Doppiopesismo giudiziario: De Benedetti, il diversamente evasore

Il gruppo Espresso multato di 225 milioni per plusvalenze. Ma per l'Ingegnere solo un procedimento tributario

Roma - Il ricorso pende in Cassazione, e lo farà per un bel po', «di solito ci vogliono tre o quattro anni, la Cassazione ha tempi molto lunghi» spiega la professoressa Livia Salvini, legale del Gruppo Espresso. La sentenza contro cui la società dell'ingegner De Benedetti ha fatto ricorso è del maggio 2012, e in queste ore rimbalza sui blog di area centrodestra e sui social network, incandescenti dopo la condanna di Berlusconi (riaffiora anche la vicenda della casa ai Parioli comprata dal direttore di Repubblica Ezio Mauro dichiarandone solo una parte). Vediamo i fatti. La Commissione Tributaria regionale di Roma, nel 2012, ha condannato (sentenza n. 64/9/2012) il gruppo editoriale L'Espresso a pagare 225 milioni di euro, cioè il totale delle imposte non pagate dal Gruppo, secondo i giudici tributari, nel lontano 1991, all'epoca cioè della fusione dell'editoriale La Repubblica in vista della sua quotazione in Borsa.

Dopo un rilievo dell'Agenzia delle Entrate e un contenzioso (con ricorsi e controricorsi) finito in Cassazione e rinviato nuovamente alla Commissione Tributaria di Roma, è stato accertato che il Gruppo ha eluso il pagamento delle imposte su plusvalenze realizzate per una cifra pari a 454 miliardi di vecchie lire, 234 milioni di euro. Nella sanzione ci sono 13 miliardi (sempre lire) di costi dichiarati, all'epoca, come deducibile e non riconosciuti tali dal Fisco. Non basta, l'Espresso è stato condannato anche al pagamento monstre di spese di giudizio per complessivi 500mila euro. Tutti i pagamenti sono stati congelati perché un'altra sezione della Commissione tributaria ha accolto la richiesta di sospensione della riscossione avanzata dall'Espresso. Ciò però non significa che sia stata annullata la condanna, cosa che può fare solo la Cassazione, quando si esprimerà.

La vicenda è complessa e va avanti da quasi dieci anni. Le contestazioni iniziali mosse dall'Ufficio delle imposte dirette di Roma riguardavano un importo di oltre 700 miliardi di lire. Il Gruppo L'Espresso ha quindi impugnato le contestazioni, che si sono risolte favorevolmente per De Benedetti fino ai gradi di merito, ma ribaltate nel 2007 dalla Corte di Cassazione, che con le sentenze 20393 e 20394 ha cassato le decisioni della Commissione tributaria del Lazio, rinviando le cause ad altra sezione dello stessa commissione. Quella, appunto, che nel 2012 ha sanzionato l'Espresso. Il gruppo di De Benedetti avrebbe dunque ottenuto un enorme vantaggio fiscale da una serie di operazioni societarie, realizzando un'elusione fiscale da 234 milioni di euro. Un illecito tributario, non un reato penale, la questione penale si è risolta anni fa con l'assoluzione di tutti gli imputati perchè «il fatto non sussiste».

Il commento alla sentenza da parte del gruppo Espresso-Repubblica c'è stato, e anche molto duro: una sentenza «manifestamente infondata oltreché palesemente illegittima sotto numerosi aspetti di rito e di merito». Interessante il rilievo dell'avvocato Salvini, spesso ospite a Ballarò come esperta di tasse: «La sentenza si iscrive nel filone giurisprudenziale che rivendica all'Agenzia delle Entrate e ai giudici il potere di sindacare le scelte economiche e di strategia societaria» di un'azienda. Il giudice non ha voluto riconoscere la legittimità di una operazione societaria che comportava un vantaggio fiscale per l'Espresso, vedendoci invece una forma di evasione fiscale. La legale dell'Espresso parla di «abnormità di pronunce che pretendono di disconoscere i vantaggi fiscali». Curiosamente, lo stesso rilievo dei ricorsi di Coppi e Ghedini sulla vicenda dei diritti Mediaset. Che però non si è risolta in un procedimento tributario per gli amministratori della società, ma in una condanna penale definitiva con interdizione dai pubblici uffici per un'azionista.

Commenti

Gioa

Mar, 06/08/2013 - 08:56

signor de benedetti..meno male che è spuntato fuori.. 225MILIONI dove sono? il csm l'ha graziato....già è del pd....Questa è la giustizia italian...mica sarà intervenuto ReGiorgio senza dire nulla alla "chetichella"? de benedetti anche lei come letta avete un parente giudice? ecco perché non sei trattato come BERLUSCONI....Meglio tenermi i miei PRINCIPI VERI CHE AVERE UN PARENTE GIUDICE DIVERSAMENTE UTILE E DIVERSO DA FALCONE E BORSELLINO. giudici: OBIETTIVO!!.

killkoms

Mar, 06/08/2013 - 09:35

si arrampicano sugli specchoi per colpire silvio,ma tollerano che molte baziende,anche in area del parastato,ogni santissimo anno fanno fusioni e spezzatini per pagare meno tasse,con la scusa dei rinnovati assetti societari e delle inevitabili perdite!

nino47

Mar, 06/08/2013 - 10:27

Non arrischiatevi a toccare De Benedetti!!! CHIARO????

Oldserver

Mar, 06/08/2013 - 10:46

l'evasione è diversa dalla frode fiscale, solo la secooda è reato

FerguSSon

Mar, 06/08/2013 - 10:47

ahuahuahau mettete in galera anche lui e buttate la chiave. Questo però non toglie il fatto che Berlusconi sia colpevole. Non è che se tutti evadono allora son tutti innocenti. Ma poi, questa notizia perché la pubblicate ora? solita tattica del randello. avanti così gionalai del padrone.

cast49

Mar, 06/08/2013 - 10:47

IL FATTO NON SUSSISTE? GIA', SOLO PER BERLUSCONI IL FATTO SUSSISTE...BERLUSCONI E' INNOCENTE, PERO'...DE MALEDETTI NON LO E'...

buri

Mar, 06/08/2013 - 10:53

Nessuna sorpresa, rhli ha la tessera giusta in tasca, merita un occhio fi riguardo

makeng

Mar, 06/08/2013 - 10:54

ma già lo si sapeva . L'italia è un paese fatto da un mucchio di beoti sinistronzi che sono telecomandati dal gruppo espresso-debenedetti per sputtanare berlusconi con minchiate costruite ad arte, mentre questi veri potenti rubano a man bassa IMPuniti DALLE TOGHE ROSSE e coperti dall: vi usano come tante belle pecorelle e non solo per beeelare.....ma magari vi piace anche!

bruna.amorosi

Mar, 06/08/2013 - 10:56

ECCO prendete quella sentenza e presentatela AL SINGOR NAPOLITANO.così vedremo se la legge è uguale per tutti.ma non servirà a nulla perchè hanno deciso che è BERLUSCONI CHE DEBBONO TOGLIER DI MEZZO . come se chi vota BERLUSCONI poi voterà i kompagni se è questo che pensano sono proprio scemi .ci sarà sempre un BERLUSCONI .

giovanni PERINCIOLO

Mar, 06/08/2013 - 10:56

La legge é uguale per tutti..... i nemici dei sinistronzi, per gli amici e per gli amici degli amici é ... un po' più uguale, figuriamoci poi per la tessera numero uno del PD! E l'uomo del colle, poverino, non é stato messo al corrente!

icarius

Mar, 06/08/2013 - 10:56

il problema è questo, non c'è un giudice in italia che voglia seriamente aprire gli armadi dei soggetti appartenenti all'area della sinistra, io sono sicuro che ne uscirebbero i sorci morti

Ritratto di leopardi50

leopardi50

Mar, 06/08/2013 - 10:57

Where is the problem? Se anche lui ha evaso il fisco mentre imprenditori si suicidavano, lavoratori perdevano il posto oppure non si riusciva a garantire assistenza ai malati o infrastrutture adeguate dovrà pagare i conti con lo stato. Ma ancora non siamo a rischio prescrizione, vero? Sentenza definitiva non è stata emessa, vero? E allora di cosa parliamo. Esiste un unico imperativo: intorbidire le acque in modo che gli squali possano fare buona caccia.

Ritratto di duliano

duliano

Mar, 06/08/2013 - 11:00

Comunque i soldi per pagare la multa DeBenedetti ce li ha: li ha avuti da Berlusconi (sentenza lodo Mondadori) che è stato costretto sempre da un giudice, a versare nelle casse del signore (che per altro vive all'estero) mezzo miliardo di euro. Sappiatelo

giovauriem

Mar, 06/08/2013 - 11:03

la differenza tra de benedetti e BERLUSCONI sta nel fatto che de benedetti ha la tessera n°1 del pd e BERLUSCONI ha la tessera n°1 del pdl,però non saremo arrivati a questo punto se berlusconi prima di scegliersi i ministri si fosse scelto i magistrati(doveva sapere che il pci aveva il braccio armato per il lavoro sporco)

Triatec

Mar, 06/08/2013 - 11:03

I magistrati non perdono occasione per delegittimarsi. La magistratura super partes.... per favore basta con questa favola, non ci credono nemmeno i bambini.

Ritratto di MARIO ANGELO MOLTENI

MARIO ANGELO MOLTENI

Mar, 06/08/2013 - 11:05

Berlusconi non è ebreo

Accademico

Mar, 06/08/2013 - 11:05

Mi viene da vomitare quando leggo di de benedetti che definisco un esposito a tutto campo.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Mar, 06/08/2013 - 11:09

@ Icarius -lei è persona ottimista,se ci fosse il tentativo di cui parla,stia pur sicuro che l'unico morto sarebbe il giudice, o almeno lo farebbero suicidare.

Triatec

Mar, 06/08/2013 - 11:09

Noi le porcate della sinistra le conosciamo solo in superficie, se davvero in Italia ci fosse un giudice che apre gli armadi, uscirebbero tante di quelle schifezze che noi umani nemmeno ci immaginiamo costringendoci a rincorrere col forcone tutti i sinistri che hanno saccheggiato l'Italia e tutti i giudici compiacenti che lo hanno permesso. Il fatto non sussiste.

bruna.amorosi

Mar, 06/08/2013 - 11:10

capito perchè i kompagni non intervengono mai su questa storia ? mica sono scemi è che si darebbero la zappa sui piedi da soli .saranno disonesti, vigliacchi, ladri,finocchi. ma non scemi .è che è il CAPO DELLO STATO CHE DOVREBBE PER COSTITUZIONE INTERVENIRE.MA E' UN KOMPAGNO ANCHE LUI E ALLORA COME SE NE ESCE ?

gneo58

Mar, 06/08/2013 - 11:11

si sa - al mondo ci sono figli e figliastri a qualsiasi livello si vada a vedere

marcellopedretti

Mar, 06/08/2013 - 11:11

Ecco come funziona la Giustizia in Italia. Questo signore ha mandato in fallimento l'Olivetti di Ivrea , ha evaso pesantemente il fisco, malgrado tutto ciò trova sulla strada un giudice che lo assolve e un giudica dai calzini turchesi che lo arricchisce con oltre 500 milioni di euro spillati dalla gallina dalle uova d'oro chiamata Berlusconi. Di questa Italia non deve andare smarrita nemmeno una virgola perchè ognuno per la sua parte di competenza lo deve raccontare anche sui testi scolastici storicamente inconfutabili. Ci sono poteri parziali per i quali si dovranno vergognare anche i propri figli e entourage familiare. Subito uno staff addetto alla raccolta di dati documentati da reiterare con film e libri.

giusto1910

Mar, 06/08/2013 - 11:12

Le morali che traggo sono due. La prima é che in Italia, dal grande industriale al piccolissimo lavoratore autonomo, nessuno può essere in regola col fisco.La fiscalità é talmente complicata e piena di tranelli per cui il contribuente autonomo é come un piccione all'interno di un poligono di tiro. Il fisco gli può sparare addosso quando vuole. Questa fiscalità è stata voluta dalla sinistra per creare la classe degli "evasori obbligati", cioé il capro espiatorio per coprire le vere ragioni del disastro socio-economico che tutti conoscono. La seconda é che, volere o volare, ci sono persone che godono di un privilegio che trascende l'umano. Un'appartenenza preferenziale. Un'elezione para-divina della "tribù" a cui si appartiene. In parole povere una lobby. Qualcosa il cui senso sfugge al normale cittadino. Le lobbies sono il vero male delle società. Lo ha detto recentemente il Papa.

Ritratto di ersola

ersola

Mar, 06/08/2013 - 11:18

de benedetti meriterebbe sicuramente più attenzione dalla magistratura,però bisogna dire che lui non è sceso in campo facendo la parte dell'eroe antiqualcosa allo scopo poi di farsi unicamente i fatti suoi prendendo in giro milioni di persone. per di più non ha portato in parlamento delinquenti,ballerine,avvocati al suo servizio e opportunisti di tutte le specie riducendo la politica italiana in un misero teatrino con conseguenze che sono sotto gli occhi di tutto il mondo.

Ritratto di sekhmet

sekhmet

Mar, 06/08/2013 - 11:18

E che, è una notizia, questa? Notizia sarebbe che il rottamatore dell'Olivetti fosse stato trattato alla stregua di Berlusconi. Il contrario rientra nella normalità. Sekhmet.

Ritratto di leopardi50

leopardi50

Mar, 06/08/2013 - 11:19

Where i the problem? Se anche mister Olivetti ha evaso/eluso il fisco mentre c'erano imprenditori che si suicidavano, lavoratori che perdevano il posto di lavoro, malati che non riuscivano a curarsi o infrastrutture da terzo e quarto mondo allora anche lui pagherà. Il suo procedimento è a rischio prescrizione? Esiste sentenza definitiva? Allora, di cosa stiamo parlando. Intorbidire l'acqua serve ai coccodrilli per poter colpire meglio.

benny.manocchia

Mar, 06/08/2013 - 11:21

Cari komunisti dei miei c...siete proprio patetici! un italiano in usa

Thefibber

Mar, 06/08/2013 - 11:21

il pd si fonda su personaggi negativi in tutto...distruttori di ricchezza...il pdl si fonda su silvio creatore di ricchezza nonché primo contribuente italiano, non svizzero.

Ritratto di JOLLY ROGER

JOLLY ROGER

Mar, 06/08/2013 - 11:22

Il sistema si conferma il solito ad uso e consumo dei sinistri: le leggi si applicano ai nemici e si interpretano per gli amici. Dove sono tutti i legittimisti che si sono espressi negli ultimi giorni? Perché il Corrierone non riporta la notizia.? Come era la storia dell'Italia in fondo alla classifica della libertà' di stampa per colpa del Berlusca? Le cose si stanno mettendo veramente male.

Walter78

Mar, 06/08/2013 - 11:22

Quindi mi aspetto che se la Cassazione condannerà De Benedetti scendiate in piazza non chiedendo autorizzazione per montare il palco e manifestiate per lui. Il reato è lo stesso e non è a rischio prescrizione (De Benedetti non credo non si sia presentato in aula dicendo di avere l'uveite per poi andare mezzz'ora dopo in Parlamento)

ireago

Mar, 06/08/2013 - 11:26

Ricordate la fattoria degli animali? Bene lì c'erano "compagni e compagni" qui oggi ci sono "imputati e imputati. Meditate gente, meditate. Astro

Ritratto di JOLLY ROGER

JOLLY ROGER

Mar, 06/08/2013 - 11:27

De Bendetti, lui si che poteva non sapere! In compenso sa benissimo dove sono finiti i soldi rubati agli italiani, 225 milioni! E andiamo a guardare le tasse pagate dalle sue aziende, irrisorie dato che sono quasi tutte fallite o sono state vendute tramite veicoli esteri. Ma lui ha la tessera n. 1 del PD. Viva la legalità e l'uguaglianza.

nino47

Mar, 06/08/2013 - 11:32

@Oldserver: Giusto! meglio non pagare niente che pagare di meno! O no?

titina

Mar, 06/08/2013 - 11:34

Per le frodi e l'evasione fiscale io vedo solo un tipo di condanna: confiscare tutta la somma sulla quale non sono state pagate le tasse dovute. PER TUTTI gli evasori, soprattutto per chi ha portato i soldi all'estero, in società anonime. Fine dell'evasione

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Mar, 06/08/2013 - 11:34

Sono cose da ricordare. Se ne ricordino i sinistri quando il nostro governo (Marina? Silvio?)decreterà la chiusura della stampa sinistra ed eversiva (Repubblica per prima). Se ne ricordino e non si mettano a strillare, non è infatti ammissibile che libelli propagandistici siano pagati con l'evasione fiscale. Se poi a questo aggiungiamo che danno scandalo facendo solo disinformazione comunista e antiberlusconismo, allora non si tratta più di scandalo ma di reato. Se definiamo "giornali" questi infami fogli, allora bisogna trovare un altro nome per definire "Il GIORNALE" e "LIBERO". Non è possibile mettere insieme chi fa onesta, libera, seria e obiettiva informazione e per questo paga di persona (come il grande Sallusti, eroe purissimo della libera informazione) con chi fa solo propaganda e disinformazione comunista non per informare ma per confondere i buoni ed onesti cittadini e far loro accettare la dittatura delle toghe rosse dei comunisti. Ma la libera informazione vigila, Silvio vigila, noi vigiliamo, i rossi NON PASSERANNO!

Ritratto di pipporm

pipporm

Mar, 06/08/2013 - 11:35

Evasione e frode sono la stessa cosa per c.p.?

papik40

Mar, 06/08/2013 - 11:36

Non crederete mica che la Cassazione lo condanni! Illusi! Silvio buttati a sinistra e vedrai che ti derubricano la sentenza passata in giudicato, ti bloccano tutti gli altri processi e ti lasciano in pace! Presidente Napolitano quando userà il suo potere per cacciare dalla magistratura chiunque, di destra e di sinistra, abbia palesato il proprio credo politico? Non ci sarà mai una rivoluzione in Italia ma se ciò accadesse mi preoccuperei ad essere un magistrato!

Nadia Vouch

Mar, 06/08/2013 - 11:36

Una delle peggiori cose che uno Stato può fare verso i cittadini è quella di insinuare in essi i dubbi in nome della Giustizia.

Ritratto di orcocan

orcocan

Mar, 06/08/2013 - 11:37

@Oldserver, "l'evasione è diversa dalla frode fiscale, solo la seconda è reato". Vero, ma il fine e' il medesimo, basta cambiare il sostantivo in relazione al soggetto contro il quale si vuol procedere. :)

xgerico

Mar, 06/08/2013 - 11:38

Qualcuno sa la differenza tra FRODE fiscale ed EVASIONE fiscale?!

Angelo48

Mar, 06/08/2013 - 11:41

Oldserver: mi permetta di farle osservare una sua "preconcetta" imprecisione. Sia l'evasione fiscale che la frode fiscale, sono entrambi reati seppur di natura diversa: il primo è un reato tributario, il secondo penale. Detto ciò ed intuendo dove voglia andar a parare, la invito a rileggersi con attenzione l'articolo di Bracalini. In esso viene chiaramente scritto che De Benedetti con le sue "illeciti operazioni ha "...eluso il pagamento delle imposte su plusvalenze realizzate per una cifra pari a 454 miliardi di vecchie lire, 234 milioni di euro..." Sa cos'è una plusvalenza in ambito societario? Do per scontato che lo sappia; a questo punto, si rilegga bene la storia delle fatturazioni Mediaset come è avvenuta e mi faccia sapere se trova tra esse, una affinità elusiva ai danni dello Stato oppure dei soci azionisti. Fatta la comparazione, stabilisca da solo se c'è una "affinità sentenziale" tra i due episodi. Poi mi riscriva se vuole! Cordialità.

giusto1910

Mar, 06/08/2013 - 11:42

Menti raffinatissime che tramano nell'ombra hanno programmato una serie di mini-golpe: magistrati delle alte corti tutti di sinistra, giornali tutti di sinistra (eccetto due), Presidente della Repubblica di sinistra, della Camera di sinistra, del Senato di sinistra, mondo dello spettacolo con i suoi giullari tutti di sinistra, il mondo letterario sponsorizzato e sostenuto solo se di sinistra, la cultura in generale guidata da personaggi appartenenti alla sinistra, televisione di Stato sbilanciatissima a sinistra, mondo delle cooperative, in maggioranza, a sinistra, lobotomizzazioni mediatiche a tappeto del pensiero unico di sinistra, etc. etc. etc. Perché stupirsi se De Benedetti ha beneficiato di un giudizio diverso da quello di Berlusconi? Ha sbagliato Silvio a non coltivare menti raffinatissime che adottassero gli stessi metodi adottati dall'ing. Carlo. Povera Italia!

Ritratto di ettore muty

ettore muty

Mar, 06/08/2013 - 11:47

ma chi se ne frega , in galera anche debendetti se condannato

bracccio

Mar, 06/08/2013 - 11:47

Paragonare Carlo De Benedetti a Silvio Berlusconi non ha logica nemmeno di pronuncia delle lettere che compongono i nomi/cognomi.

coccolino

Mar, 06/08/2013 - 11:51

...SE QUALCUNO AVEVA ANCORA DEI DUBBI...

Un Lettore

Mar, 06/08/2013 - 11:53

Berlusconi non ha il taglietto! Così disse il mortadella.

Atlantico

Mar, 06/08/2013 - 11:54

Bracalini, ha mai pensato che le dizioni 'evasione fiscale' e 'frode fiscale' possano indicare due concetti diversi ?

marvit

Mar, 06/08/2013 - 11:59

Siete patetici. Cosa volete che siano i 225 milioni,4 spiccioli,di de benedetti contro quella montagna di 7 milioni di Berlusconi. Ma finitela!!

oggettivo

Mar, 06/08/2013 - 12:02

caro benny. manocchia in usa berlusconi sarebbe sparito da tempo

makeng

Mar, 06/08/2013 - 12:03

ersola: MI SEMBRI ME ALLE ELEMENTARI QUANDO LA MAESTRA MI DICEVA CHE MI ARRAMPICAVO SUGLI SPECCHI! Sei patetico e ingenuo come una campana. LA verità è che se hai la tessera del pd rubi MOOOLTO di più senza glera, se ti chiami berlusconi e non versi lo 0,05% di tasse vai in galera.! TUTTO IL RESTO DELLE TUE PAROLE SONO MINCHIATE DA SINISTRONZO

@ollel63

Mar, 06/08/2013 - 12:03

che bello vedere i sinistron schierati a favore di debenedetti! Piùstron di così! Nulla di nuovo, già è così da lungo tempo. Attenzione però: si pagherà tutto.

mastra.20

Mar, 06/08/2013 - 12:04

Vi ricordo all'infinito il motto del Migliore (per gli amici tutto per i nemici la legge)e per fare ciò servono magistrati amici 'badate che é sempre esistito 'di gente trattata così i questo paese ve ne sono state tante e ve ne saranno ancora tanti.

meverix

Mar, 06/08/2013 - 12:05

Voi del Giornale dimenticate dei piccoli particolari. De Benedetti non è entrato in politica e non si è messo contro la sinistra.

gian paolo cardelli

Mar, 06/08/2013 - 12:06

Ricapitolando: due "proprietari sostanziali" avrebbero ordito manovre per pagare meno tasse, entrambe le operazioni prefigurano un reato (l'evasione fiscale E' un reato: i "diversamente informati" si informino, appunto), uno viene condannato mentre per l'altro "il fatto non sussiste"... avete pure la sfrontatezza di commentare entrando nel giuridico, signori "diversamente democratici" a seconda dell'imputato?

m.m.f

Mar, 06/08/2013 - 12:07

....userà una parte di quelli di Silvio.............

rotto

Mar, 06/08/2013 - 12:11

siete proprio patetici, 10 anni di processo, millemila interruzioniimpedimentirinvii, i migliori avvocati (tra l'altro deputati.....) ed è stato condannato in tre gradi di giudizio. e adesso andate cercando la scusa per riabilitarlo, come i bambini, poveri voi e povero chi vi crede... per inciso, l' evasione del cav era di circa 365 €mln...

squalotigre

Mar, 06/08/2013 - 12:12

Oldserver - Giusto. Ma solo Silvio viene imputato di frode, pur non avendo niente a che fare con la gestione di Mediaset in quanto faceva il Presidente del Consiglio. Era solo l'azionista di riferimento e colui che invece era l'amministratore è stato assolto. Per la medesima fattispecie invece De Benedetti viene accusato di evasione. Come mai? Io la so la risposta e probabilmente la sa anche lei, solo che la sua malafede le impedisce di riconoscerlo.

Bartleby

Mar, 06/08/2013 - 12:14

Berlusconi è stato condannato per "FRODE FISCALE" non per evasione. In Italia purtroppo non si va in galera per evasione fiscale, e infatti abbiamo il record dell'evasione, anche grazie ai vari condoni fatti dal vostro padrone. E poi nessuno si domanda a che cosa servivano i fondi neri accantonati con la frode? Certamente non a fare beneficienza

michetta

Mar, 06/08/2013 - 12:19

Come dicevamo sul l'altro,pezzo, in cui le mancanze dei comunisti, sono spiacevoli errori veniali che possono lavarsi con uno scappellotto, mentre quando a commettere le stesse mancanze sono elementi di società dell'altra parte politica, allora, giù mazzate di morte! I comunisti ancora esistenti, anche se non dichiarati apertamente,,andrebbero mandati tutti a morire ....all'altro capo del mondo, dove sono ben accetti e dove potrebbero beneficiare dei trattamenti particolari insieme alle loro sostanze, di cui si sono appropriati in anni ed anni qui, in Italia, con il bene placido, appunto dei magistrati, fatti entrare nella P.A. proprio da loro e dai loro professori, MANCO FOSSERO STATI FORGIATI CON IL MARCHIO "NEI SECOLI FEDELI" !!!!

Ritratto di cartastraccia

cartastraccia

Mar, 06/08/2013 - 12:20

evasione fiscale=reato depenalizzato proprio dal governo berlusconi, frode fiscale=reato penale introdotto proprio dal governo berlusconi. ma di cosa vi state lamentando ???

Charlie60

Mar, 06/08/2013 - 12:24

L'accusa mossa a Berlusconi era di avere frodato non solo il Fisco, ma anche gli azionisti Mediaset, attraverso la distrazione di fondi aziendali verso conti esteri. Ovvero non solo non avrebbe pagato le tasse sui quei soldi, ma li avrebbe proprio rubati.

pintoi

Mar, 06/08/2013 - 12:24

Metterei in galera entrambi ... ma confondere elusione fiscale con frode fiscale, caro sig. Bracalini, per un giornalista come lei è veramente grave.

Ritratto di ersola

ersola

Mar, 06/08/2013 - 12:27

poveri tifosi rimbambiti.la dfferenza è che se arrestassero de benedetti,epifani o bersani non penso che quelli che votano pd si strapperebero i capelli come fate voi e tanto meno io che voto 5stelle,capito?

Angelo48

Mar, 06/08/2013 - 12:33

Walter78: al di là della pateticità della sua breve nota, la invito ad esser più preciso se vuole esser ritenuto persona credibile. Berlusconi viene ricoverato per l'uveite in data 8 marzo per esser dimesso in data 15 marzo; quindi il suo riferimento volto a dimostrare che sia andato in Parlamento mezz'ora dopo aver dichiarato l'impossibilità di presenziare in aula, rimane un becero esercizio fine a se stesso e non ad altri. Perdoni la franchezza/crudezza del mio intervento, ma questo dimostrano i fatti ed il suo scritto!

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Mar, 06/08/2013 - 12:34

X Nadia Vouch 11:36 - Ha davvero ragione! E questo vale quando si "insinuano dubbi"... si figuri poi quando i dubbi sono invece sostituiti da un lampante, clamoroso, indecente ed evidentissimo sopruso, pianificato da anni, perseguito ed attuato da una vera e propria "associazione" di "diversamente golpisti" che (esasperati dalla loro stessa incapacità di ottenere la maggioranza del consenso popolare nelle urne) hanno "eseguito l'eliminazione" del NEMICO con l' in-giustizia. Stia tranquilla, il Popolo Italiano (parlo di quello pensante, non di quello "programmato" e "attivato/parlante a comando") non ha nessun "dubbio insinuato" ma solo granitiche certezze. Le certezze che non fanno dormire di notte tutti i vari Letta, Bersani, Renzi, Vendola, Epifani e il resto dei "magnifici e onesti compagni"... perché sanno benissimo che stavolta sarà difficile "sgattaiolare via" come hanno fatto da mani pulite in poi grazie all' "associazione". Stavolta vedono una folla enorme e inferocita che sta portando, al tavolo dove si sono ingozzati impuniti fino ad oggi, un "conto salatissimo". Buona giornata, stia bene e non esiti a farmi sapere se ha bisogno di pastiglie contro l'ulcera fulminante o un bella scorta di "imodium", "dissenten" o simili per affrontare i prossimi anni da "diversamente inchiodati alle responsabilità e alle indecenze commesse".

soldellavvenire

Mar, 06/08/2013 - 12:36

"silvio è innocente ma debenedetti è colpevole" - "DB ha evaso più di SB" (ma questo è tutto da dimostrare, inoltre il reato di SB è FRODE) il processo di SB è durato 12 anni e quello di DB 12 giorni" (sarà mica perchè uno ha opposto 12 anni di cavilli impedimenti e leggi appositamente promulgate?) ...e via così, ma GUARDATEVI questi sono i vostri argomenti

Angelo48

Mar, 06/08/2013 - 12:39

@ cartastraccia: io mi lamentato - ad esempio - della vostra capacità di travisare la realtà, volta a diffondere false informazioni. Cosa che riscontro anche nel suo commento, a meno che lei non sia persona che ignora la genesi del provvedimento legislativo a cui si riferisce. Le spiego allora. Il falso in bilancio è stato depenalizzato solo per le società non quotate in borsa ed appartenenti ad una sola persona. Per le società quotate in borsa e con un azionariato diffuso, il reato di falso in bilancio esiste ancora. Nel caso delle società quotate in borsa infatti, non può configurarsi il reato di falso in bilancio ma quello di evasione fiscale. Le è più chiaro il provvedimento ora?

7768angelo

Mar, 06/08/2013 - 12:43

Vi siete mai domandati come mai l'intero esercito di impiegati statali (a partire dai magistrati fino ad arrivare al bidello della scuola) sia talmente e morbosamente accanita contro Silvio Berlusconi, personalmente credo che queste persone siano incapaci di sopravvivere senza lo stipendio statale di conseguenza pronte a TUTTO pur di mantenere tale privilegio (causa principale del default del nostro nostro paese), l'unico che ha provato a fermare questa catastrofe è stato il leader del PDL. Hanno lottato come belve per 20 anni e lotteranno ancora un uomo solo contro un esercito di aguzzini.

ted

Mar, 06/08/2013 - 12:52

I Giudici , come gli arbitri sono IMPARZIALI a prescindere, chiaro!? Possono avere "timore reverenziale" , possono "fare degli errori" possono avere delle "sviste" , come tutti noi ! D'altra parte anche Moggi diceva così .......

davidebravo

Mar, 06/08/2013 - 12:56

Purtroppo se verrà giudicato con gli stessi tempi del vostro Silvio lo avremo tra i piedi - se colpevole - ancora parecchi anni. Spero che almeno stavolta si proceda spediti.

Ritratto di EMILIO1239

EMILIO1239

Mar, 06/08/2013 - 13:04

Cari miei questa è la giustizia italiana. Non c'è bisogno di parole per il comportamento della magistratura e l'applicazione delle leggi. Per loro un solo comandamento, condannare Silvio con ogni mezzo.

Rooster69

Mar, 06/08/2013 - 13:05

Ma come mai non ci sono magistrati di destra che vanno ad aprire gli armadi dei comunisti brutti e cattivi? Ma almeno esistono? O vanno tutti alle feste invece di lavorare?

soldellavvenire

Mar, 06/08/2013 - 13:13

7768angelo - è solo l'inizio: nel revisionismo che si prepara saranno messe in discussione le concessioni televisive (oltre naturalmente alla vendita di altri beni appartenuti allo stato), e qui qualcuno rischia veramente di dover giustificare certi "lasciti"

benny.manocchia

Mar, 06/08/2013 - 13:16

La verita' e' che in Italia il comunismo non attecchira' mai. M A I. un italiano in usa

Ritratto di dbell56

dbell56

Mar, 06/08/2013 - 13:17

Vedi FerguSSon, esiste una verità processuale ed esiste la verità "sic et simpliciter"! Molto spesso le due verità non coincidano. Gesù Cristo fu condannato perchè colpevole di idolatria (Lui che era Dio!) e crocifisso. Fu messo in croce da innocente e da innocente morì per riscattare l'umanità peccatrice. Quindi io e te siamo stati giustificati innanzi agli occhi di Dio, tramite il sangue di Cristo. Leggiti a riguardo San Paolo. Spero di essere stato chiaro. Tu puoi dire a ragione che il Berlusca sia stato condannato, ma non puoi dire che sia veramente colpevole, vista pure la vacuità della fallace giustizia umana!

Ritratto di dbell56

dbell56

Mar, 06/08/2013 - 13:19

davidebravo, molto divertente, ciò che dici!! Eh eh eh!!! Ti saluto.

Ritratto di dbell56

dbell56

Mar, 06/08/2013 - 13:21

ted, troppo divertente ciò che pensi e dici!! Acciderba a Moggi!!!

seran

Mar, 06/08/2013 - 13:24

La mia definizione dello svizzero invidioso ed incapace è la stessa con la quale veniva chiamato Fantozzi. Che resti in Svizzera (visto che l'ha preferita all'Italia) e che faccia un consuntivo della sua vita fallimentare.

moichiodi

Mar, 06/08/2013 - 13:26

do atto a bracalini di essere un giornalista onesto: ha raccontato la vera storia riguardante de benedetti-espresso e conseguentemente i risvolti totalmente diversi(da quelli vagheggiati nel titolo). insomma ha capito che come ci dicevano alle elementari non si possono sommare ceci con fave. sono due cose diverse che vengono sparate nel titolo, ma poi l'articolo è corretto. (le calunnie costano!) de benedetti è stato trattato diversamente come diversi sono i casi, semplice.

Giorgio5819

Mar, 06/08/2013 - 13:28

Non vale la pena nemmeno di finire la lettura dell'articolo (chiedo scusa Sig. Bracalini, massimo rispetto per Lei e per il suo lavoro)tutto già visto e previsto, questo fa fallire una sua azienda privata e lo stato assume 2000 suoi dipendenti, forse ha qualche amico nella sinistra?

Rooster69

Mar, 06/08/2013 - 13:35

Vai Benny Pannocchia, sei il numero uno in usa.

Walternativo

Mar, 06/08/2013 - 13:36

Berlusconi e De Benedetti sono solo alcuni fra le migliaia di evasori, grandi e piccoli, condannati ogni anno. Non vedo cos'altro aggiungere, visto che non credo di dover stare qui a spiegare la differenza tra i reati di evasione fiscale e di frode fiscale (quest'ultima molto più grave perchè prevede un complesso sistema messo in piedi apposta per l'evasione sistematica), nè cosa significhi essere un pluricondannato in primo e secondo grado, e prescritto prima della cassazione, per reati ben più gravi anche della frode fiscale, (falso in bilancio, finanziamento illecito, corruzione di giudici, corruzione di testimoni) visto che la Cassazione non può rimettere in discussione i fatti così come ricostruiti dalla corte d'appello, nè la differenza tra un privato cittadino condannato ed uno che pretenderebbe di gestire i soldi, le leggi e gli interessi degli italiani.

soldellavvenire

Mar, 06/08/2013 - 13:38

dbell56 - molto divertente, ciò che pensi ed affermi, bene aggiungo "nè che sia veramente innocente" dopo aver scontato la pena resterà solo un pregiudicato, la colpa sarà emendata: contento?

Ritratto di enkidu

enkidu

Mar, 06/08/2013 - 13:52

l'uomo che vendeva alle poste i lettori bancomat con codifica a 7 cifre l'anno in cui le banche decisero di passare alla codifica ad 8 cifre....

carpa1

Mar, 06/08/2013 - 13:52

@ersola. CDB non è sceso in campo perchè non c'era alcun bisogno essendo il suo partito stato salvato da mani sporche di sangue; o meglio, salvato contestualmente alla eliminazione giudiziaria di tutti gli altri. SB, al contrario, scese in campo (magari anche per difendere i suoi interessi che vedeva minacciati da quell'unico partito rimasto e perbenista, il partito delle tasse, tasse che anche TUTTI gli altri cittadini oltre lui odiano per la smodata rapacità) mettendoci la faccia e del suo. Il tuo beniamino, invece, è riparato in Svizzera con tutti i suoi capitali dopo aver mandato sul lastrico intere aziende e lasciando così senza lavoro migliaia di lavoratori, quando SB dà lavoro a 50.000 persone senza aver licenziato mai nessuno. Quanto a portare in parlamento persone inadatte, prova un pò ad andare indietro nel tempo: è stata portata in parlamento una certa "cicciolina" (oltre ad altri individui) che da sola poteva fare il paro con tutte quelle da te citate, e con la sostanziale differenza che queste potevano non avere dimestichezza con i regolamenti camerali, quella aveva dimestichezza solo a senso unico, e che dimestichezza. Se poi siamo sotto gli occhi di tutto il mondo, e probabilmente ti riferisci al fatto che siamo considerati il paese zimbello, ti faccio notare che questo non è dovuto tanto al comportamento di SB che, come quasi tutti in privato fa quello che gli pare, ma ad uno screditamento scriteriato da parte vostra che non avete perso occasione, alimentati da una bieca cecità politica ed aiutati dalle informazioni di prima mano e delle quali spesso non si sarebbe dovuti venire a conoscenza se non a tempo debito, di screditare la persona e chi l'ha votato quando il più delle volte poi finiva tutto in una bolla di sapone. Ma l'importante era buttare il seme ed il resto, con le vostre facce marroni, sarebbe venuto da se. Non so se ti ricordi quando il 10 lug. 2009 qualcuno comprò, con i soldi del partito e cioè pubblici, un'intera pagina dell'International Herald Tribune per lanciare un «appello alla comunità internazionale» perché «In Italia la democrazia è a rischio» (ti consiglio di leggerti la pagina allora pubblicata su questo quotidiano dove, oltretutto, ci trovi anche “l’inglese secondo dipietro almeno ti puoi divertire). Era talmente a rischio che a sparire è stato lui con il suo ridicolo partito tant'è che ora, dopo essersi messo a posto con stipendi, terreni, case e pensione è finito tra quelli della trasmissione della Sciarelli "chi l'ha visto".

killkoms

Mar, 06/08/2013 - 13:55

@ersola,vatti a vedere i commenti deimsinistri dopoml'arresto di sofri e co.!

Ritratto di spectrum

spectrum

Mar, 06/08/2013 - 13:58

Cosa dicono i comunistelli del gigantesco conflitto di interessi della sinistra ? Gruppo espresso - pd - coop - unipol - societa' energia riciclabile etc etc

soldellavvenire

Mar, 06/08/2013 - 13:59

Walternativo - argomenti, i suoi, troppo complessi per essere considerati tali: qui vige un'altra logica molto più flessibile dove le fallacies sono dogmi e la forma è così tonda che si può aggirare

ilfatto

Mar, 06/08/2013 - 14:03

@spectrum..perché mi sono perso qualcosa? quando si è candidato de benedetti alla camera, al senato o a presidente del consiglio? mi dica e mi creda, usi la testa non solo per divedere le orecchie, le farebbe più che bene...

killkoms

Mar, 06/08/2013 - 14:05

@moichiodi,per cdb i casi sono sempre diversi e prevale sempre quello più favorevole!stava"comprando"dall'iri(di mortadella)il gruppo alimentare SME a 470 mioliardi di lire,(in comode rate ventennali!),quando poi il predetto gruppo(che valeva dmolto di più)aveva in cassa 500 miliardi di lire!"l'affare"(per lui!) sfumò grazie all'intervento di berlusconi(che per questa storia affrontò un altro processo)ed altri,e lo SME fù venduto a spezzatino,fruttando 2000 miliardi di lire(più di 4 volte di quanto offriva cdb!).come se te provavi a comprare dallo iacp una casa popolare a 47 milioni di lire,sapendo che la stessa ha una cassaforte a parete con dentro 50 milioni di lire!e,né lui,né prodi affrontarono un processo!

gimuma

Mar, 06/08/2013 - 14:10

Non leggo nessun commento al riguardo dell'ineffabile (si fa per dire) trinariciuto 'Luigipiso'esperto in sproloqui sinostronzi.....Puo' darsi che la terza narice si sia otturata per la schiuma provocata dal super lavoro che tali notizie portano a scombiccherare certe sue verita' supportate (va da se') dall'odio ed invidia che di solito i sinotrorsi sono permeati.

Felice48

Mar, 06/08/2013 - 14:12

E' chiare lui è stato "diversamente" abile ad evitare i pm. Anzi sono stati i8 pm suoi amici a far sì che non fosse toccato. Come pure l'avvocato asuo tempo. Mica sono briciole i miliardi che l'Italia a stanziato anche sotto forma di benefit, e ora? Tiè il figlioccio marchionne prende tutto e se ne va. Per l'ingegnere l'Olivetti in primis e le aziende che il suo prode prodi gli stava regalando. Per queste cose i pm dormono.

Ritratto di dbell56

dbell56

Mar, 06/08/2013 - 14:13

soldellavvenire, se pensi che ciò che ho scritto sia da Zelig, vuol dire che i tuoi valori non sono quelli giusti e che devi trovare la tua strada. Hai cominciato a cercare la verità?

Ritratto di stufo

stufo

Mar, 06/08/2013 - 14:24

In una cittadina bavarese, con tanto di assemblea pubblicamente democratica , due aziende magnificavano la bontà dello scambio dei terreni ed annessi e connessi , ovviamente equosolidalisostenibili, per farla breve.......un baratto ! Naturalmente, il tutto, condito da sette, dico sette, quesiti referendari un po' abrogativi, un po' propositivi. La moda del baratto in salsa italica sul germanico suolo. Non conosco l'esito, che sarà il solito casotto che conosciamo, ahimè , e da tempo, anche noi. Equi, solidali...... Ma va'!!!!

meyer

Mar, 06/08/2013 - 14:25

De Benedetti è un gerarca del regime: come osate ? è urgente una riforma della giustizia fatta dal regime PD-"Repubblica" che istituisca un tribunale speciale per mettere in galera i giornalisti del Giornale e tutti gli anti-sfascisti che criticano il regime.

benny.manocchia

Mar, 06/08/2013 - 14:25

oggettivo - sparito?? che cosa vuol dire?? un italiano in usa

CALISESI MAURO

Mar, 06/08/2013 - 14:28

Ersola ha ragione, l'ingegnere ha lavorato da dietro le quinte facendo correre i galoppini di sx per i suoi interessi, il cav ha avuto la pretesa di mettersi in proprio quindi scalzando la mediazione politica della casta. Un errore mortale per una democrazia da burletta.

lamwolf

Mar, 06/08/2013 - 14:32

L'INTOCCABILE!!!!! per la giustizia.......

giovanni70zz

Mar, 06/08/2013 - 14:37

L'amico Angelo48 è scatenato! Contro tutti e tutto pur di non riconoscere che ha votato un delinquente ... in punta di Diritto. E dire che il mago giufè glielo aveva detto ...

baio57

Mar, 06/08/2013 - 14:39

piersilvio46 - Non incanti + nessuno sinistrottero di bassa lega(delle Coop) ,nonchè figlio del Monte dei Paschi .

BTrac

Mar, 06/08/2013 - 14:42

de benedetti è per caso la tessera numero 1 del pd?

giovanni70zz

Mar, 06/08/2013 - 14:51

Ah quando l'amico Angelo48 parlava di sentenze arrivate in Cassazione: Angelo48 Sab, 31/03/2012 - 12:07 "#7 GattoRognoso : alcune precisazioni in punta di diritto mi tocca fargliele. Il codice e la Costituzione prevedono - prima di ogni altra cosa - il rigoroso rispetto del diritto degli imputati e/o degli indagati. E la storia della giustizia italiana e' piena di comportamenti e procedure dibattimentali privi di questo sacrosanto principio. Poi lei deve saper riconoscere - da cittadino integerrimo - quanto una sentenza descrive e, di conseguenza, le tocca saper anche discernere tra le pieghe della stessa. Ecco perche' la sentenza della Cassazione sulla P2 va disgiunta dai comportamenti dei vari Gelli, Poggiolini ed altri. Fatto ciò, dovrebbe risultarle + semplice capire la genèsi dell'analisi di Sgarbi e l'ennesima cantonata di un PM (Woodcock) che basa la sua teoria investigativa su un teorema che la Suprema Corte ha sentenziato essere INESISTENTE." Ora non vale più ... in punta di Diritto.

bruna.amorosi

Mar, 06/08/2013 - 14:54

Questa penso non me la passeranno però lo scrivo ugualmente .Quì in ITALIA ci sono 3 o 4 categorie di persone che sono protette (tipo animali rari) e sono i finocchi gli ebrei i neri ed infine i giudici . tutti gli altri debbono difendersi con i denti e le unghie . perciò mai arrendersi e se il caso lottare . ....

jqprez

Mar, 06/08/2013 - 14:57

Per lui è un affare. E' il classico caso di tizio, caio e sempronio: tizio si becca 500 milioni da caio, e sempronio comunista, si becca 225 milioni da tizio. Tizio è esperto di queste cose sin dai tempi di tangentopoli. prescrizioni, tangenti, fallimenti. Ha l' esperienza giusta per frodare gli italiani a tutti i livelli. Ma, tizio, deve stare attento a non esagerare, perchè sempronio vince sempre ( altrimenti che sempronio è).

marco.iso

Mar, 06/08/2013 - 15:07

alcune note a margine: ci sono diversi illeciti e reati tributari. è la legge (non i giudici) che stabilisce quale siano le differenze. di certo è materia complessa, tant'è che anche nel processo mediaset il calcolo della pena non era univoco. prima di incolpare i magistrati dovremmo chiederci chi ha fatto le leggi... secondo. de benedetti è iscritto al PD. ma non svolge alcun ruolo politico dentro il partito, tantomeno in organi istituzionali. mi pare ci sia una notevole differenza con berlusconi...

Atlantico

Mar, 06/08/2013 - 15:09

La signora Bruna Amorosi scrive "Quì in ITALIA ci sono 3 o 4 categorie di persone che sono protette (tipo animali rari) e sono i finocchi gli ebrei i neri ed infine i giudici". Si è dunque capito il tipo. L'unica differenza è che le prime tre categorie le ha sempre odiate, fin dalla più tenera età ( al tempo del fascismo ? ) mentre la quarta ( i giudici ) diciamo da 10, 15, al massimo 20 anni. Tutto chiaro, insomma.

baio57

Mar, 06/08/2013 - 15:22

Fin'ora tra i due, chi è un "galeotto" è lo Svizzero amico dei dementi sinistri, anche se ha conosciuto la cella solo per 1/2 giornata. A proposito di quella squallida vicenda , passò da "corruttore " reo confesso (10 miliardi di lire per ottenere commesse dallo Stato), a vittima di "concussione" e quindi prosciolto. Logica perversa attuata da certo tipo di magistratuME,per cui la legge viene "interpetrata" secondo l' imputato .

baio57

Mar, 06/08/2013 - 15:30

@ marco.iso - ...De Benedetti non svolge alcun ruolo politico....? Per esempio ,il ministro Passera dell'ultimo sciagurato governo Monti, suo braccio destro fin dai tempi Olivetti prima ,Cir e Gruppo L'Espresso poi , ce l'ha messo lì la divina provvidenza ?

ilfatto

Mar, 06/08/2013 - 15:38

@baio57..a me risulta che Passera prima di diventare ministro era più di 10 anni che era in banca intesa e prima era a poste..se poi basta aver lavorato in olivetti, azienda che fu di un uomo che NON è mai entrato in parlamento, per essere in conflitto di interessi...ahh allora non parlo più..perché anche lei, al pari di molti altri qui, dovrebbe usare la testa NON solo per dividere i lobi atti all'udito...cordialmente

michetta

Mar, 06/08/2013 - 15:57

Quando i giudici NON fanno il proprio lavoro, per i quali sono stati assunti in pubblici concorsi alla Pubblica Amministrazione, oppure lo fanno alternativamente, a seconda delle convenienze politiche,,QUESTI sono INCAPACI e INUTILI. Non è certo per dare una mano alla AMOROSI, ma si sappia che io, i miei amici e colleghi, stiamo combattendo cause decennali (dal 1995), senza vedere nemmeno l'orizzonte della fine......Questi giudici, fanno sicuramente parte della quarta categoria, accennata dalla Amorosi, con la quale condivido tutto. Strasburgo, ricordo, non fa altro che condannare l'Italia, per queste incapacità improponibili, oltre che assolutamente dispendiose e dannose per noi tutti, che siamo il POPOLO nel nome del quale, questi impiegati statali, sentenziano perfino! Ecco, la differenza del perché, per Berlusconi e' venuta la condanna, mentre per De Benedetti no. Per noi, non si sa' fino a quando dovremo attendere, per ottenere anche solamente l'Equa Riparazione della Legge Pinto, che prevede un risarcimento per tutti quelli ai quali i giudici non concedono la sentenza nei tempi considerati equi. Risarcimento, che naturalmente non pagherà mai alcun giudice e chissà mai perché, visto che un impiegato statale, se non si comporta bene, viene anche soggetto a licenziamento !?

baio57

Mar, 06/08/2013 - 16:16

ilfatto- lo Svizzero e la sua ciurmaglia hanno sempre vissuto di favori politici fin dai tempi appunto di Olivetti . Ricordi chi era il ministro che attuò la legge sui registratori di cassa ? Te lo ricordo io ,quel Visentini(pace all'anima sua) che ricoprì la carica tra gli altri di "presidente" di Olivetti ,guarda un po'. Da allora uno scambio continuo di "favori" con certa parte politica ,dobbiamo ricordare anche le svendite Mortadelliane di aziende floride statali? In fatto ai lobi dellu... dito , certe precisazioni le posso accettare solo da luigipiso ed ersola ,non certo da te,mio caro sinistrottero di bassa lega (coop) nonchè figlio del MPS.

ted

Mar, 06/08/2013 - 16:34

#oggettivo: "...in usa berlusconi sarebbe sparito da tempo". Caro oggettivo, mi stupisce in primis che lei prenda "ad esempio" il Paese che dovrebbe essere secondo lei ed i suoi Kompagni la "culla e fucina del male" , ma tantè , dato che l'URSS non ce + e la Cina sicuramente l'ha delusa , và benissimo così. Venendo al dunque , caro oggettivo, troppe cose NON ci sono negli usa o sono sparite da tempo e che invece ci ritroviamo qui.La lista sarebbe interminabile.La prima e forse la + "OMNICOMPRENSIVA" e che spiega molte "diversità" tra gli USA ed il ns paesello è che :............negli Usa , NON CI SONO I COMUNISTI!!! Ci rifletta sù! Cordiali saluti.

bruna.amorosi

Mar, 06/08/2013 - 16:35

vedi ATLANTICO io contro gli ebrei non ho nulla però se andassero tutti ai loro STATI ci sarebbe più spazio quì in ITALIA .già ma poi li i loro soldi mica potrebbero tenerli coperti come quì gli si permette verò??

Walter78

Mar, 06/08/2013 - 16:53

Angelo48, infatti in aula alle elezioni del presidente della Camera con gli occhiali tipo Ray Charles ci era andata la sua controfigura, non l'originale, il quale due giorni prima non poteva uscire dal San Raffaele di Milano per andare in Tribunale a Milano ma due giorni dopo ha potuto farsi un viaggio Milano Roma - Roma - Milano per andare in Parlamento... guarda tu che caso...

moichiodi

Mar, 06/08/2013 - 17:27

Per killmkos. Mi riferivo all articolo. Li mi pare che ci sia un reato tributario per il quale son previste multe salate ma multe. Questa è la diversità

lapalma

Mar, 06/08/2013 - 17:55

Questo periodo sarà ricordato come uno dei momenti più tristi delle giustizia italiana.

Ritratto di orcocan

orcocan

Mar, 06/08/2013 - 17:56

@oggettivo, "caro benny. manocchia in usa berlusconi sarebbe sparito da tempo". Giusto. Ma spesso si citano gli USA secondo le convenienze. Allora diciamo anche che negli States i processi non vengono nemmeno presi in considerazione se ci sono solo prove circostanziali. Se un "prosecutor" sottoponesse a un giudice la tesi del "non poteva non sapere" verrebbe accusato di omicidio colposo in quanto il giudice morirebbe dalle risate. Onestamente pero' aggiungo che nei paesi anglosassoni e' l'imputato o il presunto tale che di fronte all'evidenza fa un passo indietro. :)

Angelo48

Mar, 06/08/2013 - 18:18

Qualche lettore "ignorante" in tema di cultura giuridica, cerca con i suoi insulsi commenti retrodatati, di farmi passare per uno sprovveduto o quantomeno per un incoerente. Se egli avesse studiato la Costituzione e i "Principi costituzionali della funzione giurisdizionale della magistratura", saprebbe che la Cassazione con le sue sentenze deve determinare unicamente se i giudizi di 1° e 2° grado sono legittimi o meno senza entrare nel merito dei fatti ascritti agli imputati. Non solo: ad essa tocca anche valutare e controllare che i giudici nel giudicare siano stati rispettosi dei diritti dell'imputato. Ed è qui che cade SEMPRE (da garantista qual sono e non solo se trattasi di Berlusconi)la mia attenzione. Riportare beceramente - come d'uso fare da quel tal lettore - solo un mio commento senza riportare quello da cui la mia risposta scaturisce, è esercizio volto alla denigrazione e disinformazione più completa. Infine: da SEMPRE sostengo che non tutta la magistratura è politicizzata, ma solo una parte di essa. In occasione della vicenda della P2 dell'articolo di Sgarbi infatti, valutavo il corretto intervento della Suprema Corte di fronte ad una aberrante indagine del SEMPRE SCONFITTO magistrato Woodcok; oggi pur non soffermandomi molto nel merito della sentenza Mediaset, esprimo ed evidenzio quelle che ritengo siano "anomalie processuali" volte a determinare una sentenza che forse proprio equa non sembra. E le vicende giudiziarie del De Benedetti, oggi riportate da questo quotidiano, mi confortano in tal senso. Provi quel lettore "ignorante" a confutare ...in punta di diritto ed in forma anche indiretta, quel che descrivo in altri commenti! Ovviamente ne ha facoltà, anche se credo che gli manchi la competenza specifica per farlo! UN SALUTO AI FALSI AMICI!!

Angelo48

Mar, 06/08/2013 - 18:20

Walter78: crede con questo commento di poter giustificare il suo precedente becero "attivismo scritto" ma finisce col peggiorare la situazione e - di conseguenza - negativizzare ancor più il giudizio su di lei. Nella mia precedente risposta a lei indirizzata, le scrivevo che le dimissioni del Berlusconi dall'ospedale sono datate 15 marzo mentre l'elezione della presidente Boldrini è avvenuta il giorno successivo alle sue dimissioni. Per completare la sua "opera infangatrice", le resta solo da.... specificare con esattezza, quando si sarebbe dovuta tenere l'udienza con la presenza di Berlusconi. In attesa di conoscere la sua ulteriore ...precisazione (per la prima ho atteso oltre 4 ore)le ricordo che anche il processo Ruby (che è quello che contempla la famosa uveite)va in prescrizione nel 2020. Letto ciò, se vuole, mi spieghi ora cosa c'entra la favoletta dell'uveite da lei introdotta nel suo primo commento delle ore 11.00 circa, con la vicenda De Benedetti. Ahh, l'avverto: verso le ore 20.00 devo assentarmi dal forum per un precedente impegno.

Walter78

Mar, 06/08/2013 - 18:21

@ orcocan che negli stati uniti non si facciano processi se non in possesso di prove circostanziali lo vada a raccontare al cadavere di Rocco Bernabei e ai suoi familiari...

Ritratto di orcocan

orcocan

Mar, 06/08/2013 - 18:45

Walter, vabbe', il mio era un giudizio sui principi generali. Se si vuole spulciare il particolare allora basta cominciare da Sacco e Vanzetti.

Walter78

Mar, 06/08/2013 - 18:50

Angelo48, cosa le devo precisare, quante volte Berlusconi ha chiesto rinvio per legittimi impedimenti nel goffo tentativo di far prescrivere tutte le condotte contestategli (e ci era riuscito per quasi tutto, gli è andata di sfiga per una piccola parte che non è riuscito a farsi prescrivere, giusto perché a un certo punto i giudici hanno detto "rinviamo ma solo se rinunciate alla prescrizione" al che gli avvocati messi alle strette, per non dover dimostrare che il rinvio era chiesto con il mero intento dilatorio del "prendiamo tempo" hanno accettato)... Se ci mettiamo a elencarle facciamo notte... Finite le scuse da premier, perché non lo era più, si è passati a farsi fare i certificati dal San Raffaele (mi ricorda chi è uno dei finanziatori del San Raffaele, per favore?)... Adesso sta a vedere se le devo dimostrare se fosse veramente cieco o facesse il falso invalido... Di mestiere faccio l'avvocato, mica il medico!

killkoms

Mar, 06/08/2013 - 19:31

@moichiodi,anch'io mi riferivo all'articolo,e come ho detto,per quel signore prevale sempre la tesi più favorevole!

Angelo48

Mar, 06/08/2013 - 21:04

Walter78:credo che sarebbe opportuno - da professionista serio - evitare di dubitare sulle altrui professionalità.

roliboni258

Mar, 06/08/2013 - 21:41

il re del crack sapendo che doveva pagare un forte somma ha fatto causa a Berlusconi protetto dai calzini viola, cosi si e' pagato la multa in piu' nelle sue tasche gli e' rimasto 275milioni di euro, che porcate italiane,Berlusconi doveva licenziare tutti e andare via dall'Italia

roliboni258

Mar, 06/08/2013 - 21:43

mamma mia che brutta faccia

giovanni70zz

Mar, 06/08/2013 - 23:01

L'amico Angelo48 ci spiega per benino le funzioni della Cassazione. In soldoni, quando le sentenze della Cassazione ci piacciono non ci sono "anomalie", se le sentenza non ci piacciono ... ecco lì tutte le anomalie possibili. E pensare che la Cassazione non entra nel merito dei fatti per cui uno è stato condannato, ma no? E chi l'avrebbe mai detto? Mah ...

Walter78

Mer, 07/08/2013 - 08:19

Angelo48, sul dubitare della professionalità altrui lo vada a raccontare ai medici fiscali che avevano accertato che la patologia di Berlusconi non fosse tale da stabilirne un legittimo impedimento a partecipare alle udienze... oppure anche i medici ora sono comunisti? Suvvia, lo sanno anche i praticanti avvocato di primo pelo, nel penale più la si tira per le lunghe, maggiore è la possibilità di ottenere un'assoluzione per prescrizione...

Angelo48

Mer, 07/08/2013 - 12:01

Walter78: spiace dover ritornare sull'argomento e verificare che di buon mattino è già seduto davanti al computer. Cos'è, carenza di clienti o cattivo utilizzo delle ferie? In entrambi i casi, la invito a sfogliare via web tutta la vicenda in esame e verificare cosa hanno dichiarato i luminari del S. Raffaele sulla malattia di Berlusconi. I medici fiscali a cui si richiama, hanno accertato l'uveite pur ritenendo che poteva il paziente presiedere in tribunale ed i luminari del S. Raffaele - a lei così invisi - non hanno mai dichiarato l'esatto contrario. Hanno soltanto suggerito in data 09/03 un altro giorno di ricovero onde scongiurare possibili conseguenze. Poi - se si rilegge la vicenda - è subentrato un altro problema fisico riconosciuto dai "suoi cari" medici fiscali e susseguentemente dai magistrati. Infine: è vero, anche i praticanti di primo pelo sanno che nel penale occorre tirarla per le lunghe per ottenere la prescrizione; ma essi sanno anche che, nel variegato sistema giudiziario di cui lei "farebbe" parte, ci sono imputati che non necessariamente ricorrono a questi mezzucci. Esistono alcuni magistrati che lo fanno per loro. Vuole che le riporti il lungo elenco? Me lo risparmi. E con questo chiudo definitivamente, augurandole.. buon lavoro o... buone vacanze!

Walter78

Mer, 07/08/2013 - 12:51

@Angelo48: "ci sono imputati che non necessariamente ricorrono a questi mezzucci", ha ragione, quelli normali non si fanno le leggi a proprio uso e consumo... e, ribadisco, fosse stato un imputato normale, a seguito della diagnosi secondo cui il paziente poteva presiedere in tribunale, lo stesso sarebbe stato accompagnato coattivamente in tribunale dai carabinieri (se fosse stato un testimone) o ne sarebbe stata dichiarata la contumacia quale imputato...