Bersani colto da crisi di coscienza: starà con Monti o con la Fiom?

Il Prof tentenna sulla riforma del lavoro, Landini non si fida. Ma per il Pd sono fondamentali sia le alleanze che il sostegno dei sindacati

A un mese esatto dalle elezioni per il centrosinistra la partita si gioca anche a partire dalle alleanze. I sondaggi parlano chiaro: Pier Luigi Bersani potrebbe non avere la maggioranza, in particolare al Senato, ed è sempre più stretto nella morsa tra centro e sinistra radicale. Tutti uniti, come ripete il segretario democratico da mesi, dalla volontà di combattere Berlusconi.

Da una parte c'è Antonio Ingroia a cui non piace il continuo corteggiamento tra Pd e Monti. In questi giorni il pm antimafia non fa che sparare a zero sul leader del centrosinistra: "Noi favori a un Pd che non prenda nettamente le distanze da Monti non ne facciamo", ha detto questa mattina. È anche vero che Rivoluzione civile naviga intorno al 6% e, a legislatura iniziata, potrebbe aver bisogno di appoggiarsi a un partito più grande.

Poi c'è Mario Monti. L'inciucio è nell'aria da settimane, un patto di non belligeranza che potrebbe concretizzarsi in una vera e propria alleanza il giorno dopo il voto per cui ha dato il suo benestare persino "l'estremista" Vendola. Anche alcuni punti del programma del Prof strizzano l'occhio ai democratici. 

E, tra i tre contendenti, si infilano Cgil e Fiom. Per ora restano a guardare, ma non rinunceranno a "suggerire" l'agenda al Pd. Sul tavolo c'è già la riforma del lavoro, spina nel fianco del governo tecnico, contestata dai sindacati che "sponsorizzano" Bersani. Il premier uscente, che l'ha sempre difesa quando era a Palazzo Chigi, tentenna. Parla di una modifica, poi si rimangia la parola: "Nulla è stato ancora deciso", ha detto ieri a Bergamo. Il segretario Fiom Landini non si fida e in un'intervista a Repubblica commenta sarcastico: "L'articolo 18 è già stato modificato. E i risultati si vedono. Ci sono file di imprenditori stranieri smaniosi di investire in Italia? Non mi pare".

Bersani qualche segno di cedimento lo mostra già. Ieri da Bettola ha apostrofato il Prof: "Tende a guardare un po' le cose dall’alto, a me piace guardare di più all’altezza degli occhi della gente comune". E ora che farà?

Commenti
Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 21/01/2013 - 13:34

Il filosofo Gargamella è subito in sintonia col terza media Landini, perché entrambi sanno fare i conti sulla carta del burro. Come diceva il saggio Califano: Tutto il resto è... filosofia.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 21/01/2013 - 13:44

Il filosofo da Bettola, poveraccio, è anche simpatico quando filosofeggia davanti a una bottiglia dissanguata. E' che sono i postumi del dissanguamento che preoccupano gli italiani.

Duka

Lun, 21/01/2013 - 14:14

Lo vuoi un consiglio spassionato, Bersanov ? VAI IN AFRICA CON IL WALTER.

agosvac

Lun, 21/01/2013 - 14:15

Dice landini: non mi pare che ci siano file d'imprenditori pronti ad investire in Italia. E ti pare!!! finchè ci sarà un landini a capo di un sindacato retrogrado e delinguenziale, gli imprenditori si guarderanno bene dall'investire in Italia!!!!!

therock

Lun, 21/01/2013 - 14:19

gianfranco robe, bista la sua sagace ironia su bersani e i suoi problemi di alleanze, mi dica come farà il cavaliere, in caso di vittoria, ad andare d'accordo con il suo acerrimo nemico tremonti e a tenere insieme lega nord e grande sud, fratelli d'italia e padani incalliti...e soprattutto come farà a realizzare la sua famosa architettura costituzionale visto che ben difficilmente avrà i due terzi di voti parlamentari che gli occorrono...ma quanto vi divertite a stare sempre a fare ironia sui campi avversi senza guardare mai le contraddizioni che avete in casa vostra

vince50

Lun, 21/01/2013 - 14:32

Con Monti o con la Fiom ?,c'è poco da scegliere,entrambi rappresentano (per aspetti diversi)la rovina dell'Italia.Da quando hanno preso piede i sindacati il lavoro è andato a farsi strafottere,se qualcosa era rimasto ci ha pensato monti,ergo siamo fottuti.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 21/01/2013 - 15:36

Caro therock, da noi non ci sono "contraddizioni", bensì equivalenze. Inoltre abbiamo vie diverse per raggiungere la stessa mèta: "Liberté... liberté chérie". Davvero non ne possiamo più di subire questa oppressione fiscale. Per che cosa poi? Per foraggiare la mafia incistata nel pubblico impiego, che accumola capitali e li manda all'estero. Davvero il norditalia è quello che ha voluto l'Italia unita, ma voi mettereste tutto nel frullatore per fare l'omogeneizzato. In quanto ad andare d'accordo, io Gianfranco Roberto Porelli, do testimonianza d'essere leghista, e come vedi trovo ospitalità sul Giornale di Berlusconi.

Ritratto di Il corvo

Il corvo

Lun, 21/01/2013 - 16:15

Se i numeri hanno ancora un significato l'unica possibilitá per scongiurare ciò che prospetta l'articolista e quella che il PD raccolga i voti necessari per governare senza l'abbraccio di Monti o Ingroia. Questi ultimi potranno confrontarsi con il PD senza condizionarlo come fece la lega con il PDL. Bisogna essere realisti, altre combinazioni numeriche non esistono.

Lu mazzica

Lun, 21/01/2013 - 16:22

Bersani : con Monti o con la Fiom ? In ambo i casi con il Condom !!! Rgds., Lu mazzica

therock

Lun, 21/01/2013 - 16:28

se per questo gianfranco roberto porelli su il giornale trovo ospitalità anch'io (e per questo ringrazio) che non sono nè leghista nè berlusconiano...oppressione fiscale? sbaglio o la lega, di cui lei è elettore, è stata fedele alleata del cavaliere in dieci anni complessivi di governo in cui la pressione fiscale non è scesa e il famoso e sbandierato federalismo non si è mai realizzato compiutamente tranne pagliacciate tipo ministeri a monza? equivalenze? ma tra chi, tra il vostro candidato premier tremonti e quello del pdl alfano? oppure tra la lega e grande sud? suvvia, siete così bravi a scoprire le contraddizioni in campo avversario e poi le vostre me le chiama vie diverse per raggiungere la stessa meta? ma siete sicuri che la meta sia davvero la stessa?

hectorre

Lun, 21/01/2013 - 16:41

e per fortuna che il comunismo è morto!!! se all'asse pd-sel bastassero i voti di ingroia per governare,avremmo un governo filocubano..con fiom e cgil a dettare l'agenda economica,si salvi chi può!!!

onurb

Lun, 21/01/2013 - 16:44

therock. Quanto a contraddizioni mi spiega perché fa visita a questo forum di simpatizzanti di centrodestra?

onurb

Lun, 21/01/2013 - 16:51

therock. Posso essere d'accordo con lei che il centrodestra avrà problemi nel mettere d'accordo le varie anime. Ma se fossi in lei, mi preoccuperei dei problemi che avrà la coalizione di sinistra a stare unita. L'esperienza dell'ultimo governo Prodi le ha insegnato qualcosa?

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Lun, 21/01/2013 - 16:53

pur di assurgere al potere, sono disposti a concludere accordi che paiono incesti. Bersani rischia di essere zio e nipote di se stesso

m.m.f

Lun, 21/01/2013 - 17:16

.......in siberia da solo lui e i suoi compagni...........baffetto per primo............

Ritratto di tomari

tomari

Lun, 21/01/2013 - 17:20

Dopotutto, è stato solo un governo Berlusconi a portare a termine una legislatura per TUTTI I 5 ANNI!

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 21/01/2013 - 17:26

Caro therock, in Ragioneria Berlusconi e Tremonti sono bravissimi entrambi, al punto di citare a memoria le poste di bilancio, gli scostamenti, e i fondamentali economici, che non sono opinioni filosofiche, bensì risultato di calcoli complicati. Berlusconi è più coraggioso ed ha un'ampiezza di vedute incomparabile. Tremonti è più "commercialista", più preciso voglio dire. Il loro tandem stava vincendo su tutto e tutti e se li lasciavano fare la crisi economica riuscivamo a schivarla, grazie anche ai capitali di Gheddafi.

Ritratto di Amsul Parazveri

Amsul Parazveri

Lun, 21/01/2013 - 17:32

Un po' di qua e un po' di là, come soffia il vento...

Ritratto di stenos

stenos

Lun, 21/01/2013 - 17:46

Gargamella ha un bel dilemma : i voti degli operai o il supporto dei poteri forti? Alla fine, prima delle elezioni stara' con la fiom, fottera' voti degli operai, dopo le elezioni si aggrega ai poteri forti. Tipica strategia comunista.

Massimo Bocci

Lun, 21/01/2013 - 17:49

Meglio una bella UNIONE congrega Ulivista ( o mangiatoia comune e comunarda) di TUTTI ASSIEME DA COMPAGNI..... PARASSITI DI REGIME!!! Infondo, perché dividersi su un bottino certo (IMPLEMENTABILE), una mangiatoia già istituzionalizzata da 65 anni (IL LORO PANE E COMPANATICO!!), dove è istituzionalmente e irreversibilmente individuato il POLLO!!! Bue (alias sovrano) PAGATORE del loro AGI di casta e censo di REGIME, un Bue senza Corona??, non può mica scappare è li che aspetta SUPINO e MITE di essere MUNTO e VESSATO DAL REGIME, ora è anche affiliato UE Crucco (altra confraternita di PARASSITI da campare), poi in ogni caso i conti della spartizione li faranno faranno tornare con nuove accise!!!! Che "C'E' VO'" per un regime costituzionalizzato LADRO!!!!!

brunog

Lun, 21/01/2013 - 18:08

C'e' gia' la ricetta per un fallimento e per un disatro. Bersani e' una persona onesta, ma incapace nel senso che non ha la stoffa per la politica. Praticamente e' stato messo a capo del partito dai grandi controllori e non perche' sia all'altezza di fare il presidente del consiglio. Il famoso ritornello del Berlusconi che deve andare a casa sara' attuale anche per lui.

therock

Lun, 21/01/2013 - 18:55

onurb, sono qua perchè ritengo molto più produttivo e divertente impiegare un pò del mio tempo su un forum dove la maggior parte delle opinioni sono diverse dalla mia piuttosto che trovarmi a scambiarmi fraterni accordi con persone che la pensano come me...si chiama confronto...davvero trova qualcosa di contraddittorio in questo? o dobbiamo per forza farci la guerra tra fazioni riesumando triti e ritriti luoghi comuni su comunisti e fascisti????

therock

Lun, 21/01/2013 - 18:57

gianfranco robe, la verità sulle diverse visioni della crisi di berlusconi e tremonti l'hanno raccontata loro (più quest'ultimo per la verità) e, mi dispiace per lei, ma non è nella direzione da lei indicata...anche con questa storia della congiura bisognerebbe andarci piano...la storia dice che qualche giorno prima delle dimissioni si votò il rendiconto dello stato che passò con 308 voti (al di sotto della maggioranza assoluta ma molti dell'opposizione erano assurdamente assenti) e il ministro dell'economia era assente per evidenti dissidi con il capo del governo...altro che tandem vincente

angelomaria

Lun, 21/01/2013 - 18:59

prporio non sanno piu'che pesici pigliare tanto che s'attaccano anche anche agl'uccelli

angelomaria

Lun, 21/01/2013 - 19:02

e ci credo che l'articolo 18 e' un toccasana per lo svluppo e lavoro se vogliamo liberarci di fannulloni assemteisti e vari furboni che fanno comodo solo alla CGIL

angelomaria

Lun, 21/01/2013 - 19:08

brunog sei sicuro di no avere la febbre che chiami bersani onesto !credimi selo fosse non sarebbe al capo del partito piu'disonesto mai conosciuto da anni vele fanno davanti agl'occhi sol la lor "magistratura"amica l haSALVATI

enzo1944

Lun, 21/01/2013 - 19:21

bersanoff non sta nè con monti,nè con la camusso o landini!....bersanoff sta solo con PENATI(completamente dimenticato dai magistrati rossi),perchè gli è molto affezionato!...Segretario e portavoce della sua segreteria,PENATI è colui che ha dato al PCI-PD un sacco di milioni di euri(dei cittadini lombardi),opportunamente occultati con un delta di valori azionari,che sono poi finiti in cassa al PCI-PD,per sistemare buchi clamorosi di Coop e MPSiena!......ed ora,dopo aver dichiarato di essere d'accordo con monti su quasi tutto,il Financial Times renderà a bersanoff le notti ancora più insonni!! bersani,.....la vedo brutta!!

pinocchioudine

Lun, 21/01/2013 - 19:24

gargamella, alleati con grillo...ah,ah,ah

Ritratto di vincenzoaliasilcontadino

vincenzoaliasil...

Lun, 21/01/2013 - 19:42

Montezemolo Monti e Casini: ma chi credono di esser ccheskì e autri lavati con Pirlana o Virna Lisi travestita da Mona Lisa Casini-sta di Bangkok? Monti sa come fare la guerra ed affamare poveri:picche' affinché ce guerra ce guadagno pe' cchisti!Accattateville! FT:“Monti non è l'uomo adatto a guidare l'Italia”Pinocchio Casini-sti,Bersanoski SMEmorato nel collegio?Mi chiedo,ma questi prof,dove hanno studiato,tanto stati capaci fare due cose con 50 fiducie e il 90% del Parlamento?Finacial Times e Berlusconi,hanno ragione“Monti non è l'uomo giusto per guidare l'Italia”infatti,Mussolini non aveva tanto potere.Verità decretata con 2mln di poveri che Bagnasco$Bertone,ignorano negando l'evidenza in fila alle mense della Caritas e Bertoni$Bagnasco non possono non sapere?Ecco la verità“barzellette”rendendosene ridicolo in compagnia di Montezemolo che vende Ferrari ai ricchi e le Fiat?Perchè,l'Ilva e Fiat in Lucania in Cig ed altre Aziende che smontano impianti per trasferirli all'estero,ove ci sono meno tasse.Visco Governatore della Banca d'Italia è severo,ma Monti si trova a Zelig con la panza piena col cachet del Cavaliere?Affamare un Popolo facendo crescere a dismisura povertà,disoccupazione e suicidi vuol dire Governare o fallimento del futuro della gente che hanno,visto sparire i risparmi e niente più circolante con zero crescita e sviluppo?Monti è popolare sì,ma in negatività“Inadatto a Governare l'Italia,lo scrive il Financial Time.Questo fa incazzare i Cittadini:vedere la Casta acchiappare,lauti stipendi$vitalizi e fregarsene del collegio elettorale,infatti,crediate che 'o Sud sia felice con Melfi,Taranto e Sicilia senza lavoro?Meglio votare i Casini-sti,Fli-c e Bersanoscki con Niki$stampella di Monti?Pensaci Giacomino.

nalegior63

Lun, 21/01/2013 - 20:00

ma COSA CI FANNO cosi tanti filo/staliniani in questo blog? fanno parte dell associazione castale di sinistra addetti alla disinformazione...persone deprecabili mercenari traditori della patria GIUDA che x 30 privilegi postano ad oltranza su blog non dedicati a loro, falsi falsi siete la vergogna italiana venduti senza vergogna come i vostri beneamati parassiti che tentano in tutti i modi di raggirare il nostro voto che li ha sempre esclusi dal governo del paese ma purtroppo non dalle poltrone che occupano e dai privilegi che hanno

Roberto Casnati

Lun, 21/01/2013 - 20:13

E' un bel dilemma è come dover scegliere tra la Camusso e la Fornero. Quale è peggio? Per non sbagliare bisognerebbe ammzzarli.

Ritratto di pinox

pinox

Lun, 21/01/2013 - 21:57

se vinceranno rivedremo la fotocopia del governo prodi: un incapace alla guida e un'ammucchiata di partiti con idee diverse che per fortuna nostra non riusciranno a combinare niente.