Spiati anche i conti correnti: puniti solo gli onesti

Da domani l’Agenzia delle entrate potrà vedere tutti i movimenti in banca. Un provvedimento inutile

Spazi di libertà che se ne vanno. Da domani sarà operativo il SID, il nuovo sistema di anagrafe tributaria dei conti correnti. Non si sa quanto sia voluta la scelta di un nome minaccioso (qualcuno si ricorderà che era la vecchia sigla dei Servizi Segreti italiani) ma di certo fa tremare perché tutti i dati del proprio conto corrente finiranno retroattivamente, a partire dal 2011, nelle mani di Attilio Befera. «Ma come?» Dirà qualcuno «Male non fare, paura non avere! Chi è in regola non deve temere nulla». Ahimè no, perché la storia della fiscalità italiana è costellata di vessazioni perpetrate proprio ai danni dell'onesto contribuente.

Le armi del grande evasore si chiamano Svizzera, Singapore, Cayman. I metodi di pagamento del malvivente non sono mai l'assegno o il bonifico. I grandi indagati per tangenti erano sempre stati pescati con il conto a Montecarlo o con i lingotti nell'imbottitura del puf, non si ricordano alle cronache malfattori col conto risparmio. Se ci fosse tuttavia la certezza di un utilizzo leale da parte dello Stato per combattere la famigerata evasione, la cosa potrebbe trovare giustificazione ma non è questo il caso per due motivi principali: innanzitutto un nuovo patto col contribuente fatto di punizioni esemplari e di controlli ferrei dovrebbe accompagnarsi ad una sostanziosa riduzione delle aliquote. Il concetto è difficile da digerire per l'onesto che paga tutto e che pensa che come lo può fare lui lo dovrebbero fare anche gli altri, tuttavia occorre sforzarsi e ragionare sui numeri: oggi il rapporto tra tasse incassate e Pil è ai vertici mondiali. Questo significa che se magicamente, mantenendo le aliquote attuali, tutti pagassero il dovuto, la pressione fiscale in Italia lo renderebbe il Paese più tassato del mondo di molti punti percentuali. Anche la vecchia storia del «se tutti pagassero le tasse le aliquote sarebbero più basse» è una solenne bugia perché mai ad un aumento della proporzione del gettito si è accompagnato un calo delle aliquote. Né mai succederà, tenuti presente i nostri impegni di bilancio. E qui arriviamo al secondo punto.

Ci ricordiamo le parole di Prodi che promise che «chi già pagava tutto non doveva temere nulla» salvo poi seppellirlo di gabelle? E soprattutto di Monti che disse che per una tassa «generalizzata» sul patrimonio occorrevano strumenti di accertamento che al momento non c'erano? Ebbene, dato che delle buone intenzioni dello Stato abbiamo imparato da tempo a diffidare e che governi di ogni colore hanno sempre calpestato i diritti dei cittadini con tasse irragionevoli e addirittura retroattive, non si può non pensare che si stia preparando l'ennesima tonnara per macellare il contribuente, magari in nome dell'Europa. Una trappola che incenerisce anche gli ultimi barlumi di privacy e che rischia di colpire ancora una volta gli onesti, lasciando gli evasori del tutto indenni al riparo dei loro conti esteri e schermati. Paradossalmente l'unica difesa del contribuente sarebbe la crisi, come dimostrato dalla recessione provocata dagli inasprimenti di Monti. Spiati, vessati e a rischio fallimento: non esattamente le migliori condizioni per un rilancio economico.

Commenti

idleproc

Dom, 23/06/2013 - 10:31

Al di là del fatto (Galbanelli pre-propaganda docet) della faccenda dei 1000 eurogolpe che hanno costretto pensionati e lavoratori ad aprirsi un CC e a pagarsi le spese oltre a fornire liquidità a titolo gratuito per la finanza fantasy, questa è solo la preparazione ad una patrimoniale sui soliti noti salva eurotruffa. Inoltre data la notissima affidabilità istituzionale pubblica su indipendenza, neutralità, privacy e riservatezza, siamo tutti certissimi su come andrà a finire.

cgf

Dom, 23/06/2013 - 10:38

siccome non sono capaci di trovare gli evasori, cercano di tirare su qualche cosa dagl'altri i quali dovranno portare il rogito del notaio per giustificare l'acquisto dell'appartamento quando a loro basterebbe leggere la causale ed incrociare i dati. Poi dicono di essere al servizio del cittadino....

cgf

Dom, 23/06/2013 - 10:50

BTW nemmeno nelle dittature sudamericane ti controllano il c/c. cmq otterranno l'effetto che, per quello che danno, molti [altri] preleveranno i depositi, altri investiranno in terra/mattone/oro/altro che col tempo si svaluta sempre meno del potere di acquisto, rimaranno i piccolini e le banche...?? chi con cosa comprano i bot, cct, etc che servono a pagare anche gli stipendi?

Cuciapinocasemi...

Dom, 23/06/2013 - 11:03

Non per niente questo nuovo mostro l'ha voluto fortemente "il bocconiano sobrio che tutto il mondo ci invidia", cioè De..Monti. Speriamo che questo stato farlocco crolli presto. Mancando qualunque straccio di idea su riforme strutturali che comportino il taglio della spesa pubblica, non ci resta che sperare nella giustizia dello tsunami.

Ritratto di maurocnd

maurocnd

Dom, 23/06/2013 - 11:04

Fantastico! Ora devo giustificare al fisco il perchè ho prelevato 1.200 euro per cambiare il motore della mia vecchia auto che si era fuso e, non avendo altri soldi, ne ho comprato uno usato da un rottamaio e me lo sono montato. Naturalmente, avendo fatto io il lavoro, non ho fattura. Quasi quasi ritiro i restanti 675 euro e chiudo il conto corrente.

canaletto

Dom, 23/06/2013 - 11:14

Un provvedimento demente e demenziale come chi lo ha imposto (al secolo Mario Monti). E' una patrimoniale bella e buona, introdusione nella proprietà privata, nella privacy ovviamente l'agenzia delle entrate non toccherà gli intoccabili a partire da quel cretino che ha inventato questa stupidaggine nonchè tutti i rossi, ma solamente i "bischeri" come dicono in Toscana, saranno controllati. Italiani, chiudete i conti e tenete i soldi sotto il materasso, fate come ho fatto io.

Ritratto di pipporm

pipporm

Dom, 23/06/2013 - 11:16

Aquilini veramente dice una idiozia. Verranno puniti i titolari di CC a cui risulteranno irregolarità. Il problema invece è chi commette irregolarità sulla movimentazione di denaro non facente parte di CC. Quindi non verranno puniti gli onesti, semmai continueranno impuniti i disonesti

Baloo

Dom, 23/06/2013 - 11:32

Cui est custos custodis ? Ora saremo esposti anche alle piccole mafie interne della Pubblica Amministrazione. Esempio il funzionario che avrà accesso ai dati chi ci garantisce che sia onesto? Potrà, nel migliore dei casi, pilotare i figli nella scelta del coniuge, escludendo "i morti di fame". O potrà pilotare il truffatore, il rapinatore, il malintenzionato sui conti correnti più interessanti ai fini del progetto criminoso. Befera esclude. che ciò possa avvenire ? In base a quale ragionamento ? Persino i controlli a sorteggio potevano essere taroccati...bastava non inserire nel data base il nominativo dell'amico da proteggere... In effetti questa legge è un vulnus ulteriore alla alla privacy del cittadino medio. Il fisco si fa sempre più vessatorio. Inutile illudersi. E sarà la Merkel ad incassare col meccanismo deleterio dello spread non corretto dagli eurobond che i nibelunghi germanici ostacolano con tutte le loro forze alla faccia dei governi mediterranei gestiti dall'ignoranza e dal servilismo verso lo stato egemone.

KEKKOZANINI

Dom, 23/06/2013 - 11:32

SID è anche il nome del simpaticissimo bradipo dell'Era Glaciale! Mettiamola in ridere e pensiamo in positivo, tanto non cambia niente!

blackbird

Dom, 23/06/2013 - 11:36

Il grande evasore non ha problemi, con le operazioni "coperte" estero su estero la Finanza non può vedere nulla. Il medio evasore (artigiano, professionista, ecc) si fa pagare in contanti e poi li spende dove vuole (ristoranti, negozi hotel...) fino a 999 euro. Se volesse fare spese più cospicue (gioielli, crociere...) basta andare all'estero (in alcuni Paesi europei l'IVA locale è più bassa che in Italia così risparmia pure) con 9.999 euro in contanti (non serve dichiararli sotto i 10.000) e lì acquista ogni cosa. Tiene famiglia? 9.999 euro a testa, ovviamente! L'importante è non sfoggiare, in Italia ovvio, auto di lusso, barche, moto, cavalli e tutto quello che l'opinione pobblica, e l'Agenzia delle Entrate, considerano "lusso".

pietrom

Dom, 23/06/2013 - 11:38

Agli italiani che vivono ancora in Italia, consiglio caldamente di ispirarsi a quanto sta accadendo in Brasile.

Ritratto di ersola

ersola

Dom, 23/06/2013 - 11:41

ma i soldi dei grandi evasori stanno nelle banche estere inutile cercarli in italia ma da letta e alfano non ci si poteva aspettare di meglio.

titina

Dom, 23/06/2013 - 11:53

Mi possono spiare: non spendo di più di quello che guadagno e non posseggo di più di quanto guadagnato in vita mia. E' giusto che tutti paghino le tasse e che le tasse vengano diminuite per i poveri e per i ricchi, ma dubito che le diminuiranno: con quei soldi pensano ad aumentare fondazioni che faranno guadagnare i politici trombati.

Ritratto di stock47

stock47

Dom, 23/06/2013 - 12:16

Siamo divenuti, di fatto, uno Stato sotto dittatura fiscale. Trovo inammissibile, di là del fatto che il singolo privato si comporti bene o male, nei confronti dello Stato, che uno Stato vada a controllare nelle tasche e nel portafoglio dei singoli cittadini. Ci siano soldi o si sia in completa bolletta non è cosa che nessuno ha il diritto di sapere, soprattutto lo Stato. La libertà di tutti noi dipende dai soldi, se ti controllano i soldi non hai più libertà di fare o agire come vuoi, anche di sbagliare, altrimenti diventi schiavo. La scusa dei controlli per evasione fiscale è, come usano fare ormai i potenti, una scusa per angariarti in tutti i modi possibili, dalla leva fiscale al controllo della tua libertà personale, senza contare che di veri evasori, tranne che inezie legate all'umanità personale di ciascuno di noi, non ne troveranno perchè i veri evasori si trovano tra le loro file, dei loro amici e lobby di riferimento.

Agev

Dom, 23/06/2013 - 12:30

Quando il piccolo uomo va al potere .. sa solo distruggere . Ha in bocca e non solo in bocca .. tutti i concetti e pensieri che possono solo portare miseria su miseria . Questa è l' Europa che hanno voluto .. e in Italia li abbiamo tutti li .. con il concetto di salvezza .. vedi Monti .. Napolitano .. tutta la sinistra incapace .. e la parte del centro destra allineata con questa incapacità . Dei mistici/ideologizzati.. impotenti e incapaci di creare pensieri ed azioni che affermino la vita .. e pertanto la prosperità .

flip

Dom, 23/06/2013 - 12:34

benissimo. Io cittadino, piccolo e misero pensionato, che faccio transitare la mia pensione su un c/c postale per non fare la fila, sono onesto e pago tutto quello che c'è da pagare e mantengo anche una miriade di buffoni ed imbecilli mangiapane a tradimento, voglio controllare la loro dichiarazione dei redditi ed avere sotto il naso tutti i loro estratti conto bancari. Sono capace di leggerli e di interpretarli. Purtroppo ci sono individui che non saranno mai controllati perché sono considerati al di sopra di ogni sospetto oppure sono i nostri controllori

gentlemen

Dom, 23/06/2013 - 12:48

Come tutti i sistemi informatici,anche questo,a maggior ragione,sarà violato e data la delicatezza dei dati contenuti,diventerà inutilizzabile.

m.m.f

Dom, 23/06/2013 - 12:52

PAESE UCCISO DISTRUTTO DISINTERGRATO IN MENO DI UN ANNO GRAZIE A PROVVEDIMINETO UNICI IN EUROPA. LA GENTE E' TERRORIZZATA AL SOLO PENSIERO DI SPENDERE QUI UN EURO. I NEGOZI DI QUALUNQUE GENERE ,RISTORANTI ECT ECT CHIUDONO. SI FA PRESTO A DIRE NULLA NON FARE NULLA NON TEMERE. MA DOVE SI E' MAI VISTO IL LIMITE AL USO DEL PROPRIO CONTANTE? NESSUN PAESE AL MONDO. DOVE SI E' MAI VISTO CHE UNA PERSONA CHE ENTRA IN UN NEGOZIO VUOLE FARE UN ACQUISTO OLTRE I 3600 EURO CHE PAGA CON ASSEGNO CHE E' TRACCIATO DEVE ESSERE IDENTIFICATO DAL POVERO NEGOZIANTE E POI SEGNALATO ALLA AGENZIA DELLE ENTRATE....... IL RISULTATO E' CHE IN UN ANNO E' DECUPLICATO IL CONTANTE IN GIRO,LA GENTE PAGA E VENDE SOLO IN ENRO,LA GENTE SCAPPA DA QUESTO PAESE,SPENDE SE PUO' ALL'ESTERO E IL PAESE STA FALLENDO.

m.m.f

Dom, 23/06/2013 - 12:53

SCEMO CHI RIMANE COMUNQUE .

Leone_9

Dom, 23/06/2013 - 12:57

Per una persona normale ad un minor introito consegue una riduzione oculata delle uscite, invece per lo stato italiano significa dover spremere ulteriormente i cittadini con ogni mezzo possibile anche oltre il lecito per mantenere il fabbisogno di spese sempre in crescita (sic). Siamo prigionieri di una demagogia malata e forsennata, forse solo toccando il fondo si diffonderà un poco di buon senso.

Walter68

Dom, 23/06/2013 - 13:02

Premettendo che il problema è la grande evasione e va ricercata all'estero non vedo però il motivo di tutto questo allarmismo. Chi è onesto non ha nulla da temere, chi invece ha scheletri negli armadi sì. E' normale che se, ad esempio, uno dichiara meno di 10.000 euro all'anno e poi ne spende 100.000 possa finire sotto il controllo delle fiamme gialle e del loro serpico. Non vedo nulla di strano, poi è chiaro che la priorità è la verifica dei conti degli italiani in Svizzera, nelle Cayman ed in tutti i paradisi fiscali.

Walter68

Dom, 23/06/2013 - 13:11

Il sistema effettua controlli senza violare la privacy, le verifiche 'manuali' saranno effettuate solo se Serpico troverà discrepanze tra entrate / uscite. E' chiaro che non prenderemo i grandi evasori in questo ma perlomeno i 'nullatenti' che girano con le auto di grossa cilindrata, spero, vengano fatti piangere. Purtroppo la galera per questi reati non è contemplata nel ns paese, negli Usa invece, l'attore Wesley Snipes sta scontando 3 anni di carcere per evasione fiscale... purtroppo sarebbe un'utopia qui da noi.

Maxforliberty

Dom, 23/06/2013 - 13:27

Ma secondo voi gli evasori versano i proventi del nero su un c/c ordinario in Italia? Non riesco proprio a capire il senso dell'operato del Fisco italiano. A nulla vale il richiamo del Presidente della Corte dei Conti "azioni ondivaghe e contradditorie". Inasprimento di controlli inutili, inasprimento fiscale, inasprimenti burocratici fanno incassare allo Stato sempre meno e spendere sempre di più. Ormai in Equitalia ci sono 540 MILIARDI da riscuotere, che non riscuoteranno mai. Perchè? Perchè chi finisce in Equitalia è colui che ha dichiarato ma non ha POSSIBILITA' DI PAGARE, l'evasore ha risolto il problema a monte: NON DICHIARANDO. Lo Stato ci comunica questo: SE CERCATE DI ESSERE ONESTI E VI TROVATE IN DIFFICOLTA' VI RIEMPIO DI SANZIONI E VI TRIPLICO IL DOVUTO, VI ESPROPRIO ANCHE LE MUTANDE, se non dichiarate NULLA (evasore totale, attività illecite ecc...) PRIMA O POI VI PIZZICHERO', MA IN QUEL CASO VI RIPRENDO SOLO GLI ULTIMI 5 ANNI E ANDIAMO AD UN TERZO. A me non sembra logico, però se pagano Befera quasi 50.000,00 euro al mese per questo qualche motivo lo avranno... Se parecchie persone sostengono l'operato di Befera e di Equitalia vuol dire che è questo tipo di Paese che si vuole. Tuttavia, a questo punto, diteci chiaramente, non sparando prediche, come volete il Paese, cioè se volete un Paese che si fonda sull'attività illegale, dando la possibilità a chi ha una visione diversa di abbandonarlo senza rancore.

Ivano66

Dom, 23/06/2013 - 14:25

Come se gli evasori tenessero i soldi nelle banche italiane... Ma da PD e PDL che cosa vi aspettavate?

Ritratto di romy

romy

Dom, 23/06/2013 - 14:26

Un vero schifo,benedire chi ha possedimenti fantasmi nei paradisi fiscali e prendersela con i poveri pensionati e dipendenti a stipendio in Italia,che al max fanno qualche bonifici e qualche assegno,roba tutta tracciabile ed onesta, non certamente arnesi da evasori fiscali.Poi sono i risparmi degli Italiani su cui si sono pagate tasse salate,ecc.ecc.insomma mi chiedo,ma questo stato di polizia fiscale a quale fine in Italia?contro chi,tempo fa fu detto e scritto,che non sarebbero mai stati toccati dal redditometro,anche per la solo perdita di tempo,con la rabbia e nervosismo che ne consegue.Prevedo una fitta pioggia di ricorsi e cause in Italia,per chiedere i danni biologici da esaurimento nervoso e depressioni,che ne scaturiranno al solo stare dietro a tante perdite di tempo,in odore di vessazioni e più?,vedrete come fioccheranno le cause da parte degli eredi legittimi,che chiederanno conto e danni biologici per la sopraggiunta cattiva salute o morte dei poveri pensionati e stipendiati,presi nell'inghippo dell'ingranaggio dello strumento che chiamano redditometro,ecc.ecc.,ma smettiamola di dare addosso sempre ai più deboli,che è meglio per tutti,e già che ci siamo,ci piacerebbe conoscere,invece,a quanto ammontano le entrate all'erario,anno su anno,che paghiamo noi tutti contribuenti Italiani e come vengono spese?,su questo si che si dovrebbe inventare un Chiarimometro delle spese Statali,visto le varie notizie di truffe e ruberie varie,che ogni giorno,si ascoltano dai Mass-Media nazionali.

Ritratto di romy

romy

Dom, 23/06/2013 - 14:57

Allora ve lo spiego io a cosa serve veramente il Redditometro. Serve solo ad una cosa,a fare da termometro,per la conoscenza dei veri risparmi e ricchezze degli Italiani tutti,ma specialmente del Ceto Medio,onde prendere bene la mira in futuro,per conoscere come e dove colpire con tasse e prelievi,ecc.ecc.,cio' per andare a colpo sicuro al cuore dei risparmi di tutti i fessi che non hanno mai evaso o portato i loro soldi nei paradisi fiscali intorno al mondo.Nemmeno all'inferno sarete accettati,sono tutte inutili le chiacchiere scritte e che scriverete per addolcire la pillola,ormai anche il mio gatto ha capito tutto,è meno male che la vita è breve,altrimenti il disgusto e la tanfa sarebbe stata insopportabile in questa Nazione.

vince50

Dom, 23/06/2013 - 15:03

Chi ha degli "affari" personali non si fa certo beccare dal SID.Servirà soltanto a rompere le palle a chi non potrebbe speculare in ogni caso,in puro stile staliniano comunistoide.

Walter68

Dom, 23/06/2013 - 15:08

@m.m.f Ma negli altri paesi, vedi Usa, chi evade è messo giustamente in galera. Provi ad andare negli Stati Uniti ed evadere per soli 50 dollari, verrebbe considerato al peggio di un assassino, qui in Italia solo un furbo.

Ritratto di alejob

alejob

Dom, 23/06/2013 - 15:19

Povero Befera, sei proprio una persona molto ignorante. Vai a lavorare all'estero e impara come non si può evadere. L'evasione c'è e ci sarà sempre, ma non dipende dai piccoli commercianti, operai, pensionati. Gli evasori sono quelli che trattano miliardi all'anno, con la complicità delle Banche. Sei tanto intelligente, mi sai dire come sono finiti sui conti Svizzeri cetotrent'otto Milardi di Euro e come fare per far rientrare almeno il dieci per cento ?. Quando si occupano posti di elevata importanza, bisogna anche avere superiore intelligenza.

Ritratto di romy

romy

Dom, 23/06/2013 - 15:29

@Walter68,lei non sa di cosa scrive,il redditometro non serve all'evasione fiscale,serve solo a far diminuire i consumi e portare al fallimento l'Italia,scommettiamo,che in seguito se ne accorgeranno anche loro,ma nessuno ne pagherà le spese....come sempre......,ed intanto si avrà racimolato qualcosa in più dai soliti meno preparati in fatti di evasione.La galera per gli evasori?,mi trovi d'accordo,ma si deve trattare di veri evasori e non di pseudo-tali con scarsa memoria per dimostrare il nulla,mi sembra che qualcosa di penale sia stato introdotto nel nostro ordinamento ultimamente,ma non ho approfondito la cosa.

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Dom, 23/06/2013 - 15:35

Era ora, finalmente pensionati e lavoratori dipendenti vedranno i sorci verdi.

Walter68

Dom, 23/06/2013 - 15:45

@romy. Io ho premesso che bisogna colpire i grandi evasori, la vera piaga del paese. Ma ho anche detto che le persone oneste non devono aver paura del sistema 'redditometro'.

polonio210

Dom, 23/06/2013 - 15:45

Chiunque sarà chiamato a rispondere di come spenderà i SUOI soldi e,chiunque,dovrà dimostrare di non averli spesi,magari in nero secondo loro,cosa assolutamente impossibile da dimostrare,dunque tutti colpevoli!!!Continuo a ribadire:ritirate la maggior parte dei vostri soldi dalle banche,tranne una quota che vi servirà per pagare le bollette e le altre incombenze.Non acquistate titoli di stato o azioni e,se ne avete,VENDETE tutto immediatamente e monetizzate.Restituite il bancomat la carta di credito ed il telepass.Gli accrediti (stipendio,pensione,ecc)che vi verranno versati sul c/c prelevateli subito.Ritirate tutto quello che potete avere,sempre che lo abbiate,dalla cassetta di sicurezza e restituite le chiavi alla vostra banca.Non acquistate biglietti del gratta e vinci o di lotterie varie.Cancellate ogni abbonamento a riviste giornali o associazioni varie.Non sovvenzionate più,anche con cifre modeste,chiunque vi chieda soldi anche se fossero enti benefici o di assistenza.Rifiutate di rispondere ad ogni indagine di mercato e richiedete che il vostro nominativo sia cancellato dalle loro liste.Disdicete la tassa di possesso del televisore e chiedete che vi venga suggellato.Non usate il telefono fisso il cellulare o il computer per parlare di soldi con amici o conoscenti e usateli il meno possibile,meglio una lettera(finora la posta non è ancora controllata).Quando uno stato aggredisce i suoi cittadini questi hanno il diritto di difendersi

Walter68

Dom, 23/06/2013 - 15:46

@CaptainHaddock. Chi è onesto non deve tenere nulla....

Walter68

Dom, 23/06/2013 - 15:49

Ricordiamo che il Governo Berlusconi ha graziato, con lo scudo fiscale, una buona fetta di evasori e mafiosi che sono riusciti a ripulire il loro sporco denaro con pochi euro.

steluc

Dom, 23/06/2013 - 16:08

Caro Walter 68 , lei sarà anche in buona fede , ma beata ingenuità!! Eppoi , mi scusi, ma se facciamo riferimento alla costituzione più bella del mondo con la quale ci massacrano gli zebedei da mane a sera , da quando in qua un provvedimento fiscale è retroattivo? e se le famiglie intaccano i risparmi , o se un disoccupato va a fare la spesa , spendendo più di ciò che guadagna , chi mai potrà risultare congruo? e con che titolo uno che ammette di non essere riuscito ad incassare 545 miliardi di crediti ficca il naso nei cc altrui ( secondo me favorendo il nero e contraendo ulteriormente i consumi)? Se ne faccia una ragione, in questo paese è l'onesto che deve temere , il grande evasore fa marameo a me e a lei.

gi.lit

Dom, 23/06/2013 - 16:12

Una legge sbagliata si può sempre emendare o abrogare.

Ritratto di mark 61

mark 61

Dom, 23/06/2013 - 16:20

PER IL GIORNALE SI COLPISCE L’ONESTO CERTO quei parassiti quasi NULLA tenente con attico vista costa Smeralda o con chalet a Cortina con il tuo SUV e relativo piccolo barcone con motori entrobordo da 500 CV dovrai chiudere il tuo C.C. per non dare spiegazioni e continuare ad essere un povero nulla TENENTE …..non sei tranquillo ONESTONE ?

peroperi

Dom, 23/06/2013 - 16:23

speriamo che comincino a controllare i conti dei politici e dei loro famigliari.

vince50_19

Dom, 23/06/2013 - 16:34

Comportamento questo sempre più meschino, tipico di uno stato che mostra i muscoli con i deboli, salvo poi decidere di non decidere con i forti! Oramai lo sanno pure le capre che dei 180 miliardi di evasione constatati nel 2011, circa 78 miliardi sono in mano "all'economia criminale", le società con redditi da capitale evadono per oltre 22 miliardi di euro, le cosidette big company hanno evaso il fisco per circa 38 miliardi di euro, il lavoro in nero è un'evasione pari a circa 34 miliardi di euro, così come le categorie più furbe sono quelle degli industriali, bancari assicurativi e alla fine anche una certa "dose" di pubblici dipendenti e COSA tocca leggere? Che andranno a scartabellare in TUTTI (siamo sicuri, proprio tutti???) conti correnti per trovare i furbi? Ma niente niente questi hanno mangiato pane e volpe a volontà per tirar fuori questi conigli dal cilindro credendo che chi ervade usi il proprio conto corrente? Quando si capirà che avrete recuperato briciole, farete la solita figura di ......: statene certi! Vorrebbero forse fare qualche "ASTUTA" manovra alla Amato, come quella del 1992 con un prelievo nottetempo per poi massacrarci ulteriormente con altre tasse? Ma perchè, non sanno quello che gli italiani hanno da parte? Cari furbacchioni non vi resta che andare a guardare nelle case degli italiani, nei materassi, in qualche doppio muro, qualche cantina etc. Nel frattempo la speculazione internazionale avrà eroso l'Italia fin oltre il midollo e allora dopo verremo, "cari parlamentari" TUTTI-NESSUNO ESCLUSO, a chiedervi conto di tanta ottusità ed egoismo, quanto siete genuflessi a chi ha il potere in mano e ha trovato in certi personaggi esecutori fidati. Statene certi!

Walter68

Dom, 23/06/2013 - 17:01

@steluc. Purtroppo non sono ingenuo ma ho piena coscienza di ciò che sta accadendo, l'Italia è già caduta nel baratro grazie anche ai ns politici corrotti e al fallimentare sistema capitalista e finanziario mangia stati. Ripeto, io non ho detto che il redditometro sia la panacea di tutti i mali, anzi sono anch'io convinto che non servirà a colpire i grandi evasori. Ma sono anche sicuro che non bisognerà preoccuparsi più di tanto, perché da quello che ho letto il rapporto tra entrate / uscite deve essere molto alto affinché possano scattare gli accertamenti. Aspettiamo prima di creare allarmismi che non servono a nulla. saluti

bret hart

Dom, 23/06/2013 - 17:01

attenti politici e casta di ogni colore state tirando troppo la corda poi la turchia e il brasile saremo noi

killkoms

Dom, 23/06/2013 - 17:23

@walter68,chi è onesto non ha nulla da temere?è una pia illusione!in Italia la persona onesta deve temere la legge di più di chi onesto non è!questa operazione,oltre ad esporre i cittadini alle mire malavitose,grazie al fatto che le banche date verranno regolarmente bucate,darà il colpo di grazia al rsiparmio che fece crescere l'Italia a suo tempo!la gente preferirà tenersi i soldi nel materasso,esponendpsi ad altri guai!i furti nelle abitazioni sono minfatti aumentati,anche grazie a fatto che i malavitosi sono sempre socuri di trovarvi soldi grazie a queste politiche!prevedo per banche e cdp cali di depositi..!

'gnurante

Dom, 23/06/2013 - 17:38

dovrebbero colpire i pensionati che per oltre quarant'anni hanno votato dei delinquenti.

Zizzigo

Dom, 23/06/2013 - 17:49

E' come avere una telecamera dentro al cesso! Abbiamo perso ogni diritto al privato, siamo mucche dentro una stalla.

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Dom, 23/06/2013 - 17:53

Walter68, sono proprio i cittadini onesti che debbono temere! Non per nulla il provvedimento di retroattività dei dati risale ai quattro anni precedenti. Io ho tutto registrato per un vizio maniacale sino all'ultimo centesimo, ma siamo certi che l'ottanta per cento degli italiani abbia avuto la stessa premura? Ecco come si fa cassa creando i presupposti di una evasione che non c'è!

edoardo55

Dom, 23/06/2013 - 18:02

Prof. Borghi, convinca lei Bagnai, Rinaldi, Savona,(anche Tremonti la cui esperienza di governo può essere utile) ed altri a creare un partito e presentarsi alle prossime elezioni. Senza commettere gli errori di Giannino.Sono convinto che i tempi siano maturi.

Maxforliberty

Dom, 23/06/2013 - 18:14

Decerebrati è il sostantivo per definire l'Agenzia delle Entrate diretta da Befera. La barca imbarca acqua e affonda e loro che fanno? Colpiscono con il piccone il fondo dello scafo in cerca dell'evasore...l'evasore...l'evasore... Lo cercano sotto il fondo dello scafo! Sveglia!!! Sotto lo scafo c'è l'acqua... ah già è vero voi...dimenticavo...voi dell'AE avete un cucchiaino fornito da Befera con cui eventualmente svuotare l'oceano. Mi stupisco solo che con cotanta idiozia che pervade tutta la P.A. non siamo già andati in default. La PA è un'offesa all'Altissimo che, prima di vedere la PA, era convinto di aver fornito pari intelligenza a tutti... Altissimo non ti crucciare...quelli non sono propriamente umani...loro...sai...si reggono in piedi sulle 2 zampe posteriori e sembrano umani...ma sono solo un esperimento di Himmler riuscito male...tutto qui...

Bartleby

Dom, 23/06/2013 - 19:08

In tutti i paesi seri si confrontano le spese con le dichiarazioni, solo da noi suscita scandalo. Sarà perché siamo evasori nell'animo. Ma se si volesse veramente combattere l'evasione l'unico vero strumento che potrebbe fare da deterrente sarebbe il carcere, e questo non si farà mai, per ovvii motivi

odifrep

Dom, 23/06/2013 - 19:10

33 @ Baloo 11:32 odierno. Caro amico, a supporto del Tuo ragionamento, ho così commentato sul web di Libero, l'articolo "Scovare gli evasori". 22/06/2013 16:45 Postato da perfido""""""""Befera, sa di dire un mare di sciocchezze. Può affermare che in data..........è stato eseguito un controllo a sorteggio o mirato al magistrato e/o giudice "pinco pallino"?""""""". Cordialità.

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Dom, 23/06/2013 - 20:30

Ah ah ah... Io il conto l'ho chiuso nel 2011 e adesso i quattrini li ho sotto al materasso (si fa per dire XD)! Ci potranno arrivare i ladri, ma Befera e Saccomanni no. Dico Saccomanni, perché è chiaro che questo schifo serve solo a fare una rapina tipo quella di Cipro (o tipo quella di Giuliano Amato del 1992).

Mareia2012

Dom, 23/06/2013 - 21:19

Che bisogno c'era di mettere a disposizione una montagna di dati dei ns cc alla mercè dei vari funzionari statali quando bastava semplicemente chiedere di volta in volta ,ai vari presunti evasori , i loro movimenti di cc disponibili in ogni momento dalla banca con data retroattiva , qualcuno mi spieghi se era necessario arrivare ad una simile trovata , roba da matti !!

blackbird

Dom, 23/06/2013 - 21:56

@ Walter68: chi è onesto non ha nulla da temere!? Inseguito e fermato in autostrada dalla stradale, trattenuto un'ora con l'ipotesi di fermo del veicolo. Lasciato andare dopo aver fotocopiato i documenti (tutti in regola) e la famosa frase:"ci faremo sentire", evidentemente si sono accorti di aver fatto un enorme buco nell'acqua. Fermato dai CC con nuova minaccia di fermo del veicolo per una infrazione che non è più tale da 14 anni!!! Onesto, ma devo circolare con fotocopie di leggi e decreti per evitare le cervellotiche elucubrazioni di qualche tutore dell'ordine. Per il Fisco la cose non sono diverse: chedo agli Uffici locali come dichiarare un cespite e mi danno una risposta. Non mi convincono, così inerpello il call-centre e per tre volte mi danno altre tre risposte, tutte diverse! Faccio una domanda con l'email, così mi arriva la quinta versione! E questi dovrebbero controllarci? In primis devono raccordare i loro cervelli: le istruzioni di Unico 2013 concordono con quelle di UNICO 2012, ma non con il Decreto del 2012 dell'Agenzia delle Entrate! Per essere in regola in quale modo devo denunciare e pagare il mio cespito?

Ritratto di falso96

falso96

Dom, 23/06/2013 - 22:17

DORMITE ANCORA SUL MATERASSO???

Ritratto di mr.cavalcavia

mr.cavalcavia

Lun, 24/06/2013 - 07:47

Un governo con le palle ci metterebbe 10 minuti a cancellare questa SCEMENZA voluta da quell'INETTI di mariomonti. Continuate così. Istanbul e Rio non insegnano niente?

macemax

Lun, 24/06/2013 - 07:50

Io non capisco dove è il problema!!!!! Io sono pienamente d'accordo con questo nuovo sistema, sapete perchè??? NON HO NULLA DA NASCONDERE!!!!! Non sarà un provvedimento che risolverò il problema dell'evasione fiscale, ma meglio che niente. Sicuramente non andrà a scovare i grossi evasori, ma vi assicuro che in Italia ci sono migliaia di medi evasori, che dichiarano metà della metà di quello che guadagnano perchè lavorano muinimo al 70% in nero, tipo piccoli e medi costruttori, e vi assicuro che ne conosco alcuni che lavorano da una vita quasi del tutto in nero e hanno, beati loro, mega ville. Adesso con questa nuova procedura, voglio vedere come giustificheranno i soldi che hanno in banca, quando risultano disoccupati e totalmente sconosciuti al fisco. Ripeto per chi è onesto, come me, non deve temere nulla. Chi è onesto, perchè dovrebbe avere paura??? Come per chi è contrario all'apposizione delle telecamere nelle città, se sono un onesto cittadino e non faccio nulla di male, qual'è il problema se vengo ripreso??? Se serve anche ad aumentare di un pizzico la sicurezza ben vengano.

Giorgio5819

Lun, 24/06/2013 - 08:10

Niente di nuovo, dobbiamo mantenere un esercito di ciarlatani strapagati e nullafacenti. Che fine ha fatto il taglio alla spesa pubblica,al numero di parlamentari? Si e' insediato un governo con tanto di ministri e dopo una settimana ha nominato un gruppo di saggi che deve spiegargli cosa devono fare. E a questi saggi chi deve spiegare cosa e come agire? Forse nomineranno un altro gruppo di super saggi... Ma gli italiani quando si sveglieranno? Sanno perfettamente come combattere l'evasione, non vogliono farlo perché e' più comodo continuare così . E le puttane quando pagheranno le tasse? Già in Italia la prostituzione non esiste, se no il Vaticano si indispettisce! Sveglia Italia!!

re-leone66

Lun, 24/06/2013 - 08:15

Il problema maggiore, sono le persone che ci controllano, se sono le stessi che da anni ci spiano e riscuotono il mal tolto, quasi sempre, siamo praticamente rovinati. L'arroganza, e l'ignoranza, di questa gente, è senza limiti. Befera è il capo..............

franco@Trier -DE

Lun, 24/06/2013 - 19:51

ajajajaj falso96 ha ragione, presto Reinhard si accorgerà che non potrà più dormire sul materasso dovrà vendersi anche quello.