Blitz del Tar in Molise:dà ragione alla sinistraAnnulla il voto del 2011

Il Tar ha annullato le elezioni regionali dello scorso anno. Dopo una notte di risultati ribaltati, Michele Iorio aveva vinto dello 0,79% di scarto

Aveva vinto di pochissimo. Un soffio. Il governatore uscente Michele Iorio si era confermato presidente del Molise grazie a un vantaggio sullo sfidante di centrosinistra Paolo Di Laura Frattura di appena lo 0,79%. Adesso, però, dopo il blitz del Tar, le elezioni regionali dovranno essere rifatte. Accogliendo il ricorso presentato dal centrosinistra, il tribunale amministrativo ha deciso di rimandare i molisani alle urne. L'avvocato di Iorio, Umberto Colalillo, ha già preannunciato ricorso al Consiglio di Stato.

Il verdetto del Tar è stato letto dal presidente Zaccardi oggi pomeriggio in una aula gremitissima. Il candidato del centrosinistra ha accolto in lacrime l’annuncio della ripetizione del voto. "Le regole ci sono e devono essere rispettate - ha commentato Frattura - siamo pronti e carichi a far chiudere al Molise l’epoca Iorio, contrassegnata da malgoverno e cronache che hanno umiliato il Molise". Il governatore Iorio non era presente al momento della lettura della decisione del Tar. Tuttavia ha già fatto sapere che farà ricorso al Consiglio di Stato.

Come già era avvenuto in Piemonte, dove la governatrice uscente Mercedes Bresso era stata sconfitta dal leghista Roberto Cota, a far trionfare il candidato del Pdl era stato determinante il consenso ottenuto dal Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo che, alle regionali dell'anno scorso, aveva sottratto preferenze soprattutto al centrosinistra. Il presidente uscente, che sta governando per il terzo mandato consecutivo, aveva ottenuto il 46,94%, mentre Paolo di Laura Frattura, dopo una notte di diversi rocamboleschi ribaltamenti di risultato, si era fermato al 46,15%. Allo spoglio dello scorso anno, il testa a testa era durato per circa undici ore: si era dovuto aspettare l'ultimissimo voto per avere il quadro preciso della situazione.

Commenti
Ritratto di Cinghiale

Cinghiale

Gio, 17/05/2012 - 16:52

Ma perchè non si può usare un sistema da cristiani per votare? Chi ha più voti vince! E che due belotas con il voto disgiunto e amenicoli vari, poi succedono quelle robe qua mah.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Gio, 17/05/2012 - 17:00

Rame ....... Ma al Giornale la regola "madre" di ogni buon giornalista, quelle delle 5 "W": WHO («Chi»), WHAT («Cosa»), WHEN («Quando»), WHERE («Dove»), WHY («Perché») non si applica? No perchè qui manca il WHY («Perché», cioè perchè il risultato di quelle elezioni sono illegali?). Rimedio io se non le dispiace. Sono state annullate perché il cdx ha falsificato le firme all'atto della presentazione delle liste! Capisco che quella di presentare le liste mettendoci nomi falsi o quelli dei morti sia una simpatica usanza del cdx di cui è stato dato ampio esempio in tempi vicini e lontani ma purtroppo l'uso fa giurisprudenza solo nel caso che una legge in proposito proprio non ci sia e non è questo il caso.

Ritratto di marforio

marforio

Gio, 17/05/2012 - 17:01

BE anche un 0,o1 per me e´maggioranza

PierPierPiero

Gio, 17/05/2012 - 17:04

i bananas non sanno fare altro che truffare

opzionemib0

Gio, 17/05/2012 - 17:07

questo per dire che alcune parti politiche sanno .....brogliare meglio!

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Gio, 17/05/2012 - 17:31

#3 marforio. complimenti per non aver capito nulla ma non è colpa sua, è il giornalista che ha omesso un pezzo e artatamente indirizzato lo sguardo del lettore su un tema diverso (quello del minimo scarto).

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Gio, 17/05/2012 - 17:31

Sicuramente se c'è una truffa i responsabili sono quelli del centrodestra.Buon sangue non mente.Se si rifanno le votazioni perderete un'altra volta , l'importante direte voi non è vincere ma partecipare.

jack1

Gio, 17/05/2012 - 17:45

El Presidente ...bene , ora conosciamo la Tua divina intelligenza decerebrato. Napoli ....Cosentino dai sondaggi strapazza Bassolino e tre giorni dopo viene indagato (Cosentino naturalmente) per concorso esterno in associazione mafiosa... Tradotto avrebbe avuto l'appoggio dei voti mafiosi ... Quindi io mi chiedo , quando Bassolino aveva il 60% di voti i mafiosi dov'erano alle Maldive ?????? Esempio per farti capire che siete gente anzi gentaccia senza un minimo di cervello e tutt'ora assuefatti al comunismo.. Capito il messaggio cretino??

duball

Gio, 17/05/2012 - 17:44

beh certo,dove e' la sinistra a fare ricorso,la pratica si svolge in un annetto o meno.Noi stiamo ancora aspettando il riconteggio delle elezioni-truffa del 2006 quando mortadella e i suoi funerei compagni di viaggio vinsero con neanche 20.000 voti di scarto sul cdestra,nonostante nei seggi napoletani ne fossero successe di tutti i colori. Tra l'altro,giusto per rinfrescare la memoria,rifiutarono con protervia e arroganza tipica e degna di loro,l'offerta del cav. per il bene del paese di fare un governo di larga coalizione(come la ****el fece in quel periodo)!

Ritratto di Cinghiale

Cinghiale

Gio, 17/05/2012 - 18:11

Brogliare sulla raccolta delle firme per presentare una lista è veramente una pirlata, basta girare con carta e penna e le firme necessarie si raccolgono con un pò di impegno. Ma si sa che lavorare è fatica, siamo matti? Vogliono fare politica mi lavorare.

Raoul Pontalti

Gio, 17/05/2012 - 18:24

per duball. Non volermene ma Ti prendo come esempio dei bananas che affollano questi forum. Elezioni del 2006: tralasciando il fatto che se la legislatura termina pima dell'esito dei conteggi viene meno il motivo del contendere e quindi non si dà più luogo alla prosecuzione delle verifiche (restando in piedi invece le imputazioni penali, se non sono prescritte, esistendo purtroppo una prescrizione brevissima per i reati contemplati dalla legge speciale elettorale), la competenza a giudicare sui titoli di ammissione dei propri eletti (e qui si comprendono anche i procedimenti preparatori della formazione delle liste e delle candidature, oltre al procedimento elettorale e alle incompatibilità e ineleggibilità) è della Camera stessa di appartenenza e ciò distingue il contenzioso elettorale "politico" da quello "amministrativo" che per quanto attiene il procedimento elettorale è di competenza del gidice amministrativo che deve operare con celerità ratione materiae. Ma i bananas lo ignorano

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Gio, 17/05/2012 - 18:27

#8 jack1 No è troppo stupido, a parte che Molise e Campania non stanno neanche sulllo stesso mare e che qui non si sta parlando di mafia ma di semplice falsificazione di atti pubblici e quindi il suo sentito intervento non c'entra una benemerita mazza. Eppure un concetto semplice, semplice come "se trucco le liste elettorali allora il risultato di quelle elezioni non è valido a prescindere da come va" dovrebbe essere lapalissiano. Se arriva a intenderlo un decerebrato come me mentre lei fatica, si faccia vedere che non deve stare benissimo!

cast49

Gio, 17/05/2012 - 18:36

#7 marino.birocco, cosa vuoi dire, testa di cazzo??? noi abbiamo sempre vinto, anzi stravinto...pensa che nel 2008 abbiamo vinto con quasi il 10% in più, capito co....ne?

Raoul Pontalti

Gio, 17/05/2012 - 18:36

Per un ventennio ho retto l'Ufficio elettorale della federazione provinciale del mio partito, non perdendo mai per strada una lista, circoscrizionale, comunale, provinciale o regionale che fosse e nemmeno un candidato. Su incarico regionale curavo anche la presentazione delle liste per le elezioni politiche nella circoscrizione di competenza della mia regione: ho quindi esperienza di cosa siano i procedimenti elettorali e anche come operavano "i concorrenti". La Destra era sempre ineccepibile nel procedimento elettorale e la stessa Forza Italia, appoggiandosi all'occorrenza ad AN, riusciva dignitosamente a compiere le sue procedure. Sorprende oggi constatare come un partito sommatoria di AN e FI come il PDL non sia in grado di presentare decentemente le liste senza incorrere in irregolarità e riuscendo invece a commettere autentici reati e nel modo più stupido inficiando i suoi successi nelle urne. Cosa è successo agli uomini ex AN? Loro sapevano presentare le liste in modo regolare!

moranma

Gio, 17/05/2012 - 18:39

mi spieghi il giornalista perchè una "sentenza" debba essere chiamata "blitz"!! Non vi smentite mai!!!

dragonara2003

Gio, 17/05/2012 - 18:34

scusate, ma il sunto dell'articolo non dice niente del perche in molise si andra a rivotare.E poi certi commenti con invettive tipo decerebrato etc come cavolo li fate passare? Certo che brucia sapere di andare a rivotare ed avere la certezza di perdere: Vero jack1

jakc67

Gio, 17/05/2012 - 19:04

il golpe continua strisciante...

Dreamer66

Gio, 17/05/2012 - 19:10

#13 cast49: ma lei chi è? Sembra il cugino sfigato di Sgarbi! Ma prima di dare del c0gLl0n£ ad altri non è il caso che si guardi allo specchio? E si pulisca quella bava alla bocca, tanto non mette paura a nessuno, e fa anche un po' schifo. E poi, cos'avrà mai vinto nel 2008? Non passa giorno senza sapere che lo prendiamo quotidianamente dove non batte il sole e lei si sente vincitore??? Semmai sono coloro che ha contribuito a far eleggere in parlamento che hanno vinto un terno al lotto alla faccia sua... lei era ed è rimasto solo uno sfigato.

Ritratto di WjnnEx

WjnnEx

Gio, 17/05/2012 - 19:14

Francesco Storace, segretario nazionale de La Destra, "Il Pdl ha cercato irresponsabilmente la sconfitta giudiziaria in Molise, illudendosi dell'autosufficienza politica. Iorio faccia un bagno di umiltà" Non solo a sinistra, mi pare.......

Dreamer66

Gio, 17/05/2012 - 19:19

#13 cast49: ma lei chi è? Sembra il cugino sfigato di Sgarbi! Ma prima di dare del c0gLl0n£ ad altri non è il caso che si guardi allo specchio? E si pulisca quella bava alla bocca, tanto non mette paura a nessuno, e fa anche un po' schifo. E poi, cos'avrà mai vinto nel 2008? Non passa giorno senza sapere che lo prendiamo quotidianamente dove non batte il sole e lei si sente vincitore??? Semmai sono coloro che ha contribuito a far eleggere in parlamento che hanno vinto un terno al lotto alla faccia sua... lei era ed è rimasto solo uno sfigato.

Walter68

Gio, 17/05/2012 - 19:26

Il Giornale omette di scrivere che, come al solito, che il centrodestra aveva vinto grazie a liste abusive che non avevano il numero necessario di firme regolari. Per lo stesso motivo alcune liste di sinistra erano non avevano giustamente potuto partecipare, ma la legge non è uguale per tutti. Purtroppo per il centrodestra è sempre più difficile riuscire a reperire le firme di presentazione liste dai loro futuri elettori, evidentemente gli stessi si vergognano a mostrare agli altri il loro supporto a questi personaggi.

Raoul Pontalti

Gio, 17/05/2012 - 19:26

Ma davvero per certi bananas il concetto di rispetto delle regole è al di fuori della loro capacità di comprensione. Sono quelli che vincono le gare sportive con il doping, giocano al poker barando, puntano sui cavalli drogati, partecipano alle cene eleganti con prostitute marocchine (o sognano di parteciparvi...), si fanno pagare in nero le case a propria insaputa, piangono di gioia alla notizia di un terremoto devastante pensando ai lucrosi affari che l'emergenza procurerà loro con appalti dati direttamente, fanno i razzisti e si laureano in Albania e investono in Tanzania. Sono una fauna ben nota, qurella dei ratti di fogna che qualcuno ha voluto potare non solo nelle strade ma anche nelle istituzioni. Per fortuna è giunto il tempo della derattizzazione...

Massimo Bocci

Gio, 17/05/2012 - 19:39

I compagni avranno bonificato un po' di schede bianche e nulle,..............poi intervengono i sodali (i tuttologhi stipendiati del regime) e vualà il ribaltone è servito,.........signori questi sono i miracoli della carta magna 47...la pan democrazia (si fa per dire).

Ritratto di mark 61

mark 61

Gio, 17/05/2012 - 19:40

sempre nei rotti !!!!!!!!! che bel partito dell'onesta aspettiamo anche novita dalla regione lombardia e piemonte

duball

Gio, 17/05/2012 - 19:48

#11 raul pontalti. Grazie per la spiegazione.Tanti bla bla bla che non cambiano il fatto che nel 2006 la sinistra imbroglio' alla stragrande(come sempre dal 1948 del resto),e nonostante l'esiguita'dello scarto e i ricorsi presentati,passo' tutto in cavalleria.Che la legislatura fini' dopo solo due anni perche' erano un'accolita di cialtroni non centra nulla con le responsabilita' di chi insabbio' la vicenda,tuttalpiu' le aggrava perche'il mortadella e soci, come ossessi furiosi si affrettarono a cancellare le riforme che era riuscito a fare il cdestra come ad es. la riforma del sistema pensioni(e adesso ce ne stiamo accorgendo),riportando il paese indietro di 10 anni.

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 17/05/2012 - 20:02

Ormai in Italia c'e' una dittatura della magistratura, quelli che non le piacciono li fanno a pezzi.

Dreamer66

Gio, 17/05/2012 - 20:19

#23 Massimo Bocci: lei è l'esempio vivente di quali siano le conseguenze di un cattivo giornalismo e della cattiva abitudine di sentire una sola campana. Se lei avesse verificato la notizia anche su altri quotidiani si sarebbe reso conto che le schede bianche e nulle non c'entrano. Se la prenda con se stesso e con il Sig. Sergio Rame.

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Ven, 18/05/2012 - 01:19

Se si usasse meno carta bollata e più raziocinio si eviterebbero tali pasticci all'italiana, se ai ricorsi e controricorsi sulle liste prima delle votazioni aggiungiamo anche quelli post elezioni voteremo ogni quindici giorni! Alla faccia del risparmio e in nome dello sperpero gli attori sono sempre loro i politici e la magistratura...ora basta!

riderepernonpiangere

Ven, 18/05/2012 - 08:16

Una mera irregolarità presentazione delle liste non deve intaccare quella che è la vonlontà del popolo di farsi governare dal Pdl. Il popolo è sovrano e quindi la maggioranza cancella tutto (come ripete sempre il miglior presidente del consiglio degli ultimi 150 anni). Ma non preoccupiamoci, vista la crisi del centro sinistra descritta magistralmente da Indini su questo Giornale, non c'è da preoccuparsi. La sinistra non ha vinto, si ripeteranno le elezioni e lo scarto sarà tale da sotterrarli tutti. O forse no?