Erba, i verbali inediti del supertestimone

Le prime parole di Mario Frigerio contenute nell’interrogatorio e nelle intercettazioni. La vittima descrive un aggressore straniero e mai visto prima: "I suoi capelli erano molto corti, rasati. Il suo viso era grosso, allungato"

Interrogatorio del 15 dicembre 2006
Pm Simone Pizzotti: Senta, si ricorda cosa è successo?
Mario Frigerio: (Voci lontane sovrapposte) Eravamo in casa a guardare la televisione, io e mia moglie... poi a un certo punto, verso le otto... (incomprensibile) il cane ha avuto proprio bisogno di uscire... abbiamo sentito gridare... e allora mia moglie m’ha detto... “sto qui in casa e aspetto... (inc.)”. Ha aspettato 10 minuti... poi è uscita per rientrare... è venuta su in casa e m’ha detto... “c’è un fumo, tanto fumo”... e poi io sono sceso giù di lì... (inc.) è venuta in basso... In quel momento si apriva un po’ la porta... quelli mi hanno visto... hanno richiuso... poi hanno riaperto... (inc.)
Pizzotti: Qua... In quanti erano?
Frigerio: Uno sicuro...
Pizzotti: Che lingua parlava?
Frigerio: Non ha parlato... Poi a un certo punto... (inc.) tirano fuori una candela... Ho capito più niente... nel buio sentivo che (Valeria Cherubini, ndr) gridava aiuto (inc.) ... però sembrava che la picchiavano bene... penso che ce n’era un altro...
Pizzotti: Ma... Uhm... Era bianco di carnagione, scuro?
Frigerio: Nooo, scuro... Non era di qua...
Pizzotti: Ma nero, nero... ooo?
Frigerio: Olivastro... Olivastro!
Pizzotti: Olivastro...
Frigerio: Olivastro... Capelli... Corti... Tanti capelli ma corti... Abbastanza grosso... Era forte come un toro... Che mi ha preso e messo giù... Poi... (inc.) un coltello... Mi sembra che mi ha colpito con un coltellino... Poi son caduto... non riuscivo più a muovermi...
Pizzotti: I capelli erano bianchi o neri?
Frigerio: Capelli neri...
Pizzotti: Neri!
Frigerio: (inc.) però era stato... capelli di uno scuro... scuro... (inc.)... c’era il fuoco... allora a quel punto... (...)
Pizzotti: Lei non ha mai visto quella persona?...
Frigerio: Noo... (inc.)
Pizzotti: Occhi neri o occhi chiari?
Frigerio: Occhi neri!...
Pizzotti: Neri!
Frigerio: (inc.)... e abbastanza grosso...

Intercettazione ambientale del 20 dicembre 2006
Inquirente 1: Lei conosce il signor Olindo, il suo vicino di casa? Che abita all’altra (inc.) Cioè non... l’ha vis... cioè... sa com’è fatto? Cioè lo conosce... lo saprebbe riconoscere?
Maresciallo Gallorini: Voglio dire, se avesse visto Olindo, lo avrebbe riconosciuto... sto dicendo
Mario Frigerio: No...
Gallorini: Diciamo per assurdo, però lo dobbiamo fare (inc.)... Se lei avesse avuto di fronte l’Olindo... avrebbe saputo che era Olindo...
Frigerio: Penso di sì...
Gallorini: Pensa di sì, ma non è sicuro... Di questa figura nera di fronte, di cui lei ha parlato nelle precedenti confessioni. Non è in grado di escludere che sia alcuno, cioè potrebbe essere uno conosciuto da lei e non l’abbia riconosciuto?
Frigerio: (inc.)
Gallorini: Quindi lei la persona l’ha guardata... Però potrebbe non averla riconosciuta (...).
Frigerio: (inc.)
Gallorini: D’accordo... eh... un ultimo sforzo, poi magari... Sì Sì... torniamo su questo individuo... lei ha detto ecco... eh beh, vediamo il viso... Secondo lei il viso com’era? Circol... (inc.)
Frigerio: (inc.)
Gallorini: Era un viso grosso... Grosso intende lungo, grasso? O, o grosso come forma?
Frigerio: (inc.)
Gallorini: Un po’ grosso.
Frigerio: (inc.)
Gallorini: I capelli erano corti? A spazzola o corti? (...)
Frigerio: (inc.)
Gallorini: Ah, rasati... rasati corti...
Frigerio: (inc.)
Gallorini: Cioè, stempiato oppure pieno?
Frigerio: (inc.)
Gallorini: Le sembra pieno... (...) Quindi il viso era... allung... questo, il grosso che lei dice, era allungato o grosso perché grande?
Frigerio: (inc.)
Gallorini: Un bel viso grande... non lungo... cioè da un pacciaccone, da uno... (...)
Frigerio: (inc.) (...)
Gallorini: Cioè, quindi, l’ha tirato dentro (inc.) e le sembra che lui fosse abituato a fare delle mosse di, di arti marziali, roba del genere...
Frigerio: (inc.)
Gallorini: No... vabbeh... (...) Se lei lo vedesse sarebbe in grado di... di riconoscerlo?
Frigerio: (inc.)
Gallorini: Forse... (...) Non era di carnagione chiara? Chiara, chiara, chiara no? Era... Come carnagione come la vedrebbe?
Frigerio: (inc.)
Gallorini: Un po’ olivastra... ma non nera...
Frigerio: (inc.)
Gallorini: (...) Mah, però ripeto non, ma... tornando all’Olindo allora, tornerei indietro un attimo. Adesso che c’ha pensato, quindi è venuto in mente, perché è lei che ci aiutava... Vabeh, la domanda... poteva essere l’Olindo?
Frigerio: (inc.)
Gallorini: No, no, no eh assolutamente, io... la, la domanda che le ho fatto prima era doverosa... (...) Poteva essere, cioè lei è, mi sembra dubbioso...
Frigerio: (inc.)
Gallorini: No ah certo... mi diceva subito è lui o, non è lui, il soggetto... Non l’Olindo...
Frigerio: (inc.)
Gallorini: (...) Le viene un po’ di dubbio che potrebbe essere lui o le viene un po’ di dubbio che non potrebbe essere lui?
Frigerio: (inc.)
Gallorini: Che potrebbe essere lui...
Frigerio: (inc.)
Gallorini: Perché piange?
Frigerio: (inc.)
Gallorini: (...) No vabeh... Allora... quello che ho detto è il nome (...) Certo... cioè lei dice che ha, qualche dubbio lo aveva anche lei per la testa...