Boldrini per questi morti ha solo parole

Siamo diventati i Buoni Samaritani del Mediterraneo, ma l'ex Alto commissario affronta il problema senza agire

I cadaveri degli immigrati sulla battigia del lungomare Plaia a Catania

Distratti dalla politica quotidiana, non ci siamo resi conto che sull'Italia si sta abbattendo un vero e proprio tsunami: quello delle centinaia di migranti che ormai ogni giorno sbarcano sulle coste siciliane e calabre, talvolta soccorsi in mare in circostanze drammatiche, ma assai più spesso raccolti dalle nostre navi in base a una semplice segnalazione o (spesso fasulla) richiesta di assistenza non solo nelle acque territoriali italiane, ma anche in quelle maltesi e libiche. Di quanti ne arrivino, talvolta su sette o otto barconi, forniti dai soliti «mercati di carne umana», in una sola giornata, abbiamo quasi perso il conto: in pratica, siamo diventati i Buoni Samaritani del Mediterraneo, che non solo assolvono ai propri doveri in base alla legge del mare, non solo suppliscono alle carenze degli altri, ma che con il loro comportamento finiscono inevitabilmente con l'incoraggiare le masse di africani ammassati sulle sponde della Libia e della Tunisia e ansiosi di raggiungere l'Europa a tentare l'avventura, nella certezza che, ovunque li portino le correnti, qualche nave italiana verrà a raccattarli, rifocillarli e ospitarli. Buona parte (con un certo numero di eccezioni, specie nel caso di eritrei e somali che fuggono da condizioni spaventose) sanno di essere «rifugiati economici», e quindi di non avere titoli per ottenere il diritto di asilo e l'agognato permesso di soggiorno. Ma, dopo la bocciatura da parte dell'Onu della politica maroniana dei respingimenti, e la non applicazione perfino degli accordi di rimpatrio immediato conclusi con la Tunisia, i migranti sanno anche benissimo che, una volta posto piede sul suolo italiano e avviato il processo di identificazione, hanno 95 probabilità su cento di rimanerci. La signora Boldrini, che quand'era portavoce dell'Alto commissariato Onu per i rifugiati, non perdeva occasione per criticare il modo in cui le nostre autorità affrontavano il problema e due giorni fa ha addirittura avuto l'improntitudine di fare un parallelo tra i rifugiati in arrivo dall'Africa e i nostri minatori morti a Marcinelle, dovrebbe essere contenta. Ma no, neppure ciò che viene fatto le pare sufficiente. «Siamo stati fortunati che l'abbiano eletta presidente della Camera e non Ministro dell'Interno, altrimenti i migranti dovremmo andare a prenderli direttamente in Africa»,ha commentato un prefetto che, ovvio, vuol restare anonimo. Invece di limitarsi al pietismo, su questa delicata materia bisognerebbe partire dai fatti: 1) I potenziali «migranti», calcolando quelli che attendono sulle coste ormai prive di qualsiasi controllo della Libia e quelli che spingono per raggiungerle, sono milioni e con la politica attuale i viaggi si intensificheranno. Quanti pensiamo di poterne accogliere o, come si dice ora, integrare? 2) Siamo in prima linea sul fronte dell'immigrazione diretta all'Europa, la meta più facile da raggiungere insieme con la Grecia. Quando Bruxelles, al di là degli sforzi un po' velleitari del Frontex per la sorveglianza delle coste, si deciderà a prendere di petto l'argomento e adoperarsi per una equa ripartizione dei rifugiati tra tutti i Paesi membri? 3) I rifugiati, economici, umanitari o politici che siano, costano e con il mercato del lavoro che ci ritroviamo e la lunghezza delle pratiche, è probabile che dovremo mantenerli (per giunta male) per anni. Nessuno nega che sui barconi in arrivo ci siano disperati meritevoli di aiuto, anche se non si condivide la politica delle braccia aperte di chi vorrebbe fare entrare tutti : ciò non toglie che, viste le dimensioni del fenomeno, sarebbe ora che lo affrontassimo in termini anche economici e politici, e soprattutto che ci limitassimo a fare ciò cui siamo tenuti. E non solo col metodo Boldrini, cioè a parole.

Commenti

bruna.amorosi

Dom, 11/08/2013 - 09:21

questa signora BOLDRINI ,INSIEME A L'ALTRA NERA . queste persone le avranno sopra la loro coscienza . LI hanno ingannati facendogli credere che quì in ITALIA fosse tutto facile come la nera magari facendogli trovare un marito o moglie ed il gioco era fatto . INVECE LI HANNO FATTI MORIRE . perchè non erano li ad accoglierli ? .

franco@Trier -DE

Dom, 11/08/2013 - 09:41

infatti è tutto facile vanno persino a comandare al governo....

Francesca da roma

Dom, 11/08/2013 - 10:01

Boldrini vatti a nascondere la colpa e pure tua e di chi come te incentiva gli arrivi vai sulle coste libiche a dissuaderli dal venire da noi e' comodo fate la dama di carita col sedere bello comodo Sulla poltrona Della Camera Vergognati Stai distruggendo il nostro paese

plaunad

Dom, 11/08/2013 - 10:07

E vi stupite? Non era forse la Boldrina capa dell' UNCHR, quell' inutile e costosissimo ente dell'ONU con il quale si dedicava a cinciare tanto, criticare il suo Paese e non fare assolutamente nulla. In primis si dovrebbe bloccare l'immigrazione e poi attuare delle politica europee se non mondiali di aiuto a quei Paesi. Altrimenti tra un po' saremo noi a dover emigrare.

Ritratto di ohm

ohm

Dom, 11/08/2013 - 10:11

Le signore del governo compreso il signore vestito di bianco dovrebbero fare meno parole e più fatti! Anch'io sono capace a parlare ma quando devo fare le cose concrete sono cosciente di avere tutti i mezzi necessari per portare avanti la mia teoria ? Dove li mettiamo tutti questi disperati ? Come li manteniamo? Chi deve mantenerli ? Siamo sicuri che sono proprio tutti disperati che fuggono dalle guerre ? Chi ce lo garantisce ? A queste domande devono rispondere le due signore messe l governo ! Il loro lavoro è questo ! E in più per adeguarsi agli ultimi si devono anche vestire come gli ultimi e non sfoggiare abiti di ultima moda, così è troppo facile!

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 11/08/2013 - 10:20

Meglio che non agisca, altrimenti manda una portaerei ad imbarcarli ditettamente in africa.

Ritratto di arcistufa

arcistufa

Dom, 11/08/2013 - 10:23

io me ne frego

dicoìo

Dom, 11/08/2013 - 10:52

Boldrini per questi morti ha solo parole: che altro? Talk is cheap, come dicono a Milano. Predica predica. Non è detto che debba morire in croce, ma almeno faccia qualche miracolo. E poi, tutte le guerre d'invasione hanno avuto morti da una parte e dall'altra. Che facciamo? Promuoviamo l'invasione, li andiamo a prendere, facciamo lo scambio, loro vengono qui e noi ce ne andiamo in Africa? Di guance, ne abbiamo due, ma ...

Giangi2

Dom, 11/08/2013 - 11:01

Allora mi raccomando le prossime votazioni votiamo la sinistra cosi metteranno delle linee aeree gratis in tutti gli aeroporti del mondo per migranti desiderosi di integrarsii in Italia. Il tutto a spese di chi lavora (ancora) operai compresi. Operai che votate per default la sinistra perche pensate che loro facciamo i nostri interessi, non è' vero, loro fanno gli interessi dei loro privilegi e le masse di disperati che vogliono far entrare tanto a loro non costano nulla. Costano a noi operai e lavoratori che ci vedremo tassare ancora di più per mantenere le enormi spese sociali derivate da queste centinaia di migliaia di clandestini. Lo stiamo vedendo con l'imu che non vogliono toglierla perche a detta della camusso ciò favorirebbe solo i ricchi. Come se tutti quello che hanno una prima casa sono ricchi. Quanto operai fate o avete fatto sacrifici per acquistare la vostra casa. Rinunciando alle vacanze o alla bella macchina o al ristorante tutte le domeniche?

Giangi2

Dom, 11/08/2013 - 11:05

Se non contrastano il fenomeno avremo tensioni sociali da qui a breve. Ma questo e' quello che vuole la Boldrini e la kyrnge, toglietele prima che sia troppo tardi

jakc67

Dom, 11/08/2013 - 11:06

purtroppo ci governa il risultato del voto: se i destrini se ne sono stati a casa o si sono lasciati infinocchiare da grillo (che ci siano coglioni anche da noi?) ora ne paghiamo le conseguenze, è la democrazia, bellezze... abbiamo dato alle procure la forza di agire o meglio abbiamo tolto ai liberali la forza di difendersi, che è peggio e loro ne hanno approfittato, ora è ormai finita: chi può se ne vada e chi purtroppo non può si rassegni...

Giangi2

Dom, 11/08/2013 - 11:08

Si indigna, si sdegna, si commuove, spera, augura. Insomma fa un sacco di cose per risolvere il problema.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 11/08/2013 - 11:10

"non ci siamo resi conto che sull'Italia si sta abbattendo un vero e proprio tsunami". State, per caso, celiando? Gli Italiani si sono accorti da lustri di questa situazione. Tutti, tranne il bell'addormentato nel bosco, anzi, al ministero dell'interno. Che fa di nome Angelino....Svegliaaaa, bananas!

dukestir

Dom, 11/08/2013 - 11:13

Papa Bergoglio invece, quanti atti forti.

Massimo

Dom, 11/08/2013 - 11:14

Chi proietta l'idea di accoglienza in una Italia che, come giustamente dice Bossi, ne ha i koglions pieni degli immigrati è responsabile di queste morti al pari dei mercanti di schiavi che lucrano sulla disperazione dei poveri.

vince50

Dom, 11/08/2013 - 11:26

Qualche politico ha detto:bisogna fermare i mercanti di morte.Condivido in pieno ma c'è un piccolo particolare,per fare questo non bisogna fermare i Libici ma i politici Italiani.Solo loro i diretti responsabili di quanto accade e accadrà in futuro,però il conto sarà pagato sempre e soltanto da noi.

EasyRider

Dom, 11/08/2013 - 11:40

Di questo passo, un giorno finiremo con l'augurarci che ne anneghino sempre di più...

giuliana

Dom, 11/08/2013 - 11:47

Chi, senza un nostro parere, ci ha inseriti nel meccanismo europeo e, sempre senza la nostra autorizzazione, ci costringe a restarci, non ci ha spiegato che è proprio in questo modo che si sta procedendo alla realizzazione del piano preparato per gli senza palle popoli europei. Tutto procede secondo il piano Kalergi (o unificazione europea o genocidio dei popoli europei). Ah, il premio Kalergi nel 2010 è stato dato alla Merkel e nel 2012 a von Rumpty. Perchè nessun partito ci prospetta l'uscita da questo piano folle? (o sono ignoranti o sono collusi e in nessun caso sono degni del posto che occupano)

giuliana

Dom, 11/08/2013 - 11:52

E' il folle e criminale PIANO KALERGI studiato apposta per creare una razza diversa e facilmente schiavizzabile.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di bracco

bracco

Dom, 11/08/2013 - 11:57

Per la Boldrini che si riempie la bocca di cialtronaggini, ormai per lei tutta l'africa è diventata richiedente asilo politico. Pertanto italiani, mettere mano a quello che rimane nel portafoglio per mantenere gli africani, e dopo dicono che evadere le tasse è un reato, io dico ben volentieri visto che mi obbligano a mantenere questa gente. E per bloccare questa invasione, altro che lega al governo, un Mussolini 2 e gli sbarchi finirebbero in meno che non si dica.

bastardo

Dom, 11/08/2013 - 12:31

CHI!!??BOLDRINI!!??HAHAHAHAHAHAHAHA!!!!!!!!!! BUFFONA CARTOMANTE CIALTRONA!!!!!

lino961

Dom, 11/08/2013 - 16:13

Questa,che la Boldrini e i suoi scagnozzi stanno portando avanti,è la versione 2.0 dell'EUGENETICA che mira alla dissoluzione del popolo ITALIANO,quindi qualche centinaio di morti cosa sono se si può arrivare al loro scopo,ma i nazisti erano i sterminatori mentre questi sinistroidi deformi sono i santi che dovrebbero redimerci delle nostre colpe e i nostri figli dovranno confrontarsi con le loro aberrazioni razziali,religiose e culturali.