Boldrini spara sui poliziotti: basta segreti su chi è punito

La presidente della Camera in linea con la sinistra snob che odia le forze dell'ordine: vuol rendere pubblici i procedimenti disciplinari e introdurre il reato di tortura

Roma - «Via il segreto sui provvedimenti disciplinari interni». Non si ferma l'onda lunga delle polemiche innescate dall'applauso riservato dal congresso del Sap agli agenti condannati per l'omicidio colposo di Federico Aldrovandi. E a mettere benzina sul fuoco arriva la richiesta avanzata al capo della Polizia dal presidente della Camera Laura Boldrini che chiede di cancellare il «segreto», coniugandolo con l'introduzione del reato di tortura. Un affondo che rischia di far salire ulteriormente la temperatura e creare le condizioni per una sorta di processo continuo alle forze dell'ordine. Un clima da caccia alle streghe che una certa sinistra sembra voler alimentare, oltretutto in un momento di forte tensione sociale.
«In linea con il mio impegno per la trasparenza e con quanto si sta facendo in questo senso alla Camera dei deputati, ho accolto l'appello del presidente della commissione Diritti umani del Senato, Luigi Manconi, a sollecitare il capo della Polizia affinché valuti la possibilità di togliere il segreto ai procedimenti disciplinari interni» annuncia Laura Boldrini, nel video della settimana. Il riferimento è al decreto 737 del 1981 che definisce le sanzioni disciplinari per il personale dell'Amministrazione di pubblica sicurezza e la regolamentazione dei relativi procedimenti. Lo stesso Manconi pochi giorni fa durante la conferenza stampa con la madre di Aldrovandi aveva dettato parole dure sugli uomini in divisa. «Una parte minoritaria ma non insignificante della polizia interpreta in un senso violento e autoritario il suo ruolo» aveva detto il senatore del Pd, un passato lontano da ex capo del servizio d'ordine di Lotta continua, con tanto di pubblica ammissione di aver fatto uso della violenza durante gli scontri politici di quegli anni.

Il pensiero della numero uno di Montecitorio torna poi sul famoso applauso dei poliziotti del Sap. Boldrini esprime «indignazione» per «un gesto provocatorio che non solo fa male a chi crede nella giustizia, ma danneggia i tanti agenti che fanno il proprio dovere rispettando le regole». Regole che «il Parlamento si propone di migliorare, anche introducendo nel codice penale italiano il reato di tortura». Questione che sarà già la prossima settimana all'ordine del giorno della commissione Giustizia di Montecitorio. La tensione tra istituzioni e rappresentanti delle forze dell'ordine resta dunque alta. Da Forza Italia Simone Furlan chiede alla terza carica dello Stato di «avere a cuore prima ancora della trasparenza l'imparzialità dell'azione disciplinare, che a oggi è discrezionale e autoritativa. Sia garante di tutti gli italiani». Critico anche il leghista Mario Borghezio: «Ha fatto capire da che parte sta». Di certo dentro i sindacati di polizia si paventa la formulazione finale del reato di tortura, tanto più che il dibattito andrà a svolgersi nei giorni successivi alla bufera scatenata dal congresso del Sap. In questo senso il segretario generale del Coisp, Franco Maccari, sottolinea la «pericolosità di interpretazioni estensive della figura di reato per la funzionalità dell'apparato di sicurezza del paese». Al Senato, lo scorso 5 marzo, è stata approvata - praticamente all'unanimità - una versione depotenziata del reato: nel provvedimento la tortura non è qualificata come reato proprio ma comune, quindi imputabile a qualunque cittadino e non solo ai titolari di funzione pubblica, cioè alle forze dell'ordine. Il timore è che il provvedimento possa subire modifiche e assumere un carattere esplicitamente punitivo.

Commenti
Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Dom, 04/05/2014 - 08:30

COME MAI ALLA PRESIDENZA DELLA CAMERA C'E' UNA PERSONA TOTALMENTE IGNORANTE. FORSE PERCHE' E' COMUNISTA?

m.nanni

Dom, 04/05/2014 - 08:36

questa donna è politicamente pericolosa; ora vuole introdurre il reato di tortura partendo dagli applausi dei poliziotti in ambito di assemblea sindacale. io non conosco il senso di quegli applausi e non sono appassionato o tollerante degli abusi delle forze dell'ordine oppure dei magistrati nell'esercizio del dovere; ma pretendere dal capo della polizia provvedimenti disciplinari esemplari e pubblici è più grave che gli applausi stessi. primo perchè i poliziotti si trovavano in una assemblea sindacale e non in un posto di blocco; secondo perchè la polizia è smilitarizzata per cui ove vi fosse stato il compimento di un reato durante l'assemblea sindacale ne risponderebbero all'a.g. e non al capo della polizia. adesso vogliamo sentire la Boldrini se pretende la tortura anche per quei teppisti che ieri(tanto per non perdere ritmo e vizio) hanno pestato i poliziotti in servizio. mammamia com'è messa male l'Italia! dal golpe del 2011, a responsabilità del capo dello stato, l'Italia non riesce più a riprendersi. credo proprio che l'odio contro Berlusconi abbia prodotto questo sfascio; l'alterazione del sistema democratico e lo scasso del Paese.

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Dom, 04/05/2014 - 08:38

On. Boldrini perché non ci fa il santo favore di prendere un barcone e di approdare come "profuga" rifugiata politica, se vuole, sui Lidi d'Africa? Vedrà come la tratteranno bene e sarà anche fatta Stregone delle parole poiché a me sembra che lei parli troppo dal suo pulpito così ben accomodato e ben remunerato; si faccia un giro in mare. Shalom

canaletto

Dom, 04/05/2014 - 08:56

La Boldrina dovrebbe vergognarsi a sparare sulla Polizia. Lo fa per campagna elettorale ma è sempre una stronza. Toglietele la scorta, chesi faccia scortare da Bersani e dal suo amichetto. Svergognata, è proprio una megali porni.....

linoalo1

Dom, 04/05/2014 - 09:10

Certo,Boldrini!Però,contemporaneamente,bisogna prevedere la galera certa per quelli che combattono materialmente i Poliziotti!Cara mia,è troppo comodo disapprovare standosene comodamente seduta(speriamo di no!)su una poltrona usurpata!Per poi riprendere,senza cognizione di causa,l'azione di un Poliziotto impaurito che si difende da un attacco imprevisto e con possibili esiti nefasti!Lino.

NON RASSEGNATO

Dom, 04/05/2014 - 09:14

Se uno credesse nella giustizia si aspetterebbe un'indagine sul sostegno ai centri asociali e ai picchiatori alle manifestazioni "pacifiche".

cicero08

Dom, 04/05/2014 - 09:17

La Boldrinova stavolta ha pienamente ragione: da situazioni come questa che investe oggi i poliziotti si esce solo con il massimo della trasparenza.

paci.augusto

Dom, 04/05/2014 - 09:18

Adesso la TERZA CARICA dello Stato, espressione della più ottusa sinistra, coerente con la sua parte politica ( altro che al di sopra delle parti!!), se la prende con le forze dell'ordine che si ' permettono ' di contrastare la violenza ed il teppismo degli squadristi rossi!! Povera Italia!! Con costei, Napolitano e il presidente del Senato, nelle prime 3 cariche dello Stato abbiamo un bel triplete di compagni!! Certo NON ESPRESSIONE della maggioranza degli italiani!!!

Ritratto di Azo

Azo

Dom, 04/05/2014 - 09:24

Questa gente al governo, corrotta e falsa, che favoreggia FAMIGLIARI E AMICIZZIE, Non dovrebbe essere difesa dalla polizia o da militari, dovrebbe essere messa al bando e lasciata alla mercè del pubblico, ( IL MIGLIOR GIUDICE ), ciò vale per magistrati, giudici e parlamentari, che della GIUSTIZZIA, HANNO FATTO un Letamaio.

soldellavvenire

Dom, 04/05/2014 - 09:25

m.nanni - in italia, il reato di tortura non esiste, al pari solo della corea del nord; è perché noi MAI faremmo del male ad un prigioniero (Stefano Cucchi), MAI picchieremmo a morte un libero manifestante (Aldrovandi),,, MAI vorremmo essere puniti quando esageriamo, VERO?

Ritratto di paradisecity1

paradisecity1

Dom, 04/05/2014 - 09:30

Ti hanno messo lì dopo che sei stata eletta con un partito da 3%.....ma vattene!!!

roberto.morici

Dom, 04/05/2014 - 09:56

Questa non ci risparmia nulla e non sentivamo la mancanza della sua indisponente puzzetta sotto il naso.

vince50_19

Dom, 04/05/2014 - 10:06

Donna Prassede dovrebbe avere il coraggio di far togliere il segreto di stato sulle vicende più scottanti degli ultimi 50anni. Allora (oltre le risate che mi farò) sarà più credibile. Detta così sembra uno slogan come tanti altri, della terza carica dello stato che è tutto tranne che super partes.

lamde28

Dom, 04/05/2014 - 10:16

GENTILE SIGNORA BOLDRINI, IN QUALSIASI MOMENTO DELLA GIORNATA LEI E' PROTETTA DA CINQUE POLIZZIOTTI CHE SONO PRONTI A DIFENDERLA.PROVI UN Po' A DIFENDERSI DA SOLA. UN AGENTE PRIMA DI PENSARE A SE' STESSO CI METTE LA PELLE PER TUTTI NOI. ORA UN SUGGERIMENTO ,NON STIA A PERDERE TEMPO IN PRESENZIALISMO, I PROBLEMI SI RISOLVONO IN PARLAMENTO E NON NELLE NUMEROSISSIME CONFERENZE A CUI PARTECIPA IN ITALIA.

@ollel63

Dom, 04/05/2014 - 10:17

via la scorta a questa damigiana di corte e mandatela ad accudire clandestini a lampedusa.

michetta

Dom, 04/05/2014 - 10:17

Una cosa e' certa, se fossi stato un componente la sua scorta, avrei dato immediate dimissioni! Non intendendo affatto, difendere una cosi! Non basta essere stata messa a fare la Presidentessa della Camera, per dimostrare di amare gli Italiani, l'Italia, la Polizia di Stato Italiana! Quell'altro, il Fini, l'abbiamo cacciato, a quando la stessa fine per la Boldrini? Auguri Italia

@ollel63

Dom, 04/05/2014 - 10:19

e con questa damigiana di corte ci deve andare pure napolitano

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 04/05/2014 - 10:26

Non nascondo che ho subito provato avversione per la comunista dell'alta borghesia, istintivamente. Constato ogni giorno di più che avevo visto giusto. Comunque, al di là della antipatia personale, trovo che la signora parli troppo, esorbitando dal suo compito che dovrebbe essere al di sopra delle parti e senza invadere quello del governo e dei partiti. Ricordo bene la Signora Nilde Iotti e pur non apprezzando la sua parte politica e soprattutto il suo compagno rilevo una consistente differenza di stile. Purtroppo, dopo essere stato prescelto nell’Olimpo, Renzino ha modificato il programma originale da me condiviso (nuova legge elettorale, elezioni, riforme) e vuole durare a lungo, per cui temo che dovremo sopportarli entrambi per 4 anni, lui e la bella signora di Montecitorio. Andrei all’estero, ma non me lo posso permettere.

Tino Gianbattis...

Dom, 04/05/2014 - 10:30

Difende GENNY a CAROGNA che tegame di becera pentanariciuta cattococomkunista masso mafiosa

Ritratto di mina2612

mina2612

Dom, 04/05/2014 - 10:33

Non solo occupi abusivamente quella poltrona, ma addirittura insulti chi lavora per te con abnegazione e dovere! Per quanti decenni dovremo sottostare al regime stalinista? E' mai possibile che la popolazione italiana sia tanto ignorante, l'unica in Europa che insegue ancora quel regime criminale, violento, antidemocratico e dispotico?

Ritratto di Roberto53

Roberto53

Dom, 04/05/2014 - 10:35

Mettiamo pure la libertà di sfasciare tutto quanto quando si vuole, a condizione però di brandire un mazzuolo colorato di rosso.

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 04/05/2014 - 10:37

A chi? A quelli che gli scortano la figlia? Via le scorte.

ludovik

Dom, 04/05/2014 - 10:43

era ora, chi sbaglia deve pagare e nn restare impunito, chiunque sia.

Raoul Pontalti

Dom, 04/05/2014 - 10:45

I procedimenti interni sono appunto interni e NON devono essere portati a conoscenza del pubblico specie quando di natura disciplinare. Per perseguire le mele marce che pur si rinvengono negli apparati dello Stato esistono altri rimedi. Non si fa demagogia cara (perché costosa) Laura.

angelovf

Dom, 04/05/2014 - 11:01

Questa s......a deve lasciare il governo ha già arrecati troppi danni , è una estremista. Non è patriota.

atlante

Dom, 04/05/2014 - 11:04

La Boldrina, che fa la presidente della camera senza vantare nemmeno un voto popolare, pontifica e straparla dal basso della sua insulsa e arrogante stupidità. Perchè date spazio alle esternazioni di questa nullità politica?

Totonno58

Dom, 04/05/2014 - 11:11

SANTE PAROLE, grazie Presidente, non faccia caso al surreale titolo di questo articolo (ammesso che si curi di andare a visionarlo) e porti avanti anche Lei questa battaglia, che TUTTI vogliamo, che porti no cittadini ad avere piena fiducia e stima verso Le Forze dell'Ordine, che vanno tutelate dalla presenza di certi delinquenti tra le proprie fila ...inoltre io mi vergogno del fatto che in questo Paese la tortura non sia un reato...e non si faccia salotto su quest'argomento, la colpa è dell'estrema sinistra che in Parlamento ha sempre strumentalizzato il dibattito!

Ritratto di Feyerabend

Feyerabend

Dom, 04/05/2014 - 11:11

Ma perche' questa snob che probabilmente in vita sua non ha mai fatto neanche un giorno di lavoro vero, non prova a passare almeno una settimana sulle strade, di notte, nei quartieri periferici con una pattuglia della volante. Cosi forse ci risparmiera' alcune delle innumerevoli ca... che ci propina giornalmente.

Ritratto di nuvmar

nuvmar

Dom, 04/05/2014 - 11:16

giusto , ecco la mia , vecchiotta ma buona :- avendo difeso una donna da un aggressore armato di coltello rimediai una severa punizione, '''esemplare''' mi dissero, siccome quello lamentava qualche dolorino. Inutile dire che la cosa mi convinse di lasciare dando le dimissioni.

Ritratto di nuvmar

nuvmar

Dom, 04/05/2014 - 11:16

giusto , ecco la mia , vecchiotta ma buona :- avendo difeso una donna da un aggressore armato di coltello rimediai una severa punizione, '''esemplare''' mi dissero, siccome quello lamentava qualche dolorino. Inutile dire che la cosa mi convinse di lasciare dando le dimissioni.

mariolino50

Dom, 04/05/2014 - 11:19

A chi fa male la trasparenza, a chi fa del male, il reato di tortura esiste nella maggior parte dei paesi civili, e dovrebbe servire a proteggerci dagli abusi dello stato, che comunque vengono fatti da tutte le parti, la gente viene normalmente malmenata e poi dicono che è caduto per le scale, dettomi da gente del ramo. Suscitarono scandalo le foto degli abusi americani in Iraq, ma solo perchè qualche cretino fece e divulgò le foto, perchè quella è l'usanza comune, se credete che vi trattino col guanto di velluto siete poveri illusi, cercate di non cadere nelle loro grinfie, e basta molto poco per finirci, anche una protesta per una multa del cacchio

Ritratto di nuvmar

nuvmar

Dom, 04/05/2014 - 11:20

però, se un agente non può difendere il cittadino corretto dall'aggressore, neh, la scorta cosa la tengono per cosa?

buri

Dom, 04/05/2014 - 11:29

alyto bel regalo della sinistra quella talebana degli immigrati ora se a prende con la polizia, e dove andrà a prendere la sua scorta in futuro?

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 04/05/2014 - 11:32

certe cretine come questa, aprono la bocca solo per 2 motivi: per dire cretinate, oppure per dell'altro :-)

buri

Dom, 04/05/2014 - 11:33

altro bel regalo della sinistra, quella talebana dell'immigrazione indiscriminata ora se la prende con i poliziotti, e dove andrà a prendere la sua scorta in avvenire? nei centri sociali oppure nei Notav?

Ritratto di Scassa

Scassa

Dom, 04/05/2014 - 11:38

scassa Domenica 4 maggio 2014 Toglietele la scorta ,se la paghi lei. Toglietele l'appannaggio ,e' ricca di famiglia . Toglitele visibilità ,e' una serva del nemico . Toglietele l'audio ,bestemmia da estremista rossa. Toglietele la poltrona di sotto ,e' una vergogna per le persone oneste vederla assisa al posto di una persona perbene .. Toglietela da li e mandatela in giro da sola e quando verrà sicuramente assalita da quei teppisti bianchi e colorati ,che ama tanto ,e chiamerà la Polizia ,sbattete giù il telefono,fratelli Agenti e MANDATELA A FARE IN CULO come si merita ! Silvana Sassatelli.

Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Dom, 04/05/2014 - 11:44

Basta a tutte le scorte, nessuno escluso.

Ritratto di JOLLY ROGER

JOLLY ROGER

Dom, 04/05/2014 - 11:45

Cerchiamo di capire il vero motivo per cui questa gente vuole male all'Italia e agli italiani! Non può essere solo ignoranza, ci deve essere qualche altra ragione.

mutuo

Dom, 04/05/2014 - 12:06

Per assimilare una questione, un problema impiegano oltre 60 anni e spesso non ci riescono. Sono convinti che le forze dell'ordine siano ancora quelle del Duce, non sapendo cosa sia la democrazia, questa è una di quelle tante cose che ancora non riescono ad assimilare,non si sono ancora accorti che il Duce ed il suo regime sono terminati da oltre sessanta anni. La spiritata Boldrini, il figlio del Re e compagnia cantante, sono tutti figli della stessa coltura tumorale, che sta distruggendo l'Italia.

lamwolf

Dom, 04/05/2014 - 12:06

Le forze dell'ordine come fanno ancora ad essere fedeli a questa classe politica che ci ha già portato alla rovina e che nella sua inconcludenza dimostra sempre di più la sua incapacità? Vergogna!!!

Giorgio Mandozzi

Dom, 04/05/2014 - 12:28

Questa blaterante, nullafacente e qualunquista non ha nemmeno il buongusto di capire quando è ora di stare zitta. Vada lei alle dimostrazioni dei suoi amici dei centri sociali, dei richiedenti le case gratis, dei clandestini che vantano tutti i diritti che a noi italiani non sono concessi. A lei, magari, daranno retta e non sfasceranno auto, vetrine e quant'altro la gente normale ha acquisito con fatica, lavoro e risparmi. Almeno una volta! Oggi non c'è più nemmeno il lavoro se non quello, ben pagato, dei nostri politici, istituzioni e burocrati. E che, perdippiù, ci fanno la lezione su come dovremmo avere ancora più pazienza e saper soffrire. E, soprattutto, saperci arrangiare perché loro non sanno e non vogliono fare niente per noi! Sono troppo impegnati a difendere i loro privilegi spacciandoli per difesa della democrazia!

scipione

Dom, 04/05/2014 - 12:33

Manconi,ma quale violento e autoritario.Dica chiaro che i polizziotti non devono resgire fino a farsi ammazzare dai criminali delinquenti che in ogni manifestazione sono presenti,e cosi' accontenta anche la Boldrini.Ma andate a ca....re.

giovanni PERINCIOLO

Dom, 04/05/2014 - 12:34

Povera Italia, credo proprio che tra prima, seconda e terza carica dello stato non sia mai scesa cosi in basso! Al punto cui siamo giunti credo che pure cicciolina avrebbe fatto meglio!

Efesto

Dom, 04/05/2014 - 12:36

L'immagine che fornisce il comportamento dei n/s governati ben si attaglia a quella dei farisei del Vangelo. Perfetti nella forma e nella presenza: sempre doppi e tripli nei significati veri delle loro azioni.

agosvac

Dom, 04/05/2014 - 12:38

La signora boldrini , dopo tutti questi mesi in cui è stata Presidente della Camera, non ha ancora capito cosa significhi il suo ruolo. La terza carica istituzionale non deve assolutamente fare politica nè può arrogarsi diritti che sono più specificamente del ministro degli interni.Dipende infatti da tale ministero tutta la polizia e le forze dell'ordine in generale. Se il ministro degli interni fossse una persona di polso la metterebbe subito al posto che le compete. La boldrini, forse chiamarla signora è addirittura fuor di luogo, meglio farebbe a starsene zitta ed a non criticare indebitamente quella polizia da cui dipende anche la sua stessa sicurezza. E' ovvio che la boldrini non rischia niente, troppo insignificante per potere essere obiettivo di un qualsivoglia eventuale attentato! Ma se qualcuno volesse attentare alla sua persona, probabilmente uno ancora più cretino di lei, tra lei e l'attentatore ci sarebbe solo quella polizia che lei non manca occasione di criticare! Molti dicono che bersani è una persona per bene, ma solo un deficiente poteva proporre come Presidente della Camera una simile insignificante nullità!!! Purtroppo bersani l'ha messa lì e solo Napolitano, sciogliendo le Camere, la potrebbe togliere da lì!!! Finchè Napolitano non si decide a compiere un atto di giustizia, ce la dobbiamo sorbire come un'amara medicina!!!

massapino

Dom, 04/05/2014 - 12:42

Cara signora (sic) Boldrini poichè i poliziotti ed i carabinieri sono dei picchiatori ed assassini d'ora in avanti si faccia scortare a turno, insieme ai suoi familiari, da black-blok, no tav clandestini, teppisti che sono notoriamente molto più delicati e gentili delle forze dell'orine.

Bellator

Dom, 04/05/2014 - 12:43

Questa mattina ,una nuova pisciasotto sinistronza, con una indolenza senza limiti, a TV 7,ha manifestato la gioia di volere accogliere tutti i clandestini, perchè sono una ricchezza, per noi. Inoltre da ignorante su tutti i sensi, ha confuso gli extracomunitari regolari, con il permesso di soggiorno, che hanno un lavoro regolare, con queste orde di clandestini, senza arte,né parte, che si riversano sulle nostre coste,ma che non portano ricchezza di alcun genere,ma che stanno prosciugando le nostre risorse economiche, che dovrebbero esser indirizzate ai milioni di Italiani che vivono in miseria, perchè non possiamo mantenerli, dar loro un lavoro ed una casa. Invito tutti questi signori!!, per modo di dire, caritatevoli ed altruisti, di accoglierli nelle loro case, mantenerli a spese loro, perchè la gran parte degli Italiani si sono rotte le p..le a sentire questi IDIOTI, desiderosi di integrarsi con tutti i derelitti del mondo.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Dom, 04/05/2014 - 12:55

Boldrina, quando la vedo e soprattutto la sento, mi vergogno d'essere italiano.

felix63

Dom, 04/05/2014 - 13:12

l'ignoranza a volte fa male, sopratutto se giunge da una delle più alte cariche dello Stato. Tralasciando il palese astio con il quale ha sputato le sue parole in tv (astio è un eufemismo era odio palese, rabbia, puro veleno), è da sottolineare come un presidente della camera, possa parlare di qualcosa senza prima essersi consultata con i suoi collaboratori che forse gli avrebbero spiegato che tale segreto non esiste. Le sanzioni disciplinari per gli appartenenti alla Polizia di Stato, sono disciplinate dal DPR 25 OTTOBRE 1981 nr,737 (Gazzetta Ufficiale14 dicembre nr.342). Se il presidente della camera l'avesse mai letto o qualcuno gliene avesse parlato, avrebbe saputo che di segreti neanche l'ombra. Molte sanzioni disciplinari vengono appellate dai ricorrenti (poliziotti) presso i normali organismi giudiziari (es.TAR). E allora di cosa parla costei? Il problema è un altro, è in atto un attacco alla Polizia di Stato, un attacco senza precedenti da parte di un intellighenzia che fomenta centri sociali, no global e pennivendoli. Ma quello che fa più male è il silenzio dei nostri vertici, del nostro capo, del ministro, dei nostri sindacati, mossisi solo per criticare la dabbenaggine degli applausi sappini. Colleghi, svegliamoci, aumentiamo, anzi incominciamo ad essere coesi, scendiamo in piazza, ma non i soliti 20, 30 elementi. scendiamo in massa, 1000, 2000, scioperiamo anche se non ci è consentito farlo. Occupiamo anche noi. Solo in questo modo capiranno che siamo preziosi e ci rispetteranno.

Ritratto di lorenzo74

lorenzo74

Dom, 04/05/2014 - 13:29

I siluri della Boldrini... Li lancia dal naso?

lamwolf

Dom, 04/05/2014 - 14:28

Signora Boldrini aspettiamo anche la sua indignazione sull'energumeno che era a capo dello Stato Italiano e che ha deciso di giocare la finale di Coppa Italia. Si uno Stato assente come le Istituzioni la sua indignazione nei confronti del camorrista che aveva scritto sulla maglia "Speziale libero" almeno così non farà la figura di me...a con la povera vedova. Questa linciata e violentata con l'assenso dello Stato. Vergognatevi!!!

Ritratto di Coralie

Coralie

Dom, 04/05/2014 - 14:35

Boldrini, ovvero due pesi e due misure, cosi' com'e' lei. Perche' i poliziotti possono essere puniti per gli errori commessi, ed i magistrati no? Ha ragione la vedova Raciti, " Lo stato ha perso " ( non solo da adesso!?! )

Massimo Bocci

Dom, 04/05/2014 - 14:40

Ha ragione MORTICIA!!! (famiglia, compagnera!!! Addams) Lei è UN AUTONOMA COMUNISTA!!!! CHE SI FA I CAZZI PROPRI ISTITUZIONALI!!! SEMPRE E ESCLUSIVAMENTE.....CON I NOSTRI SOLDI!!!! Che cazzo gliene frega a lei, compagna dei compagni di merende e dell'invasione!!! EXTRA!!! Vera AUTONOMA ANTI ITALIANA!!! Che può tranquillamente rinunciare anche all'assistenza di REGIME!!!, Assistenza??? ISTITUZIONALE!!! Per spingere il carrello al super mercato??? (i comunisti al supermercato???, loro bazzicano solo lochescion 7-8 stelle in aumento.....Guglielmo Marchesi), E dunque per lei delle quisquilie,come l'eventuale scorta armata (per difendersi da chi se non da LORO!!!), poi certi servizi specializzati le possono,commissionare alle le loro falangi..... BR, che SPECIALISTI,PREVENGONO SPARANDO PREVENTIVAMENTE........ ALLE SPALLE DEL DEMOCRATICO!!!!..........ATTI DA VERI COMPAGNI!!!!

scipione

Dom, 04/05/2014 - 15:58

Spero che la Boldrini abbia ascoltato le parole toccanti e sacre della vedova Raciti,pronunciate oggi pomeriggio in una trasmissione televisiva.E spero ( ma temo sia impossibile per una stalinista ) che si vergogni per il suo odio contro i polizziotti,che per pochi spiccioli rischiano la vita per la nostra sicurezza e anche la sua.Ma vedi tu che c...o di gente ci deve governare.

mariolino50

Dom, 04/05/2014 - 23:34

scipione Le parole della vedova Raciti contano come quelle della madre di Aldrovandi, ma le pene sono solo un pò diverse, a quanto pare la vita non vale tutta uguale.

Bellator

Lun, 08/12/2014 - 11:38

Questa da Nessuno eletta,si desse una smacchiata, si interessasse per la riduzione degli stipendi favolosi che,la Camera e Senato immeritatamente elargiscono ai loro dipendenti, uniformandoli alle retribuzioni date a milioni di lavoratori italiani, altro che c...zo diceva alberto Sordi !!.