Berlusconi non è finita

Sentenza politica. Il Cav: "Non ci sto. Rifaccio Forza Italia". Il Pdl è unito, i ministri non lasciano. Il Pd minaccia il governo

Ci hanno messo 18 anni, ma alla fine lo hanno braccato. Con l'inganno, come ha ben spiegato nelle scorse ore il principe del Foro avvocato Coppi, ma ce l'hanno fatta. A cose irrimediabilmente fatte, Napolitano dice che ora la giustizia la si può anche riformare. Uno scambio di prigionieri: la testa di Berlusconi, condannato ieri in via definitiva a quattro anni di carcere e a una non ancora definita sospensione dai pubblici uffici, in cambio di una aggiustatina, chissà quando e chissà come, al cancro della giustizia che sta divorando il Paese. Non ci stiamo, e neppure accettiamo l'invito del presidente della Repubblica a fare i bravi a prescindere perché le sentenze vanno accettate. Non è così, le sentenze si subiscono, non accettano. Ed è difficile accettare che il primo contribuente italiano, Berlusconi, venga arrestato come incallito evasore, non avendo per di più lui all'epoca dei fatti il controllo di Mediaset, come già accertato da due precedenti sentenze.
In tutto questo c'è malafede e imbroglio. Lo stesso imbroglio con cui Berlusconi è stato convinto, accompagnato per mano sul baratro e poi spinto giù. Sono più esplicito. Napolitano aveva giocato la sua faccia e la sua ricandidatura assicurando una pacificazione nazionale sul cui presupposto è nato il governo delle larghe intese. Ora, o il capo dello Stato ha preso in giro il Pdl e i suoi elettori oppure è stato a sua volta preso per i fondelli. Nei prossimi giorni capiremo quale delle due versioni è quella giusta perché nessuna sentenza, neppure se di Cassazione, è irrevocabile. Al posto di Epifani, segretario del Pd, aspetterei a trarre conseguenze affrettate. Ieri, pochi minuti dopo la sentenza, ha vestito i panni dello sceriffo: faremo di tutto per rendere esecutive le decisioni dei giudici. Traduco: Berlusconi deve andare al più presto agli arresti e il Pdl stia zitto e buono, altrimenti... Altrimenti cosa, egregio segretario? Lei sarà anche a piede libero, ma il suo partito è morto e senza la stampella del Pdl che vi tiene artificialmente in vita, Renzi vi avrebbe già fatto a pezzi.
Non so che cosa accadrà nelle prossime ore ma una certezza ce l'ho. L'avventura politica di Berlusconi non finisce qui e nessuno si illuda di spartirsi il bottino. Se al Pd fa un po' schifo stare al governo con un partito, il Pdl, il cui leader è stato condannato, si sappia che il sentimento è assolutamente ricambiato. La storia di Forza Italia, a differenza di quella del Pd, non è figlia di una delle più feroci ideologie, quella comunista, che ha sulla coscienza milioni di morti e le cui ricette economiche hanno affamato popolazioni intere. Oggi più che mai sono orgoglioso di stare da questa parte e che Silvio Berlusconi sia il leader del Pdl. E scommetto che lo resterà a lungo, alla faccia di uomini piccoli e meschini (alcuni presenti anche nel collegio che ieri lo ha condannato) che lo vorrebbero morto.

Commenti
Ritratto di spectrum

spectrum

Ven, 02/08/2013 - 16:11

Io credo che anche in un ottica di pacificazione l'accanimento sia proseguito proprio perche ormai era una sfida tra gli stessi giudici e pm e berlusconi. Berlusconi li ha smentiti tante volte, dimostrando infondatezze e ottenenso diverse assoluzioni, insomma, la loro stessa carriera e' stata attaccata, la loro professionalita' messa in discussione, ecco sostanzialmente perche' l'accanimento e' proseguito a ruota libera, anche dopo patti di pacificazione politici. Insomma, se inizialmente e' stato accanimento politico, ora e' piu che mai anche personale.

DrDestino

Ven, 02/08/2013 - 16:13

Ammazzate che rosicata...capisco che in tempi di crisi bisogna tenersi ben stretto il lavoro e che pur di non annegare ci si agrappa anche al bastone del pollaio, ma cerchi di non esagerare a rischio di rendersi ridicolo.

egi

Ven, 02/08/2013 - 16:18

Non ho sostenuto nessun partito economicamente, ora lo farò con forza Italia, non per difendere BERLUSCONI il quale si difende come può con queste bestie, ma per difendermi da queste bestie.

Ritratto di Willy Wonker

Willy Wonker

Ven, 02/08/2013 - 16:25

DrCestino, il bello deve ancora venire!!! Non sottovalutate il B!! E un imprenditore e gli imprenditori sono sempre con idee nuove e hanno risorse mentali e fisiche che voi fatine (fairies) di sx nemeno vi sognate!! Voi signorine siete sempre gelose di chi e meglio!

Daniele8

Ven, 02/08/2013 - 16:27

Incredibile Sallusti, capisco che è il suo capo, però lo immagina immortale; con una condanna del genere, con l'interdizione che sarà almeno di 2 anni, con quasi 80 anni, lei dice che ancora non è finita; auguro a Berlusconi lunga vita, ma che sia finita politicamente lo può dire solo uno che mente sapendo di mentire, forse per sollevare il morale ad un gruppo sconfitto e tramortito.

Paolora

Ven, 02/08/2013 - 16:30

DrDestino togliti il prosciutto dagli occhi e cerca di essere un po realista , fatti spiegare da qualche avvocato che ha vogli di parlare come funziona la giustizia in Italia. Non ho mai votato Forza Italia , volevo votare Renzi alle prox elezioni , ma invece voterò Forza Italia e spero che anche gli altri Italiani capiscano a chi siamo in mano. Continuate a pensare che Berlusconi sia il male assoluto che il vero male e le vere lobby ridono. SVEGLIATEVI

elalca

Ven, 02/08/2013 - 16:34

#egi: concordo pienamente

Ritratto di palmarius

palmarius

Ven, 02/08/2013 - 16:36

Grazie direttore per averle cantate chiare. Come cittadino mi sento un po' a disagio visto come funzionano in questo paese le istituzioni. Aggiungo che la prova dell'accanimento contro Silvio è proprio nella pena accessoria, sbagliata perché superiore a quanto previsto dalla legge che, anche se fanno quel mestiere, in qualche procura forse non conoscono bene. Quanto al tizio a cui lei si rivolge, se avesse un ritorno di coerenza potrebbe ricorrere alla grazia, per quanto tale provvedimento mi disgusti un po'. Ma a mali estremi, anzi a cazzate estreme, val bene ogni rimedio.

berve

Ven, 02/08/2013 - 16:38

Scusi Dott. Sallusti: dal Suo articolo si deduce che, parafrasando: "siccome il Presidente Napolitano ha graziato me, rimettiamo Napolitano a fare il Presidente che così grazia anche Berlusconi".

Ritratto di ashton68

ashton68

Ven, 02/08/2013 - 16:39

Fantastico Direttore, sottoscrivo ogni parola.

luigi1947

Ven, 02/08/2013 - 16:40

L'immagine di Epifani con i suoi accoliti ( tipo soviet) che fa la morale al PDL... è veramente ridicola. hanno traccheggiato 2 mesi cercando di convincere Grillo, prima di fare il governo con PDL e ora hanno la faccia tosta di dettare legge! VERGOGNA comunisti eravate e tali siete rimasti!!!

lamiaterra

Ven, 02/08/2013 - 16:46

RESISTERE, RESISTERE, RESISTERE!!! ...E COSI’ ALLA FINE BERLUSCONI SILVIO LO HANNO CODANNATO. ------ CRAXI LO AVEVA CAPITO SUBITO, PER QUESTO E’ MORTO ED E’ SEPPELLITO IN TERRA STRANIERA ----- “Le Toghe Rosse sono il Cancro dell’Italia e questo cancro, per il bene dell’Italia, va estirpato”.

Ritratto di nestore55

nestore55

Ven, 02/08/2013 - 16:48

DrDestino....Forse il Dott. Sallusti rischia di rendersi di rendersi ridicolo. Per contro, lei, è sicuramente fuori luogo.E.A.

Ritratto di nestore55

nestore55

Ven, 02/08/2013 - 16:51

Daniele8...E' qui che sbaglia lei e, per esteso, tutta una mandria sinistra poco pensante. E' nei momenti duri che chi sa fare impresa, chi ha impresa, chi ha idee e risorse mette in campo tutto ciò che ha. Voi pensate che sia finita: ERRORE!!!! E' appena iniziata. P.S.: non sono un elettore del Dott. Berlusconi.E.A.

Giuseppe Borroni

Ven, 02/08/2013 - 16:58

ma basta con sta gazzarra. che sconti la pena, e' niente per quello che ha fatto

janry 45

Ven, 02/08/2013 - 17:01

PUTIN LIBERACI

Ritratto di Goldglimmer

Goldglimmer

Ven, 02/08/2013 - 17:04

luigi1947 ...... Grillo non ha voluto la coalizione con il PD, voi del PDL invece ci siete cascati come dei pivelli. Ora teneteveli, sopportateli, fategli da stampella e state zitti zitti.

mborrielli

Ven, 02/08/2013 - 17:32

Goldglimmer... al PDL si chiedeva senso di responsabilità per salvare l'Italia. come ricompensa hanno fatto fuori il loro capo. Non contenti, chiedono ancora responsabilità al PDL per non far cadere il governo, insomma, come se i voti del PDL fossero i loro. Certo che la faccia di tolla non vi manca di sicuro.

Ritratto di sitten

sitten

Ven, 02/08/2013 - 17:42

mai fidarsi dei comunisti! Essi sono dei cialtroni senza dignità, onore, e orgoglio.

Magic John

Ven, 02/08/2013 - 17:43

Direttore, concordo ogni sua parola. I Comunisti sono solo delle schifezze ed ipocriti. Forza Silvio, non mollare, e guidaci alla Liberta"". LIBERTA" dai Comunisti e salviamo questo povera Italia. Siamo con te.

Giuseppe-Vizzari

Ven, 02/08/2013 - 17:58

Caro Direttore, ho 35 anni, quasi disoccupato con una laurea in Biologia...faccio l'agricoltore e me ne vanto...ho fatto il muratore e me ne vanto...mi sudo la pagnotta ogni santo giorno e me ne vanto...mi definisco una persona onesta, fin troppo dice chi mi conosce bene. Ebbene, le dico e le sottoscrivo che è meglio un Berlusconi fraudolento e boccaccesco, nel senso decameroniano del termine, che questa insulsa ed inutile marmaglia di ben pensanti e fannulloni che non hanno mai creao nulla di buono nella loro vita, trovandosi, come si dice dalle mie parti, il piatto bello pronto ed imbandito. Spero di essere stato chiaro Cordialmente P.S. Forza Presidente

gavit51

Ven, 02/08/2013 - 18:17

Preg.mo Dott Sallusti,non crede ,che se si sia arrivati a questo punto sia anche colpa vostra,mi spiego meglio:la guerra dei media pro e contro Berlusconi,ha appannato o meglio ha crato una nebbia sul vero problema ,e cioè spiegare alla gente ,al popolo sia di parte ,che avversari,quale era in sostanza l'accusa!un imprenditore che ha evaso,per creare fondi neri ,delle tasse. ma può un imprenditore con un pò di sale in zucca evadere il 0.0001 per cento dei suoi ricavi? non credo. E allora come mai non si è arrivati alla distruzione di questo teorema, che ha portato alla condanna,sono stati fatti errori dal colleggio difensivo,nella prima fase,e poi è diventato tutto complicato. una cosa è certa,anche se in Italia molte cose non funzionana bene mi sento di vivere in un paese democratico,libero,e da questo dato ho sempre votato con coscienza,e il mio voto dal 1994 è stato sempre per Berlusconi, e continuerò a farlo.

tiro

Ven, 02/08/2013 - 19:11

Si, proprio uomini meschini. Termine giusto per identificare chi in maniera indebita ricopre alti ruoli istituzionali. Purtroppo tutto questo è la conseguenza di una politica passata, dell’allora DC e PSI che, sottovalutando alcune specifiche condizioni da compromesso imposte da quella terribile congrega del PCI, ha acconsentito a questi omini meschini di appropriarsi di cariche giudiziali di alto profilo per poi imporre la propria supremazia al servizio, sempre, della congrega rossa onnipresente nella scena politica e sociale dell'Italia. Genere di esseri meschini che da tempo si raggiravano all'interno delle università con il proposito malefico di divulgare ed imporre loro indigeste elucubrazioni da perfidi proletari. Percorso concretatosi con l’avvenuta appropriazione di luoghi strategici delle istituzioni, frutto di contropartita maturata negli anni della prima repubblica tra il PCI e il Pentapartito. Con l’insediamento di questi meschini si è fondato il corporativismo giudiziario smanioso di dare corso ad una vera mattanza contro il nemico giurato, in questo caso, il Cavaliere. Tutto ha avuto inizio allorché un esilarante giullare chiamato financo giudice venuto dal Sud con una valigia di cartone rattoppata maleodorante di gregge di pecore, piena di caciotte e colma di miseria intellettuale, approdò in quella metropoli che una volta era la “Milano da bere”, per espletare tutta la idiosincrasia contro il sistema che non solo aveva governato per anni e anni dal dopoguerra in Italia, ma anche contro quel sistema, evidentemente inconsapevolmente acquiescente, che gli aveva dato il pass per entrare in tribunale da cui fare partire, spietatamente, la più rozza mattanza della storia politica italiana. Peccato che a commettere questo bieco errore siano stati personaggi di alto rango politico e culturale che tutti conosciamo. Tuttavia le conseguenze sono davanti ai nostri occhi; una parte di questi magistrati decide deliberatamente in spregio alle regole del codice civile e penale, con l’alea di determinare irreversibili danni alle strategie politiche – sociali – economiche dell’intera Nazione e andando in dileggio a milioni di italiani che recandosi alle urne hanno deciso nel pieno esercizio della democrazia e libertà il candidato a cui affidare le sorti della Nazione. Comunque vada, uomini malefici e meschini, sappiate che il Cavaliere e Noi, titolari dei grandi e nobili valori di LIBERTA' e DEMOCRAZIA non lasceremo nelle vostre sporche mani la nostra AMATA PATRIA. VIVA L’ITALIA!

Ritratto di Imperatrice

Imperatrice

Ven, 02/08/2013 - 19:13

Tradizionalmente si insegna che nello Stato italiano i poteri sono tre: quello legislativo, quello esecutivo e quello giurisdizionale. Tali poteri sono rispettivamente affidati ad altrettanti organi: il Parlamento, il Governo e la Magistratura. Ognuno di questi organi con i relativi poteri è indipendente dall'altro. E' l'essenza della democrazia. Ciò, però, è pura teoria, è il come dovrebbe essere. In realtà, in Italia le cose non funzionano così. La Magistratura è il solo, vero organo dotato di un potere pressocchè illimitato ed immutabile in questo paese. Il Governo è organo troppo instabile per avere un potere forte. Il Parlamento non vale granchè, al di là di leggi equivoche che lasciano spazio ad interpretazioni larghe ed imprecise, non fa che chiacchiere e retorica. La Magistratura, da parte sua, manipola con facilità le leggi equivoche del Parlamento per fini che non sono quelli propri della giustizia, ma per scopi riguardanti la conservazione del proprio potere e dei propri privilegi. Può accadere che la Magistratura assurga ad organo protettore di parte del Parlamento solo nella misura in cui questa (parte) sia disponibile a rendersi strumento dei primi. Quell'altra parte del Parlamento che vorrebbe ricondurre il potere giurisdizionale, cioè la Magistratura, all'esercizio della Giustizia, quella vera, ne subisce una reazione violenta e scomposta, reazione il cui fine è sempre quello di conservazione dello status quo e di protezione degli interessi di quella parte del Parlamento che riesce a garantire loro quella conservazione. Il sistema è immutabile e si risolve in un incrocio ben collaudato di protezioni reciproche di interessi, il tutto salutato come "Stato di diritto" e venduto come "etica della politica". Il fondamento costituzionale (pretestuosa) assume il nome di "autonomia ed indipendenza della Magistratura" La Giustizia è altro! Così funzione la democrazia in questo paese!

volp

Ven, 02/08/2013 - 19:17

Un articolo pieno di livore e rancore. La storia del PD e' quella di chi ha contribuito a creare la democrazia in questo Paese, come dimostra la sentenza di ieri, la storia di Forza Italia e' quella di, mafiosi, delinquenti ed evasori fiscali. La sua ideologia la conosciamo Direttore: il fascismo, quindi cerchi di imparare o s'è' la democrazia, altrimenti taccia che fa più' bella figura.

Stefano Maggi

Ven, 02/08/2013 - 19:27

Ma lascia perdere l'Italia. Perchè non fai "Forza Antigua"? Lasciaci tifare per la nostra nazionale di calcio senza che si pensi di appartenere a Berlusconi.

Ritratto di Adriano Romaldi

Anonimo (non verificato)

impresentabile

Ven, 02/08/2013 - 19:55

Domanda: Ma in Italia solo quelli di sinistra sono...senza macchia? Ma Penati, Marrazzo, Monte dei Paschi... ecc ecc. Qualcosa non mi quadra.. Forza Presidente che stavolta li azzeriamo davvero. Forza Italia

nietzsche

Ven, 02/08/2013 - 22:45

Si tratta di avere onestà intellettuale e non essere tifosi non avere idee preconcette e mettersi a ragionare come se giocassimo a scacchi. In questo caso emerge dal mio modo di ragionare che la colpevolezza o meno di Berlusconi passa (per me) in secondo piano il dato rilevante è la volontà di incastrare il personaggio in questione. E' come se decidessero di far seguire costantemente un automobilista da un autovelox! credo che anche il più disciplinato alla guida non avrebbe denaro per pagare le multe..

bret hart

Ven, 02/08/2013 - 23:34

direttore sallusti tutti i dieci milioni di italiani in piazza subito x silvio e x la libertà!!!!!!!!

Alessio2012

Ven, 02/08/2013 - 23:43

Purtroppo Berlusconi si è alleato con il PD per far vedere ancora una volta che era responsabile. Ma a quelli non gliene frega niente, e anche se Berlusconi facesse i miracoli direbbero che fa di tutto per farsi notare! Berlusconi ha sbagliato a farsi processare, gli italiani non capiscono niente di politica! E spesso nemmeno certi politici... Ho sentito un leghista dire che Berlusconi ci tiene a fare la vittima... ma dopo queste persecuzioni giudiziarie, dopo quei film che incitano all'omicidio di Berlusconi, dopo tante calunnie infamanti... non è una vittima????

elrobertingoplusbest

Sab, 03/08/2013 - 08:27

Ammiro molto le parole scritte in questo articolo. Carissimo giornalista io sono con te, se vuoi il mio aiuto io sono con te, Berlusconi viva!

dario mangiola

Sab, 03/08/2013 - 08:29

Mi sembra un articolo delirante ma soprattutto molto infantile

elrobertingoplusbest

Sab, 03/08/2013 - 08:30

Mi piaci, oggi comprerò il tuo giornale!

Ritratto di sergio.stagnaro

sergio.stagnaro

Sab, 03/08/2013 - 10:00

L'accanimento di una parte della Magistratura contro Berlusconi ha una sua causa precisa, che nessun governo ha voluto, o potuto, eliminare: i Magistrati sono gli unici lavoratori italiani che non pagano di propria tasca i loro errori! Peggio ancora, gli errori dei Magistrati sono pagati dal popolo dei contribuenti.

Dado2013

Sab, 03/08/2013 - 10:06

Grazie Direttore: Non siete soli e mai lo sarete. Personalmente se la salute me lo permetterà anche con le stampelle e malandato toglierò sempre un voto a questa sinistra!!!!!!

jokopokomajoko

Sab, 03/08/2013 - 10:46

HAHAHAHAHA, mi sono segnato le testuali parole del direttore, che invece di ringraziare napolitano perchè dovrebbe stare altrove in questo momento, si mette a scrivere le regolette degli opuscoli di forza italia usati per rincretinire i gonzi. A me pare che chi ha impoverito le famiglie è il pdl non certo il comunismo inventato solo negli spot e mai realizzato in italia, dove ha invece imperato la follia del fascismo.

carlagiovanna

Sab, 03/08/2013 - 12:24

In piazza contro questi magistrati - Il Giornale del 30813 Complimenti, solo lei o qualcuno come lei puo' essere cosi' chiaro, incisivo e pertinente. La sig.ra Boldrini mi ricorda quelle perfette maestrine che sanno tutto e non ssanno insegnare niente. Spero anch'io che se ne vada a casa, anzi all' ONU dove non potra' far danni, vista l'inutilita' assoluta di quelli che li' hanno potere. Che "il rispetto sia unatto dovuto per legge"

Fernando 1

Sab, 03/08/2013 - 15:40

Penso che ormai la pazienza sia arrivata al massimo.Occorre muoversi ed in fretta per bloccare il superpotere della magistratura a cui nessuno può mai contestare nulla pena il rischio di perdere la propria libertà. Basta avere avuto contatti anche solo per poco tempo con loro per rendersi conto di essere spesso di fronte a personaggi pieni di sé.Con il passare degli anni il potere politico si è andato sempre più evirando prima togliendosi l'immunità e dopo dando il potere a qualunque procuratore che si inventi una accusa di far perdere la libertà ad un essere umano.. Proporrei di fare passare ai novelli magistrati , appena vincitori di concorso, un periodo nelle carceri italiane per far loro capire quale sia in futuro la loro responsabilità. Comunque è fondamentale introdurre il principio di responsabilità del magistrato : se sbaglia deve pagare.La macroscopica prevaricazione nei confronti di Berlusconi deve essere la base di un intervento radicale del potere giudiziario. Strano che gli applausi e la richiesta del rispetto delle sentenze venga solo da sinistra , anzi dalla estrema sinistra.

tavoloni

Sab, 03/08/2013 - 15:51

Caro direttore, come le ho scritto l'altro ieri,.... piano piano tutti lo abbandoneranno e rimarra solo come un cane ... già questa mattina la marcia sul Colle è sembrata una piccola passeggiata di quattro gatti o sbaglio ... vedremo domani quanta gente ci sarà o preferisce andare al mare ... forse se ci và anche lei al mare si può rinfrescare le idee e non le farebbe male ...

Pensador79

Sab, 03/08/2013 - 16:42

Berlusconi è una vittima? SI lo è!!! La magistratura è infallibile? NO non lo è. Detta così è semplice e pur troppo facile. Sia Berlusconi che i magistrati SONO UOMINI e dato che nessuno è infallibile tutti possono sbagliare sia Berlusconi che i magistrati. Con una differenza: se sbaglia Berlusconi si tratta di una travisazione della realtà da parte della stampa o di chi doveva interpretare il suo pensiero, se sbaglia la magistraura è un complotto. Direttore Sallusti come lei bene dovrebbe sapere la Magistratura ha tre diversi gradi di giudizio proprio per correggere eventuali errori nei gradi precedenti, ma i dati di cui si parla sono frutto del lavoro di indagini fatte da centinaia di persone che non credo siano TUTTE comuniste e quindi con pregiudiziali nei confronti di Berlusconi, sono anzi fatti comprovati, altrimenti non sarebbero stati ammessi in tribunale per ben due diversi gradi di giudizio. Se poi si vuole dire che il Presidente della seconda sezione della Corte Suprema è comunista dato che è stato nominato dai laici del PDL vuol dire che ormai NON è la Magistratura che complotta CONTRO Berlusconi ma è proprio quest'ultimo che VEDE SOLO complotti contro la sua persona. Ora a 80 anni potrebbe anche andare in pensione, lasciare la politica perchè tanto qualunque sia la condanna nei futuri processi (SEMPRE SE DICHIARATO COLPEVOLE SIA CHIARO) la potrebbe scontare ai domiciliari. Ricordo inoltre che ad alcune condanne è scampato proprio per le prescrizioni dei termini volute da diverse leggi AD PERSONAM come la Legge Cirielli, il LODO SCHIFANI, il LODO ALFANO che come tutti sanno sono noti esponenti politici indipendenti. Per favore se ancora c'è un minimo di dignità ed un minimo di intelligenza fate l'unica cosa che merita: TACETE!!! E indignatevi per le cose che realmente valgono: la mancanza del lavoro, per le famiglie che non arrivano alla fine del mese, gli imprenditori che si suicidano perchè devono chiudere le fabbriche e licenziare. Ditemi dal 1994 ad oggi nei Governi Berlusconi quante leggi sono state fatte per risolvere I VERI PROBLEMI DEGLI ITALIANI???