Carceri, il cdm approva decreto legge contro il sovraffollamento

Via libera anche a un disegno di legge sul processo civile

Il Consiglio dei ministri ha approvato un decreto legge per affrontare il problema del sovraffollamento delle carceri e un disegno di legge sul processo civile. Viene istituita la figura del "garante nazionale dei diritti del detenuto" e sono introdotte alcune misure per il reinserimento dei tossicodipendenti detenuti e il rimpatrio degli immigrati. Nessun testo del Governo sulla custodia cautelare: "Abbiamo deciso di rifarci al ddl che è già all’esame della Camera", ha detto il presidente del Consiglio Enrico Letta nella conferenza stampa al termine dei lavori del cdm. Per Letta quella del Governo è la prima risposta che l'esecutivo dà alla recente lettera con cui il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha richiamato la classe politica ad affrontare la drammatica situazione della popolazione carceraria. Dalle misure adottate, assicura Letta, "non ci sono in nessun modo elementi di pericolosità per i cittadini". E il ministro Cancellieri ha tenuto a precisare:  "Non si parli né di indulti né indultini, non c’è nulla di automatico con questo decreto".

Le misure contenute nel decreto hanno l’obiettivo di alleggerire il sovraffollamento, riducendo i flussi in entrata e in uscita dalle carceri, e di migliorare le condizioni di vita dei detenuti. Secondo il ministro della Giustizia Annamaria Cancellieri "il garante nazionale dei detenuti è uno strumento di grande civiltà giuridica. È uno strumento di tutela che darà voce a chi, nel carcere, non l’aveva". Con l’aumento da 45 a 75 giorni ogni 6 mesi di liberazione anticipata per buona condotta, una delle misure contenute nel decreto legge sulle carceri approvato dal Cdm, "usciranno circa 1700 detenuti".  Prevista la "messa alla prova" dei detenuti per condanne fino a 4 anni. L’attuale "tetto" era di 3 anni. Per risolvere l’emergenza carceri uno degli interventi varati dal governo riguarda la possibilità di ricorrere maggiormente all’espulsione dei detenuti stranieri: "Per i detenuti stranieri, che sono il 30% della popolazione detenuta viene reso più efficace il sistema di identificazione e negli ultimi due anni di detenzione possono essere espulsi dal Paese, eliminando così il rischio che usciti dal carcere possano andare nei Cie", ha spiegato il ministro Cancellieri presentando il decreto-carceri in conferenza stampa Dopo il cdm. Ma - ha aggiunto - comunque
l’espulsione può avvenire dopo valutazione magistrato di sorveglianza".

Le nuove norme in materia di giustizia civile hanno come obiettivo quello di dare vita a procedure più snelle necessarie ad abbattere i tempi (troppo) lunghi dei processi. "L’uso del braccialetto elettronico sarà facilitato ma usato solo nei casi di detenzione domiciliare", ha detto il ministro. "Per i piccoli spacciatori di droga - chiarisce il ministro della Giustizia - l’istituzione del reato di spaccio lieve consente il recupero e la cura dei tossicodipendenti. In carcere il tossicodipendente non riceve le stesse cure che pu• ricevere nelle comunità". 

"Il ddl sulla giustizia civile - spiega la Cancellieri - tocca passaggi che renderanno più veloci le procedure. In alcune cause semplici che possono essere decise con procedimento sommario, se di facile comprensione e conclusione, il giudice potrà passare a una formula semplificata che consentirà una riduzione del processo da tre anni a un anno".

Penalisti: primo passo nella giusta direzione

Il decreto legge sulle carceri presentato "è un passo concreto, e non il primo, verso il rafforzamento delle misure alternative al carcere, ed è dunque importante per indicare percorsi riabilitativi diversi, e non soltanto per l’effetto di ridurre il numero dei detenuti, dove i risultati non potranno che essere ridotti, il che riporta alla necessità di varare - così come richiesto dal Capo dello stato - un provvedimento di clemenza generale per fronteggiare l’urgenza". È il commento dell’Unione Camere Penali italiane dopo il via libera del Consiglio dei Ministri delle misure per fronteggiare l’emergenza carceri.

Forza Italia: solo misure tampone

"Contro il sovraffollamento delle carceri - afferma la portavoce del gruppo Forza Italia alla Camera, Mara Carfagna - il governo propone il sovraffollamento delle scrivanie dei giudici. Come se queste non fossero già piene di faldoni. E poi, il Garante nazionale dei detenuti, utile solamente a garantire nuove poltrone. Si poteva fare di più e meglio. Come al solito l’esecutivo Letta ha mostrato poco coraggio e molti ’vorrei ma non posso, perché ho paura di fare. Inadeguati. Con i provvedimenti tampone non si risolve il problema, semmai si finisce per aumentare la percezioni di insicurezza dei cittadini".

Il Pd: è un passo avanti

Il testo licenziato dal Cdm è invece un passo avanti importante, secondo il Partito democratico, "verso la considerazione del carcere quale extrema ratio. Ora - afferma Danilo Leva, vicepresidente Pd della Giunta per le autorizzazioni della Camera - è necessario agganciare, in fase di conversione parlamentare, al treno del decreto carceri il vagone della riforma della custodia cautelare. Ritengo inoltre che, sempre in fase parlamentare, sia possibile anche migliorare l’intervento sulla Fini-Giovanardi, nonché applicare l’area di applicabilità della detenzione domiciliare ordinaria. È necessario - conclude - che i partiti diano risposte concrete, rifuggendo da una ideologizzazione delle politiche giudiziarie e del diritto penale".

Commenti

Massimo Bocci

Mar, 17/12/2013 - 19:09

E' il momento di smaltire la discarica della giustizia,altro che terra dei fuochi, quella vera terra di MERDA/E COMUNISTE-CATTO di REGIME!!! Che da 65 anni fanno della materia COSA NOSTRA!!!

Luigi Fassone

Mar, 17/12/2013 - 19:15

Del DdL di cui sopra mi pare il Governo abbia deliberato una norma più che giusta : espulsione degli extracomunitari in alternativa agli ultimi due anni di pena per alcuni reati minori. Se è vero (ma allora gli extracomunitari possono essere espulsi ?Finalmente !)e se qualche giudice non si mette in mezzo "interpretando" pro-domo sua (degli extracomunitari,voglio dire)la Legge in oggetto,Gratias Deo et Cancellieri's

terzino

Mar, 17/12/2013 - 19:17

Anche stavolta la montagna ha partorito il classico topolino. I condannati stranieri subito a casa loro con accordi bilaterali od internazionali e mai più piede in Italia.

daniele66

Mar, 17/12/2013 - 19:25

Mai visto provvedimento piu' INUTILE !!!! E' come svuotare una nave che affonda con un bicchiere di 'plastica. Abbiamo 20.000 detenuti in piu'. I centri clinici dentro le carceri fanno vergognare.Gli stessi agenti non ce la fanno piu',e' di oggi la notizia dell'omicidio-suicidio di 2 agenti penitenziari.la lunghezza dei procedimenti penali e' da quarto mondo,ci sono milioni di fascicoli arretrati. RIDICOLI come tutto questo governicchio !!!

tuccir

Mar, 17/12/2013 - 19:26

Bocci ma cosa ti hanno fatto? Calmati, ti stai giocando il fegato...

Ritratto di ersola

ersola

Mar, 17/12/2013 - 19:27

buone notizie per silvio.

Ritratto di navigatore

navigatore

Mar, 17/12/2013 - 19:39

l'ennesima stronzata pazzesca, altri ladri, truffatori, borsaioli, liberi di agire senza problemi, epoi se qualcuno spara a buon ragione scoppia lo scandalo, politic sapete bene cio che succede, ma voi avte la protezione per cui che cazzo vi frega...realizzate dei bei campi di lavoro come nella democratica CINa o nella passata URSS.. forse qualcosa cambierebbe, ma questo comporterebbe delle vostre responsabbilità giuridiche , cosa che mai epoi mai accetereste.... (63° enne torturata e uccisa per rapina).... amen

Ritratto di drazen

drazen

Mar, 17/12/2013 - 19:40

Così almeno un posto per la Cancellieri si libererà!

Ritratto di drazen

drazen

Mar, 17/12/2013 - 19:40

Così almeno un posto per la Cancellieri si libererà!

michetta

Mar, 17/12/2013 - 19:53

Questa signora, non sapeva come risolvere il famosissimo problema dei braccialetti, che si dovrebbero applicare ai detenuti posizionati ai dominciliari! Sapete, ne ha comprati talmente tanti, che non sa' bene che farsene! Da chi? Da suo figlio, che dei braccialetti, ne ha fatto un vanto edun cavallo di battaglia, presso la Telecom, dove lavora e che li foraggia.......E come diconoa Napoli: zitto chi ssape o fatto!!!!

scipione

Mar, 17/12/2013 - 20:08

Siamo alle solite : aspirine per curare il cancro della giustizia italiana.Ridicola e' la norma per cui l'espulsione dipende dalla valutazione del giudice di sorveglianza....CAMPA CAVALLO.

mifra77

Mar, 17/12/2013 - 20:17

Letta mangia il panettone? è lo stesso panettone che magnaccia porta alla prostituta che batte il marciapiedi la notte di Natale tra una marchetta e l'altra. Non si accorge neanche che lo stanno smarionettando a piacimento! Sarà anche seduto su quella poltrona ma oggi dietro la maschera di Napolitano, oggi ancora dietro la maschera di Renzi e poi persino dietro la maschera di Berlusconi. Abituato a fare sempre da secondo a qualcuno è entrato nella parte e mangia persino un panettone che non gli spetta.

ugsirio

Mar, 17/12/2013 - 20:17

Un altro garante che garantisce solo il suo onorario e altri delinquenti in libertà. Siamo sempre di più una nazione che garantisce i delinquenti. Ma perché gli fanno i processi Li rimettano subito in libertà almeno risparmieremo soldi tanto ormai siamo certi di essere solo agnelli sacrificali sull'alta della micro e macro criminalità. Gai a difendersi ti mettono subito in galera e buttano la chiave.

Ritratto di Zio Gianni

Zio Gianni

Mar, 17/12/2013 - 20:24

***Invece di ampliare gli istituti di pena per trattenere i delinquenti, codesti individui pensano bene di liberare quei "pochi" che stanno scontanto la pena afflittagli disseminandoli tra la gente onesta per poter continuare a delinquere. E' proprio vero che "tra cani non si mozzicano". Intanto a loro che je frega, vivono blindati e scortati a scapito di chi onestamente suda il salario per mantenerli nei loro agi e prebende. Bene, bene. Prima o poi qualcuno vi stanerà, sperando magari nella giustizia Divina.*

Ritratto di scandalo

scandalo

Mar, 17/12/2013 - 20:46

in questa foto manca LIGRESTI !!

Ritratto di Soldato di Lucera

Soldato di Lucera

Mar, 17/12/2013 - 20:52

Bisogna eliminare ogni infettato di comunismo, serve per evitare il contagio. Ci servirebbero dei militari con le palle e dei sani rastrellamenti.

carpa1

Mar, 17/12/2013 - 20:53

L'avete sentito il caccia-balle (d'acciaio) di turno? Ci prende anche per il c..o. Travisando una realtà già ampiamente sperimentata in passati lontani e meno lontani, il furbino sostiene che "questo provvedimento non comporterà alcun rischio per i cittadini". E con che faccia lo dice. D'accordo che molti sono in carcere in attesa di giudizio, e questo non è giusto; semmai è un problema di fancazzisti di stato che non lavorano o lavorano poco per cui i processi non vanno avanti con la speditezza che richiederebbero. D'altra parte non c'è neppure lo sfogo, come negli USA, di una libertà su cauzione in attesa di processo. Il punto di una dichiarazione che non regge è che tra quelli che usciranno (ancora in attesa di processo) ci possono benissimo essere individui che torneranno a delinquere e questo, il saputone, lo sa benissimo; quindi non ci venga a raacontare balle (d'acciaio).

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Mar, 17/12/2013 - 21:01

CONVIENE DELINQUERE IN ITALIA, GLI ONESTI VENGONO OFFESI E MORTIFICATI DALLE LEGGI DEI VOSTRI POLITICI STRAPAGATI COMUNISTI AMICI DEI DELINQUENTI. DOVRESTE VERGOGNARVI ITALIANI

roberto78

Mar, 17/12/2013 - 21:02

non risolve il sovraffollamento delle carceri ma introduce principi ottimi che snelliscano la macchina (in particolare la formula ad un anno al posto di tre): non me ne voglia napolitano ma il problema del sovraffollamento non si deve risolvere gettando la spugna, ma mettendo le basi per una velocizzazione della giustizia (meno gente in carcere preventivo), con più pene alternative dentro e fuori le carceri e/o dentro e fuori l'italia. Al contrario di come dice la carfagna l'insicurezza della gente sarebbe con una bella amnistia o un indulto, mica con l'aumento da 45 a 75 giorni della buona condotta (o con la velocizzazione dei processi...)

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Mar, 17/12/2013 - 21:04

VERGOGNA PER IL POPOLO ITALIANO CON QUESTO DECRETO VOTERO' PER SEMPRE A DESTRA MEGLIO I FASCISTI DEI COMUNISTI ALMENO LORO LA GENTE LA TENGONO IN GALERA. VEDRETE QUANTE VITTIME FARANNO QUESTI DELINQUENTI LIBERATI.

enrico09

Mar, 17/12/2013 - 21:07

La Carfagna forse non ricorda il fatto che i governi Berlusconi si sono basati su assunti come condono (misura tampone) e riduzione della prescrizione (che significa aumento delle pratiche per i giudici) senza mai proporre (al massimo sbandierare ma proporre concretamente no) una riforma della giustizia che snellisse i processi. Mi piacerebbe che FI si ponesse come partito di proposizione per una riforma della giustizia condivisa e la smettano di sbandierare lo spauracchio della giustizia corrotta e rossa. Se almeno i due terzi del parlamento fossero d'accordo su una riforma della giustizia penso che poco potrebbero i cosiddetti "magistrati rossi"

Mobius

Mar, 17/12/2013 - 21:17

Modesta proposta per non affollare le carceri: basta che nei processi i testimoni dell'accusa non vengano autorizzati a deporre, per cui il delinquente è presto libero. Nel processo a Berlusconi non hanno fatto (all'incontrario) così?

manolito

Mar, 17/12/2013 - 21:35

EVVIVA SIAMO IL PAESE PIU DEMOCRATICO--FORSE--NESSUN ELETTO PERO PAPPANO ECCOME--MA LO FANNO PER NOI -CI COMANDANO MENTI SOPRAFFINE .....LA TURCO LA BOLDRINI IL GENIO PRODI LA MISS DEL KONGO IL DIVINO VENDOLA LA BINDI E SUA IMMENSITA L ESODATO NAPOLITANO -QUANTI SACRIFICI FANNO ...CON I NOSTRI SOLDI--

marco46

Mar, 17/12/2013 - 21:42

Fareste meno danni alla società, se varaste il decreto vuota Montecitorio, Palazzo Madama e Quirinale il popolo gioierebbe e applaudirebbe alla bella notizia.

Ritratto di Zio Gianni

Zio Gianni

Mar, 17/12/2013 - 21:56

***Per questa kanaglia, c'è un soltanto un delinquente in Italia che, pur dando lavoro a migliaia di persone e che paga fior fiore di miliardi di tasse, è colui che ha ridotto gli Italiani alla miseria. Questo è il komunismo ossia. "KOMPAGNO! TU LAVORI ED IO MAGNO! Kanker da estirpare al più presto! Intanto, prima o poi la pagherete molto cara! Azz se la pagherete! Vigliakki falliti ed esseri insulsi, indegni e spakkiosi! Che Iddio vi kastighi come meritate una volta per tutte!*

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Mar, 17/12/2013 - 22:05

...Forse sarebbe stato meglio se il cdm avesse approvato un decreto legge che avesse previsto il rafforzamento del controllo del territorio, da parte delle forze di polizia, per impedire la consumazione dei delitti e di conseguenza il sovraffollamento delle carceri. Dalle dichiarazioni del ministro emerge che la popolazione carceraria è costituita per il 30% da stranieri e, considerando che in italia costituiscono il 7% dell'intera popolazione, questo significa che gli stranieri delinquono in percentuale di gran lunga maggiore degli italiani; Vanno pertanto smentiti coloro che nelle istituzioni si affannano a dichiarare la non pericolosità di questa immigrazione selvaggia. Questo dl non servirà ad altro se non a dare lavoro alle forze di polizia ed agli operatori della giustizia.

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Mar, 17/12/2013 - 22:22

...Perché un dl quanto sarebbe bastata una telefonata!

a.zoin

Mar, 17/12/2013 - 22:50

Se ogni politico, si prende in casa sua un paio di delinquenti, non romperebbero le scatole a nessuno e la poplazione ne sarebbe contenta .

Ritratto di Soccorsi

Soccorsi

Mar, 17/12/2013 - 23:11

Alla faccia delle priorità il governo da via libera per la costruzione di nuovi stadi, mentre di costruire nuove carceri neppure se ne parla. Più facile liberare i prigionieri tanto loro della Casta non rischiano, sono ben protetti, dei comuni cittadini se ne fregano altamente.

vogliadicambiamento

Mer, 18/12/2013 - 01:49

Assassini !!! ecco perche' la Cancellieri non e' stata dismessa : doveva fare questo e il governo pagare la tangente alla mafia !! che schifo !!!

Tom Hagen

Mer, 18/12/2013 - 02:34

Sarà: ma a me tutto questo buonismo per i carcerati non garba punto. Penserei piuttosto a proteggere i secondini, il carcere duro fa bene a chi se lo merita, tanto a farli uscire ci pensano i magistrati

Ritratto di MACzonaMB

MACzonaMB

Mer, 18/12/2013 - 05:28

Scelte "sospette" che danno sempre più consistenza all'ipotesi che, da quelle parti, ormai si intenda ottenere il sodalizio incentivando il parassitismo + o meno deleterio. E più si va a scorrere la "loro storia" più il concetto si evince. Anche qui troverebbe una "giustificazione" la strategia dell'imposizione delle tassazioni esasperate ed insensate. E' evidente che il meccanismo prende più corpo quanto più lo si va a foraggiare. Altro che forconi.....braccianti nerboruti delle valli bergamasche e collaterali accendete i trattori e CALATE IN MASSA.

Ritratto di giordano

giordano

Mer, 18/12/2013 - 06:49

striscia e le iene hanno fatto mille servizi sulle nuove carceri costruite ed abbandonate, ditelo a quell'alieno di Cancellieri ( devo ancora capire se e' un uomo o uno scherzo di natura)

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Mer, 18/12/2013 - 07:01

colonie penali agricole, possibilmente autarchiche, che diano lavoro e mestiere a tutti i volenterosi. oggi il carcere toglie libertà e lavoro. rendeteli produttivi questi qua, che paghino i danni che fanno per quanto possono, che si mantengano attivi, e vivano ordinariamente.

vince50_19

Mer, 18/12/2013 - 07:37

Non sarebbe meglio definire queste iniziative "misure tampax"? Tanto dopo un pò ritornanmo dentro: un tetto e un pasto caldo valgono la pena per certa gente. Soprattutto senza la rottura di palle di dover rigare dritto.. Ecchediamine, quanto sono buoni questi politici a Natale travestiti da "babb(e)i natale"! Vero Letta e soci? Far mangiare il panettone a questi "breavi ragazzi" a casa loro è un'iniziatriva lodevole. E la calza per la befana piena di cioccolata e altre leccornìe no? Andiamo, sia lei che la signora al suo fianco avete un cuore grande grande, avete pensato ad incrementare la vita grama di questa gente fuori dalle patrie galere. Cosa pensate che faranno di buono prima di "rientrare nei ranghi"? Prestermo attenzione alle statistiche dei furti, degli scippi, state sereni, non quelle che immagino cercherete di taroccare..

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 18/12/2013 - 08:11

che bella coppia....sono le colonne della Italia , ora capite perchè l'Italia non sta in piedi?

a.zoin

Mer, 18/12/2013 - 08:15

Chi è in carcere, NON CI VA PER IL SUO PIACERE,Viene RINCHIUSO perchè ha commesso INGIUSTIZIE CONTRO LA SOCETÀ. Perchè allora LASCIARLI LIBERI??? I nostri cari parlamentari nel corso del loro MANDATO hanno fatto TANTISSIMI-progetti e iniziati MOLTI LAVORI, "MAI CONCLUSI" !!! Perchè, non fare terminare a questi DELINQUENTI i lavori !!! In questo modo, possono guadagnarsi il pane che mangiano e di notte, fare sogni d`oro. Cosi che i parlamentari farebbero bella figura nelle conclusione dei loro progetti.

linoalo1

Mer, 18/12/2013 - 08:29

Troppo comodo!Per sveltire i tempi della Giustizia,liberiamo tutti i carcerati!Certo,piuttosto che sostituire i Magistrati inetti con giovani Magistrati con idee e voglie forse più moderne,meglio liberare tutti!Così i poveri vecchi Magistrati non saranno obbligati a lavorare!Potrebbe fargli male o,peggio,sgualcirgli la toga!Lino.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Mer, 18/12/2013 - 09:12

quante povere ragazze verranno stuprate e violentate da questi malviventi lasciati liberi, quanti anziani derubati e malmenati da questi delinquenti rilasciati anzitempo, a voi popolo italiano tutto ciò sta bene ? non dovreste vergognarvi ? la dignità di popolo ve la siete bevuta ? la prossima vittima potresti essere proprio tu che stai leggendo ci hai pensato ?

gzn663

Mer, 18/12/2013 - 09:15

Bene si fa il posto per il noto condannato brianzolo. A no lui e di destra non puo anadare in galera, e innocente a prescidere. Ma andate a fann....

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mer, 18/12/2013 - 09:18

Questa è una promozione natalizia della ministra severino che dopo aver fatto uscire gli amici,ci manda questa strenna in un pacco dono di delinquenti.Letta dice che non c'è pericolo,allora ci spieghi perché sono finiti in carcere??.Quanto meno avesse lasciato festeggiare il Natale agli italiani,anche perché con questa feccia assatanata di soldi qualcuno non sopravviverà.

Cinghiale

Mer, 18/12/2013 - 09:37

Carceri sovraffollate? Rimandate nei loro paesi tutti gli stranieri che ci sono dentro e si vuotano per una buona metà.

vince50_19

Mer, 18/12/2013 - 09:59

ersola - Buone notzie per Silvio, dice? Mi sa che sbaglia: per lui è già pronta una disposizione ad (=contra) personam, certo non scritta ma ..

Ritratto di Aulin

Aulin

Mer, 18/12/2013 - 14:19

E meno male che i castrati sono sempre contro l'indulto e le amnistie. Certo che hanno proprio la faccia come il culo. Il governo di Latta ha i giorni contati cmq. E intanto nei campi di sterminio inventati dalla Turco gli immigrati crepano o vengono lavati come nei gulag sovietici. Bisognerebbe internare in manicomio ogni singolo elettore PD per manifesta idiozia.