Berlusconi in campo per la cultura: "Liberiamo l'Italia dall'egemonia di sinistra"

Berlusconi presenta il progetto culturale di Edoardo Sylos Labini: "Non facciamo pubblicità alla mafia come la Rai"

"Il Paese è sotto l'egemonia della sinistra". Per questo Silvio Berlusconi lancia un dipartimento Cultura in Forza Italia.

"In Italia la cultura non ha ancora pienamente espresso le sue straordinarie potenzialità di sviluppo per il progresso del Paese", ha ribadito Edoardo Sylos Labini, responsabile del dipartimento, "Anzi, nel corso dei decenni ha dovuto subire un processo di appropriazione indebita da parte di intellettuali militanti, con il concorso di professori, giornalisti e addetti ai lavori politicamente omologati". Il responsabile Cultura di Forza Italia ha quindi presentato le sue linee guida, che vanno dalla separazione delle carriere alla detassazione degli investimenti privati destinati alla cultura, oltre che a un'educazione di fondo alle arti.

"Presentiamo oggi un dipartimento da cui da tempo sentivo la mancanza, un dipartimento che riguarda la cultura. Non si tratta di fare pubblicità alla mafia come fa la tv pubblica", ha detto l'ex premier presentando il progetto nella sede del partito a San Lorenzo in Lucina, "Noi questo non lo facciamo, noi facciamo fiction per promuovere l’Italia io sono il primo imprenditore culturale d’Italia". Editoria, cinema, teatro: l'impero culturale della famiglia Berlusconi è innegabile. Ecco quindi la sua ricetta per rilanciare il Paese a partire proprio dalla cultura: "Essendo stato al governo avrei potuto intervenire un po' più da vicino sulle imprese che si occupano di cultura", ammette il leader di Forza Italia, "Sono 4650mila e muovono 80 miliardi del nostro Pil. Credo che bisogna, da qui in avanti, avere il coraggio di detassare le imprese che si occupano di cultura, ne ho parlato con i signori che stanno al governo La cultura aumenta la creatività, la creatività stimola l'economia, l'economia produce posti di lavoro".

Per Berlusconi la sinistra ha conquistato il mondo della cultura "attraverso la conquista delle casematte e ha applicato questo sistema in un modo assolutamente professionale mettendo i suoi uomini nella scuola, università, case edirtici, nei giornali, nella televisione pubblica, nella magistratura, dove prima nel 1964 e poi nel ’68 nasce Magistratura democratica". "E questo è continuato sino ai nostri giorni e noi liberali non abbiamo saputo controbattere a una strategia così ben attuata", ha spiegato l'ex premier, "Sapete cosa è capitato da noi, quando è finita la possibilità per Togliatti di operare la conquista del potere con una rivoluzione armata. L’unica cosa che ha fatto di buono Stalin è che gli disse di no, tuttavia quel genio gli suggerì la conquista del potere attraverso la conquista dei gangli della vita sociale".

Commenti
Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 07/05/2014 - 13:10

"Liberiamo l'Italia dall'egemonia di sinistra". Ma se è Lui che contribuisce a mantenerla. Ed a puntellarla quando è sul punto di cadere. Vero mortimer?

Ritratto di marcotto73

marcotto73

Mer, 07/05/2014 - 13:11

arieccolo Berluska con la cipria per coprirsi le rughe........

mar75

Mer, 07/05/2014 - 13:13

"Non si tratta di fare pubblicità alla mafia come fa la tv pubblica" qualcuno lo avvisi che su mediaset propongono sempre nuove serie basate sulla mafia e la criminalità organizzata in genere, facendo anche fiction per esaltare capi mafiosi, tipo "il capo dei capi". Queste serie servono per creare dei miti nelle menti fragili e lui accusa la Rai....

angelovf

Mer, 07/05/2014 - 13:20

Giusta proposta, la cultura e il primo bagaglio dei giovani, molte invenzioni italiane non sono valorizzate, perché i nostri politici sono per dare valore a tutto ciò che è straniere. Proporrei a Berlusconi di creare un libro di tutte le invenzioni Italiane che sono molte, per dare un segnale che gli italiani non sono l'ultima ruota del carro, siamo alla base di tutte le telecomunicazioni, se qualcuno antiiitaliani lo avesse dimenticato.

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Mer, 07/05/2014 - 13:22

Se fossi io al governo proporrei di detassare chi fa il mio lavoro

Ritratto di rapax

rapax

Mer, 07/05/2014 - 13:23

io sinceramente non riesco a trovare differenza tra Fi e ncd..stesso NULLA, zero, l'unica differenza che uno sta al governo l'altro fa finta di fare opposizione, boh due gocce d'acqua

Ritratto di Patchonki

Patchonki

Mer, 07/05/2014 - 13:24

Ormai ne spara una dietro l.'altra senza sosta!

82masso

Mer, 07/05/2014 - 13:26

Grande Silvio! Mangano eroe e Ruby nipote di Mubarak, l'imprenditore della cul-tura italiana.

Ritratto di vincenzoaliasilcontadino

vincenzoaliasil...

Mer, 07/05/2014 - 13:26

Questa è Democrazia se chi tocca i fili Corsera,Anm&Cgil muore? Dai tempi degli anni di piombo che l'Italia arranca, quando nel'84 sembrava risollevarsi ecco che il mio amico Bettino che voleva dare una strizzata alla UE e andare avanti, guarda caso, Lama&Berlinguer che “ Non potevano non sapere ” del fiume di miliardi che il loro Partito ( PCI-KGB- URSS)? Così in Piazza a Roma portarono 500ml dello zoccolo duro Cipputi&Son e hanno Riformato il Lavoro: ma la carriera di Lama sì, prima Sindaco, poi Presidente della Camera, come per Bertinotti? Secondo voi, vi pare giusto che una Città cosi bella e carica di storia debba essere violentata alla Jeanne da fanatici del Lavoro e il 1° maggio Festa del lavoro diventare giorno del suo funerale? Già, voi avete mai visto un Sindacalista disoccupato o piuttosto seduto allo scranno Politico, Ministro o Presidente della Camera o in altre Enti? Avete visto qualche delegato che viene eletto dai Lavoratore o un Segretario? Perché il sistema non è per niente Democratico, visto che, sono i Funzionari e clan e chi rema contro ha tutto da perdere! Così in Redazione del Corsera o dell'Anm che Md li condiziona? In pratica, Bettino Craxi, un grande Statista, fatto fuori in modo scientifico con un accerchiamento a Tenaglia. Berlusconi idem, come se, la Medaglia e titolo di Cavaliere non l'avesse conquistato sul campo o ccheskì le loro Carriere, Case, Yacht, vigne e Fondazioni è opera loro o dello Spirito Sanctus? Certamente Renzi, si trova tra due fuochi, secondo me non ha le palle&truppe per reagire visto che, ce chi colpisce alle spalle come quel Comunista divenuto 2 volte Capo dello Stato non eletto dal Popolo, ma non dal Popolo, secondo voi, dal 48 non si potevano approntare queste Riforme necessarie al Popolo Italiano? Come sempre, voi non sarete d'accordo con me, ma la Democrazia ad opera di Network, Banche e speculatori dette “Grande Famiglie ” con amici e parenti di Politicanti che fungono da “ Grande Vecchio” s'è visto come a Napoli, divenne monnezzara, rifiuti tossici e discariche non volute: Camorra e mafia imperante e l'unica leva attuata è il sequestro e non la confisca immediata? Così eccoti: Terra dei Fuochi e di Tumori una Chiesa arroccatosi per interesse e auatri, ninti saccio? Ma dove sono finiti i 3 mld€ sprecati da Bassolino Jervolino: meglio punire chi versa un miliardo di euro alla casse di Stato e cchisti angioletti? Se non sei Giacobino, pensaci Giacobino! http://vincenzoaliasilcontadino.wordpress.com/2014/05/07/questa-e-democrazia-sechi-tocca-i-fili-corseraanmcgil-muorela-camusso-bastona-renzidistorce-la-democrazia-ilgiornale-it/

carpo27

Mer, 07/05/2014 - 13:52

Certo; la sinistra che "occupa" il mondo della cultura... O forse la destra che la cultura la diserta? Parla chi ha rivoluzionato la TV commerciale con DriveIn, GrandeFratello e idiozie (popolari, certo!) simili? Eccoci con il solito Berlusconi arcobaleno, buono per tutte le stagioni... Il suo solito modo - peraltro efficace - per raccattare voti. Ma "consenso popolare" coincide davvero con "bene x l'Italia"?

Ritratto di massiga

massiga

Mer, 07/05/2014 - 13:54

La sinistra non ha nessuna egemonia della cultura. Il vero problema della destra e' che chi fa cultura ha studiato. Una volta che ha studiato, ha iniziato a capire meglio ed e' diventato di sinistra. La destra in Italia e' per menti offuscate.

Ritratto di massiga

massiga

Mer, 07/05/2014 - 13:55

Memphis35, dai tuoi commenti pensavo fossi una persona intelligente. Ancora a interloquire con MORTIMER? Non hai ancora capito che Mortimer e' la redazione sotto finte spoglie?

Ritratto di PELOBICI

PELOBICI

Mer, 07/05/2014 - 14:02

Fino a quando la cultura sarà di sinistra resto un analfabeta e me ne vanto

berserker2

Mer, 07/05/2014 - 14:07

E no Berlusconi, non sei credibile! Non ti crediamo più. Hai dilapidato un grande tesoretto di fiducia e di speranze che a milioni di italiani avevi ricevuto in bianco. "Liberiamo l'Italia dalla egemonia della sinistra"!!!! Ma sei stato tu il primo ad arricchire ciarlatani, guitti, pseudointellettuali, comici da balera, scrittorucoli, cantantini, menestrelli, nani e ballerine che non avrebbero mai lavorato in vita loro e invece li hai fatti arricchire, diventare miliardari nullafacenti, per farti ricoprire di merda dalle tue reti televisive e dalle tue case editrici! Ricordate la vergogna di un "maurizio costanzo show" diretta da un regista comunista (tal pietrangeli) condotto da un piduista sinistrato e da cui sono passati a centinaia di cialtroni che poi sono diventati famosi, principalmente prendendo per il culo Berlusconi e la Lega! I quali sinistrati miracolati poi, non si sono solo limitati ad acchiappare i tanti soldi che gli hai elargito per farti prendere per il culo (e insieme a te, anche le idee, i valori, le politiche della destra....), badando solo allo "share", alla "audience", al "mercato" malconsigliato da "dipendenti" Mediaset tutti di sinistra(a parte che i catto/sinistrati quando hanno comandato e comandano in RAI se ne sono sempre fottuti se un personaggio era amato e faceva "ascolto", se non era asservito alle loro idee veniva cacciato dalla RAI a calci in culo!)! I sinistrati non si limitavano a fare i loro ridicoli spettacolini e i loro talk show, ma no, firmavano manifesti, esprimevano opinioni, partecipavano a manifestazioni, congressi di partito, ovviamente tutto e tutti contro Berlusconi e i partiti che lo appoggiavano. Una sorta di massacro mediatico, rendendo ridicoli gli avversari, che però faceva tanto chic! Adesso si accorge che in Italia la cultura è appaltata alla sinistra e poco prima delle elezioni si sveglia! Ma falla finita! Continua a farti prendere per il culo dai sinistrati che hai reso tu miliardari ed icone della "cultura" di massa (quella che incide sulle coscienze....), e ben ti stia!

Ritratto di Dreamer_66

Anonimo (non verificato)

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Mer, 07/05/2014 - 14:27

E`vero Silvio il Mitico è il primo imprenditore kulturale d'Italia..basti pensare che anche guru de sinistra come Scalfari (la Passione dell’Etica)..o comiche organiche al Partito come la Litizzetto (I dolori del giovane Walter).o presentatori appecorati come Fazio..o genuflessi come Formigli (Impresa impossibile)..o ex politici come Massimo D’Alema ( Oltre la paura) si fanno pubblicare libri dal Mitico Silvio grazie alla Mondadori..poi il Mitico Silvio è stato il produttore grazie a Medusa.. dell'ultimo film italiano che ha vinto l'Oscar..La Grande Bellezza..Mitico Silvio!!

Ritratto di PELOBICI

PELOBICI

Mer, 07/05/2014 - 14:58

Che ne dite di tutti gli pseudo intellettuali di sinistra, dei comici etc che liberamente sparlano nelle reti mediaset, succede la stessa cosa su RAI 3 che oltretutto è a spese dei contribuenti, pochi che pagano e molti, anche di sinistra, che evadono? Medusa Mondadori etc permettono a coloro che hanno il "quore" a sinistra ed il portafoglio a destra di agire liberamente, ma loro sono tanto stronzi da non essere riconoscenti, anzi, però il denaro lo prendono eccome

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mer, 07/05/2014 - 14:58

Che,la Cultura é di sinistra questa stronzata esiste solo in Italia!,é io non sapevo che Leonardo da Vinci e Michelangelo buonaroti erano komunisti! ma questi 2 non sono diventati grandi uno )Leonardo da Vinci( con la famiglia dé Medici che finanziava guerre in Europa; é l,altro )Michelangelo Buonaroti( con il Papato di Papa sisto IV?,cioe con il sistema Capitalistico!, ma come mai il komunismo si prende tutta la cultura italiana é la fa sua?! É con che pretesa questa Ideologia che ha sempre sottomesso ogni spirito umano si appropria di quello che lei non ha creato?,ma questo succede solo in Italia che dei komunistronzi credono di essere gente di cultura, mentre dietro la frontiera Italiana la cultura é libera da ogni legame e Ideologia!,é un Günter Grass, oppure un Heinrich Böll Hanno sempre schifato il komunismo, é anche un Pulizter oppure Boris Pasternak sputavano sopra il komunismo! SOLO IN ITALIA CON L;IGNORANZA CHE CÉ IL KOMUNISMO PUO FARE QUELLO CHE VUOLE; MA PASSATA LA FRONTIERA QUESTA GENTE CHE SI PROFESSA KOMUNISTA DIVENTA COSI PICCOLA PICCOLA COME LE CIMICI; BEN SAPENDO CHE LORO DIETRO LA FRONTIERA NON CONTANO UN CAZZO!.

makeng

Mer, 07/05/2014 - 15:07

La sinistra basa la sua CUL-tura su un semplice assioma: TUTTI GLI ALTRI SONO IMBECILLI! Questa è la profondità CULO-turale della sinistra. Poi inneggiano alla Boldrini ex ragazza da televisione diventata SERIA E SINISTRA...! Ma va a ciapà i ratt sinistra!!!

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Mer, 07/05/2014 - 15:13

@carpo27 - adesso che al governo c'è la sinistra, il consenso popolare non serve più. Serve solo se al governo c'è la destra. Tra l'altro la sinistra si è accorta che con il consenso popolare non vince neanche se corre da sola e allora cerca di abolire le occasioni di consenso. Questa è vera democrazia, non le pare? @massiga - la scuola italiana è accusata da tutti di sfornare asini...che poi votano a sinistra.

mallmfp

Mer, 07/05/2014 - 15:18

GRANDE SILVIO !!!!!!

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Mer, 07/05/2014 - 15:20

Non è vero che la cultura è solo di sinistra..è pero certo che l'ignoranza non è solo a destra..Luigipiscio & soci Sinstronzi del blog doceant!!

Ritratto di Aulin

Aulin

Mer, 07/05/2014 - 15:25

Perchè? Cosa c'entra la sinistra con la cultura?

gian paolo cardelli

Mer, 07/05/2014 - 15:35

Massiga, il suo intervento delle 13.55 fa capire che quanto scritto nel suo intervento delle 13.54 è una cretinata sesquipedale... ma non ce n'era bisogno, mi creda: chi è "di sinistra" non studia, ma supera gli esami col 27 politico ed altre idiozie analoghe che si è inventata.

makeng

Mer, 07/05/2014 - 16:16

Esempio di imprenditore di sinistra : DEBENEDETTI: fallito con OLIVETTI, CIR, SORGENIA, miliardi di debiti E VA A PIANGERE AL GOVERNO PER RIPIANARLI CON I NOSTRI SOLDI! Esempio di imprenditore di Centrdestra: BERLUSCONI: mai chiesto una lira allo stato, 20000 dipendenti ( COMPRESI GLI ESTERNI) mai un'ora di cassa integrazione, mai licenziato nessuno. I sinistri come marcotto73, sono così INTELLIGENTI che guardano più la cipria di berlusconi che LO SPERPERO DI DENARO PUBBLICO DI DEBENEDETTI. Questa è la loro CULO-TURA!!!!

berserker2

Mer, 07/05/2014 - 16:24

mazzinga robot.....ma quando scrivi, è sotto dettatura, sotto coercizione, il tuo padrone di casa o di pseudo "lavoro" era comunista, poi è diventato sinistrato semplice, adesso è democristiano per opportunismo e compiacere renzi, e te sei costretto a pensarla come lui in "piena libertà"? Ma ne capisci qualcosa di cultura tu? Di scuola, di studi umanistici, a parte il diplomino biennale preso per posta con Radio Elettra Torino in qualche campo "manuale" e che i tuoi padroni sinistrati hanno reso semi valido quasi come un diploma vero liceale e quinquiennale! Sei passato di colpo dall'età della pietra all'era dei DiPietro, ovvero zappatori che poi hanno pure preso la "laura"! Dai allora, sù, continua a divertirci così, anche perchè uno che ha studiato veramente come la maggior parte delle persone per bene e non sinistrate qui sopra, se ne accorge quando uno è un somaro rosso con la sufficienza del "voto politico" garantito. Salutami i tuoi padroni e stammi bene.

wall333

Mer, 07/05/2014 - 18:27

Questo delinquente ormai non sa cosa fare. Ogni giorno una nuova.

xgerico

Mer, 07/05/2014 - 18:32

@pasquale.esposito- Pasquà- acculturati. Michelangelo di cognome faceva Buonarroti! Non fare l'ignorante come al solito!

Raoul Pontalti

Mer, 07/05/2014 - 18:34

Sì Silvio! Basta con la cultura di sinistra, basta anzi con la cultura, d'ora in poi dedichiamoci al burlesque, al porno, ai discorsi da osteria (per gli urbanizzati: da bar dello sport) e alle barzellette (Tue...).

82masso

Mer, 07/05/2014 - 18:36

E mettere il bibbliofilo Dell'Utri?

82masso

Mer, 07/05/2014 - 18:42

makeng... Qualunquismo allo stato puro, premetto De Benedetti non piace (lui e B. sono la faccia della stessa medaglia) e manco di sinistra sono però, per obbiettività, perchè non menziona anche i 5 miliardi di € sborsati dai contribuenti per Alitalia? e chi dobbiamo ringrazziare?

Ritratto di Kasparov77

Kasparov77

Mer, 07/05/2014 - 18:53

Ha ammesso implicitamente che FI di cultura ne ha ESPRESSA molto poca ma poteva farlo, nessuno lo ha impedito... Altro grosso errore, ma in perfetta buona fede questa volta. Ai servizi sociali forse sapranno curarlo. Il sig Edoardo Sylos Labini invece sembra avere una missione impossibile, si vede dallo sguardo che cerca solo qualche spicciolo.

veradestra

Mer, 07/05/2014 - 18:56

ma Il capo dei capi non è stata una fiction mediaset? berlusc, vai a prendere in giro altra gente va....

Ritratto di massiga

massiga

Mer, 07/05/2014 - 18:56

gian paolo cardelli, io mica ho detto che chi e' di sinistra studia. Ho detto che chi studia capisce inizia a capire e passa a sinistra. Chi passa gli esami col 27 politico non e' certo uno che ha studiato, per cui non rietra nela mia equazione.

marco m

Mer, 07/05/2014 - 19:02

@cardelli, accidenti, a saperlo prima che c'era il 27 politico, non avrei perso varie notti per passare Meccanica Razionale... Certo che qui sopra scrive proprio gente fuori dal mondo

scipione

Mer, 07/05/2014 - 19:06

Presidente,non dobbiamo liberare l'Italia SOLO dalla presunta egemonia culturale della sinistra,dobbiamo liberare l'Italia COMPLETAMENTE dal residuo ciarpame della ideologia piu' criminale della storia dell'umanita',che infesta ancora lItalia.

Bartleby

Mer, 07/05/2014 - 19:11

La Cultura non è né di destra né di sinistra, ovviamente. Tuttavia nessuno può negare che la maggioranza degli intellettuali, quelli veri, non il parente del pregiudicato, sia di sinistra. Che poi Forza Italia parli di cultura, visti i precedenti, mi pare una bestemmia

Bartleby

Mer, 07/05/2014 - 19:12

La Cultura non è né di destra né di sinistra, ovviamente. Tuttavia nessuno può negare che la maggioranza degli intellettuali, quelli veri, non il parente del pregiudicato, sia di sinistra. Che poi Forza Italia parli di cultura, visti i precedenti, mi pare una bestemmia

Bartleby

Mer, 07/05/2014 - 19:12

La Cultura non è né di destra né di sinistra, ovviamente. Tuttavia nessuno può negare che la maggioranza degli intellettuali, quelli veri, non il parente del pregiudicato, sia di sinistra. Che poi Forza Italia parli di cultura, visti i precedenti, mi pare una bestemmia

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Mer, 07/05/2014 - 19:39

Qual è quindi il miglior modo per votare alle prossime elezioni hanno chiesto a Sgarbi in una intervista ad Affari Italiani. "Quello al Pd è un voto utile - commenta il critico -, mentre un voto a Berlusconi è un voto buttato nel cesso. Poi c'è il voto a Grillo, un voto di protesta". Poi si accanisce contro Forza Italia: "Il partito è composto da gente che non vale nulla. Quello a Forza Italia è un voto di chi non si arrende mai a votare a sinistra, è un voto commemorativo e di affezione". E infine commenta l'attuale ruolo che ricopre Berlusconi in politica: "Berlusconi è fuori gioco per sempre, deve andarsene in pensione e non rompere i coglioni. Dovrebbe stare in un parco giochi con delle ragazze giovani a fare lo spiritoso. Berlusconi non è più niente, è uno che è stato ingiustamente condannato e che fa ingiustamente politica. Berlusconi è un caso umano".

mariolino50

Mer, 07/05/2014 - 20:35

pasquale.esposito Quei due venivano dallo stesso posto, Firenze e dintorni, ora piene di "comunisti", il sistema in voga a quei tempi non era certo la democrazia, ma il potere assoluto del signore o del papa, il sistema capitalistico moderno non era ancora nato. Se poi quello ti sembra faro di libertà sei un illuso, prova a rompergli le scatole davvero e vedrai che fine fai, buttano via la chiave come in Urss, o ti ammazzano direttamente. Il signor Grass inoltre mi risulta essere molto a sinistra, assai più di me.

ghorio

Mer, 07/05/2014 - 21:35

MI permetto di far rilevare che il centrodestra ha sempre osteggiato la cultura. Chiedere agli intellettuali che scrivono su " Il Giornale". Basta ricordare tutte le vicende cha hanno interessato l'editoria.

Ritratto di frank.

frank.

Mer, 07/05/2014 - 21:42

"Con la cultura non si mangia"! Bananas, chi disse questa mitica frase? 1)Marx - 2)Vendola - 3)Pol Pot - 4)un simpatico ministro del governo Berlusconi con la erre moscia. Volete l'aiutino da casa??

Ritratto di caribou

caribou

Mer, 07/05/2014 - 21:44

pasquale.esposito: Mancava il suo commento per dare un`altra mazzata alla cultura, "buonaroti" chi è ? Un parente di Romolo e Remolo?

Ritratto di frank.

frank.

Mer, 07/05/2014 - 21:45

pasquale esposito, tu vedi comunisti anche nelle fragole con la panna e nei libri di unicinetto (gli unici di cui capisci cosa c'è scritto). Fatti vedere da uno bravo!

paolonardi

Mer, 07/05/2014 - 22:07

Giustissimo; consiglio a chiunque ha la pazienza di ascoltarmi la lettura dei "Protocolli dei savi di Sion" che teorizza per filo e per segno quanto e' successo nel mondo per portare al potere i vari "ismi" del secolo passato. Amche se era stato pensato per smascherare un complotto giudaico-masspnico prr la conquista del mondo.

m.nanni

Mer, 07/05/2014 - 22:39

scusa la mia rudezza, caro Silvio; liberiamo gli ostaggi prima di tutto. solo così, liberando Berlusconi libereremo l'Italia!

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Mer, 07/05/2014 - 22:54

@marco m lascialo perdere a cardelli, quello è tifoso di Brunetta. Complimenti a te che hai passato notti e notti su meccanica razionale, starai ancora sognando travi gerber :)

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Mer, 07/05/2014 - 23:02

Per quelli di destra c'è stato sempre il 18 politico, perchè oltre non si poteva proprio.

rokko

Mer, 07/05/2014 - 23:30

E' molto più divertente quando promette la sconfitta del cancro o dell'alzheimer.

moichiodi

Mer, 07/05/2014 - 23:56

quel solito complesso di subalternità culturale. ma quando ci sarà l'affrancamento! ormai si va avanti a facebook twitter e simili e qui si pensa ancora agli intellettuali organici di 60 anni fa. come sempre, poi, ciò che dice LUI è una RICETTA. (del tipo avverte, irrompe, in campo e simili vocaboli come se fosse un marziano.

filgiusto

Gio, 08/05/2014 - 00:32

A MASSIGA ma vuol dire che cosa ha studiato per ....cominciare(appunto ha solo iniziato!) a capire. Ma si rende conto di fare affermazioni irrazionali,spocchiose e ridicole perchè nel mondo ci sono tante persone che hanno studiato e non sono di sinistra o quantomeno non si "ritengono" come Lei di sinistra, anche se poi si comportano da str...

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 08/05/2014 - 00:34

La cultura non è mai stata egemonizzata dai trinariciuti. Hanno solo cercato di sostituire la vera cultura del nostro paese con un IBRIDO CULTURAME ROSSO SUCCUBE DELL'INTERNAZIONALISMO COMUNISTA ORMAI PUTREFATTO.

salernitano_deluso

Gio, 08/05/2014 - 05:45

ma di cosa parlate... pensate a Caldoro che in Campania ha messo nella giunta ex fedelissimi di Bassolino lasciando che questi continuassero a 'maciullare' tutti gli altri che già erano vessati perché non allineati con la sinistra... ormai come si può avere fiducia in Berlusconi se continua ad appoggiare Caldoro che a sua volta da solo spazio agli uomini di sinistra (e non solo nella cultura ma anche per es. nella sanità...) ? a margine in questo modo Caldoro ha fatto precipitare la Campania nel baratro verso cui Bassolino l'aveva indirizzata votatevi da soli ora ... ed addio

mk1

Gio, 08/05/2014 - 07:23

Ma per tutto il tempo in cui è stato al governo cosa caspita ha fatto ? ( ...a parte i cavolacci propri )

Ritratto di Sanlusti

Sanlusti

Gio, 08/05/2014 - 07:40

Qualcuno vicino al sempre più nano, gli dica che è uno sciacallo. Non si può dire "Liberiamo l'Italia dall'egemonia di sinistra" e nel frattempo appoggiare Renzi. Oggi il sempre più nano vorrebbe detassare tutti, ma quando era al posto giusto non l'ha mai fatto. Parla di voler bloccare le produzioni di film sulla mafia, ma il suo gruppo ne commercializza a più non posso.

maxmello

Gio, 08/05/2014 - 08:32

Il pregiudicato come sempre stravolge la semantica sapendo benissimo che la sua arma più potente è sempre stata l'ignoranza. La cultura non si può imporre, la propaganda si. Siamo tutti liberi di entrare in libreria e comprare testi per approfondire qualsiasi argomento scritti da autori con visioni diametralmente opposte. Possiamo sempre ascoltare tutte le campane se c'è la volontà di comprendere la realtà intorno a noi. Possiamo sempre cambiare canale con il telecomando ed acquistare o leggere in rete giornali con posizioni diverse. Quello che manca è la volontà di farlo (e quella se non ce la hai non puoi fartela venire da altri). La società è pigra ed auto assolutoria. La cultura ci fa capire che il Mondo è composto da una infinita tonalità di grigi dove non esiste il bianco ed il nero. La ragione non è mai tutta di una parte così come non lo è il torto. Nessuno è mai sempre nel giusto nessuno sempre nello sbagliato. Si posso fare cose giuste in nome di idee sbagliate e si possono fare cose sbagliate in nome di idee giuste. La cultura ci rende più comprensivi verso il prossimo, ci rende più disposti a cambiare idea e ad accettare ciò che è diverso, sia esso una persona o una idea. La cultura ci libera dal presente e ci proietta verso il futuro, ci rende possibilisti, ottimisti, sognatori. Più di tutto la cultura è un'arma di difesa, più che verso gli altri verso noi stessi, perchè quando cominciamo a vivere di assoluti, di certezze, è la cultura che ci sprona a criticarci, a metterci in dubbio. Tutto questo è tutto ciò che il pregiudicato non vuole, lui ci vuole allineati, obbedienti, pronti a prendere per oro colato le sue parole senza farci domande. Vuole fiducia ad oltranza anche quando questa viene sistematicamente tradita. Vuole che noi si creda ad ogni sua scusa, giustificazione e che si continui a dargli retta anche quando tutto ci dice di non farlo. Sventola nemici e promuove crociate contro questo contro quello per tenerci in un clima di odio e di pregiudizio. Ama l'odore del sangue, la sua è necrofagia politica. Lascia che noi italiani ci si scagli l'uno con l'altro (bananas contro sinistronzi) ed è pronto a cibarsi delle vittime di questa guerra fatta di posizioni politiche e di antiche idee che non trovano più spazio nel Mondo moderno e nella società e molti sono felici di accontentarlo nella sua lotta nella quale noi abbiamo tutto da perdere e lui tutto da guadagnare. Sentire il paladino della disinformazione e dell'ignoranza parlare di cultura e quanto meno ridicolo e surreale. Volete sapere italiani di destra e di sinistra? bene, ma sappiate però che non vi piacerà quello che scoprirete, sono certo però, che la rabbia a quel punto non sarà più verso l'italiano che la pensa diversamente da voi,anzi, per voi quell'uomo sarà un valore aggiunto ed una ricchezza da sfruttare e da cui si può imparare qualcosa. La vostra rabbia a quel punto sarà verso chi davvero la merita, i politici e gli uomini come il pregiudicato (che sono molti e da tutte le parti ed aree politiche).

pilandi

Gio, 08/05/2014 - 08:32

Mi sa che stavolta, finalmente, l'italia si libererà di lui... #bastatestadiasfalto #vecchiocondannatoacasa

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Gio, 08/05/2014 - 10:25

#frank. Se, io vedo i komunisti dappertutto questo non é colpa mia, ma di un Sistema komunistronzo che si é affermato in tutti i gangli dello Stato, ma io mi faccio sorprendere da gente come che dice che i komunisti in Italia non esistono, é io sarei molto compiaciuto se tu mi diresti quando sono espatriati i 10 Milioni di komunisti Italiani che votavano il PCI?!.PS, ma i Camusso e Landini Cosa sono? e i Bertinotti e Napolitano Cosa sono?!, é i Rizzo; Dliberto e d,Alema che buttava bombe Molotov sopra la Polizia nel 1968 cantando "BELLA CIAO" COSA É UN DEMOCRATICO RIVOLUZIONARIO?!.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Gio, 08/05/2014 - 10:26

#frank. Se, io vedo i komunisti dappertutto questo non é colpa mia, ma di un Sistema komunistronzo che si é affermato in tutti i gangli dello Stato, ma io mi faccio sorprendere da gente come che dice che i komunisti in Italia non esistono, é io sarei molto compiaciuto se tu mi diresti quando sono espatriati i 10 Milioni di komunisti Italiani che votavano il PCI?!.PS, ma i Camusso e Landini Cosa sono? e i Bertinotti e Napolitano Cosa sono?!, é i Rizzo; Dliberto e d,Alema che buttava bombe Molotov sopra la Polizia nel 1968 cantando "BELLA CIAO" COSA É UN DEMOCRATICO RIVOLUZIONARIO?!.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 08/05/2014 - 23:45

# maxmello 08:32 Non occorrevano tante parole per farci sapere che lei di cultura proprio non ne capisce nulla. Anzi capisce solo quello che per cultura viene spacciato dai suoi compagnucci trinariciuti. Il suo commento è l'esatta descrizione dell'abisso di ignoranza in cui si dibatte chi ha il cervello all'ammasso.