Berlusconi: "Dalla Consulta atto di guerra, per me un trattamento infame"

Tensione con il Colle: tra Palazzo Grazioli e il Quirinale i telefoni tacciono, zero contatti. Ma qualunque decisione sull'esecutivo il Cavaliere è chiaro: deve essere ponderata. E arriverà non prima di luglio

Di certo c'è che da ieri quel pizzico di fiducia che ancora riponeva nel Quirinale è andata a farsi benedire. Perché a leggere e rileggere le argomentazioni tranchant con cui la Consulta ha bocciato il ricorso sul processo Mediaset Berlusconi ha parlato senza troppi giri di parole di «trattamento infame». La delusione non è solo per il «no» dei giudici costituzionali, ma pure per la durezza delle motivazioni, un vero e proprio «ceffone» con buona pace delle rassicurazioni avute in questi giorni da Napolitano. Che, come accadde nel 2009 in occasione della bocciatura del lodo Alfano, aveva lasciato intendere di aver fatto valere la sua moral suasion, tanto che il vicepremier Alfano o il ministro Quagliariello davano per scontato un esito migliore.

Ed è questa la «sfumatura» che non è piaciuta al Cavaliere: non solo la Consulta ha detto «no» ma l'ha pure fatto in maniera categorica. E che la Corte Costituzionale sia un organo quantomeno «sensibile» alle vicende politiche non è certo un mistero. Insomma, se i giudici costituzionali sono stati così netti – sono le considerazioni che fa Berlusconi nel day after – una ragione ci sarà. Soprattutto, insiste l'ex premier nelle sue conversazioni private, dopo che «ho sollecitato le larghe intese per il bene del Paese» e «ho garantito la vita e la stabilità del governo». «Ecco la moneta con cui mi hanno ripagato», dice in privato. Quello della Consulta, insomma, «è un atto di guerra e come tale va preso».
Tutti ragionamenti che il Cavaliere fa in privato e con i collaboratori più stretti, mentre pubblicamente continua a ripetere che il sostegno all'esecutivo non è assolutamente in discussione. E in effetti Berlusconi si limita ad ascoltare chi nella riunione notturna di Palazzo Grazioli ipotizza strappi drammatici, ma mai arriva a dire che il governo deve saltare. Che poi è la linea dei cosiddetti falchi, ribadita ieri da Verdini, Santanché e Capezzone («Silvio ti stanno ammazzando, te lo diciamo da tempo»). Anche se mercoledì sera persino le cosiddette colombe - i «governativi» Alfano, Lupi, Quagliariello e De Girolamo - non erano affatto per la linea soft.

Sul punto, però, Berlusconi è chiaro: «Niente gesti inconsulti». Qualunque decisione, insomma, deve essere ponderata. E arriverà non prima di luglio. La prossima settimana, infatti, ci sarà la sentenza di primo grado di Ruby (a Palazzo Grazioli danno per scontata la condanna), mentre giovedì inizierà l'udienza preliminare sulla presunta corruzione del senatore De Gregorio. E sempre giovedì riprende in Cassazione il lodo Mondadori, anche se la sentenza definitiva sui 560 milioni da versare a De Benedetti non dovrebbe arrivare prima di un mese. Il 9 luglio, invece, la giunta del Senato si pronuncia sull'eventuale ineleggibilità del Cavaliere.

Solo dopo quella data potrebbero esserci scossoni. E così fosse la partita Berlusconi la giocherebbe tutta sui temi economici. È su Imu, blocco dell'Iva e guerra all'austerity imposta dall'Ue che il Pdl alzerà infatti il tiro. Tutte questioni, spiegava ieri l'ex premier ai suoi interlocutori, su cui «ho preso un impegno chiaro con i miei dieci milioni di elettori». Un concetto ripetuto anche durante il pranzo con Alfano a cui Berlusconi fa capire di non aver gradito il silenzio di Letta sulla vicenda. Non che si aspettasse una difesa lancia in resta, ma magari una parola di solidarietà sì. Letta zio, invece, la giornata la passa a cercare di ricucire con il Quirinale. Senza troppo successo se i due – Berlusconi e Napolitano - ancora ieri non si erano sentiti e pare non abbiano in programma di farlo.

Commenti
Ritratto di gzorzi

gzorzi

Ven, 21/06/2013 - 08:21

Cos'è, il solito ricatto? Fai cadere il governo e poi vediamo quanti voti prende il pdl.

Ritratto di leopardi50

leopardi50

Ven, 21/06/2013 - 08:32

Fin quando esisterà questa commistione fra vicende processuali dei singoli cittadini, le istituzioni e gli interessi del paese non andremo da nessuna parte. Abbiamo bruciato il futuro di intere generazione e così continueremo a fare se non cambiamo registro.

Roulen

Ven, 21/06/2013 - 08:33

sei un mitooo!

Paul Vara

Ven, 21/06/2013 - 08:40

E ti pareva che non facesse la vittima...

Alessio2012

Ven, 21/06/2013 - 08:45

Il piano è chiaro: provocarlo sperando in un suo gesto inconsulto. Poi portargli via tutto il patrimonio...

trabelsi

Ven, 21/06/2013 - 08:50

dire che è una vergogna è inutile sappiamo che è napolitano sappiamo cosa è la giustizia italiana abbiamo visto la requisitoria del pm su enzo tortora e non possiamo aggiungere altro forse è meglio essere siriani o irakeni o nigeriani o di uno stato cannaglia, dove si sa che la giustizia non esiste. e pensare che i codici sulla giustizia sono nati in italia

re-leone66

Ven, 21/06/2013 - 08:51

Questa è l'ultima spiaggia per la sinistra democratica e antifascista, se non riescono a condannarlo questa volta, l'intera Magistratura farebbe una figura di "M" , dopo 20 di processi, con le accuse più assurde. Perciò, la CONDANNA è sicura: La magistratura di Milano, con i komunisti, faranno una festa epocale. IL NEMICO N° !, è stato distrutto. Feste dell'UNITA' a go go, con fiumi di vino, e canti e balli per almeno due anni: TUTTO RIGOROSAMENTE A SPESE DEL CONTRIBUENTE. Che soddisfazione.

VermeSantoro

Ven, 21/06/2013 - 08:57

Sicuramente sarai una vittima di questa gentaglia, però non puoi ribaltare i tuoi problemi sul popolo di centrodestra e farci sentire sensi di colpa nel non votarti. Pazienza durante i secoli tanta gente è rimasta vittima di ingiustizie e ci ha rimesso anche la vita, tu almeno quella non la rifondi, qualche soldo lo hai, in galera non andrai per via dell'età, per il bene tuo e nostro essenzialmente togliti da mezzo e vedrai come il clima diventa piu accettabile. Pensate un po se per assurdo cade il governo, si rifanno le elezioni e Berlusca le vince sapete cosa succede ? Una guerra civile questo succede eppoi la costituzione italiana è stata fatta in modo tale che i magistrati hanno piu potere di qualsiasi altra istituzione o cittadino..... Quale ex elettore (ho deciso di nn andarci più) sono stanco di sentir parlare male di Berlusconi da parte di questa gentaglia questo indipendentemente dal fatto che Berlusconi ha avuto negli anni un comportamento criticabilissimo come premier e tanti errori fatti.

usarelatesta

Ven, 21/06/2013 - 09:13

Atto di guerra... La guerra dei venti anni... è vero: quella di Berlusconi contro il popolo italiano. Il Titanic viaggia veloce nella notte e l'iceberg è all'orizzonte. Nel salone delle feste la musica risuona e lo champagne scorre a fiumi. Noi, purrtoppo, siamo i passeggeri di terza classe per i quali le scialuppe non ci sono. Ricordo che affonderemo tutti, ma l'Uomo sarà in salvo. Ricordatevelo quando affogherete in mezzo ai ghiacci.

giovauriem

Ven, 21/06/2013 - 09:15

caro cavaliere,l'italia è il paese della mediocrità e il parlamento è l'espressione diretta di ciò,il suo problema sa quale è? che lei non è mal visto, mal sopportato e odiato dalle sinistre e dalle sue metastasi(presidenza della repubblica,corte costituzionale,csm,magistratura,ecc)ma è mal sopportato da moltissimi dei suoi che sono consapevoli di essere dei nani morali e politici,però sono anche convinti che senza di lei il pdl sarebbe un partito dalle percentuali da zero virgola e allora lo scenario per questi semiuomini sa quale è? abbattere lei e alle prossime elezioni ci sarebbe la sfida elettorale tra nullità e gli zero virgola si trasformerebberoo in percentuali a doppia cifra.

milo del monte

Ven, 21/06/2013 - 09:20

La consulta ha stabilito che sei uguale agli altri...fattene un ragione...

xgerico

Ven, 21/06/2013 - 09:23

@VermeSantoro - Amen!

Ritratto di ...i falsari

...i falsari

Ven, 21/06/2013 - 09:24

ha ragione anche lui, do ut des, d'altronde la stabilità del governo avrà pure un prezzo

Stratocaster

Ven, 21/06/2013 - 09:26

Premesso che anche in caso di una condanna definitiva Berlusconi ha raggiunto un' età in cui non può fare neanche un minuto di galera ma nel frattempo però, si è potuto permettere di tutto e di più, direi che ci sono cose più serie da fare tipo: Ricostruire una destra moralmente inattaccabile e con i valori che l' hanno sempre contraddistinta, ripulire il pdl da tutti quei disoccupati mentali e mangiatori a sbafo, mandare via tutti quegli amanti e soprattutto quelle amanti delle interviste che fanno più danni che altro. Ritengo che l' Italia (tutta) abbia bisogno di ritrovare una destra migliore di questa che c' è ora e smetterla finalmente di parlare solo di una e sempre di una persona. Basta.

Ritratto di martello carlo

martello carlo

Ven, 21/06/2013 - 09:34

@Verme Santoro, le sentenze su SB sono sentenze sul CDX: di BERLUSCONI, ai magistrati ed alla SX non frega assolutamente nulla (a parte qualche invidioso o fanatico ), gli frega di distruggere l'opposizione con metodi STALINIANI, ben sapendo che senza di lui sarebbe ancora al governo il LEADER MINIMO ACHILLE OCCHETTO che verrebbe rispolverato subito dopo l'eliminazione del CAVALIERE. PAZIENZA, molti sono vittime di ingiustizie? HAI RAGIONE: SE LA VITTIMA FOSSI TU, VISTO COME LA PENSI, NON MI INTERESSAREBBE UN CAVOLO, ANZI. NEL CASO DI BERLUSCONI INVECE QUESTO FATALISMO NON HA DA ESISTERE: NON VIVIAMO ANCORA NEL FUTURO.

bruna.amorosi

Ven, 21/06/2013 - 09:37

PAUL VARA ti vedo già presente su questo tipo di commento perchè ieri non hai detto nulla su la PRESIDENTE DELLA CAMERA evasore fiscale ,abusivista e anche bugiarda .? è interessante capire anche la tua onestà fino a quale confini arrivi .

Ritratto di drazen

drazen

Ven, 21/06/2013 - 09:38

VermeSantoro: lei vorrebbe mettere fuori gioco 10.000.000 (dieci milioni!) di italiani. Creda, non e' cosi' facile. E con nuove elezioni saranno anche di piu'.

michele lascaro

Ven, 21/06/2013 - 09:54

È tutto chiaro ai nostri occhi e mi vergogno che i tanti parrucconi, a qualsiasi livello, che si divertono a torturare una persona superiore alle loro misere possibilità, non si rendano conto che, cadendo il governo, 10 milioni di elettori hanno il diritto: di non andare a votare, annullare la scheda, rifiutarsi di osservare i diritti e i doveri civili ecc. Cosa dirà l'Europa che loro, ossequienti, adorano? Cosa dirà il mondo civile? Fanno in tempo a dimettersi tutti, per la vergogna che suscitano urbi et orbe.

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Ven, 21/06/2013 - 09:57

Per favore basta. Il Cav si comporti come cittadino esemplare, per una volta, se vuole tornare ad essere credibile. Accetti il verdetto della Consulta come tutti gli altri Italiani e accetti i verdetti dei vari Tribunali, come tutti gli Italiani. Se non ci sta, e' libero di andarsene dall'Italia (liberandoci da un'incubo ventennale). Vada alle Cayman, o da Putin in Russia. Vada dove vuole, ma SE NE VADA.

usarelatesta

Ven, 21/06/2013 - 10:06

Ciò che è sconfortante è leggere commenti che non hanno nulla di oggettivo o logico. Stiamo TUTTI rischiando la pelle e TUTTI dovremmo essere convinti che possiamo salvarci solo se avremo una visione comune. Al popolo di sinistra: non siete stanchi di correre dietro sempre ad un solo uomo? Al popolo di destra: non siete stanchi di farvi rappresentare sempre da un solo uomo? L'unico criterio da utilizzare dovrebbe essere quello di usare la logica e cercare di capire come stanno veramente le cose. Concedetemi però alcune considerazioni... non sempre chi viene scelto dal "popolo" è il migliore (vi ricordate Barabba?); inoltre, per chi mastica di economia, non vi sembra strano che un uomo che ha idolatrato sempre il liberismo e ha indicato sempre la Thatcher come figura politica di riferimento, citi ora Krugman (sostenitore di politiche neokeynesiane?).

Ritratto di EMILIO1239

EMILIO1239

Ven, 21/06/2013 - 10:10

Anche gli asini capiscono che questi magistrati di sinistra hanno un solo scopo, distruggere Berlusconi. Nella schiera di questa mandria si sono aggiunti i tanti somari che utilizzano IL GIORNALE solo per denigrare il capo della destra italiana. Sicuramente ci saranno prossime elezioni. Vedrete gente che il raddoppio vi farà scoppiare il fegato. Plaudo a Silvio per la sua onestà, Lui non rientra nella lista dei Vs. arrivisti di sinistra.

winston1968

Ven, 21/06/2013 - 10:15

Non resta che far cadere il governo lasciandogli il cerino in mano delle mancate riforme del lavoro, fisco , giustizia e tasse anche perchè letta vuole giocare sporco rinviando tutto ad ottobre che vedrà la condanna di berlusconi. Ora bisogna agire.

spigolatore

Ven, 21/06/2013 - 10:15

Qualunque cosa accada circa il futuro del Cav. quanto lui ha costruito, ossia la formazione di centro-destra (F.I. prima e P.d.L. poi) ed i suoi elettori rimarrano compatti per portare avanti le istanze di liberismo, progresso ed antigiustizialismo, contro i rigurgiti di comunismo e lo strapotere di parte della magistratura, libera di agire con chiari intendimenti politici senza dover pagare niente in cambio, i cui organici sono stati inquinati dalla accorta e subdola politica leninista del Pci, volta ad immettere in essa propri adepti di sicura fede.

Ritratto di OraBasta

OraBasta

Ven, 21/06/2013 - 10:18

@gorzi - se gli elettori de destra vanno a votare vince, come sempre Berlusconi. Tranquillo! Alle ultime amministrative hanno votato solo i sinistri.

Ritratto di OraBasta

OraBasta

Ven, 21/06/2013 - 10:23

@Carlo_Rovelli - Inizi a chiedere ai suoi di essere cittadini esemplari, a cominciare da chi evade l'ici o chi va contromano con la scorta, senza averne motivi. Vogliamo parlare di MpS? A proposito perchè è calato il silenzio?

Ritratto di OraBasta

OraBasta

Ven, 21/06/2013 - 10:24

Luigipiso, se ci sei batti un colpo!

Ritratto di Il corvo

Il corvo

Ven, 21/06/2013 - 10:28

bruna.amorosi - Un ripassino sulla composizione del governo e del parlamento non le farebbe male. Non trova?

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Ven, 21/06/2013 - 10:47

OraBasta: hai detto giusto, se vanno a votare. Ti sei mai chiesto perchè non ci vanno più?

a.zoin

Ven, 21/06/2013 - 10:52

Il pardito DEMO.-COMUN.-FASCISTA,deve stare molto attento,perchè sulle sponde del Mediterraneo c`è aria molto calda,non vorrei che ciò che succede sulle coste Africane e ai ( satelliti Grecia, Turchia ???) succeda pure in Italia. CI SAREBBERO CONSEGUENZE DISASTROSE, non solo per i partiti ma per tutta la popolazione. Se ciò dovesse succedere!!! MI AUGURO CHE I VERI ITALIANI SI SVEGLINO VERAMENTE.

buri

Ven, 21/06/2013 - 10:56

ed ora dopo la persecuzione, la magistratura pretende anche di decidere sull'agenda del governo, sarebbe ora di ricondurli a quello che sono realmente dei semplici dipendenti pubblici e non un ordine o un potere delle istituzioni come vogliono apparire

clod46

Ven, 21/06/2013 - 10:56

Vorrei rispondere a Carlo Rovelli e a chi la pensa come lui. Cosa fa credere a questi Signori che loro hanno diritto di rimanere in Italia mentre Berlusconi se ne dovrebbe andare, forse che questi signori vantano meriti di fronte alla nazione che altri non hanno, io consiglierei loro dio guardarsi allo specchio la mattina prima di uscire di casa. E poi da quale magistratura dovrebbe accettare le varie sentenze? ma avete seguito per caso quella farsa del processo Ruby? ma vi rendete conto dove viviamo? un teorema basato sulle ipotesi e sui "non poteva che essere così" è questa la giustizia italiana? allora se è questa io auguro con tutto cuore a questi signori cosi ossequiosi di questa magistratura di trovarsi anche loro nella situazione di essere messi alla gogna come lo è da vent'anni per Berlusconi, amen.

bruna.amorosi

Ven, 21/06/2013 - 11:00

IL CORVO rispondi alla domanda (che non ho fatto a te ) ma ad altra persona perchè non dite niente della TEDESCA che non fa parte del mio voto ,ed è abusivista evatrice fiscale ,bugiarda ,per non parlare della FINOCCHIARO che sfrutta i suoi gorilla (pagati da me ) per fare le compere . SEMPRE ONESTI VOI E'?????bene bene lo ricorderemo alle urne . tranquilli .

elalca

Ven, 21/06/2013 - 11:19

questo è l'ultimo tentativo dei trinariciuti di buttar giù il cavaliere. se non riescono implodono e spariscono dal cosmo politico.

xgerico

Ven, 21/06/2013 - 11:25

@bruna.amorosi - Scrive : abusivista evatrice fiscale. Oggi ho imparato un paio di nuove parole! heeeeeee mannaggia lo sempre detto quando vai nell'orto, di questi tempi ci vuole il cappelletto!

benny.manocchia

Ven, 21/06/2013 - 11:32

Le vanita' e le speranze dei cosiddetti comunisti fanno ridere. L'idea che Berlusconi sia il "male" degli italiani e' per lo meno il successo del lavaggio dei cervelli di natura bolscevica.Ed e' proprio qui che i cosiddetti comunisti italiani appaiono meschini. Basta rifarsi un po' alla fine del comunismo nel mondo e arrivano risate fragorose.Quindi si tratta di vera invidia:l'uomo e' ricco e in sostanza se ne frega di chi dice male di lui.Se guardiamo bene,gli uomini ricchi se ne fregano di chi dice male di loro.E il gioco continua.Vanita' e speranza non muoiono.Per i cosiddetti comunisti non resta altro. Un italiano in USA

piertrim

Ven, 21/06/2013 - 11:48

Posso essere in parte d'accordo con il pensiero del Berlusca "per me un trattamento infame". Un proverbio dice: Chi è causa del suo mal pianga se stesso! Il Berlusca, in tanti anni che ha avuto le redini in mano, si è comportato in modo troppo accomodante come fanno i cagasotto e non ha mai realizzato una RIFORMA della giustizia degna di un paese civile. Ora pianga! fatto riforme

fabio tincati

Ven, 21/06/2013 - 12:36

E'l'Italia pubblica contro quella privata:i partiti non rappresentano i cittadini,ma sono l'emanazione pubblica della burocrazia dello stato,degli agenti esterni,ma fatti della stessa sostanza.Vediamo ora chi va bene e chi va male.I privati in genere sono senza soldi perchè da una parte devono pagare le tasse e dall'altra guadagnano di meno.Le partite iva sono nella stessa condizione,perseguitate da una tassazione più pesante e dal mercato che da due anni a questa parte è un disastro.I pub blici (dipendenti statali)hanno uno stipendio garantito e sono inamovibili.Gli stipendi loro sono sostanziosi e ricchi di facilitazioni aggiuntive se hanno bisogno di più,a fronte di lovori modesti,basta che aprano il rubinetto e gli stipendi saranno aumentati.Mi pare che proprio Cossiga denunciò che la magistratura si aumenta lo stipendio ogni 6 mesi.A questo punto non ci vuole molto a capire chi è il demonio da abbattere,l'unico che non fa parte del loro mondo (ricordatevi di Fini)

Stella

Ven, 21/06/2013 - 12:38

Come si può accettare in un Paese civile una magistratura che non rispetta il Diritto sul quale è fondato il nostro Stato? E che dice Napolitano che ne è anche al vertice? Urge ricorrere in UE!

bruna.amorosi

Ven, 21/06/2013 - 12:47

XGERICOOOOOOOO!!!però me capisci e allora tanto basta .

Ritratto di No Luigipiscio

No Luigipiscio

Ven, 21/06/2013 - 13:02

gzorzi..di certo un Kommmunista arrogente come te non può saperlo..

Ritratto di No Luigipiscio

No Luigipiscio

Ven, 21/06/2013 - 13:04

leopardi50..Fin quando esisterà questa commistione fra vicende processuali dei singoli cittadini, le istituzioni e gli interessi del paese non andremo da nessuna parte. Abbiamo bruciato il futuro di intere generazione e così continueremo a fare se non cambiamo registro.^...la soluzione? Riforma della giustizia e disinnesco dei Magistrati politicizzati come Sgroia e Bocchissini..semplice!!

Ritratto di No Luigipiscio

No Luigipiscio

Ven, 21/06/2013 - 13:07

usarelatesta..sono indeciso se considerarti un potenziale buon registra o un menagramo che porta sfiga..ci penso e ti faccio sape..

Ritratto di No Luigipiscio

No Luigipiscio

Ven, 21/06/2013 - 13:14

Luigipiso, se ci sei batti un colpo..non c'è è al mare..l'ho convinto a prendersi un po di riposo..al confronto Stakanov è un fancazzista e Paolini è un non presenzialista..

Ritratto di No Luigipiscio

No Luigipiscio

Ven, 21/06/2013 - 13:19

elalca..."questo è l'ultimo tentativo dei trinariciuti di buttar giù il cavaliere. se non riescono implodono e spariscono dal cosmo politico..."...quello che non ho ancora capito è come fanno a buttarlo giù politicamente..se la gente continuerà a votarlo più di prima..anzi verrà immolato come monumento alla lotta contro i magistrati politicizzati..nei secoli dei secoli..Quindi lo renderanno IMMORTALE..

il nano

Ven, 21/06/2013 - 13:56

Tirate per la giacchetta il supremo per difendere il vostro padrone, perchè non fate altrettanto quando egli "per salvare la nazione" mette al governo i non eletti?Questa è democrazia?a mio avviso è una schifezza degna di un paesotto da 3° mondo.

precisino54

Ven, 21/06/2013 - 14:04

Solo chi non ha seguito le vicende processuali del cav può insistere con certe prese di posizione di schieramento, gli altri immagino debbano essere atterriti dalle implicazioni di certe sentenze oltre che dalla cronaca dei fatti. Ovviamente in tutto ciò ha buon gioco l'attitudine italica di schierarsi con il più forte e di salire sul carro che sembra vincente. Il punto è proprio quello che ho volutamente sottolineato con quel "sembra"; come non capire l'aberrazione di una certa giustizia che cerca di anteporsi alla politica. La sentenza della consulta sul caso è da far gridare allo scandalo e far scendere le masse nelle piazze. Non se ne capisce l'intrinseca logica, o si soprassiede dal ragionarci su perché il tutto è fatto per abbattere l'odiato nemico?

Ritratto di gpdimonderose

gpdimonderose

Ven, 21/06/2013 - 14:30

eventux...eventus...Si precisa, inoltre, che gli altri finalisti sono risultati i seguenti autori: - Massimo Capacciola, L’ottava tavola (2011, TMM Editore) - Giacinto Plescia, L’epistemica, il nulla e l’arte (2010, Montedit) - Federico Focher, Due atei, un prete e un agnostico. Pranzo a casa Darwin (2012, Il Prato) - Margherita Chi

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Ven, 21/06/2013 - 14:34

Chi, ha subbito 32 processi senza una condanna non puo piu avere fiducia nei giudici italiani che sono abituati a comprare puttane come la d,addario é Mafiosi come spatuzza e ciancimino, io mi domando Cosa sarebbe successo se al posto di Berlusconi si sarebbe trovato un bersani oppure un d,alema?, basta! non ne possiamo piu, in italia avere un processo contro berlusconi che non sia inventato dai giudici e pm e impossibile, chi USA! la giustizia per motivi politici e persequita l,avversario politico come succede a Berlusconi da 20 anni deve andare in galera!, i vari sinistronzi che qui sono tutti giustialisti dei miei coioni, non sono altro che delle ipocrite e ignobili persone che vengono su questo blog perche sono pagati per scrivere le loro minkiate, persone normali non ignorano che in italia questi pm e giudici persequitano Berlusconi per motivi politici da 20 anni,in paesi come gli USA questi giudici sarebbero gia in galera da decenni per abuso d,ufficio, eversione di stato, compra di puttane e Mafiosi a scopo eversivi, falsificazioni di verbali, ferimento della privacy privata, corruzione a scopi politici, tutte questi ferimenti della legge sarebbero puniti con la galera, ma chi come i giudici e pm italiani possiedono la licenza di fare quello che vogliono senza essere puniti, allora per i sinistronzi di questo blog tutto questo é normale, che i giudici italiani si permettessero di fare con la Merkel, quello che fanno con Berlusconi e poi vediamo come finirebbe!.

Lino1234

Ven, 21/06/2013 - 14:40

Non c'è Istituzione che tenga. Per i comunisti, tutti i comunisti, in particolar modo gli anziani, o più ancora i vecchi della Consulta, sono plagiati di ideologismo, per i quali : Partito = Dio. Guai a chi tocca il PARTITO. Chi lo fa, qualunque esso sia, deve soccombere, con qualsiasi mezzo. Se il Partito chiama i comunisti della consulta rispondono : presente !!! Non possono non rispondere : obbedisco. Sono talmente convinti della giustezza di soccorrere il Partito-Dio che nemmeno la Giustizia che sono chiamati ad applicare, super pagati, giustificherebbe un loro strappo alla regola. Berlusconi ha osato sfidare il loro Dio, Marx-lenin, è giusto che sia punito, indipendentemente dalle veridicità o falsità delle accuse. Anche B. Russell sosteneva che il comunismo è una religione. Chiunque ne venga "folgorato" risponde solo ai propri desideri e se i desideri dicono COLPEVOLE, verità e falsità, per un vero comunista, non hanno più alcun valore, né legale, né morale, ma Divino. Dunque Berlusconi è colpevole a prescindere. Saluti. Lino. W Silvio.

Lino1234

Ven, 21/06/2013 - 15:05

#Carlo Rovelli e tutti gli antiberlusconiani, Vi rendete conto che se Berlusconi alla fine risultasse non solo di essere innocente ma anche di essere stato perseguitato lui ed il suo intero Governo, per vent'anni da un intero Ordine, la Magistratura. Sarebbe la fine del mondo. Un intero potere dello Sato finirebbe in galera e voi trinariciuti fareste la figura di chi si schiera dalla parte dei persecutori. Altroché colpo di stato. Se invece Berlusconi risultasse colpevole di avere goduto consenzientemente una splendida ragazza, il sottoscritto proverebbe, per lui, solo una grande invidia e non fingerei, come fate voi, di scandalizzarmi. Saluti. Lino.

MEFEL68

Ven, 21/06/2013 - 15:14

Una cosa è evidente: Berlusconi è stato lasciato in pace per tutto il periodo che va dalle sue dimissioni fino alla sua decisione di rimettersi in gioco. Credo che nessun luigipisolo possa negarlo.

michetta

Ven, 21/06/2013 - 15:49

Dopo ben due commenti, anche corposi, NON PUBBLICATI (signora Chiara, come stiamo combinati male!!!!!!), rivengo a manifestare tutta la mis solidarieta', quella della mia famiglia, dei miei amici e colleghi al Presidente berlusconi Silvio. Al quale vorrei comunque aggiungere, che visto l'andazzo tra il M5S (Grillo duce) e come si muovono da quelle parti, anche se dovesse accadere l'irreparabile per la sua persona politica, NOI saremo sempre con lei e con il PDL, finche' lo vorra'. Poi, quando volesse mandarli tutti a fan.....cucina, vorra' dire che cambieremo Paese. Grazie per quanto ha fatto, quello che fa' e quanto fara' per tutti noi e per il Paese Italia tutto.

Silvio B Parodi

Gio, 04/07/2013 - 17:24

CHE' DIO STRAMALEDICA I COMUNISTI.

Ritratto di Zione

Zione

Gio, 04/07/2013 - 18:57

Puah, ma che orribile tanfo di FOGNA, di Lader, di Gargagnan e di fetentissimi MARJUOLI, Affamatori della povera Gente. --- Vergogna, Eccellentissimi CIALTRONI !!! --- Governo, urge RIVOLUZIONARIA Riforma del Miserabile Giudiciume POLITICO, turpemente creato da Immondi Vermi con Usurpata toga e dall'insaziabile Ingordigia, col già e molto Rubato pastone nel grande TRUOGOLO della Defunta giustizia; vigliaccamente sostenuti in ciò, dai loro degni Compari di Turpitudine, ignobili Manutengoli della scellerata MAFIA giudiziaria. --- Svegliatevi "nobili Padri della Patria (?)", per il bene di questa Martoriata Italia e prima che sia troppo tardi, per far ragionare questi Mandrogne e Scellerati TRADITORI; o peggio ancora per cercare di calmare l'Oltraggiato, Incazzato e AFFAMATO POPOLO, se e Dio non voglia dovesse capitare che "se scet n'ata vota Masaniell" e sciaguratamente iniziasse a riprenderne l'impetuoso, inarrestabile e Mortifero abbrivio. --- ruotologiu@libero.it