La Cassazione sconfessa i giudici del processo Ruby

Il Tribunale di Milano ha condannato Berlusconi per la forma più grave di concussione. Ma una sentenza della Suprema corte svela l'errore. E si allungano tempi dell'Appello

Milano - Il processo d'appello a Silvio Berlusconi per il caso Ruby non si capisce esattamente che fine abbia fatto: la sentenza di primo grado, con i sette anni di carcere inflitti al Cavaliere, è del giugno scorso, poi ci sono voluti i tempi per le motivazioni e i ricorsi, e va bene. Però poi il fascicolo è arrivato in Corte d'appello, alla seconda sezione penale, dove non risulta che finora nessuno abbia avuto modo di trovare una data per celebrarlo. A questo punto, a meno di brusche accelerazioni, se ne parlerà dopo l'estate. Ma una certezza c'è già: i nuovi giudici dovranno muoversi in un solco sensibilmente più stretto di quello in cui si era mosso il tribunale presieduto da Giulia Turri. La Cassazione ha fornito la interpretazione «autentica» delle nuove norme sulla concussione, il delitto più grave per cui è stato condannato Berlusconi. È una interpretazione diversa da quella della Turri. A quel punto l'accusa verrebbe derubricata e, in caso di conferma della condanna, la pena verrebbe comunque ridotta.

Il tema è quello delle due forme di concussione: la concussione per costrizione, già prevista dall'articolo 317 del codice penale, e la concussione per induzione, introdotta dalla legge Severino. La differenza tra le due è sottile, e il testo della «Severino» non aiuta a orientarsi molto. Come capire se un pubblico ufficiale costringe davvero qualcuno a pagare (o a offrirgli «altra utilità») o se invece semplicemente lo convince a farlo con le buone, approfittando della propria autorità? Nel caso specifico: quali argomenti o minacce, esplicite o implicite, avrebbe usato Berlusconi per fare sì che il capo di gabinetto dell questura di Milano, Ostuni, liberasse Ruby, la notte del 27 maggio 2010, affidandola a Nicole Minetti anziché a una comunità per minori a rischio? Di fronte al caos interpretativo, al termine della sua requisitoria contro il Cavaliere la stessa Ilda Boccassini aveva scelto la strada più prudente: e aveva chiesto la condanna dell'imputato per il reato più blando, concussione per induzione, oltre che per utilizzo della prostituzione minorile. Pena totale, sei anni di carcere.

Il tribunale aveva scavalcato in severità la Procura, condannando Berlusconi per concussione per costrizione e alzando così il totale di pena a sette anni. «Il capo di gabinetto ha aderito alla richiesta avanzata dall'imputato al solo fine di scongiurare il potenziale pericolo di subire pregiudizi in ambito lavorativo, nel caso non avesse adempiuto alla pretesa di Berlusconi», scrissero la Turri e le sue colleghe nelle motivazioni. «Il dottor Ostuni si è sottomesso alla volontà di Berlusconi senza avere di mira alcun risultato a lui favorevole, ma al solo fine di evitare un possibile detrimento». Questo «è la riprova della corretta qualificazione del fatto come costrizione».

Negli stessi mesi della sentenza Ruby, altri processi sullo stesso tema in tutta Italia arrivavano alle conclusioni più disparate. Così è toccato alle sezioni unite della Cassazione tirare una linea tra le due ipotesi di reato. E nella sentenza depositata venerdì si dice chiaramente che per esserci costrizione serve che la pretesa non lasci al destinatario via di scampo, mettendolo letteralmente «con le spalle al muro». Che ci si trovi davanti, cioè, a «una grave limitazione, senza tuttavia annullarla del tutto, della libertà di autodeterminazione del destinatario, che, senza alcun vantaggio indebito per sé, è posto di fronte all'alternativa secca di subire il male prospettato o di evitarlo con la dazione o la promessa dell'indebito».

Difficile, se questa è l'interpretazione ufficiale, che possa venire ritenuta calzante all'episodio della telefonata di Berlusconi a Ostuni, visto che lo stesso Ostuni non ha mai detto di essersi sentito con le spalle al muro, né di avere subìto, né implicitamente né esplicitamente, timori per la sua carriera se avesse rifiutato il rilascio di Ruby. La corte d'appello dovrà tenerne conto: ne uscirebbe una parziale sconfessione dei giudici di primo grado, ma la magra consolazione di uno sconto di pena per Berlusconi: che infatti continua a puntare alla assoluzione piena.

Commenti

cast49

Dom, 16/03/2014 - 08:30

QUANTE BALLE!!! I SETTE ANNI DOVREBBERO ESSERE DATI AI GIUDICI...

Gianfranco Rebesani

Dom, 16/03/2014 - 08:43

Certe Procur sono veocissime nel celebrare processi per condannare Berlusconi, ma se si profila la (quasi?) certezza che sucessivamente lo dovranno assolvere (o quasi) diventano lumache. Valli a capire certi magistrati,o meglio, li si capisce benissimo.

xgerico

Dom, 16/03/2014 - 09:17

Il tema è quello delle due forme di concussione: la concussione per costrizione, già prevista dall'articolo 317 del codice penale, e la concussione per induzione, introdotta dalla legge Severino.............................Haaaaaaaaaaa ma quando vi pare la Legge Severino è attuabile e non?!

maubol@libero.it

Dom, 16/03/2014 - 09:18

Mandate in galera i giudici e buttate via la chiave!

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 16/03/2014 - 09:24

C'è trucco c'è inganno. Lo tengono in sospeso per altri anni.

guerrinofe

Dom, 16/03/2014 - 09:32

E' semplicemente l'armata dei SUOI avvocati che si infiltra e corrobora,in attesa della prescrizione. come al solito.

Ritratto di fluciano

fluciano

Dom, 16/03/2014 - 09:48

Se ne scopre ogni giorno una nuova, ma alla fine tutte vanno nella stessa direzione. Mettere in dubbio che la giustizia italiana, o almeno certa giustizia, non operi secondo i dettami delle leggi ma a proprio piacimento con interpretazioni sempre più sinistroide, non è cosa di poco conto. Un giorno infatti al Berlusconi potrebbero essere annullate o modificate tutte le sentenze, ma il Berlusconi per avvocati i soldi c'è li ha. Pensiamo allora a quel pover uomo, messo in carcere perchè aveva una mela marcia in mano che serviva a dar da mangiare ai figli affamati. Lui, in carcere, lo vede e nessuna sentenza cambierà giudizio perchè soldi per avvocati non ha.

Ritratto di fluciano

fluciano

Dom, 16/03/2014 - 09:49

Se ne scopre ogni giorno una nuova, ma alla fine tutte vanno nella stessa direzione. Mettere in dubbio che la giustizia italiana, o almeno certa giustizia, non operi secondo i dettami delle leggi ma a proprio piacimento con interpretazioni sempre più sinistroide, non è cosa di poco conto. Un giorno infatti al Berlusconi potrebbero essere annullate o modificate tutte le sentenze, ma il Berlusconi per avvocati i soldi c'è li ha. Pensiamo allora a quel pover uomo, messo in carcere perchè aveva una mela marcia in mano che serviva a dar da mangiare ai figli affamati. Lui, in carcere, lo vede e nessuna sentenza cambierà giudizio perchè soldi per avvocati non ha.

cast49

Dom, 16/03/2014 - 09:49

guerrinofe, E PENATI?

Totonno58

Dom, 16/03/2014 - 09:50

Insomma il problema è la derubricazione del REATO CHE BERLUSCONI HA COMMESSO?!?...e vabbè, studuassero le carte quanto vogliono, l'importante è che quel personaggio nel frattempo sia in condizioni di non nuocere...

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Dom, 16/03/2014 - 09:50

Quelle tre galline togate che si sono occupate del caso Ruby meriterebbero di essere rinchiuse in un campo di lavoro sovietico.

Ritratto di fluciano

fluciano

Dom, 16/03/2014 - 09:53

Leggo commenti che nulla hanno a che fare con la giustizia ma che sono soltanto odio contro Silvio Berlusconi. Un odio montato ad arte. Evidentemente queste persone sono felici e contente che i propri rappresentanti, sinistri, al governo applicano tasse e quant'altro che hanno distrutto le famiglie ben poco conta. Se è vero, il tempo c'è l'ho dirà, che De Benedetti abbia sulla coscienza 400 morti a questi commentatori poco importa.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 16/03/2014 - 10:09

questi giudici sono da mandare in galera in regime 41 bis!! e parlo di quei giudici che usano le leggi come fanno comodo a loro, condannando innocenti e scarcerando i delunquenti!! e i commenti degli sinistronzi come mark61 sono di una imbecillità fenomenale! forse lui c'era quando Dio cominciò a distribuire i cervelli difettosi....

xgerico

Dom, 16/03/2014 - 10:11

@fluciano- Scrive: Se è vero, il tempo c'è l'ho dirà, che De Benedetti abbia sulla coscienza 400 morti a questi commentatori poco importa............... Di De Benedetti poco mi importa, ma lui proprietario di circa il 40% delle azioni si debba accollare le colpe (400 morti) e gli altri azionisti no?! Ma come ragioni?!

Alessio2012

Dom, 16/03/2014 - 10:13

Altro che 7 anni!... ci vuole il 41 bis... ai giudici, però!!!

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Dom, 16/03/2014 - 10:25

" ..ha aderito alla richiesta avanzata dall'imputato al solo fine di scongiurare il potenziale pericolo di subire pregiudizi in ambito lavorativo.." Senti senti...! Ma non funziona allo stesso modo anche nei rapporti tra CSM e togati? Che cosa è, una confessione? Il togato cosa si aspetta dal CSM se condanna il B.? E cos'altro si aspetta se lo assolve? C'è qualcuno che pensa sia la stessa cosa? Che sia irrilevante? Dal CSM dipendono le carriere, promozioni, trasferimenti, valutazioni, consulenze e molto altro che ogni togato ha interesse a tutelare, si tratta della loro vita, dei loro averi, parenti, famiglia ed amici. Pensate che i magistrati non lo sappiano? Pensate che per loro ogni imputato sia uguale da giudicare o da investigare? Pensate che applicare la legge sia sufficiente? Oppure temono che "colà dove si puote ciò che si vuole" altro si sarebbero aspettati da loro. Non è vero? Può darsi ma basta solo che sia verosimile.

futuro libero

Dom, 16/03/2014 - 10:26

Io credo che i nostri giudici e magistrati ccominciano a pensare che l'Europa potrebbe condannarli per abuso di ufficio,e allora si che sono cazzi amari. Meglio fare dietrofront senza farlo vedere,prendendo molto alla lontana le scuse per togliere la pena falsa e solo politica.

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Dom, 16/03/2014 - 10:34

Mi sembra che se i Giudici dovessero rimborsare i cinquanta milioni di euro per l'abbattimento della costruzione di Punta Raisi, a quest'ora i Giudici, tutti quanti messi insieme, darebbero le dimissioni e noi si starebbe senza ombra di dubbio molto meglio; i delinquenti, infatti, sono sempre di meno ed i giudici sempre di più. Shalom

Ritratto di fluciano

fluciano

Dom, 16/03/2014 - 10:37

x xgerico - non serviva che tu mi dicessi di leggere La Repubblica e di essere uno di sinistra. De Benedetti, con il suo 40% di azioni, ha le sue colpe cosi come le avranno gli altri. Tu, invece, De Benedetti lo vedi innocente lo difendi.

Ritratto di fluciano

fluciano

Dom, 16/03/2014 - 10:42

Abbiano il coraggio Renzi e la maggioranza che lo sostiene a fare una legge sulla giustizia; si trovino norme e leggi che regolino il rapporto dei giudici. Ogni lavoratore, escluso i giudici, quando sbaglia paga di tasca sua. Se sbaglia il giudice lui non paga anzi, siamo noi che attraverso lo stato paghiamo per loro.

cicero08

Dom, 16/03/2014 - 10:46

I sordidi parallelisni non fanno ... giurisprudenza.

guerrinofe

Dom, 16/03/2014 - 10:57

@@ cast49 E LA DECENZA??

guerrinofe

Dom, 16/03/2014 - 10:58

@@CAST49 E IL RISPETTO DELLE LEGGI??

guerrinofe

Dom, 16/03/2014 - 11:00

cast49 e un po' di amor(onor) propprio??

francesco de gaetano

Dom, 16/03/2014 - 11:09

Gli italiani con questi giudici non si sentono garantiti per nulla,per cui evitano di aprire contenziosi aiutando la magistratura ad eliminare tutti i processi pendenti,cioè eliminando l'arretrato.Vediamo se sono capaci almeno in questo!

bruna.amorosi

Dom, 16/03/2014 - 11:13

poi i sinistrati kompagni si chiedono come mai ci siano tante persone che credono a BERLUSCONI . ecco il fatto è questo NON CI FIDIAMIO DI CERTI MAGISTRATI CHE PER GLI AMICI INTERPRETANO PER I NEMICI (POLITICI) APPLICANO . vi potrete sbattere per terra quando volete ma noi crederemo solo alla verità quando magistrati non politicizzati si faranno carico di DIRLA .

bruna.amorosi

Dom, 16/03/2014 - 11:16

amici lasciate perdere X GERICO è un orfano perciò il cervello gli fa tilt .quando dovrebbe ragionare .

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Dom, 16/03/2014 - 11:22

QUESTA E' LA DIMOSTRAZIONE CHE IL TRIBUNALE DI MILANO E' UN COVO DI TOGHE ROSSE E UNA SEZIONE DEL PARTITO COMUNISTA. LO SANNO ANCHE I BAMBINI DELL'ASILO DI FRONTE A CASA MIA, FIGURATEVI VOI COME SIAMO MESSI.

LUCIO DECIO

Dom, 16/03/2014 - 11:23

xgerico emerito testa di c.. facciamo il conto della serva quale sei,40% va bene sono 160 morti,gli altri se li divideranno gli altri azionisti,ma pensi che l'ebreo svizzero paghera' per questo?rispondi trinariciuto

nonnoaldo

Dom, 16/03/2014 - 11:28

xgerico, ignorante come una capra, direbbe Sgarbi. Ignora che le leggi sono retroattive solo se favorevoli all'imputato. Mai invece possono essere applicate retroattivamente se sfavoravoli... salvo quando l'imputato si chiama Berlusconi ovviamente.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 16/03/2014 - 11:30

sinistronzi, condannati a mentire per tutta la vita! non è un caso che siano bravi anche a mentire alle mogli quando fanno scappatelle, salvo poi aggredire le povere mogli quando sono loro a fare le scappatelle in barba ai sinistronzi... :-)

nonnoaldo

Dom, 16/03/2014 - 11:33

xgerico, mai che ne dica una giusta. Ai tempi considerati dal procedimento in corso il vostro amato ingegnere svizzero possedeva la maggioranza della Tirreno Power.

xgerico

Dom, 16/03/2014 - 11:33

@bruna.amorosi - Perché tu a 80 anni ancora hai i genitori? A proposito la salute come và? Ho saputo che hai speso 1.000 Euro di ticket nel 2013!

pino48

Dom, 16/03/2014 - 11:49

Quando si tratta di accusare Berlusconi, si inventano qualsiasi tipo di reato. Alla faccia della frase: LA LEGGE E' UGUALE PER TUTTI

linoalo1

Dom, 16/03/2014 - 11:50

Sai che soddisfazione se i Giudici di Milano venissero contraddetti da una realtà ben diversa da quella da loro creata?Lino.

Marzia Italiana

Dom, 16/03/2014 - 11:50

Ma siccome Ostuni non ha mai detto di essere stato costretto da Berlusconi a liberare Ruby, se ne deduce, e non ci vuole una volpe per questo, che non c'erano i presupposti per una condanna per concussione, indipendentemente dal grado di costrizione. La concussione direi che l'ha esercitata la magistratura nei confronti di tutti coloro che hanno testimoniato a favore, o perlomeno non contro Berlusconi. Se questo non è abuso di potere, ditemelo voi cos'è ?

pino48

Dom, 16/03/2014 - 11:55

Stranamente i giudici sono stati puntuali nel prescrivere i reati di Pennati mentre per Berlusconi hanno persino inventato date per allungare i termini pur di condannarlo per fatti tutt'altro che certi.

Marzia Italiana

Dom, 16/03/2014 - 12:02

In realtà, lo scopo di tutti questi processi e, finalmente, di questa agognata condanna di Berlusconi, non è quello di mandarlo in galera, che ha già problemi di sovraffollamento , ma è sempre stato quello di neutralizzarlo e metterlo fuori combattimento, in quanto è un temibile e imbattibile avversario. L'importante era bollarlo col marchio di "pregiudicato" , e lasciarlo parcheggiato fuori dal parlamento a tempo indeterminato. E questo è il nostro sistema giudiziario, molto aleatorio e vago, si' da poter dare al giudice la possibilità d'interpretare le leggi secondo le proprie convinzioni e orientamento politico.

Ritratto di danutaki

danutaki

Dom, 16/03/2014 - 12:03

@ xgerico....mi scusi, non la seguo ...per l'azionista svizzero il suo concetto vale ...per l'azionista Berlusconi no ...!! Chiarisca x favore o taccia !!!

odifrep

Dom, 16/03/2014 - 12:21

Dobbiamo ritenerci già fortunati che il fascicolo sia ancora materialmente presente. Il giudizio "equo" sulla magistratura è sempre quello che non si esprime.

scipione

Dom, 16/03/2014 - 12:29

Forse anche luigipiso,Andrea62....mark....e sinistronzi vari cominceranno a capire anche loro lo spirito con cui certi giudici giudicano.E la smetteranno di rompere i co.....ni.

agosvac

Dom, 16/03/2014 - 12:50

Il problema non è certamente di quale tipo di concussione si tratti ma che concussione non c'è stata visto che un leale servitore dello Stato ha sempre negato che ci sia stata!!! Il fatto che i giudici del tribunale non abbiano creduto alla testimonianza di questo servitore dello Stato significa solo ed esclusivamente che tali giudici sono prevenuti contro Berlusconi e pertanto non in grado di giudicarlo con serenità. Nella maggior parte dei paesi civili la testimonianza di una persona seria sarebbe stata presa in grande considerazione, se i giudici di Milano non l'hanno fatto sono loro a dovere essere giudicati per conclamata parzialità.

Ritratto di Gio47

Gio47

Dom, 16/03/2014 - 13:17

Vogliamo certi giudici in galera

Ritratto di Gio47

Gio47

Dom, 16/03/2014 - 13:17

Vogliamo certi giudici in galera

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Dom, 16/03/2014 - 13:41

LA; CIR E AL 100% UNA SOCIETÁ DEI DEBENEDETTI ED E PROPRIETÁRIA DELLA SORGENIA CHE HA SUA VOLTA POSSIEDE IL 78% DELLA CENTRALE DI VADO LIGURE! RESPONSABILE DEI 450 MORTI! NON INCOMINCIAMO AD IMBROGLIARE LA GENTE COME L;HO FANNO I KOMUNISTRONZI DA 80 ANNI!.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Dom, 16/03/2014 - 13:43

LA; CIR E AL 100% UNA SOCIETÁ DEI DEBENEDETTI ED E PROPRIETÁRIA DELLA SORGENIA CHE HA SUA VOLTA POSSIEDE IL 78% DELLA CENTRALE DI VADO LIGURE! RESPONSABILE DEI 450 MORTI! NON INCOMINCIAMO AD IMBROGLIARE LA GENTE COME L;HO FANNO I KOMUNISTRONZI DA 80 ANNI!.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Dom, 16/03/2014 - 13:53

#guerrinofe.LEI; DOMANDA DOVE RIMANE LA DECENZA NEL CASO DI BERLUSCONI? CERTO CHE A DOMANDARE QUESTO CI VUOLE UN BEL CORAGGIO; MA DOVE É LA DECENZA NEL LASCIARE LIBERO UNO COME DEBENEDETTI? UNO CHE EVADE 350 MILIONI DI DI EURO DI TASSE É CHE NON VIENE MAI PUNITO PER QUESTO! LO FACCIA LEI QUELLO CHE HA FATTO DEBENEDETTI É POI VEDIAMO COME VÁ A FINIRE!; É MENTRE BERLUSCONI PER UNA EVASIONE DI 3 MILIONI DI EURO SENZA LA MINIMA PROVA SI DEVE FARE 4 ANNI DI GALERA!IO LE DOMANDO QUANTI SECOLI DOVREBBE RIMANERE IN GALERA DEBENEDETTI PER I 350 MILIONI DI EURO EVASI?; É DOVE RIMANE LA DECENZA QUANDO QUESTA PERSONA PER FARE DEI PROFITTI AMMAZZA 450 PERSONE?!; É PER I 12 MILIARDI DI EURO EVASI IN SVIZZERA SFASCIANDO LA OLIVETTI DOVE É QUI LA DECENZA; E IL RISPETTO DELLE LEGGI É DELLA VITA UMANA????!.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Dom, 16/03/2014 - 13:58

LA; CIR E AL 100% UNA SOCIETÁ DEI DEBENEDETTI ED E PROPRIETÁRIA DELLA SORGENIA CHE HA SUA VOLTA POSSIEDE IL 78% DELLA CENTRALE DI VADO LIGURE! RESPONSABILE DEI 450 MORTI! NON INCOMINCIAMO AD IMBROGLIARE LA GENTE COME L;HO FANNO I KOMUNISTRONZI DA 80 ANNI!.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 16/03/2014 - 14:19

giudici, complici mafiosi della sinistra! e i sinistronzi sono gente talmente cretina che se un asino si mette a parlare bene di Goebbels, tutti a crederlo!!

precisino54

Dom, 16/03/2014 - 14:26

X xgerico - 09:17; indubbiamente ti sfuggono un paio di cosette banali: la legge Severino di cui parla l’articolo, avendo posto in essere un’altra fattispecie di reato “la concussione per induzione” ha imposto alla Cassazione di deliberare per dipanare la questione: la C di Cassazione ha chiaramente sentenziato in maniera difforme da quanto stabilito dal Giudice G. Turri che aveva applicato una ipotesi di reato più grave alla richiesta della procura; tutto ciò per dire che non è certo la difesa di SB ad aver posto la questione e quindi non c’è un gradire la “legge Severino” a giorni alterni. Altra questione quella della legge Severino sulla incandidabilità e decadenza. Anche se entrambe portano lo stesso nome non sono la stessa cosa, in ogni caso sono aspetti diversi. Ritornando comunque alla questione della decadenza per la legge Severino ricordo che il problema non fosse se la legge fosse in assoluto costituzionale, ma se fosse costituzionale applicarla in maniera retroattiva, notoriamente vietato dalla Costituzione e dalle norme europee. Giocare con il nome della legge da solo la stura di quanta ignoranza ci sia, oltre alla scorretta interpretazione delle norme.

precisino54

Dom, 16/03/2014 - 14:31

x Totonno58 - 09:50; la tua voglia di fare la battuta ha di fatto scoperto l'altarino, a voi non interessa condannare sulla base di legge e di reato, ma vi interessa mettere fuori gioco l'avversario. Complimenti per la franchezza, il tutto nel più limpido spirito stalinista!!!! si ma democratico.

precisino54

Dom, 16/03/2014 - 14:44

x xgerico- 10:11; visto che ogni volta che parli manifesti la tua assoluta ignoranza di legge un consiglio: astieniti dal commentare, eviterai di dire sproloqui e di tediare con le tue tesi sconclusionate. Il fatto che CdB detenga il 40 % di qualcosa, che ha molto probabilmente causato la morte di 400 persone, non vuol dire che lui sia responsabile in quota alla percentuale di proprietà, lo è in solido per la interezza delle morti, trattasi di quello che si chiama correità. Ti faccio un banale esempio: hai mai sentito della morte di qualcuno causata da più persone, ti risulta che la pena edittale sia stata suddivisa tra i vari imputati o a tutti sia stato comminata la stessa pena prevista senza divisione; tra l’altro con il tuo modo di ragionare si potrebbe porre il caso di omicidio commesso da trenta persone così ad ognuno possa toccare la pena di massimo un anno. Studia e cerca di capire le cose che tu stesso dici.

Ritratto di lorenzo74

lorenzo74

Dom, 16/03/2014 - 14:46

Questi giudici farebbero condannare anche Gesù Cristo

Ritratto di lenin

lenin

Dom, 16/03/2014 - 14:54

...lascaitelo morire in santa pace a questo pvero vecchietto, non illudetelo più di tanto, la libertà è una cosa seria....

scipione

Dom, 16/03/2014 - 15:08

precisino54,temo che tu perda il tuo prezioso tempo con quel co....ne sinistronzo di xgerico.Spiegargli le cose e' inutile,il suo odio ideologico gli ottunde il cervello.

Ritratto di albauno

albauno

Dom, 16/03/2014 - 15:11

Avrebbe detto il buon Bartali: "l'è tutto da rifare". In primis sarebbero da rifare i giudici; in secundis la loro caparbia volontà di condannare Berlusconi, anche se non sia emerso uno straccio di prova, anche sulla concussione per induzione. Silvio, fattene una ragione, perché la prossima mossa potrebbe essere anche ..... la pena di morte!

xgerico

Dom, 16/03/2014 - 15:14

@precisino54- Per farla semplice semplice, perché non telefona a Ghedini e lo "avvisa" di queste inesattezze sulla legge in questione. Gli farà cosa gradita. Non le deve spiegare a me che non conto nulla!

xgerico

Dom, 16/03/2014 - 15:26

@precisino54- 14:44 . E allora mettete anche l'elenco dei soci proprietari di azioni della stessa. No?! O ragionate come l'avvocato difensore che quando leggeva le carte mormorava al cliente "qui se li famo, qui te se fanno, ecc. ecc.

odifrep

Dom, 16/03/2014 - 15:26

precisino54 (14:26) - caro Pippo, quanta vita c'è nella tua ultima frase:.....Giocare con il nome della legge da solo la stura di quanta ignoranza ci sia, oltre alla scorretta interpretazione delle norme...... Congratulation, ciao enzo.

Il giusto

Dom, 16/03/2014 - 15:29

Poveri silvioti...il baratro vicino li fa vaneggiare...eliminato il pregiudicato d'Italia loro chi voteranno?santanchè ,verdini,toti,dellutri?mangano no perché è morto,altrimenti diventava il loro idolo,il loro EROE!!!!

xgerico

Dom, 16/03/2014 - 15:30

@pasquale.esposito ----- I cittadini di Vado Ligure, Quiliano, Savona dopo centinaia di articoli che nel corso degli anni hanno descritto, in tutte le salse, la storia della ‘Centrale Enel’ , sono finalmente informati dei pericoli che hanno vissuto e ‘sopportano’, ma è probabile non abbiano avuto dettagliate informazioni sulla proprietà e chi c’è dietro. Anzi, per motivi poco nobili e politici, alla fine dei conti si è spesso ‘sparato’ addosso all’industriale-finanziere-editore Carlo De Benedetti, tessera nume 1 Pd. E’ davvero il proprietario? O azionista di minoranza importante? Ecco cosa ha pubblicato di recente Il Sole 24 Ore, il prestigioso quotidiano della Confindustria. La società Tirreno Power, proprietaria anche della Centrale di Vado Ligure, sta negoziando la ristrutturazione del debito da 750 milioni. Da chi è controllata ? La ex genco è detenuta al 50 % da GDF-Suez (Francia) e partecipata al 39 % da Sorgenia dove con un 5% a testa figurano Heren e Iren, a capitale pubblico e privato. La GDF-Suez e Sorgenia pare abbiano rinunciato ad alcuni crediti legati alla fornitura di materie prime nei confronti dell’ex genco Enel per un importo di poco inferiore a 50 milioni.

xgerico

Dom, 16/03/2014 - 15:32

@pasquale.esposito ----- I cittadini di Vado Ligure, Quiliano, Savona dopo centinaia di articoli che nel corso degli anni hanno descritto, in tutte le salse, la storia della ‘Centrale Enel’ , sono finalmente informati dei pericoli che hanno vissuto e ‘sopportano’, ma è probabile non abbiano avuto dettagliate informazioni sulla proprietà e chi c’è dietro. Anzi, per motivi poco nobili e politici, alla fine dei conti si è spesso ‘sparato’ addosso all’industriale-finanziere-editore Carlo De Benedetti, tessera nume 1 Pd. E’ davvero il proprietario? O azionista di minoranza importante? Ecco cosa ha pubblicato di recente Il Sole 24 Ore, il prestigioso quotidiano della Confindustria. La società Tirreno Power, proprietaria anche della Centrale di Vado Ligure, sta negoziando la ristrutturazione del debito da 750 milioni. Da chi è controllata ? La ex genco è detenuta al 50 % da GDF-Suez (Francia) e partecipata al 39 % da Sorgenia dove con un 5% a testa figurano Heren e Iren, a capitale pubblico e privato. La GDF-Suez e Sorgenia pare abbiano rinunciato ad alcuni crediti legati alla fornitura di materie prime nei confronti dell’ex genco Enel per un importo di poco inferiore a 50 milioni.

Ritratto di lenin

lenin

Dom, 16/03/2014 - 15:32

pasquale.esposito Dom, 16/03/2014 - 13:41 LA; CIR E AL 100% UNA SOCIETÁ DEI DEBENEDETTI ED E PROPRIETÁRIA DELLA SORGENIA CHE HA SUA VOLTA POSSIEDE IL 78% DELLA CENTRALE DI VADO LIGURE! RESPONSABILE DEI 450 MORTI! NON INCOMINCIAMO AD IMBROGLIARE LA GENTE COME L;HO FANNO I KOMUNISTRONZI DA 80 ANNI!....Caro pasquale..auf wiedersehen Strunz!!!..come disse trapattoni al famoso giocatore..ahahah

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Dom, 16/03/2014 - 15:44

Solo un popolo di imbecilli puó stare dietro agli umori di un apparato burocrativo ignorante e violento che é ora di abbattere per il bene del Paese.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 16/03/2014 - 15:52

gente come lenin e il giusto fanno pena :-) credono di essere superiori leggendo a malapena lo strafatto quotidiano e la repubblichetta delle banane.... :-)

bruna.amorosi

Dom, 16/03/2014 - 15:56

x gerico ho 86 di anni ed i genitori è parecchio che non li ho ma in compenso ho figli che più o meno almeno il primo avrà la tua età e non perde tempo a scrivere sul pc ma lavora .in quanto a quello che ho speso di medicine sarà amche vero ma almeno le ho potute pagare a te chi te le paga ? dato che non lavori ,già ti forasggia la sinistra .come disturbatore . però a me fai ridere che ti posso fare ,? sopportare pazientemente le PERSONE MOLESTE .

precisino54

Dom, 16/03/2014 - 15:59

X scipione 15:08; ho in qualche modo il sospetto che tu abbia ragione, il punto è che delle volte si fanno delle correzioni giusto per non lasciar passare l'errore in cui altri potrebbero cadere, che ci sia qualcuno che non sia capace o non voglia capire è pur vero. L'errore che fai pensare che ad ottundergli il cervello sia l'odio, io credo che sia solo ignoranza o imbecillità, a te la scelta.

precisino54

Dom, 16/03/2014 - 16:05

X xgerico - 15:14; ho il sospetto che tu non abbia capito che l'altro giorno Angelo48 abbia voluto solo chiudere la querelle ma in effetti sei proprio l'imbecille di cui si diceva allora; non c'è nulla che debba dire alla difesa di SB, ma solo agli ignoranti come te che aprono la bocca per spargere a piene meno la propria ignoranza e fai finta di non capire. In effetti in qualche hai ragione: non conti nulla ma anche non capisci un tubo!!

precisino54

Dom, 16/03/2014 - 16:10

x xgerico - 15:26; insisto a volerti farti capire che sei proprio ignorante: nella vicenda della centrale a carbone di Vado Ligure non è solo CdB ad essere indagato ma anche gli altri soci e gli amministratori, ognuno per il proprio ruolo.

xgerico

Dom, 16/03/2014 - 16:20

@precisino54- hoooooo finalmente hai capito! Evita, così ti rovini la domenica!

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Dom, 16/03/2014 - 16:30

#bruna amorosi. Cara, signora io spero che lei possa vivere almeno 100 anni, perche lei con i suoi 86 anni ha piu buonsenso e intelligenza dei komunistronzi che scrivono qui le loro fandonie, é a questa gente non gli e bastato vedere come loro Hanno ridotto il nostro paese, é gli scandali che il loro partito il PDPCI ha causato in 80 anni! questo idioti patentati vedono con i loro occhi le porcherie fatte dal partito piu corrotto del Mondo il PDPCI! che puo rubare indisturbato 100ia di miliardi di euro e si attaccano a silvio Berlusconi per scusare ogni scandalo causato dai komunistronzi in Italia, é anche un criminale come debenedetti che ha sulla coscienza i 450 morti di vado ligure viene scusato da questi balordi al quadrato!, é come se non bastasse questa persona ha anche 350 milioni di euro evasi al fisco e 12 miliardi di euro portati indistubati in Svizzera!, ma per i komunistronzi questo é tutto legale perche debenedetti ha la tessera n.1 del PDPCI, é se debenedetti avesse fatto in Svizzera l,1% di quello che lui ha fatto in Italia la Confederazione Elvetica l,avrebbe condannato a 30 anni di galera!, invece di fargli influenzare la vita politica italiana, ma con i komunistronzi italiani tu puoi fare di tutto, e basta avere la tessera del Partito giusto il PDPCI! per amazzare, rubare e truffare chi vuoi tu!. Buona domenica, dalla Germania, Pasquale.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 16/03/2014 - 16:30

xgerico, sa, a volte la natura fa degli scherzi veramente strani, ma con lei ha fatto uno scherzo veramente grosso :-)

xgerico

Dom, 16/03/2014 - 16:50

@precisino54- per chiudere il discorso. la mia osservazione su CDB era riferita a fluciano delle 09.53 in cui affermava la propietà dello stesso. (se poi mettessero in galera il CDB,io stapperei una bottiglia).

xgerico

Dom, 16/03/2014 - 16:57

@precisino54- per chiudere il discorso. la mia osservazione su CDB era riferita a fluciano delle 09.53 in cui affermava la propietà dello stesso. (se poi mettessero in galera il CDB,io stapperei una bottiglia).

m.nanni

Dom, 16/03/2014 - 17:07

avete condannato un innocente perseguitato da vent'anni! beccatevi le maledizioni perfino di don mazzi.

he2web

Dom, 16/03/2014 - 18:06

Mariobone489 - Mettetela come vi pare, ma se una legge - qualunque legge, che si chiamni Severino o non, e le relative pene- è stata approvata successivamente al reato contestato, non può essere applicata. Lo dice, altre al buonsenso, che difetta completamente ai sinistronzi, anche la C,p.b.d.m. (traduco: La Costituzione Più Bella Del Mondo, che dice la stessa cosa. Leggetela, Art. 25, par.2

cicero08

Lun, 17/03/2014 - 09:55

X m.nanni: don Mazzi, chi??? Forse lo stesso che voleva redimere B: con la pulizia dei cessi...

precisino54

Lun, 17/03/2014 - 13:13

X mario bonelli- 18:06; proprio così: Cost. art 25, 2° comma: “Nessuno può essere punito se non in forza di una legge che sia entrata in vigore prima del fatto commesso.” , ma, si sa, l’ignoranza può tutto!

precisino54

Lun, 17/03/2014 - 13:15

X xgerico - 16:20; sono spiacente doverti confessare che non mi hai minimamente rovinato la domenica, anzi!

xgerico

Lun, 17/03/2014 - 13:51

@precisino54-13:15 - Buon per lei, tant'è che era pure una bella giornata.