Cassazione, ultimo schiaffo: il Cav non può neanche votare

Dopo una camera di consiglio fiume, la Suprema corte conferma: sarà interdetto per due anni. Vana la richiesta dei legali di inviare gli atti a Strasburgo e Consulta

Confermati i 2 anni d'interdizione dai pubblici uffici di Silvio Berlusconi, condannato in via definitiva per frode fiscale a 4 anni di reclusione (3 coperti da indulto) nel processo Mediaset sui diritti tv. Il che significa che da subito il Cavaliere non solo non può candidarsi ma non può nemmeno votare. La reazione della difesa è affidata a Nicolò Ghedini ed è di «grande amarezza, sarebbe stato necessario almeno un approfondimento a Strasburgo». E nel partito, da Gelmini fino a Brunetta è una sola voce: «Una sentenza abnorme e ingiusta, la giustizia italiana va in direzione opposta a quella europea». «In Italia -dice Deborah Bergamini- è diventato impossibile per Berlusconi difendersi, c'è una preclusione ideologica».
La giornata più lunga inizia nel primo pomeriggio alla Corte di Cassazione, con l'udienza pubblica di fronte ai giudici della III sezione penale della Suprema corte. Presiede Claudia Squassoni, Renato Grillo è relatore e subito si fanno sostituire due giudici: il presidente di Md Luigi Marini e Amedeo Franco, già relatore nel processo di agosto.
Che tiri una brutta aria si vede immediatamente, quando il procuratore generale Aldo Policastro chiede la conferma della sentenza della Corte d'appello milanese che il 19 ottobre ha ridotto a 2 anni l'interdizione dai pubblici uffici del Cavaliere, prima fissata a 5 e ricalcolata dopo il rinvio della Cassazione del primo agosto.
Quando la parola passa alla difesa, tre sono le richieste fatte nella sua arringa dal professor Franco Coppi, legale di Silvio Berlusconi con Niccolò Ghedini: trasferire gli atti a Strasburgo e sospendere il giudizio; o inviarli alla Corte Costituzionale; o ancora annullare la sentenza e disporre un processo d'appello tris per ricalcolare la pena accessoria.
È alle 17,45 che le porte della camera di consiglio si chiudono dietro i giudici e inizia una serata senza fine, fino al verdetto che rende la pena accessoria immediatamente esecutiva e comporta per Berlusconi anche la perdita del diritto di voto.
In gioco ci sono diritti fondamentali, ha provato a sostenere Coppi, e a decidere dev'essere la Corte europea di Strasburgo. In questo caso, per il difensore di Berlusconi, si tratta del diritto all'elettorato e la decisione è di particolare «gravità e incidenza per una persona che da anni fa attività politica come Berlusconi».
A sorpresa l'avvocato punta sul divieto «ne bis in idem»: non si può essere giudicati e puniti due volte per lo stesso reato. Principio ribadito dalla Corte europea dei diritti umani, nella sentenza del 4 marzo sul caso Ifil-Exor, che ha dato ragione a Luigi Gabetti, Franzo Grande Stevens e altri rappresentanti di società Fiat. In sostanza, il leader di Fi non può cumulare la sanzione dell'incandidabilità per 6 anni della legge Severino con la pena accessoria dell'interdizione. Infatti, per Strasburgo il principio vale per tutte le conseguenze del reato, «di natura penale o amministrativa», visto che incidono su diritti fondamentali. La sentenza che ha riconosciuto la violazione dei diritti umani di Gabetti, Grande Stevens e degli altri imputati, sostiene infatti che le sanzioni amministrative della Consob, multe di milioni di euro con perdita di incarichi societari, per la pesantezza economica e il riflesso sull'onorabilità degli interessati hanno natura penale e non amministrativa. «Il caso Berlusconi è identico perché sono identici gli effetti della legge Severino e dell'interdizione», sostiene Coppi. Quindi, gli atti Mediaset devono essere inviati a Strasburgo.
Oppure alla Corte costituzionale, perché le norme tributarie creano «una illegittima disparità di trattamento». La richiesta fatta, in subordine, da Coppi poggia sull'impossibilità di Berlusconi «di pagare il debito per il quale è stato condannato nonostante la volontà di soddisfarlo». Perché? Perché la legge lo impedisce «a chi non ha la rappresentanza legale della società che ha evaso». E Berlusconi era in questa situazione. «In questo modo - dice Coppi - non ha potuto beneficiare dell'eliminazione delle pene accessorie con il pagamento». Niente da fare nemmeno per la terza richiesta della difesa del Cavaliere: annullare con rinvio la sentenza d'appello «per la eccessività della sanzione» rispetto al reato «estremamente esiguo, due minuscoli episodi».

Commenti
Ritratto di WjnnEx

WjnnEx

Mer, 19/03/2014 - 08:45

Nel quartier generale forzista a nessuno è sfuggito che la bocciatura dell'ipotesi di una candidatura del leader sia stata recapitata da Bruxelles da quella Viviane Reding che, oltre a essere commissario europeo alla giustizia, è un esponente di spicco del Ppe. Il messaggio lanciato dalla grande famiglia popolare europea alla quale Forza Italia aderisce è chiaro: una forzatura sulla candidatura del capo, condannato e interdetto, non verrebbe accettata dai moderati europei e, se portata alle estreme conseguenze, potrebbe condurre all'espulsione.

no beluscao

Mer, 19/03/2014 - 08:48

era il minimo che si poteva aspettare ... in usa sarebbe anche andato in galera .....

Guido_

Mer, 19/03/2014 - 08:56

A me due anni sembrano veramente pochi: chi ruba centinaia di milioni allo Stato italiano come ha fatto Berlusconi dovrebbe essere allontanato per sempre dalla vita politica, altro che due miseri anni...

Salvatore1950

Mer, 19/03/2014 - 09:13

Finalmente una giornata di sole nella triste vita dei tanti avvoltoi e sciacalli che popolano questo forum....la Cassazione vi ha offerto la agognata carcassa di cui nutrirvi...forza avventatevi su di essa e saziate il vostro odio e godete fino allo sfinimento.....aspettiamo con impazienza i vostri acidi e scontati commenti cari Ersola...luigipiso...pravda 99...gzorzi...amdrea 62... non fateci mancare le vostre originali e illuminate riflessioni

linoalo1

Mer, 19/03/2014 - 09:19

Ma chi è,Al Capone,per trattarlo così?Lino.

egi

Mer, 19/03/2014 - 09:28

Guido_ Guardi che si confonde con Pennati senza parlare di Debenedetti

Ritratto di WjnnEx

WjnnEx

Mer, 19/03/2014 - 09:32

Fossi i lui, cambierei avvocati e amici...

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Mer, 19/03/2014 - 09:35

Se fra un solo anno Berlusconi sarà libero cittadino e sarà tornato innocente, in quanto avrà scontato la sua pena (condonata o no, l'ha scontata!), perché non potrà né candidarsi né votare per due anni? Lui il secondo anno lo passerà da libero cittadino innocente; perché allora gli è vietato quello che a nessun altro libero cittadino viene vietato? La pena accessoria va al di là del necessario e del giusto e quindi non è coerente. Non si tratta di una pena pecuniaria (fatta da valutazione che si ritiene ovviamente corretta), che uno può magari dilazionare nel tempo per comodità: si tratta di esercizio dei propri diritti fondamentali e non credo che siano rateizzabili o diluibili. Non credo nemmeno che, come pena accessoria, si possano trattare, alla stessa stregua, pena pecuniaria e interdizione dai pubblici uffici...viene da chiedersi se davvero i legali di Berlusconi siano così incapaci, se davvero Berlusconi non sappia niente preventivamente, se davvero sia così sprovveduto e, infine, se davvero in tutto questo non ci sia proprio il suo zampino. Dico questo, perché a me sembra tutto troppo assurdo.

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Mer, 19/03/2014 - 09:37

Se fra un solo anno Berlusconi sarà libero cittadino e sarà tornato innocente, in quanto avrà scontato la sua pena (condonata o no, l'ha scontata!), perché non potrà né candidarsi né votare per due anni? Lui il secondo anno lo passerà da libero cittadino innocente; perché allora gli è vietato quello che a nessun altro libero cittadino viene vietato? La pena accessoria va al di là del necessario e del giusto e quindi non è coerente. Non si tratta di una pena pecuniaria (fatta da valutazione che si ritiene ovviamente corretta), che uno può magari dilazionare nel tempo per comodità: si tratta di esercizio dei propri diritti fondamentali e non credo che siano rateizzabili o diluibili. Non credo nemmeno che, come pena accessoria, si possano trattare, alla stessa stregua, pena pecuniaria e interdizione dai pubblici uffici...viene da chiedersi se davvero i legali di Berlusconi siano così incapaci, se davvero Berlusconi non sappia niente preventivamente, se davvero sia così sprovveduto e, infine, se davvero in tutto questo non ci sia proprio il suo zampino. Dico questo, perché a me sembra tutto troppo assurdo.

rickroger

Mer, 19/03/2014 - 09:41

Al di là delle motivazioni giuridiche, partiamo dalla conclusione: NON PUO' NE' ESSERE VOTATO, NE' VOTARE. Embe'? Che c'è di male, finalmente l'unico padre-padrone di tutta la baracca potrà finalmente far emergere dalla sterminata pletora di seguaci qualche promettente faccia nuova, dei giovani leader, il necessario ricambio generazionale, tipo brunetta, gelmini, santanchè, capezzone, scajola... Povera FORZA ITALIA, che io contribuì a far nascere 20 anni fa, che fine ingloriosa, che vuotame, amaramente ma con pochi rimpianti me ne vado altrove, E NON LO SI CHIAMI TRADIMENTO!!

pagano2010

Mer, 19/03/2014 - 09:54

@linoalo1, risposta molto vicina alla realtà! viste tutte le persone che lo hanno circondato, frequentato... negli ultimi 50 anno! Sai è iniziato tutto con la banca Rasini: questi sono fatti acclarati, poi che lui sia stato bravo a svicolare sempre onore al merito ma sai gli anni passano e prima o poi ti inchiodano...Onestamente è ora che si trovi un volto nuovo per la destra (e speriamo un liberale "all'americana" e non il solito riciclato dal MSI o partiti sfigati del genere) non si può certo pensare di andare avanti così, anche perché SB ormai ha 78 anni e non può essere ne eterno ne sempre lucido ne pensare di avere sempre il controllo su tutto. PUBBLICARE PREGO

Fab73

Mer, 19/03/2014 - 09:58

Lino, si vede che anche di storia (come di politica) sai pochetto... Al Capone fu condannato, guarda un po', proprio per evasione fiscale. La pena fu 11 anni, da scontare in un carcere federale di massima sicurezza: Sing Sing. Gli ameruicani con chi ruba allo stato (ossia a tutti) non sono teneri.

Atlantico

Mer, 19/03/2014 - 10:09

Avevo scritto, e non ero stato il solo, che l'interdizione sarebbe stata confermata: ci si deve mettere in testa che l'ex cav, tra sentenze definitive e sentenze di primo e secondo grado, è ormai inchiodato e non ne uscirà anche perchè altre sentenze stanno per arrivare. Altrettanto facile è prevedere che il 10 aprile saranno comminati gli arresti domiciliari dal momento che Berlusconi non ha tenuto nessuno degli atteggiamenti richiesti dalla legge e in base ai quali i magistrati potrebbero disporre l'affidamento ai servizi sociali. Primo invio h. 10:09

Ritratto di DONCAMILLO7

DONCAMILLO7

Mer, 19/03/2014 - 10:16

abraxasso CAPISCO che sei un bananas e quindi limitato...semmai tra un anno sara' un libero cittadino PREGIUDICATO e non innocente...

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 19/03/2014 - 10:27

la giustizia trionfa, ha evaso il fisco ? Che paghi.Linoalo1, si stessa cosa condannato per evasione fiscale come Al Capone.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 19/03/2014 - 10:27

la giustizia trionfa, ha evaso il fisco ? Che paghi.Linoalo1, si stessa cosa condannato per evasione fiscale come Al Capone.

LAMBRO

Mer, 19/03/2014 - 10:36

I DETRATTORI SONO SEMPRE ESAGERATAMENTE ESOSI E MALINFORMATI. LE CENTINAIA DI MILIONI , ANZI I MILIARDI, LI DEVE ALLO STATO E ALLE BANCHE UN CERTO INGEGNERE SVIZZERO CON LA TESSERA nr.1 DEL PD. A QUALCHE TRINARICIUTO CONVIENE DIMENTICARLO MA NON POTRA' EVITARE DI PAGARE ANCHE LUI PER IL PACCO REGALO CHE STANNO PREPARANDO LO STATO E LE BANCHE PER CHIUDERE IL BUCO.

Rossana Rossi

Mer, 19/03/2014 - 10:37

E' incredibile come noi poveri italiani allocchi non ci ribelliamo a questa 'pseudogiustizia' da Inquisizione in mano ad un manipolo di 'giudici' diventati onnipotenti che possono tutto nei confronti di chi non va loro a genio. E i pirla rossi che sostengono questo sistema non si rendono conto che lo vede anche un cieco come funzionano le cose. Voglio proprio vedere come finirà la storia della centrale di Vado con l'altro evasore di prima linea che risponde al nome di de benedetti....ma noi stiamo zitti e sopportiamo questi soprusi quotidiani, e poi l'Italia va male....

Ritratto di Farusman

Farusman

Mer, 19/03/2014 - 10:38

Lo dico con dispiacere e rispetto; ma non vi siete accorti della decadenza fisica ed intellettuale di Berlusconi? Tutte queste vicende lo hanno certamente provato.E poi ha 78 anni! Molto, ma molto meglio, per lui e per tutti, che si ritiri a vita privata.

LAMBRO

Mer, 19/03/2014 - 10:40

PIU' NESSUNO PARLA DI LEGALITA' PERCHE' ANCHE AI BLABLATORI VIENE IL VOMITO . QUA' SI FA SCEMPIO DELLA COSTITUZIONE , DELLE NORME EUROPEE, DELLE LEGGI , DEI DIRITTI DELL'UOMO E..... IL COLLE SI INCAZZA PURE. ADDIRITTURA LITIGANO TRA LORO .... CEME AL TRIBUNALE DI MILANO.

Il giusto

Mer, 19/03/2014 - 10:40

ha-ha-ha...1.500 firme...nemmeno i figli hanno firmato...pensa come è messo quell'ometto!!!Ma la notizia importante è che il PPE è pronto all'espulsione nel caso il pregiudicato tenti di intrufolarsi in Europa!The end...

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Mer, 19/03/2014 - 10:40

Atlantico "Avevo scritto, e non ero stato il solo, che l'interdizione sarebbe stata confermata"..bravo Atlantico sei come il Frate indovino..una previsione difficilissima..ha,ha..SILVIO NON PUÒ VOTARE? E CHISSSENEFREGA VOTEREMO NOI IN MASSA IL SUO NOME SULLA SCHEDA!!!!

Ritratto di PELOBICI

PELOBICI

Mer, 19/03/2014 - 10:44

Fra un po' potranno votare solo i compagni

LAMBRO

Mer, 19/03/2014 - 10:45

NON PUO' ESSERE DIVERSAMENTE: QUANDO UNO DEI GIUDICI DICE E SOSTIENE APERTAMENTE CHE "" OGGI IL DIRITTO LO FANNO I GIUDICI"" TUTTO E' POSSIBILE. COME NELLE DITTATURE. ATTENTI NON PARLO A VANVERA!!

rickroger

Mer, 19/03/2014 - 10:45

PREGO PUBBLICARE, Grazie. Non tutto il male vien per nuocere, si potrebbe concludere!! SE davvero Silvio volesse, quale miglior occasione per un vero ricambio generazionale, facce davvero nuove, fresche, pulite, nuovi leader -visto che il partito si vanta di avere uno sterminato seguito- ma non i soliti tirapiedi elefanteschi.... SE DAVVERO SILVIO VOLESSE e qui ahimè casca l'asino.. "Forza me solo" potremmo amaramente chiamare il partito.

no beluscao

Mer, 19/03/2014 - 10:58

ERA IL MINIMO , SI RICORDI CHE NELLA CULLA DELLA DEMOCRAZIA SAREBBE IN GALERA . 2.o post il primo censurato dai cari giornalisti che avevano paura di pubblicarlo

gigi0000

Mer, 19/03/2014 - 11:04

La sentenza della Cassazione non tiene conto delle sentenze della CEDU, che non ammettono alcun automatismo nella comminazione di pene accessorie, ma prevedono che le stesse siano effettivamente necessarie e congruamente motivate. L'Italia è già stata condannata per non aver rispettato tale principio ed ha dovuto persino risarcire il danno ad un condannato all'ergastolo, privato del diritto elettorale. Tutti i commentatori contrari sono detentori della verità assoluta, o ignoranti come capre?

Paul Vara

Mer, 19/03/2014 - 11:16

Berlusconi, de Benedetti, stessa pasta che paghino per le illegalità commesse. Viva la Giustizia libera e indipendente !

giovanni PERINCIOLO

Mer, 19/03/2014 - 11:17

"Vana la richiesta dei legali di inviare gli atti a Strasburgo e Consulta". Normale amministrazione, perché diavolo pensate che i "giudici" vogliano inviare gli atti a Strasburgo dove con moltissime probabilità sarebbero sconfessati?? Tanto il tempo gioca a loro favore e il fine immediato é eliminare Berlusconi dalle elezioni imminenti, quindi più che mai il fine giustifica i mezzi. E continuavano a chiamarla .... giustizia!

maubol@libero.it

Mer, 19/03/2014 - 11:20

Fin che dura, vero? Pirma o poi anche questa Casta dovrà affrontare una revisione totale dei loro poteri! I soli che sbagliano, non pagano mai nulla, continuano per la loro strada!

guerrinofe

Mer, 19/03/2014 - 11:20

capra! interdizione il minimo è non diritto al voto:

Ritratto di AlleXpert

AlleXpert

Mer, 19/03/2014 - 11:21

WjnnEx, Fossi i lui, cambierei avvocati e amici..Non hai tanto torto! Questi due dovevano fare applicare "in dubio pro reo" per Berlusconi altro che "non poteva non sapere"!!! Sentenza giudiziaria indegni di un paese civile! Ridicolo!!

Anonimo (non verificato)

Atlantico

Mer, 19/03/2014 - 11:23

Raddrizzo, contento tu, contenti tutti.

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Mer, 19/03/2014 - 11:30

L'avete scoperto oggi che un condannato in via definitiva non può votare ? Se lo chiedevate a me che sono un contadino ve lo avrei detto per tempo. Gli toglieranno anche il titolo da Cav.

Aam31

Mer, 19/03/2014 - 11:49

Mr. B. NON MOLLARE.

giovanni PERINCIOLO

Mer, 19/03/2014 - 11:56

@Paul Vara. Per poter inneggiare come proponi tu : "Viva la Giustizia libera e indipendente!" dovremo espatriare tutti!

Raoul Pontalti

Mer, 19/03/2014 - 12:15

abraxasso l'indulto riguarda la pena principale, non le pene accessorie che discendono dalla pena principale ma poi hanno esistenza indipendente: il caso classico è la concessione della condizionale con il condannato che non va in galera ma cui rimane sul groppone l'interdizione dai pubblici uffici o la sospensione dalla professione, etc.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mer, 19/03/2014 - 12:57

ALLEXpert.Tu! adesso sai come é la INgiustizia Italiana?, una giustizia che condanna senza avere una prova della colpevolezza di Berlusconi! OPPURE TU! HAI VISTO DEI DOCUMENTI SCRITTI; DOVE LA COLPEVOLEZZA DI BERLUSCONI VIENE COMPROVATA?, é mentre gentaglia come debenedetti ammazza 450 persone e evade al fisco 350 milioni di euro stá ancora in libertá, un imprenditore innocente e onesto deve essere punito da giudici che sarebbero degni di essere messi in galera per 20 anni!,e noi non dobbiamo criticare il presidente della russia Putin se lui usa Metodi antidemocratici per l,annessione della Crimea, basta vedere in che situazione é la Democrazia in Europa per capire i Metodi di Putin,É come oggi viene persequitato Berlusconi cosi sono stati persequitati i dissidenti che si sono ribellati alle dittature dell,Unione Sovietica é dei suoi Paesi satelliti, é io Provo vergogna a pensare che nel 2014 ci devono essere ancora persequitati politici in Italia é in Europa!.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mer, 19/03/2014 - 12:59

IN; ITALIA I SERIAL KILLER HANNO PIU DIRITTI DI BERLUSCONI! EVVIVA LA "DEMOCRAZIA" E LA "GIUSTIZIA ITALIANA"! HAHAHAHAHAHAHAHJAHAHAHAHAHAHAHA!.

giovanni PERINCIOLO

Mer, 19/03/2014 - 13:57

@marino.birocco. vai a zappare la terra, farai meno brutte figure. Per tua informazione i seggi elettorali vengono allestiti anche nelle carceri perché in linea di massima solo ai mafiosi puo' essere tolto, se giustificato, il diritto di voto. Quindi aggiornati, bestia!

Gioa

Mer, 19/03/2014 - 14:00

Berlusconi non può votare...i signori giudici vincitori di concorso per meritocrazia votano eccome.....Vincitori di concorso?...mi sorge un dubbio con una domanda spontanea...DAVVERO I SIGNORI GIUDICI AVRANNO VINTO IL CONCORSO PER MERITOCRAZIA, PASSIONE E SOPRATTUTTO PER IMITARE I DUE GRANDI GIUDICI CHE CI HANNO LASCIATI: FALCONE E BORSELLINO?....Aspettiamo il verdetto. VIA FORZA ITALIA CHE PORTERA' UNA VERA GIUSTIZIA CON GIUDICI VERI E MERITEVOLI.

Gioa

Mer, 19/03/2014 - 14:03

PENSATE QUANTO COSTA LA CASSAZZIONE...PER CONDANNARE DOPO ANNI DI ACCANIMENTO BERLUSCONI....PERNSARE QUANTO COSTA LA CASSAZIONE PER NON CONDANNARE de benedetti, baffino detto d'alema ecc...QUANTO COSTA? UNA TOMBOLA...meglio il gioco della TOMBOLA che la cassazione..... VIA FORZA ITALIA NUOVA PER UNA GIUSTIZIA AL RISPARIMO.

Ritratto di AlleXpert

AlleXpert

Mer, 19/03/2014 - 14:11

#pasquale.esposito, concordo il tuo pensiero! Sinceramente non so cosa pensare del nostro paese indecente (mein latein ist am ende)è una VERGOGNA senza dignità! Putin secondo il mio modesto parere a fatto una cosa giusta e ha lasciato il popolo della Crimea esprimere da che parte stare. Per quanto riguarda la ingiustizia di Berlusconi condannato per "non poteva non sapere" è ridicolo!! Ripeto, ripeto e ripeto: Se non cambia la mente dentro ognuno di noi italiani, il paese resterà sempre cosi! Mens sana in corpore sano; mente sana in corpo sano! Democrazia calpestata!

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mer, 19/03/2014 - 15:22

#AlleXpert. GRAZIE; DI AVER CONFERMATO IL MIO PUNTO DI VISTA; TU ALMENO SAI PENSARE E GIUDICARE CON IL TUO CERVELLO; É NON COME QUEL GRANDE IDIOTA DI FRANCO@TRIER; CHE CONDANNA BERLUSCONI PER NON AVER FATTO NIENTE!, Ma vedi che io ho una grande paura che un giorno ci sará di nuovo una Guerra mondiale scatenata dalla Germania per difendere la sua egemonia in Europa, é Berlusconi voleva frenare questo processo che stá rovinando tutta l,Europa, é se Matteo Renzi dice che il populismo avanza in Europa, questo é anche colpa di questi Giudici e Magistrati Italiani che con i loro verdetti alimentano questi partiti in Italia, e che iddio ce la mandi buona, ma io giudicando questi esiti sono pessimista per quello che riguarda l,Italia; é temo che un giorno ci sará un altro Mussolini che dovrá mettere ordine in Italia!. ciao, da Pasquale, che ti stima molto.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mer, 19/03/2014 - 15:24

#AlleXpert. GRAZIE; DI AVER CONFERMATO IL MIO PUNTO DI VISTA; TU ALMENO SAI PENSARE E GIUDICARE CON IL TUO CERVELLO; É NON COME QUEL GRANDE IDIOTA DI FRANCO@TRIER; CHE CONDANNA BERLUSCONI PER NON AVER FATTO NIENTE!, Ma vedi che io ho una grande paura che un giorno ci sará di nuovo una Guerra mondiale scatenata dalla Germania per difendere la sua egemonia in Europa, é Berlusconi voleva frenare questo processo che stá rovinando tutta l,Europa, é se Matteo Renzi dice che il populismo avanza in Europa, questo é anche colpa di questi Giudici e Magistrati Italiani che con i loro verdetti alimentano questi partiti in Italia, e che iddio ce la mandi buona, ma io giudicando questi esiti sono pessimista per quello che riguarda l,Italia; é temo che un giorno ci sará un altro Mussolini che dovrá mettere ordine in Italia!. ciao, da Pasquale, che ti stima molto.

lkjhgf

Mer, 19/03/2014 - 17:08

L'ultimo schiaffo e' per voi che non lo potete piu' chiamare cav!

Giorgio1952

Mer, 19/03/2014 - 19:18

La reazione di Ghedini è di "grande amarezza, sarebbe stato necessario almeno un approfondimento a Strasburgo", guardi avv che la limitazione del diritto di voto per i condannati in Italia è in linea con i principi europei, il commissario europeo Reding ha detto chiaramente : "Le norme sulla incandidabilità sono chiare". Nel partito dalla Gelmini a Brunetta è una sola voce: "Una sentenza abnorme e ingiusta, la giustizia italiana va in direzione opposta a quella europea" vedere sopra. In quanto alla Bergamini "In Italia è diventato impossibile per Berlusconi difendersi, c'è una preclusione ideologica", dico che dovrebbe esserci nei suoi confronti una preclusione dovrebbe essere nei suoi confronti, dopo la laurea una brillante carriera fino alla assunzione come consulente del Cav per la comunicazione e in questa veste, Bergamini lo segue a Palazzo Chigi nel 2001, poi approda in Rai fino al gennaio 2008, anno in cui lascia la RAI a seguito della vicenda conosciuta anche come Struttura Delta. Ecco questo era il sogno anche di Federica Gagliardi, poi la hanno pizzicata con 24 kg di droga, come una delle ospiti di Arcore nelle cene eleganti, la Polanco che trasportava droga nella macchina di Nicole Minetti, consigliera della regione lombarda alla quale fu affidata la nipote di Mubarak. Adesso Coppi sostiene che il Cav non ha potuto beneficiare dell'eliminazione delle pene accessorie con il pagamento, nonostante la volontà di soddisfarlo, perché la legge lo impedisce a chi non ha la rappresentanza legale della società che ha evaso. E Berlusconi era in questa situazione, quindi il Cav è un evasore se lo dice il suo avvocato c'è da crederci.