Cei, il Papa sceglie il nuovo segretario

Mons. Nunzio Galantino è stato nominato segretario generale. Mantenuta la tradizione della nomina pontificia

Il nuovo segretario generale della Cei, mons. Nunzio Galantino

Sarà monsignor Nunzio Galantino, vescovo di Cassano allo Jonio, il nuovo segretario della Conferenza episcopale italiana. Papa Francesco lo ha infatti nominato "in data 25 marzo" segretario della Cei "ad quinquennium", cioè per i prossimi cinque anni. La notizia dell'incarico è giunta oggi al termine del Consiglio Episcopale Permanente. Il Santo Padre Francesco ha così scelto di non modificare la consuetudine per cui il segretario della Cei viene nominato dal Pontefice, decidendo di non rendere elettivo tale incarico, almeno per il momento.

Come riporta il sito della Cei, monsignor Galantino era già stato nominato segretario generale ad interim il 28 dicembre 2013, in sostituzione di mons. Mariano Crociata, segretario generale dal 2008 e promosso alla guida della diocesi di Latina-Terracina-Sezze-Priverno. Mons. Galantino, nato in provincia di Foggia nel 1948, ha ricevuto l'ordinazione sacerdotale nel 1972 ed è stato consacrato vescovo nel 2012. Dal 1996 ricopre l'incarico di Cappellano di Sua Santità. Da quando, a dicembre, venne nominato segretario della Cei ad interim, è rimasto, su sua esplicita richiesta, alla guida della diocesi calabrese. Alla presidenza della Conferenza dei vescovi italiani rimane il cardinal Angelo Bagnasco, che guida la Cei dal 2007, quando successe al cardinal Camillo Ruini.

I vescovi e gli arcivescovi italiani rinnovano a Papa Francesco "l'adesione convinta a vivere la grazia e la missione della comunione ecclesiale", poiché "la sua scelta qualifica la Segreteria Generale con la conferma di un vescovo del quale in questi mesi abbiamo apprezzato dedizione, passione e impegno. Come ci ricordava Papa Francesco - si legge nel comunicato dei vescovi- non siamo espressione di una struttura o di una necessità organizzativa: intendiamo, piuttosto, esprimere una fraterna sollecitudine che incrementi il bene comune delle nostre Chiese, partecipi della stessa fede e della comune missione. Con il suo prezioso servizio, monsignor Galantino contribuirà a rendere sempre più sensibile la Segreteria Generale, e quindi gli Uffici della Cei, alle vere necessità che interpellano le Chiese che sono in Italia per riuscire ad affrontarle con orientamenti pastorali condivisi." Felicitazioni per la nuova nomina sono giunte anche dalla diocesi di Cassano allo Jonio, dove il vicario generale della diocesi Francesco Oliva ha assicurato la preghiera per il nuovo segretario da parte del clero e di tutti i fedeli.

Commenti

ilbarzo

Mar, 18/08/2015 - 08:23

Evidentemente di peggiori non ve ne erano.