Casarini si fa arrestare a Bruxelles

Il candidato della lista Tsipras ammanettato dalla polizia mentre stava manifestando, a Bruxelles, contro il libero scambio Usa-Ue

La polizia belga ha fermato e ammanettato Luca Casarini mentre stava manifestando, in pieno centro a Bruxelles, contro l'European Business Summit, che riunisce rappresentanti dell’impresa europea e politici provenienti da molti paesi. Lo rende noto lo staff del candidato della Lista Altra Europa per Tsipras. La manifestazione Momenti di forte tensione: la polizia ha aperto gli idranti contro il corteo e la situazione è stata molto tesa vicino al Palais d’Egmont, dove si tiene il summit. In tutto sono 240 le persone fermate. 

Ancora non si sa se il fermo verrà tramutato in arresto. Insieme ad altre decine di persone Casarini faceva parte della delegazione italiana alla manifestazione, organizzata da Blockupy, davanti a Palais d’Egoment, dove si sta svolgendo il summit europeo delle associazioni imprenditoriali. "L’obiettivo della manifestazione - si legge nel comunicato- era quello di denunciare il ruolo delle imprese private nella definizione del nuovo accordo commerciale fra Stati Uniti ed Europa, il Ttip, che cancellerà di fatto ciò che resta del welfare nel vecchio continente. Un gruppo di un centinaio di manifestanti, in cui si trovava Casarini, è stato bloccato e accerchiato dalla polizia a Boulevard de Waterloo. Gli agenti hanno respinto violentemente, usando anche gli idranti, le persone che hanno tentato di soccorrere i fermati. Le proteste stanno comunque continuando nelle strade di Bruxelles". 

Rilasciato nel pomeriggio

Il portavoce della polizia di Bruxelles ha reso noto che le 240 persone fermate saranno rilasciate nel pomeriggio. La polizia ha spiegato di aver proceduto ai fermi in quanto gli attivisti non hanno rispettato gli accordi presi che autorizzavano lamanifestazione ma non davanti al Palais d’Egmont.

Commenti

exbiondo

Gio, 15/05/2014 - 12:47

ma chi mantiene e fa viaggiare questa pantegana parassita alla quale non bisognerebbe prestare nessuna attenzione mediatica

marianimauro

Gio, 15/05/2014 - 13:11

Speriamo buttino via la chiave.Questo di casini ne ha fatti parecchi.

Ritratto di stufo

stufo

Gio, 15/05/2014 - 13:15

I cavoli di Bruxelles...

narteco

Gio, 15/05/2014 - 13:50

L'ultrà moderato "luca casarini" che insieme ad altri suoi compagni di effusioni romantiche mise a ferro e fuoco il G8 di Genova 2001 cercherà nuovamente di fare la vittima politica anche a Bruxelles.Il pm Domenico Fiordalisi all'epoca dei tumulti del G8 aveva richiesto 6 anni di carcere per Francesco Caruso, deputato di Rifondazione comunista, Luca Casarini, leader delle tute bianche, e Francesco Cirillo, esponente del movimento no global calabrese,oltre ad altri tredici militanti della «rete del Sud Ribelle», imputati in Corte d'assise a Cosenza per associazione sovversiva con riferimento agli incidenti accaduti nel 2001 al G8 a Genova e in precedenza a Napoli. Per Caruso, Casarini e Cirillo, Fiordalisi chiese anche tre anni di libertà vigilata, evidenziandone la «pericolosità sociale». Il pm aveva inoltre chiesto la condanna a tre anni e sei mesi per Lidia Azzarita, Alfonso De Vito, Michele Santagata, Anna Curcio, Antonino Campennì, Salvatore Stasi e Peppe Fonzino e due anni e sei mesi per Vittoria Oliva, Claudio Dionesalvi ed Emiliano Cirillo.La Lista Altra Europa per Tsipras deve andar fiera di simili pacifisti convinti,i molti video del G8 nel 2001 cofermano le loro colpe e responsabilità al 100%, altro che vittime.Ecco il link riassuntivo: http://www.youtube.com/watch?v=I8Em_Im3REo

raffa910

Gio, 15/05/2014 - 14:08

Non essere schierati come tifosi di calcio permette di usare la testa per valutare i fatti e non essere ingabbiati dalle ideologie. I fatti sono che questo personaggio puo' censurabile finché volete, ma la cosa importante è che questo accordo tra Stati Uniti e Europa - il Ttip - è un ulteriore disastro per la popolazione: saremo invasi da prodotti porcherie americane, fatte anche con sostanze vietate in Italia e non avremo più voce in capitolo. Hanno fatto benissimo a manifestare, andare a informarvi su youtube scrivendo "Ttip"

gamma

Gio, 15/05/2014 - 14:19

Pur non essendo certo, io, di sinistra e non avendo nulla a che vedere con tipi come Casarini, contestatore di professione, tuttavia giudico il trattato di libero scambio fra USA e UE, potenzialmente pericoloso e portatore di notevoli vantaggi più per gli americani e le nazioni economicamente più forti dell'Europa che per paesi dalle economie piuttosto fragili come l'Italia. Se volete su Wikipedia e su altri siti è spiegato abbastanza chiaramente cosa comporta un accordo di libero scambio. Ad ogni modo è una questione abbastanza complessa su cui sarebbe doveroso un dibattito pubblico ed un approfondimento prima di firmare alcunchè.

giovanni PERINCIOLO

Gio, 15/05/2014 - 15:11

Peccato che lo liberino già nel pomeriggio!

Ritratto di bassfox

bassfox

Gio, 15/05/2014 - 15:13

bananas, Casarini era uno di quelli che negli anni '90 contestava la creazione di un'Europa schiava della finanza: voi ci siete arrivati 20 anni dopo! e così accadrà anche per questo ennesimo accordo sbagliato con gli USA

giseppe48

Gio, 15/05/2014 - 15:26

con la lista della trippa dove vuole andare sto ebetedel 0,00001%

MEFEL68

Gio, 15/05/2014 - 15:26

E' bene che il Casarini tocchi con mano com'è ferrea la democrazia in quell'Europa dove la sua sinistra, senza chiederci neanche il parere, ci ha catapultato. Ora che è troppo tardi se ne stanno accorgendo. Appena qualcuno del centro-destra aveva qualche perplessità sull'opportunità dell'iniziativa, subito veniva tacciato di antieuropeismo e di volerci portare fuori dell'Europa. Venivamo terrorizzati con la minaccia che avremmo fatto la fine dell'Argentina e della Grecia poi. Noi, però, grazie ai compagni del Casarini, stiamo ancora annaspando, mentre i due spauracchi stanno raggiungendo la riva.

onurb

Gio, 15/05/2014 - 15:42

Nel 2009 in un'intervista al Corriere della sera Casarini aveva detto di avere aperto la partita iva per un'attività imprenditoriale. Devo supporre che l'attività da lavoratore autonomo gli è andata male e che, pertanto, è ritornato a fare politica. Con il che si dimostra che la politica è il mestiere di quanti non sanno fare una beata mazza.

Ritratto di bassfox

bassfox

Gio, 15/05/2014 - 16:38

grande Casarini, lotta anche per questi cialtroni, anche se non se ne rendono conto..

mila

Gio, 15/05/2014 - 19:13

Io, che generalmente non sostengo Casarini o la Lista Tsipras per un'ALTRA EUROPA (anche perche' sono SEMPRE stata per essere FUORI dall'Europa) devo riconoscere che ora Casarini e i suoi almeno sono andati a Bruxelles a protestare contro questo trattato Euroamericano che ci togliera' le ultime briciole di sovranita', e forse anche gli ultimi guadagni commerciali. Gli altri non fanno neanche la fatica di parlarne.

batgas

Gio, 15/05/2014 - 19:51

MA...CASARINI HAI PRESO IL NUMERO DEL CASCO DEL POLIZIOTTO CHE TI HA ARRESTATO ? NON TI CONVIENE ANDARE A VONGOLE? FARESTI MENO CASINI.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Gio, 15/05/2014 - 20:01

ESPORTIAMO ANCHE I COGLIONI ALL'ESTERO, OLTRE AL VINO E AI DIVANI....

comase

Gio, 15/05/2014 - 22:48

Tenetevelo x sempre.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 16/05/2014 - 01:44

Il professionista della rivoluzione d'accatto. Uno dei numerosi CIALTRONI che vivono di manifestazioni stradali, ha trovato pane per i suoi denti. Un bel paio di manette. Non come da noi che per non si sa quale vile prudenza NON VENGONO MAI USATE.

angelomaria

Mar, 27/05/2014 - 08:59

poi si dice nocav!!!!!!!!!!