Berlusconi: "Io in esilio? Mai. In campo se si vota nel 2015"

Frecciata ai giudici del leader di Fi alla presentazione del libro su Craxi: "Lo leggerò quando sarò in carcere...". Le nomine dei vertici del partito slittano a dopo l'Epifania

«Non ho perso la speranza che si possa votare a maggio, perché non credo che il Paese sia in grado di reggere con un governo inerte. Ma se davvero le Politiche si dovessero fare nel 2015 come vuole Enrico Letta per me potrebbe anche andare meglio. A quel punto, infatti, avrei scontato la mia condanna, che siano servizi sociali o arresti domiciliari. E pur non potendomi candidare per colpa della Severino nessuno mi potrebbe impedire di essere in prima linea come leader del centrodestra». Pubblicamente Berlusconi continua a puntare il dito contro la magistratura e la mancanza di democrazia in Italia, ben consapevole che il rischio che finisca presto agli arresti domiciliari è più che concreto. In privato, però, ragiona in prospettiva e non esclude affatto la possibilità di un ritorno alle urne e di una campagna elettorale da giocare all'attacco.

Così, quella che due anni fa era la teoria dello «spacchettamento» oggi è diventata la strategia del multiprodotto. Con il Cavaliere che continua a non cambiare approccio e va avanti a teorizzare la necessità di diversificare l'offerta politica. E se nel 2011 l'obiettivo era sciogliere il Pdl per poi rimettere in campo più partiti, oggi il Cavaliere vuole iniziare a costruire nel concreto lo schema con cui il centrodestra si presenterà alle prossime elezioni politiche: Forza Italia, i Club Forza Silvio, ma pure un partito No Euro, un possibile Forza Nord e, infine, il Ncd. Perché per quanto la rottura con Alfano il Cavaliere l'abbia subita, allo stato è molto probabile che il vicepremier corra comunque insieme al centrodestra. Anche se all'ex delfino non ha lesinato una stoccata durante la cena con i senatori che si è tenuta giovedì sera. Non solo il leader di Forza Italia avrebbe manifestato qualche perplessità sul simbolo del Ncd ma si sarebbe pure spinto a dire che «Alfano lo vuole modificare». Nel senso che «pensa di togliere la “D” e lasciare la scritta “NC” di Nuovo Centro».

In prospettiva anti-Renzi, intanto, l'ex premier sta puntando su volti nuovi ed energie fresche, scatenando più di qualche tensione all'interno di Forza Italia. Il timore, infatti, è che Berlusconi guardi soprattutto ai Club come good company, da utilizzare per lanciare le nuove leve. Tanto che, nonostante le fortissime pressioni dei big di piazza San Lorenzo in Lucina, bisognerà aspettare almeno l'Epifania per la nomina dell'Ufficio di presidenza di Forza Italia. Una decisione che Berlusconi sta rimandando da settimane forse anche perché i suoi desiderata non coincidono con quelli dei vertici del partito.

Ma ieri per il Cavaliere è stata anche la giornata degli affondi alla magistratura. L'occasione è la presentazione del libro Bettino Craxi dunque colpevole, che - dice Berlusconi - «mi riservo di leggere quando sarò in galera e avrò molto tempo a disposizione». «In una situazione drammatica ci salva solo un po' di ironia», aggiunge prima di ribadire che in Italia «non c'è democrazia». E ancora: «Comprendo Craxi, fu un uomo giusto e non si arricchì. Ma io non andrei mai all'estero per evitare una carcerazione. Sarei colpevole nei confronti di chi mi ha dato il voto». Nessun esilio, dunque. Ma un Berlusconi che assicura di voler «continuare a lottare» nonostante «questa magistratura si sia data la missione di percorrere la via giudiziaria al socialismo contro il capitalismo borghese». Insomma, «il popolo ha diritto di avere la democrazia ma solo quando c'è al governo un partito di sinistra». Questo secondo l'ex premier prevede «un accordo Pd-giudici che ha il solo obiettivo di assassinarmi».

Commenti

marghera

Sab, 14/12/2013 - 08:52

In esilio non può andare perché non ha il passaporto. Spero che il libro sia abbastanza lungo per trattenerlo in carcere per un congruo periodo senza sopravvenienti congiuntiviti o bubbole varie.

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Sab, 14/12/2013 - 08:59

Come può essere in campo se rischia la galera per le sue corruzioni di senatori e di testimoni?

Ritratto di lectiones

lectiones

Sab, 14/12/2013 - 09:02

E' una superba presunzione. Il tempo già grava con i suoi malanni, se non la morte che rompe il gioco...

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Sab, 14/12/2013 - 09:06

By by Silvietto. Ricordati di dar da mangiare a Dudù quando sarai ai domiciliari. Altro che campagna elettorale per sperare di tornare al potere e sistemare le tue malefatte!!!!

untergas

Sab, 14/12/2013 - 09:31

se "il paese" ha retto per vent'anni di sua deleteria presenza, reggerà anche un anno con un governo inerte. Se ciò non dovesse succedere, gran parte della colpa sarà sua, per la assoluta inefficienza dei suoi governi nel portare a termine - o almeno abbozzare - quella rivoluzione liberale che tutti attendevamo e che, invece, era lo specchietto per le allodole funzionale a risolvere i suoi unici problemi personali e delle sue aziende... Come diceva Montanelli, è necessaria una cura di berlusconi, per vaccinare la gente dal berlusconismo. Bene, la cura c'è stata e gli effetti sono sotto gli occhi di tutti. Altro che rivoluzione liberale

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Sab, 14/12/2013 - 09:45

La sai l'ultima? In una delle ultime cene,ad alcuni senatori creduloni (ma ormai lo conosceranno) ha detto che Benetton era in campo per Forza Italia. Solo che l'interessato (Benetton) ha categoricamente smentito!!!!!! Della serie chi volete che associ il proprio nome a uno come Berlusconi?????

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Sab, 14/12/2013 - 09:50

Mi sembra Saddam Hussein che diceva che stava per vincere la guerra quando gli americani erano alle porte di Bagdad!!!!!!! Se ci fatte caso TUTTI i suoi vecchi collaboratori e/o parlamentari che erano di un certo livello lo hanno abbandonato lasciandolo nelle mani di certuni ...........

elalca

Sab, 14/12/2013 - 09:51

ma guarda quanti trinariciuti a commentare la notizia. ce ne fosse stato uno a scrivere due parole in merito agli articoli che riguardavano il loro padrone con la tessera n. 1. grotteschi e pagliacci!

cicero08

Sab, 14/12/2013 - 09:53

E così i giocatori incalliti continuano puntare forte sul 47 ....

Ritratto di mark 61

mark 61

Sab, 14/12/2013 - 09:58

si è vero in questo paese non c’è democrazia TANTO PER RICORDARE sei un condannato per frode fiscale in attesa che la condanna venga applicata dovresti startene zitto e in galera e invece blateri a vanvera il paese è ancora troppo democratico per gente come tè!!!!!!!

moichiodi

Sab, 14/12/2013 - 10:01

Frecciata ai giudici. Ma va?

Ritratto di mark 61

mark 61

Sab, 14/12/2013 - 10:08

vorrei sapere quando inizierai a scontare la tua pena?Perché questi ritardi ?

moichiodi

Sab, 14/12/2013 - 10:11

I domiciliari non sono un rischio. Certo, se Berlusconi rifiuta la condanna per dovrebbe avere i servizi sociali. Ma, come sempre, lui è sempre fuori legge

moichiodi

Sab, 14/12/2013 - 10:16

La teoria dello spacchettamento? Bugia storica, Signore. Non è stato lui a salire sul predellino per impacchettare Fini e Casini? Informazione senza pudore!

davikde

Sab, 14/12/2013 - 10:21

ma ditemi una cosa, che non la so: quando uno è ai domiciliari, può portare il suo dudù a fare i bisognini o è già evasione? Complimenti per la foto, che descrive perfettamente lo squallido personaggio!

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Sab, 14/12/2013 - 10:22

Bisognerà aspettare almeno l'Epifania per la nomina dell'Ufficio di presidenza di Forza Italia. Queste sarebbero le vostre primarie ? Ma i vertici di Forza Italia li nomina LUI ? Siete un esempio di democrazia da prendere come modello. Ne vedremo delle belle.

fiducioso

Sab, 14/12/2013 - 10:22

Sinistrati, ad ogni primarie del PD, voi e il partito, vi siete macchiati di evasione fiscale e di truffa ai danni dello stato, anche se avvenuto alla luce del sole nessun "amico" finanziere o magistrato vi ha mai disturbato. Ma se avete una morale siete consapevoli di meritare, alla pari di ciò che augurate a Silvio, di dividere le stesse sorti.

honhil

Sab, 14/12/2013 - 10:23

Andare controcorrente, a volte è necessario. Non è per amore verso Craxi o Berlusconi, ma la superficialità becera a spingermi: si spara ad alzo zero, spinti soltanto dalla propria malevolenza o dalla dipendenza ideologica o, peggio, dalle due cose messe insieme. Senza tenere presente il quadro generale e le anomalie a cui la politica ci ha abituati a convivere e a subire. E la prima anomalia sta al Quirinale, per il solo fatto che gli errori politici, in Italia, non si pagano. Mai. Almeno che non lo voglia la Sinistra. Tanto è vero che il dirigente comunista che per opportunità politica, e con tanto cinismo, disse, nel 1956, all'indomani dell'invasione dei carri armati sovietici a Budapest,"in Ungheria l'Urss porta la pace", ne è l’inquilino. E che dire dell’esultanza del Ministro degli Esteri a commento della liberalizzazione in Uruguay della marijuana: “Marijuana libera in Uruguay: Benissimo, ci vado a marzo“? E questo mentre gli italiani di buonsenso, da mesi e mesi, si aspettano che vada a mettere le tende in India, per riportare a casa i due Marò. E che dire di una riforma della Giustizia sempre annunciata, e più e più volte anche da più di un capo di Stato, Napolitano compreso, e mai attuata? Ma riflettere, si sa, costa fatica: meglio abbandonarsi alle correnti di pensiero e sopravvivere.

moichiodi

Sab, 14/12/2013 - 10:24

Fantasticherie: come potrà allearsi No euro con NCD? Allora non è no euro , è uno specchietto per i gonzi.

fiducioso

Sab, 14/12/2013 - 10:28

elalca, devi capire che per i sinistrati gli articoli di commento si vanno ogni giorno restringendo, tante sono le vergogne del loro partito. Quindi come vedono una foto di Silvio ci si buttano a capofitto.

moichiodi

Sab, 14/12/2013 - 10:31

No euro, forza nord, magari forza forconi, forza nuova. Curvare per prendere voti. Per poi dire che gli italiani non sanno votare!

fiducioso

Sab, 14/12/2013 - 10:32

Sinistrati, siete malati! siete affetti da berluscofobia cronica, fatevi curare!....meglio se internati in manicomio.

Giampaolo Ferrari

Sab, 14/12/2013 - 10:47

La miseria guarira questi inutili commentatori pieni di odio contro l'unico uomo che aveva ed ha le capacità di vedere il futuro. Lo ha dimostrato con la costruzione di un impero dove poteva comandare lui.In politica non è possibile e la miseria guarirà le piaghe degli ignoranti.

Ritratto di matteo renzi

matteo renzi

Sab, 14/12/2013 - 10:51

Amici di destra, cercate di comprendere chi scrive post per farsi due risate. Non c'è odio, né acredine. Berlusconi è un vecchio che fa quasi pena. Se qualcuno lo prende bonariamente in giro non lo fa per cattiveria, è lui, con i suoi comportamenti, che induce al dileggio. Solo pensare che milioni di pecore hanno creduto che fosse un soggetto addirittura intelligente, quando poi spara coglionerie a getto continuo, fa venir voglia di fare una battuta. Non vi pare?

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Sab, 14/12/2013 - 10:51

Quindi anche FI si baserà su nomine calate dall'alto come lo è stato per il pdl,con il rischio che poi tizio o caio un bel giorno facciano di testa loro perchè tanto non hanno alcun legame con gli elettori ma al massimo con il leader che li ha nominati.Sebbene la recente storia conferma che nemmeno quella è una garanzia.E' un continuo perseverare in errori che però non sono criticati dalla base,dagli elettori,dai simpatizzanti.Sembra che siate quasi assenti dal rifacimento di questo movimento politico,eppure è quello che avete intenzione di votare,ma al solito è più comodo dare la delega in bianco ad un sol uomo,al massimo poi se le cose non vanno come devono ce la si può sempre prendere con l'alfano di turno.La storia no insegna mai nulla.

Ritratto di pytagoras

pytagoras

Sab, 14/12/2013 - 11:30

matteo , il tuo commento dice tutto .....la cosa preoccupante e' che ci sono ancora persone che lo difendono. ....e' nel loro dna . 20 anni di berlusconismo hanno fatto solo macerie . l'italia e' un paese distrutto , e lui vuole ritornare . e i bananas gli credono. .....capisco le persone che gli gravitano intorno come i parlamentari , cerchi magici , veline , direttori di giornali , questi hanno il loro tornaconto in money , ma la gente comune , onestamente , cosa ha ottenuto da questo personaggio ...... nulla ..... e lo difendono ancora. d'altronde , se credono ancora che esistano i comunisti , che la democrazia sia finita , che ruby era la nipote di Mubarak.....e' inutile continuare .

marghera

Sab, 14/12/2013 - 11:31

Per il sig. Ferrari. Proprio sicuro che Il pregiudicato avesse, da solo, le capacità di vedere il futuro e di costruire un impero? Dice niente che fosse il numero 625 della P2 che avesse affari con Dell'Utri, che avesse uno stalliere di dubbia provenienza ?

untergas

Sab, 14/12/2013 - 11:40

la cosa più comica che furono proprio alcuni degli attuali sostenitori di berlusconi a lanciare le monetine contro craxi e fu proprio un giornalista come feltri, tanto osannato da questa platea, a scrivere i più feroci commenti contro l'ex capo del psi. la verità è che pochi si ricordano quale voragine di malaffare nascondeva il sistema della prima repubblica e come lo stesso berluscono ne traeva profitto per effetto della sua vicinanza con craxi. Altro che "il nuovo". Berlusconi era uno tra i molti che sfruttavano - e vivevano . di quell'intreccio tra politica e affari che tangentopoli scoperchiò. E qui non si tratta di essere sinistri, trinariciuti o chissà che, si tratta semplicemente di ricordare che stagione fu quella e di che razza di elemento fu berlusconi. Un uomo della prima repubblica che, per pararsi il culo, ha piegato la seconda ai suoi interessi. Di liberale c'è solo un bel fico secco. Per il resto fa solo sorridere chi dice che chi contesta berlusconi è un komunist(personalmente mai votato un partito di sx in vita mia): sarebbe come dire che, chi lo appoggia, è solo un ingenuo credulone.

reliforp

Sab, 14/12/2013 - 11:46

" Forza Italia, i Club Forza Silvio, ma pure un partito No Euro, un possibile Forza Nord e, infine, il Ncd."....infineeeeeee? Ma perché infine? Aggiungiamoci pure un Forza Gnocca o Forza Dudù ( che attiri l'elettorato animalista con magari la Brambillona a leader)..ecchecazzo!!! Abbondiamo no?

Ritratto di randel

randel

Sab, 14/12/2013 - 11:52

In campo sicuro....ad arare.

mar75

Sab, 14/12/2013 - 12:01

I vertici del partito li nominerà lui come al solito? E poi dice che in Italia non c'è democrazia.... Per fortuna i suoi partiti sono un esempio assoluto di democrazia!

mar75

Sab, 14/12/2013 - 12:03

A parte che non può andare in esilio perché non ha il passaporto, anche se l'avesse e si rifugiasse all'estero per sfuggire alla condanna non sarebbe esilio ma latitanza.

adrio

Sab, 14/12/2013 - 12:08

ADRIANO:PRES.S/B.la mia delusione piu grande è nei politici del nostro partito,un vero disastro,in coerenza,serietà,professionalità,la sua,e la nostra rovina politica la dobbiamo metterla sul conto degli ex UDC,AN,COMPRESO la riforma della giustizia,e ora con quale coraggio dobbiamo votare Alfano e compagni,con tutto il rispetto,e la buona volontà, penso di non riuscirci,HO RIUSCIAMO DA SOLI,O E FINITA

Giampaolo Ferrari

Sab, 14/12/2013 - 12:16

Andrea626390### Si faccia in modo che si possa candidare a elezioni libere e vedrà quanti milioni di italiani assoceranno il loro nome a quello di Berlusconi.Creda solo i frustrati incapaci nullafacenti rubastipendio lo odiano perchè lui incarna la vostra inutilità.Siete coloro che rubano uno stipendio per poter vivere e prorificare altri esseri inutili.

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Sab, 14/12/2013 - 12:24

Elezioni 2015 con un ottantenne pregiudicato a capo della coalizione di centrodestra, nomine delle cariche di partito da parte del leader e fedeltà assoluta al leader maximo. Mi sembra fattibile. Silvio fatti questo annetto di servizi sociale o meglio di arresti domiciliari ad Arcore, mettiti in pensione, leggi il libro su Craxi e per favore non ci rompere più i cabasisi

Gianca59

Sab, 14/12/2013 - 12:40

Nomine a dopo l' Epifania ….Riuscirà a dare una risposta alla gioventù genziana ? A giudicare da quel che ho sentito alla radio dei santanchini, no !

leo.nar.do

Sab, 14/12/2013 - 12:43

Berlusconi fa bene a resistere ancora. Se si va a votare nel 2015 prenderà ancora tanti voti. E non è detto che non riesca a vincere ancora. C'è molto fumo nei nuovi politici...

Atlantico

Sab, 14/12/2013 - 13:05

Idea grandiosa la "strategia multiprodotto" ! Mi fa tornare indietro nel tempo quando alla facoltà di economia studiavo il "mix - marketing": che figata ! Suggerirei un miglioramento, per coprire adeguatamente tutto il panorama politico degli obiettivi di mercato: il partito degli "Interisti Rossoneri Uniti per Silvio", in sigla I.R.U.S ! Che ne dite ? Si, vabbè, ricorda 'sinistramente' l'URSS ma sono sicuro che l'amico Putin, da liberale qual'è, non se ne adonterà.Al di là delle battute, fa davvero pensare la notizia che la nomina degli organi dirigenti di FI scivola a dopo l'Epifania, il segno che Silvio fatica sempre più a governare il partito che fu suo. Le onde provocate dall'avvento terremoto di Matteo Renzi si propagano sempre di più. E ancora non avete visto niente.

electric

Sab, 14/12/2013 - 13:09

Matteo Renzi, vedo che hai molto spiccato il senso dell'humour. Peccato solo che Silvio Berlusconi non sia affatto il vecchio decrepito che tu immagini. Per quanto riguarda il comportamento che porta al dileggio, direi che e' la nullita' di chi lo dileggia a far vedere in lui oggetto di scherno. Non che il paragone calzi, anzi, ma ricordo che anche Gesu' fu dileggiato. E sicuramente gli imbecilli stavano dalla parte dei dileggiatori...

ciannosecco

Sab, 14/12/2013 - 13:20

"matteo renzi"Silvio farà pure pena,ma se non lo ammazzate rischiate di rivederlo rivincere le elezioni.Lei obbietterà,è praticamente impossibile.L'ultima parola famosa.Salutoni.

electric

Sab, 14/12/2013 - 13:29

Berlusconi salira' a furor di popolo e con onore nel parlamento, ed eliminera' la stortura della magistratura politicizzata in Italia, che e' un vero scandalo. Rassegnatevi, sinistrorsi invidiosi...

luigi civelli

Sab, 14/12/2013 - 13:41

"lo leggerò quando sarò in carcere": l'insopportabile vittimismo di un potente decaduto.

Lino1234

Sab, 14/12/2013 - 15:41

Leggete, leggete i commenti dei trinariciuti comunisti e ditemi se ci trovate la più labile traccia di democrazia. I commenti di costoro sono la prova della malvagità insita nella dottrina comunista (marxista - Leninista) Fatta di odio e disprezzo per l'avversario politico che vorrebbero vedere morto assassinato. Nemmeno Stalin ed Hitler sommati insieme raggiungevano tanta malvagità. E' tremendo dover constatare che non sono stati sufficienti più di cento milioni di morti sterminati dal comunismo a far vergognare questi energumeni che continuano ad affogare nel loro odio e livore ogni sentimento di umanità e dii pèietà. Saluti. Lino. W Silvio.

Giampaolo Ferrari

Mar, 17/12/2013 - 18:40

##marghera## Non me ne voglia,io so che Milano uno,due e tre le ha fatte costruire lui, se con l'odio che ho visto scatenare nei suoi confronti quando si è gettato nell'arena politica,vuol dire che i giudici e magistrati erano tutti collusi con la mafia ,visto che lo hanno sempre elevato ad esempio di imprenditore, cavaliere del lavoro,osannato e portato ad esempio.Tutto di un tratto è diventato delinquente,centinaia di processi.Mi dia retta sig Marghera ragioni con la sua testa,Berlusconi è un santo rispetto ai beceri detrattori che ha.Se ci fossero un centinaio di Berlusconi in Italia non ci sarebbero disoccupati.