati, sa si possono avere seconde e terze utenze a nome di amici o usare account di posta elettronica o documenti condivisi tramite piattaforme, ecc...). Quindi se lei che fa l'avvocato di De Benedetti non è in grado di dimostrarci la totale buona fede allora siamo costretti ad interpretare le parole dell'ex-ministro sulle pressioni di De Benedetti come reali, autentiche, sincere, circostanziali e precise.

StefanoLiberale

Mar, 18/02/2014 - 15:51

Forza magistrati vediamo che coraggio avete contro questo individuo succhia sangue della peggior specie

Agostinob

Mar, 18/02/2014 - 15:51

Vi porto a conoscenza di una nuova notizia, ovviamente tutta da me inventata (fiaba) che apre nuovi scenari su come funziona la politica che non è più solo italiana ma europea. Il personaggio principale è, come sempre, Berlusconi. Un Berlusconi che non dev’essere tanto accantonato o distrutto per come ha portato avanti un ventennio e che, pare addirittura sia stato rivalutato in certi ambienti che lo detestavano politicamente, quanto piuttosto distrutto per la capacità di convincere la gente sull’assurdità di un Europa come quella attuale che non dà spazio di protesta e di revisione su quanto fatto. Un Berlusconi contro l’euro e contro lo strapotere tedesco è una mina vagante. Un Berlusconi contro la Merkel è un’offesa e vilipendio al nuovo equilibrio. Da qui, una strategia che solo ora inizia ad apparire in tutta la propria complessità. Non è Napolitano a voler strafare in Italia (costui, peggio, è ormai solo un passa carte dei poteri europei) ma la Germania che ha ordito un piano a lungo termine che fa apparire la fantasia meno ardita della realtà. In pratica, non si deve più permettere a Berlusconi di andare al Governo. Lo si è tolto, lo si è distrutto personalmente; gli si è fatto avere giuridicamente una perdita finanziaria che farebbe traballare chiunque. Malgrado questo è ancora lì. Ed ora gli accordi che dovevano rimanere segreti: stop elezioni. Passaggi di potere da un capo di governo all’altro, ovviamente sempre di sinistra per giustificare le staffette, e sempre nella speranza che questi governi durino. L’obiettivo è quello che ha detto Renzi: sino al 2018, quattro anni che annullerebbero anagraficamente il potere mediatico e comunicativo di Berlusconi. Fin qui tutto abbastanza chiaro. Ma perché Renzi è improvvisamente balzato al Governo arrivando dal nulla in poco tempo ad avere in mano il PD ed oggi l’Italia? Renzi è un povero “pirlotto”, la lunga mano di poteri che lo hanno voluto lì proprio in quanto “pirlotto” e quindi manovrabile a sua insaputa. Ciò che accade lo vede solo attore. Lui è convinto d’essere anche il regista ma, di fatto, mentre tutti gli fan credere d’essere lui a dirigere, in realtà viene tirato con i fili. Dietro a tutto questo piano, la finanza internazionale , con il beneplacito della Merkel. Improvvisamente e contrariamente alla propria filosofia, il Corriere e soprattutto Repubblica avevano iniziato una guerra contro Letta distruggendolo in un paio di mesi. Parallelamente, mentre lo stesso Renzi andava ripetendo come un allocco che non si sarebbe mai sognato di andare al Governo, arriva il contrordine: Renzi deve andare. Dovesse bruciarsi, poco importa. Ora è utile. E costui, tronfio come tutti coloro che non valgono, ha obbedito. Perché obbedito? (segue)

Agostinob

Mar, 18/02/2014 - 15:52

(seconda parte) Perché dietro a tutto questo c’è un nome. La Merkel deve servirsi del PD e di Napolitano per eliminare Berlusconi. Il PD e, guarda caso Renzi, hanno uno sponsor non poi tanto segreto: De Benedetti. E costui ha un triplo obiettivo: togliersi l’odiato nemico politico dalle palle; rifare una nuova legge sulle televisioni; legge che potrà quanto prima far mettere in cantiere da Renzi e che gli permetterà di rubare le televisioni a Berlusconi quasi gratuitamente ed infine salvarsi dai problemi delle sue centrali elettriche. Anche il povero Letta, aveva intuito le intenzioni e un mese fa, già in difficoltà, stranamente perché prima non ne aveva mai parlato, se n’era uscito improvvisamente accennando ad un “nuova legge sul conflitto di interessi” pensando così di rendersi interessante e di non essere cacciato. Ma Letta non è uomo di De Benedetti e quindi serviva urgentemente Renzi. Circa la legge elettorale la verità è ben diversa. Con una nuova legge si potrà permettere una crisi di Governo perché non sarà più un problema andare al voto. Rimanendo quella attuale si ha la scusa che non si deve andare a votare prima di averla rifatta. Per cui questo, contrariamente a quanto vien scritto, sarà l’ultimo problema di Renzi che fingerà di lavorarci attorno dilatando i tempi. Qui mi fermo anche se potrei andare oltre. Ma questo basta a rivedere gli eventi di questi ultimi tempi con un’altra ottica, capire come si muovono gli attori e capire anche come questa politica non sia più interessata alla gente se non per usarla ai propri fini. Questa è la storia dell’improvvisa ascesa di un nuovo salvatore della Patria. Ma le cose peggioreranno ancora.

Ritratto di semovente

semovente

Mar, 18/02/2014 - 15:52

Ma chi è questo individuo per dettare legge. Andasse a vergognarsi per i suoi precdenti e non rompa i sacri bronzi. Ma poi come è consuetudine in Italia avrà voce in capitolo per soddisfare i suoi interessi ed il famoso popolo sovrano andrà a farsi fottere. Povera Italia.

hectorre

Mar, 18/02/2014 - 15:57

il fatto....sei imbarazzante.......te lo ripeto,nel caso fossi ancora in overdose......non sono invenzioni del giornale,le ha riferite un esponente del PD!!!...barca non è un berlusconiano!!...ha fatto una confidenza al vendola farlocco!!.....perchè avrebbe dovuto sputt... il proprietario del giornale amico??? Nonchè tessera n 1 del pd???....dai che ce la fai!!...impegnati!!...

Ritratto di dbell56

dbell56

Mar, 18/02/2014 - 16:00

Questo individuo mezzo italiano, mezzo svizzero (nessuno è perfetto!) andrebbe arrestato immediatamente per cospirazione ai danni dello stato, alto tradimento ed associazione per delinquere!

onurb

Mar, 18/02/2014 - 16:00

tartavit. Per lei le rivelazioni con tono sconsolato di un ex ministro del governo Monti a una persona che pensava essere l'amico Nichi Vendola, riportate nel Giornale e riprese da una registrazione che è stata ascoltata da milioni di telespettatori (grazie Striscia la Notizia) sono semplici illazioni prive di riscontro. Le sembrerà strano ma questo è vero giornalismo, al contrario di quello dei TG che oggi tacciono sulla vicenda. Tenga conto, inoltre, che, se la magistratura dovesse mai (sono sicuro che sarà mai) aprire un'inchiesta su questo fatto, il buon Barca sarebbe chiamato a dare qualche spiegazione sul contenuto della registrazione. Ha dei dubbi? Per toglierseli pensi un po' al finimondo che si sarebbe scatenato se nella telefonata, invece che a CDB si fosse fatto riferimento a SB. Tartavit, beviti un caffè e svegliati.

Ritratto di HEINZVONMARKEN

HEINZVONMARKEN

Mar, 18/02/2014 - 16:02

ma si sa da sempre...FINCHè LA BARCA VA, LASCIALA ANDARE...

egi

Mar, 18/02/2014 - 16:05

Questo delinquente industriale deve essere rispedito da dove è venuto, ha azzerato posti di lavoro con la complicità dei sindacati pagati lautamente, ora essendo un ladro, ci ha lasciato altri debiti SORGENIA e non solo, e vuole che il PD con i nostri soldi ripiani le perdite, mi chiedo se questo delinquente industriale ha ottenuto la tessera del PD, il PD è come lui??, purtroppo credo proprio di si.

gian paolo cardelli

Mar, 18/02/2014 - 16:07

LA scoperta dell'acqua calda: bastava Friedman per capire chi manovra i fili, da solo ovvero in combutta con qualcun altro, non necessariamente italiano. Sarebbe un gran giorno quando CDB verrebbe chiamato a confessare tutto quello che ha fatto in danno dell'Italia, ma è un giorno che non verrà mai: troppi imbecilli sono ancora convinti che "la colpa è solo di Berlusconi".

ilfatto

Mar, 18/02/2014 - 16:08

@hectorre....vedo continua ad avere problemi di apprendimento (cosa alquanto preoccupante) proviamo allora a ripetere, visto mai un'illuminazione..Lucia Annunziata, direttore dell'Huffington Post, conferma: "L'sms a Fabrizio Barca? Era mio, facevo il mio mestiere. Gli ho scritto 'ma se ti chiama il presidente?', intendendo naturalmente il presidente della Repubblica non De Benedetti. Nessuna dietrologia, nessuna pressione, come molti altri giornalisti immagino ho mandato in queste ore un sms ai nomi in circolazione tra i possibili nuovi ministri di governo. I tabulati sono a disposizione". "Fabrizio è un mio amico e ci sentiamo spesso, ho fatto il mio lavoro di cronista. Tra l'altro - spiega Lucia Annunziata - la stessa risposta che mi ha dato 'spero non arrivi nessuna telefonata' è lo stesso che poi ho ricevuto dalla sua portavoce Silvia Zingaropoli". E a sera, con un tweet, lo stesso Barca dà ragione alla giornalista con una "interpretazione autentica" del messaggio di Lucia Annunziata che - dice - "faceva il suo mestiere, come lei chiarisce". Per il resto da parte dell'esponente Pd "forte amarezza per la violazione" di una conversazione privata.......fosse che non fosse che ha perso l'ennesima occasione per evitare la classica figura da bananiero?

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Mar, 18/02/2014 - 16:13

@Liberta'75 credo da quel po' che ho capito di questa (misera)vicenda che la annunziata non sia la giornalista cui alludeva Barca quando riferito al "parun" del gruppo parlava di giornalisti pressanti.Sia l'allusione al tetmine "il presidente" che mi pare piu' riferibile a napolitano(altrimenti avrei immaginato un compagno ingegnere),sia l'immediata messa a disposizione dei tabulati.Ma forse ho inteso male io che ieri ho distrattamente seguito questa notiziuola.Dico notiziuola non per sminuire l'attivismo dell' elvetico residente,ma perche' come ricordava mieli e diceva bene,questa e' vecchia prassi.Nel mio inciso sui capitani d'industria e finanza italiana credo di esser stata chiara nell'esprimere la mia opinione su cio' che penso.Bisognerebbe a lorsignori tutti stampare e far imparare a memoria la biografia di Sella Quintino,uomo d'altri tempi senz'altro,che si cruccio' molto su come i suoi piccoli interessi personali dovessero restare fuori dalle stanze istituzionali,stanze cui l'uomo era uso spegnere personakmente le luci prima di andar via per non sprecare una sola lira.Senza salire in cattedra,il web potra' soddisfare la curiosita' di molti se vorranno conoscere quanto scrupolo e quanta coscienza ci mise il primo ministro Sella per far si che non solo Cesare ma nemmeno la moglie potessero essere adombrati di sospetti.Gli squali di oggi sono solo dei volgari e vomitevoli imitatori di cio' che non saranno mai:liberali.E mi creda la lista e' lunghissima ed abbraccia l' intero arco costituzionale.

onurb

Mar, 18/02/2014 - 16:21

ilfatto. Quello disperato è lei. Non è il Giornale a dire degli sms, bensì il Signor Barca. Vada ad ascoltarsi la registrazione. Ma si sa che, come non c'è peggior cieco di chi non vuol vedere, così non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire. Quindi è assodato che lei è come due delle tre scimmiette, quelle che non vogliono né vedere né sentire, mentre per quanto riguarda il parlare, attività in cui farebbe bene a imitare la terza scimmietta, non lesina le sue uscite.

Libertà75

Mar, 18/02/2014 - 16:26

@ilfatto, provo a farglielo capire io, visto che lei fatica nel comprendere le cose. Mettiamo che l'interpretazione dei suoi amici di partito sia corretta. Dalla telefonata si capisce comunque che Barca avesse inteso De Benedetti anziché Napolitano (alla voce "Presidente"). Quindi risulta palese che il Barca avesse già avuto in passato pressioni dal De Benedetti. Ora che in questo caso sia colpevole o innocente il suddetto imprenditore poco ci importa. Quello che ci interessa all'atto pratico è che Barca ha ufficializzato che il centrosinistra dipende dagli interessi della famiglia De Benedetti. Almeno blackmen inorridisce al mal costume (presente anche a sinistra), mentre lei festeggia un'altra volta una presunta superiorità immorale che vige tra i compagni. Poi perfavore gentilmente mi spiegherebbe perché sottolinea l'amarezza per la violazione subita da Barca? mi vuole dire che Berlusconi era vittima di una magistratura che lasciava trapelare le intercettazioni a suo carico? Se perfavore può rispondere senza offendere, la ringrazio in anticipo.

Amedeo Nazzari

Mar, 18/02/2014 - 16:26

bananas state perdendo elezioni di qua e di la. state perdendo la faccia con il vostro caro leader e adesso volete eqiuiparare un pregiudicato con tanti processi a de benedetti che non ha mai veramente fatto politica ne nulla di male. certo ha la scheda nr 1 del pd. e' miliardario e penso possa avere diritto di dire la sua e di influenzare con la sua opinione ma non e' certo paragonabile al vostro malandrino. se dsi deve fare unna proporzione se de benedetti e' un triciclo il vostro silvio e' un missile. Io preferisco il tricilo

Anonimo (non verificato)

Ely Bon

Mar, 18/02/2014 - 16:30

Signori di centrodestra, lasciate perdere. Non vedete che "ilfatto" e altri stanno facendo controinformazione per nascondere le malefatte di qualcuno? E' inutile sono sempre e solo comunisti con i loro metodi di sempre.

Libertà75

Mar, 18/02/2014 - 16:40

@agrippina, guardi che le ho dato ragione (se non l'aveva inteso) nel precedente post riguardo alle figure che si fanno nel giostrare interessi privati dietro la parvenza dell'interesse pubblico. L'unico appunto che ho fatto è che io (ma ripeto io) preferisco vedere in faccia chi muove i fili e non nascosto dietro qualcun altro per pura parvenza, conflitti di interessi compresi. Del resto negli USA è legittimo farsi promotori di interessi privati, basta che la cosa sia pubblica e dichiarata. Vede in un'ottica liberale (diciamo pure odierna se vuole, del tutto forse meno morale di quella del passato) è meno grave uno che fa i suoi interessi dichiarandolo piuttosto di uno che governa i fili tentando di non apparire.

ilfatto

Mar, 18/02/2014 - 16:45

@onurb...eccone un altro con evidenti problemi di comprensione (cosa alquanto preoccupante) proviamo allora a ripetere, visto mai un'illuminazione..Lucia Annunziata, direttore dell'Huffington Post, conferma: "L'sms a Fabrizio Barca? Era mio, facevo il mio mestiere. Gli ho scritto 'ma se ti chiama il presidente?', intendendo naturalmente il presidente della Repubblica non De Benedetti. Nessuna dietrologia, nessuna pressione, come molti altri giornalisti immagino ho mandato in queste ore un sms ai nomi in circolazione tra i possibili nuovi ministri di governo. I tabulati sono a disposizione". "Fabrizio è un mio amico e ci sentiamo spesso, ho fatto il mio lavoro di cronista. Tra l'altro - spiega Lucia Annunziata - la stessa risposta che mi ha dato 'spero non arrivi nessuna telefonata' è lo stesso che poi ho ricevuto dalla sua portavoce Silvia Zingaropoli". E a sera, con un tweet, lo stesso Barca dà ragione alla giornalista con una "interpretazione autentica" del messaggio di Lucia Annunziata che - dice - "faceva il suo mestiere, come lei chiarisce". Per il resto da parte dell'esponente Pd "forte amarezza per la violazione" di una conversazione privata.......fosse che non fosse che ha perso l'ennesima occasione per evitare la classica figura da bananiero?

ilfatto

Mar, 18/02/2014 - 16:49

@Libertà75...ma cosa fa? adesso mi passa alle libere interpretazioni? nooo basta, capisco che in questo periodo NON sapete dove sbattere la capoccia ma, c'è un limite a tutto! che gusto prova a fare queste elucubrazioni che non stanno ne in cielo ne in terra...risulta palese a chi? ma cosa dice che prove ha? via lasci perdere non fa altro che precipitare sempre più nella ridicolaggine, se ha un briciolo di amor proprio mi dia retta..cordialmente

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Mar, 18/02/2014 - 17:06

@Liberta'75,avevo inteso che concordava con il mio primo post,mi sono permessa di sottolineare invece l'aspetto non solo morale ma estremamente politico di certi signori perche' da noi le faccende sono diverse rispetto agli usa.Non avevo un intento polemico ed a dimostrazione di cio' sgombro il campo dalla solita figura SB.Vede il sistema usa prevede si cio' che dice lei,ma e' anche un sistema in cui vi sono dei divieti perentori proprio per equilibrare le cose.Puoi sostenere e finanziare pubblicamente qualcuno,ci sono appositi registri,ma se vuoi andare oltre ci sono i blindtrust,c'e' una regolamentazione dei conflitti d'interessi forte e rigida.Certo ci sono i furbetti anche li,specie tra i finanziatori,ma in generale il sistema e' equilibrato,se vuoi governare devi mollare non poco e guai se imbrogli.Da noi non c'e' nulla di tutto cio' per questo non riesco ad apprezzare questi capitani d'industria finti,perche' se non avessero avuto dietro i partiti le loro posizioni di dominus del mercato non le avrebbero mai potute tenere.Spiace che esempi illustri ed immensi della storia italiana vengano cosi' facilmente dimenticati e si tenda sempre all'esterofilia,ma la prego non la prenda come una polemica nei suoi rigurdi.Cordialita' ovviamente molto lontane da saint mauritz....ahah..

Angelo48

Mar, 18/02/2014 - 17:36

ilfatto: esimio paraculo, come prima cosa le ribadisco il mio garantismo come codice genetico identificativo e le sue esternazioni fallaci al riguardo, non mi scalfiscono oltre misura. Chiarito ciò, vengo ai FATTI. Su un altro quotidiano e su alcune emittenti TV, c'è la possibilità di ascoltare per intero gli 8 minuti della telefonata intercorsa tra il finto Vendola e il Barca. Già dopo un paio di minuti, il Barca fa esplicito riferimento alle pressioni telefoniche del "patron" de La Repubblica autore - a suo dire - di una "sarabanda" di SMS giunti anche da parte di un suo giornalista, tendenti a fargli accettare un incarico nel nuovo governo a guida renziana. Dopo un paio di minuti ancora, accenna anche alla telefonata dell'Annunziata nel corso della quale la stessa chiede: "..e se ti chiamasse il Presidente?..". Al minuto 7 e 10 secondi, su precisa richiesta del finto Vendola che gli chiede:" ..scusa, ma non ho ben capito chi è questo imprenditore che sta facendo pressioni su di te..", il Barca risponde:" ma il patron de La Repubblica". Tenga presente - tra l'altro - che ben si ascolta nella telefonata, l'imbarazzo del Barca che impreca anche contro un sondaggio finto commissionato da quel giornale tendente a dimostrare come ben il 50% degli intervistati, gradirebbe la sua persona come Ministro dell'Economia. Come vede, l'eventuale equivoco sorto nella telefonata dell'Annunziata (guarda caso direttore di un foglio de benedettiano)funge solo da appendice esterna in un corpo centrale di dichiarazioni ben capibili ed identificabili. Vada quindi a riascoltarsi quella telefonata (ammesso non l'abbia già fatto)e ne carpisca la vera genesi. Fosse che non fosse che prenda al volo l'ennesima occasione per evitare la classica figura da giustizialista, doppio pesista e paraculo messe in mostra sino ad ora. Chissà come mai - da ben informato qual è - non ha accennato/replicato al mio esempio delle escort a Palazzo Chigi....Mah...

onurb

Mar, 18/02/2014 - 18:21

Amedeo Nazzari. Delirante, ma sta solo recitando una parte, vero?

ilfatto

Mar, 18/02/2014 - 18:52

@Angelo48...esimio garantista "de noiantri" dall'alto della sua immensa saggezza saprebbe dirmi se anche fosse, cosa avrebbe fatto di male de benedetti a chiedere a barca di entrare nella compagine governativa? , sottolineando il "SE ANCHE FOSSE" perché carissimo garantista (e qui mi creda sto ridendo di cuore) il tutto è da dimostrare e se anche fosse dimostrato saprebbe ELLA indiocarmi il gravissimo reato commesso da de benedetti? o forse ELLA ha avuto modo di visionare i suddetti sms? e in essi ha riscontrato reati GRAVISSIMI tipo soggiarcersi con minori o comprare senatori allo scopo di far cadere un governio che si reggeva su 2 voti di maggioranza? se così fosse sarebbe cosa gradita a tutti se ELLA volesse farci partecipi dei siffatti, su non faccia l'egoista e ci erudisca anche a noi, poveri mortali che non abbiamo accesso a certi dati...ps(per sua conoscenza ho ascoltato la telefona ieri sera a "piazza pulita" e ho solo notato un povero arca alquanto imbarazzato di tutta l'operazione renzi, imbarazzo che riguarda anche me, reputando la mossa del fiorentino come alquanto azzardata...una gran ca...ta per dirla con maniere spicce....cordialmente)

ilfatto

Mar, 18/02/2014 - 19:55

@Angelo48...esimio garantista "de noiantri" dall'alto della sua immensa saggezza saprebbe dirmi se anche fosse, cosa avrebbe fatto di male de benedetti a chiedere a barca di entrare nella compagine governativa? , sottolineando il "SE ANCHE FOSSE" perché carissimo garantista (e qui mi creda sto ridendo di cuore) il tutto è da dimostrare e se anche fosse dimostrato saprebbe ELLA indiocarmi il gravissimo reato commesso da de benedetti? o forse ELLA ha avuto modo di visionare i suddetti sms? e in essi ha riscontrato reati GRAVISSIMI tipo soggiarcersi con minori o comprare senatori allo scopo di far cadere un governio che si reggeva su 2 voti di maggioranza? se così fosse sarebbe cosa gradita a tutti se ELLA volesse farci partecipi dei siffatti, su non faccia l'egoista e ci erudisca anche a noi, poveri mortali che non abbiamo accesso a certi dati...ps(per sua conoscenza ho ascoltato la telefona ieri sera a "piazza pulita" e ho solo notato un povero arca alquanto imbarazzato di tutta l'operazione renzi, imbarazzo che riguarda anche me, reputando la mossa del fiorentino come alquanto azzardata...una gran ca...ta per dirla con maniere spicce....cordialmente)

Ritratto di SCACIOSO

SCACIOSO

Mar, 18/02/2014 - 22:28

Marina58- Gentile Sig.ra, capisco il suo campanilistico risentimento. Ella sappia che lo scrivente , non ama avere molti 'amici', in un mondo dove gli 'amici' sono pronti a tradirti appena ti giri. Ebbene tra essi ci sono dei sardi ' ex pastori ' onestamente le dico che sono impagabili , persone che il mondo dovrebbe clonare. Questo per rimuovere in lei i pregiudizi che il suo campanilismo ha rilevato. Con un po' di serena attenzione , con il non dare tutto per certo, forse avrebbe capito che io sono nel suo cinquanta per cento. Non ho nulla contro la sua magica terra, nemmeno con le simpatiche pecore , e vada ai pastori tutto il mio rispetto. Lei purtroppo non ha capito il senso del mio post. La mia mente ricorda un certo vostro presidente, un presidente che fece fuggire una vostra risorsa, il turismo. Un presidente eletto da un popolo, il popolo sardo. Non conosco l'operato del sig Cappellacci, ma lo stupure prevale, l'uomo dimentica presto, pensavo che dopo le recenti rivelazioni sul re e sulla ragnatela, il suo popolo sardo fosse piu' sensibile nella fase elettorale. In ogni regione c'e' una metastasi del sistema smascherato, nella mia ormai e' cancro. Evidentemente, la Sardegna delle astensioni ha preferito non sfidare il male. Si, ci sono tanti mali, dovremmo cercare il minore, certamente dalle sue parti questa ipotesi e' stata scartata. Vi siete consegnati al male reso visibile. Secondo il mio modestissimo parere, e per il sentimento che provo, rinnego questa forma di astensionismo, la ritengo vile. Con questo capisco i mal di pancia nella nostra corrente, ma io sarei andato a votare, magari avrei scarabocchiato la scheda. Un segno di presenza, di vera ribellione, non ci sarebbero stati i sondaggi, o i se sugli astenuti. Questa arma e' utile alla metastasi che e' presente anche nella sua amata regione, esprimendo un mio banale pensiero le dico che il popolo 'pecora' quello con un dna abilmente modificato non disertera' mai le urne. Siete e siamo in queste mani, lo saremo sempre ,e' la loro strategia...quella dello sconfortare i piu' liberi, i non imbrancati quelli che non appartengono ad un gregge debitamente foraggiato da sempre. Di una cosa sono certo diversamente da lei, non potrei mai esser campanilista per forza, mi scusi, ma non mi consegno a questo . Al contario di lei, non voglio risposte, sara' lei e il suo popolo a porsi domande. Non ci saranno scuse se non piangersi addosso. Tutto si ripete negli anni e tutti si riconsegnano al male, mi creda, se non avete capito non troverete rimedio. A lei, le considerazioni che piu' ritiene opportune, a lei sapere se si e' consegnata. Congedandomi le consiglio di non esser per forza di parte e di rileggere meglio il mio post,tra le righe non ha ravvisato la cosa piu' importante: la liberta'! Consapevole di non esser una cima ,le auguro buona fortuna

Angelo48

Mer, 19/02/2014 - 11:40

ilfatto: ....soggiacere con minori? Governo con 2 soli voti di maggioranza? Ma cosa c'entrano nel merito della vicenda che stiamo affrontando? Io non ho letto nessun SMS, ma riporto affermazioni fatte da chi la sua parte politica, riteneva sino a ieri persona integerrima. E poi: visto che ama soffermarsi su vicende "oscene" altrui, perché continua a tacere e non commentare sull'altra vicenda "oscena" di Palazzo Chigi da me ricordatale? ELLA dimostra così, la sua infinita .. paraculaggine; di conseguenza, non merita che continui all'infinito un confronto per me impari. E' troppo piccolo il mio garantismo" a fasi alterne di fronte alla sua sconfinata FALSA MORALITA'! Cordialità (sic!!)anche a lei.

Ritratto di SCACIOSO

SCACIOSO

Mer, 19/02/2014 - 12:03

Il fattaccio- Ridi..."ridi ,ridi, che mamma ha fatto gli gnokki" . Sai che gli gnocchi 'di fatto' vengono a galla?

Ritratto di MARINA58

MARINA58

Mer, 19/02/2014 - 13:40

@SCACIOSO:leggo or ora il suo post, ore 13;19 dopo il rientro dal lavoro:il campanilismo è, un mio "difetto" e lo sarà sempre in quanto amo incondizionatamente la mia Terra, nel bene e nel male.Personalmente, non mi sono consegnata alla sinistra e mai, dico mai, lo farei, ho votato, nella più totale libertà, quello che considero ancora il mio partito, con convinzione, ma da liberale, quale sono...non mi sento di criticare, chi si è astenuto, anche in famiglia, per aver perso...ogni speranza di cambiamento, davvero non mi sento di condannarli, le persone sono stanche di parole, parole vuote e comportamenti gattopardeschi, che aimè, fanno parte di questo Paese, inconcludente e superficiale.Tranquillo...mi creda, conosco i meccanismi beceri della sinistra, la mia città, che amo profondamente è...di sinistra, e di certo, non ne sono lieta, non sopporto ganau, ma so che è ben agganciato e a distrutto il centro storico, cosa che mai, perdonerò, e su soru,potri scrivere tanto, ma preferisco, stendere un velo pietoso.Se non ho saputo leggere tra le righe, mi scuso, di vero cuore, e da tempo, che ne ho perso l'abitudine e l'attenzione aimè. Stia bene ed auguroni, per le future amicizie, che spero per lei, più vere e genuine. GRAZIE!!

Ritratto di uno-nessuno

uno-nessuno

Mer, 19/02/2014 - 18:57

#Marina58. Mi domando e ti domando cosa ci sia sia nelle pecore che ti rende così orgogliosa.Se poi rileggiamo Gavino Ledda e il ritratto che fa della società pastorale,dei suoi costumi e anche dell'uso improprio di tali animali,non possiamo che concludere che tale orgoglio è proprio mal riposto.Almeno se guardiamo al passato, per il presente non saprei: forse le pecore hanno cambiato la loro natura e così pure i pastori? Poiché sembri avere una notevole conoscenza in tal campo,avendo previsto che le pecore nemmeno si avvicinerebbero a qualche lettore,colma le nostre lacune, se poi vorrai estendere questa previsione anche a me, sappi che non l'intenderò come minaccia ,ma come un gradito favore.

Ritratto di MARINA58

MARINA58

Gio, 20/02/2014 - 13:19

@UNO-NESSUNO.Intanto provengo da parte di padre, da una famiglia di propietari terrieri...che hanno allevato con amore e dedizione, pecore, cavalli e...tanti altre creature.Leggere Gavino Ledda, è una scelta, personale, che a me non entusiasma; va da se che lo scrittore, che non amava particolarmente il padre, con il quale probabilmente avva grossi contrasti, con il libro "padre padrone" ha fatto il bum, operazione commerciale??? mah!! ce da dire però: che il suddetto ha riportato ciò che avveniva, in campo pastorale, in ogni luogo d'Italia e che nessun altro ha avuto o ha, il coraggio di dire, per il resto, mi creda, abbiamo grazie al cielo altre abitudini, davvero più normali e sane.Per quanto concerne il qui pro quo, con il lettore SCACIOSO, riguardava i suoi interventi, riguardo le votazioni in Sardegna...ma sicuramente nei suoi scritti, non ho saputo leggere tra le...righe. Gradisca un saluto sincero e stia bene. GRAZIE!!

angelomaria

Mer, 15/10/2014 - 17:52

LA NOVITA DEL GIORNO E'NATO TRAMANDO E NE MORIRA'!!!

angelomaria

Mer, 15/10/2014 - 17:55

ERA PRESENTE AL MITTING PER ELIMINARE IL NOSTRO CARO ED AMATO SILVIO ORA MEGACIRCONDATO DAMILLE E PIU'PENDENZE PENALI IN CERCA DI APPIGLI PER SCAMPARSELA DI NUOVE VILE INFAME ASSASSINO!!!

angelomaria

Mer, 15/10/2014 - 17:55

ERA PRESENTE AL MITTING PER ELIMINARE IL NOSTRO CARO ED AMATO SILVIO ORA MEGACIRCONDATO DAMILLE E PIU'PENDENZE PENALI IN CERCA DI APPIGLI PER SCAMPARSELA DI NUOVE VILE INFAME ASSASSINO!!!

angelomaria

Mer, 15/10/2014 - 17:55

COME MAI GRASSO TACE???!!!

ninoabba

Lun, 12/01/2015 - 17:50

non ci sono parole adeguate, per far capire quanto marcio sia questo personaggio.solo a vedere la sua foto, mi viene il mal di stomaco.