Santanchè: "Tra 20 giorni rinasce Forza Italia"

La deputata seguirà la transizione. Resta il nodo della coabitazione con il segretario

Un partito di lotta e di governo, capace di riunire in sé anime diverse, di rievocare lo spirito vincente del '94 ricorrendo al brand di Forza Italia, ma anche di mettere in campo volti nuovi.

Il messaggio è stato recapitato forte e chiaro da Silvio Berlusconi allo stato maggiore del Pdl: «Questa volta nessun rinvio. Cambio tutto, preparatevi». Una trasformazione che simbolicamente passerà attraverso il trasloco da Via dell'Umiltà a Piazza San Lorenzo in Lucina - Berlusconi due giorni fa ha visitato la nuova sede insieme al deputato Ignazio Abrignani e ne ha ricavato una impressione positiva - e un sostanziale aggiustamento della squadra di comando. Nella prima linea del partito accanto al segretario Angelino Alfano, a Denis Verdini e al più defilato Sandro Bondi, acquisterà un ruolo importante Daniela Santanchè, coordinatore e di fatto reggente della transizione, in attesa di capire se il cambio di nome imporrà una procedura di sostanziale azzeramento di tutte le cariche.

La scelta della pasionaria azzurra è stata fortemente voluta dallo stesso Berlusconi il quale ha analizzato i sondaggi e ha verificato come la sua figura in questa fase possa contare su un consenso maggiore rispetto agli altri dirigenti. Nei ragionamenti dell'ex premier si è anche fatta strada la necessità di diversificare l'immagine del partito, affiancando al profilo più moderato e istituzionale di Alfano quello più «ribelle» della Santanchè. Un modo per creare competizione interna e risvegliare nuove energie dopo la sconfitta delle amministrative. Il ritorno a Forza Italia questa volta non potrà essere annacquato dentro tempi indefiniti perché il logo dovrà essere presente sulla scheda delle prossime Europee del maggio prossimo. La stessa Santanchè ieri a Porta a Porta ha annunciato che «tra 20 giorni rinasce Forza Italia. Un movimento presidenziale con Berlusconi leader». Insomma entro fine luglio un capitolo verrà chiuso e se ne aprirà un altro. Una accelerazione sulla quale si era soffermato anche Alfano, sempre a Porta a Porta, non senza una puntura di spillo indirizzata alla parlamentare di Cuneo. «Stiamo accelerando il progetto di ritorno a Forza Italia che è in stato avanzato e pressoché irreversibile», le sue parole. «Questa idea unitaria è importante e verrà accolta anche dai molti amici che non vengono da Forza Italia. Capisco quindi la gioia di Daniela Santanchè che non ne ha mai fatto parte e potrà finalmente esordire in questo partito». Una battuta riferita ai suoi trascorsi dal 2001 al 2008 nelle fila di An e successivamente ne La Destra.

È proprio sulla coabitazione tra i due dirigenti, caratterialmente così diversi, che si discute dentro il partito. Ed è chiaro che sarà lo stesso Berlusconi a dover svolgere il ruolo di «armonizzatore», per evitare che le fibrillazioni raggiungano livelli da allarme rosso. Anche perché la «mission» della nuova Forza Italia è chiara: restituire vigore e credibilità al contenitore dei moderati e reclutare imprenditori, manager e volti nuovi, come già si sta facendo in Lombardia, Piemonte e presto nel Nordest (non è un mistero che Berlusconi non abbia ancora rinunciato al corteggiamento di Guido Barilla). Dentro il Pdl, naturalmente il livello di consenso verso il brand delle origini è variabile. In molti, però, salutano con favore il fatto che si sia deciso di rompere gli indugi e fare chiarezza.

Sullo sfondo martedì prossimo in aula si svolgerà la votazione-thriller per l'elezione di un vicepresidente della Camera, poltrona lasciata libera da Maurizio Lupi. Un incarico che dovrebbe finire proprio alla Santanchè. Ma sul quale è facile prevedere guerriglia parlamentare da parte del centrosinistra.

Commenti

xgerico

Ven, 28/06/2013 - 08:55

Ma siiiii cambiamo nome al partito e sede, vedrai quanti voti in più alle prossime elezioni!

Ritratto di pipporm

pipporm

Ven, 28/06/2013 - 09:12

Complimenti per la sua veloce gestazione

Ritratto di SEXYBOMB

SEXYBOMB

Ven, 28/06/2013 - 09:18

.............FINALMENTE !!!! Forza Italia !

edoardo55

Ven, 28/06/2013 - 09:21

Daniela Santanchè, ariete del 7 aprile come il sottoscritto, faccia un partito d'attacco, soprattutto verso questa Europa soffocante. Fuori le mammolette, faccia proprie le tesi del prof. Rinaldi (Fallimento dell'euro).Propugni il ritorno alla sovranità monetaria come sostenuto dal prof.Bagnai. I tempi sono maturi.Gli artigiani e la gente che lavora non aspetta altro. Buona fortuna.

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Ven, 28/06/2013 - 09:29

Il nuovo che avanza.

Ritratto di leopardi50

leopardi50

Ven, 28/06/2013 - 09:31

Allora è definitivo, Alfano non è capace nemmeno di fare il maggiordomo. Mi sembra di capire che è in atto una guerra fratricida e che Sua Emittenza ha intenzione di sbarazzarsi di qualcuno come ha già fatto con Ghedini e Longo a cui ha preferito Coppi

xgerico

Ven, 28/06/2013 - 09:33

@edoardo55 - E' certo che se lei si "affida" ai segni zodiacali, stà messo proprio male!

J.J.R

Ven, 28/06/2013 - 09:38

Certo...in previsione dei mondiali in Brasile può venire utile: TUTTI ALLO STADIO!!! Commovente tentativo di ripristinare la gioventù persa...

Chicken-wing

Ven, 28/06/2013 - 09:40

Tornare allo spirito di FI e' importante ma ancora più importante e' non permettere a la cultura fascista di questo paese di influenzare nuovamente in futuro un movimento che è nato dalla fusione di culture politiche che hanno contribuito a ricostruire l' Italia dalla liberazione dal nazifascismo. È inoltre, necessaria competizione all'interno del movimento. Il merito deve essere il metro.

buri

Ven, 28/06/2013 - 09:45

oramai con la nascita del PDL il danno è stato fatto, ora forse è tardi per rimediare

titina

Ven, 28/06/2013 - 09:48

Santanchè va bene, penso, ma se non caccia i numerosi indagati del pdl, compreso Verdini, non vedo nessun cambiamento. Ah, ma è una rinascita non un cambiamento!!!!

xgerico

Ven, 28/06/2013 - 10:28

Ok fra 20 giorni.......... assisteremo al volo della fenice!

xgerico

Ven, 28/06/2013 - 10:31

@titina - Scrive:Santanchè va bene, penso, ma se non caccia i numerosi indagati del pdl, compreso Verdini,................ Siiiiiiiii ha ragione e meglio Scilipoti e Razzi!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 28/06/2013 - 11:25

Certamente il nominalismo, di questi tempi,è la cosa di cui più si sente il bisogno. Ditelo alla attempata sventolona.

peroperi

Ven, 28/06/2013 - 11:38

Lo reclamizza come un successo, in realtà è l'ammissione di un altro grande errore di Berlusconi quando dal predellino formo' il pdl. Ne sentivamo la mancanza di un nuovo partito.

csciara

Ven, 28/06/2013 - 11:39

Era ora che nascesse dalla Casta qualche nuova idea per i cittadini!!! Complimenti. Tagliare le province, nooooooooooooooooooooooooo!!! Recuperarne il personale per impiegarlo presso gli uffici giudiziari e sveltire i processi per avere un effetto sugli investimenti esteri,,, nooooooooooooooooooooooooooo!!!

millycarlino

Ven, 28/06/2013 - 12:01

Finalmente! Tutte le trasformazioni ci hanno danneggiato. Bisognerà essere drastici: chi vuol stare con noi dovrà entrare in Forza Italia! Evviva Santanché! Milly Carlino

BlackMen

Ven, 28/06/2013 - 12:31

Ah dimenticavo che stiamo parlando della compagna del direttore...questo spiega la rigidissima censura anche quando non si dice nulla di sconveniente

ex d.c.

Ven, 28/06/2013 - 12:48

Cambiamo pure il nome ma non lo spirito delpartito che è l'unico veramente democratico.

angel42xy

Ven, 28/06/2013 - 13:09

grande daniela sei il meglio dopo berlusconi assieme a brunetta!!

rodenco

Ven, 28/06/2013 - 13:29

Non serve commentare tutto che sprigiona critiche e ironia becera, tanto gli stupidi avranno sempre il predominio culturale inverso a cio'che realmente dovrebbe accade sia nel bene che nel male.CALUNIA CALUNNIA CHE QUALCOSA RESTA, i bene informati sanno a che personaggi mi riferisco.Percio' evito commenti che potrebbero jnfastidire i SOLONI che hanno sempre ragione!!!!!!!!!!!!

epesce098

Ven, 28/06/2013 - 13:54

Come fanno le ditte che hanno imbrogliato mezza Italia? Cambiano nome e ricominciano ad imbrogliare. Questa escamotage l'hanno imparato anche i nostri politici.

Paul Vara

Ven, 28/06/2013 - 13:59

Ma come si fa a prendere sul serio cose del genere ??? Qui non è questione di complotto comunista, il complotto è all'interno del PdL dove tutti cercano di approfittare dell'ingenuità di Berlusconi.

benny.manocchia

Ven, 28/06/2013 - 14:43

Cari comunisti dei miei stivali, accolti con democrazia dal nostro Giornale::ma che cazzo vi frega se il centrodestra cambia il nome del partito? Pensate ai vostri PC,Pdc,Pd e Pu....ttane verie!. Un italiano in USA

tiptap

Ven, 28/06/2013 - 14:51

Coraggio Santanchè, avanti tutta!