CONTROCORRENTE Gli incontri del Giornale Sanremo 6-11 Settembre

Dal 6 all'11 settembre a Sanremo confronti, dialoghi e interviste. Storie di oggi e idee per il domani. Interveranno tra gli altri Silvio Berlusconi, Alfano, Alessandro Sallusti e Feltri

Dal 6 all'11 Settembre a Sanremo ControCorrente gli incontri de ilGiornale. Storie di oggi e idee per il domani. Confronti, dialoghi e interviste.Ecco il programma:

Gli incontri

ore 18,00 Faccia a faccia

venerdì 6 settembre: Gaetano Quagliariello intervistato da Nicola Porro
sabato 7 settembre: Daniela Santanchè intervistata da Salvatore Tramontano
domenica 8 settembre: Renato Brunetta intervistato da Alessandro Sallusti
martedì 10 settembre: Renato Schifani intervistato da Alessandro Sallusti
mercoledì 11 settembre: Angelino Alfano intervistato da Alessandro Sallusti

ore 21,30 Dibattiti

venerdì 6 settembre: Marcello Veneziani, Paolo Guzzanti e Edoardo Sylos Labini moderati da Alessandro Gnocchi
sabato 7 settembre: Vittorio Feltri e Vittorio Sgarbi moderati da Stefano Lorenzetto
domenica 8 settembre: Francesco Alberoni e Annamaria Bernardini De Pace moderati da Alessandro Gnocchi
lunedì 9 settembre: Maria Giovanna Maglie e Magdi Cristiano Allam moderati da Alessandro Gnocchi
martedì 10 settembre: Mario Cervi e Stenio Solinas moderati da Alessandro Gnocchi

ore 22,15 Question time

INDIRIZZO

Teatro dell'Opera del Casinò / Corso degli Inglesi, 18

Per il soggiorno a Sanremo in occasione dell'evento rivolgersi a:
RIVIERA RESERVATION Tel. 0184 1928585 (telefonare nei seguenti orari: da lunedì a sabato dalle 9.30 alle 13.30) - www.rivierareservation.it - prenotazioni@rivierareservation.it
CLICCA QUI PER PRENOTARE ON LINE

Commenti

Emigrante75

Ven, 30/08/2013 - 15:08

Per chi ha buona memoria, Controcorrente era il nome dei piccoli commenti sarcastici e pungenti che Montanelli pubblico quasi quotidianammente per circa 20 anni. Conservo ancora le raccolte che furono pubblicate. Perchè usare lo stsso nome per una manifestazione autocelebrativa che riunirà pezzi grossi dell'establishment di destra? Controcorrente rispetto a cosa? Non basta ripescare un titolo prestigioso per dare lustro ad un concerto di tromboni.....

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Ven, 30/08/2013 - 16:20

Sfacciataggine pura.

Ritratto di Max Muccini

Max Muccini

Ven, 30/08/2013 - 17:10

luigipiso va a quel paese te e tutit i sinistri va ad infestare il blog del tuo amico comunista grillo,che al ministero dell'economia ti metta una bella casalinga che fa i conti col block notes,magari Giovannona coscialunga,cammina va'

Beaufou

Ven, 30/08/2013 - 17:44

Tutti nomi interessanti, che promettono delle ottime discussioni e un buon dibattito: ma temo che tutto si ridurrà a una specie di piagnisteo collettivo sull'iniquità dell'accoppiata stampa/magistratura (vera), sulla malafede della sinistra in merito alla giustizia (vera), sull'illegittimità di una Magistratura democratica che impone l'agenda alla politica (vera anche quella). Ma tutto lascia il tempo che trova, se non c'è qualcuno che si fa venire in mente qualche idea sul "come" uscire da questa situazione. Specialmente fra i politici. Perché il nodo è tutto lì: o si ristabiliscono gli equilibri fra i poteri, o fra dieci anni non si faranno neanche più dibattiti.

giuliana

Ven, 30/08/2013 - 20:22

Beaufou- Esatto, piangere fa bene, poi ci si sente più rilassati. Piangere in compagnia potrebbe addirittura essere meglio...e poi? Chi di questi ospiti ha una soluzione? Magdi Cristiano Allam senza dubbio...e poi? Tra gli ospiti non vedo i nomi di coloro che da tempo portano avanti una soluzione salva-economia e soprattutto salva persone: P. Barnard e Warren Mosler con la me-mmt. Come mai, forse è l'ennesimo boicottaggio per qualcosa che potrebbe veramente funzionare?

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 31/08/2013 - 09:38

Controcorrente? Ma a parole o a fatti?

_ordnI_

Sab, 31/08/2013 - 17:20

Il povero Montanelli si starà rivoltando nella tomba...

rbach

Sab, 31/08/2013 - 19:00

A leggere tutto il pot-pourri di invitati, credo sarebbe stato più onesto chiamarla "Il Giornale invita al mare tutta la redazione, il capo e gli amici del capo".

agostinoC

Dom, 01/09/2013 - 05:32

x Max Muccini guarda pirla che giovannona coscialunga era nei vostri sogni.................

agostinoC

Dom, 01/09/2013 - 05:34

Controcorrente con remi o solo pagaia

edoardo55

Dom, 01/09/2013 - 08:40

Mi auguro che sia un seminario di idee per un nuovo centrodestra. Vedo nell'elenco persone che stimo dalla mente "non omologata" quali Veneziani, Guzzanti, Feltri.(anche quell'antipatico di Sgarbi) Berlusconi abbia l'intelligenza e l'umiltà di non prevaricare: le idee le ha avute e non le ha realizzate. Sappia immaginare un futuro per l'Italia lontano da questa Europa nefasta, indipendente dalla sua persona che è diventata ingombrante ed in parte indigesta.

edoardo55

Dom, 01/09/2013 - 10:55

Sono d'accordo con Giuliana. Mancano economisti di livello, fra cui Mosler, Rinaldi, Bagnai, Galloni. Inviterei anche Luttwak e quegli economisti americani che avevano previsto il fallimento dell'euro prima della sua introduzione.

paolonardi

Dom, 01/09/2013 - 22:36

Mi piecerebbe, ma partecipare a San Remo pone problemi logistici non indifferenti. A quando le stesse iniziative in altre citta'?

Ritratto di cristianomorelli

cristianomorelli

Lun, 02/09/2013 - 14:55

Bisognerebbe avere più rispetto! Prima gli avete usurpato il giornale, ora usurpate il titolo della sua prestigiosa rubrica! Vergogna! Indro non avrebbe mai partecipato a questa buffonata.

Ritratto di cristianomorelli

cristianomorelli

Lun, 02/09/2013 - 15:32

Bisognerebbe avere più rispetto! Prima gli avete usurpato il giornale, ora usurpate il titolo della sua prestigiosa rubrica! Vergogna! Indro non avrebbe mai partecipato a questa buffonata.

Ritratto di Curtis Mayfield

Curtis Mayfield

Lun, 02/09/2013 - 17:23

Tò, i Berluscones che vogliono fare un po' gli intellettuali.. va bene, dai. Ma mi raccomando: parole semplici e perifrasi poco complesse, che - lo sapete - l'elettore medio bananas ha solamente la terza media..

Ritratto di Curtis Mayfield

Curtis Mayfield

Lun, 02/09/2013 - 17:26

Tò, i Berluscones che vogliono fare un po' gli intellettuali.. va bene, dai. Ma mi raccomando: parole semplici e perifrasi poco complesse, che - lo sapete - l'elettore medio bananas ha solamente la terza media.. (pubblicare please!!)

Ritratto di cristianomorelli

cristianomorelli

Lun, 02/09/2013 - 17:29

Bisognerebbe avere più rispetto! Prima gli avete usurpato il giornale, ora usurpate il titolo della sua prestigiosa rubrica! Vergogna! Indro non avrebbe mai partecipato a questa buffonata.

Emigrante75

Lun, 02/09/2013 - 17:30

Non so se avete notato il lapsus direi quasi freudiano: Sabato 7 settembre: Daniela Santachè, INTERVISTATO da Salvatore Tramontano... Vuoi vedere che, a furia di fare il falco, ha cambiato sesso?

Ritratto di Curtis Mayfield

Curtis Mayfield

Lun, 02/09/2013 - 17:35

ahah grazie Redazione (per aver pubblicato il mio commento). Bananas, per voi solo esproprio proletario e rieducazione obbligatoria. E se non raggiungete la sufficienza bastonate e penitenze fisiche!

giuliana

Mar, 03/09/2013 - 12:18

Curtis Mayfield- Gli italiani quasi analfabeti hanno fatto dell'Italia una potenza a livello mondiale; i loro figli e nipoti incapaci, ma laureati, la stanno distruggendo.

marisa dapelo

Mar, 03/09/2013 - 17:39

ma guarda tutti questi sinceri liberali che oggi ossequiano Montanelli perché un giorno litigò con Berlusconi che, giustamente, come editore chiedeva che la linea del Giornale si affiancasse al partito che stava fondando, ma che fino a poco prima era odiato, emarginato combattuto non meno di Sallusti. Si prese del "fascista" "piduista", oggi tutto dimenticato grazie a quella nuova verginità che Montanelli ottenne dalla sinistra quando si staccò dall'odiato Cavaliere. Oggi Sallusti riprende in mano la battaglia del PRIMO Montanelli, finalmente!!! e puntuali come le tasse arrivano insulti come se piovesse. Bravo!!! i veri, vecchi lettori di Montanelli sono con lui

ORLANDO MELIS

Mar, 03/09/2013 - 19:33

Scusa Emigrante 75, ti domando, hai forse la palla di cristallo per conoscere già i contenuti di quelle interviste? A me sembra che tu faccia parte di quello stuolo di tromboni sfiatati e insoddisfatti.

Emigrante75

Mer, 04/09/2013 - 12:05

@ORLANDO MELIS: hai ragione, non ho la palla di cristallo. Tuttavia, visto che intervistatori ed intervistato non la smettono un attimo di esternare il loro pensiero, non è difficile immaginare che cosa ne uscirà. Se un personaggio di alto rilievo ha voglia di esprimere qualche cosa di nuovo, non ha bisogno di questo per farlo. O ti aspetti forse che Alfano tiri fuori dal cappello da prestigiatore delle novità "controcorrente" per il futuro? Quanto a me, insoddisfatto lo sono davvero. Sfiatato non direi proprio....

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Mer, 04/09/2013 - 20:49

Commento qui perché non sono e non voglio essere in Facebook!.... E perché mai, caro Cervi, ci si dovrebbe ben guardare "dal dire che tutta la politica sia menzogna e tutta l’informazione un inganno"? Al massimo, accetterei di sostituire alla parola "tutta" la percentuale del 90%! E' inutile girarci attorno in modo pacato, bisogna che la gente cominci a dire le cose esattamente per come sono... giornalisti non-proni-a-sinistra (ce ne sono ancora?) per primi e continuamente. In un mio commento di ieri (come al solito non pubblicato) a un articolo de IlGiornale dicevo tra l'altro:..... < Siamo assolutamente autorizzati (noi che paghiamo direttamente con la nostra pelle) a condannare l'intero meccanismo rosso, che ci ha rovinato e pretende di continuare a farlo, senza bisogno di portare professionali motivazioni "a norma di legge" o in ossequio alla Costituzione o ai regolamenti parlamentari. Non c'è bisogno di leggere le ennesime "motivazioni" o di venire a conoscenza dell'avversione (pubblicamente e ripetutamente espressa con parole e fatti) della maggior parte dei magistrati verso qualsiasi ostacolo all'infernale meccanismo rosso (Berlusconi in primis, ma non solo lui). Dovrebbe essere (ed E'!) evidente a tutti dove ci hanno portato decenni di infiltrazioni rosse in ogni anfratto del nostro tessuto sociale; non dobbiamo fare "deduzioni astruse", "ipotesi da equilibristi", "conclusioni conformi", per poter dichiarare che la politica in generale (ma quella rossa in particolare e principalmente) ha sperperato un'indegna montagna di denaro nostro, che il fisco ci spreme fino alla morte per dissanguamento-asfissia, che ogni attività-impresa-impiego-lavoro vengono impastoiati-paralizzati-disincentivati da un mortale intreccio tra sindacati, burocrazia, sistema finanziario-bancario e cieche politiche bolsceviche. Che veniamo invasi da immigrazioni bibliche di "preziose risorse" che ci cancelleranno ma che purtroppo sono l' "assicurazione-voto" per consentire agli equi-solidali-democratici-indecenti rossi di rimanere aggrappati al potere che fino ad oggi gli ha permesso di mantenere un immenso apparato improduttivo a spese di chi davvero lavora (pubblica amministrazione in primis, anche se ci sono ovviamente delle eccezioni...). Che ogni ordine e istituzione è al suo interno rigidamente controllata e diretta da veri e propri "apparat" pazientemente e proditoriamente costruiti allo scopo di servire l'ideale comunista all'italiana (pugno chiuso e rossissimi... purché si lavori poco e si mangi tanto a spese degli altri), che tale rimane (incurante di chi ci sia al Governo) anche se gli hanno elusivamente cambiato nome e "apparenze" mille volte. Smettiamola di fare i "saccenti", facciamo i padri di famiglia, facciamo le persone oneste davvero, facciamo i patrioti veri, facciamo... che dobbiamo staccargli la spina una volta per tutte!... >. Essere "controcorrente" nella nostra Italia di oggi, assume il significato di "ultimo e disperato tentativo" di sottrarsi al risucchio del gorgo che sta inghiottendo tutti gli Italiani e l'Italia stessa. Sono devastato e terrorizzato dal pensiero che ancora adesso la maggior parte degli Italiani non si stia rendendo conto dove 70anni di "corrente rossa" ci ha portato. Se a quegli 11,5milioni di Italiani che non hanno votato si potesse chiedere il perché di tale scellerata scelta, la risposta sarebbe più o meno sempre la stessa: "Per votare chi? Nessuno merita il mio voto!"... E il dramma è che la stragrande maggioranza di questo potente partito del 25% è costituito da persone non certo di sinistra (quelle, ubbidienti, vanno sempre a votare a comando). Capisco che l' "offerta" non sia delle migliori da molto tempo a questa parte, ma la contropartita è che tale comportamento spalanca ancora di più le porte a quelle indecenze di sinistre e (ancora più indecente e pericolosa) del M5S. Quando in un deserto si sta per morire di sete, qualsiasi "liquido" possa salvarci DEVE essere bevuto senza troppi distinguo. Frasi come: il sapore non è completamente di mio gusto, la confezione non mi piace, il nome del prodotto mi irrita, chi me lo sta porgendo ha detto/fatto alcune cose che non gradisco troppo, ecc... sono valutazioni permesse se ci si trova seduti in un salotto, non quando si è a un millimetro dalla morte. Controcorrente, Cervi? Assolutamente si, ma senza nessun pacato atteggiamento "accademico", saccente o buonista. L'essere "controcorrente" deve essere una vigorosa azione, attiva e reale, non un vuoto e impotente esercizio linguistico. Concludo affermando la mia più totale ammirazione per lei e per la saggezza, l'integrità, la forza delle idee che hanno caratterizzato tutta la sua lunga vita professionale e connotano la sua grandezza di uomo e Italiano vero... cose assolutamente quasi scomparse nella nostra povera, disperata, ma ancora adorata Italia di oggi. Buona giornata.

Ritratto di pipporm

pipporm

Mer, 04/09/2013 - 22:05

Davvero bizzarra la scelta di Sanremo visto che a Berlusconi non piace cantare, ma solo negare. Montanelli manderà i suoi anatemi

Ritratto di pipporm

pipporm

Mer, 04/09/2013 - 22:05

Davvero bizzarra la scelta di Sanremo visto che a Berlusconi non piace cantare, ma solo negare. Montanelli manderà i suoi anatemi

Ritratto di pipporm

pipporm

Mer, 04/09/2013 - 22:05

Davvero bizzarra la scelta di Sanremo visto che a Berlusconi non piace cantare, ma solo negare. Montanelli manderà i suoi anatemi

Ritratto di pipporm

pipporm

Mer, 04/09/2013 - 22:05

Davvero bizzarra la scelta di Sanremo visto che a Berlusconi non piace cantare, ma solo negare. Montanelli manderà i suoi anatemi

Nemoweiss

Gio, 05/09/2013 - 10:49

Domani qualcuno dica che gran parte dell'editoria italiana è in mano a uomini come Colombo e Mieli. Dai libri che scelgono loro nascono tanti luoghi comuni e chi prova a discostarsene non ha accesso. E' lì il manico del conformismo. Purtroppo non ho l'energia né soldi per "presenziare" ma spero che il tema venga sollevato. Buon lavoro a tutti. Enrico Francot

Ritratto di nestore55

nestore55

Ven, 06/09/2013 - 18:41

Curtis Mayfield...E' evidente che a lei basta ed avanza ciò che mamma natura le ha donato....bippppppp...E.A.

Ritratto di enzo33

enzo33

Ven, 06/09/2013 - 19:04

Non sono tanto d'accordo per il titolo, non c'era alcun bisogno di scimmiottare, se proprio volevate parlare di "corrente" lo potevate intitolare: "Alta tensione"