Berlusconi: "Ripartiamo dal territorio". Alla Camera primo no di Forza Italia a Letta

Il Cavaliere ai suoi: "Preparatevi a vincere". Domenica il primo incontro dei club Forza Silvio. A Montecitorio no di Forza Italia alla fiducia sul dl per le missioni all'estero

Messa la decadenza alle spalle, Silvio Berlusconi si può dedicare ora al partito. "Parte da oggi la nuova fase organizzativa di Forza Italia con un occhio di riguardo al territorio", ha scritto oggi su Facebook annunciando la riorganizzazione del movimento in vista del primo incontro dei club "Forza Silvio" previsto per l'8 dicembre a Roma.

"In ogni regione si avvierà una fase costituente che prevede la formazione di un comitato composto da tutti i parlamentari nazionali ed europei eletti nelle stesse regioni", ha spiegato il Cavaliere, "A questi comitati saranno chiamati a partecipare, inoltre, i principali esponenti del partito eletti negli enti locali e personalità di spicco della società civile, del mondo del lavoro e dell’impresa".

"Siamo un grande gruppo quindi dobbiamo toglierci dalla casta e riuscire a fare una grande battaglia per la libertà", avrebbe poi detto il Cavaliere durante la riunione dei gruppi parlamentari, "Una delle cose più importanti che dobbiamo fare è mettere insieme le sentinelle del voto". Poi è tornato sulla decadenza: "Quello che è successo in
Senato è stato un colpo di Stato. La magistratura che calpesta lo Stato di diritto e diventa partito politico", ha ribadito, "All’estero nessuno riesce a spiegarselo". E ha aggiunto che l’articolo 68 della Costituzione (quello sull’immunità parlamentare) garantiva il lavoro del Parlamento e non c’era un’intervento della magistratura in politica e nelle istituzioni. Non manca poi la stoccata ad Angelino Alfano e al Nuovo centrodestra: "Non capisco come i nostri amici possano collaborare con chi ha ucciso politicamente il loro leader, la gente li ha già giudicati", avrebbe detto l'ex premier.

Parlando invece dei processi che ancora lo vedono protagonista, Berlusconi ha ripetuto di essere estraneo alla compravendita dei senatori: "Non abbiamo mai pagato
nessuno per fare politica", ha detto. Sulla strategia del partito ha prima ricordato che in Europa "ci siamo inginocchiati davanti alla signora Merkel" e al fiscal compact su cui "avevo posto il veto". Poi ha chiesto ai sui di combattere perché agli italiani sia garantito "che non ci siano patrimoniali". E ha concluso: "Metteremo le basi per vincere le elezioni e tutti voi sarete protagonisti".

Intanto anche alla Camera viene ufficializzato il passaggio all'opposizione di Forza Italia. Proprio come successo la scorsa settimana sulla legge di stabilità, oggi il parito ha
annunciato il no alla fiducia al governo Letta, posta questa volta sulla conversione in legge di rifinanziamento e proroga delle missioni all’estero. "Pur se continuiamo a sostenere convintamente le nostre missioni, noi non voteremo la fiducia che è un voto sul governo più che sul provvedimento", ha detto Rocco Palese.

A Palazzo Chigi, invece, lascia anche il vice ministro degli Esteri Bruno Archi, che ha rassegnato oggi le proprie dimissioni dall’incarico nelle mani del Presidente del consiglio dei Ministri e del ministro degli Esteri.

Commenti

ex d.c.

Mar, 03/12/2013 - 17:16

La Toscana, dove vive e per anni ha operato il coordinatore nazionale di FI, è la regione con la minore presenza di club ed associazioni del partito. La Toscana, dove è impossibile operare in qualsiasi settore per la diffusa ed insostenibile burocrazia e dove sono stati consumati gli ammanchi più fragorosi del secolo (MPS ed ASL Massa) e dove nessuno è indagato. Cerchiamo di fare ripartire proprio da questa regione rossa la nuova stagione di Forza Italia, i presupposti ci sono tutti, perchè tutti sono scontenti. Gli elettori sono pronti, qualcuno ci contatti

Apophis

Mar, 03/12/2013 - 17:23

Vai Berlu. fai vedere i sorci verdi a questi tecnoburocratimbecilli.

patugo

Mar, 03/12/2013 - 17:56

ecco...vai avanti...forza italia in tutti i sensi....

Ritratto di giubra63

giubra63

Mar, 03/12/2013 - 18:43

Forza Italia e Forza Silvio, i liberali sono con te.

Ritratto di mark 61

mark 61

Mar, 03/12/2013 - 19:01

Che doppia faccia ora votano anche contro le missioni all’estero solo i babbei applaudono la linea del doppio gioco del partito della legalità

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 03/12/2013 - 19:03

per forza, un partito inizia sempre dove c'è la gente. mica al contrario della sinistra, che inizia dove ci sono i soldi (ovvero, i banchieri, gli industriali, oppure i mafiosi, i tangentisti...) :-)

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Mar, 03/12/2013 - 19:12

I sondaggi sono a di poco ENTUSIASMANTI, e, come sempre, Silvio ha ragione. Il popolo italiano chiede che ad Fi una presenza capillare, non un paese sia senza il suo circolo della libertà. Non 1000 ma un milione di circoli!

ammazzalupi

Mar, 03/12/2013 - 19:17

BENE!!! NIENTE fiducia, a questi farabutti! Vogliono rifinanziare le missioni all'estero e NOI dovremmo PAGARE per mandare i soldati a portare pace dove vogliono la guerra? Lascia che si massacrino, lascia che siano i popoli a conquistarsi la loro libertà! Se poi si faranno sottomettere dai farabutti (come i nostri komunisti) peggio per loro! E' arrivata l'ora di pensare ai KAZZI NOSTRI! Gli ITALIANI PRIMA di TUTTO! Le missioni all'estero le finanzino con i soldi del PD!

squalotigre

Mar, 03/12/2013 - 20:01

mark 61. lei è un idiota. Forza Italia non vota contro le missioni ma contro la fiducia al governo. Se vogliono fare passare il decreto sulle missioni ed avere il voto favorevole di FI basta che lo facciano attraverso il procedimento normale e non attraverso la fiducia. Non ho mai visto un partito all'opposizione votare la fiducia al Governo, casomai si da un voto favorevole al singolo provvedimento.

glasnost

Mar, 03/12/2013 - 20:19

Stai attento Berlusconi. Tu 6 un grande, ma ti circondi di persone inaffidabili. Non mi riferisco a Fini,Alfano, e tutta questa banda. Anche sul territorio le persone affidabili non sono quei furbetti che si presentano al partito con parlare arrogantello, dicendo che hanno entrature e portano voti. La maggior parte di quelli non ha alcun interesse per le idee politiche. Ho sentito uno (noto,nel suo settore) che era indeciso se candidarsi col PDL o col PD; è stato candidato dal PDL, sicchè........

Lo Gnostico

Mar, 03/12/2013 - 20:30

Sono d'accordo sui circoli sul territorio: ci si puo' parlare. ci si pu0 conoscere e confrontere. Ma sono assolutamente indignato per il voto contrario alle missioni all'estero!!!!! Quelli che fino a ieri erano indicati (e ancora lo sono) come portatori di pace in giro per il mondo e li si applaudiva (giustamente), adesso, perche' i pensionati d'oro non vogliono pagare e i possessori di ville megagalattiche anche, vengono tacciati come spreconi!!!! VERGOGNA!!!!!

Ritratto di Sniper

Sniper

Mar, 03/12/2013 - 21:04

Mi sa che oltre agli italiani sembra si sia quasi stancato anche Berlusconi (di ascoltarsi). Gli unici non ancora stanchi sono i pochissimi aficionados che hanno bisogno delle sue esternazioni quotidiane per tirare avanti.

ruberorubisa

Mar, 03/12/2013 - 22:08

Berlusconi continua a fare sempre il solito sbaglio,confonde le persone stimate, con le personalità di spicco.Prima Fini,poi Alfano e chi ci sarà in futuro? Qualche presidente di consorzio,qualche trombato eccellente,figlio di tizio o caio?Mah!Io non ci casco più.

fabiou

Mar, 03/12/2013 - 22:15

alfano ti ha tradito perche è ambizioso e se non si abbastanza intelligenti allora bisogna utilizzare la cattiveria . purtroppo in democrazia i tradimenti non sono mai piaciuti agli elettori che si vendicheranno .

ammazzalupi

Mar, 03/12/2013 - 22:43

SILVIO, SILVIO... non farti più queste domande! Quel signorino voleva, LUI STESSO, ucciderti! Da buon GIUDA, ha demandato il compito agli altri. Finalmente ce ne siamo liberati! Non guardare più indietro: la VITTORIA è DOMANI!!!

Baloo

Mar, 03/12/2013 - 23:17

Ci stava anche lei Berlusconi con chi lo ha ucciso. A maggior ragione ci può stare Alfano per il bene del paese ... chiaro no ?

@ollel63

Mar, 03/12/2013 - 23:42

quello stroboscopico personaggio che chiamno pdr si accorgerà ben presto, insieme con tutti quei magistrati comunisti e i loro servitori pdini e compagnia di sostenitori nei media, nella finanza, nello schifo d'eeuropa..., d'aver sbagliato i suoi calcoli. Miserabile.

Giuseppe Borroni

Mar, 03/12/2013 - 23:53

la comica continua! ma quand'e' che Berlusconi comincera' a scontare la pena cui e' stato condannato!

Ritratto di abj14

abj14

Mer, 04/12/2013 - 00:02

squalo tigre 20:01 – Non credo che "mark 61" capirà la differenza tra votare il singolo provvedimento e votare la fiducia/sfiducia al governo nel suo complesso ancorché dietro lo scudo del singolo provvedimento.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 04/12/2013 - 00:07

E' facile rispondere alla domanda di Berlusconi su Alfano. IL TRADITORE E' SENZA MORALE, ALTRIMENTI NON AVREBBE TRADITO. Oltre al tradimento, in Alfano c'è anche una buona dose di stoltezza poiché ha creduto ai trinariciuti che gli hanno fatto credere di aver ormai liquidato Berlusconi. Il recente aumento di consensi di FI deve aver fatto capire ad Alfano che i trinariciuti lo hanno gabbato.

rotto

Mer, 04/12/2013 - 00:14

Ma magari l'avesse fatto! @morti ermouse, come al solito fai sfoggio di un q.i. Simile a quello di un canarino defunto

electric

Mer, 04/12/2013 - 06:19

E' la stessa domanda che si pongono le persone corrette: come fa Alfano? Non si sente un verme?

emilio ceriani

Mer, 04/12/2013 - 07:30

A LoGnostico: Se legge due commenti prima Squalotigre le ha dato una chiara risposta. A meno che Lei sia uno scrive per poi rileggersi oppure che non comprende cosa scrivono altri.

edo1969

Mer, 04/12/2013 - 07:32

Alfano è comunista travestito da fascista

edo1969

Mer, 04/12/2013 - 07:37

Galliani presidente

Duka

Mer, 04/12/2013 - 08:01

Anche senza voler entrare nel merito delle questioni credo che nessuno possa capire la scelta miope di Alfano e Co. tanto più, se ne accorgeranno presto, che nemmeno i rossi li vogliono. Dissentire dalle posizioni della maggioranza di un partito si può certamente ma ciò che NON si può fare, e questo vale per tutti coloro che esercitano in politica, è giocare a proprio piacimento con i voti dei cittadini. E' una idiozia tutta italiana che non ha mai pagato.

Luigi Fassone

Mer, 04/12/2013 - 15:08

Dispiaciuto,non riesco proprio a vedere in Angelino Alfano un TRADITORE ! Berlusconi,secondo me condannato ingiustamente senza prove,come si dice,"provate",e "decaduto" per volontà di Senatori corroborati da quelli "a morte" e per mezzo di stravolgimento delle norme vigenti da mezzo secolo,ha piena ragione di lamentarsi. Ma bisogna arrendersi alla realtà. Finora lo hanno lasciato scorrazzare tra Lombardia e Lazio,lo lasciano parlare,fare programmi (e meno male !) ma non credo durerà. Allora,quando la cosiddetta pacchia finirà,che facciamo ? Ci affidiamo a Marina B. a Luigi B.,al rampantino Fitto ? Alla "lancia in resta" Signora Santanchè ?

Ritratto di dellelmodiscipio

dellelmodiscipio

Dom, 08/12/2013 - 23:57

Che ForzaItalia sia all'opposizione e non voti la fiducia al governo-dittatura di LetPolitano è ovvio. Più indigesto, anzi sinceramente vomitevole è che noi, popolo italiano, andiamo a far da mercenari degli imperialisti angloamercanfrancesi. Io ho ripudiato Berlusconi nel 2011, quando (sia pur tenuto per le palle dalla Mummia) dette l'assenso al bombardamento bestiale della Libia, dicendo soltanto e sommessamente che gli dispiaceva per Gheddafi e ammettendo pure che era amato dal popolo. Ma perché, Silvio Berlusconi, non passi dalla parte giusta? Al momento, come vedi, con la Siria (che sembrava destinata a sorte libica) ci sta anche Putin, che tu stimi, e financo il Papa. E anche la maggioranza degli italiani, quelli che tu chiami a sostenerti. Ebbene, questa è la condizione: opponiti con chiarezza ai cosiddetti INTERESSI degli stati uniti della finanza.