Cucina: nasce il blog Glokal Kitchen. E al Club delle cuoche si fa lezione e festa

Inaugurazione di GK, curato da Giusy Cappelli, con un calendario di menù d'autore realizzati dagli chef dei ristoranti aderenti all'iniziativa.
E Luisanna Messeri lancia l'ultimo libro e celebra la sua scuola «Il Club delle cuoche»

Ormai quella della cucina è una moda che invade la televisione con sempre nuovi programmi, moltiplica il successo di libri gastronomici, fa nascere dal niente personaggi-chef come se fossero funghi.
Ora s'inaugura anche il primo blog dedicato all'incontro tra produttore, ristoratore e consumatore.
Si chiama Glocal Kitchen o più semplicemente GK. Lo presenta a Roma La Bottega del Gusto e lo cura Giusy Cappelli.
Vuole esportare la qualità e la tradizione della cucina italiana, la genuinità dei suoi prodotti e i benefici della cucina mediterranea attraverso i moderni mezzi di comunicazione globale.
L'inaugurazione ufficiale di GK è fissata per lunedì 3 giugno, al ristorante romano "Le Tamerici"della capitale, dove si «esibiranno» ben sei dei migliori chef .
Sarà il primo appuntamento di un calendario che presenterà una serie di menù d'autore realizzati dagli chef dei ristoranti aderenti all'iniziativa e ispirato ogni volta ad un tema preciso, caratterizzato dall'impiego globale di un prodotto o ingrediente tipicamente italiano.
Ogni chef rielaborerà il prodotto offerto dalle case produttrici e proporrà ai clienti un menù creativo .
Lunedì prossimo il menù d'autore sarà dedicato ai primi piatti e rielaborato dallo chef ospitante Riccardo Mattoni, con la collaborazione dei colleghi Stefano Crialesi, Concezio Gizzi, Daniele Cavallucci, Cristiano Catapano e Raffaele Murani.
I sei chef, appartenenti ai ristoranti che hanno già aderito al progetto GK, proporranno agli ospiti della serata prelibatezze quali finger food a base di pesce e di carne, i primi d'autore, oltre alle ostriche e alla degustazione di alcuni pregiati oli, il tutto accompagnato da una selezione di vini.
Glocal Kitchen vuole preservare la cucina italiana e condividerla a livello globale, contribuendo ad eliminare l'immagine distorta che a volte assume all'estero, perchè adattata agli usi del paese straniero. Insomma, promuove una cucina globale e italiana, che rimanga però anche «locale», come dice il neologismo usato per battezzare il blog.
Il recupero e la divulgazione della nostra cucina di casa, quella del buon senso, del buon gusto e del godimento, è anche la missione di un'icona della cucina in tivù: Luisanna Messeri .
Toscana doc, attrice che ha lavorato con registi come Nanni Moretti, appassionata delle semplici e gustose ricette tramandate dalle nonne, grande fan dell'Artusi e delle vecchie pentole d'alluminio, è diventata famosa come cuoca in tv, in diversi programmi cult.
«Il club delle cuoche» che l'ha fatta conoscere, innanzi tutto, una food comedy di successo di Sky Alice. E poi «Bischeri e Bischerate», sul canale digitale Arturo con Beppe Bigazzi e ancora «Capriccio italiano», fino al passaggio alla Rai, nel cast de «La prova del cuoco».
In questi giorni ha pubblicato l'ultimo libro con la Mondadori Electa, «Te la do io la mia cucina» ", in cui oltre a dedicarsi ai prodotti genuini toscani , celebra l'apertura di una scuola di cucina a Roma, che si chiama ovviamente «Club delle cuoche».
Insieme a Maria Castellano, sociologa diventata pasticcera e panificatrice e anche lei autrice di libri di successo, Luisanna ha deciso di attirare gli appassionati di cucina in un ambiente familiare, dove possono imparare piatti semplici o raffinati.
Ci sono tanti corsi di vario livello e vario genere: dall'Abc della cucina alle lezioni di pizza in teglia, da "Chef che passione!" al corso base di pasticceria.
Nell'appartamento a due passi da piazza del Popolo, con una grande e attrezzatissima cucina aperta sulla sala dove pochi tavoli possono accogliere gli ospiti, non si fanno solo lezioni ma si possono organizzare anche serate private.
Due le aule dal design semplice, funzionale e informale, che possono ospitare fino 25 studenti e mettere a tavola anche 45 amici per cene personalizzate
Tra le iniziative c'è «Stasera cucino io», con la possibilità di prendere in affitto per una sera «Il Club delle Cuoche» e organizzare una cena supportati da Maria e Luisanna nella preparazione dei piatti.
Poi c'è la «Pausa pranzo con ricetta», un'ora per mangiare e imparare a cucinare il piatto del giorno e tante altre curiosità