D'Alema scarica Bersani: è matto, ci porta alla rovina

La battaglia del Quirinale apre un nuovo fronte nel Pd. L'ex premier non gradisce l'endorsement del segretario per Prodi ed è pronto a consegnare il partito a Renzi

I riflettori sono tutti puntati sulla battaglia in campo aperto, quella tra Renzi e Bersani. Ma dietro le quinte della grande partita del Quirinale c'è uno scontro più oscuro, forse anche più sanguinoso perché interno alla vera «ditta». «Non vi fate ingannare - spiega un ben informato dirigente del Pd, non ex Ds - sta per cominciare un'altra guerra, e si combatte tutta dentro l'ex Pci. Tra la scuola emiliana e il vecchio centro romano, tra i bersaniani (con Prodi) e Massimo D'Alema».
Una guerra che passa per il Colle, per il quale D'Alema (che, come Berlusconi, non vuole Prodi, perché il Professore, come il Conte di Montecristo, ha una lunga lista di nemici da eliminare, e lui è in testa) punta a sparigliare. Trattando lui con il Cavaliere. Il suo schema ideale, si spiega, sarebbe convincere Napolitano ad accettare un bis (il Pd non potrebbe dire di no, e il Pdl lo voterebbe volentieri), e poi dar vita ad una legislatura «costituente» con un governo del presidente sostenuto da Pd e Pdl. Con Pietro Grasso nella casella chiave della Giustizia (e la presidenza del Senato liberata per il Pdl) e la neo-Bicamerale per le riforme chiamata a ritoccare legge elettorale e Costituzione. Compiuto in un paio d'anni questo percorso, Napolitano (in ossequio alla nuova Costituzione) si dimetterebbe, e la candidatura di D'Alema al Colle potrebbe prendere il volo. E il Pd? Verrebbe dato a Renzi, che alle prossime elezioni sarebbe il candidato premier.
Che D'Alema abbia perso la pazienza con il segretario del suo partito, da lui fortemente sponsorizzato, si era intuito. «Quello è matto, ci sta portando alla rovina. Ci ha infilato in un disastro perfetto», lo hanno sentito sfogarsi al telefono qualche giorno fa, al termine delle consultazioni senza sbocco portate avanti da Bersani. E d'altronde già prima del voto D'Alema aveva manifestato allarme: «Va a finire male: si è sbagliata la campagna elettorale, temo».
Ma quel che più ha stupito gli interlocutori dell'ex premier coi baffi sono stati gli inediti giudizi da lui espressi, nelle ultime settimane, sull'ex arcinemico Renzi: «Si sta muovendo bene, è molto cresciuto. Sta dimostrando di avere la stoffa del leader». Apprezzamenti che hanno lasciato di stucco chi li ascoltava. «La cosa di cui si è convinto D'Alema - spiega chi lo conosce bene - è che Matteo prende i voti, sfonda in elettorati mai raggiunti dal Pd: Renzi fa vincere il partito, e quindi può salvare la ditta». Una ditta che, nelle mani del «clan degli emiliani», rischia invece, secondo l'inner circle dalemiano, di andare a picco. Un giudizio che ricorre anche sulle bocche dei “giovani turchi”, tutti o quasi di estrazione dalemiana: «Tornare al voto con Bersani candidato, come pensano i bersaniani se non riesce a fare il governo coi grillini, sarebbe un suicidio: per vincere ci vuole Matteo», si è sentito spiegare da loro un renziano. Certo, nella futura partita interna al Pd, i “turchi” vogliono avere un ruolo, e per questo guardano a Fabrizio Barca e ad una sua possibile candidatura al futuro congresso: se anche perdesse contro Renzi, diventerebbe il capo della minoranza di sinistra, per giocarsela la prossima volta. Resta da capire se Renzi abbia voglia di farsi incoronare da D'Alema, e di fare il premier con lui al Quirinale. I suoi ne dubitano assai.

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 06/04/2013 - 08:29

bene. benissimo. però non vedo ancora una volta il succo della metamorfosi: l'abiurazione dell'ideologia comunista! siete ancora ai tempi del 8 novembre 1989... troppo tempo! per quanto tempo ancora dovremo pazientare?

Ritratto di ultimo59

ultimo59

Sab, 06/04/2013 - 08:48

finalmente qualcuno si e' svegliato.fermate gargamella. questa persona di noi italiani non gliene frega niente.VERGOGNATEVI.la gente muore .non giocate con la vita della gente. EGOISTI .

Ritratto di oliveto

oliveto

Sab, 06/04/2013 - 08:56

E' una novità, davvero una novità: i comunisti incominciano a ragionare, stanno maturando...

guidode.zolt

Sab, 06/04/2013 - 09:02

Baffino vede sparire all'orizzonte la poltrona di PdR in una serie di cumulonembi ed esce dall'ombra ... se ne vedranno delle belle!

guidode.zolt

Sab, 06/04/2013 - 09:06

Baffino ha capito che per navigare meglio ci vuole una Barca e non vuol metterci la sua ...

guidode.zolt

Sab, 06/04/2013 - 09:09

Dimostrano comunque, e non ce n'era bisogno, che in questo momento tragico per l'Italia, antepongono gli interessi di "bottega" a quelli dell'Italia, si stanno giocando la nostra sopravvivenza!

ugsirio

Sab, 06/04/2013 - 09:41

Il PD, come tutti i partiti comunisti non riescono ad andare oltre il partito e i suoi dirigenti, tutto il resto è merce di scambio, sudditi che devono far grande il partito. Il benessere della nazione è un dettaglio insignificante. Renzi potrà portare voti e a chiacchiere è bravissimo, come quasi tutti i toscani, le idee sono buone ma è manipolazione o verità ? Purtroppo non si saprà mai fino alla prova dei fatti. Comunque meglio di Bersani. Quanto a “prodi” è persino peggio di Amato ed è tutto dire.

Ritratto di enzo33

enzo33

Sab, 06/04/2013 - 09:51

Circa un anno e mezzo fa', il signor Bersani, addossando a Berlusconi: Lo SPREAD, la crisi italiani, quella europea e quella mondiale, consigliò al suddetto dottor Silvio Berlusconi, il fatidico passo indietro.Oggi, che è risultato tutto falso, e che il signor Bersani a rappresentare la rovina dell'Italia, è venuto il momento per Bersani, di fare il passo indietro, e portarsi con lui due o tre caporioni che non vedono di buon occhio l'alleanza col P.D.L. L'unica soluzione per mettere fuori gioco questi quattro scalzacani di M.5.S, e salvare veramente l'Italia.

Ritratto di tulapadula

tulapadula

Sab, 06/04/2013 - 09:55

Okkio, che le critiche politiche di Baffetto sono il miglior endorsement per Bersani. Un po' come quando Brunetta da del cretino a qualcuno, candidandolo ipso facto al Nobel.

Ritratto di salvogiornale

salvogiornale

Sab, 06/04/2013 - 09:56

Suggerimenti ai bersaniani: ponetelo in vendita mentre ancora ha la leadership (ancora x poco) e poi pregate acchè qualcuno lo acquisti. Con l’attuale crisi economica, anche i centesimi di euro fanno comodo.

Ritratto di salvogiornale

salvogiornale

Sab, 06/04/2013 - 09:59

Anche D'Alema l'ha finalmente capito. farebbe bene a spiegarlo meglio a chi l'ha votato. Tutto dedito per la rovina del Paese e molti lo acclamano. incredibile, neppure capiscono le cazzate che dice.

lamwolf

Sab, 06/04/2013 - 10:00

Baffino ogni tanto ne azzecca una. Bersani, l'ottuso, inconcludente e ora anche incompetemnte vista la mano tesa del Pdl se perde questa occasione con tutte le batoste prese negli ultimi dieci anni può anche trasferirsi in Siberia.

Ritratto di pravda99

pravda99

Sab, 06/04/2013 - 10:06

mortimermouse - Ma mi dica: quando e' stata l'ultima volta che ha sentito parlare qualcuno del PD di dittatura del proletariato, nazionalzzazione dei mezzi di produzione, e altre amenita' comunistoidi del genere? In cosa il PD sarebbe comunista? A me sembra che LEI, e quelli come lei, siate rimasti all'8 Novembre 1989 - Forse e' ora di crescere... E non mi risponda come al solito con i suoi insulti e non-argomenti, cresca anche in questo una buona volta.

prodomomea

Sab, 06/04/2013 - 10:08

Non suscita alcuna simpatia D'Alema, la cui arroganza è persino proverbiale, ma c'è poco da dire: come intelligenza è di una spanna superiore ai compagnucci del suo PD. Ha in mente un organigramma istituzionale che è (quasi) perfetto. E che pensare del clan degli emiliani? Personalmente allargherei il riferimento anche fuori del PD, magari precisando che si tratta di coincidenze, anche per evitare possibili accuse di razzismo. Ma è un fatto che le peggiori "sciagure" politiche di questi ultimi anni sono venute da Bologna e dintorni: Fini, Casini, Prodi, Bersani. Satis, per favore. Cambiamo regione!

Holmert

Sab, 06/04/2013 - 10:09

MOLTI TIFANO PER IL BIS DI NAPOLITANO ,ANCHE SE LIMITATO NEL TEMPO,PER FARE LE RIFORME. SI VEDE CHE COSTORO NON HANNO GUARDATO BENE LA "CERA"DI NAPOLITRANO,POVERETTO. HA LA VENERANDA ETA' PIU'VICINA AI 90 CHE AGLI 80,E SI REGGE IN PIEDI PER MIRACOLO,CONTRO LA LEGGE DI GRAVITA' CHE LO VORREBBE A TERRA. IL COLORITO DEL VOLTO E' CERA VECCHIA ED IL RESPIRO AFFANNATO...INSOMMA SI DIREBBE CHE STIA MOLTO MALE IN ARNESE. COME POTREBBE TENERE ANCORA SALDE LE REDINI DI QUESTA SGANGHERATA RESPUBLICA? MA LASCIATELO IN PACE ,POVERO CRISTO.

vince50_19

Sab, 06/04/2013 - 10:11

Che lungimiranza! Pro domo sua ovviamente..

Ritratto di salvogiornale

salvogiornale

Sab, 06/04/2013 - 10:15

Un Paese in rovina e da incaricato, ha disperso tempo per consultazioni perditempo e molti lo acclamano. Incredibile, neppure capiscono le cazzate che dice e non parliamo del suo amico Monti che tassava al solo scopo di risanare il debito pubblico, diceva bene Bossi al Cav. : “staccategli la spina” ci porterà al disastro. Ci stiamo ora accorgendo dove siamo arrivati ma, nulla cambia – ovvero: “dalla padella sempre più alla brace”. Il mio più sentito rammarico per tutti quelli che per la crisi economica si sono suicidati e tutta la mia più sincera vicinanza ai lor Familiari. E’ inaudito, inconcepibile che gli italiani reagiscano dannosamente su se stessi piuttosto che costringere i responsabili a lasciare per ingratitudine questo Paese. Salvatore Baldarotta Trapani

Ritratto di pravda99

pravda99

Sab, 06/04/2013 - 10:16

D'Alema e' il piu' intelligente politico Italiano in attivita'. Solo Andreotti puo' dirsi superiore (Anche Berlusconi e' molto intelligente, ma non e' un politico..). Eppure anche D'Alema ha fatto, e continua a fare errori madornali: si fece infinocchiare da Berlusconi nella Bicamerale, si fece infinocchiare, sempre da Berlusconi, nella caduta di Prodi (che gli frutto' il piatto di lenticchie di una breve stagione come PdC), e ora si sta facendo infinocchiare di nuovo, sempre da Berlusconi, con questa intricata strategia che ha poche probabilita' di riuscita: le cose positive per Berlusconi si realizzeranno, le contropartite per D'Alema molto probabilmente no. Caro Lider Maximo, mi sa che dovra' abdicare la seconda posizione al caro Silvio.

il gotico

Sab, 06/04/2013 - 10:19

da buon marinaio ha imparato dove tira il vento, e quindi evita la bufera e cerca di prendere parte alla corrente renziana, il quale, mi auguro, riprenda l'idea di rottamare anche questo inutile politico, che per anni dopo essere stato eletto, non lo si vedeva mai in parlamento, mai nelle commissioni, usciva solo quando il suo partito o qualche compagno era nei guai, allora ci si ricordava che d'alema era ancora vivo, sempre stipendiato dagli italiani. Mi auguro che renzi lo mandi insieme agli altri, la pattumiera è ancora ben lungi dall'essere riempita, via i bersani, bindi, d'alema e tutta questa accozzaglia che ha rovinato il paese riempendosi le tasche, renzi può vincere anche senza l'aiuto di un signor nessuno.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 06/04/2013 - 10:21

PRAVDA99 non ho capito cos'hai scritto. però è vero che la sinistra mente, ruba, sputtana e si vende?

odifrep

Sab, 06/04/2013 - 10:25

E tutto questo succedere ancor prima che un sinistronso siede al Quirinale, figuriamoci una volta insediatosi. Cioè, Bersani già ministro nei governi della sinistra, braccio destra di "baffino" ed oggi segretario del PD (fin quando Renzi lo vorrà) viene definito "matto" dal suo ex maestro e probabile futuro Presidente della Repubblica. Napolitano, pur nativo di Napoli, si può definire solo di "nome" e non di fatto. Perché di "fatto" ricordo l'altro Presidente della Repubblica, Giovanni LEONE che, fu costretto alle dimissioni, per molto meno. Di tutto questo marasma, sono dispiaciuto solamente per Silvio che, non ottiene la dovuta ricompensa che questi politicanti di mestiere, avrebbero dovuto elargirgli senza alcun se o ma. Silvio forever.

scipione

Sab, 06/04/2013 - 10:27

Bersani e' morto politicamente.Come quei traditori di Fini e Casini che sono i veri responsabili criminali della attuale si tuazione politico sociale italiana: se loro non avessero tradito ora ci sarebbe una larga maggioranza di centrodestra e un governo solido per affrontare la crisi.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 06/04/2013 - 10:28

PRAVDA99 alla sinistra battevate le mani, ora batterete la testa!

Ritratto di ANGELO POLI

ANGELO POLI

Sab, 06/04/2013 - 10:29

Da appoggiare da parte del PDL questo piano D'Alema? Io lo ritengo altamente sconsigliabile. Lo stesso D'Alema al Colle? La mia riflessione è:"Berlusconi ne ha passate troppe con D'Alema a capo dei servizi segreti. Immaginiamoci se quello diventa capo dello stato. Berlusconi diventa super controllato e super controllabile. Inoltre con Renzi a capo del governo e il PDL ad appoggiarlo sarebbe per quest'ultimo come mettersi nella padella da solo". Il PD addosserebbe al PDL tutto ciò che gli farebbe danno elettorale, come ha sempre fatto finora, anche con il governo Monti e non lascerebbe più il governo. L’unica cosa da fare è curare l'elezione finalmente di un nuovo Presidente di destra e dare l’appoggio previsto di 6 mesi al PD per risolvere i problemi economici(del Paese e della casta) e portare il “Porcellun” al 40% di votanti per averlo. Questo modo di agire toglierebbe molta acqua ai grillini.

Gius1

Sab, 06/04/2013 - 10:32

Prodi presidente della republica ? sarebbe il meno amato dal 1950 ad oggi ."il presidente di pochi Italiani "

Ritratto di pravda99

pravda99

Sab, 06/04/2013 - 10:40

mortimermouse: Se lei non capisce quello che ho scritto e' perche' lei non capisce quello che lei pensa...Comunque sicuramente frange della sinistra hanno rubato, ma sono anche state esautorate per sempre. Puo' dire lo stesso delle "frange" (un po' piu' cospicue) manigolde della destra?

vacabundo

Sab, 06/04/2013 - 10:42

Ma a D'Alema nessuno lo scarica?Mi prendo io questo onere ed onore,di farlo:D'Alema, vaffanc......non rompere più di quanto non l'abbia fatto nella tua lunga carriera di mantenuto,i c...........Abbi il almeno il buon senso e sopratutto l'educazione a non infastidire ancora con la tua presenza.Io personalmente non sono chiaroveggente ne altro, pero quando vedo la tua faccia, mi pare quella di un vigliacco, parlo politicamente,personalmente non mi permetterei mai,poi quando ti sento parlare, Dio mio, meglio non dire quello che penso.RITIRATI E GODITI LA VITA,TANTO NOI FESSI TE LO PERMETTIAMO.PERO' NON ROMPERCI ANCORA LE SCATOLE.

Ritratto di Y93

Y93

Sab, 06/04/2013 - 10:49

meno male che qualcuno se ne è accorto!!!!!

tartavit

Sab, 06/04/2013 - 11:03

D'Alema, un altro nome improponibile per il Quirinale. Uomo di parte, difficilmente farebbe gli interessi di tutti gli Italiani. Alla più alta carica dello stato ci deve andare un uomo super partes, un uomo di chiara fama, un uomo ( e perché no, una donna) che abbia a cuore il destino del Paese, che metta in riga quei sbruffoni nullafacenti dei vecchi politici che purtroppo ancora occupano posti di potere nei partiti e nelle istituzioni e che continuano a menar il can per l’aia, senza fare nulla di concreto. E la gente ormai si ammazza perché non ce la fa più a sopportare questa crisi che, comunque ha colpito duro nelle fasce più deboli della popolazione.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 06/04/2013 - 11:06

non capisco cosa dici PRAVDA99, ma è vero che nella sinistra non sanno che pesci pigliare? :-) ma è vero che, per far fuori berlusconi, hanno messo in mezzo i magistrati ad indagare su reati inesistenti? :-) e dimmi un pò... come pensavi di uscire vincente se la sinistra perde anche quando vince? :-) ALLA SINISTRA BATTEVATE LE MANI, ORA BATTERETE LA TESTA!!

odifrep

Sab, 06/04/2013 - 11:25

D'Alema il politico più intelligente in attività....paragonandolo ad Andreotti, non più in servizio attivo. Ah!ah!ah! Avesse almeno fatto il 30% di ciò che Giulio ha realizzato. Ma quando non avete la concretezza delle idee, perché non cercate di raccontare qualche barzelletta, almeno non siamo costretti a farci del solletico per ridere. Quando Silvio, propose D'Alema alla Presidenza della Bicamerale, non conosceva ancora i suoi trascorsi di lancia bottiglie "molotov" per giunta senza neanche la laurea. Avesse avuto almeno il diploma di laurea, si sarebbe potuto anche definire un "professionista" del lancio delle bottiglie incendiarie. I sinistronsi sono già galvanizzati dal fatto che baffino viene annoverato nell'elenco dei Presidenti del Consiglio. Che onore per i sinistrati. W L'ITALIA.

carlo4

Sab, 06/04/2013 - 11:28

D'Alema ha la testa fottuta. Ma che crede che gli itaiani vogliano lui al Quirinale? Questo mafiosetto da strapazzo che vada fuori dai coglioni che di guai ne ha combinati parecchio, vedi la bicamerale del 94. D'Alema VATTENE FUORI DAGLI ZEBEDEI!

antoniociotto

Sab, 06/04/2013 - 11:39

si direbbe che ormai il gargamella sia stato scaricato e che il compagno baffino, definendolo matto si proponga come alternativa. dai Silvio proponilo come presidente del consiglio. non c'è persona più preparata e competente! lui è assolutamente il migliore, sa di banche di cooperazione di sindacati di edilizia di finanziamenti di industria (nautica, calzaturiera ecc.) è già stato presidente del consiglio vincendo regolari elezioni e dulcis in fundo non avrà mai un avviso di garanzia che offuscherebbe la sua persona e l'immagine della nostra beneamata Italia.

antoniociotto

Sab, 06/04/2013 - 11:39

si direbbe che ormai il gargamella sia stato scaricato e che il compagno baffino, definendolo matto si proponga come alternativa. dai Silvio proponilo come presidente del consiglio. non c'è persona più preparata e competente! lui è assolutamente il migliore, sa di banche di cooperazione di sindacati di edilizia di finanziamenti di industria (nautica, calzaturiera ecc.) è già stato presidente del consiglio vincendo regolari elezioni e dulcis in fundo non avrà mai un avviso di garanzia che offuscherebbe la sua persona e l'immagine della nostra beneamata Italia.

antoniociotto

Sab, 06/04/2013 - 11:39

si direbbe che ormai il gargamella sia stato scaricato e che il compagno baffino, definendolo matto si proponga come alternativa. dai Silvio proponilo come presidente del consiglio. non c'è persona più preparata e competente! lui è assolutamente il migliore, sa di banche di cooperazione di sindacati di edilizia di finanziamenti di industria (nautica, calzaturiera ecc.) è già stato presidente del consiglio vincendo regolari elezioni e dulcis in fundo non avrà mai un avviso di garanzia che offuscherebbe la sua persona e l'immagine della nostra beneamata Italia.

antoniociotto

Sab, 06/04/2013 - 11:39

si direbbe che ormai il gargamella sia stato scaricato e che il compagno baffino, definendolo matto si proponga come alternativa. dai Silvio proponilo come presidente del consiglio. non c'è persona più preparata e competente! lui è assolutamente il migliore, sa di banche di cooperazione di sindacati di edilizia di finanziamenti di industria (nautica, calzaturiera ecc.) è già stato presidente del consiglio vincendo regolari elezioni e dulcis in fundo non avrà mai un avviso di garanzia che offuscherebbe la sua persona e l'immagine della nostra beneamata Italia.

antoniociotto

Sab, 06/04/2013 - 11:39

si direbbe che ormai il gargamella sia stato scaricato e che il compagno baffino, definendolo matto si proponga come alternativa. dai Silvio proponilo come presidente del consiglio. non c'è persona più preparata e competente! lui è assolutamente il migliore, sa di banche di cooperazione di sindacati di edilizia di finanziamenti di industria (nautica, calzaturiera ecc.) è già stato presidente del consiglio vincendo regolari elezioni e dulcis in fundo non avrà mai un avviso di garanzia che offuscherebbe la sua persona e l'immagine della nostra beneamata Italia.

antoniociotto

Sab, 06/04/2013 - 11:39

si direbbe che ormai il gargamella sia stato scaricato e che il compagno baffino, definendolo matto si proponga come alternativa. dai Silvio proponilo come presidente del consiglio. non c'è persona più preparata e competente! lui è assolutamente il migliore, sa di banche di cooperazione di sindacati di edilizia di finanziamenti di industria (nautica, calzaturiera ecc.) è già stato presidente del consiglio vincendo regolari elezioni e dulcis in fundo non avrà mai un avviso di garanzia che offuscherebbe la sua persona e l'immagine della nostra beneamata Italia.

antoniociotto

Sab, 06/04/2013 - 11:39

si direbbe che ormai il gargamella sia stato scaricato e che il compagno baffino, definendolo matto si proponga come alternativa. dai Silvio proponilo come presidente del consiglio. non c'è persona più preparata e competente! lui è assolutamente il migliore, sa di banche di cooperazione di sindacati di edilizia di finanziamenti di industria (nautica, calzaturiera ecc.) è già stato presidente del consiglio vincendo regolari elezioni e dulcis in fundo non avrà mai un avviso di garanzia che offuscherebbe la sua persona e l'immagine della nostra beneamata Italia.

antoniociotto

Sab, 06/04/2013 - 11:39

si direbbe che ormai il gargamella sia stato scaricato e che il compagno baffino, definendolo matto si proponga come alternativa. dai Silvio proponilo come presidente del consiglio. non c'è persona più preparata e competente! lui è assolutamente il migliore, sa di banche di cooperazione di sindacati di edilizia di finanziamenti di industria (nautica, calzaturiera ecc.) è già stato presidente del consiglio vincendo regolari elezioni e dulcis in fundo non avrà mai un avviso di garanzia che offuscherebbe la sua persona e l'immagine della nostra beneamata Italia.

antoniociotto

Sab, 06/04/2013 - 11:39

si direbbe che ormai il gargamella sia stato scaricato e che il compagno baffino, definendolo matto si proponga come alternativa. dai Silvio proponilo come presidente del consiglio. non c'è persona più preparata e competente! lui è assolutamente il migliore, sa di banche di cooperazione di sindacati di edilizia di finanziamenti di industria (nautica, calzaturiera ecc.) è già stato presidente del consiglio vincendo regolari elezioni e dulcis in fundo non avrà mai un avviso di garanzia che offuscherebbe la sua persona e l'immagine della nostra beneamata Italia.

antoniociotto

Sab, 06/04/2013 - 11:39

si direbbe che ormai il gargamella sia stato scaricato e che il compagno baffino, definendolo matto si proponga come alternativa. dai Silvio proponilo come presidente del consiglio. non c'è persona più preparata e competente! lui è assolutamente il migliore, sa di banche di cooperazione di sindacati di edilizia di finanziamenti di industria (nautica, calzaturiera ecc.) è già stato presidente del consiglio vincendo regolari elezioni e dulcis in fundo non avrà mai un avviso di garanzia che offuscherebbe la sua persona e l'immagine della nostra beneamata Italia.

antoniociotto

Sab, 06/04/2013 - 11:39

si direbbe che ormai il gargamella sia stato scaricato e che il compagno baffino, definendolo matto si proponga come alternativa. dai Silvio proponilo come presidente del consiglio. non c'è persona più preparata e competente! lui è assolutamente il migliore, sa di banche di cooperazione di sindacati di edilizia di finanziamenti di industria (nautica, calzaturiera ecc.) è già stato presidente del consiglio vincendo regolari elezioni e dulcis in fundo non avrà mai un avviso di garanzia che offuscherebbe la sua persona e l'immagine della nostra beneamata Italia.

antoniociotto

Sab, 06/04/2013 - 11:39

si direbbe che ormai il gargamella sia stato scaricato e che il compagno baffino, definendolo matto si proponga come alternativa. dai Silvio proponilo come presidente del consiglio. non c'è persona più preparata e competente! lui è assolutamente il migliore, sa di banche di cooperazione di sindacati di edilizia di finanziamenti di industria (nautica, calzaturiera ecc.) è già stato presidente del consiglio vincendo regolari elezioni e dulcis in fundo non avrà mai un avviso di garanzia che offuscherebbe la sua persona e l'immagine della nostra beneamata Italia.

mark1210

Sab, 06/04/2013 - 11:43

Un pazzo che da del pazzo ad un'altro pazzo ora ci siamo.... la frutta è sempre più vicina! a casa maledetti impostori avete distrutto questo paese mascherandovi da barlusconi usato la cultura in maniera impropria facendo crescede odio tra il popolo tra noi cittadini illudendoci dividendoci il vostro tempo sta per finire! Dalema hai il fiato sul collo del popolo, ti metteremo sulla tua barca e ti faremo prendere il l'argo e con tutti i miliardi che ti sei rubato e che hai rubato al MPS ci faremo tante belle cose per i più poveri!

COSIMODEBARI

Sab, 06/04/2013 - 11:49

Si dice che il marinaio ha in ogni porto una ragazza...e lui è un navigato marinaio.

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Sab, 06/04/2013 - 11:59

Nel PD se le stanno dando di santa ragione. Bene, proseguite così, rompetevi le osssa, e quello che resterà in piedi avrà qualche possibilità in più per il futuro. Di sicuro non sarà il Mortadella. Vi siete forse dimenticati che fu proprio D'Alemma a farlo crollare? Tra i due c'è totale incompatibilità. Inoltre, visti gli epiteti che Spezzaferro sta rivolgendo da tempo a Gargamella, come si può pensare che tutto l'apparato PD ancora saldamente in mano allo skipper di Gallipoli possa favorire la salita al colle di una mortadella avariata come Prodi? Non scherziamo.

agosvac

Sab, 06/04/2013 - 12:22

A "rompere" il Pd, peraltro già abbondantemente rotto, non sarà Renzi, ci penseranno loro, i vecchi Pci!!!!!

squalotigre

Sab, 06/04/2013 - 12:31

pravda99- La sx non parla più della dittatura del proletariato e della nazionalizzazione dei mezzi di produzione dal 1989 e cioè dalla caduta del muto di Berlino. Prima queste cazzate erano il loro core business e stavano scritte a chiare lettere nel loro statuto, quello del PCI per intenderci. I sinistri si accorgono di avere sparato sciocchezze, fuori della storia, solo dopo che la storia li ha messi con le spalle al muro. Si accorgono della verità solo con qualche lustro di ritardo. A babbo morto. Ed ad accorgersene sono gli stessi personaggi che andavano ai congressi del PCUS e sparavano sentenze contro la democrazia occidentale ed il sistema capitalistico che ha dato prosperità, agiatezza e benessere alle popolazioni. Personaggi che adesso ci vengono ad intortare gli zebedei con la loro presunta moralità ed i loro presunti progetti per la risoluzione dei problemi. Complimenti. Credete che gli italiani abbiano l'anello al naso e la memoria corta. Rassegnatevi. Non è così e l'elettorato lo dimostra in ogni consultazione.

Ritratto di Nanuq

Nanuq

Sab, 06/04/2013 - 12:51

pravda99 Sab, 06/04/2013 - 10:06 scrive :"mortimermouse - Ma mi dica: quando e' stata l'ultima volta che ha sentito parlare qualcuno del PD di dittatura del proletariato, nazionalzzazione dei mezzi di produzione, e altre amenita' comunistoidi del genere? In cosa il PD sarebbe comunista?...." Ma che cavolo di riflessione è la sua, ma dove crede di essere, all'asilo mariuccia? Certo che non c'è una sola parola del putridume che lei cita, scemi lo siete ma non fino a quel punto. Il comunismo è radicato nei cervelli manipolati dall'ideologia più infame che l'umanità abbia mai conoscuto, e da questo offuscamento dei loro cervelli, i caporioni DS, comunisti da sempre, non riescono a liberarsene, e ogni loro fare, pensare progettare è inevitabilmente infettato dal putridume comunistoide. Ecco perché Renzi è una speranza, e per tutti non solo per la sinistra, ma anche per chi da sempre vorrebbe un interlocutore che non puzzi di ipocrisia criminalcomunista. La pazienza della storia sta per finire. Coraggio e si dia da fare, cresca finalmente prima che sia troppo tardi.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Sab, 06/04/2013 - 14:02

Bersani ha portato il PD alla rovina totale, lui non si é reso conto che con Beppe Grillo non si puo fare né un Governo é neppure dialogare, é mentre la gente si suicida per disperazione, Bersani stá ancora a cincischiare ed a pensare come lui puo convincere i Pentastellati a fare quello che vuole lui. Lui; Bersani che si crede un Leader non si é reso conto che il nostro Paese stá andando a rotoli é invece di pensare ad un accordo con il PDL per portare l,Italia fuori dalla merda stá a fare programmi per portare Berlusconi in galera, questo cretino vuole mandare in galera l,unica persona che stá dando prova di responsabilitá é collaborazione per dare un Governo al nostro Paese!, Renzi che é realista ha detto che lui non vuole avere Berlusconi come l,incubo che il PD ha avuto per 20 anni, é che non vuole assolutamente vedere Berlusconi in galera perche Berlusconi diventerebbe un martire innocente,bersani é la sua politica devono sparire subito dalla circolazione, per colpa sua abbiamo un Paese dove non si fanno le riforme che possono aiutare l,Italia, Bersani é un cretino che si é fissato con le alleanze con i Magistrati e PM, questa alleanza é risultata altamente nociva per il nostro Paese, é con il blocco delle riforme non si va da nessuna parte, chi vuole il bene del Paese é della sua famiglia deve avere un senso di Responsabilitá; questo Bersani non sá neppure dove stá di casa!.

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 06/04/2013 - 14:14

Tra Cav e Bersani intesa più vicina sull'uomo del Colle Salvo una pesca fortunata nello stagno dei grillini Bersani non ha la possibilità di spedire sul Colle chi gli pare. Tanto premesso sono molto sorpreso e preoccupato nel sentire che il Pdl sarebbe disposto a votare D'Alema. Stai attento Silvio che su questa strada la prossima volta finirai sotto il 20%. Berlusconi apre al dialogo: "Il voto non è la nostra prima opzione" La favola dei "saggi", smentita nei fatti, era e resta una manovra per guadagnare tempo. Se Bersani fosse una persona seria proporrebbe una nuova legge elettorale a doppio turno, stile francese, per andare subito alle elezioni. Ma non vuole, perché ormai è dato perdente, anche a casa sua, dove Renzi sta scaldando i motori. Sondaggio Swg: "Per il 42% degli italiani i saggi non servono a nulla" L’iniziativa sui "saggi", ormai bollata dai più come una bufala, a me sembra essere solo funzionale al trovare il tempo necessario a Bersani per "pescare" un numero sufficiente di senatori e così truffare le indicazioni date dall'elettorato, il popolo bue. Sondaggio Swg: "Per il 42% degli italiani i saggi non servono a nulla" Se Bersani fosse una persona seria proporrebbe una nuova legge elettorale a doppio turno, stile francese, per andare subito alle elezioni. Ma non vuole, perché ormai è dato perdente, anche a casa sua, dove Renzi sta scaldando i motori.

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 06/04/2013 - 14:18

D’Alema si vuole ingraziare la destra per salire al Colle? A voi la risposta. Quanto alla sua “rovinosa” opinione su Bersani sono tendenzialmente d’accordo

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 06/04/2013 - 14:20

D’Alema si vuole ingraziare la destra per salire al Colle? A voi la risposta. Quanto alla sua “rovinosa” opinione su Bersani sono tendenzialmente d’accordo

Ritratto di Nanuq

Nanuq

Sab, 06/04/2013 - 16:04

02121940 Sab, 06/04/2013 - 14:18 scrive: "D’Alema si vuole ingraziare la destra per salire al Colle? A voi la risposta......". Lapalissiano caro signore. Giocare le sue carte standosene sempre al riparo delle spalle e delle facce degli altri, è sempre stata la sua specialità. Lui è bravissimo ad approfittare delle situazioni create da altri. Nel mondo della politica, Lui, a secondo delle situazioni, è di volta in volta la iena, lo sciacallo, l'avvoltoio, il corvo, e piuttosto che niente, anche lo scarabeo stercorario. Lì nessuno lo batte, è il piu bravo, un cesellatore del profitto. Un saluto a Lei.

Ritratto di saròfranco

saròfranco

Sab, 06/04/2013 - 16:49

pravda99: ha ragione e dobbiamo ribadirlo: a destra ci sono i ladri, a sinistra solo "compagni che sbagliano"

guidode.zolt

Sab, 06/04/2013 - 16:53

..e pensare che per eleggere una cima come Bersnev ci son volute le Primarie...!!! col suo immobilismo va bene come "fermaporte"...