Casini bussa a Forza Italia: insieme alle Europee

Il caso Verso la casa dei moderatiIl leader Udc rompe gli indugi e apre al Ppe italiano, ma Alfano frena ancora

Il leader dell'Udc, Pier Ferdinando Casini

Un altro passo verso la Casa delle Libertà in versione 2.0. Va letto così l'intervento di Pier Ferdinando Casini ieri a Dublino al congresso del Partito popolare europeo. «I grandi partiti devono presentarsi uniti nei singoli Stati e anche il Ppe è chiamato alla sfida del futuro. Superare, in Italia come altrove, le vecchie contrapposizioni e le laceranti divisioni significa dare un messaggio chiaro: quello del Ppe italiano, come riferimento comune dei riformisti e dei moderati».

Parole che fanno seguito all'intervista shock dello scorso 1° febbraio a Repubblica («Il terzo polo è finito, torno al centrodestra») e vanno in unica direzione: una grande alleanza fin dalle prossime elezioni europee tra tutte le forze moderate: Forza Italia, Udc, Ncd e quel Pi (Per l'Italia), che raccoglie i fuoriusciti di Scelta civica che guardano a destra e che già da qualche mese hanno varato un cantiere comune con l'Udc per arrivare a una nuova casa comune a ispirazione democratica, cristiana ed europeista ispirato proprio al Ppe. Per entrare nel quale proprio il Pi e l'Ncd sono in stand by.

La differenza tra quanto detto da Casini rispetto alle parole di Mario Mauro e di Angelino Alfano è una ma molto grande: si chiama Silvio Berlusconi. Oppure Forza Italia, come preferite. Mauro infatti punta ad allargare il suo orizzonte piuttosto ridotto attraverso alleanze che guardano al centro (ieri ha stretto un patto in vista delle Europee con il Centro Democratico di Bruno Tabacci, che fino a qualche tempo fa guardava al centrosinistra) che non comprende Berlusconi. «Ci vuole - dice l'ex ministro della Difesa sempre a Dublino - una lista che metta insieme quelli che stanno facendo una battaglia per l'Italia sostenendo questo governo e che si riconoscono nei valori popolari e liberali. Lo dico con chiarezza ai partiti che vanno da Alfano a Tabacci. Ridiamo fiato ai grandi ideali popolari e liberali». Naturalmente in questo perimetro Berlusconi non può esserci. Alfano addirittura è in continua e quasi patetica lotta per affermare la sua indipendenza dal suo ex mentore, pur sapendo molto bene che l'incasso elettorale dell'Ncd sarebbe ben poca cosa in caso di corsa solitaria. Il leader dell'Udc invece guarda al principale partito del centrodestra come a un compagno di strada naturale e addirittura necessario nell'ottica di una visione realistica e quindi «governativa» dell'alleanza dei moderati. «È stupido proseguire in inutili divisioni in questo percorso comune», interpretano dall'entourage di Casini. Ad accelerare questo processo in realtà non è tanto l'avvicinarsi delle scadenze elettorali - anche se le prossime Europee potrebbero essere un perfetto laboratorio per il blocco moderato - quanto due fattori: la necessità di spingere Alfano e i suoi a scendere dal pero sottraendoli alla condanna della clausola «no-B» (inteso come Berlusconi); e il fatto che dall'altra parte il premier Matteo Renzi stia già lavorando, pur con molta fatica, a una casa comune di tutte le forze progressiste.

Commenti

Roberto Casnati

Ven, 07/03/2014 - 08:36

Io con Casini non andrei neppure al supermercato: son sicuro che tenterebbe di fregarmi la spesa, figuriamoci andare in Europa!

pinux3

Ven, 07/03/2014 - 08:45

Vorrei informare chi non lo sapesse (all'epoca tutti i media erano occupati dal giuramento del nuovo governo Renzi) che al recente congresso dell'UDC quando Casini è intervenuto è STATO SOMMERSO DAI FISCHI DEI SUOI (chi non ci crede può andare a controllare sul sito di "Radio radicale" dove è riportato l'audi-video del Congresso...). Nel suo partito certamente non tutti sono d'accordo con lui...E in ogni caso non sono d'accordo Alfano e i popolari, ergo la lista comune alle europee NON SI FARA'. Questo se qualcuno si fosse fatta qualche illusione...

Ritratto di Zago

Zago

Ven, 07/03/2014 - 08:45

Il figliol prodigo che torna all'ovile. Ha visto che andaresene dalla casa del padre non porta bene e la debacle di questi anni gli ha fatto capire da dove viene il pane. Scommetto che se potesse ritornerebbe all'ovile anche Fini che si mangerà le mani per aver osato tanto e concluso con un pugno di mosche. Benvenuto Casini !

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Ven, 07/03/2014 - 08:56

Bussa a casa dei tuoi compagni papponi

Ritratto di Patchonki

Patchonki

Ven, 07/03/2014 - 08:59

Iniziano i balletti italioti!

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Ven, 07/03/2014 - 09:05

Ormai non è nemmeno più una notizia,l'affaire è stato già anticipato,sondato e digerito anche dai più intransigenti berlusconiani,del resto la strada dei lieti ritorni è stata asfaltata da illustri precedenti.

MEFEL68

Ven, 07/03/2014 - 09:09

Se Forza Italia si riprenderà Casini, sicuramente perderà la faccia e la simpatia dei suoi elettori. Casini non è il figliol prodigo. Casini è come un passeggero della metro: dove trova posto si siede. Non credo che Forza Italia abbia bisogno della mezza manciatina di voti che l'ondivago potrebbe portare in dote. Stia attenta Forza Italia; per ogni voto che prenderà da Casini, ne perderà due o tre dei suoi elettori.

xgerico

Ven, 07/03/2014 - 09:10

Ma si dai fra poco fate entrare anche Fini e compagnia bella, purchè si superi la fatidica soglia del prefisso telefonico!

Duka

Ven, 07/03/2014 - 09:13

Alle Europee??? Speriamo siano un solenne batosta per tutti che insegni ai"margnufoni, incapaci, perditempo, fannulloni ladri ecc" il rispetto dei cittadini

linoalo1

Ven, 07/03/2014 - 09:22

Per carità!Mai più fidarsi di Bandierina Casini!Lino.

Ritratto di stenos

stenos

Ven, 07/03/2014 - 09:23

Se l'Italia e' ridotta così lo dobbiamo a farabutti inetti come questo. Se B se lo riprende e' un pazzo.

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Ven, 07/03/2014 - 09:34

TOC, TOC, TOC...chi è? Pierfurby Casini, vaffanculoooooo!!!!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 07/03/2014 - 09:35

casini è quello che prima va dalla sinistra perchè la sinistra paga e molto profumatamente, chiunque voglia tradire silvio. poichè casini è un tipo molto opportunista, ha messo un piede di qua e uno di la, cosi sfruttando le debolezze della sinistra. ora però ha capito che con italicum sta rischiando di scomparire, allora va dove gli conviene di più. ossia, berlusconi :-) e se conosciamo bene casini, non è un tipo che fa fallimenti clamorosi, come è accaduto a bersani... :-)

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Ven, 07/03/2014 - 09:41

Pierfurby da persona furba e scaltra, ha capito che la sua situazione attuale è precaria, così che fa???? cerca una sistemazione sicura. MICA SCEMO!!!!!

pittariso

Ven, 07/03/2014 - 09:55

Duka. Sono ancora d'accordo con lei!Speriamo che gli antieuro (Fronte Nazionale,Lega ed altri)abbiano un buon successo per far sapere che comunque c'è un parte dei cittadini che non hanno le bende agli occhi ed sono in continuo aumento mentre i Rizzo,con l'aumento dell'istruzione,sono sempre meno. A proposito ha visto che bella tenuta si è fatto il compagno Dalema:certo abitando per anni in un alloggio INPS a canone di favore ha potuto risparmiare tanti soldi.Ho un solo rammarico di averlo votato in gioventù ma nello stesso tempo sono contento di non averlo più votato da moliti anni anzi di aver votato al suo oppostro.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Ven, 07/03/2014 - 10:21

L´UNICA SOLUZIONE PER FAR RINASCERE IL PAESE é quella di abbattere il mostruoso apparato burocratico statale italiano, con tutti i suoi mafiosi parassiti che vi hanno trovato rifugio, sopra la pelle dei Lavoratori ingannati dal partito della menzogna e della truffa, sopra le fabbriche che chiudono ... Un appello agli uomini di buona volontá per salvare il Paese, fermare lo sterminio della Ragione e della Intelligenza da parte della bassezza che ha conquistato il potere del Paese: si armino di coraggio e cessino di pagare il pizzo mafioso allo stato mafioso.

maubol@libero.it

Ven, 07/03/2014 - 10:23

Lasciatelo perdere, per cortesia ha fatto il giro del parlamemto non sarebbe ora che se ne stesse a casa?

Ritratto di mina2612

mina2612

Ven, 07/03/2014 - 10:26

Ecco un altro personaggio senza ritegno: dopo aver tolto l'appoggio ad un governo Berlusconi, dopo aver sbattuto in faccia la porta ad ogni richiesta del Cavaliere quando questi si trovava in difficoltà, ora, con la faccia di palta che lo contraddistingue, chiede un'alleanza con FI per avere un po' di voti in più! E tutto questo è la sintesi della nostra politica e dei nostri politici: è solo uno schifo!

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Ven, 07/03/2014 - 10:26

Berlusconi con Casini usi il preservativo, con certe mignotte c'è da prendirsi..un'altra frgatura stile Alfano e Schif-ani. Ovvero la politica vista dai marchettari della politica.

Ritratto di mina2612

mina2612

Ven, 07/03/2014 - 10:32

@MEFEL 68, h.9,09. E' così, infatti. Per FI è un periodo di ripresa, ma se si dovesse alleare con certa gente perderebbe quel credito che si sta attestando a fatica.

abacon

Ven, 07/03/2014 - 10:34

Basta Casini per favore! non rompere piu' le palle, la gente non ti vuole la devi capire, sei un uomo inutile vai dove va il vento almeno io non riesco piu' a sentire la tua voce ogni volta che ti sento istintivamente cambio canale e come me chissa' quanti .Sei noioso incompetente incapace un politico assurdo, ci dici cosa vuoi ancora? non ti vogliamo piu' . Spero tanto che B non ci caschi.

Libertà75

Ven, 07/03/2014 - 10:35

Già lo dissi, Casini prova a prendersi quella seggiola che fu di Alfano in F.I. Tanto in ogni caso si vedrà sorpassare da Marina e se proprio facessero le primarie le perderebbe nei confronti di Tosi.. ma comunque piace vedere Alfano che non si rende più conto di nulla.

Higgs

Ven, 07/03/2014 - 10:35

Il fancazzista da una vita, straricco, strapagato, per non fare assolutamente NIENTE nella sua vita, se non DANNO! Sempre li', con quella faccia che hanno questi parassiti papponi alle spalle di chi lavora e non dorme la notte per i pensieri. Guardateli: abbronzatissimi, rilassatissimi, queste rane dalla bocca larga, queste inesauribili "riserve della Repubblica". VADE RETRO !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Se l'Italia fosse un paese civile questi starebbero a pascolare pecore e capre.

@ollel63

Ven, 07/03/2014 - 10:35

casini, vai a far casino da un'altra parte.

pittariso

Ven, 07/03/2014 - 10:42

Cadaques-Parole sante.

Rossana Rossi

Ven, 07/03/2014 - 10:48

Casini è come quelle signore che si danno al miglior offerente.........cosa non si fa per una poltrona, questi personaggi hanno la faccia come il c..o!

Ritratto di TizianoDaMilano

TizianoDaMilano

Ven, 07/03/2014 - 11:07

Pussa via!..essere immondo.

CARLINOB

Ven, 07/03/2014 - 11:16

Perchè non lo cacciamo dal Parlamento , questo lazzerone che sono 40 anni che gli facciamo fare una vita da nababbo e con la sua retorica bavosa ha continuato a galleggiare senza mai fare niente anzi è sempre stato un freno enorme a quei pochi che in Parlamento avevano voglia di fare. A casa questo lazzerone finto statista.

giovanni PERINCIOLO

Ven, 07/03/2014 - 11:18

"... quelli che si riconoscono nei valori popolari e liberali..." dice Mario Mauro tacendo pero' che lui personalmente si riconosce solo nella corsa alla .... poltrona!

Ritratto di Kasparov77

Kasparov77

Ven, 07/03/2014 - 11:22

Sono convinto che FI aprirà la porta. I voti sono come i soldi, non puzzano mai, anche se vengono da una mignotta come casini.

xgerico

Ven, 07/03/2014 - 11:31

mortimermouse- Scrive:casini è quello che prima va dalla sinistra perchè la sinistra paga e molto profumatamente, chiunque voglia tradire silvio...................MORTIMER. non è che De-Gregorio, scilipoti e Razzi Siano costati non poco a Silvio!?

GAP51

Ven, 07/03/2014 - 11:34

Casini ed Alfano, quaquaraquà della stessa risma! Traditori, opportunisti e vigliacchi! Se Forza Italia se li riprende, sia in Europa che in Italia, credo faccia un pessimo affare: qualche vito in più e tanti in meno, tra i quali quelli della mia famiglia. GAP51

bruno.amoroso

Ven, 07/03/2014 - 11:52

che personaggio patetico. Non sa più a chi chiedere una poltrona

maurizio50

Ven, 07/03/2014 - 12:08

Dopo tutti i giudizi negativi da me espressi sul conto del saltimbanco Casini, peraltro condivisi da una larghissima schiera di lettori, penso che se riagganceremo il personaggio, ridandogli comunque uno spazio, sarà un grandissimo buco nell'acqua. Ma , poi, Casini qualche tempo fa non diceva che voleva aggregarsi al carretto del m,entecatto Bersani? E allora???

pastello

Ven, 07/03/2014 - 12:14

Peggio dei Vu cumprá, almeno loro cercano dignitosamente di mettere insieme il pranzo con la cena.

pastello

Ven, 07/03/2014 - 12:18

Caro, nel senso di costoso, Casini, i partiti li hai esauriti. Cassa integrazione a zero ore.

pastello

Ven, 07/03/2014 - 12:24

Se Il Giornale anzichè la foto di Casini pubblicasse quella di una puttana di strada ne guadagnerebbe, e di gran lunga, in dignità.

pastello

Ven, 07/03/2014 - 12:31

Un lettore sostiene che Casini, al congresso dell' Udc, è stato sonoramente fischiato da tutti i presenti. Mah, faccio fatica a crederlo, ormai l'accattone i congressi li tiene nella sua vasca da bagno...

restinga84

Ven, 07/03/2014 - 12:32

Il Signor PierF Casini,essendo a conoscenza che Berlusconi non potra`recarsi all`estero,per i motivi che tutti conoscono,Casini, macchinatore per antonomasia,onde restare sempre ancorato alla poltrona,per il bene suo e della Patria,pensa,crede, di potersi sostituire a Berluasconi,ma,non tiene conto di una cosa molto,molto importante:non e`mai stato,un carismatico come lo e`,invece, Berlusconi.In politica questa e`una dote necessaria e Casini,questo lo sa`.Casini e`un buon parlatore,manca pero,di carisma.Nel passato ha avuto il suo momento di notorieta`,grazie a Berlusconi,dopo cio`,e`rientrato nell`ombra ove si trovava e si trova tutt`ora.Ne Casini? Siamo ancora di tendenze giudaiche. No vero? Cosi`va bene. Berlusconi ti ha accolto a braccia aperte.Reputati fortunato per il perdono dato al tuo tradimento e, per il futuro, sii piu`avveduto.

italpens

Ven, 07/03/2014 - 16:53

Solo gli italiani possono ripulire a fondo il parlamento: votando uno dei due partiti più grandi PD o FI. Và attribuita una responsabilità diretta alla quale non sarà possibile sottrarsi.