Pelù: "Criticherò sempre Renzi. È più permaloso del Cav"

Piero Pelù, che ha definito il premier "boy scout di Gelli", rincara la dose: "Una battuta, ma se Berlusconi fosse arrivato al governo in quel modo sarebbe scoppiato un macello"

Piero Pelù, cantante e storico leader dei Litfiba, ha un'anima ruvidamente rock e una sanguigna passione per la politica (e la polemica). Dal palco del Concertone ha attaccato sotto la cintola Renzi, premier e suo concittadino. Apriti cielo: crisi isterica nel Pd e pioggia di accuse contro il rocker fiorentino.
Pelù, lei è finito sulle pagine di tutti i giornali. Ha scatenato un putiferio. Un ottimo lancio pubblicitario...
«Io in realtà non ho nulla da pubblicizzare se non le mie idee. Il mio intervento è stato più articolato di quello che ha riportato la stampa. Ho chiesto un minuto di silenzio per le vittime del lavoro e per il poliziotto napoletano che è morto cercando di svelare i misteri della Terra dei Fuochi e ho parlato anche degli F35, perché io sono un antimilitarista convinto. Poi è venuta fuori la battuta su Renzi boyscout di Licio Gelli. Ragazzi, io sono toscano... La battuta mi viene facile...».
Anche Renzi, in quanto fiorentino, ha la battuta facile.
«Certo, anche lui è un battutaro, quindi dovrebbe essere più spiritoso. Anche se finora non è partita nessuna querela, quindi evidentemente la cosa che ho detto non era così grave...».
Lei, con i suoi testi e le sue dichiarazioni, ha sempre attaccato Berlusconi, anche al Concertone. Senza essere criticato. Come mai questa volta ci sono state tutte queste polemiche? Renzi se la prende di più?
(Ride) «È vero, ma io non lo so perché, domandalo a quelli del Pd. Renzi probabilmente è più permaloso di Berlusconi o magari lui ha fatto la scorza alle critiche. Comunque è un dato di fatto che se il Cavaliere fosse arrivato al governo nelle modalità di Renzi sarebbe scoppiato il macello in Italia».
Grillo ha riciclato la sua battuta su Renzi boy scout. Vuole fare il suo spin doctor?
«No, no. Io non sono uno spin doctor. Anzi ne servirebbe uno a me, ogni volta che apro bocca mi rompono i coglioni... E comunque anche io ho fatto il boy scout, ma me ne sono andato via in malo modo».
Ma perché proprio Gelli?
«Era una battuta! L'ho fatta per i rapporti tra Renzi e Verdini e per le voci che girano su suo padre e la massoneria del Valdarno. Ma era una battuta, ci vuole un po' di spirito, dai...».
Beh, in Italia è facile essere additato come massone. Lo hanno detto anche di lei, perché è andato da Licio Gelli...
(Scoppia a ridere) «Non ho niente da nascondere. Era il 1995 e stavo girando un documentario sul tour dei Litfiba. Ero col mio amico Alex Majoli, un fotografo molto bravo. Aveva appena fatto un servizio fotografico a Gelli per una biografia e io gli dico: “Se lo conosci, andiamo a suonargli il campanello”. Quando abbiamo bussato a Villa Wanda lui ci ha fatto aprire e gli abbiamo fatto delle domande. Io non sapevo nemmeno cosa chiedergli, a me bastava entrare e fare qualche immagine per il documentario. È stato uno scoop pazzesco».
Renzi abbiamo capito che non le piace. E i grillini?
«Io, da buon anarcoide, non mi sento rappresentato da nessuno. Resto me stesso, non voglio andare alla corte di nessuno. Io e la politica siamo due cose diverse, lo dico dopo che nel 2007 me ne andai dall'Estate Fiorentina sbattendo la porta. Preciso: esperienza antecedente all'arrivo di Renzi».
Alcuni esponenti del Pd hanno detto che un milionario come lei non può mettersi a pontificare sulle «mancette da 80 euro».
«Li ringrazio per questa profezia, spero di diventare milionario. Se uno lavora da trentacinque anni, non ha mai evaso e ha messo da parte un po' di soldi non mi sembra un delitto. Uno così non può parlare? Cosa sono queste discriminazioni veterocomuniste? Io non faccio il comunista con il culo degli altri, dico quello che penso».
Parlerà ancora di Renzi o le critiche l'hanno intimidita?
«Ci conosciamo da anni, lo critico perché spero che qualcosa arrivi alle sue orecchie e non dia retta solo agli yesman».
Grazie, buona giornata.
«Grazie a te. Stai rock, fratello».

Commenti
Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Dom, 04/05/2014 - 08:54

Caro Pelù, se fosse vero ciò che lei dice corrisponde all'essenza delle persone ed in particolare a quel modo di essere, insito in ognuno di noi, che guarda alla propria persona come qualcosa di importante che può fare molto e che, se supportata dal Potere, può molto di più. E' infatti nella S. Scrittura al Salmo 49, specificato il modo di essere delle persone che vengono continuamente onorate per cui Vi e la rimando alla lettura del Libro Sacro; basta poco per accorgersi che siamo tutti interpellati. La differenza fra Berlusconi e Renzi è sottile ma non per questo meno pericolosa; il primo non si scompone ai continui attacchi che gli vengono rovesciati addosso, tanto che i comici hanno fatto fortune di ascolti, mentre il secondo, ancora con la malattia dei "migliori" si sente offeso, come tutti i comunisti per il fatto che loro sono dalla parte dei deboli e poveri, a parole, e quindi dovrebbero essere protetti da questa presunta vicinanza. Shalom

Ritratto di Izdubarino

Izdubarino

Dom, 04/05/2014 - 08:56

Pelù, dal venerabile ci sei andato tu!

lamde28

Dom, 04/05/2014 - 09:44

PELU' LE SUE IDEE SE LE TENGA PER LEI PERCHE' NON SERVONO A NESSUNO . SIAMO GIA COSTRETTI A SOPPORTARLA IN TV,PERCIò LA PIANTI. SE CERCA PUBBLICITA LA PAGHI CON REGOLARE FATTURA (intesi ??).

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 04/05/2014 - 09:59

Pelù? Chi costui? Certamente una persona raziocinante, che quindi non si beve le frescacce sparate da Renzi alla velocità della luce. Bravo Pelù.

Ritratto di VinciamoNOI..

VinciamoNOI..

Dom, 04/05/2014 - 10:00

il NON ELETTO, amico di verdini, di demaledetti e degli amici, l'ABUSIVO tra gli ABUSIVI

egenna

Dom, 04/05/2014 - 10:03

A quando la passeggiata sulle acque del sig.renzi.

Tuareg33

Dom, 04/05/2014 - 10:12

Pelù chi sei? Parafrasando "Il marchese del Grillo": Renzi è Lui, tu non sei un ... nulla ...

titina

Dom, 04/05/2014 - 10:17

Se è una battuta è stupida, come lo sono coloro che ripetono a pappagallo quello che dicono gli altri. Ma per me è una calunnia.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 04/05/2014 - 10:29

e pelu ha più ragione di tutta la sinistra messa insieme!! siete voi sinistronzi che non capite un cazzo... :-)

apostata

Dom, 04/05/2014 - 10:38

Il rischio di sbagliare con le carte sparigliate, con gli equilibri scossi da interventi esterni alla politica, con la neutralizzazione per via giudiziaria del leader, è evidente, è difficile prendere posizione, stabilire linee coerenti per la rimonta. La tentazione ingenua di blandire chi critica gli avversari è forte, fa niente se sono quaraquaquà che approfittano della disponibilità provvisoria di un microfono e di un po’ di visibilità per lanciare quattro frasi sguaiate, per fare demagogia, per proporsi come i più puri, per far crede ai gonzi plaudenti di essere la parte sana del paese. L’errore di fare da megafoni a tali personaggi è nella mancanza di rispetto per il proprio elettorato, è nell’intenzione troppo scoperta. Chi crede ancora in Berlusconi non vuol spendere un soldo della propria dignità per seguire guitti che siano pannella o sbandati mai sentiti nominare prima di ieri, anche se i loro atteggiamenti possono sembrare per un momento utili. Renzi deve essere criticato per gli errori e deve essere sostenuto per le cose che fanno il bene del paese: gli elettori di forza Italia sanno distinguere.

vilo55

Dom, 04/05/2014 - 11:04

Dopo " Fassina chi?" , mi viene spontaneo -Pelù chi? - . Un cantante un pò sfigatello , che è ritornato in auge grazie alla RAI, pagato con i soldi dei contribuenti , che sparata ca..volate e poi dice " ma era solo una battuta " , comunque dalle notizie lette sui giornali a quanto pare dal Venerabile Gelli c'è andato il sig.Pelù non il sig.Renzi; comunque è ormai moda sparare su tutto e tutti in particolar modo su Renzi che ,può piacere o meno , ma comunque ha dato una certa vitalità e scossa alla politica italiana

mariolino50

Dom, 04/05/2014 - 11:09

Pelù ha ragione, se Berlusconi fosse andato al potere senza elezioni immaginate il casino che avrebbe fatto la cosidetta sinistra, molto poco ormai, dire poi che se uno ha 4 soldi deve stare zitto è una grande stronzata, non si discrimina ne sù ne giù.

Ritratto di Roberto53

Roberto53

Dom, 04/05/2014 - 11:10

"Io non faccio il comunista con il culo degli altri, dico quello che penso". Appunto caro Pelù, non puoi fare parte del PD...

@ollel63

Dom, 04/05/2014 - 11:14

Ehi, pelù, hai visto chi sono i sinistrati! Sveglia!

@ollel63

Dom, 04/05/2014 - 11:18

poveri sinistrati! Non c'è limite al peggio. E la testa dov'è? Son fortunati , però, non rischiano mai un mal di testa.

guerrinofe

Dom, 04/05/2014 - 11:22

@@@Pelu!! SONO...SONO..SONO SOLO CANZONETTE...taataataata!! impara.

Ritratto di tomari

tomari

Dom, 04/05/2014 - 11:26

Pelù, chi?

edo1969

Dom, 04/05/2014 - 11:53

pelu' e mortimermouse stessa battaglia

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Dom, 04/05/2014 - 12:16

Carissimi avete più visto Benigni dopo che avete eliminato così spudoratamente il Presidente Berlusconi? Io non l'ho sentito più e Voi nemmeno e non parliamo dell'altra bocca di rosa della luciana che ha più di spine che di rosa; non fa ridere più la cara sinistra perché la sinistra non sa dov'è il senso dell'umorismo e ride solo se fa piangere gli Altri. Grazie di avermi ascoltato ma questo lo sanno anche i bambini. Shalom P.SD. CELENTANO CHI? Quando parla sono contenti solo se parla male di Berlusconi ed eccovi Pelù che critica e viene subito assalito dai "migliori" del niente; ipocriti di comunisti da strapazzo imparate a vivere che il resto viene da se.

massapino

Dom, 04/05/2014 - 13:01

Caro Pelù, se come dici,ogni volta che apri bocca ti rompono i coglioni allora non aprirla più. Inoltre hai ragione che 80 euro sono una miseria. A te non bastano nemmeno per tatuarti la parola str.... in fronte.

Ritratto di gabriellatrasmondi

gabriellatrasmondi

Dom, 04/05/2014 - 13:45

e tu sei più pagliaccio di grillo..........!!!

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Dom, 04/05/2014 - 15:02

Piero Pelù ha detto semplicemente quello che è sotto gli occhi di tutti:Renzi,sbruffonate a parte, è una prima donna che se la tira.A parte questo e lo specchietto alle allodole degli 80 euro, siamo ancora in attesa che metta mano alle riforme ed alla spesa pubblica nazionale e locale intesa soprattutto al costo del personale e del loro abnorme numero.Alla fine pagherà il popolo della busta paga,con le ritenute alla fonte NON possono rubare.

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Dom, 04/05/2014 - 15:17

Tutto ciò che fa "indignare" la sinistra è sacrosanto! Tutto ciò che piace alla sinistra è invece da evitare come la peste! E' un modo infallibile per capire dove sta la verità, senza neanche perdere tempo ad approfondire. Non si può sbagliare...è matematico.

Iacobellig

Dom, 04/05/2014 - 15:29

Renzi è un non eletto e in quanto tale è soltanto un arrogante arrivista che si intrufola in qualsiasi spazio pur di far carriera! E questo a mio avviso non può chiamarsi capacità. Un po' di vergogna e passi indietro.

Giampaolo Ferrari

Dom, 04/05/2014 - 15:53

Ho letto un pò di commenti,proprio vero che la verità fa male.

al59ma63

Dom, 04/05/2014 - 18:24

questo si fa troppe canne, alla sua eta' fa male e straparla, conferma pero' che i rossi sono antidemocratici e violenti, contro la persona singola, MOLTO MEGLIO I MODERATI ITALIANI che pero'son COGLIONI perche' non capiscono che non votare significa favorire questi, alla faccia del loro antimilitarismo e degli F35, ma con cosa vogliono che i militari ci difendano? CON I FUCILI CON IL TAPPO DI SUGHERO???? Poi questi ebeti sono i primi a denigrare lo stato che non DIFENDE I CITTADINI....EBETI e meno canne please!

eras

Dom, 04/05/2014 - 18:52

Un modo rozzo di attaccare. Prima fa accuse pesanti di piduismo poi dice che ha criticato e poi che è amico. Grande confusione.

ilbarzo

Dom, 04/05/2014 - 19:07

Non ho mai avuto simpatia per i comunisti e non ne' avro' certamente adesso,anche se ammiro molto Piero Pelu'a me finora sconosciuto,per il coraggio dimostrato nel dire quello che veramente pensa di Renzi.Soprattutto mi e' piaciuto quando ha precisato che se fosse andato Berlusconi al potere come ce' andato Renzi,sarerbbe scoppiato un putiferio.In effetti e' quello che milioni di cittadini non hanno capito come Re Giorgio si sia preso questa liberta',cioe' eleggere un parlamento da solo e a suo piacimento.

Canaglia

Dom, 04/05/2014 - 19:32

Io sono pero' curioso di quell'incarichino di Pelu' a 70.000 euro l'anno, per fare non si ca cosa. Stiamo parlando del 2007, uno stipendiuccio di questo tipo è a livello dirigenziale per l'epoca, solo che il dirigente solitamente va al lavoro tutti i giorni. Bene caro Pelu', amico piu' che di licio gelli di Bertinotti, visto l'attengiamento sulle elemosine da 80 euro... spiegaci cosa fare per sistemare questo Paese...

alberto.rossattini

Dom, 04/05/2014 - 21:59

A me di chi sia il padre di Renzi francamente me ne frega un fico secco; guardando la faccia di pelù, francamente mi viene il vomito!!!

eras

Dom, 04/05/2014 - 22:34

vilo55 non ha capito un tubo in assoluto mi sa......

eras

Dom, 04/05/2014 - 22:36

Adriano Romualdi ma chi ha detto che Berlusconi non si scompone di fronte agli attacchi ????? ahahahah

mauriziosorrentino

Lun, 05/05/2014 - 02:09

Pelù ha affermato quello che afferma Marcello Foà nel suo articolo di settimana scorsa...cioè che consigliere del Renzi è Michael Ledeen uomo vicino alla CIA (a suo tempo dichiarato indesiderato sul territorio Italiano) come lo è Gelli! cosa c'è di strano? Perché cantante ,deve essere anche cerebroleso? Oppure leccaculi? Evidentemente non lo é! Continua così Piero!

BRAMBOREF

Lun, 05/05/2014 - 07:24

GIGI85 Pelu? Ma chi è. Un poveraccio che per farsi riconoscere si deve tingere di viola i capelli, coprirsi di tatuaggi e fingere di essere intelligente. Un cretino a tutto tondo.

Guido_

Lun, 05/05/2014 - 08:50

Pelù si dimentica che Berlusconi non ha mai chiesto elezioni anticipate per il semplice motivo che sa benissimo che perderebbe voti.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 06/05/2014 - 00:04

Chi la fa l'aspetti. Oramai la professione di cantante prevede di diventare zerbino di qualche schieramento politico. È una tattica inventata dai trinariciuti che però ora si ritorce contro di loro. ANZICHÈ FARE IL SOLITO NOIOSO E SCONTATO PREDICOZZO CONTRO BERLUSCONI COMINCIANO A CRITICARE ANCHE IL BULLETTO DI FIRENZE. TRINARICIUTI ALLO SBARAGLIO.