Il Cav: il regista è sul Colle. Ridicolo se ne lavi le mani

Caso Geithner, Berlusconi in privato si sfoga con i suoi e punta il dito contro Napolitano. Berlino in silenzio

Quarantotto ore dopo, pure un reticentissimo Giorgio Napolitano è costretto a dire la sua. Non tanto perché ormai da due giorni i big di Forza Italia picchiano senza sosta sul Colle, né perché in mattinata è lo stesso Silvio Berlusconi a puntare il dito contro «il Capo dello Stato, i presidenti di Senato e Camera e il premier» che «non hanno ritenuto di fare alcuna dichiarazione». Il problema, infatti, è che le rivelazioni dell'ex segretario al Tesoro statunitense Tim Geithner - secondo il quale nel 2011 l'Ue avrebbe «complottato» per far cadere Berlusconi - sono sulle prime pagine di tutti i quotidiani e stanno rimbalzando anche nelle principali cancellerie europee. Un silenzio, dunque, non farebbe che accreditare quello che non è più solo la convinzione dell'ex Cavaliere (che da mesi parla di «colpo di Stato») ma pure la versione di una fonte autorevole e informata come Geithner.

La presa di posizione del Colle, come è prevedibile, manda su tutte le furie un Berlusconi fermamente convinto che Napolitano abbia avuto un ruolo di primo piano nella sua uscita di scena nel 2011. Non solo perché - come più volte ha ripetuto - il capo dello Stato «riceveva Mario Monti per scegliere i tecnici di un potenziale esecutivo quando era ancora giugno e l'imbroglio dello spread non era nemmeno scoppiato». Ma anche perché, secondo il leader di Forza Italia, il presidente della Repubblica diede la benedizione alla famosa lettera della Bce firmata da Jean-Claude Trichet e scritta da Mario Draghi proprio per preparare la strada a quello che l'ex premier definisce senza esitazioni un «golpe bianco». Insomma, confida Berlusconi a chi ha occasione di sentirlo nel corso della giornata, «è lui il vero regista» e il fatto «che ora se ne lavi le mani rasenta il ridicolo». Così non ci gira troppo intorno quando qualche ora dopo partecipa ad una manifestazione elettorale organizzata a Roma da Antonio Tajani. «Dopo quello che è successo ieri» con le rivelazioni di Geithner, dice dal palco, siamo delusi e disgustati ma anche furiosi ed esasperati». E ancora: «Un ministro della prima amministrazione Obama ha fatto una dichiarazione che lascia pochi dubbi sulla sua gravità visto che racconta come nel G20 di Cannes per ben due volte Merkel e Sarkozy abbiano convocato una riunione che aveva una finalità chiara». Quella, aggiunge, «di colonizzare il nostro Paese» con una sospensione del governo in carica che sarebbe stato «lasciato alla troika».

Si tace, invece, su Napolitano. Ed evita di rispondergli pubblicamente. Ma ci tiene a spiegare alla platea che lo ascolta per quasi due ore il perché. «Non posso andare più a fare i comizi in giro per l'Italia - dice - e devo anche ricordarmi sempre di non attaccare il capo dello Stato perché altrimenti mi si dice “scherzi con il fuoco”. Insomma, basterebbe un passo falso per finire ai domiciliari o a San Vittore». Un modo per lasciare intendere che, potesse, di cose da dire ne avrebbe molte.
Intanto, mentre da Berlino il governo tedesco si trincera dietro un «no comment», a Roma Forza Italia parla di «attentato alla costituzione» e il capogruppo azzurro Renato Brunetta presenta alla Camera una proposta per l'istituzione di una Commissione parlamentare di inchiesta.

Commenti

epesce098

Gio, 15/05/2014 - 08:27

" IO NON C'ERO, E SE C'ERO DORMIVO!!"

leonarmi

Gio, 15/05/2014 - 08:29

e' veramente vergognoso che il colle si chiami fuori da tutto quello che e' successo nel 2011.Perche' non intierviene contro la Merkel con atto formale se come lui dice che non sapeva niente.E perche' il Presidente del Consiglio non dice nulla sulla vicenda?

Ritratto di mr.cavalcavia

mr.cavalcavia

Gio, 15/05/2014 - 08:33

FRANCIA e GERMANIA = stati nemici. In tempi normali (quando ancora gi attributi avevano una valenza) si interrompevano le relazioni diplomatiche, si attuavano ritorsioni o si andava in guerra. Oggi no. Tutti molli come nell'impero romano quando si mangiava l'uva coi barbari alla porta.

Cosean

Gio, 15/05/2014 - 08:33

Dite a Berlusconi che era lui il PdC. E i poteri maggiori li aveva sempre lui per fare andare bene l'Italia!

hectorre

Gio, 15/05/2014 - 08:50

ma qualcuno aveva ancora dei dubbi su quanto accaduto??....a parte i soliti allocchi sinistri,ovviamente........che sicuramente diranno..."lo hanno fatto per salvarci da un premier incapace e per difendere l'europa!!"....dimenticando che era stato eletto democraticamente......e che da qualche anno siamo governati dal colle e da premier farlocchi....porcherie che ricordano cuba e corea..."per il bene del popolo decidiamo noi,siete troppo stupidi per scegliere un premier".....da voltastomaco.

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Gio, 15/05/2014 - 08:56

Il problema è che dopo anni di nulla, quando invece si poteva fare, gli elettori vi hanno punito e vi puniranno, complotto o non complotto.

gioch

Gio, 15/05/2014 - 09:01

Rainews24 ha chiesto un parere a D'Alema il quale,bofonchiando col sorrisetto strafottente da "Io so' io e voi nun siete un cazzo", :"Complotto,colpo di stato? Mica abbiamo visto carri armati,su...".Un parere a D'Alema:perchè pagare il canone?

linoalo1

Gio, 15/05/2014 - 09:03

Creare una Commissione d'Inchiesta?Composta da chi?E con quale risultato_?La cacciata di Napolitano?Lui,comunque tra poco se ne va!I Danni che ha fatto però restano!Danni irreparabili che hanno rovinato l'Italia!Peggio di Prodi!Il che,è tutto dire!Da tutto ciò però,si possono capire tante cose!Per esempio:la Farsa del Voto dei Senato per la Decadenza di Berlusconi con il voto palese,contro le regole decennali del Senato stesso!La velocità con cui,i Magistrati,hanno voluto condannare Berlusconi!Velocità che oggi si spiega con la volontà di nascondere il misfatto del loro Grande Capo per non comprometterlo!Per fortuna che,prima o poi,tutti I nodi vengono al pettine!Peccato però,che non si possa tornare indietro!Gli anni persi non I possono più recuperare e,purtroppo,dobbiamo subirci passivamente questa situazione!Bisogna,comunque,fare l'Inchiesta ed estromettere per sempre chi sapeva ed ha contribuito al fatto!Mandiamoli tutti a fare quello che hanno imposto a Berlusconi!Interdiciamoli a vita da qualsiasi carica Pubblica ed anche dal Voto!Ritiriamogli il Passaporto,in modo che vivano in Italia e vedano gli sviluppi!Aboliamogli tutti i Benefici e la Pensione Statale!Non voglio essere cattivo!Diamogli però la Pensione Sociale anche se non hanno mai lavorato in vita loro!Lino.

gioch

Gio, 15/05/2014 - 09:06

Rainews24 ha chiesto anche il parere di Tabacci che,da Aspen member,ha puntualizzato che,con lo spread a 565,Berlusconi sarebbe caduto indipendentemente dal complotto.Perchè pagare il canone? Perchè avere Tabacci in Parlamento e poi prendersela coi Scilipoti?

Dako

Gio, 15/05/2014 - 09:09

Presidente Napolitano il minimo che dovtebbe fare è lasciare /dimettersi, ma non lo farà perchè è un Presidente sciagurato Komunista calpestatore della Costituzione complice dell`invenzione di Governi fuorilegge inventore dei 10 saggi che hanno prodotto solo disastri, sabotatore dell`Art. 87 della Costituzione, mai stato sopra le parti e servo della Troika "EU" capitanata dai farabutti di Strasburgo che nessuno conosce non eletti dai popoli europei che ci impongono di tutto e di più.

Mr Blonde

Gio, 15/05/2014 - 09:09

Per quanto vorrei lodare napolitano non riesco a credere al complotto o al golpe o come preferite chiamarlo. Normali pressioni su un governo farlocco senza maggioranza dove il superministro dell'economia (e se invece...) era in rotta da tempo con il cav. Pensate che un intervento finanziario per sollevarci dalla crisi sarebbe stato voluto in queste condizioni? Ma voi prestereste soldi ad un morto di fame in crisi di identità?

fedez

Gio, 15/05/2014 - 09:10

Il Presidente della Repubblica non è responsabile degli atti compiuti nell'esercizio delle sue funzioni, tranne che per alto tradimento o per attentato alla Costituzione. In tali casi è messo in stato di accusa dal Parlamento in seduta comune, a maggioranza assoluta dei suoi membri.

Ritratto di echowindy

echowindy

Gio, 15/05/2014 - 09:13

SE LE RIVELAZIONI CHE VENGONO DAGLI STATI UNITI TROVASSERO FONDAMENTO, IL COLLE SAREBBE VENUTO MENO AGLI OBBLIGHI CONTRATTI USANDO FRODE E INGANNO NEI CONFRONTI DEL SUO POPOLO.

Ritratto di Dobermann

Dobermann

Gio, 15/05/2014 - 09:15

Finitela con queste buffonate da bar e lasciate ai pagliacci di mestiere le ire e le lacrime postume: Silvio Berlusconi (e di conseguenza voi de 'Il Giornale') sapeva benissimo cosa stava per accadere e come vanno le cose in questa provincia di 'periferia' qual'è l'Italia. Sono settant'anni che questo Paese schifoso e senza dignità è costretto a fare i conti con asserviti, maggiordomi e traditori. La data fatidica, 8 settembre 1943, è l'emblema di ogni tragicomica commedia che, nel corso degli anni, si è verificata in questa 'espressione geografica'! Per carità, non pretendevo da Silvio Berlusconi un'uscita bellicosa; bisogna pensare alla propria pellaccia, alla luce di tanti 'strani' avvenimenti che, nel corso degli ultimi settant'anni, ripeto, hanno riguardato vari personaggi, tutti, guarda il caso, miranti alla sovranità di questa nazione farlocca! In questa sede ho sempre sostenuto quello che oggi dico. Non c'è da meravigliarsi. Piuttosto, non riesco a capire, ancora per poco però, per quale diavolo di motivo gli USA e l'UE si stanno passando la patata bollente per le mani. Questo è il dato sostanziale su cui riflettere. L'atteggiamento di Napolitano? E' palese: egli rispecchia quella dimensione di cui ho già accennato, per la quale, in questa 'espressione geografica' chi prende ordini sta zitto. Non si sa mai!

Ritratto di marizio

marizio

Gio, 15/05/2014 - 09:16

Penso che nessuno degli Italiani crede all'estranietà del Colle sulla vicenda, sono sicuro che la silurata al governo Berlusconi è partito proprio da Quirinale, la quale è ancora genuflessa e prende ordini dalla Germania.

Mr Blonde

Gio, 15/05/2014 - 09:16

TUTTA COLPA DELL'EURO E DELL'EUROPA?!? Anche la mafia la camorra? Anche il fatto che non c'è un appalto pubblico che non si moltiplica x2 per mazzette varie? Anche se la calabria ha più forestali del Canada? Anche se abbiamo sindacati fermi al 1848? Anche per gli assenteisti pubblici? Anche per gli evasori totali? Anche per i tartassati da un fisco medioevale? Anche per i no tav e per gli immigrati clandestini. ITALIA BEL PAESE, peccato gli italiani.

alberto_his

Gio, 15/05/2014 - 09:18

Se Berlusconi era al corrente della manovra e del ruolo di Napolitano, perché mai ne ha sostenuto la rielezione? Stessa domanda riguardo il governo Monti e i successivi.

pastello

Gio, 15/05/2014 - 09:19

Uno degli ultimi Paesi al mondo in cui comanda e trama un comunista. Una bella sfiga.

Ritratto di bruno100

bruno100

Gio, 15/05/2014 - 09:24

ipocresia --il re giorgio il MASTER DELL'IPOCRESIA è suo -- cosa vi dovete aspettare dal PD -- qUI CI RESTA SOLAMENTE GRILLO ---speriamo che riesca a prevalere in europa ---

pastello

Gio, 15/05/2014 - 09:25

Impeachment e le dimissioni sarebbero inevitabili. Sveglia Silvio.

pastello

Gio, 15/05/2014 - 09:33

Un Paese che ha avuto un De Gasperi si deve accontentare di D'Alema e Tabacci. No comment.

lamiaterra

Gio, 15/05/2014 - 09:34

IL BURATTINAIO NAPOLITANO ...NON VEDE, NON SENTE,NON PARLA!!! FUORI DAL QUIRINALE!!! ----- VOGLIAMO L'ELEZIONE DIRETTA DEL PRESIDENTE, DEVE ESSERE IL POPOLO ITALIANO A SCEGLIERE IL SUO PRESIDENTE!!

Mr Blonde

Gio, 15/05/2014 - 09:34

una domanda la farei al cav, quando si è accorto del "golpe"? ma mi faccia il piacere diceva il grande

steali

Gio, 15/05/2014 - 09:39

x pastello Gio, 15/05/2014 - 09:19 Uno degli ultimi Paesi al mondo in cui comanda e trama un comunista. Una bella sfiga. Se, come dici tu, comanda napolitano è perchè gli altri sono inetti o consenzienti da destra a sinistra passando per il centro!!!

pittariso

Gio, 15/05/2014 - 09:42

Mr Blonde-Tutta colpa della Lega che è contro L'europa e euro e favore delle altre cose da lei elencate.

bruna.amorosi

Gio, 15/05/2014 - 09:47

ma non è vero chi lo dice che NAPOLITANO sapesse qualcosa ? ma no ! così come nessun giornalista di sinistra si spieghi il perchè certe cose che succedono a sinistra non si chiariscono mai . per esempio l'amico GREGANTIportava valigie piene di soldi e nessuno sapeva niente neanche DI PIETRO così come oggi che il solito GREGANTI esce ed entra dal senato come una spia dato che addirittura si bloccano i computer per giornate ed i moralisti che guardano il pelo nel naso a BERLUSCONI non si domandino ma dove è la verità .anche un avvocatuccio di prima nomina si chiederebbe ma DUE INDIZI FANNO UN PROVA perciò così tanto per scrupolo lavorativo vogliamo informarci ? ma no a loro stà bene che sarà un caso? il capo di governo komunista di testa e di cuore neghi . l'essenziale è che BERLUSCONI non ci sia più se poi questo MALEDETTO STATO è commissariato da altri STATI canaglia.non ha importanza .NAPOLITANO FAI GHIAREZZA ,ALTRIMENTI MORIRAI NEL DISONORE perchè io sono ITALIANA e VOGLIO SAPERE CHI VUOLE PROIBIRE LA DEMOGRAZIA .

@ollel63

Gio, 15/05/2014 - 09:47

solo un ignorante? Non è credibile.

lamiaterra

Gio, 15/05/2014 - 09:48

BASTA!! ORA ELEZIONE DIRETTA DEL PRESIDENTE, DEVE ESSERE IL POPOLO ITALIANO A SCEGLIERE IL SUO PRESIDENTE!!

Giacinto49

Gio, 15/05/2014 - 09:48

Bugie, e malefatte, hanno le gambe corte. Gli ultimi eventi riabilitano, agli occhi di tutti quanto ne avessero bisogno, l'immagine di Silvio Berlusconi. Napolitano porterà invece con se per sempre, quella di aver tramato contro gli interessi del Paese e sostenuto quanti hanno fatto di tutto, in Italia e all'estero, per liberarsi di un avversario scomodo.

berserker2

Gio, 15/05/2014 - 09:50

Quando in Vaticano si alza un filo di fumo......vuol dire che hanno eletto un Papa! Quando al Quirinale si alza un filo di fumo..... vuol dire che stanno a distruggere prove, nastri, documenti, intercettazioni!

meloni.bruno@ya...

Gio, 15/05/2014 - 09:51

La sinistra lo ha voluto come presidente a loro garanzia ideologica!Agli attacchi ventennali contro Berlusconi non ha mai speso una parola in sua difesa! Come con il traditore fini che si agregò con loro facendo parte alle trame del loro proggetto e lo lasciò costituire un partito nonostante la carica che occupava di essere super partes come presidente della camera.Oggi tutti iniziando da napolitano stanno superando anche il più famoso biblico,PONZIO PILATO,dopo essersi sporcate le manine tentano ipocritamente di lavarsele.

fenix1655

Gio, 15/05/2014 - 09:52

alberto_his, la tua domanda è la stessa che si stanno facendo tutti. E dovresti anche cercare di darti delle risposte. Anch'io mi faccio delle domande e mi chiedo: ma sotto quale malefico ricatto dovevano essere Berlusconi e soci per accettare non solo di mollare e accettare tutto, ma anche di subire la scissione di Alfano, la separazione di Fratelli d'Italia ecc. senza colpo ferire. Sarebbe il caso che anche Berlusconi dicesse quello che non vuole dire. Allora ti domando; secondo te questa è democrazia? Sei contento di come vanno lke cose? Art. 1 della costituzione "La sovranità appartiene al popolo, che la esercita.....bla, bla, bla....". Che belle parole!!!!!!!

procto

Gio, 15/05/2014 - 09:59

Se Berlusconi sapeva di un complotto perché ha aspettato due anni per parlare? Se Berlusconi era così bravo, perché un alleato come gli USA lo voleva cacciare a pedate? Se l'italia è davvero in mano a un complotto marxista, cosa c'entrano gli Stati Uniti, culla dell'anticomunismo?

tormalinaner

Gio, 15/05/2014 - 10:00

Napolitano ha ingannato il popolo e tradito il suo mandato!! Deve essere accusato di alto tradimento perchè con la scusa della crisi ha tramato con la Germania per destituire un leader regolarmente eletto. Possibile che la sinistra non capisca la grave violazione del diritto di autodeterminazione! Se fosse stato uno di loro starebbero zitti????? E' incredibile come la sinistra accettio una così grave violazione della sovranità nazionale pur di far fuori un nemico.

giuly dx

Gio, 15/05/2014 - 10:01

Giorgione appoggia invasione che difese i poveri carri armati russi in Ungheria dall'attacco dei controrivoluzionari ungheresi colui che da parlamentare europeo faceva la cresta sul prezzo dei voli da Roma a Bruxelles (costo = € 89,00 - rimborso = € 800,00) è, a tutti gli effetti, il presidente adatto per questa italietta governata da 68 anni di komunismo strisciante che si è impossessato di tutti i gangli dello stato: nella magistratura, nelle amministrazioni decentrate per gli appalti alle Coop.rosse, nell'informazione come nella RAI e robaccia simile. Infatti ai "SINISTRI", di nome e di fatto, è permessa qualsiasi nefandezza con la certezza di restare impuniti (Prodi docet). POVERA ITALIA

emmea

Gio, 15/05/2014 - 10:04

Che Berlusconi abbia fatto la fine del presidente ukraino Ianukovich è sicuro, ma senza le barricate in piazza e senza che qualcuno si sporcasse le mani di sangue autentico. Semplicemente con l'arma dello spreed, e, dato che il Nostro resisteva, attaccando il titolo Mediaset in borsa. Ricordate che tonfo in una sola seduta? Roba da brividi e subito ad Arcore ci fu una riunione di famiglia e manager. Quel conflitto d’interesse sbandierato dagli avversari come un privilegio per far soldi approfittando della posizione di Presidente del Consiglio, in realtà, a mio modo di vedere, ha mostrato il doppio taglio e si è rivelato un formidabile mezzo di pressione. Ecco perché tutte queste polemiche sono a mio avviso solo strumentali e anzi rischiano di trasformarsi in boomerang. Solo chi ha la memoria corta dimentica che Berlusconi sbandierò allora la decisione di dimettersi come gesto di responsabilità e di amore per l'Italia; che non solo non pretese ma neppure chiese le elezioni politiche anticipate ma appoggiò subito Monti e il suo governo di tecnici mentre ogni giorno tesseva le lodi di Napolitano. E quanto volte i suoi uomini in parlamento che erano ancora maggioranza, fra una votazione e l'altra di tutti i provvedimenti lacrime e sangue del governo, sollecitavano senza successo l'assegnazione gratis delle frequenze TV. Quel Monti è lo stesso Monti che lui nominò commissario in Europa e che lui invitò a guidare i moderati alle elezioni del 2013 dopo aver staccato la spina al suo governo e il Napolitano con cui oggi è furibondo è lo stesso Napolitano che si opponeva ai suoi decreti legge, e a suo dire non lo faceva governare, ed è lo stesso Napolitano che lui andò a pregare con il cappello in mano perché accettasse un altro settennato. Se qualcuno si svegliasse e picchiasse duro, il golpe lo trasformerebbe in un dono del Cielo. Come dire: l’amore di Berlusconi che lo ha spinto alle dimissioni non è stato per l’Italia sotto attacco spreed ma per i suoi interessi sotto attacco in borsa. Dunque un amore peloso e falso. Il comportamento di Brerlusconi, di FI e del PDL è stato a mio giudizio fallimentare perché è mancata una strategia logica e lucida dovuta al fatto che tutto veniva (e viene) deciso da Berlusconi stesso che ahimè manifesta i limiti dell'età (un esempio per tutti: che dire delle sue spettacolari piroette col governo Letta e la ridicola vicenda della sfiducia dichiarata e poi revocata?). Ecco FI è questo, con un contorno di gente di una mediocrità palese, scelta apposta perché non possa mai mettere in ombra il leader. Come dice il Direttore Vittorio Feltri è una “scatola vuota”. Con una FI così, non si va da nessuna parte. E' troppo anche per una persona di bassa intelligenza e Berlusconi deve decidersi.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Gio, 15/05/2014 - 10:10

NOI; ITALIANI AL POSTO DELLE 3 SCIMMIE CHE NON VEDONO! NON SENTONO! É NON PARLANO! ABBIAMO NAPOLITANO!.

terzino

Gio, 15/05/2014 - 10:13

Risposta da Ponzio Pilato.Si dimentica però, nonostante le fibrillazioni della maggioranza ed i timori in Europa sulla sorte dell'Euro, che già a giugno di quell'anno aveva ricevuto al Colle sia Passera e Monti. Caso vuole che poi il bocconiano sia stato nominato prima senatore a vita e poi Presidente del Consiglio e Passera diventò ministro. Ma perchè Berlusconi poi votò a favore di quel nuovo governo invece di chiedere le elezioni? Non fu solo la paura di perdere eventuali consensi ma cosa gli fu proposto o di cosa fu minacciato? Inutile dire che diede le dimissioni volontariamente quando non fu sfiduciato dalle camere, pur avendo una maggioranza appesa ad un filo, ma le pressioni furono certamente tante, ma proprio tante.E c'è chi tace, coda di paglia.

carpo27

Gio, 15/05/2014 - 10:14

E qualcuno mi spiega perchè (anche) Berlusconi ha tanto insistito per rieleggerlo se lo sapeva complottare contro di lui?!? Demenza senile o masochismo?!?

giovauriem

Gio, 15/05/2014 - 10:20

il regista sta al colle,e gli attori stanno alla procura di milano,alla procura di napoli,al largo del nazareno,alla bocconi, saltuariamente (con il posto fisso e a vita al senato)poi ci sono i generici,de benedetti, nel piede a terra di repubblica,poi c'è il corrotto della sera,l'unità(esiste ancora?)il fotti quotidiano, ed in fine le comparse,scalfari,mauro,travaglio,santoro,floris,berlinguer, ecc,tutte le scene sono girate nei teatri di posa di rai 3 e la7,il produttore è la merkel

enzo1944

Gio, 15/05/2014 - 10:21

tabacci,dalema,prodi,amato,debenedetti e magistratura democratica,,sono solo dei massoni,amicissimi del napoletano del Colle,che proteggono e difendono perchè fiduciario della massoneria in Italia!....mentre monti,fassina,fassino,la finocchia,letta nipote,zonda,colaninna,bersani,mauro etc.,sono solo portaborse,zerbini e sciacquini dei sopracitati!...Con i loro amici potenti di Trilaterale,Bilderberg,Aspen Institute,hanno lavorato per Banche d'Affari USA,Cee e Tedesche,....non certo a favore dell'Italia e degli Italiani! Andrebbero processati per Alto Tradimento e cacciati con ignominia,dopo aver RESTITUITO tutto il maltolto ai poveri Italiani!!

Atlantico

Gio, 15/05/2014 - 10:23

E' tutto vero, ci fu un complotto contro Berlusconi per farlo fuori, dato che nessuno in Italia e all'estero voleva avere a che fare con lui, basta guardare le foto dell'ultimo G8 cui partecipò nel 2011, Silvio sorride a se stesso, mentre gli altri leader formano diversi capannelli. Ma il maggiore complice del complotto è Berlusconi stesso che, pur sapendo benissimo cosa stava succedendo, ne accettò l'ineluttabilità sapendo di non potersi opporre. Adesso è troppo tardi. Primo invio 10.23

Noia

Gio, 15/05/2014 - 10:23

Cioè, fatemi capire: i principali esponenti del PPE (non i soliti comunisti) vogliono cacciare Berlusconi con la regia di Napolitano e Zu Silvio che fa? Lascia il governo senza lottare, rimane nel PPE, sostiene Monti e la sua bella politica economica, RIVOTA NAPOLITANO!!!!!!! Per lo meno è un vigliacco.

Triatec

Gio, 15/05/2014 - 10:24

Gli altri paesi europei tramano contro il governo italiano e lui, Presidente della Repubblica, non sa niente? I casi sono due, o è bugiardo o è uno sprovveduto, tertium non datur. In ogni caso è inadeguato a ricoprire la carica che occupa. La scusa trovata è semplicemente ridicola, è proprio vero il detto: "è peggio la toppa del buco"

Triatec

Gio, 15/05/2014 - 10:32

Mr Blonde @ Giusto e preciso elenco dei problemi che da sempre affliggono l'Italia, ed è proprio per questo motivo che non era necessario aggiungere un ulteriore complicazione, il problema chiamato Europa.

Mr Blonde

Gio, 15/05/2014 - 10:37

meloni.bruno@ya...lo ha voluto il cav anzi proposto, oltre ovviamente alla sinistra

Ritratto di Soccorsi

Soccorsi

Gio, 15/05/2014 - 10:40

Forza coraggio Mr. President si pronunci, dica qualcosa sul golpe bianco eseguito con successo a gravose spese del Paese e dei cittadini e tutto a favore della Germania. Siamo per voi tutto orecchie. Attendiamo!.

Mario Marcenaro

Gio, 15/05/2014 - 10:42

Ecco la vera faccia,con tutta la loro arroganza, degli amici dei nostri Sinistri, dal Primo all'Ultimo. Ma come si fa ad andare avanti con una realtà del genere in Europa?

fabio tincati

Gio, 15/05/2014 - 10:43

il complotto comunista è iniziato con la caduta di Craxi Si trovarono Berlusconi davanti e fecero di tutto per sopraffarlo, ma non ci riuscirono completamente perché l'Italia è una democrazia. Il partito comunista italiano ha dalla sua le cooperative (60 miliardi di fatturato) l'unipol per le assicurazioni, la Monte paschi come banca, gli immobili di proprietà, la cgil con il suo bilancio non dichiarato, ha poi la possibilità ai migliori di far fare carriera nella giurisprudenza, nella burocrazia dello stato, nello spettacolo ed infine nell'insegnamento e nella sanità. Una mafia a tutti gli effetti. Durante le amministrazioni Berlusconi bloccarono attraverso i favoritismi di cui sopra, tutte le leggi che il governo promuoveva. Erano la consulta, ma anche i comuni che bloccarono in tutte le maniere l'allargamento del 20% famoso. Bloccarono anche la TAV con metodi di guerriglia e lo fecero così bene che cambiati i governi gli esagitati erano talmente convinti che ancora ora bloccano i lavori. Ma non sono intelligenti (altrementi non sarebbero comunisti) e continuano ad arretrare, quindi ora importano i votanti di domani attraverso l'immigrazione che a terra è gestita dalla cigl.L'importante per loro è scaricare le colpe del partito sugli altri vedasi Napolitano ed al momento buono scappare con la cassa.

hectorre

Gio, 15/05/2014 - 10:55

procto....forse negli ultimi anni hai vissuto in un altro paese,è da sempre che berlusconi parla di complotti....obama temeva il feeling tra il cav. e putin(tanti interessi economici dietro una semplice amicizia),gli americani non hanno alleati ma servi,quando si muovono lo fanno per il loro interesse e non per salvaguardare gli equilibri mondiali....anche in libia l'italia aveva enormi interessi economici,stranamente gli americani hanno appoggiato la francia senza indugio(petrolio?...ma forse è una leggenda metropolitana...)...quand'ero ragazzino dicevano.."se vuoi trovare lavoro devi avere la tessera del pci,anno dopo anno la sinistra ha occupato scuole,università,magistratura,rai,p.a.,asl....regalando un potere immenso alle coop e allacciando intrallazzi evonomici con il mondo bancario e finanziario.......tutte porcherie che prima o poi trovano conferme.......addirittura anche da un ministro americano!!!

zadina

Gio, 15/05/2014 - 10:56

Il GRANDISSIMO danno economico recato alla Italia e di conseguenza agli Italiani con lo spred da cifre enormi che l'Italia ha pagato e dovrà pagare interessi astronomici ai nostri finanziatori creatosi per merito di alti PAPAVERI nazionali e internazionali ora si capisce il SORRISINO visto in TV scambiato tra Angela Merkel e il francese per deridere Berlusconi e di conseguenza l'Italia era stato molto pubblicizzato da TV. e stampa compiaciuti di questo atto ma purtroppo di quel miserabile complotto lo ha pagato e lo sta pagando tutto il popolo ora si capisce per che Napolitano rapidamente nomino Monti senatore a vita naturalmente sempre a spese del popolo molto onore a questi inutili e dannosi PAPAVERI come in agricoltura danneggiano il grano che è veramente utile per vivere.

gian paolo cardelli

Gio, 15/05/2014 - 10:57

Dite a quelli come Cosean che il PDC in Italia NON HA POTERI, per espressa volontà dei Padri Costituenti: chi dice il contrario o è un grosso ignorante o mente sapendo di mentire...

onurb

Gio, 15/05/2014 - 10:58

Atlantico 10.23. Un discorso, a dir poco, surreale. E' come dire che chi ha una rivoltella puntata alla nuca e le mani legate dietro la schiena, e dunque sa benissimo cosa sta per capitargli, è responsabile della propria morte perché "ne accetta l'ineluttabilità sapendo di non potersi opporre".

ciannosecco

Gio, 15/05/2014 - 10:58

"Atlantico"Ha fatto benissimo ad avvisarci,così alle prossime elezioni ci faremo dare dall'estero, il nome del politico a loro gradito,a cui dare la nostra preferenza.Saluti.

giumaz

Gio, 15/05/2014 - 10:59

Per tanti italiani il peggior presidente che abbiamo mai avuto è Scalfaro. Ora, dopo le mosse di questo viscido individuo, la classifica cambia.

gian paolo cardelli

Gio, 15/05/2014 - 10:59

Come al solito, gli interventi "di sinistra" sono fatti con lo stampino ovvero denotano la più completa ottusità di chi li scrive: continuano a fare le stesse domande idiote nonostante le risposte sono già state scritte decine di volte...

Rossana Rossi

Gio, 15/05/2014 - 11:01

Anche un cretino capisce che è stato lui, il vecchio, il regista di tutto e sicuramente Berlusconi si dimise perché venne ricattato sulle sue aziende (il suo patrimonio lo rende vulnerabile) ma ora essendo tutto indebitamente in mano alle zecche rosse (parlamento,magistratura, economia, finanza, ecc.ecc.) sarà praticamente impossibile che queste vergogne vengano chiarite, spero solo che gli Americani tirati in ballo non siano tanto contenti di sentirsi dare dei bugiardi.........

Emiliotoscana

Gio, 15/05/2014 - 11:02

NON AMATO PRESIDENTE, DOPO TANTI DANNI COME COMUNISTA OTTUSO,E COME PRIMO CITTADINO(???)FACCIA DUE COSE SAGGIE 1)denunci FRIEDMAN per falso e cosi' pure Il segretario di Stato americano,e i giornali di centrodestra. 2)LIBERI l?ITALIA diaaaaa le DIMISSIONI, o vuole continuare a comandare e fare danni ulteriori. Se ci riesce almeno una cosa bella la compie, e noi ce ne faremo una ragione.

hectorre

Gio, 15/05/2014 - 11:03

arrivare a novantanni ed essere così meschino e senza vergogna.....che tristezza...............................

berserker2

Gio, 15/05/2014 - 11:07

procto......di più.....se Berlusconi sapeva.....perchè ha fatto rieleggere il napoletano con i suoi voti determinanti per il secondo settennato! Tra eleggere un "nemico" dichiarato e uno "potenzialmente" nemico, ovvero Rodotà proposto dai 5stelle, era meglio il secondo allora, non credete! La storia deve essere un altra allora, e adesso ci sguazza a fare la "vittima" che tutto sapeva, e che tra fare la figura del cretino o dell'incompetente preferisce fare la prima.

gian paolo cardelli

Gio, 15/05/2014 - 11:09

Atlantico, lei continua a sputare sul concetto di "sovranità popolare": quindi per lei un governo scelto da un elettorato può essere cacciato se questo non piace ad altri paesi? sentiamo un po'...

xgerico

Gio, 15/05/2014 - 11:09

@bruna.amorosi- Scrive: GHIAREZZA, DEMOGRAZIA. A Bruna a te l'enciclopedia Treccani, ti fa un baffo!

vince50_19

Gio, 15/05/2014 - 11:18

Mr Blonde - Lodi e denigri pure chi vuole: anche questa, in term ini accettabili è democrazia. Tuttavia, per spazzare via quei dubbi non sarebbe stato meglio ricorrere ad elezioni che, come certo lei ben sa, i suoi riferimenti politici avrebbero vinto a mani basse? É questo che, a mio avviso, infastidisce e non poco, solleva un odore pestilenziale di "combine" sottobanco. Dopo il bi-massone (così definito dal massone Magaldi mai smentito, denunciato, messo in galera per diffamazione etc.) di Varese, un suo scolaretto "noto" e sempre da Magaldi definito para massone (mai smentito), adesso abbiamo - NON votato - un altro scolaretto in odore di para massoneria. Almeno la racconti per intero, sempre che voglia farlo e anche a lei faccio presente che il sottoscritto. pur di cdx, non ha MAI votato SB. Ho purtroppo dato il mio voto per oltre 10anni a quella sottospecie di bolognese che si è lasciato tarpare le ali comportandosi come il peggior traditore di questo mondo. É per questo che ho mollato anche lui.

Dako

Gio, 15/05/2014 - 11:24

@ berserker2, condivido in pieno!

Ritratto di Zago

Zago

Gio, 15/05/2014 - 11:31

Anche Napolitano come altri suoi predecessori, passerà alla storia non come superpartes ma con l'onta di aver imbrogliato Berlusconi e complottao con la Merkel e gli americani per farlo fuori. Non c'è bisogno di una commissione, basta ricordare lo Spread che era a 130 e nel giro di un mese è schizzato a 500 e questo per opera del governatore Draghi comandato dalla Merkel e Monti anche lui un tramatore. Gli Italiani si sono svegliati e hanno capito certe cose e ora si terranno in mente al momento di votare.

paci.augusto

Gio, 15/05/2014 - 11:32

E ti pareva che i falsi, bugiardi e ipocriti rossi al potere, ideatori e organizzatori del colpo di stato non negassero qualsiasi responsabilità!! Dal compagno Presidente, alle altre alte cariche dello stato, tutte di sinistra e senza alcuna legittimazione elettorale, TUTTI VERGOGNOSAMENTE BASITI!! SOMMI IPOCRITI!!!

Ritratto di deep purple

deep purple

Gio, 15/05/2014 - 11:40

Silvio tu sapevi di questo complotto nei tuoi confronti fin dall'inizio, quindi ben prima dei libri di Friedman e di questo Geithner. Perchè poi hai implorato Napolitano di ricandidarsi e sei stato anche quello che ha proposto il governo di larghe intese, dopo le dimmissioni di Berani dal pd?

Ritratto di deep purple

deep purple

Gio, 15/05/2014 - 12:17

Tuttavia, se gli americani sapevano di questo golpe, perchè non hanno fatto nulla per impedire che venisse compiuto come infatti (purtroppo) è successo?

Angelo48

Gio, 15/05/2014 - 12:44

emmea: il suo resoconto e la sua accurata disamina meriterebbe un plauso se non fosse che è priva di una valutazione che la inficia parzialmente. Mi permetta di spiegarle meglio. Credo anch'io che il passo indietro di Berlusconi nel novembre 2011 fosse dovuto più che altro ai motivi da lei addotti, ma resta comunque il dato di fatto che altri fecero si che la situazione economica/finanziaria del nostro paese precipitasse notevolmente. Ricordo a lei e a chi ci legge ad esempio, la vicenda dell'inchiesta della Procura di Trani che - su denuncia delle associazioni dei consumatori Adusbef e Federconsumatori - videro rinviate a giudizio 2 società di rating ( Fitch e Standard & Poor’s )per aver, già a metà 2010, effettuato attacchi speculativi al mercato finanziario italiano con conseguenti diffusioni a mercati aperti di una serie di "note" con le quali si criticava la manovra finanziaria del governo italiano prima della sua pubblicazione ufficiale. Pertanto egregio lettore/ce, che Berlusconi cercasse di salvare i suoi "beni", può anche essere non giustificabile ma comprensibile; che altri soggetti e/o che altri paesi cercassero di bypassare la nostra sovranità nazionale attraverso losche manovre, non è né comprensibile né giustificabile. Ecco: alla sua disamina (ripeto quasi encomiabile)manca questo tipo di valutazione e, restando nella genesi dell'articolo, credo convintamente che il nostro governo debba chiedere sollecitamente al vertice dell'amministrazione Usa di fare chiarezza. Ne hanno diritto tutti gli italiani; sia coloro che all'epoca sostenevano Berlusconi e tutt'oggi lo sostengono, sia quanti allora ed oggi gli si oppongono a viso scoperto. Compreso - sia chiaro - colui che sedendo indegnamente sull'Alto Colle, e cerca di lavarsene le mani. La sua "strumentale" dichiarazione infatti, arriva in modo semplicistico e con notevole ritardo rispetto a precedenti identiche ricostruzioni fatte da gente come Barroso, Zapatero e - soprattutto - da Alan Friedman laddove si DIMOSTRA che lo Gran Capo, molti mesi prima del novembre 2011, già si informava, già cercava e già promuoveva incontri per trovare chi potesse prendere in mano le sorti del Paese. A quei tempi, egregio lettore/ce, la marcia speculatrice (specie quella sui titoli Mediaset)ancora non procedeva spedita e Berlusconi non ci pensava proprio a dimettersi. Grazie per l'attenzione prestatami! Cordialità.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 15/05/2014 - 13:10

Eventuali menzogne giustificative del Napolitano faranno ridere tutta l'amministrazione Obama che grazie al software di Snowden conosce le conversazzoni riservate del Quirinale, come quelle di Palazzo Grazioli. Faranno ridere anche Putin, che ospita Snowden. E' chiaro che la cricca Napolitanesca è completamente "sputtanata". Ora, se il Giorgino avesse un minimo d'orgoglio si dimetterebbe vergognandosi come un ladro, ma come direbbe il Manzoni, se uno la dignità non ce l'ha, mica se la può dare...

meloni.bruno@ya...

Gio, 15/05/2014 - 13:22

xgerico ci può stare che una nonna di nome bruna amorosi faccia un errore in ortografia,ma lei finto saputello dobrebbe avere nella vita l'umiltà e il rispetto per chi ha contribuito a fare l'Italia grande dove purtroppo lei è rimasto piccolo!

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 15/05/2014 - 13:38

Riprovo3- E la vicenda non finisce lì. Rieletto, sembra intenzionato a non mollare la poltrona sul Colle. "L'Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro", così recita una costituzione sballata ed ormai in disuso. Intanto il “lavoro” non c'è, mentre una compatta "casta" politica sembra voler superare in delinquenza le organizzazioni malavitose. Ma se il massimo incarico settennale viene ripetuto, nella generale indifferenza, non c'è più neppure la "repubblica", trasformata in un curioso impiccio con tre residenze reali, cioè le stesse dei Savoia (Quirinale, Castel Porziano e Villa Rosebery, a Posillipo!). Se avessi 20 anni emigrerei in Congo, per bilanciare.

meloni.bruno@ya...

Gio, 15/05/2014 - 13:46

MrBlonde.Lei mente NON sapendo di mentire,non ci provi con me a mescolare le carte come voi della sinistra vi riesce a fare!Purtroppo a Roma se dice sei arrivato in ritardo.Si documenti invece di parlare a vanvera!(aggettivo molto simpatico al suo presidente!)Berlusconi ne ha dovuto prendere atto a votarlo come presidente,(e il presidente è stato molto ingrato a chi gli riponeva fiducia)visto l'isolamento che aveva nel suo stesso partito,il motivo della scissione è stato documentato,voi di sinistra siete abituati a rovesciare i tavoli,ma lui responsabilmente a messo l'Italia prima di tutto.

Sapere Aude

Gio, 15/05/2014 - 13:57

Fedez, far votare l’impeachment del Capo dello stato da un Parlamento, dichiarato illegale dalla Corte costituzionale, che poi corregge perché possa legiferare, finisce che, se l’intero Parlamento votasse la sua cacciata, la Corte insorgerebbe dichiarando il voto nullo. Hai capito che bordello legislativo questa gente ci ha confezionato. Tutto perché vogliono (inutile dire chi, sono troppi) Berlusconi penzolare sulla forca, ma senza sporcarsi le mani invece di dirglielo in faccia, così tutti noi possano ascoltare e decidere. Se avesse le palle, il ‘re’ potrebbe dirlo alla nazione a reti unite. Ma la nostra tradizione fatta di capi vigliacchi viene ancora una volta rispettata.

bruna.amorosi

Gio, 15/05/2014 - 14:39

x Gerico non volevo risponderti ma invece ti dico che sei un poveraccio piccolo piccolo ,ma non perchè mi prendi in giro x gli errori d'ottografia ma perchè la tua stupidità non ti permette mai di rispondere a tono sul commento .ti credi intelligente ? bene. allora rispondi a tono ma credo tu non sia capace oltre che la lingua in bocca io penso nella testa tu non abbia altro .

honhil

Gio, 15/05/2014 - 14:43

No, Napolitano non può lavarsene le mani. Non è Ponzio Pilato. Nel senso che “Pilato tentò di non condannare Gesù e, visto che in occasione della Pasqua era usanza che fosse liberato un prigioniero, lasciò al popolo la scelta tra Gesù e un assassino di nome Barabba”. Re Giorgio, al contrario, volendo, costi quel che costi, togliere politicamente di mezzo Berlusconi, ha fatto carta straccia della volontà del Popolo. Sono due politici agli antipodi, ma non è Pilato ad abitare la regione remota della parapolitica.

Angelo48

Gio, 15/05/2014 - 14:49

gian paolo cardelli: carissimo lettore, lei alle ore 11.09 rispondendo al lettore Atlantico, gli imputa la colpa di sputare sul concetto di "sovranità popolare". Nient'altro? Tutto qui? E nulla da imputargli sull'italica sinistra applicazione del metodo doppio pesistico e mistificatorio inerenti i fatti politici nostrani e non?? Ma le è sfuggito il di lui commento a lei indirizzato quando le ha portato gli esempi relativi alle vicende Razzi/Scilipoti e telefonata Berlusconi- Saccà onde indicargli chi è il vero unico golpista in Italia? Se ripassa in visione i suoi commenti di ieri, troverà anche alle ore 21.48 una mia replica a quel lettore sulle vicende da lui segnalate. Pertanto, non sia troppo "generoso" nei suoi confronti: è già tanto che ci perde del tempo prezioso! salutoni.

Atlantico

Gio, 15/05/2014 - 15:40

Cardelli, le ha già risposto, con dovizia di particolari, il mio portavoce Angelo48.

Angelo48

Gio, 15/05/2014 - 18:12

Atlantico: non ho mai avuto il vizio di far da portavoce a qualcuno; men che meno ad un doppio pesista e mistificatore della sua specie! Lasci perdere questo forum e vada a dialogare e condividere il suo retro pensiero con quelli della sua specie sui vostri giornali che - essi sì - sono i portavoce della vostra parte politica!

xgerico

Gio, 15/05/2014 - 18:21

@meloni.bruno@ya...@bruna.amorosi- A te cara Bruna già ti ho mandato affanculo a passo di carica! Non ti basta? Al Sig. Meloni le faccio notare che tempo fa la Signora si Augurava la morte di mia madre, senza che ne avessi dato adito!- Le è sufficiente?!

xgerico

Gio, 15/05/2014 - 18:25

@bruna.amorosi- Scrive: perchè mi prendi in giro x gli errori d'ottografia -A Bruna lascia perdere, hai scritto un'altra cazzata! (d'ottografia).

m.nanni

Gio, 15/05/2014 - 18:33

non dimentico la turbolenza anche dell'animo il giorno del golpe; con Monti che guarda dall'alto il premier eletto mentre lo disarciona e la folla in delirio che intona Bella Ciao. E i ballarò della minkia che tessono le lodi al loden! mentre la sinistra dotta, quella schizofrenia e odiosa che fa i complimenti a Napolitano per il bel "capolavoro" perfettamente riuscito. io insisto: a parti invariate oggi saremmo in guerra civile. immaginiamo lo scenario: Cossiga che viene accusato di complotto a danno di Occhetto e della sinistra. Occhetto detronizzato da Cossiga e sostituito da Confalonieri! La maggioranza votata dal popolo democraticamente spazzata via con la ripugnanza del golpe. assicuro che qualche procuratore della repubblica o qualche giudice sarebbero scortati dalla Folgore sino alla camera da letto. e il Colle accerchiato da bandiere rosse, falce e martello, con qualche esagitato arrampicato fin sopra le cuspidi del cancello d’ingresso. non scherzo.

xgerico

Gio, 15/05/2014 - 18:45

@meloni.bruno@ya...@bruna.amorosi- A te cara Bruna già ti ho mandato affanculo a passo di carica! Non ti basta? Al Sig. Meloni le faccio notare che tempo fa la Signora si Augurava la morte di mia madre, senza che ne avessi dato adito!- Le è sufficiente?!

gisto

Gio, 15/05/2014 - 19:06

Qualche mese prima,ha chiamato Monti,per chiedergli come sta la famiglia. Per essere dei politici bisogna mentire spudoratamente sapendo di farlo.Berlusconi non è e on sarà mai un politico.

Atlantico

Ven, 16/05/2014 - 15:10

Angelo48, lei è un cafone ed un idiota. Ad una battuta risponde con degli insulti. Lei è un berlusconiano perfetto, insomma.