Tra Berlusconi e Travaglio scontro totale: dopo 20 anni il primo faccia a faccia in tv

L'editorialista del Fatto attacca, poi il Cavaliere prende il suo posto e legge il casellario giudiziario del giornalista. Santoro perde la testa

Silvio Berlusconi legge il casellario di Marco Travaglio

Il colpo di scena è un foglietto di carta che Berlusconi teneva in mano: «Ora vengo io li ho una lettera io per Travaglio». Ebollizione generale nello studio, l'incontro con Travaglio dopo vent'anni di guerra a distanza non poteva essere più spettacolare, con Santoro spalla ideale nel faccia a faccia. Le parti si invertono, con Berlusconi che legge e Travaglio che ascolta l'elenco di addebiti che il suo nemico eterno fa, nei panni di reporter, leggendo il casellario di condanne civili di Travaglio. Nella prima parte, quando Berlusconi ricorda che Travaglio ha iniziato a fare il giornalista di giudiziaria da Torino sul Giornale era proprio con lui come editore, il clima è divertito. Anche quando Berlusconi dice che è colpa di Travaglio se poi Montanelli ha litigato con lui, siamo in pieno show senza acredine. Poi però si arriva alle condanne per diffamazione, che Berlusconi simulando Travaglio legge spietatamente, prendendo dalla lettera preparata dal suo staff. E Santoro comincia a innervosirsi, mentre Travaglio ascolta e annota le precisazioni che farà subito dopo, fino allo scontro con Santoro che esplode e Berlusconi che accusa Travaglio di essere un «diffamatore professionale». Prima di invitare, sempre nel ribaltamento di ruoli, Santoro a lasciare lo studio se non gradisce.
Altre gag poi, quando Berlusconi riprende la sedia occupata momentaneamente da Travaglio, e fa il gesto di pulirla, con Santoro che esplode una seconda volta e Berlusconi che lo intrappola con un: «Ma non si puo nemmeno scherzare». Travaglio invece incassa meglio, e replica con un'altra battuta («Se le mie condanne fossero penali lei mi avrebbe fatto presidente del Senato»), due «geni del male». Anche se Travaglio, solo in privato, esprime opinioni piuttosto positive su Berlusconi, la capacità di resistere, per vent'anni, ad attacchi che avrebbero sfiancato un peso massimo, la capacità di conquistare le persone, cosa che Berlusconi prova subito col pubblico, stringendo mani, mentre i fotografi urlano «Presidente una foto con Travaglio!».
Ecco, un gossip malizioso che gira a Cinecittà, riguarda proprio la competizione automatica tra Santoro e Travaglio, a chi è più, tra i due, l'ossessione di Berlusconi. E siccome Berlusconi nei giorni prima della puntata ha parlato più di Travaglio («Un genio del male»), si mormora che Santoro, primadonna, abbia un po patito di sentirsi messo dietro il suo editorialista preferito, da Berlusconi per giunta. Ma i protagonisti poi, nel format speciale della serata, sono inevitabilmente Santoro e Berlusconi, che si studiano per la prima ora.
Quando la diretta viene interrotta per un problema ai gruppi elettrici, cala il nero e per quasi dieci minuti stanno nello studio, in silenzio, in una calma quasi artificiale, troppo calma. Si vede che da Santoro è partito l'ordine di non essere aggressivi per non fare il gioco di Berlusconi. Ma forse sono fin troppo blande le due spalle carine, Innocenzi e Costamagna, visto che per la prima parte vince per ko tecnico Berlusconi, e Santoro si accorge che forse era meglio non nascondere Travaglio sul trespolo: «Fate venire qui Travaglio cosi ci da un po' di pepe che ci stiamo annoiando!», invoca in difficoltà davanti a Berlusconi che fa battute, sorride, fa il nonno coi giovani nello studio, sembra rilassato nella tana del presunto lupo, e con la puntata che si sta trasformando paurosamente in un megaspot elettorale per il Cavaliere. Va bene non essere aggressivi, ma qui si rischia l'autogol. «Entri Travaglio», che si siede alla scrivania, effetto prof, mentre Berlusconi continua le gag comiche con l'inedita spalla Santoro che gli dà corda. Fino al travaso di bile del finale. «Ha rovinato tutto». Rosica Michele. Lo scontro ha un vincitore solo.


di Paolo Bracalini

Roma

Commenti

lapigia

Ven, 11/01/2013 - 08:59

Un solo vincitore? Ma che programma ha visto? Ogni volta che è stato messo alle strette su Imu, congiure, alleati ecc con citazioni di fatti, dichiarazioni e ricostruzioni accurate, si è arrampicato sugli specchi con ricostruzioni fantasiose e intrighi internazionali che manco la Spectre. La verità è una sola: Berlusconi è un fantastico comunicatore e uomo di spettacolo, sa come catturare l'attenzione e la simpatia di una parte del pubblico e ogni suo gesto e teatralità è studiata a tavolino per trarre il massimo effetto; per cui quando è libero di parlare a ruota libera (non per niente è il tipo di "intervista" che predilige), come i prestigiatori che ti fanno osservare forzatamente una mano, mentre con l'altra nascondono di nascosto il fazzoletto, allo stesso modo riesce a nascondere le gravi colpe sue e dei suoi governi. Quando invece trova qualcuno che alle sue sparate fantasiose ribatte citando date, dichiarazioni e fatti precisi e documentati, è il panico più assoluto e il susseguirsi di storie che non stanno nè in cielo nè in terra.

edvige

Ven, 11/01/2013 - 09:11

In un mondo, quello della politica, di omuncoli e mezze calzette Berlusconi con la sua personalità dirompente e la sua preparazione spopola...grande il suo merito, aver tenuto testa brillantemente nella fossa di serpenti a sonagli di Santoro. Travaglio losco figuro. Due a zero per Berlusconi

cicero08

Ven, 11/01/2013 - 09:12

Che curiosità di leggere il pensiero dello stoico e vessato direttore Sallusti sulla teoria della libertà di diffamare dei giornalisti enunciata in bello stile dal Cav.

xywzwyx

Ven, 11/01/2013 - 09:17

Abbiamo vinto sul nostro cavallo forte. Quello di dimostrare che gli altri sono ladri quanto noi. Ma credo che questo argomento interessi solo ai pochi ladri rimasti.

Ritratto di cangrande17

cangrande17

Ven, 11/01/2013 - 09:27

Nulla di cui sorprendersi. Berlusconi, oltre ad essere un abile politico, è anche un genio della comunicazione. Chi osa sfidarlo sul suo campo può solo fare figure barbine. FORZA SILVIO!

Ritratto di mistereaster

mistereaster

Ven, 11/01/2013 - 09:28

il fatto è che se devono incularmi almeno lo facciano con classe.. e il Silvio classe ne ha da vendere.... Grande Silvio

dinross

Ven, 11/01/2013 - 09:29

Grande Silvio, vedere il gatto e la volpe chiumare rabbia e con la bile a 1000 è stata proprio una bella immagine

cloroalclero

Ven, 11/01/2013 - 09:33

berlusconi era nel panico..lo si notava sal tic all'occhio..era nervosissimo, non è abituato al confronto..quando è in difficoltà comincia a dire sciocchezze e la butta sulle buffonate

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Ven, 11/01/2013 - 09:49

Travaglio è un diffamatore di professione, non occorreva il Berluska per scoprirlo. Sempre ed ovunque, come Grillo ed altri comici, è abile nel far passare per fatti le sue opinioni. Rispettabili ma opinioni e non fatti. Spesso fa passare per fatti non le sue opinioni ma quel che si aspettano i suoi tifosi scalmanati. Comunisti? Certo non in pari coi bollini ma di cultura bandiera rossa e di quella antica che viene da Via Rasella e Piazzale Loreto. Loro non lo sanno ma è così. Ed è così anche per i misirizzi bellaciao che infestano questo sito. Travaglio non crede ad un centesimo di quel che dice, è un venditore porta a porta, come Grllo Celentano Guzzanti etc. E per soldi, che al Giornale non ha avuto, direbbe qualsiasi cosa. Ha preso la laurea in lettere e filosofia a trentadue anni, eccola la sua tragedia. Un fatto.

vince50

Ven, 11/01/2013 - 09:55

Berlusconi sarà quello che sarà,ma lo schifo la vergogna l'arroganza la falsità conclamata e molto altro ancora,appartengono alla parte contrapposta,ai kompagni dittatori democratici comunisti.E bene ha fatto anni fa a dire che i comunisti mangiano i bambini,perchè è vero e documentato.

ARNJ

Ven, 11/01/2013 - 09:58

IL PISTOLOTTO TRAVAGLIO HA FATTO UNA FIGURA DI ME... !!!!!...ha rinvangato le solite stupidaggini dimostrandosi un poveraccio di giornalista da strapazzo.......proprio quello che in effetti è !!!!!!!...che compassione........

Annalisa19

Ven, 11/01/2013 - 10:02

Li ha fatti neri!!!!! Forza Silvio!!!!

Ritratto di camillo45

camillo45

Ven, 11/01/2013 - 10:06

Mi sembrava di vedere mio nonno che ripeteva sempre la stessa storia sulla guerra ormai il berluska è bello che bollito ....non ha mai risposto a domande dirette ...tutto era invenzione ..la realtà la vedeva solo lui ..se questo non è un mitomane...

cicero08

Ven, 11/01/2013 - 10:06

Sarei proprio curioso di leggere una chiosa dello stoico e vessato direttore Sallusti dulla libertà di diffamare che avrebbero i giornalisti secondo la teoria brillantemnte illustrata ieri dal Berluskaiser...

maximilian66

Ven, 11/01/2013 - 10:13

Certo che per fare il MORALISTA DI PROFESSIONE, il cagnolino Travaglio ha un po' troppe condanne....

maximilian66

Ven, 11/01/2013 - 10:17

Un UOMO VERO in un mondo FINTO. Grande LEONE

nalegior63

Ven, 11/01/2013 - 10:25

di fronte all evidenza vedo i sinistri negare la superiorita della verita ..GRAZIE CAVALIERE..davanti a un diffamatore di professione..il perfetto komunista travaglio che scrive fantasie camuffate da dati raccolti non si sa dove(inventati),falsita che piacciono molto ai nullafacenti tifosi dell apparato che sostenendoli manda in malora l italia

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Ven, 11/01/2013 - 10:29

nella noia santorian-berlusconiana,resto delusa dal non aver udito un minimo di autocritica sui dieci anni passati al governo e sulle difficoltà durante la crisi,e mi sento presa in giro dal sentire che ora,e solo ora sotto elezioni,vien fuori che l'IMU su prima casa si poteva evitare con altre misure.Siete inetti ed incapaci,dovevate imporvi o quantomeno farlo sapere prima,invece nisba.Del finale travagliesco poco m'importa,quelli erano rimasti alla larga dai processi per non tediare ancor di più il pubblico,e quell'altro cosa fa?tira fuori una letterina scritta da altri per elencare le condanne civili di Travaglio che come ogni giornalista ne ha pure lui la sua buona parte?E secondo lei ieri mi ha convinto a darle il voto?roba da matti,il paese va in malora e questi fanno i clown

Ritratto di PELOBICI

PELOBICI

Ven, 11/01/2013 - 10:31

Compagni vi è andata male, lo vedo anche dalle reazioni nel mio posto di lavoro, quelli che ieri dicevano "vedrai stasera che santoro gli fa un c..o come un cestone", stanno tutti zitti, i comunisti non sanno perdere, forse Lunedì, quando avranno appreso la lezioncina da dire in coro, sentirò i loro commenti

Ritratto di PELOBICI

PELOBICI

Ven, 11/01/2013 - 10:31

Compagni vi è andata male, lo vedo anche dalle reazioni nel mio posto di lavoro, quelli che ieri dicevano "vedrai stasera che santoro gli fa un c..o come un cestone", stanno tutti zitti, i comunisti non sanno perdere, forse Lunedì, quando avranno appreso la lezioncina da dire in coro, sentirò i loro commenti

Ritratto di nontelomandoadiretelodico

nontelomandoadi...

Ven, 11/01/2013 - 10:57

ho goduto come un riccio quando il fallito ha perso le staffe, quando la discussione non interessa più, giù interruzioni e rissa, ormai è un copione trito e ritrito, consiglio di cercarsi uin' altro bersaglio berlusconi non osso per i loro denti.

Ritratto di lamar burgess

lamar burgess

Ven, 11/01/2013 - 11:06

vi piace cantarvele e suonarvele da soli. la crisi non è colpa di berlusconi. l'imu è stata reintrodotta da monti perchè non poteva far cadere il governo e poi era prevista nella legge federale però poi l'hanno introdotta (a sua insaputa) e lui non era d'accordo. è appurato che ruby è nipote di mubarak. si vuole candidare premier in una nazione dove il premier non ha poteri ma vuole cambiare il paese. la crisi non è colpa sua ma colpa di monti. i ristoranti sono pieni. la germania ha venduto i titoli di stato italiani. la legge di stabilità la scritta brunetta ma a quanto pare lui non lo sapeva. ha maturato l'idea di togliere la fiducia al governo a dicembre 2011 ma ci ha messo un anno. tante piccole caxxate che messe insieme fanno un bel pistolotto. se per voi ha vinto il berlusca sinceramente ieri ho avuto chiaro di come invece sono stato preso in giro. mi ha dato l'impressione di un premier a sua insaputa

Ritratto di demistotele

demistotele

Ven, 11/01/2013 - 11:09

io ho visto un dibattito in cui ad ogni argomento Berlusconi è riuscito a portare tutto sul farsesco. Non ha risposto con argomenti, ha sottolineato ciò che gli faceva comodo, ha smentito ciò che non gli piaceva, e ha infarcito tutto di battutacce (il gesto della sedia è squallido). Morale. Per me ha vinto, perchè è riuscito a mantenere bassissimo il livello della trasmissione, il livello in cui lui si muove bene, il livello nel quale giace il suo potenziale elettorato.

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Ven, 11/01/2013 - 11:16

Certo, va detto che il Cav ha "palle" da vendere. L'unico uomo politico (correggo, un imprenditore spregiudicato sceso in politica per farsi meglio gli affari suoi) con le palle in Italia. Tuttavia, le falsita' che Berlusconi sa vendere e la spregiudicatezza con cui conduce la sua battaglia politica personale (perche' altro non e') ne fanno un uomo estremamente pericoloso. Pertanto, anche se gli accredito coraggio da leone, non ho mai votato ne' mai votero' per il Cav e la sua coalizione. Di nuovo, sta facendo il perfetto imbonitore mediatico, rimontera' paurosamente e se poi vincesse riempirebbe il Parlamento e le Regioni di nuovo con le sue Olgettine, Letteronze ed i suoi Yes-Men. Il suo talento geniale da imprenditore spregiudicato e' completamente sprecato in politica, perche' Berlusconi non ha il minimo rispetto o idea del Bene Comune. Prima si toglie dai piedi, meglio sara' per l'Italia. Peccato, pero', se solo avesse un tenore morale piu' elevato ... invece, lascera' solo giudizi negativi alla Storia.

Ritratto di marco.aliaslosciccos

marco.aliaslosciccos

Ven, 11/01/2013 - 11:18

... povero san-TORO, alla lettura del casellario giudiziario del suo pupillo ha perso letteralmente la testa... Silvio sei GRANDE...

elalca

Ven, 11/01/2013 - 11:27

cosa succederà quando il cavaliere non ci sarà più? a mio parere ci saranno moltissime persone disoccupate perchè avranno perso il bersaglio contro cui scagliare i loro dardi più o meno velenosi.....per non parlare di quei cialtroni che si divertono a sbeffeggiarlo in modo grottesco su questi post lasciando trasparire solo il verde livore dell'invidia che li caratterizza.

isolafelice

Ven, 11/01/2013 - 11:28

Sia Santoro che Travaglio hanno dimostrato di essere pessimi giornalisti: con l'occasione, unica, di avere Berlusconi in studio non sono riusciti a fare una sola domanda sui programmi e sulle intenzioni di governo. Si sono fossilizzati sul passato con il solo scopo di distruggere le idee e la persona di Silvio Berlusconi. Travaglio poi, riesce solo a leggere due delle sue filippiche pseudo moraliste piene di retorica senza avere il coraggio di fare una, dico una, sola domanda diretta. Che cuor di leone di giornalista!! Spiace poi osservare che Costamagna e Innocenzi, donne dotate, anzichè sviluppare il proprio percorso professionale con l'uso dei propri talenti, hanno assimilato schemi giornalistici e lezioncine ad hoc del Santoro e Travaglio senza riuscire a proporre un proprio stile ed una propria personalità.

magiconic

Ven, 11/01/2013 - 11:45

Cari Kompagni, siete patetici! fareste bene a stare zitti piuttosto che trovare cavilli per negare l'evidenza dei fatti. Berlusconi non solo ha smer.....o il comnduttore, l'ominicchio duffamatore e le due gallinelle, ma ha anche spiegato chiaramente ai telespettatori i motivi dell'ingovernabilità di questo povero Paese: l'attuale Costituzione. GRAZIE SILVIO!

ARNJ

Ven, 11/01/2013 - 11:47

Egr." lapigia " :......probabilmente è lei che ha visto un altro film...... forse non era sintonizzato su La7 !!!!..

Ritratto di mistereaster

mistereaster

Ven, 11/01/2013 - 11:49

si si bla bla bla... non sapete ammettere la sconfitta...vero?

Ritratto di LEONEMAGNO

LEONEMAGNO

Ven, 11/01/2013 - 11:53

Roba da matti !!! Santoro, Travaglio e compagni di merende sono 20 anni che non fanno altro che parlare dei processi di Berlusconi e della sua vita privata e adesso che Berlusconi elenca le ben 10 condanne per diffamazione subite da Travaglio il Santoro interviene togliendogli la parola: la gente non doveva saperlo ? Erano forse fatti non veri? Patetica poi la giustificazione di Travaglio quando afferma che le sue sono condanni in sede civile e non penale.....e allora? La sostanza è che in un processo un giudice ha stabilito che Travaglio ha diffamato, poi se la condanna per quel tipo di reato prevede un risarcimento e non il carcere non cancella la gravità del fatto. Anche l'evasione fiscale sotto una certa cifra non è un reato penale e quindi lecito evadere il fisco ? Le plurime condanne per diffazione sono rese ancor più gravi dal fatto che Travaglio fa come mestiere il giornalista e diffama le persone in televisione davanti a milioni di spettatori che magari credono anche alle sue fandonie. Sono anni che Travaglio dice che lui racconta solo fatti e ora che a racconttare i fatti suoi è Berlusconi non va bene ? Se si vuole vedere le condanne di Travaglio basta andare su Wikipedia alla voce " Travaglio".

Ritratto di giorgio verona

giorgio verona

Ven, 11/01/2013 - 11:53

Simpatico Lapigia ,credo che lei pur avendo visto la trasmissione non sia riuscito a levarsi di dosso l’antipatia che deve avere nei confronti di Berlusconi e come tifoso da stadio da ragione alla squadra del cuore anche se ha giocato male. Visto che c’è la possibilità di rivedere la trasmissione le consiglio di rivederla con più obbiettività e forse cambierà opinione, d'altronde basta vedere la reazione di Santoro per capire che Berlusconi ha vinto . Se ne faccia una ragione e lasci che siano gli Italiani a dare il giudizio finale con il voto di febbraio.

woodstock60

Ven, 11/01/2013 - 12:00

impagabile la faccetta stravolta di Travaglio quando il Cavaliere gli spara le 10 condanne 10 per diffamazione. Sto ancora ridendo :))))).

angelomaria

Ven, 11/01/2013 - 12:08

cesciuto con menzogne su menzogne il signore copiaincolla ha trovato pane per i suoi denti

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 11/01/2013 - 12:11

La battaglia della Meloria come quella tra Berlusconi e Travaglio. Da quel che si è visto i patti tra i due erano quelli di non darsi battaglia nel dettaglio dei processi... Lo stesso avvenne quando Genova nascose la maggior parte della flotta dietro lo scoglio della Meloria e si presentò alle foci dell'Arno con le altre navi, troppo poche per vincere e più del necessario per una trattativa, per trattare comunque pacificamente. Però i Pisani acciecati dall'odio attaccarono pensando di annientare i genovesi. Il loro inseguimento finì dietro l'isolotto, dove Pisa perse il fior fiore della sua gioventù e della sua marineria. Si salvarono soltanto le galee pisane che erano in viaggio, peraltro numerosissime... Idem per Travaglio. Morale: l'odio non è stato mai un partito sano.

kayak65

Ven, 11/01/2013 - 12:14

GRANDE SILVIO!!! io lo proporrei anche a sanremo per cantaglierne a fazio(so),littizzetto e saviano.se a messo a tacere sant'oro e travaglio figuratevi i tre porcellini rossi come finirebbero arrosto senza accorgersi.e lo share sarebbe sicuramente alto.

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 11/01/2013 - 12:17

Mi sono perso lo scontro e mi dispiace, soprattutto per essermi perso un Sant'oro senza freni: deve essere stato esilarante.

Ritratto di LEONEMAGNO

LEONEMAGNO

Ven, 11/01/2013 - 12:24

Secondo Travaglio bisogna conoscere la verità su tutti tranne che su di lui

magiconic

Ven, 11/01/2013 - 12:24

#LEONEMAGNO# Condivido pienamente il Suo ragionamento. Un reato, che sia civile o penale è sempre un reato, e porta alla perdita di quella "verginità" di cui Travaglio si vantava di essere portatore.

Ritratto di LEONEMAGNO

LEONEMAGNO

Ven, 11/01/2013 - 12:26

Processi per diffamazione Dal 2004 è stato oggetto di un procedimento penale per il reato di diffamazione aggravata dal mezzo della stampa, a seguito degli articoli M'illumino d'incenso e Zitti e Vespa, pubblicati sul quotidiano l'Unità nei giorni 12 marzo e 6 maggio di quello stesso anno. Il procedimento ai danni del giornalista si è concluso nel 2008 dopo che la persona offesa, il giornalista Antonio Socci, ha deciso di rimettere la querela[67] a seguito delle scuse pubbliche di Travaglio.[68] Nel gennaio 2010 la Corte d'Appello penale di Roma lo ha condannato a 1000 euro di multa per il reato di diffamazione aggravato dall'uso del mezzo della stampa, ai danni di Cesare Previti[69]. Il reato, secondo il giudice monocratico, era stato commesso mediante l'articolo Patto scellerato tra mafia e Forza Italia pubblicato sull'Espresso il 3 ottobre 2002.[70] La sentenza d'appello riforma la condanna dell'ottobre 2008 in primo grado inflitta al giornalista ad 8 mesi di reclusione e 100 euro di multa.[71] In sede civile, a causa del predetto reato, Travaglio era stato condannato in primo grado, in solido con l'allora direttore della rivista Daniela Hamaui, al pagamento di 20.000 euro a titolo di risarcimento del danno in favore della vittima del reato, Cesare Previti.[72] Il 23 febbraio 2011 la condanna per diffamazione confermata in appello per il processo Previti cade in prescrizione.[73] 28 aprile 2009 è stato condannato in primo grado dal Tribunale penale di Roma per il reato di diffamazione ai danni dell'allora direttore di Raiuno, Fabrizio Del Noce, perpetrato mediante un articolo pubblicato su L'Unità dell'11 maggio 2007.[74][75] Il processo è, al 2012, pendente in Cassazione[76]. Nel 2000 è stato condannato in sede civile,[77][78] dopo essere stato citato in giudizio da Cesare Previti a causa di un articolo su L'Indipendente, al risarcimento del danno quantificato in 79 milioni di lire.[79][80] Il 4 giugno 2004 è stato condannato dal Tribunale di Roma in sede civile a un totale di 85.000 euro (più 31.000 euro di spese processuali) per un errore contenuto nel libro «La Repubblica delle banane» scritto assieme a Peter Gomez e pubblicato nel 2001; in esso, a pagina 537, si attribuiva erroneamente all'allora neo-parlamentare di Forza Italia Giuseppe Fallica una condanna per false fatture che aveva invece colpito un omonimo funzionario di Publitalia. L'errore era poi stato trasposto anche su L'Espresso, il Venerdì di Repubblica e La Rinascita della Sinistra, per cui la condanna in solido, oltreché la Editori Riuniti, è stata estesa anche al gruppo Editoriale L'Espresso. Nel 2009, dopo il ricorso in appello, la pena è stata ridotta a 15.000 euro.[81] Il 5 aprile 2005 è stato condannato dal Tribunale di Roma in sede civile, assieme all'allora direttore dell'Unità Furio Colombo, al pagamento di 12.000 euro più 4.000 di spese processuali a Fedele Confalonieri (Mediaset) dopo averne associato il nome ad alcune indagini per ricettazione e riciclaggio, reati per i quali, invece, non era risultato inquisito.[82] Il 20 febbraio 2008 il Tribunale di Torino in sede civile lo ha condannato a risarcire Fedele Confalonieri e Mediaset con 26 000 euro, a causa dell'articolo "Piazzale Loreto? Magari"[83] pubblicato nella rubrica Uliwood Party su l'Unità il 16 luglio 2006.[84] Nel giugno 2008 è stato condannato dal Tribunale di Roma in sede civile, assieme al direttore dell'Unità Antonio Padellaro e a Nuova Iniziativa Editoriale, al pagamento di 12.000 euro più 6.000 di spese processuali per aver descritto la giornalista del TG1 Susanna Petruni come personaggio servile verso il potere e parziale nei suoi resoconti politici: «La pubblicazione», si leggeva nella sentenza, «difetta del requisito della continenza espressiva e pertanto ha contenuto diffamatorio».[82] Il 21 ottobre 2009 è stato condannato in Cassazione (Terza sezione civile, sentenza 22190) al risarcimento di 5.000 euro nei confronti del giudice Filippo Verde che era stato definito «più volte inquisito e condannato» nel libro Il manuale del perfetto inquisito, affermazioni giudicate diffamatorie dalla Corte in quanto riferite «in maniera incompleta e sostanzialmente alterata» visto il «mancato riferimento alla sentenza di prescrizione o, comunque, la mancata puntualizzazione del carattere non definitivo della sentenza di condanna, suscitando nel lettore l'idea che la condanna fosse definitiva (se non addirittura l'idea di una pluralità di condanne)».[85] Il 18 giugno 2010 è stato condannato[86] dal Tribunale di Torino – VII sezione civile – a risarcire 16.000 € al Presidente del Senato Renato Schifani (che aveva chiesto un risarcimento di 1.750.000 €) per diffamazione avendo evocato la metafora del lombrico e della muffa a Che tempo che fa il 10 maggio 2008. Il Tribunale ha invece ritenuto che le richieste di chiarimenti, da parte di Travaglio, circa i rapporti di Schifani con esponenti della mafia siciliana rientrino nel diritto di cronaca, nel diritto di critica e nel diritto di satira.[87] L'11 ottobre 2010 Travaglio è stato condannato in sede civile per diffamazione dal Tribunale di Marsala, per aver dato del figlioccio di un boss all'assessore regionale siciliano David Costa, arrestato con l’accusa di concorso esterno in associazione mafiosa e successivamente assolto in forma definitiva. Travaglio è stato condannato a pagare 15.000€[88].

Giovanmario

Ven, 11/01/2013 - 12:42

il povero travaglio davanti alle accuse di berlusconi si è sentito un pò confuso.. con il cavaliere si è giustificato sostenendo che la maggior parte delle condanne si sono verificate in sede civile.. possibile che con tutti i magistrati amici suoi.. ancora non sappia che se gli hanno intentato cause civili.. è solo perchè evidentemente il nesso di causalità (che è uno degli elementi senza il quale non esiste l'evento illecito che dà luogo al risarcimento) era talmente evidente che non c'era bisogno di una indagine penale per accertarlo?..

eglanthyne

Ven, 11/01/2013 - 12:46

Diciamo che dopo la lettura a don Michè è venuta tanta TANTA " ...bava alla bocca"

Valerio64

Ven, 11/01/2013 - 12:53

Il vecchio Leone in mezzo a 5-6 jene come al solito le ha sfangate.Non hanno neppure il buongusto di dargli una "spalla".Sempre la solita gentaglia.Santoro che si è infuriato dando del vecchio al Leone e non rendendo la cortesia di dargli la mano è la semplice ma reale ragione per capire di che pasta sono fatte queste jene.Inutili e stra-pagate. Ma non preoccupatevi jene: la sinistra-Monti prebderà il potere è farà TUTTE le leggi ,disegni legge etc..che vogliono,avendo la maggioranza netta alla Corte Costituzionale +un Presidente comunista...Mi preparo ad un altro ma duratura amarissimo calice....

Odofredo31

Ven, 11/01/2013 - 13:20

Mi sono sempre chiesto come Berlusconi possa spararle così grosse e allo stesso tempo mantenere un certo consenso. Basta leggere i commenti dei berluscones per comprenderlo. Quale interesse ha per noi l'esito delle cause civili di Travaglio? Travaglio è per caso candidato alla guida del paese? Quali e quante delle circostanze riferite da Travaglio su Berlusconi si sono rivelate false? L'operato di Berlusconi degli ultimi 20 anni necessita di un Travaglio per essere evidenziato e compreso? Sinceramente di Travaglio non mi frega nulla e mi sta pure antipatico, mi preoccupa piuttosto chi non ha neanche un briciolo di senso critico per leggere la realtà.

Ritratto di fask

fask

Ven, 11/01/2013 - 13:23

@Carlo_Rovelli: quoto

Valerio64

Ven, 11/01/2013 - 13:27

Carlo_Rovelli: mi dica lei nell'ambito socio-politico-finanziario-economico chi ha rispetto e idea di bene comune in questo paese,di più in questo mondo... Cmq 56000 dipendenti le sembrano un bene da poco ? Sia un po' serio e obiettivo, alzi il naso (magari in Svizzera) e lo giri di 360° (magari negli States)...

fiducioso

Ven, 11/01/2013 - 13:37

La prima volta che vedo una trasmissione di santoro. Ho stragoduto nel vedere la faccia contrita e le orecchie da cocker del fustigatore travaglio alla lettura delle sue sentenze. Pure le due vallette si sono fatte cupe e seriose, ma, secondo mister santoro, questa lettura non rientrava nei patti. Nei patti, era lecito venisse sputtanato soltanto Berlusconi? Risultato:...Silvio, sei immenso!

Ritratto di lamar burgess

lamar burgess

Ven, 11/01/2013 - 13:59

ieri sera abbiamo capito che chi ha 4 figli è una persona perbenissimo.

PieroLupo

Ven, 11/01/2013 - 14:01

Il Giornale di parte e leccaculo del nano! Ma quanti giornalisti del Giornale che hanno il paraocchi o che hanno russato nel corso del dibattito! Al nano mafioso non gli é bastato neanche la letterina scritta dal direttore del cazzo di Sallusti. Il Sallusti é propio il colmo dell'ignoranza giornalistica e l'apice della disinformazione. Il nano é propio un criminale mafioso, il quale insieme a Dell'Utri é stato condannato per le stragi di Falcone e Borsellino. Il nano ha fatto ministro, politici che detenevano il piú alto codice penale di aggravazioni a delinquere. Certo che ce ne vuole a interpretare una critica in diffamazione, solamente perché la veritá fa male e poi ad abusare del potere politico per comprarsi i magistrati, facendola sempre franca con la prescrizione!Il nano che é sempre fuori tema e dice sempre le solite cazzate e senza un filo di logica! Uno scaricabarile e un gigante della falsitá e burattinaggine. Altro che Pinocchio, il nano é il pagliaccio incontrastato della burla! Quando incomincia il nano mafioso a scontare la pena: per le "innumerevoli condanne per associazione di mafia, evasione fiscale e prostituzione minorile (bunga bunga). Il nano ha preso in giro per 20 anni i rimbambiti italiani, i quali italiani sempre piú sudditi e disinformati dal Giornale. Il governo pagliaccio di mafiosi del nano ha dato i seguenti resultati indicato dai cittadini nei videoklipp sottostanti: http://www.serviziopubblico.it/puntate/2013/01/10/news/siamo_finiti.html?cat_id=10 http://www.serviziopubblico.it/puntate/2013/01/10/news/la_crisi_di_mediaset.html?cat_id=10 Poi anche l'imprenditrice Francesca é in linea con Travaglio, lei stessa dimostra la gravitá della situazione causata dal nano, e questo spiegando con argomenti basati sulla realtá e lo sfruttamento contro le piccole imprese. Il nano ascolta solo la Ruby e le puttane e poi le paga una barca di soldi per ballare il bunga bunga! E queste sono i valori di un capo di governo!!! Il nano e il massone Monti hanno dimostrato la loro indisponibilitá, incompetenza e l'irresponsabilitá contro i cittadini. Il governo, in tutte le sue legislature ha sempre tradito i suoi cittadini e li ha derubati della loro sovranitá. Quell'1% di politici, lobbisti e abusatori di potere; il loro posto é solo nella fogna a vita. Il nano divenuto il gigante della bugia e delle burattinate, altro che Pinocchio! CI VUOLE LA RIVOLUZIONE. FORZA GRILLO!

al59ma63

Ven, 11/01/2013 - 14:33

@PieroLupo Criminale e' chi diffama prima delle sentenze definitive, togliti le bistecche rosse che ti passa qualche sinistro figuro, ma forse senza quelle non riusciresti a sbarcare il lunario.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Ven, 11/01/2013 - 14:36

"PieroLupo" Bravissimo, ha battuto ogni record!! Nella sua lunghissima riflessione non è riuscito a citare un solo fatto certo, uno solo. Ha rigurgitato solo insulti fasciocomunisti, espresso opinioni rispettabilissime ma provenienti da una cultura subnormale e ha dimostrato, questo è il record, come si possa non dire niente parlando molto, come il suo totem Beppe Grillo che, se qualcuno lo paga bene, è prontissimo a dire tutto il contrario di quell che ha detto a lei. Complimenti. E cambi dottore. Lei non sta bene.

Ritratto di tppgnn

tppgnn

Ven, 11/01/2013 - 14:44

X PieroLupo. Che paese di ottusi. Andresti querelato per diffamazione. Non solo Berlusconi non è stato mai condannato per associazione mafiosa, ma nemmeno per concorso esterno, figuriamoci per la stragi di Falcone e borsellino, in realtà non è mai stato neppure indagato in tal senso. Piuttosto, a proposito di Falcone, tre gioni dopo la sua morte avrebbe dovuto incontrare a Roma il suo collega russo Sergej Aristov, per vagliare quali fossero i canali usati per riciclare i finanziamenti sovietici al PCI e controllare se non fossero in qualche modo coincidenti con quelli che aveva scandagliato indagando contro la mafia. Ora, la concomitanza con l'attentato è davvero curiosa, ne tragga lei le conclusioni.

Ritratto di LEONEMAGNO

LEONEMAGNO

Ven, 11/01/2013 - 14:47

ODOFREDO31 Strano il suo ragionamento: se a lei non interessa sapere delle condanne per diffamazione di Travaglio allora non devono interesare a nessuno. Invece è importantissimo essere a conoscenza di queste condanne per poter valutare obbiettivamente se Travaglio è una persona affidabile in quel che dice. C'è da scandalizzarsi invece che la Rai abbia concesso per anni a un personaggio con tante condanne per diffamazione di essere attraverso i suoi schermi uno dei suoi commentatori e opinionisti politici.

Ritratto di tppgnn

tppgnn

Ven, 11/01/2013 - 14:48

Le innumerevoli condanne mettono in chiaro le gravi responsabilità di Travaglio. Il servizio che quest'uomo svolge è puramente eversivo, ciò che scrive sono quasi sempre faziose ipotesi accusatorie e capziose tesi precostituite attinte a mani basse da procure spesso finite sotto scacco della degenerazione correntizia che muovono i fili di questo burattino per mere motivizioni politiche e interessi di casta.

Ritratto di LEONEMAGNO

LEONEMAGNO

Ven, 11/01/2013 - 14:55

Santoro in trasmissione continua a citare i capi di stato stranieri che sono stati sempre di un comportamento irreprensibile dimenticando un certo Bill Clinton e il relativo scandalo Monica Lewinsky ( sesso orale alla casa bianca !!! )

Odofredo31

Ven, 11/01/2013 - 15:21

Leonemagno, il fatto che il mio ragionamento le risulti strano è del tutto normale, mi stupirebbe il contrario. Se così non fosse ciò mi metterebbe in allarme e probabilmente riterrei di aver detto sciocchezze. D'altra parte in Italia se non dici cazzate difficilmente vieni compreso. Qualcuno pensa seriamente che il problema dell'Italia sia Travaglio? Se Leonemagno dice 100 cose e dieci di queste risultano erronee, ciò comporta automaticamente che le altre 90 siano false? A ben vedere il problema non è neanche Berlusconi o meglio quest'ultimo rappresenta solo una parte del problema. Il giudizio sulla politica di Berlusconi dipende forse dalle "cronache" travagliane? Cosa diavolo avete al posto del cervello? Il problema principale dell'Italia è rappresentato proprio dagli italiani. Ieri sera ad un certo punto Berlusconi ha chiesto retoricamente: i milioni di italiani che mi hanno votato sono tutti coglioni? La mia risposto è: certo che si! Anzi aggiungo che i coglioni sono molti di più, difatti molti altri votano pure per gli altri. L'Italia ha la classe dirigente che si merita.

onurb

Ven, 11/01/2013 - 15:22

PieroLupo. Ho letto con piacere il suo commento. Piacere che mi è derivato dal pensare a quanto fiele circola nelle sue interiora e le corrode, producendole, bene che vada, bruciori di stomaco insopportabili. La gente come lei è talmente intrisa di odio da non riuscire a distinguere la differenza che passa tra un'accusa, che va provata, e una sentenza passata in giudicato. Questo per rimanere nell'ambito delle sue farneticazioni. Venendo, invece, alla trasmissione, il piacere mi è derivato dal guardare la faccia esterefatta e sbigottita del PM Travaglio sulla quale, stranamente, le telecamere hanno indugiato a lungo, mentre il Berlusca leggeva le malefatte per le quali Travaglio era stato condannato. Evidentemente il megafono delle procure non è abituato a sentirsi ricordare che non è un giglio immacolato. Altra grande soddisfazione è stato il vedere la reazione stizzita di Santoro quando gli è stato toccato il giglio di cui sopra. Questi sono personaggi a cui piace combattere contro i perdenti. Quando trovano pane per i loro denti perdono tutto il finto senso dell'umorismo con cui mascherano l'intrinseca cattiveria.

vividoppio

Ven, 11/01/2013 - 15:26

C'è da dire che ieri sera le donne di Servizio Pubblico con Mastromarcolindo ce l'hanno messa tutta per far le pulizie in casa Berlusconi. Vittorio Politicallyincorrect InFeltrito

onurb

Ven, 11/01/2013 - 15:33

Odofredo31. A me non interessa nulla di ciò che ha fatto Travaglio, ma io non sono stato diffamato. Il Sig. Travaglio ha, però, la pretesa di fare le bucce a chi gli pare, soprattutto a Berlusconi. Invito lei, e magari pure Travaglio, ad andare a leggere il vangelo di Giovanni 8, 1-11.

Ivano66

Ven, 11/01/2013 - 15:43

Paolo Bracalini: patetico nel difendere il piatto in cui mangia, ma, si sa, non tutti hanno la schiena dritta. Lei, forse per non inciampare, strisca. Ma la vera domanda è: perché continuano a invitare questo bandito in televisione? Dovrebbe essere in galera, come tutti i banditi. Solo in Italia abbiamo la vergogna di un uomo colluso con la mafia, autore dei più disparati crimini, puttaniere, evasore e corruttore: Berlusconi è un cancro e ha riempito di metastasi parlamento e istituzioni. L'unica speranza (visto che ci sarà sempre qualche lobotomizzato che lo vota) risiede nella speranza che la giustizia faccia il suo corso.

Ivano66

Ven, 11/01/2013 - 15:45

Certo che sul giornale di uno come Sallusti ("delinquente abituale nella difamazione") si parli di diffamazione è grottesco...

ARNJ

Ven, 11/01/2013 - 16:24

#PieroLupo :....quanta cattiveria c'è dentro di lei.......come fa a conviverci ?????......prima di tutto lei deve sapere che le condanne sono quelle delle sentenze definitive e non quelle di giudici faziosi e partigiani che, contro ogni logica, condannano per poi vedersi ribaltare le sentenze dalle rispettive corti di appello e di cassazione......(...Berlusconi docet...)...!!!!.. La rivoluzione andrebbe fatta contro chi,come lei,è pieno di odio e di cattiveria.....!!!!.. lei nei confronti col " nano " è sicuramente un povero " pidocchio "....ci creda !!!!!...

Ritratto di fbartolom

fbartolom

Ven, 11/01/2013 - 16:30

Grandioso Travaglio: per difendersi dall'accusa di essere un calunniatore ha dato del delinquente abituale a Schifani :-)

Ritratto di serramana1964

serramana1964

Ven, 11/01/2013 - 16:43

.....KO tecnico....con una facilità irrisoria il Berlusca....tutto il resto è fuffa

Odofredo31

Ven, 11/01/2013 - 16:51

Uno dei problemi dei cattolici italioti consiste nella lettura dei "vangeli" in modo tale da giustificare qualunque cosa con il motto "futti futti che il signore perdona tutti". E' possibile che nessuno dei berluscones qui presenti abbia qualcosa da eccepire al proprio "leader"? Tutto a posto? Questi 20 anni di Berlusconi vi lasciano soddisfatti? Mi sembrate ossessionati da Travaglio e Santoro, avete provato a fare una analisi dei fatti prescindendo dalle minchiate dette da loro e da Berlusconi? Mi pare che vi concentriate su fatti secondari ed irrilevanti, trascurando completamente la sostanza dei fatti.

onurb

Ven, 11/01/2013 - 17:16

Odofredo31. Nonostante l'invito, vedo che non è andato a leggere il passo del vangelo di Giovanni. Oppure se l'ha letto, non l'ha capito. Per conoscere quel passo non occorre essere dei cattolici italioti, così come per conoscere il Manifesto di Marx e di Engels non occorre essere comunisti: sono conoscenze che fanno parte della nostra cultura. Se poi non si è cattolici italioti, a che serve tirare in ballo il signore che perdona tutti? E il "futti, futti" è una meravigliosa attività per chi, non avendo un dio con cui scusarsi, se la può permettere senza troppi rimorsi.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Ven, 11/01/2013 - 17:32

"Odofredo31" Io ho smesso di votare nel 1972 ed ho ripreso nel 1992, prima Craxi poi sempre il Berluska e non me ne sono pentito. Qualunque scemo ha la capacità di rilevare quel che nel ventennio non è stato fatto ma lo scemo non capirà mai il perchè. Glielo dico io, disegnino. Abbiamo una Costituzione, scritta dai padri sì ma dettata dai vincitori della seconda guerra mondiale. Fatta apposta perchè nessuno comandi. Due camere, affollatissime di parlamentari liberi di fare il comodo loro, numerosi controllori non eletti dal popolo sovrano, quindi niente democrazia. Governo debole, debolissimo. La prima Repubblica ha funzionato solo perchè in campo c'erano due blocchi quello occidentale liberale e democratico (noi molto meno) e quello sovietico, un impero rivolto contro l'umanità che mai si era visto nella storia dell'uomo, duecento milioni di morti ammazzati ed il resto affamati per idiozia politica. Caduti i comunisti sovietici quelli italiani han subito detto che loro mai erano stati comunisti e hanno continuato ad incistarsi nelle istituzioni repubblicane rendendole un verminaio, anche mafioso. Dunque il B.ha l'immenso merito, storico, di avere impedito che i bellaciao vincessero le elezioni e ricongiungessero il potere politico con quello istituzionale, magistratura università scuole PA etc, portando l'Italia nelle condizioni di Cuba, Venezuela e Corea del Nord. Altro il B. non poteva fare, certamente non governare perchè con questa Carta e con queste Istituzione incistate di comunisti governare non si può. Ecco perchè sto dalla parte del B. e contro il Sant'Uffizio composto dalle varie Bocassini Ingroia Travaglio Santoro Fini Casini nani ballerine etc. Quanto alla morale sì al B. piacciono le donne ed a voi invece? Però si ricordi la storia dei due Kennedy e della Marilyn morta suicidata e dell'altra meno nota e si ricordi di Clinton che si faceva praticare la fellatio da una giovincella alla scrivania della Casa Bianca. Amici vostri, vero? Ora basta, non ne ho più voglia.

Odofredo31

Ven, 11/01/2013 - 17:32

onurb, molto probabilmente se il povero Gesù(o chi per lui) avesse saputo in che modo avrebbero successivamente utilizzato le "sue" parole, si sarebbe astenuto e sarebbe rimasto in silenzio. Io conosco quel passo, ed il significato che i cattolici italioti alla Dell'Utri gli attribuiscono, è esattamente quello che ho indicato. Ovviamente le mie successive domande vengono ignorate.

Settimio.De.Lillo

Ven, 11/01/2013 - 17:41

Non ho guardato il programma perchè sono allergico ai conduttori, ho letto l'articolo ed i commenti; conclusione:Komunisti inc...ati ed annebbiati! Ne vedremo delle belle.

Odofredo31

Ven, 11/01/2013 - 18:30

scommetto che qualche berluscones è capace pure di credere che le olgettine siano delle comuniste mandate in missione per mettere in difficoltà il povero berlusconi. Vi informo che Fini e Casini hanno lungamente fatto parte dei governi berlusconi facendo approvare tante belle leggine gradite al padrone. Vedete comunisti ovunque, mentre in Italia fortunatamente non contano proprio una mazza. :)

pietro merli

Ven, 11/01/2013 - 18:31

berlusconi ha stravinto travaglio è sembrato(forse lo è)un minus habens le conduttrici ...non commentiamo ora gli antiberlusconiani sono talmente incarogniti che urlano e sbavano ,ma lasciamoli perdere e concentriamoci x fare passare il messaggio che solo con il berlusca si può eliminare l'odiata IMU

Ivano66

Ven, 11/01/2013 - 20:45

pietro merli: vede, caro signore, lei è uno dei tanti che non va oltre il proprio ombelico. L'IMU (si può anche non condividere, per carità) non è certo IL PROBLEMA principale che abbiamo. Il vero problema è che in Italia basta che un imbonitore, un venditore di oroscopi prometta qualcosa per il bene di pochi (e non per il bene del paese) che gente come lei pensi di vedere l'uomo della provvidenza. In realtà Berlusconi e il berlusconismo sono una cancro, una pornografia di Stato.

GrandeCav

Ven, 11/01/2013 - 22:31

Quale altro politico avrebbe il coraggio di andare in uno studio in diretta televisiva ed avere contro i suoi peggiori nemici giornalisti? Pensiamo a chi sfiderebbe Ferrara Feltri e Porro su una rete Mediaset e in uno studio storicamente di parte. Monti? Bersani? Casini? Grillo??? Silvio sei un LEONE

VeronicaG92

Dom, 13/01/2013 - 15:36

Ben tornato Silvio!

VeronicaG92

Dom, 13/01/2013 - 15:37

Ben tornato Silvio!

kingmarco1983

Mar, 15/01/2013 - 12:42

Basta con questa guerra tra poveri. Noi ci accaniamo perdendo di vista che la politica non sta risolvendo nulla. BASTA!! Ma questi gran cazzi di Berlusconi e Travaglio se un partito (qualsiasi esso sia) non smette di voltar faccia come tira il vento. Esempio (uno dei 1000 che potrei fare): se la magistratura non è "all'altezza" della situazione non lo è per Berlusconi ma neanche per Travaglio: non è forse questa una semplice guerra dialettica e nulla più? La differenza è semplice: Travaglio diffama? Se ho la capacità di informarmi posso reputarlo un non bravo giornalista ma non fa danni, un presidente del consiglio con potenziale conflitto d'interessi (e molto altro) si.