Berlusconi lascia il cerino al Pd "Non votiamo più il governo"

Silvio Berlusconi incassa l’election day a marzo e blinda l’accordo con la Lega in Lombardia. Pdl pronto ad astenersi in aula sui prossimi provvedimenti. L’ex premier è ottimista: "Da oggi inizia la nostra campagna elettorale"

«Oggi inizia la campagna elettorale ». È un Silvio Berlusconi decisamente di buon umore quello che riunisce a Palazzo Grazioli i vertici di via dell’Umiltà.Una incontro sereno come non accadeva da tempo, aperto da Angelino Alfano a relazionare l’ex premier sul faccia a faccia mattutino con Giorgio Napolitano e chiuso con la promessa di rivedersi a inizio settimana per entrare nei dettagli organizzativi della campagna elettorale. Domenica, invece, riunione dei big lombardi ad Arcore per fare il punto sulle regionalidella Lombardia e sull’accordo con la Lega ormai blindato.

 Una giornata positiva. Con Berlusconi che porta a casa ben due punti. Il primo: nel Lazio si voterà il 3 e 4 febbraio come deciso dal Tar, ma il 10 e 11 marzo dovrebbe esserci l’ election day con il voto per le politiche e quello per Lombardia e Molise. Ed era questo quel che davvero interessava al Cavaliere. Perché una sconfitta nel Lazio potrà sembra essere attribuita ai danni fatti dai vari Fiorito e comunque coinvolgerà in primabattuta gli ex An visto che loro è la roccaforte. Ma soprattutto perché l’accorpamento decisivo è quello con la Lom­bardia, in modo da consentire un accordo complessivo con il Carroccio dando il via libera alla candidatura di Roberto Maroni al Pirellone e giocando sul nazionale con lo schema del 2008 ( più altre liste satelliti). E questo è il primo punto, dicevamo. Anche se a margine della lunga riunione di ieri – presenti Berlusconi, Alfano, Verdini, Cicchitto, Gasparri, Fitto,Lupi,Bonaiuti e Letta – c’è chiobietta che si dovrebbe tornare a premere per un election day complessivo a febbraio.

 Perché ritirando gli emendamenti alla legge di stabilità in calendario la prossima settimana si potrebbe chiudere la pratica entro il 20 dicembre. A quel punto via con lo scioglimento delle Camere e voto a febbraio. Insomma, non è escluso che dell’argomento si torni a parlare a inizio settimana, visto che questa seconda opzione avrebbe come conseguenza diretta quella di affossare decisamente qualunque ambizione del centro che già con il voto a marzo faticherà parecchio a organizzarsi.

 Il secondo punto, invece, coinvolge direttamente il governo. Perché la presa di distanze è stata netta. Al punto che il Pdl è pronto ad astenersi anche sui prossimi provvedimenti. Napolitano avrebbe provato a mediare, ma la risposta rimbalzata da Palazzo Grazioli pare abbia lasciato poca scelta: il governo Berlusconi ha passato il testimone senza una crisi formale, ma se ci chiedete di sfiduciare Monti alle Camera perché credete che non ne saremo capaci accomodatevi pure, noi siamo pronti. Un punto su cui anche il capo dello Stato sembra abbia dovuto fare un passo indietro, perché un’eventuale sfiducia in aula a Mario Monti significherebbe in qualche modo «bruciarlo» sia nell’ottica di un bis a Palazzo Chigi che di uno sbarco al Quirinale.

 Chi non l’ha presa per nulla bene è il Professore che pare non sia stato affatto morbido durante una telefonata con Letta. E pure il Pd è in fibrillazione. L’improvvisa sterzata del Pdl e il fatto di prendere definitivamente le distanze dall’esecutivo è evidentemente un problema. Perché in vista della campagna elettorale e con la seconda rata Imu all’incasso c’è il rischio che siano solo Pd e Udc a sostenere un Monti che negli ultimi mesi – a torto o a ragione – viene percepito come il responsabile di troppe nuove tasse.

 Un Berlusconi, dunque, pronto al gran rientro. Ieri ha registrato un messaggio tv, oggi sarà a Milanello a caricare i rossoneri ed è già partito il risiko della campagna elettorale. I carri armati li sposta Verdini. Che punta su Lombardia, Veneto, Campania, Puglia e Sicilia. Con il premio regionale econ i numeri che i sondaggi attribuiscono a Grillo, vincendo in tre di queste regioni il Senato sarebbe di fatto ingovernabile anche se Bersani dovesse prevalere.

Commenti
Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Sab, 08/12/2012 - 08:56

finalmente una mossa giusta!!!! BENE!!!!

Cristina Ulcigrai

Sab, 08/12/2012 - 08:57

Sono sempre a disposizione di Silvio Berlusconi per le politiche;avanti con le riforme e forza Milan!Ciao Cristina.

nonmi2011

Sab, 08/12/2012 - 08:59

Eccolo, Tom Cole. Direte voi, chi diavolo è Tom Cole? Come, non conoscete il rangere Tom Cole? Trattasi del protagonista di un film del 1980, film bruttino in verità. Ah, dimenticavo: il titolo del film è "Il ritorno degli zombi".

Ritratto di oliveto

oliveto

Sab, 08/12/2012 - 09:20

Questa era la mossa auspicata: mentre i bolscevichi sicuri della vittoria in tasca - bersani parla già da premier - dormono e sognano candidamente, il cavaliere innesta la baionetta e li prende con il sorcio in bocca. Corsi e ricorsi storici. Prima occhetto con la gioiosa macchina da guerra, oggi bersani con la macchina della "responsabilità" che si è cucito addosso per fregare gli italiani.Assisteremo ad una grande partita giocata da avversari appartenenti a mondi completamente diversi. Berlusconi con l'intelligenza e l'esperienza imprenditoriale, bersani con l'apparato di partito bolscevico e senza idee. Ai posteri l'ardua sentenza.

tottisindaco

Sab, 08/12/2012 - 09:22

a volte ritornano !!!!!

Ritratto di scorpion12

scorpion12

Sab, 08/12/2012 - 09:23

Grande Silvio! Solo tu puoi svecchiare la stantia politica italiana scendendo in campo con lo spirito del 44! Fagli vedere chi siamo! Fai vincere il Milan e rendici tutti orgogliosi di questo paese governato dai comunisti.

marcello.favale

Sab, 08/12/2012 - 09:27

Perchè il cerino l'ha lasciato, secondo, Berlusconi a Bersani e non è vero il contrario: Bersani ha fregato erlusconi mettendolo nella condizione di ritirare la fiducia e far cadere il Governo. Non a caso ha detto una frase che sentiremo mille volte in campa elettorale: "Siete degli irresponsabili". L'accordo con laLega è un altro punto perso e NON guadagnato: quattro nullafcenti della Lega si sono gi accaparrati la Regione Lombardia: bel successo, propria una vittoria di Berlusca. Non cominciate a spararle grosse, per favore.Ne usciamo con le ossa rotte sia dal Governo sia facendo un accordo capestro con la Lega. Abbiamo iniziao bene. Più del 10/15% di voti non li prendiamo al nord; al sud non arriveremo al 10% e non prenderemo una sola regione.Sveglia ragazzi....!!!

franco1950

Sab, 08/12/2012 - 09:27

La candidatura di Berlusconi, attualmente il PDL ha il 13 % dei consensi , lontanissimo dal quasi il 50 % degli anni passati, dove deteneva la maggioranza assoluta , poi con Fini che ha tradito , altri che hanno rubato e qualche problemino di Silvio , siamo sprofondati al 13 % . Ora Berlusconi rivuole scendere in campo ..... ma non siamo nel 1994 , dove era conosciuto come un imprenditore di successo e con tutte le promesse , come il milione di posti di lavoro , eccetera , aveva vinto le elezioni e aveva fatto sparire il partito comunista di Occhetto. Ora se vuole ottenere un buon risultato, deve mettere nel programma il taglio dei vitalizi e degli stipendi d'oro a partire dal Presidente della Repubblica fino all'ultimo consigliere comunale, deve cacciare tutti quelli che hanno rubato , deve mettere facce nuove , mandare via tutti i vecchi onorevoli che sono li da anni. Uno come Scaiola che si fa pagare la casa e pretende di non saperlo , deve andare a casa con i vari Fiorito, Belsito , eccetera . Deve levare i contributi ai partiti, deve eliminare le auto blu, deve annullare i vari benefici come i privilegi della casta : uno che dovrebbe guadagnare 10 milioni al mese non può pagare un pasto al Parlamento a soli 10 euro , i biglietti gratis per i treni, per gli aerei, per le partite di calcio , eccetera . Tutti i grandi manager debbono avere uno stipendio di max 100 mila euro all'anno e non 600 mila euro come molti. Silvio se fai queste cose risani l'Italia, riacquisti credibilità e rivinci le elezioni , ma devi farlo per noi che ti abbiamo seguito e che potremmo rifarlo. NON CI ILLUDERE DI NUOVO , NOI TI VOTEREMO SOLO SE FAI QUESTE COSE !

xgerico

Sab, 08/12/2012 - 09:28

Tranquilli PDEllini, appena verrà bloccata la legge sulla incandidabilità degli ex e/o futuri galeotti in parlamento, tutto ritorna come prima! Non vi agitate, tranquilli!

xgerico

Sab, 08/12/2012 - 09:28

Tranquilli PDEllini, appena verrà bloccata la legge sulla incandidabilità degli ex e/o futuri galeotti in parlamento, tutto ritorna come prima! Non vi agitate, tranquilli.

chinawa58

Sab, 08/12/2012 - 09:29

si vede muoversi qualcosa checchè ne dicono i pasdaran "PD,UDC"o chi vedeva realizzarsi il sogno di rimanere in parlamento a scrocco tipo "Fini,Casini" avanti cosi è la .

aladino77

Sab, 08/12/2012 - 09:30

Vabbè, tanto ormai tutte le leggi che Monti doveva fare, le ha condotte in porto anche con i voti determinanti di Berlusconi, questa è giusto una mossa per recuperare 4 voti dai sempliciotti che abboccano a questi trucchetti tipici della Prima Repubblica (dalla quale non siamo mai usciti, ahimè)

andrea c

Sab, 08/12/2012 - 09:31

Forte della tipica amnesia degli italiani a ricordare le disgrazie passate e le colossali bugie raccontate, ecco che la truppa di lacchè e usciti dalla tana tutti restaurati si appresta ad massacrarci gli zebedei dicendo quanto bravo era Re Silvio, e cattivi tutti che non l'hanno lasciato lavorare...ma il problema non è questa patetica immagine di un vecchio in declino, ma quelli che ancora ci credono....

cotoletta

Sab, 08/12/2012 - 09:33

nonmi2011, meglio il ritorno degli zombi che l'avvento al governo del GAY. prego pubblicare, grazie.

mariolino50

Sab, 08/12/2012 - 09:34

Avremmo bisogno di una legge come in Francia e in America, dopo due volte in cima alla piramide, ritiro a vita privata, per tutti naturalmente.

Ritratto di Zago

Zago

Sab, 08/12/2012 - 09:36

Berluscono con una sola mossa ha dato scacco al re. Giaà i suoi detrattori l'avevano dato per scomparso a badare i nipotini. Lui invece è ritornatto alla politica per cacciare i mercanti dal tempio. Trema Bersani anche se non vede l'ora di confrontarsi, trema Casini che cercava i voti del centrodestra e pure Grillo che ci aveva fatto su un pensierino. I sondaggi di oggi nel giorno delle elezioni andranno a farsi friggere. E se per caso vince il Cavaliere, questa volta dve diviorziare dalla Merkel e dai santoni europei che vogliono spremere l'Italia cone sta facendo Monti. Zago

Gaetano Immè

Sab, 08/12/2012 - 09:38

Per nonmi2011. Caro "anonimo", capisco che voi "de sinistra" siete abituati a governare senza avere avversari ( vedi Cuba o URSS, ecc) e sopratutto senza quella inutile formalità che sono le " elezioni politiche" ( vedi Amato, vedi D'Alema,vedi Monti), capisco anche che la fifa fa novanta(vedi Occhetto),capisco anche che non avendo argomenti politici validi di attacchi a Tom Cole mentre magari potevi anche attaccarti a qualcos'altro, ma , scusa,se siete così sicuri di vincere le elezioni,che si candidi Berlusconi o meno, a voi, che ve ne frega? E se poi Berlusconi( entrato in Parlamento nel 1994) è uno " zombie", come li chiami i Marini, D'Alema,Bindi, Franceschini,Bersani,Finocchiaro,De Mita,Veltroni, ecc che sono lì dentro praticamente dalla loro nascita? Gaetano Immè, blogger, Roma

Ritratto di martello carlo

martello carlo

Sab, 08/12/2012 - 09:44

Confesso che questi argomenti da sacrestia politica non mi appassionano perché alla fine questo paese non sarà governabile, qualsiasi possa essere l' esito delle elezioni. Il il nodo sta in una costituzione post fascista ed in una magistratura che fa da ago della bilancia politica e lo PARALIZZA. Devo dire però che dopo mesi di primarie e sballottaggi sinistri, una reazione forte è il minimo per evitare la sciagura di una dittatura comunista in cui bersani si è già immerso, arringando in parlamento alla KRUSCEV: ci mancava solo che sbattesse una scarpa sul banco. L' unico che può salvarci da questa iattura è Berlusconi, e lo si vede dal risveglio isterico delle zoccole dure del partto, di tutti i nani, ballerine, industrialotti, pennivendoli che già sognavano di mangiarsi gli ossi che il partito unico è solito elargire ai suoi mantenuti con Rai, privatizzazioni e assunzioni di massa parassitarie.

Ritratto di italiota

italiota

Sab, 08/12/2012 - 09:45

..e la riforma della legge elettorale ?..quindi si va a votare ancora col porcellum ?.. complimenti !!!

minestrone

Sab, 08/12/2012 - 09:46

farebbe bene ad usare il cerino per darsi fuoco

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Sab, 08/12/2012 - 09:46

Adesso, per Bersani saranno cazzi amari, perche ogni Legge che lui approvera ne sará il responsabile, lui credeva di fare il furbo quando chiedeva le dimissioni di Berlusconi? adesso paghera per gli infangamenti continui che lui é il suo sporco partito per anni hanno fatto ai danni di Berlusconi!. Ora; é la resa dei conti! Bersani con i suoi compagni dovrá risponderne agli Italiani dei sbagli che lui é il suo partito hanno fatto nei passati 4 anni, loro hanno permesso ai Magistrati di fare ogni porcheria ai danni del governo Berlusconi, mentre c,era una crisi spaventosa il PDPCI non faceva altro che campagne per distabilizzare il nostro Paese, con il risultato che Napolitano ha fatto un colpo di Stato legittimando un Governo non eletto da nessuno,di questo stato di cose la colpa é di Bersani e del suo partito che invece di collaborare per superare la crisi hanno dato mano libera ai Giudici e Magistrati di comprare Puttane e Mafiosi per infagare Berlusconi é il Governo in tutto il Mondo, io non ho mai visto una opposizione cosi sporca é negativa contro il proprio Popolo come quella Italiana!, in Francia L,opposizione si é assunta una parte della colpa di questa crisi, é in Germania la Merkel puo lavorare in santa pace per il bene del Popolo, solo in Italia abbiamo politici come Bersani che approvano i Magistrati che inventano processi e falsificano prove é questo solo perche Bersani vuole il potere in Italia, adesso lui ha il potere di approvare le leggi di Monti mentre Berlusconi ha fatto il Ponzio Pilato lavandosi le mani di questo Governo, che Bersani e Casini approvino le leggi di Monti; ma senza Berlusconi é il PDL!.

nonna.mi

Sab, 08/12/2012 - 09:48

Non ho certo la pretesa di avere la verità giusta dalla mia parte,ma vedendo la sicurezza di una vittoria certa che Bersani ostenta con grande ottimismo, vorrei ricordargli,con educazione,che,nel tempo passato,anche Occhetto era stato sicuro del successo che invece gli sfuggì a causa di una vittoriosa e inaspettata "entrata in campo" non calcistica ma politica. Myriam

lamwolf

Sab, 08/12/2012 - 09:50

Mentre la sinistra e sinistrorsi perdevano tempo con le primarie per poi puntare su Bersani, il vecchio, la muffa, il nulla da un paio di decenni, senza programmi e progetti per futuro, lavoro e soprattutto giovani il Pdl ha fatto scacco matto. Si cari sinistri ottenuti i due risultati adesso sarà il Pd e alleati che sono chiamati a sostenere il governo Montitasse e quindi rendersi complici con questi soggetti incapaci. Questo dimostreà alla gente che se un giorno al governo con il concolone dell'estrema sinistra e tutti sappiamo già come sono andate le cose in passato oltre a vita breve sarà la rovina definitiva del paese. La sinistra non potrà che partorire il Monti bis avendo scelto la vecchia guardia della classe politica, matusalemme solo per rimpinguare le proprie tasche e continuare con i privilegi alla faccia del proprio elettorato è stato così oppure qualcuno riesce con un argomento a illustrare quanto di bello e buono è stato fatto per: pensionati, lavoratori in tutti i comparti, giovani e prospettive future. Un Pdl rinnovatore con una nuova destra, forte lungimirante, capace e soprattutto fatta di giovani competenti e professionali e vicini alle problematiche della nazione. Questa sinistra che ha scelto il VECCHIO e il NULLA basta aver sentito ieri Bersani, balbettante e le solite frasi stupide che potrebbe fare chiunque al mercato delle patate.

Ritratto di italiota

italiota

Sab, 08/12/2012 - 09:50

@Gaetano Immè : hai ragione, ma chi se ne frega se Berlusconi si candida oppure no ? il problema non è Berlusconi ma gli italiani che lo votano

bastadestrasinistra

Sab, 08/12/2012 - 09:51

è tornato il salvatore della patria! e vai! ora si! siamo tutti ricchi, il paese è in ripresa e viviamo tutti meglio! ma avete notato che negli ultimi 20 anni sto ca.o di berlu si sta occupando solo dei ca..i suoi? e che ancora una volta invece di aiutare il governo a fare gli ultimi provvedimenti, che sarebbero importanti, sta pensando solo a raccimolare i voti per occupare la cadrega?? e non mi parlate per favore di sx che è la stessa cosa... se tutti noi li pigliassimo a calci in cu..o invece di acclamarli per ste buffonate, che danneggiano il paese, personaggi come berlu e bersa non esisterebbero. pubblicare grazie almeno per una volta.

xgerico

Sab, 08/12/2012 - 09:53

@franco1950 - Ma perchè se uno, come scrivi, Scaloja gira ancora indisturbato in Parlamento e "qualcuno" del suo partito glielo permette. Daresti ancora il tuo voto?!

Ritratto di Tubista

Tubista

Sab, 08/12/2012 - 09:54

Silvio sono sempre con te!

veradestra

Sab, 08/12/2012 - 09:57

complimenti berlusconi, per colpa sua avremo ancora una legge elettorale con i listini bloccati e senza tetto di 80mila euro per ogni eletto...complimenti, lo sfascio si sta compiendo per responsabilità sua. Ma vada via!!!

roliboni258

Sab, 08/12/2012 - 10:01

vai avanti Silvio,ma guardati alle spalle,

Ritratto di Snefer

Snefer

Sab, 08/12/2012 - 10:03

"Non votiamo più il governo" Tanto il grosso del lavoro sporco per rimediare ai disastri del passato oramai l'ha fatto.... ed ovviamente la colpa dell'amara medicina necessaria è dell'ultimo medico, non di chi ha fatto quasi morire il paziente!

nino47

Sab, 08/12/2012 - 10:04

@nonmi2011: quanto a zombie non so chi ne abbia di più, se il pdl o il pc...perdon!ilpd! e quel che più rammarica è che ve li siete riconfermati tutti, molti più di uno, con le vostre primarie-farsa!!!e quel she rammarica ancora di più (al peggio non c'è limite) è che ce li vedremo al governo....ma una speranza c'è: l'unico modo per toglierseli dai piedi sarà lasciarli governare per un pò: si elimineranno da soli senza bisogno di interventi spread!!!!!!

Hattrick

Sab, 08/12/2012 - 10:06

Chiunque abboccherà alla storia che è stato Monti a portare il paese allo sfascio e non i 10 anni di governo precedente, merita dinuovo Berlusconi al governo!!

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Sab, 08/12/2012 - 10:06

Il PCI-PDS-DS-PD è allo sbando, le geniale mossa del Cav. lo ha inchiodato al carro di Monti-Napolitano che sta precipitando. I prossimi mesi di campagna elettorale saranno per loro un disastro tale da mettere in pericolo l'esistenza stessa del comunismo in Italia. Difficile oggi valutare la portata numerica della mossa vincente del Cav.: ha agganciato la Lega riportandola ai valori numerici di anni fa garantendo così il successo in Piemonte, Lombardia, Veneto e Liguria, oltre che,nelle tradizionali roccaforti di Sicilia, Campania e Lazio: questo vuol dire LARGA MAGGIORANZA IN SENATO. I sinistri quindi non potranno governare in nessun caso, ma potremo governare noi ? Resta il nodo della Camera, dove la sfida in apparenza è più incerta, ma la campagna elettorale sfonderà anche alla camera: partiamo da un buon 30 % cui aggiungere i voti della Lega e delle liste associate, ed alla camera basta un voto in più per avere una solida maggioranza. Per concludere : ancora una volta il Cav. ha dimostrato, numeri alla mano, che l'unico governo possibile è il nostro, oppure sarà il caos dell'ingovernabilità. Se i sinistri avessero davvero il senso dello stato eviterebbero di forzare una contesa che non possono in nessun caso vincere contro il Cav., con il rischio reale di una assenza di governo che porterebbe l'Italia nel baratro del default(SPREAD insostenibile e Pil in calo). Io spero che i sinistri capiscano che la salvezza dell'Italia può garantirla solo un grande statista come il Cav. capace di dettare la linea in Europa grazie alla grandissima stima mondiale di cui gode ed allo scintillante carisma che lo rende naturale dominatore in tutti consessi internazionali cui partecipa. Il Cav., ancora una volta, ha deciso di mettere in campo il suo grande prestigio esclusivamente per il bene dell'Italia, è mai possibile che i sinistri non comprendano questa semplice verità ? Possibile che in Italia vi siano ancora persone che non hanno compreso la storica grandezza dello statista Berlusconi ed i danni, che a me paiono chiari, reali, tangibili ed immediati (lo vediamo in questi giorni) del comunismo rappresentato da Napolitano, Bersani e Vendola ?

Cosean

Sab, 08/12/2012 - 10:06

@ nonna.mi Guarda che non è tempo di fare i Tifosi! Tra una vittoria che ci fa andare in default e una sconfitta che ci fa stare bene cosa preferisci?

Ritratto di IoSperiamoCheMeLaCavo

IoSperiamoCheMe...

Sab, 08/12/2012 - 10:06

Il solito quaquaraqua. Il governo ha aumentato le tasse per l'appoggio del pdl (pd e udc), il governo non è stato sfiduciato ma è ancora al suo posto a fare danni perchèil pdl non lo ha sfiduciato la data dell'elezioni non è stata ancora fissata perchè lo si puó solo fare quando le camere sono state sciolte, e non lo sono ancora. Bottom line il governo è li non si sa quando si vota ed è tornatoil quaquaraqua a parlare a vanvera senza mantenere uno straccio di promessa.Vorrei poi rispondere al sig. Marcello.favala noi della lega non faremo nessun accordo con berlusconi candidato premier, quindi non si preouccipi alle politiche andremo da soli e anche in Lombardia voi potete candidare Albertini.

Ritratto di Margherita Campanella

Margherita Camp...

Sab, 08/12/2012 - 10:07

Anche se sono in un nuovo partito, come elettore di destra non posso che rallegrarmi per la decisione del Cavaliere di rientrare in pista e di rimettersi in gioco. Io non dimentico che grazie a lui la "gioiosa macchina da guerra" di Achille Occhetto venne fermata e grazie a lui i rossi non hanno trasformato l'Italia in una colonia dell'Urss. Una cosa però vorrei dirgliela: mi dispiacerebbe molto se anche questa volta facesse rientrare nella sua coalizione Gianfranco Fini ed il suo microscopico partito. Berlusconi deve tenere bene in mente che il suo progetto può concretizzarsi solo con il concorso di tutte quelle forze che gravitano nell'ambito del centro e della destra, senza avvalersi di persone assai poco affidabili che ripetutamente lo hanno tradito.

vince50

Sab, 08/12/2012 - 10:07

A mi modesto parere,il perchè in Italia non cambieranno mai le cose è molto semplice.Gli elettori si sinistra(puah!!)voteranno sempre e comunque,senza riflettere e a prescindere perchè i danni li solo gli altri.Al contrario gli altri(non sinistrati)hanno la buona abitudine di valutare ciò che si è verificato e decidere in merito.Quindi ci saranno sempre voti a sinistra perchè il paraocchi non gli permette altro,e tantissimi astenuti perchè insoddisfatti ma che non voterebbero mai falce e macello.Ecco perchè ci ritroviamo in alto mare su di una zattera conciata molto male,e che molto probabilmente annegheremo.

Walter68

Sab, 08/12/2012 - 10:08

E' troppo facile così. Prima appoggiate questo governo di tecnici per massacrare noi poveri cittadini onesti e ora in piena campagna elettorale l'abbandonate. Ora ci parlerà di togliere l'imu, così la prossima volta invece di pagare quasi il doppio rispetto all'ici pagheremo il triplo. L'uscita di Silvio ci è costata alcuni miliardi di euro, chi pagherà?

tartavit

Sab, 08/12/2012 - 10:09

"L’ex premier è ottimista: "Da oggi inizia la nostra campagna elettorale" E lascia il cerino in mano al PD.” Esattamente dopo un anno di intermezzo Monti, il cavaliere ha ripreso il ballo della tarantola con la sua discesa in campo e con l'apertura della campagna elettorale, con il non voto alla fiducia del governo. Questo irriducibile irresponsabile (ha detto bene Alfano:" noi non siamo irresponsabili" doveva dire: siamo degli irriducibili irresponsabili") di un cavaliere ha ripreso le ostilità contro tutto e contro tutti, in primis contro l'Italia. Adesso tutti gridano contro tutti, tutti sbraitano contro tutti, tutti si sputano addosso la loro ira, la loro insipienza e la loro incapacità di fare qualcosa di serio per l'Italia. Adesso che Berlusconi ha dato inizio ai fuochi d'artificio, la parola passa ai nani e alle ballerine a ciò che di più deleterio esiste in politica. La china che l'Italia stava faticosamente cercando di risalire, appare ora più irta di incognite e certamente non bastano le elucubrazioni del cavaliere, quelle di Brunetta, il filosofo della nullità economica, e di tutti gli altri personaggi da fumetto che seguono Berlusconi. Ma gli Italiani, questa volta staranno attenti a non farsi fregare una altra volta dalle chiacchiere e sapranno distinguere il grano dal miglio. E se l'Italia dovesse subire altri danni da una politica irriducibilmente irresponsabile, saprà dove andare a cercare i responsabili.

gigggi

Sab, 08/12/2012 - 10:09

Va benissimo...direi che monti certamente non lo rimpiangero' ma vi chiedo: nel 1994 berlusconi ha promesso e non mantenuto quello che ha promesso e non mantenuto nel 2001 e nel 2008.......perchè mai e datemi UNA sola ragione per avere la stessa vostra fiducia, il sig. berlusconi che ha promesso e non mantenuto, ADESSO manterra?????????

nino47

Sab, 08/12/2012 - 10:11

@italiota: Lei non ha capito niente! In perfetto stile italpolitico il così detto porcellum fu aspramente criticato specie dall'opposizione, che in quanto tale, doveva opporsi a prescindewre, come ha sempre fatto per tutto, fottendosene degli eventuali vantaggi che alla nazione possono derivare da qualsiasi proposta non venga da lei!Ma siccome criticare non comporta nesssuna fatica, ma,al contrario, rimediare richiede invece un minimo di capacità, cosa che certo non alberga nei "nuovi" leader della sinistra, al momento oppportuno, guarda caso, si sono accorti che il porcellum va ben a tutti i porci che bighellonano nel transatlantico.Per cui se Lei spera che qualcuno abbia veramete intenzione di metterci le mani.....SVEGLIA!!!

Dinmau

Sab, 08/12/2012 - 10:12

Finalmente! Alziamo la testa, basta esser sudditi di Germania, Francia e Inghilterra. Già i giornali inglesi sparano su Berlusconi...per forza a loro piaceva troppo tenerci sotto il tacco!

megliosolo

Sab, 08/12/2012 - 10:12

Buon giorno;ho visto il circolo dei pensionati gia aperto e sono entrato per quattro chiacchiere.Io non ho dimenticato le brutture del governo Berlusconi, che per vincere una campagna elettorale ha promesso di togliere l’ICI e ora ci troviamo l’IMU, decisa da quel governo, che è tre volte più pesante;aveva illusi molti con un nuovo condono edilizio; non ho dimenticato che quel governo ha bruciato 20 miliardi di fondi FAS destinati al Sud per coprire buchi di bilancio e fare favori alla Lega Nord; non ho dimenticato l’apertura del ministero a Monza e tutti gli altri episodi di folklore; non ho dimenticato che i tagli agli enti locali sono iniziati con Tremonti; e non ho dimenticato soprattutto che abbiamo vissuto una stagione politica nella quale, grazie a Berlusconi, la parola decenza aveva perso ogni significato.

maxmello

Sab, 08/12/2012 - 10:12

Mi limito a riportare le parole del coordinatore nazionale della giovane Italia, movimento giovanile del PDL: "Più la gente chiede partecipazione più noi ci arrocchiamo dentro al Palazzo. Gli organi del partito non servono a nulla, dipende tutto da come si sveglia quello "(silvio)...Alfano ha detto che le primarie sono annullate, ma chi lo ha deciso? L’ufficio di presidenza non è mai stato convocato. Qui si va avanti con i comunicati stampa da palazzo Grazioli..Dopo tutti i bocconi amari che ci hanno fatto mandare giù nell’ultimo anno, abbiamo deciso di togliere la maggioranza al governo proprio mentre in Parlamento si discuteva del disegno di legge sull’incandidabilità dei condannati e della riforma elettorale con le preferenze. Fatto trenta potevamo fare trentuno. Anche perché alla fine della legislatura mancava poco..era più importante votare questi provvedimenti” che accelerare verso le urne, visto che per anno in Parlamento abbiamo votato tutto e il contrario di tutto”. Peccato che il caimano abbia umiliato tutte le teste pensanti e costruttive ripresentando la sua vecchia disturbante figura, avete perso una ottima, forse l'ultima per il centro destra, di creare qualcosa di nuovo e credibile con persone giovani ed oneste,ripeto, un vero peccato peccato.

Ritratto di IoSperiamoCheMeLaCavo

IoSperiamoCheMe...

Sab, 08/12/2012 - 10:12

Pasquale.esposito la smetta di farsi lugubrazioni mentali e di dire solo palle. E impari la costituzione italiana prima di aprire la bocca mi dispiace ma in questa materia è proprio ignorante.

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Sab, 08/12/2012 - 10:14

Ebbene sì, sono bananas e preferisco credere nelle favole o emozionarmi quando un bambino scarta i regali di Babbo Natale! Ma divento verde come Hulk quando mi trovo davanti all'F24 o a una pompa di benzina o ad un corteo di disoccupati mentre c'è chi si ingrassa...Forza Silvio!

Ritratto di PaoloDeG

PaoloDeG

Sab, 08/12/2012 - 10:19

Il DEBITO PUBBLICO ed il deficit devono diminuire! Per far questo, bisogna diminuire le spese per la politica e per l'amministrazione pubblica ed aumentarne l'efficienza! Inoltre bisogna aumentare la produzione di generi alimentari che vengono importati e migliorarne la qualità per salvaguardare la salute del popolo! Bisogna anche aumentare in Italia la produzione di qualsiasi prodotto che viene importato, migliorandone anche la qualità! In questo modo si aumentano di molto i porsti di lavoro e si diminuisce di molto l'importazione! Le energie rinnovabili bisogna produrle in Italia migliorando anche le tecniche! Bisogna rendere l'Italia autonoma in tutto e per tutto il più possibile! In questo modo si possono impegnare tutte le risorse umane! Bisogna anche stoppare al 100% l'immigrazione, perché l'Italia non ha risorse per tutti i poveri del mondo! Tutto ha un limite e questo limite é già da molto tempo superato! Bisogna quindi recuperare i soldi, che gli italiani stessi hanno guadagnato in Italia e portato all'estero! La Patria sopratutto non i partiti, se fossi io il Capo dello Stato! Pro Patria Semper!

Ritratto di miladicodro

miladicodro

Sab, 08/12/2012 - 10:23

Gli adepti Italiani al Soviet d'antan rappresentati dal presidente del cominter assiso sul trespolo quirinalizio in servizio permanentemente attivo sono in fibrillazione,già convinti di avere la vittoria in tasca,della quale tronfiamente se ne bea giornalmente bersanov,trovano tra i piedi a guastare l'ottimismo gratuito l'Araba Fenice,loro incubo permanente da diciotto anni,che hanno provato ad uccidere in tutte le maniere,ma ancora viva e vegeta. Allarme tovarish,rimettere parastinchi e parapalle,il demone è tornato e si fa dura.

rino biricchino

Sab, 08/12/2012 - 10:24

Piu PD e PDL ravano in disgustanti inciuci (PD con Casini e PDL con la Lega) e piu perdono voti che vanno al movimento 5 Stelle. E gia ne hanno persi una infinita. Ancora non lo avete capito vecchi rincoglioniti egocentrici che non siete altro? @lamwolf che dice: "qualcuno riesce con un argomento a illustrare quanto di bello e buono è stato fatto per: pensionati, lavoratori "... Vorrei ricordarle che queste tematiche sono di sinistra,non certo di destra.Se la sinistra non riesce a valorizzarle, o difenderle, figuriamoci cosa potra mai fare la destra berlusconiana, che ha dato prova evidente di essere menefreghistra ed egoista.

Massìno

Sab, 08/12/2012 - 10:25

La logica del sig nino47 è sconcertante. Se il PD si oppone lo fa perché è contrario a prescindere, se non cambia è perché in realtà gli va bene. Ma e la responsabilità di chi volle e approvò il porcellum dove stà? PS Che bello rivedere le foto del Silvio giovane e sorridente. Finalmente non se ne poteva più di quel signore anzianotto e sempre incazzoso.

Ritratto di paola29yes

paola29yes

Sab, 08/12/2012 - 10:26

Ah,ah,ah!!!! L'intellighentia rossa è in movimento, la gioiosa macchina da guerra non si sa se resiste e i komunisti tirano fuori il vecchio repertorio di bufale, imbrogli e tutto il peggior repertorio che la grande madre Russia ha loro insegnato. Forza Berlusconi, salva l'Italia!

james baker

Sab, 08/12/2012 - 10:26

Era ora. Silvio "" sereno "" significa idee chiare per tutto quello che ci sarà da fare. La diaspora della torre di Babele che avete illustrato é la sintesi dello stato d'animo dei sinistri. Una delle prime cose da fare é di bloccare tutta la propaganda negativa trasmessa all'estero sulla figura del nostro leader. Bloccare significa bloccare tutti i messaggi subliminali pubblicati sulla stampa sinistra europea. Silvio adesso deve essere protetto. Tutto il resto verrà da solo. Forza e fiducia.

minestrone

Sab, 08/12/2012 - 10:26

non ti credono manco i tuoi figli vai al macero maschera di cera!

Ritratto di tony68

tony68

Sab, 08/12/2012 - 10:27

salve ,io ritengo che la politica in italia sia solo una commedia ,in cui i vari commedianti destra, sinistra ,centro ecc si mettono daccordo sul ruolo che ciascuno deve recitare ,ovviamente noi piunguini ci riscaldiamo con le stronzate che ci propongo ,ma quando prenderemo coscienza di non essere pinguini?L unica vera risposta che si può dare ai commedianti è non partecipare alle elezioni

chinawa58

Sab, 08/12/2012 - 10:35

@Tartavit:sei ripetitivo alla nausea vomiti sproloqui inutili credendoti sapiente di cosa poi!! un consiglio prenditi per mano con @xgerico e avviatevi lungo il sentiero del non ritorno.

cucu1936

Sab, 08/12/2012 - 10:35

Ma Berlusconi cosa crede che siano gli italiani? Ora è tardi per modificare il baratro che c'è davanti al Pdl. Chi lo ha detto a Berlusconi che potrà contare su più del 5% dei voti ??? Deve smetterla di fare pubblicità a Beppe Grillo e di comportarsi "come avesse perso la testa", ha perso solo i voti, ma non è certo "così" che riconquisterà la fiducia della gente: muoia Sansone con tutti i Filistei ... è questo che vuole ???

gigggi

Sab, 08/12/2012 - 10:35

Tutte giuste le rivendicazioni di chi crede: ma mi dite perchè oggi berlusconi dovrebbe mettere in atto ( ammesso che vinca lui le elezioni)quello che non ha messo in atto nel 94 nel 2001 e nel 2008?

magilla967

Sab, 08/12/2012 - 10:35

Bravo Silvio, finalmente il nuovo che avanza, la politica pulita, supportata da una moralità ineccepibile. Finalmente un pò di aria fresca in questa politica italiana, e non le solite bufale che ci tocca sorbire da ven'anni o giù di lì. Per fortuna ritorni Silvio, e con te quella valida forza politica che in Lombardia si è mostrata come unico baluardo della legittimità, intonsa e incorruttibile, con una gestione a livello locale che si è manifestata di rara sensibilità ed efficacia. Bene, bene, ci voleva questo ritorno, per spazzare via il lerciume degli ultimi anni, e magari portati il Celeste come vice, il quale, dall'alto della sua castità personale e politica, ti consentirà di spazzare via il malaffare dalla gestione delle A.S.L. italiane ed enti clericali vari. Grazie Silvio, avanti così!

james baker

Sab, 08/12/2012 - 10:36

Finalmente, finalmente si rivede la foto di uno che sorride. La fantasia ed il buon umore non hanno mai fatto male a nessuno: questa mattina ho avuto la sensazione di essere un'altra volta """ attizzato """. Questo tipo di attizzamento mi piace. Grazie a tutti Voi del Giornale. Riprendiamoci Sallusti adesso. Il freddo ed il gelo della Siberia sono fuori del nostro clima temperato ITALIANO ...... !!!

Ritratto di Biancofiore

Biancofiore

Sab, 08/12/2012 - 10:36

franco1950 - Condivido tutto quello che ha detto. Bravo. Io come te e penso anche tantissimi italiani, abbiamo ancora bisogno di Berlusconi ma solo a queste condizioni, diversamente non si vota. Ahh come sarebbe bello riprendersi tutto e lasciare al palo chi già stava festeggiando: Bersani, Rosi Bindi, Dalema, Finocchiaro, tutta gente "nuova" hahahahah. Tutti a casa.

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Sab, 08/12/2012 - 10:36

Finalmente ritorniamo al vecchio stile di FORZA ITALIA con al timone il nostro condottiero SILVIO era ora che si decidesse Renato Innocenti Livi

Il giusto

Sab, 08/12/2012 - 10:38

Benissimo,dopo averci fatto quasi fallire raddoppiando il debito pubblico è pronto a tornare!Probabilmente,essendo ancora vivi,vorrà finirci!Ma se vince le elezioni e poi ci governa come ha sempre fatto in questo decennio,quando saremmo tutti sotto un ponte la colpa la darete ad un anno di politica di Monti?Vediamo se qualche silviota ha il coraggio di rispondere,magari con un commento intelligente!!!

briegel70

Sab, 08/12/2012 - 10:40

Come risponderà Berlusconi a chi gli chiederà perchè ha dovuto dimettersi (se era così bravo)? Cosa risponderà Berlusconi a chi gli rinfaccerà di essere stato LUI a sottoscrivere il pareggio di bilancio entro il 2013 e molte delle condizioni dure che poi ha DOVUTO onorare il governo Monti ? Cosa risponderà Berlusconi a chi gli rinfaccerà che per dieci mesi ha sostenuto il governo Monti ed ha detto che Monti portava avanti le idee del PDL ? Cosa risponderà Berlusconi a chi gli chiederà come mai, dopo circa un anno, ha "scaricato" Monti reo di applicare gli accordi che lo stesso Berlusconi avevava sottoscritto ? Cosa Risponderà Berlusconi a chi gli ricorderà che prima di dimettersi era stato costretto a parlare di "nuove tasse" e che - alla fine - si è dimesso lasciando la patata bollente a Monti ? Cosa risponderà Berlusconi a chi gli chiederà "cosa ha fatto" durante i suoi anni di governo ??? Cosa risponderà Berlusconi a chi gli ricorderà che ereditò da Prodi un rapporto Debito/PIL al 103% e lui lo ha portato a circa il 110% ??? Cosa risponderà Berlusconi a chi gli ricorderà che LUI ha negato la crisi fino all'ultimo ? Cosa risponderà Berlusconi a chi gli farà notare che, all'età di 76 anni, si ricandida per la quinta volta dopo essere stato al governo per 3 legislature ed un totale di 8 anni sui 18 che è in politica ???

Ritratto di ammazzalupi

ammazzalupi

Sab, 08/12/2012 - 10:43

SILVIO, SILVIO!!! Non ne azzecchi mai una! I Komunisti sono abituati alle molotov... Non il "cerino"... ma un "CANDELOTTO DI DINAMITE" devi mettergli in mano a questi Traditori della Patria!!!

nino47

Sab, 08/12/2012 - 10:45

@Massimo: ha preso nel segno senza volerlo: il PD si oppone a tutto ciò che non venga da lui. E lo confermo, mi pare sia evidente. E non cambia , perchè il cambiamento o non è nel dna dei rossi o richiede proposte concrete al di là delle critiche.Ma per fare proposte concrete aimé! occorre la mente!Se poi si fà anche ironia sulle "foto" dei nostri poolitici, il quadro è completo...perchè non so proprio su quale "faccia" si potrebbe disquisire di estetica considerando quelle che abbiamo a disposizione, e dalla sua parte e dalla mia.Cordialmente

Ritratto di Zago

Zago

Sab, 08/12/2012 - 10:49

A Minestrone. Casomai occorre dar fuoco al minestrone che c'è oggi in parlamento e sopratutto a Monti e ai suoi tecnici che hanno porato l'Italia in recessione e succhiato il sangue alle famiglie che sono costrette a vendere gli ori cone nel ventennio. Berlusconi avrà i suoi difetti, ma è capace di governare più di ogni altro e non si guardi nel momento di crisi e quando comandava la Merkel e Sarkozy. Lui avrebbe tirato fuori l'Italia nonostante i suoi molti detrattori

xgerico

Sab, 08/12/2012 - 10:51

@chinawa58 - Tranquillo, se no le si alza la pressione! (Ma per caso hà qualche parente deputato già condannato? Visto che si arrabia tanto).

tofani.graziano

Sab, 08/12/2012 - 10:53

Forza SILVIO,questa e'una bella mossa e credo che lei ce la possa fare.Si ricordi pero'che il"popolo"che crede in LEI, vuole cose concrete,quali riduzione prelievo fiscale,riforma della giustizia,abbattimento di privilegi,sprechi e ruberie della classe politica,ridimensionamento della finanza nell'economia reale.Di un'altra cosa,a mio modestissimo avviso,deve stare attento,molto attento,ed e' quella di nn tirarsi dietro traditori,voltagabbana e ominicchi vari;li lasci, meglio un po' piu' soli che male accompagnati,chi ha tradito in passato, lo rifara' anche in futuro.Ora e sempre forza SILVIO

aldomaddalena

Sab, 08/12/2012 - 10:55

Il PDL e' convinto, magari a ragione, di avere un elettorato fatto di evasori, clientes, imprenditori schiavisti, invasati di liberimso, rimbambiti, ed evasori. Solo cosi' si puo' spiegare il riproporre tale alto statista.Spiace per le persone per bene associate a tutto cio'.

xgerico

Sab, 08/12/2012 - 10:58

@gigggi- A lui interessano soltanto i processi in corso e le azioni delle sue società, poi se avanza qualche briciola, la dà al popolo.

cast49

Sab, 08/12/2012 - 11:00

Il governo Berlusconi IV ha risanato i conti pubblici, conseguendo l’obiettivo del pareggio di bilancio nel 2013. Il debito pubblico è stato ricondotto su un sentiero di progressiva riduzione. Nel 2014 avremo un avanzo di bilancio pari allo 0,2% del Pil, un avanzo primario pari al 5,7% del Pil e un debito pubblico al 112,6% del Pil (Nota di aggiornamento al Def, 22 settembre 2011). Per realizzare questo obiettivo sono state approvate durante l’estate in tempi record due importanti manovre di finanza pubblica che comporteranno una correzione del Deficit tendenziale nel quadriennio 2011-2014 pari rispettivamente a 0,2%, 1,7%, 3,3% e 3,5% del Pil, ossia circa 60 miliardi di euro a regime (Nota di aggiornamento al Def, 22 settembre 2011). Nel 2011 si prevede un avanzo primario consistente pari allo 0,9% del Pil. Nonostante l’aumento delle spese per il servizio del debito, questo consentirà la riduzione del rapporto debito/Pil già nel 2012 (119,5% dal 120,6% del 2011) (Nota di aggiornamento al Def, 22 settembre 2011). I dati relativi ai primi otto mesi dell’anno sono coerenti con questi obiettivi. FABBISOGNO DELLA PA E DEBITO IN DIMINUZIONE Nei primi otto mesi di quest’anno il fabbisogno delle amministrazioni pubbliche al netto delle dismissioni immobiliari è stato pari a 50,5 miliardi, inferiore di 2,2 miliardi rispetto al corrispondente periodo del 2010. Escludendo le erogazioni in favore della Grecia e la quota di competenza dell’Italia dei prestiti erogati dallo European Financial Stability Facility (Efsf), il fabbisogno si è ridotto di 6,3 miliardi (Ministero dell’Economia e delle Finanze). Inoltre, l’incremento registrato nello stesso periodo dal debito delle amministrazioni pubbliche è stato pari a +56,7 miliardi, inferiore rispetto quello che si è avuto nello stesso periodo del 2010 (+78,4 miliardi). Ad agosto il debito è sceso nuovamente sotto quota 1.900 miliardi (Banca d’Italia, Finanza pubblica, fabbisogno e debito, 14 ottobre 2011).

Ritratto di giusdange

giusdange

Sab, 08/12/2012 - 11:06

Grandissimo silvio, non avevo dubbi! Ai detrattori del Cav., circa il sostegno al sobrio governo tecnico in loden, dico: ci avevano raccontato che il passo indietro di Berlusconi, doveva servire a rasserenare il clima della politica per allargare una Maggioranza (stile solidarietà nazionale) a sostegno di Monti, costretto a prendere decisioni difficili sull'economia nazionale. Silvio, da gran signore, in buona fede, ci ha creduto e ha fatto il fatidico passo indietro, confortanto, anche, dalle promessa di una certa continuità programmatica con il suo ex governo. Risultato: Silvio ha fatto meglio, con Silvio si stava meglio. Abbiamo perso tempo e, ahimè, tanto, parecchio denaro. Vade retro loden!

cast49

Sab, 08/12/2012 - 11:09

CONTI PUBBLICI RISANATI L’azione di risanamento dei conti pubblici portata avanti dal governo Berlusconi non si limita solo agli interventi decisi nel 2011, ma parte da più lontano. L’Italia, infatti, ha affrontato gli anni della crisi internazionale con una gestione prudente e rigorosa così da limitare il più possibile l’inevitabile deterioramento dei conti pubblici. Tra il 2008 e il 2010 il rapporto debito/Pil è aumentato meno rispetto ad altri paesi. In Italia il rapporto è cresciuto di 12,7 punti percentuali, contro i 25,6 della Gran Bretagna, i 20,3 della Spagna, i 16,9 della Germania e i 14 della Francia (Eurostat, General Government consolidated gross debt). FINANZE SOLIDE La dinamica degli spread dei titoli italiani rispetto al Bund si è mantenuta al di sotto di quella di molti paesi dell’area euro nel corso del 2010. Nel 2007, prima della crisi, lo spread Btp/Bund era pari a 20-25 punti; tra il 2008 e il 2009 lo spread è rimasto, a eccezione di un picco di 157 punti, nell’intorno dei 100 punti, valore su cui è rimasto fino alla primavera del 2010. Lo spread è poi aumentato, rimanendo però sotto la soglia dei 200 punti fino a luglio 2011. Negli ultimi mesi, in concomitanza con le turbolenze sui mercati finanziari, la forbice si è allargata con picchi superiori ai 400 punti base. Il dato sullo spread non tiene conto dei molti punti di forza delle finanze del sistema Italia: solidità del nostro sistema bancario, basso livello di indebitamento di famiglie e imprese e assenza di squilibri sul mercato immobiliare.

grattino

Sab, 08/12/2012 - 11:09

@tofani.grazino Si e' dimenticato di 1 milioni di posti di lavoro e sconfiggere il cancro... uahaha

cast49

Sab, 08/12/2012 - 11:10

SISTEMA BANCARIO IN SALUTE I cinque gruppi bancari italiani che hanno partecipato allo stress test europeo (UniCredit, Intesa San Paolo, Monte dei Paschi di Siena, Banco Popolare e UBI Banca) hanno superato con ampio margine il valore di riferimento del 5%. Le banche coinvolte rappresentano oltre il 62% del totale dell’attivo del sistema bancario nazionale. L’esercizio conferma l’adeguatezza della capitalizzazione delle banche italiane e la capacità di assorbire l’impatto di un eventuale forte deterioramento delle attuali condizioni macroeconomiche e di mercato (Banca d’Italia, Comunicato stampa, 15 luglio 2011). DEBITO DEL SETTORE PRIVATO La posizione debitoria italiana è complessivamente solida. Nel 2009 il debito nazionale lordo (somma del debito pubblico e del debito di famiglie, imprese finanziarie e non) era pari al 337% del Pil, contro il 531% della Gran Bretagna, 371% della Spagna, 352% della Francia e 290% della Germania. Sempre con riferimento al 2009, il debito del settore privato (somma del debito delle famiglie, delle imprese finanziarie e non) dell’Italia era pari al 221% del Pil, contro il 463% della Gran Bretagna, il 318% della Spagna, il 274% della Francia e il 217% della Germania. In particolare il debito delle famiglie italiane era pari al 42% del Pil, contro il 103% per quelle britanniche, l’84% per quelle spagnole, il 63% per quelle tedesche e il 51% per quelle francesi (Def, 13 aprile 2011). Le famiglie italiane detengono oltre 9mila miliardi di euro di ricchezza, cioè ogni italiano adulto ha in media una ricchezza procapite di circa 190mila euro, l’Italia si colloca al terzo e all’ottavo posto rispettivamente della classifica europea e mondiale (su 160 Paesi) (Global Wealth Report 2011, Credit Suisse Research Institute). L’Italia ha il più basso debito privato medio per adulto tra i Paesi del G7 (15.800 euro). Il nostro Paese conquista invece il terzo posto (con la Germania) per numero assoluto di adulti con una ricchezza personale superiore a 100mila dollari, preceduta solo da Usa e Giappone. L’Italia è al secondo posto nel mondo per variazione negativa della ricchezza delle famiglie fra il 2007 e il 2010 dopo la grande crisi, con un calo del 3,8% (Global Wealth Report 2011, Credit Suisse Research Institute).

cast49

Sab, 08/12/2012 - 11:11

NESSUNA BOLLA IMMOBILIARE Non abbiamo avuto una bolla del settore immobiliare e durante la crisi i prezzi non sono crollati. Tra il 2008 e il 2010 in Italia i valori immobiliari reali sono diminuiti in media del -2%, contro il -5,7% della Spagna, il -5,4% del Regno Unito, il -4,5% della Francia. In Germania i prezzi immobiliari in termini reali si sono ridotti in media dello -0,1% (Elaborazioni su dati OCSE, Economic Outlook n.89). Considerato che oltre l’80% della ricchezza reale delle famiglie è data dall’abitazione (Banca d’Italia, Indagine sulla ricchezza delle famiglie 2009), la loro ricchezza è rimasta quindi sostanzialmente intatta. LE CRITICITÀ: LA CRESCITA Questi fattori positivi si accompagnano alle tre criticità dell’economia italiana: bassa crescita, bassa partecipazione, bassa produttività. Negli ultimi 15 anni il Pil è cresciuto meno della media area Euro e nel corso della recessione macroeconomica globale 2008-’09, si è ridotto in misura maggiore. Ciò denota un lungo periodo di scarso dinamismo della nostra economia e, allo stesso tempo, una sua maggiore sensibilità al ciclo economico. Il tasso di crescita del prodotto potenziale, che misura le prospettive di medio-lungo periodo dell’economia, nell’ultimo decennio dello scorso secolo è rimasto vicino a quello medio dell’area Euro (1,9% contro 2,2%), ma nel decennio successivo ha registrato un ritardo di circa 1 punto percentuale. Questo rende il nostro sistema più esposto ai contraccolpi delle oscillazioni cicliche e agli effetti negativi delle crisi finanziarie e macroeconomiche. LA PRODUTTIVITÀ STAGNA Se, ad esempio, prendiamo la produttività del lavoro, si nota che sino alla metà degli anni Novanta, l’Italia aveva un tasso di crescita superiore di circa 1 punto percentuale e mezzo rispetto a quello medio dell’Euro Area. Nel periodo 1996-2011 il tasso di crescita medio della produttività del lavoro è stato pari allo 0%, mentre nell’Area Euro il dato corrispondente è stato dello 0,9%. Questa inerzia è anche la causa della perdita di competitività dell’Italia. Mentre la produttività è inferiore a quella degli altri paesi nostri concorrenti, i salari nominali crescono grosso modo allo stesso ritmo al quale crescono negli altri paesi. Ciò determina un aumento del costo unitario del lavoro maggiore in Italia che negli altri paesi, pregiudicandone la capacità competitiva. Ancora troppe persone, inoltre, non partecipano al mercato del lavoro: il tasso di attività era il 62,2% nel 2010 contro una media area Euro17 del 71,4%.

cast49

Sab, 08/12/2012 - 11:12

I CONTI AGGIORNATI È doveroso segnalare che la nuova serie dei conti nazionali indica che nel 2010 il Pil italiano è cresciuto dell’1,5% e non dell’1,3% e, nei due anni della crisi, il Pil si è ridotto meno di quanto prima stimato (-1,2% invece di -1,3% nel 2008 e -5,1% invece di -5,2% nel 2009). L’OCCUPAZIONE IN MEDIA A fronte della bassa crescita che caratterizza l’Italia da oltre un decennio, alcuni indicatori evidenziano segnali rassicuranti sulla tenuta del nostro Paese. Pur rimanendo bassi, i nostri tassi di occupazione si sono avvicinati a quelli della media europea, il divario nel tasso di occupazione rispetto alla media Area Euro-17 paesi era 7,7 punti percentuali nel 2000, contro i 7,3 punti percentuali nel 2010 (Eurostat, Employment rate - 15 to 64 years). DISOCCUPAZIONE CONTENUTA Inoltre a partire dal 2003 l’Italia ha registrato tassi di disoccupazione inferiori alla media dell’Area Euro e anche negli anni della crisi si sono mantenuti relativamente bassi (nel triennio 2008-2010 rispettivamente 6,7%; 7,8%; 8,4% contro il 7,6%; 9,6% e 10,1% della media area Euro17; ad agosto, ultimo dato disponibile, il tasso di disoccupazione in Italia si è attestato sul 7,9% ossia 2,1 punti percentuali in meno della media area Euro17 (Banca dati on line Eurostat). COESIONE SOCIALE GARANTITA La crisi globale è stata fronteggiata in modo efficace, garantendo la coesione sociale e senza particolari tensioni. Tra 2007 e 2011 le ore perse per sciopero nelle grandi imprese mostrano anzi un trend lievemente decrescente (ore di sciopero ogni 1.000 ore effettivamente lavorate nelle grandi imprese: picco 2007 = 4,8; picco 2008 = 4; picco 2009 = 2,9; picco 2010 = 2,9 e picco 2011 ad oggi = 4,5) (banca dati ConIstat).

cast49

Sab, 08/12/2012 - 11:13

AMMORTIZZATORI SOCIALI Durante la crisi gli ammortizzatori sociali hanno consentito di non disperdere capitale umano e con la cassa integrazione in deroga è stata ampliata la rete di protezione sociale. Le risorse messe in campo sono state circa 38 miliardi di euro, pari a oltre il 2% del prodotto interno lordo. Nel 2008 sono state autorizzate 228 milioni di ore di cassa integrazione, 914 milioni nel 2009 e 1 miliardo e 203 milioni nel 2010. Nei primi 9 mesi del 2011 le ore autorizzate sono state 732 milioni (Inps, Osservatorio sulla Cassa Integrazione Guadagni). IL PESO DELLE PENSIONI Nel corso degli anni il nostro paese ha attuato importanti riforme per sterilizzare gli effetti dell’invecchiamento della popolazione sulla spesa pubblica e accrescere così la sostenibilità di lungo periodo dei nostri conti pubblici. Nel periodo 2007-2060 è previsto che la spesa pubblica collegata all’invecchiamento cresca solo del +1,6% in Italia, contro il 4,8% in Germania, +2,7% in Francia e +9% la Spagna (European Commission and Economic Policy Committee, 2009 Ageing report). LOTTA ALL’EVASIONE FISCALE In tre anni si sono ottenuti importanti successi sul fronte della lotta all’evasione fiscale. Il gettito recuperato nel 2008 era pari a circa 11 miliardi di euro, nel 2010 è più che raddoppiato (25,4 miliardi di euro) (Agenzia delle Entrate, Inps ed Equitalia, 10 febbraio 2011). È in cantiere l’accordo bilaterale con la Confederazione elvetica per l’introduzione di un meccanismo di prelievo da applicare ai cittadini italiani non residenti in Svizzera che vi detengano capitali o beni patrimoniali che consentirà di recuperare 15-17 miliardi di euro.

cast49

Sab, 08/12/2012 - 11:13

L’ECONOMIA ITALIANA RISALE Gli ultimi dati su ordinativi, produzione e fatturato dell’industria mostrano un significativo miglioramento rispetto ai mesi precedenti. Ad agosto gli ordinativi registrano un aumento del +5% su base congiunturale e del +10,5% rispetto ad agosto 2010 (Istat, Fatturato e ordinativi dell’industria, 19 ottobre 2011). Nello stesso periodo la produzione è cresciuta del +4,3% su base congiunturale e del +4,7% in termini tendenziali, (Istat, Produzione industriale, 10 ottobre 2011). Il fatturato ha registrato una crescita del +4% rispetto al mese precedente e del +12% rispetto ad agosto 2010 (Istat, Fatturato e ordinativi dell’industria, 19 ottobre 2011). Questi dati, letti con la dovuta cautela in attesa di ulteriori conferme, costituiscono un segnale positivo per la nostra economia nella direzione del recupero dell’attività produttiva. IMPORT ED EXPORT Quanto al commercio estero crescono, anche se di poco, le esportazioni, che sono state il traino della ripresa nel 2010. Nel mese di agosto l’export ha registrato un aumento del +0,1% rispetto al mese precedente, a fronte di una crescita delle importazioni del +0,9%. Tuttavia analizzando i dati tendenziali, l’export di agosto mostra una crescita sostenuta pari al +16,2%, rispetto al +12,5% registrato dalle importazioni (Istat, Commercio con l’estero, 14 ottobre 2011). INFLAZIONE SOTTO CONTROLLO Nel complesso l’inflazione è sotto controllo. Anche se nel mese di settembre l’indice dei prezzi al consumo (Nic) ha registrato una crescita del 3% rispetto a settembre 2010, la dinamica di fondo, pur in rialzo, rimane moderata. L’inflazione acquisita per il 2011 è pari al 2,6% (Istat, Prezzi al consumo, 14 ottobre 2011).

bruna.amorosi

Sab, 08/12/2012 - 11:14

MASSIMO non agitarti potresti fare il mio gioco .tu accontentati di essere andato alle farlocche primarie del partito comunista .che dovevate votare BERZANOV DETTO birretta .E PER GIUNTA HAI DOVUTO PURE PAGARE 2 EURO .il resto poi vincerà chi ha più voti .lo so che non ti piace ma E' LA DEMOGRAZIA bellezza .

cast49

Sab, 08/12/2012 - 11:14

UN’AGENDA LIBERALE E RIFORMISTA DA COMPLETARE Il governo non si è limitato a combattere la crisi, ma ha saputo andare oltre portando avanti il più importante programma riformista che il nostro Paese abbia visto negli ultimi decenni. Molto è stato già fatto, è lunghissimo l’elenco delle riforme di grande spessore già completate come le riforme dell’università e della scuola, la riforma della pubblica amministrazione e del pubblico impiego, la riforma delle pensioni, l’imponente processo di riduzione della normativa vigente, la riforma e gli interventi per l’efficienza della giustizia civile, l’attività di riordino e di codifica della normativa per settori omogenei fino all’emanazione del codice Antimafia e, infine, le nuove procedure di bilancio. Altre necessitano di nuovo slancio per essere portate a termine entro il 2013, come il federalismo fiscale. Inoltre, con il programma nazionale di riforma presentato in primavera, l’Italia ha formalizzato il proprio impegno nei confronti dei propri cittadini e dei partner europei a realizzare questo riforme strutturali ambiziose in modo da superare definitivamente la crisi e rilanciare uno sviluppo intelligente, sostenibile e duraturo per il Paese. L’AGENDA DELLA BCE L’agenda della Bce è stata messa all’ordine del giorno e in gran parte già ottemperata. L’agenda della Bce per l’Italia, tracciata nella lettera inviata il 5 agosto, in realtà era già l’agenda del governo. La lettera non ha fatto altro che accelerare un percorso avviato dall’esecutivo con il Def, il dl sviluppo e il dl manovra (di luglio). Se confrontiamo i provvedimenti varati dal governo con le raccomandazioni scopriamo che questi combaciano, per la gran parte, con le indicazioni della Bce. Inoltre con il dl sviluppo e la manovra (approvata a luglio) sono già state varate ben 27 misure pro crescita che, assieme al dl sviluppo di prossima approvazione, rappresentano una risposta all’esigenza di rafforzare il potenziale di crescita dell’economia.

reliforp

Sab, 08/12/2012 - 11:15

E glielo ha già passato il cerino? No...perché... se non ha fatto in tempo e ce l'ha ancora in mano , tirategli addosso una tanica di benzina.

ilPavo

Sab, 08/12/2012 - 11:18

Silvio ha sbagliato a fare i conti questa volta e ne pagherà le conseguenze alle urne.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Sab, 08/12/2012 - 11:19

#per io speriamo che. Io, non sono un giurista come lei eh eh, ma solo uno che ha visto le porcherie fatte dal pdpci in 4 anni e queste mi sono bastate per essere consapevole che voi del pdpci non valete una beata mazza e sapete solo offendere chi non la pensa come voi. Le, balle che io scrivo sono quei fatti che la maggioranza degli Ialiani ha visto fare da un presidente comunista che ha violentato la costituzione permettendo ai suoi magistrati di comprare puttane e mafiosi e intercettando Berlusconi 24 ore su 24 a casa sua! É PERMESSO ANCHE QUESTO DALLA COSTITUZIONE? GIURISTA DEI MIEI STIVALI!. Per, non parlare di politici che andavano all,estero per comprare pagine di giornali per infangare L,italia é anche questa una balla? Dipietro il vostro idolo si e arrichito con il vostro consenso idioti patentati che siete! e Bersani ha fatto un gioco cosi sporco infangando il nostro Paese All,Estero che adesso tutti gli Italiani devono pagare i sbagli fatti da bersani e company legittimando un Governo scelto da King GeorgeI é non eletto dal Popolo!.

minestrone

Sab, 08/12/2012 - 11:19

Zago ma svegliati la vita è un altra cosa.Pensa e ragiona ragiona e pensa

silvio adopera

Sab, 08/12/2012 - 11:21

Cito dall'articolo: "E' già partito il risiko della campagna elettorale. I carri armati li sposta Verdini". E ho detto tutto...

umberto nordio

Sab, 08/12/2012 - 11:21

Certo che come strateghi ,Alessandro,Cesare,Napoleone &C al confronto col cavaliere fanno la figura degli sprovveduti.Il problema è che per il paese è come se fosse tornato Attila.

Han Solo

Sab, 08/12/2012 - 11:21

Bello vedere il panico e il livore che la mera possibilità che Berlusconi si ricandidi suscita nei sinistri. Che l'Italia nel 2011 fosse sull'orlo del baratro è una balla colossale, tutti i dati economici erano migliori di oggi e le tasse erano più basse. Solo lo spread (controllato dagli speculatori) era più alto, ma senza giustificazione nell'economia reale. Oggi Monti ha messo il Paese in ginocchio nel folle giubilo di UDC e PD. L'unico vero errore di Silvio è stato appoggiare questo sgangherato governo di tecnici (principalmente vicini alla sinistra), ed è ciò che ha fatto perdere consensi nei sondaggi. Speriamo però che non citocchi un Monti-bis sennò siamo rovinati.

gianni marchetti

Sab, 08/12/2012 - 11:23

" vincendo in tre di queste regioni il Senato sarebbe di fatto ingovernabile..." Perfetto, a questo punterebbe il ritorno in campo di Berlusconi. Ben misero risultato per chi ha governato per diversi anni l'Italia con maggioranze bulgare. Ed è incredibile che tutti si stanno spellando le mani ad applaudirlo e ad incoraggiarlo.Già un'Italia governabile ha difronte problemi incredibili, figuriamoci un'Italia ingovernabile. Ma si sa che se stiamo a questo punto è perchè la maggioranza degli Italiani è irresponsabile e da sempre è favorevole al motto del "tanto peggio, tanto meglio" e che lo spread è una pura invenzione del mercato che non influisce affatto sulle loro tasche. Ma questa volta se ne accorgeranno veramente e non potranno più tornare indietro.

silvio adopera

Sab, 08/12/2012 - 11:24

@paola29yes - Paoletta cara, toglimi una curiosità, ma il 29 nel tuo nick, rappresenta i tuoi anni o la tua data di nascita?? Un abbraccio sinistro.

giorgioiltoscano

Sab, 08/12/2012 - 11:25

sono felice della candidatura di Berlusconi. E' l'assicurazione per la vittoria della sinistra,finalmente.Berlusconi frammenterà l'elettorato della destra( non dimentichiamo che purtroppo ora i desti,di varie sfumature,sono la maggioranza dei votanti. Bene,Berluconi,riuscirà a prendere solo una piccola parte dei potenziali voti dei destri e la sinistrà vincerà. EVVIVA

Massìno

Sab, 08/12/2012 - 11:26

Gentile sig nino47, lei glissa sulle responsabilità di chi legifera. Non è possibile che la colpa sia sempre degli altri, quando si governa la responsabilità è di chi lo fa, non dell'opposizione. Quanto alle proposte, il PD più volte ha vanzato il sitema elettorale a doppio turno ( quello che funziona benisimo per eleggere i sindaci) ma essendo minoranza...può solo proporre. PS non ero ironico, constatavo che sul Giornale on line sono riapparse immagini diverse di B

metabolos

Sab, 08/12/2012 - 11:28

Sono passate, di fatto, appena 24 ore da quando Berlusconi ha sciolto la riserva e finalmente si è deciso a scendere in campo e già si respira aria di politica seria. Con almeno un paio di mesi di campagna elettorale credo che la certezza di Bersani di arrivare a Palazzo Chigi andrà lentamente sgretolandosi. Consiglio per i disfattisti e i sinistri che continuano a infangare e infamare chi sostiene Silvio Berlusconi in questo sito: è festa, in molte località c'è la neve, andate a sciare, rilassatevi e divertitevi. Chissà che poi siate un po' meno acidi e insolenti.

Silvester

Sab, 08/12/2012 - 11:29

Forza Silvio. Hai tolto dal torpore il PD (credeva di aver esaurito il suo compitino con le sue primarie) e il PDL (avvitato su se stesso da tanti piccoli ambiziosi) e hai rimesso al centro la palla. Ora bisogna lavorare sul serio per il futuro dell'Italia. Berlusconi avrà successo (già misurable dalle reazioni isteriche di Bersani, Fini, Casini & Co.) perchè dietro di lui c'è almeno il 45% di Italiani che avevano già capito e toccato con mano la fregatura di una recessione pilotata a beneficio della Germania (mors tua vita mea).

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 08/12/2012 - 11:32

Il tacon se peso del buso. Mossa tardiva, troppo tardi, sostenendo monti ha perso piu' di meta' dell'elettorato, Bersani ormai sicuro della vittoria chiagne e fotte, urla all'irrsponsabilita' intanto sta festeggiando perche' il Pdl ha staccato la spina al golpista e se ne prende le responsabilita'. Altro autogol.

puntoebasta

Sab, 08/12/2012 - 11:35

SEMPRE CON TE (E ANCHE ALFANO), PRESIDENTE !

Silvester

Sab, 08/12/2012 - 11:36

FORZA SILVIO. Ha rotto finalmente lo schema di gioco. Che vedeva tanti piccoli ambiziosi prodigarsi per la loro carriera e non per far risorgere l'Italia. CHi per andare a occupare un posto in Europa, chi per prendersi la Banca d'Italia, il Quirinale, una fulminante carriera politica, chi semplicemente per farsi bello. Conto salato, che l'Italiano senza paradigmi ideologici non vole pagare.

cameo44

Sab, 08/12/2012 - 11:37

Ieri alla Camera sia Bersani che Casini sono entrati in campagna elettorale hanno fatto a gara chi la sparava più grossa Bersani ha accusato il PDL di irresponsabilità ed altro si è tornati all'anti Berlusconismo Casini come una campana rotta dice sempre le stesse cose per Monti lo descrive come l'uomo dei miracoli ma i miracoli del Prof. Monti si possono racchiudere con i dati ISTAT più disoccoputi meno produzione più poveri imprese che chiudono per farla breve tutti dati negativi oggi stiamo molto peggio di un anno fa Casini anzicchè stare nei palazzi dorati vada per i mercati in casa dei disoccupati dei pensionati a 500 euro al mese e in quelle famiglie che prima di Monti facevano parte del ceto medio ed oggi grazie al Prof. Monti vanno nelle mense della Caritas provasse a vivere lui con 500 euro al mese a difendere Monti sono rimasti Casini e Napolitano entrambi non toccati dal Prof. Monti i sacrifici sono stati richiesti alle famiglie dei lavoratori e pensionati mentre come sempre la casta è stata esentata in questo Casini è stato un po onesto dicendo grazie agli Italiani per i sacrifici fatti ammettendo che lui e tutta la classe politica sono stati esentati anzicchè parlare si devono vergognare tutti

tzilighelta

Sab, 08/12/2012 - 11:40

Paola29yes, complimenti stai scalando la classifica, se continui così ti lasci dietro anche Pasquale Esposito che è il cazzeggiatore per eccellenza di questo blog! Comunque è molto divertente leggere i vaneggiamenti dei berluscones dopo che il dinosauro ha finalmente deciso di tornare in campo per finire il lavoro, cioè mandare al tappeto l'Italia! In un mondo normale sarebbe stato preso a pomodori in faccia proprio da chi lo aveva votato, invece l'entusiasmo dei suoi è a dire poco fuori dal razionale! Sembra che gli ignoranti e i disadattati si siano dati appuntamento qui! Ma in famiglia non c'è nessuno che vi aiuta, o siete tutti della famiglia Adams??

cameo44

Sab, 08/12/2012 - 11:41

Oggi tutti a dire che la caduta del Governo Monti causerà tanti guai a partire dallo spread ma da un anno a questa parte con il Governo Monti cosa hanno fatto le borse e lo spread? sali e scen de con la prosopopea del Prof. che se scendeva era merito suo se saliva la colpa era di altri quante bugie dette agli Italiani perchè votare in Itatalia è una sciagura mentre in tutti i pae si si può votare tranquillamnte?

luigi civelli

Sab, 08/12/2012 - 11:42

Si ricomincia con le solite mistificazioni;la foto che accompagna questo articolo,con un Cavaliere giovanile e sorridente,certamente è stata scattata quando Marina e Piersilvio erano degli scolaretti.

xgerico

Sab, 08/12/2012 - 11:43

Mamma che spavento la foto, sembra una statua di Madame Tussauds!

Robertin

Sab, 08/12/2012 - 11:45

Per la campagna elettorale suggerisco la foto di Bersani mentre promette "una bella spazzolata"

ilpaesedeicachi

Sab, 08/12/2012 - 11:47

dai silvio, col cerino sai cosa devi fare

Robertin

Sab, 08/12/2012 - 11:48

guarda gigggi delle 10,35: a me basta che Berlusconi ritolga l'IMU sulla prima casa come ha già fatto e come ha giurato di rifare

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Sab, 08/12/2012 - 11:50

#chinawa58.Sarebbe, bello se i trinariciuti farebbero quello che lei gli consiglia di fare, ma questa gente non si rende conto che loro su questo blog sono solo ospiti di un giornale che loro disprezzano, e sono talmente ignoranti da non capire che se loro se ne andrebbero da questo blog nessuno di noi sentirebbe la loro mancanza!.ciao, da pasquale.

fiducioso

Sab, 08/12/2012 - 11:50

E vai Silvio!! Godo a leggere i commenti sinistrati lividi di rabbia e rosi dall'odio mentre già si sentono sfilare quella vittoria, che già come occhetto, si sentivano in tasca. Vogliono capirlo o no che l'ideologia comunista è già stata bocciata dal mondo intero (a parte i soliti 2/3 paesi) e che deve sparire anche dall'Italia dove, purtroppo, esistono ancora troppe cariatidi nostalgiche, che ancora portano avanti il comunismo, ma oggi solo per mantenere i loro scranni e i loro privilegi (ed i pecoroni ammaestrati ancora li votano!)

stefano86547

Sab, 08/12/2012 - 11:51

Mossa giusta? Quella di perdere meno? Di rendere ingovernabile il paese? è quanto di più ignobile ci sia. Puntare su una legge elettorale che non si è voluto cambiare per creare casino in questo momento è assurdo. C

stefano86547

Sab, 08/12/2012 - 11:51

Mossa giusta? Quella di perdere meno? Di rendere ingovernabile il paese? è quanto di più ignobile ci sia. Puntare su una legge elettorale che non si è voluto cambiare per creare casino in questo momento è assurdo. C

Atlantico

Sab, 08/12/2012 - 11:52

Ma chi ha scelto questa foto ? Fa paura, sembra un cadavere. Ma non è che i comunisti si sono infiltrati nella redazione del Giornale ? Contate i bambini, controllate che siano tutti e nessuno sia stato mangiato.

MALEFICO59

Sab, 08/12/2012 - 11:54

Per tutti quelli che criticano il ritorno di Berlusconi, tipo il ritorno degli zombi e roba varia, perchè vi crucciate tanto poichè in questa maniera riuscirete a vincere molto facilmente o mi sembra che vi STATE CAGANDO SOTTO? visti i trascorsi? COME DICONO IN CERTE OCCASIONI PAURA EH?????????????????

Walter68

Sab, 08/12/2012 - 11:57

Addio lotta agli evasori...

Ritratto di WjnnEx

WjnnEx

Sab, 08/12/2012 - 11:59

L'oniricità di alcuni ragionamenti pone gli estensori ad un livello sublime, quando Morfeo li abbandonerà il risveglio sarà foriero di bruschi ripensamenti!

Charles buk

Sab, 08/12/2012 - 12:00

Berlusconi ci darà la mazzata finale. Chi non lo capisce ha dei grossi problemi

MALEFICO59

Sab, 08/12/2012 - 12:02

Roba da non credere leggo dei post da veri rincoglioniti. Ma ci rendiamo conto che un anno fa stavamo, certamente male, ma meglio di come sto coglione ci sta lasciando? Ha aumentato la pressione fiscale di 3,5 punti e rompete i coriandoli ancora, ha messo l'IMU anche sulla prima casa e ci godete sopra come dei tafazzi, per chi avesse la mente corta tafazzi era quello che si dava da solo le mazzate sulle palle, le imprese chiudono e la gente va a spasso per colpa delle imposizioni fiscali, per notizia vanno ad aprire all'estero, e voi godete di questo, ma ci state con la testa o.................

luigi civelli

Sab, 08/12/2012 - 12:06

Un anno fa il Cavaliere era quasi riuscito a spingere l'Italia nel baratro,ma mani misericordiose lo fermarono;ora,ritemprato dagli ozi di Malindi, riprova a portare a termine la Sua Missione. Forza,Attila!

stesicoro

Sab, 08/12/2012 - 12:06

@Gigggi, con alleati come Fini, Casini, e Bossi, tutti interessati a indebolirlo, a tenerlo "sotto schiaffo" della magistratura, e con la magistratura stessa (almeno una parte), interessata a bloccare la riforma della stessa, come avrebbe potuto realizzare il suo programma? Di certo stavolta le cose non saranno più facili, anzi. Ma non diamo la responsabilità dell'inadempimento al Cav., contro il quale sono stati sferrati attacchi ai quali nessun altro avrebbe potuto sopravvivere.

Robertin

Sab, 08/12/2012 - 12:09

guardate giggi & gerico, il discorso è tanto semplice che forse potete comprenderlo anche voi: a me interessa che faccia qualcosa per me. se poi riesce a far saltar fuori qualcosa anche per sè, buon per lui

luigi civelli

Sab, 08/12/2012 - 12:10

Parafrasando il grande Ettore Petrolini,io non ce l'ho col Cavaliere,ormai in pieno trip elettorale,ma con i suoi pavidi famigli,incapaci di buttarlo giù.

eglanthyne

Sab, 08/12/2012 - 12:10

Oh Gargamella , da tua moglie in farmacia prendi un barattolo di FOILLE potrebbe servirti .

Charles buk

Sab, 08/12/2012 - 12:11

Ma nel terzo millennio possibile che c'è ancora qualche "mattacchione " che parla di comunisti con la k di Cuba e di URSS? Che idiozia. Vi hanno svuotato le tante e riempito il cervello di baggianate e state li a crederci davvero? Mah!!! Poi, vorrei capire, c'era stallie c'è Castro, ma dall'altro lato non c'era hitler e franco in Spagna ? Di che parlate. Non temo i nostri politici, temo la gente che li vota (questi)

fiducioso

Sab, 08/12/2012 - 12:12

xgerico, la differenza è che con i comunisti non si avanzano neppure le briciole!!

MALEFICO59

Sab, 08/12/2012 - 12:17

ma i coglioni di sinistra hanno capito quello che sta succedendo al pd? Penso proprio di no, spiego per i deficienti che deficitano di intelletto e vengono a rompere i zibidei qua. Con le primarie avete avuto una rottura del partito al 50% coglioncelli pensate che Renzi con un programma del tutto opposto a quello di bersanov lo appoggi alle elezioni. Povere testine perderebbe ogni credibilità perchè dopo che ha attaccato il programma del sinistroso bersanov e i suoi alleati e avere anche detto che non vuole inciuci con i vari vendolav e casinov lo appoggi???????? Vabbè che i sinistrosi sono capaci di tutto, ma se tanto mi da tanto mi sembra che Renzi sia fatto di altra pasta. SINISTRATI INIZIATE A TREMARE CHE STATE IN MEZZO ALLA CACCA................

Ritratto di marystip

marystip

Sab, 08/12/2012 - 12:20

Che zombi dici: Pisanu, Napolitano, D'Alema, Bindi, Casini, Fini, tutta gente con 30 anni (trenta) e passa di Parlamento sulle spalle.

MALEFICO59

Sab, 08/12/2012 - 12:22

Pensate solo che con ste primarie tanto decantate bersanov & c. se la sono fatta talmente sotto che hanno fatto delle regole a loro immagine e somiglianza, della serie TI PIACE VINCERE FACILE.............. eppure Renzi ti ha puppato il 40% del partito, ocio bersanov che l'uccello padulo vola basso e sai dove ti andrà a finire????????? a te la risposta, possono suggerire anche i sinistri...............

MALEFICO59

Sab, 08/12/2012 - 12:27

X uolter 68 tu non sei un povero cittadino sei solo un comunistello benestante, paga l'imu e altre tasse che malaguratamente se dovesse vincere bersanov ti metterà e non venire quà a rompere i coliandori...........

indietrotutta

Sab, 08/12/2012 - 12:27

Bisogna riconoscergli un coraggio e una faccia tosta (per non dire altro) da brividi. Condannato un mese fa o poco più. A me pare tutto talmente incredibile che non capisco più cosa sia normale e cosa no. Con il rispetto massimo che posso avere per un elettore di centro destra, non riesco proprio a capire come non si possa rimanere a bocca aperta (non in senso positivo intendo) davanti ciò che ha fatto e che vuole continuare a fare questa persona.

Angelo Mandara

Sab, 08/12/2012 - 12:27

LA VERGOGNA DELLE MANCATE RIFORMe - L'ultima ruota del carro..il popolo italiano.In Parlamento continuano a sofisticare, a fare alchimie col bilancino...che il "PDL si è schiacciato a destra". S&P che lancia l'allarme : "Senza riforme rating italiano a rischio". Scenario dominato da protagonismo personale e partitico. Lega che soffia su mister B perchè stacchi la spina ...con promessa di riconvòlo ad ingiuste nozze. A "minaccia" che TV berlusconiane saranno dispiegate a favore...ognuno sarà pure in grado di prendere le opportune contromisure e non mi stupirei neppure di fenomeni di abbandono di campo con voto...alla parte opposta. Dove pure formazioni-armate Brancaleone possano sovrastare il velleitarismo di chi ha dato chiari segnali di inadeguatezza. Certo il ribilanciamento del rapporto tasse-taglio spesa pubblica...è rimasto pura chimera ed il Paese ancora una volta pagherà pegno...ai super-pagati. Saluti. Angelo Mandara

MMARTILA

Sab, 08/12/2012 - 12:28

Pannoloni senior terminati in ogni supermercato...pare li abbiano acquistati tutti i Komunisti italiani...si cagano sotto!

contro-corrente

Sab, 08/12/2012 - 12:35

x cotoletta Chi disprezza compra... Auguri...

gianfranco1966

Sab, 08/12/2012 - 12:35

ho votato sempre silvio ma ero deciso a votare grillo questa volta. certo pero se silvio attacca i comunisti l euro e questa europa del c...zo penso proprio che votero ancora silvio e centrodestra!!!!! ho visto quello che è successo in questo anno senza silvio......un disastro colossale per giunta fatto da servi delle banche e dell euro. i comunisti verso silvio tirano fuori sempre le stesse cose...ma la gente ha visto come sono andate le cose in questo anno. sicuramente silvio non vincera MA LOTTEREMO FINO ALLA FINE CON FORZA E CONVINZIONE. VAI SILVIO!!!!!!!!!

stefano86547

Sab, 08/12/2012 - 12:36

A me l'idea che un 76enne vada ancora al governo, nominato da un 83enne mi fa venire i brividi..e penso anche alle varie bocciofile.

unosolo

Sab, 08/12/2012 - 12:36

doveva farlo prima in quanto moltissime persone ancora sostengono che la recessione è del PDL. Sappiamo benissimo degli ostacoli incontrati e le disgrazie tra alluvioni e terremoti ma mai una di queste hanno lasciato solo gli abitanti di quelle zone , ancora oggi parlano male degli aiuti all'Aquila , abbiamo in confronto oggi con l'Emilia lasciati soli e senza aiuto da parte del governo nonostante questo devono pagare le tasse .Forse se capitava sotto il governo precedente venivano in qualche modo aiutati.Quando si governa non si fanno tagli alla sanità o alla sicurezza , si devono tagliare gli sprechi eccessivi e inutili della casta , speriamo che presto avvengano , la lega spinge .

Fabrizio Di Gleria

Sab, 08/12/2012 - 12:38

SILVIO FINALMENTE TI SEI DECISO, era ora, noi tutti lo stavano aspettando questo momento. Però devi rinnovare il PDL RADICALMENTE, se vogliamo rivincere, -Gente nuova, seria e competente, -Il meglio del PDL, BRUNETTA, SANTACHE', MELONI, FITTO, SACCONI, MARTINO, BRAMBILLA, ecc. ecc. ecc. -Un programma concreto, serio, fattibile, che parli direttamente alla pancia del Popolo, non POLITICHESE, che includa: -Tagli dastrici alla spesa pubblica e alla politica, -Abolizione di tutti i privilegi della politica ad ogni livello, -Euro 10.000,00 massimo per le pensioni d'oro, -ABOLIZIONE delle PROVINCIE -Privatizzazione delle MUNICIPALIZZATE -Vendita in parte del patrimonio dello STATO -ABOLIZIONE dell'art. 18 -MERITOCRAZIA, e tutto quello che serve per il rilancio e la riscossa di questo paese. SILVIO, SEI UNICO E INIMITABILE

Ritratto di cartastraccia

cartastraccia

Sab, 08/12/2012 - 12:39

vedete, a me non sorprende l' ultima giravolta del caimano.... che sia una vecchia volpe del potere e' arcinoto... ma se non ricordo male la lega non aveva giurato solennemente davanti ai (pochi) pervenuti elettori in occasione dell' ultimo raduno a Pontida che non si sarebbero mai piu' presentata assieme al PdL???

moranma

Sab, 08/12/2012 - 12:41

la destra finirà contro un muro, come dice Ferrara che non è propriamente un antiberlusconiano, e per correre dietro ad un vecchio rancoroso e pieno di se, impiegherà anni per rigenerarsi!

Ritratto di nuvmar

nuvmar

Sab, 08/12/2012 - 12:43

posso pure apparire sadico, ma non riesco a non penzare, assolutamente con"zeta",al livore che certo copre certe facce già paonazze di suo.La brillante idea del "cavaliere" non solo costringe ad assumere delle difficilissime decisioni persone in difficoltà reale più che di immagine;gli fa pure traballare quanto tentato di costruire senza basi né fandamenta!Que miedo,ahyyyy!

gianfranco1966

Sab, 08/12/2012 - 12:48

I COMUNISTI TIRANO FUORI SEMPRE LE SOLITE STORIELLE....CON LUI STAVAMO SULL ORLO DEL BARATRO.....MA MI SA TANTO CHE NON TENGONO PIU QUESTE CAZZ....SENZA SILVIO DIRETTAMENTE AL GOVERNO NONOSTANTE UNA MAREA DI TASSE E ALTRE COSE VERGOGNOSE IL DEBITO è SALITO LA DISOCCUPAZIONE PURE IL PIL è SCOMPARSO.....MI SA TANTO CHE GLI ITALIANI STANNO RIFLETTENDO......

Ritratto di Rondò Veneziano

Rondò Veneziano

Sab, 08/12/2012 - 12:49

Saluto il ritorno di Papi nell'agone politico come la migliore notizia che il futuro potesse regalarci per non finire negli artigli dei giustizialisti che già si apprestavano a divorarne il cadavere: la scelta dei tempi è ottimale, stringendosi la forbice tra le amministrative di febbraio e le politiche di marzo ci sarà tutto il tempo per trasformare la sconfitta nelle prime come il miglior viatico per il successo nelle seconde. Inoltre il personale in parlamento è coeso e deciso a non perdere le guarentigie istituzionali necessarie a schivare il gabbio. L'unico cruccio, e la mancanza del consueto VHS alla scrivania coi libri e le bandiere di spalle mi perplime non poco in questo senso, è il restyling che si rende necessario per affrontare la temibile controffensiva mediatica che i comunisti hanno già in cantiere a base di olgettine minorenni, vecchi satiri, viagra e priapeschi rituali pagano-massonici: si dovrà intervenire sia chirurgicamente, un seggio al coraggioso bisturi non glielo leva nessuno, ma sopratutto a livello di additivi chimici, giusto che non si addormenti il giorno del giuramento.

agosvac

Sab, 08/12/2012 - 12:49

Vedo che la maggior parte delle vespe sinistroide ricominciano a punzecchiare! Evidentemente sono preoccupati. E non hanno capito una cosa che Berlusconi ha invece capito bene: con bersani si può vincere, con Renzi sarebbe stato più difficile! In effetti tutti i sondaggi che davano il Pd al 30% erano considerati con Renzi in campo, ora che Renzi è stato malamente messo in disparte, nessuno parla più di sondaggi. Forse che sanno quali sarebbero i risultati??? Senza Renzi il Pd ritorna al suo 25%, con Berlusconi il Pdl potrebbe anche arrivare al 30%!E poi c'è sempre quel 40% di elettori che non sono andati a votare perchè non c'era nessuno da votare! Voteranno per bersani e vendola??? Manco per sogno! O non votano ancora o votano per Berlusconi!!!

ilfatto

Sab, 08/12/2012 - 12:51

@pasquale.esposito....pasquà come sempre "NUN c'hai capito una ma...za"..secondo un governo sfiduciato che leggi potrà mai approvare se non normale quotidianità? ma le norme e lo svolgimento della vita parlamentare sai almeno che è? NO visto quello che scrivi...allora studia un pò, che non può che farti bene e poi RIPASSA così ti risparmi le solite figure...dai Pasquà applicati

kkkkkarlo

Sab, 08/12/2012 - 12:52

poveri noi, povera Italia, povera Patria, stretta tra berlusconi e bersani...davvero difficile dire chi sia peggio!

Ritratto di giusdange

giusdange

Sab, 08/12/2012 - 12:56

Ritorna a splendere, pazzo diamante!

alpha02ac

Sab, 08/12/2012 - 12:57

Gli italiani onesti, che hanno sempre fatto il loro dovere, pongono a tutti i politici il seguente interrogativo: “Ma se si è incapaci di varare una seria riforma elettorale, come si può pretendere di voler governare il Paese ?” Esistono ancora i valori di democrazia, libertà e fraternità”. Non si dovrebbe lavorare tutti per il bene comune ? Anche la stampa si adegua, e ripetutamente, non fa altro che riportare il dibattito “pettegolezzo” all’interno e tra i partiti. Le parole pronunciate da vari esponenti, utilizzano un linguaggi ripetitivo, monotono e conservatore, svuotato di ogni significato valoriale. Tutti “l’un contro l’altro armati”, senza proposizioni positive in grado di costruire un Italia migliore.

Ritratto di paola29yes

paola29yes

Sab, 08/12/2012 - 13:06

X pasquale.esposito: Purtroppo i decelebrati rossi non ammetteranno mai la loro colpe. Continueranno a raccontare palle, a infangare Berlusconi e far credere che solo loro hanno la verità in mano.

alpha02ac

Sab, 08/12/2012 - 13:12

Gli italiani onesti, che hanno sempre fatto il loro dovere, pongono a tutti i politici il seguente interrogativo: “Ma se si è incapaci di varare una seria riforma elettorale, come si può pretendere di voler governare il Paese ?” Esistono ancora i valori di democrazia, libertà e fraternità”. Non si dovrebbe lavorare tutti per il bene comune ? Anche la stampa si adegua, e ripetutamente, non fa altro che riportare il dibattito “pettegolezzo” all’interno e tra i partiti. Le parole pronunciate da vari esponenti, utilizzano un linguaggi ripetitivo, monotono e conservatore, svuotato di ogni significato valoriale. Tutti “l’un contro l’altro armati”, senza proposizioni positive in grado di costruire un Italia migliore.

Ritratto di giusdange

giusdange

Sab, 08/12/2012 - 13:21

E' bello sapere che è nuovamente il Cav. a dare le carte.

Ritratto di Rondò Veneziano

Rondò Veneziano

Sab, 08/12/2012 - 13:28

Che Papi ci tenga a noi e voglia aiutarci, lui che non ne avrebbe nessun bisogno, gli fa onore e noi tutti lo riconosciamo. Che però alla corte arcorense ci sia chi gli scioglie le pillole blu nell'impasto dei cannoli alla siciliana, questo non è neanche più uno scenario da KGB del dossier Mithrokin-Mortadella. Ma che fa Putin, perchè non interviene, è stato rapito dagli alieni travestiti da cicogne? L'altra volta sono bastati i sorrisetti di Merkozy per farci cadere, adesso che basterà, la scoreggia del cavallo della Regina Elisabetta?

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Sab, 08/12/2012 - 13:36

"Berlusconi lascia il cerino al Pd "Non votiamo più il governo"". Sì, ma dopo un anno di Monti, si rendono conto i nostri cari rappresentanti PDL in quale situazione ci lasciano a causa del loro appoggio a quest'ultimo per il malinteso "senso di responsabilità"? Loro avevano giurato, ed è per questo che li avevamo eletti, responsabilità nei confronti di noi loro elettori e non certo di Napolitano o di Monti. Noi li avremmo seguiti anche sulla luna, se non ci avessero traditi. Chi ci assicura che non ci tradiranno ancora con un Monti-bis? Si sa che, chi tradisce una volta, lo fa ancora. Noi elettori di centro-destra non siamo come i sinistri.

Ritratto di ampeyp

ampeyp

Sab, 08/12/2012 - 13:43

Avevo deciso che se Berlusconi si fosse ricandidato non lo avrei più rivotato e non avrei nemmeno votato per il PdL. E così farò. Non ho voglia di dover risopportare la sequenza di festini bunga bunga tette culi etc.. delle vare ragazzotte opportuniste più o meno grottesche che hanno infangato l'immagine del nostro paese non molto tempo fa. Per non parlare di tutti gli altri personaggi discutibili di cui si è attorniato: li ha presi lui mica li abbiamo votati. Mi spiace per il centrodestra italiano, non vedo alternative. Meglio assistere ad un tonfo clamoroso alle prossime elezioni e festa finita, si sotterrino tutte le cariatidi (compreso il B.) e largo ai giovani ed al rinnovamento - ma all'opposizione.

Ritratto di ampeyp

ampeyp

Sab, 08/12/2012 - 13:51

p

guglielmo brusco

Sab, 08/12/2012 - 13:51

Non si può lasciare massacrare le province, la Costituzione, la Carta Europea dell'autonomia locale, il Testo Unico Enti Locali e legge regionali come quelle della Lombardia che sono le sole che possono cambiare le province di quella regione (come del resto anche quelle di Liguria, Piemonte, Veneto, Marche e Lazio). Basta, altrimenti come potrà il Parlamento e altre istituzioni, a fronte di questo cumulo di illegittimità approvate da chi dovrebbe applicare correttamente le leggi, chiedere alla gente il rispetto della legalità. Fermare Monti e Patroni Griffi è una necessità. Niente astensione su questo tema, come hanno chiesto anche i Presidenti PDL di tante Province. Il decreto non deve essere riconvertito. Io Polesano non voglio la mia provincia sia annessa a Verona o Padova. Brusco Guglielmo

Ritratto di ampeyp

ampeyp

Sab, 08/12/2012 - 13:55

Berlusconi non è più credibile. Avevo deciso che se si ricandidava non lo avrei più rivotato e così farò. Secondo me fa solo danno al centrodestra. E se crede chesolo lui può salvare il partito allora vuol dire che dietro lui è solo il VUOTO: di idee, di programmi e di credibilità. A QUESTO PUNTO MEGLIO Una sonora batosta alle prossime elezioni: si sotterrino a quel punto i dinosauri e i vecchi (Lui compreso!) e largo a volti nuovi e giovani per rifondare il centrodestra o quel che ne è rimasto, restando per forza degli eventi all'opposizione!

Soldato

Sab, 08/12/2012 - 14:27

Berlusconi ha dovuto traccheggiare per vedere chi vinceva tra Renzi e Bersani per poi scegliere se candidarsi e con quale legge elettorale. Ha vinto Bersani, buono il Porcellum. E con il benservito a Monti ha spinto Casini con Bersani e Vendola. Quindi se per miracolo si vince, bene, se come probabile si perde, si sono poste le premesse perché il governo di Bersani duri poco. Non si poteva fare di più, ritengo.

Ritratto di romy

romy

Sab, 08/12/2012 - 14:33

Se non accadranno fatti imprevisti durante questa prossima campagna elettorale,non vedo come Berlusconi possa perdere le elezioni,le solite critiche messe nei ventilatori e lanciate a 360° non attecchiranno più,la paura di finire sul vero lastrico,in nome della volontà dell'Europa,così come funziona oggi,metterà gli Italiani sul chi vo là,almeno quelli che hanno ancora un briciolo di qualcosa da perdere.Questi durante la prossima campagna elettorale capiranno che bisogna sostenere Berlusconi,per il bene di tutti e dell'Italia,le chiacchiere contro e le sterili critiche all'ex Premier sono finite quasi a zero e lo saranno sempre di più.Il sole potrebbe ancora risplendere sul nostro futuro economico e non solo,dobbiamo avere fiducia in chi è stato accusato,ingiustamente,di tutto e di più, bloccato a 360° in ogni cosa,sparando su di Lui ad alzo zero anche per stupidaggini,lasciando correre cose molte più importanti,in tutti quei casi in cui non si scorgeva nemmeno l'ombra di una sua compartecipazione.Insomma un Berlusconi per anni e anni sotto la lente d'ingrandimento e passato ai raggi x,sopportando bordate da ogni lato,che avrebbero distrutto un esercito di politici,mentre il Grande oltre che resistere stà per ritornare,spero che Dio,gli conceda la sua giusta,legittima e sacrosanta rivincita per il bene di tutti.

ilfatto

Sab, 08/12/2012 - 14:54

@pasquale.esposito....pasquà come sempre "NUN c'hai capito una ma...za"..secondo un governo sfiduciato che leggi potrà mai approvare se non normale quotidianità? ma le norme e lo svolgimento della vita parlamentare sai almeno che è? NO visto quello che scrivi...allora studia un pò, che non può che farti bene e poi RIPASSA così ti risparmi le solite figure...dai Pasquà applicati..II INVIO

rossimario

Sab, 08/12/2012 - 14:54

"Con il premio regionale e con i numeri che i sondaggi attribuiscono a Grillo, vincendo in tre di queste regioni il Senato sarebbe di fatto ingovernabile anche se Bersani dovesse prevalere". Ma bene, bravi, e sarebbe questo il "senso di responsabilità" e "l'amore per l'Italia"? Uno sporco calcolo elettorale al fine di garantire l'assoluta ingovernabilità, il blocco dell'attività legislativa e nuova crisi ed elezioni (e quindi nuove spese elettorali, quelle stesse che andate strillando di voler evitare con l'election day), e soprattutto con conseguenze facilmente immaginabili sulle dissestate finanze del paese che tanto dite di amare...ma purtroppo la gente è così, sicuramente troverete chi vi vota. Povera Italia!

Angelo Mandara

Sab, 08/12/2012 - 14:55

LA VERGOGNA DELLE MANCATE RIFORME - L'ultima ruota del carro...il popolo italiano. In Parlamento continuano a sofisticare, a fare alchimie col bilancino...che il "PDL si è schiacciato a destra". S&P che lancia l'allarme : "Senza riforme rating italiano a rischio". Scenario dominato da protagonismo personale e partitico. Lega che soffia su mister B perchè stacchi la spina...con promessa di riconvòlo ad ingiuste nozze. A "minaccia" che TV berlusconiane saranno dispiegate a favore...ognuno sarà pure in grado di prendere le opportune contromisure e non mi stupirei neppure di fenomeni di abbandono di campo con voto...alla parte opposta. Dove pure formazioni-armate Brancaleone possano sovrastare il velleitarismo di chi ha dato chiari segnali di inadeguatezza. Certo il ribilanciamento del rapporto tasse-taglio spesa pubblica...è rimasto pura chimera ed il Paese ancora una volta pagherà pegno...ai super-pagati. Saluti. Angelo Mandara

precisino54

Sab, 08/12/2012 - 14:55

X franco1950- non c’è che dire il tuo è un programma interessante e chiunque propone o meglio mette in pratica, potrà governare sino a fine secolo! Purtroppo la politica è impossibile senza compromessi leciti, che spesso impediscono di portare a termine quanto preannunciato e anche di scorrettezze. Due esempi facili: se B. propone, come è giusto che sia, l’abolizione del finanziamento ai partiti, notoriamente ottenuta con referendum votato dalla maggioranza assoluta e vinto con maggioranza bulgara, le solite voci della sinistra parlerebbero subito di politica fatta dai ricchi e quindi non rispettosa degli interessi delle masse. Per la questione di Scajola ti ricordo che, anche se qualche aspetto della questione non è proprio chiaro, c’è decisamente di peggio. L’onorevole ligure una bella quota l’ha pagata di tasca, all’incirca 800 mila non sapendo che il valore fosse diverso e altri 600 mila circa è stato il contributo di Anemone? In questo momento abbiamo il caso di un ministro tecnico che ha comprato da recente un appartamento in zona limitrofa a quello già detto e vista sul medesimo Colosseo, ma alla particolarissima cifra di 170 mila euro, per presunti rischi sismici della zona, il ministro, consigliere di stato, avrà sfruttato il suo ruolo per avere delle perizie compiacenti ed ottenere una congrua decurtazione del prezzo d’acquisto? Consiglieri di stato sono i magistrati amministrativi di ruolo superiore a quello del Tar. Dici che quanto detto in merito a questo acquisto sia meno grave di quanto avvenuto per l’ex ministro ligure? E vogliamo mettere tutti i conflitti di interesse presenti nell’attuale esecutivo di cui mai ci si è interessati. Certi problemi vengono fuori in relazione ai soggetti in gioco: come più volte ho avuto modo di sottolineare le leggi per gli avversari si forzano, di norma si interpretano, per gli amici si disapplicano. A proposito: sai nulla della Jervolino e di Bassolino ed il caso spazzatura a Napoli; sai nulla sulla vicenda missione arcobaleno e D’Alema; hai notizia della questione Tudisco e sanità pugliese; e di Agazio Lojero, Vasco Errani, Maria Rita Lorenzini e Marta Vincenzi?

ilfatto

Sab, 08/12/2012 - 14:57

@MALEFICO59...mi sa proprio che se c'è qualcuno che non c'ha capito un piffero è proprio lei...ma NON ho mai visto un id---ta che sapeva di esserlo...e stia tranquillo anche lei NON lo sa..anzi crede anche l'opposto...avanti così!

precisino54

Sab, 08/12/2012 - 15:27

X martello carlo 09:44- giustissimo il tuo post. Se mi permetti un unico appunto lo farei al tuo nick, sostituirei il “martello” con un più corretto maglio! X pasquale.esposito 09:46 - giuste anche le tue parole, solo l’accostamento a Pilato non mi sembra perfetto. X nonna.mi - 09:48 – hai ragione, ma purtroppo lo strapotere della magistratura ha distrutto l’appeal che aveva B.

MALEFICO59

Sab, 08/12/2012 - 16:46

x il fatto. vedo che in fatto di idioti sto navigando nel suo campo. La prego quando scrive metta soggetto predicato e complemento altrimenti non si capisce una mazza di quello che dice, sa non siamo tutti intelligenti come lo siete voi sinistri............ A proposito di Renzi chi vivrà vedrà... Come diceva quella canzone........ah ecco... LA VERITA' TI FA MALE LO SO...

moranma

Sab, 08/12/2012 - 16:54

xrossimario: d'accordo al 100%, questo ragionamento dovrebbe fare riflettere quei grillini di estrazione di sinistra che , come è successo in passato, rischiano di favorire la destra...contenti loro!!!

Giovanmario

Sab, 08/12/2012 - 17:39

scorpion12.. ma tu lo spirito del 44 ce l'hai nella bottiglia che ti scoli tutte le notti.. dai retta a me.. vacci piano sennò.. le transaminasi..

Giovanmario

Sab, 08/12/2012 - 17:44

xgerico.. tu non perdi mai occasione di dimostrare la tua pochezza letteraria e la tua stoltezza mentale.. ma quando cresci un pò??.. di neuroni intendo dire.. e non tornare a ripetermi che i neuroni li trovi nell'acqua lete

Giovanmario

Sab, 08/12/2012 - 17:56

stefano86547.. tu intanto fai una cosa.. vai in chiesa e accendi una candela sperando nel miracolo che ti faccia arrivare a quelle età

Angelo48

Sab, 08/12/2012 - 18:29

precisino54 : carissimo lettore, oggi non ho molta voglia di scrivere perchè sono profondamente.....preoccupato dalla nuova discesa in campo di Silvio, tanto che la scorsa notte non ho chiuso occhio. Perciò mi limito a leggere e capisco - accidenti come li capisco - tutti coloro che sono preoccupati al mio pari (almeno l'80% dei commentatori) dal ritorno del despota Silvio. Però, però, nel leggere il tuo commento delle ore 14.55 ho un sobbalzo e mi dico:"..toh, vuoi vedere che questo lettore, pur non appartenendo alla "intellighenzia rossa" predominante su questo sito, non e' poi così stupido come il restante e deficitario popolo di destra? Ed eccomi dunque, prostrarmi di fronte a così tanto intelletto e a ringraziarti, perchè credo proprio che questa notte riposerò più tranquillo. Ti sono obbligato sinceramente!!!

Angelo48

Sab, 08/12/2012 - 18:36

precisino54 : carissimo lettore, oggi non ho molta voglia di scrivere perchè sono profondamente.....preoccupato dalla nuova discesa in campo di Silvio, tanto che la scorsa notte non ho chiuso occhio. Perciò mi limito a leggere e capisco - accidenti come li capisco - tutti coloro che sono preoccupati al mio pari (almeno l'80% dei commentatori) dal ritorno del despota Silvio. Però, però, nel leggere il tuo commento delle ore 14.55 ho un sobbalzo e mi dico:"..toh, vuoi vedere che questo lettore, pur non appartenendo alla "intellighenzia rossa" predominante su questo sito, non e' poi così stupido come il restante e deficitario popolo di destra? Ed eccomi dunque, prostrarmi di fronte a così tanto intelletto e a ringraziarti, perchè credo proprio che questa notte riposerò più tranquillo. Ti sono obbligato sinceramente!!!

Marcello.Oltolina

Sab, 08/12/2012 - 19:34

Anche questo governo Monti ha prodotto, da un lato nuovi sacrifici che si aggiungono ai precedenti per i soliti contribuenti Italiani, e dall'altro lato nuovi vitalizi per gli attuali ministri che vanno ad aggiungersi ai precedenti. Ora tocca al prossimo governo trattare gli Italiani come delle PERLE,

Marcello.Oltolina

Sab, 08/12/2012 - 19:34

Anche questo governo Monti ha prodotto, da un lato nuovi sacrifici che si aggiungono ai precedenti per i soliti contribuenti Italiani, e dall'altro lato nuovi vitalizi per gli attuali ministri che vanno ad aggiungersi ai precedenti. Ora tocca al prossimo governo trattare gli Italiani come delle PERLE,

Marcello.Oltolina

Sab, 08/12/2012 - 19:34

Anche questo governo Monti ha prodotto, da un lato nuovi sacrifici che si aggiungono ai precedenti per i soliti contribuenti Italiani, e dall'altro lato nuovi vitalizi per gli attuali ministri che vanno ad aggiungersi ai precedenti. Ora tocca al prossimo governo trattare gli Italiani come delle PERLE,

Marcello.Oltolina

Sab, 08/12/2012 - 19:34

Anche questo governo Monti ha prodotto, da un lato nuovi sacrifici che si aggiungono ai precedenti per i soliti contribuenti Italiani, e dall'altro lato nuovi vitalizi per gli attuali ministri che vanno ad aggiungersi ai precedenti. Ora tocca al prossimo governo trattare gli Italiani come delle PERLE,

Marcello.Oltolina

Sab, 08/12/2012 - 19:34

Anche questo governo Monti ha prodotto, da un lato nuovi sacrifici che si aggiungono ai precedenti per i soliti contribuenti Italiani, e dall'altro lato nuovi vitalizi per gli attuali ministri che vanno ad aggiungersi ai precedenti. Ora tocca al prossimo governo trattare gli Italiani come delle PERLE,

Marcello.Oltolina

Sab, 08/12/2012 - 19:41

Il governo Monti, da un lato ha aggiunto nuovi sacrifici per i soliti contribuenti, dall'altro lato ha aggiunto nuovi vitalizi ai soliti ministri. Ora toccherà al prossimo governo trattarci come delle PERLE, nel senso che prima ci infilano davanti e poi di dietro.

gallioppidum

Sab, 08/12/2012 - 19:44

si arrangino ora i "sinistri". Berlusconi finalmente in campo! Era ora. Il Presidente Monti con la discesa in campo di Berlusconi, con rispetto parlando, sta masticando amaro, molto amaro. Ora tocca a lui e, mi sia consentito, noi non ci mettiamo a piangere. Però da oggi comincia la mia battaglia elettorale e sarà a senso unico: giù le tasse e lotta agli evasori occulti, quelli che hanno mille di reddito e denunciano solo 10. Se non sono ladri loro! Questi masnadieri che quando vanno a fare i viaggi di piacere zitti zitti e quatti quatti passano prima in Svizzera , ritirano i loro soldi (un pò anche nostri?), e poi vanno nei mari del sud. E in Italia, anche per colpa loro, c'è gente che fa la fame.

precisino54

Dom, 09/12/2012 - 15:01

X Angelo48 Carissimo amico, solo ora leggo il tuo post, stamane mi sono dedicato al mio sport preferito, rimediare ai danni dell’uso senza l’intervento dei professionisti. Mi metti in imbarazzo per due motivi; innanzitutto perché pur essendo conscio delle mie capacità non tento di farmene vanto, ma ovviamente mi fanno piacere i complimenti specie se motivati e da soggetti degni; altro motivo del mio imbarazzo è il fatto che delle volte mi prende il panico quando, come nel tuo caso, non riesco ad individuare prontamente le motivazioni del tuo dire. Carissimo, non ti prendere gioco delle mie facoltà mentali, sai l’età avanza, e poi l’aver sempre bazzicato una certa area, non facente parte dell’intellighenzia mi ha tarato le meningi con fuliggini ideologiche. Non credo di aver detto nulla di eclatante né di geniale, illuminami quindi! Per quanto riguarda la discesa in campo, la mia unica considerazione è che: chiù scuru di menzanotti non può fari! Se c’è una minima possibilità di mettere in difficoltà lo schieramento avverso è proprio la ridiscesa in campo del cav. e di sicuro per vincere Bersanov deve venire a patti col tuo conterraneo e con Pierfurby, e la cosa la vedo interessante. L’aver osteggiato in tutti i modi Renzi ha dato al piadinaro buone chance per palazzo Chigi, ma per quanti mesi? Prodi per lo meno da buon ex Dc era sicuramente più capace a tenere insieme gli opposti. Vedremo come finisce.