Ferrara-Rai, è rottura: "Chiudo Radio Londra, mi hanno mobbizzato"

L'addio dopo lo stop alla prima puntata sul caso Polverini. Il direttore di Raiuno Mazza: "Unica soluzione"

Un pasticcio diventa l'appiglio per mettere fine a una questione aperta da tempo. Da parte di entrambi i contendenti: da una parte Raiuno, dall'altra Giuliano Ferrara. Il direttore del Foglio, con il suo piglio sbrigativo, ha comunicato ieri la chiusura di Qui Radio Londra, la trasmissione-pillola in cui commenta ogni sera dopo il Tg1 gli avvenimenti d'attualità. Un appuntamento che - sostanzialmente - era stato voluto in Rai per dare espressione a un pensiero vicino all'area di centro-destra (anche se il pensiero di Ferrara è solo di Ferrara), ma che ha incontrato problemi di audience. Risultati che al giornalista non sono mai interessati. La sua posizione è sempre stata chiara: «Mi è stato chiesto di fare un programma. Io lo faccio come lo so fare. Se lo vogliono bene, altrimenti lo chiudano. Senza problemi da parte di nessuno».
Dunque Qui Radio Londra doveva ripartire lunedì scorso, ma è successo un incidente. Il giornalista (la trasmissione viene registrata un po' prima della messa in onda) aveva chiesto le dimissioni della Polverini, la presidente della Regione Lazio. Solo che lei, proprio pochi minuti prima dell'orario della trasmissione, si è dimessa. Dunque i dirigenti della Rai hanno deciso di togliere la puntata visto che ormai i fatti l'avevano superata. Ferrara ha letto questa decisione come l'atto finale della guerra contro il programma da parte del direttore di Raiuno Mauro Mazza (che più di una volta ha detto pubblicamente che Qui Radio Londra provoca problemi agli ascolti del prime time del primo canale). Ferrara non ha più voluto registrare alcuna puntata e non si è più fatto vedere in Rai, chiedendo un colloquio con il direttore generale Luigi Gubitosi prima di decidere se continuare. Poi ieri ha spiegato (come si legge in una nota sul Foglio in edicola oggi) di essere stato oggetto di un «grottesco e prolungato mobbing da parte di un funzionario Rai. Tutti lo sanno». «È un problema piccolo piccolo, una perdita di tempo - aggiunge -. Ho sempre detto che non voglio lavorare per un editore che non è dalla parte del mio lavoro. Mi sembra normale. Ho molte altre cose da fare che mi interessano. Non recrimino e non ho nulla da pretendere. Ringrazio i collaboratori e saluto cortesemente il pubblico della mia rubrica. Non chiedo altro che questo: essere lasciato in pace. Mi infastidisce anche solo l'idea di essere trascinato in una rissa a sfondo televisivo. Fine delle trasmissioni. Punto».
Arriva subito la replica del direttore di Raiuno. «Ferrara? Non so con chi ce l'abbia. Io non sono un funzionario, sono un giornalista, direttore di Raiuno pro tempore». «Sono un direttore - prosegue Mazza - che lunedì sera di fronte a una registrazione superata dagli eventi ha preso, nella irreperibilità dello stesso Ferrara, l'unica decisione possibile. Una decisione che avrebbe preso anche il direttore del Foglio».
Comunque sia, ora Ferrara ha chiuso la questione. A meno di ripensamenti, la trasmissione non andrà più in onda. Ora staremo a vedere se, senza l'inserto di Qui Radio Londra, la prima serata di Raiuno riconquisterà terreno sul fronte degli ascolti: l'anno è partito male. E non si possono certo imputare al direttore del Foglio insuccessi come lo show Per tutta la vita o i problemi del giochino dei pacchi che, troppo sfruttato negli anni, sta perdendo spettatori. Intanto, insieme alla prima serata di approfondimento di Raidue che avrebbe dovuto partire a settembre (al posto di Annozero, ma non si è trovata una soluzione valida), si spegne un'altra voce informativa in un momento molto importante vista la campagna elettorale imminente.

Commenti

egi

Ven, 28/09/2012 - 08:48

Mi dispiace, la seguivo con interesse, purtroppo quando si parla chiaro in questo disgraziato paese, si viene emarginato.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Ven, 28/09/2012 - 08:53

Gli italiani sono molto più colti delle cose noiose che dice. Audience nulla, Ferrara a casa ma lautamente pagato con i nostri soldi. Roba da centrodestra

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 28/09/2012 - 08:57

Sallusti, Ferrara, chi sara il prossimo ?

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Ven, 28/09/2012 - 08:59

Mazza, lei non capisce una mazza di televisione, di audience, di nicchie nobili dell'informazione, che possono anche far sussultare, ma che sono una filigrana intellettuale vitalissima del sensismo collettivo.

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Ven, 28/09/2012 - 09:07

la verita' è che chiudi perchè nessuno ti guardava.. e lascia i soldi sul tavolo prima di uscire.

MEFEL68

Ven, 28/09/2012 - 09:10

Strano, chiunque non è allineato a sinistra, per un motivo o per l'altro, viene fatto fuori. Sallusti, Minzolini, Ferrara, ecc. E' solo un caso? Comunque, occorre notare la differenza di stile, o classe, di Ferrara rispetto alle reazioni di Santoro per i presunti torti subiti.

neta942

Ven, 28/09/2012 - 09:11

La trasmissione di Ferrara era intelligente, pungolante , precisa fatta da un giornalista che sa il suo mestiere e lo faceva e lo fa tuttora con maestria. Ferrara deve ritornare a condurre Radio Londra

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Ven, 28/09/2012 - 09:18

La RAI al tempo di Berlusconi era quella in cui si chiudevano programmi che portavano audience e soldi nelle casse della TV di Stato perché diffondevano informazione "sgradita" al potere (ma tristemente vera come poi i fatti dal novembre 2011 in poi hanno ampiamente dimostrato) e si tenevano programmi, ovviamente più in sintonia con i desiderata del padrone, che affossavano le reti durante e dopo la loro messa in onda. La barzelletta è che oggi questo stesso giornale combatte una battaglia per la libertà d'informazione.

michetta

Ven, 28/09/2012 - 09:19

Cambiano i suonatori, ma la musica e' sempre la stessa! Alla Rai, non vedevano l'ora di "poter cacciare" Ferrara. Questo Mazza, che chissa' chi si crede di essere, avendo raggiunto il posto di direttore-protempore, ha di fatto chiuso la trasmissione che Ferrara conduceva con grande capacita' ed onesta', raccontanto Verita', pensa forse di aver fatto bene per il prosieguo degli altri programmi? Si sbaglia e di grosso! E ne toccheremo noi, che paghiamo il canone, i risultati futuri. In parole povere, si e' ripetuto, in un certo qual modo, quello che e' successo a Sallusti. Lì, lo hanno mandato in galera, quì, lo hanno licenziato! Sicuramente, chi ci ha rimesso, e' la GIUSTIZIA....

Ritratto di antonio vivaldi

antonio vivaldi

Ven, 28/09/2012 - 09:27

cicciobello, tu chiudi radio londra perchè non ti filava nessuno. prendevi anche 600 euro al minuto per dire 4 cavolate, poi parlano della RAI in deficit, neanche sapevamo che andavi in onda. Ieri durante un'intervista radio, il cronista ti ha chiesto come mai non eri andato in onda la sera prima e tu giornalista (diciamo) rispondi ''sono cazzi miei''? ma và a zappare palla di lardo.

linoalo1

Ven, 28/09/2012 - 09:28

E' chiaro che,ormai, la Polverini è stata condannata da tutti i Media e,chi ne parla,specialmente se non ne parla male,viene condannato all'esilio!Ferrara ne è un esempio lampante.Lino.

Gianni Barbero

Ven, 28/09/2012 - 09:35

È il crollo della destra liberale in Italia. Berlusconi è stato massacrato,e ci ha messo anche del suo,per cui non ha avuto nè il tempo nè la voglia per trovare uno spazio agli intellettuali smarcati dal conformismo di sinistra. E la sinistra non dimentica,e le vendette sono appena iniziate!

km_fbi

Ven, 28/09/2012 - 09:38

Caro Ferrara,lasci che la RAI affondi nei propri insuccessi con i suoi propri mezzi - senza essere coinvolto nel naufragio - ma non spenga Qui Radio Londra... è stata sempre ascoltata come una delle poche voci di speranza quando c'erano veramente pochi motivi per sperare, e credo che non manchino piattaforme che sarebbero liete di ospitarla.

Ritratto di kywest

kywest

Ven, 28/09/2012 - 09:49

Cambiato padrone cambiano i desiderata ma non cambia la RAI-1 da sempre filo governativa chiunque sia al potere. Come non cambia il deficit mostruoso che cresce ogni anno. A quando due reti sul mercato ed una RAI vero servizio pubblico senza pubblicità? Bravo Ferrara a non fare il martire a pancia strapiena come qualche altro super osannato e non poco sopravvalutato conduttore.

Ritratto di KNight

KNight

Ven, 28/09/2012 - 10:06

Visto gli ascolti di quel patetico monologo serale la RAI non ne risentirà di certo. Su giulianino ora un po di dieta

michele lascaro

Ven, 28/09/2012 - 10:20

Mi auguro che Mediaset abbia la viva intelligenza di prendersi Ferrara e il suo programma. Darebbe più lustro alla sua emittente principale.

Maura S.

Ven, 28/09/2012 - 10:27

non e' crollata la destra ma TUTTI i partiti poiche' la gente e stanca della politica. del PD, del PDL, di casini, di pietro, fini, di quel gay, (scusate non mi viene il nome), di quel nuovo pagliaccio delle 5 stelle????? meglio, per il momento, quel monti che ci sta' massacrando ma che almeno sta cambiando qualcosa. Quello di cui abbiamo bisogno sono due partiti, al massimo tre come tutti gli altri paesi. Se si deve cambiare la costituzione, facciamolo. Quel Napolitano che parla bene??? ma razzola male che si dia una mossa o che se vadi. Niente piu' coalizioni, niente piu' soldi ai partiti. punto e basta.

marvit

Ven, 28/09/2012 - 10:50

el presidente. Cambia registro:non che i programmi erano sgraditi a Berlusconi;erano troppo graditi a voi cervelletti di sinistra.Vi cuccavate una campagna elettorale sempre in onda a spese di tutti i cittadini italiani ed inoltre dava il vantaggio al "dante causa" di riempirsi le tasche con molti molti molti EURO.Spernacchiando così gli elettori di centrodestra espropriati dal canone rai(in piccolo,naturalmente)

conenna

Ven, 28/09/2012 - 10:57

Per salutare il pubblico della sua rubrica faceva prima a spedire una decina di cartoline...... . Mauro Mazza è indubbiamente in quota AN/PDL. Faide interne?

Ritratto di libere

libere

Ven, 28/09/2012 - 11:08

La feccia di sinistra che intasa i servers di questo Giornale rendendo impossibile ogni civile discussione (si sa, son quasi tutti dipendenti statali e hanno tempo a volontà per bazzicare ore e ore sul web specie tra i giornali che detestano) potrebbe esprimere il suo insignificante parere sulle gazzette della loro parte politica, liberando spazio e preziosi bits. E dire che non manca una stampa mediocre, come le loro idee, su cui far sfoggio di una melensa saputaggine. Ciò detto, viva Ferrara!

vitali.vanna

Ven, 28/09/2012 - 11:22

Mazza va d'accordo con fazio, saviano e celentano.PUNTO

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Ven, 28/09/2012 - 11:24

Mario Mazza, come tutti i dirigenti Rai, attacca l'asino dove vuole il padrone di turno: il Ciccione era stato messo lì da Berlusconi, Berlusconi non c'è più, via il Ciccione. La storia è tutta qui.

stesicoro

Ven, 28/09/2012 - 12:01

Chiude “Qui radio Londra”, una delle pochissime trasmissioni che trovavo interessante e che seguivo assiduamente. I programmi della Rai, pare in ossequio all’audience (la quale, peraltro, essendo sovvenzionati dal canone pagato dai cittadini, non dovrebbe avere un peso decisivo), si impoveriscono ulteriormente in termini di qualità.

crane111

Ven, 28/09/2012 - 12:02

Caro Ferrara non faccia l'indignato, la sua voce interessa molti spettatori in ogni caso interessa molto me, quindi la prego torni in TV Se mai un programma di intrattenimento serio, in mezzo a tutta la cocofonia (Renzi ieri a Piazza pulita) dei Ballarò, degli otto e mezzo, degli infedeli...

Grandemister

Ven, 28/09/2012 - 12:08

Luigipiso ma dove vive lei ma lo sa che i suoi amici prendono soldi dei cittadini da tempo immemore o fa finta di non saperlo. Provi ad informarsi quanti sono i cittadini che prendono la pensione ex deputati e senatori della sua parte politica. Quando i governi cambiavano ogni nove mesi lei lo sa che il 30% ed anche più dei deputati e senatori cambiavano? e vediamo se è così intelligente come si ritiene ne sà i motivi?.Parla solo perchè ha la bocca.

thepaul

Ven, 28/09/2012 - 12:12

Tra Radio Londra e il TG di Minzolini la rete principe della Rai aveva perso milioni di spettatori. Oltretutto Ferrara non è mai stato obiettivo, ma sempre schierato a dx, faceva un monologo senza contraddittorio. E' giusto che sia stato chiuso un programma inutile, senza spettatori, fazioso...

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Ven, 28/09/2012 - 12:18

IO; PROPORREI CHE LA GENTE DI DX NON PAGHEREBBE PIU IL CANONE DELLA RAI; DAL MOMENTO CHE QUESTA EMMITTENTE É IN MANO AL PDPCI! CHE LO PAGHINO SOLO LORO IL CANONE; É POI VEDIAMO CHE FINE FARÁ LA RAI QUANDO CI SARANNO SOLO GLI IDIOTI COME LUIGI PISO; A PAGARE IL CANONE!.

tzilighelta

Ven, 28/09/2012 - 12:28

Si spegne un'altra voce informativa...?? ma quando mai! Direi che si spegne un trombettiere di Silvio che annoiava la gente tutte le sere con i suoi monologhi faziosi e inverosimili! Non lo reggevano più neanche a rai 1 che di certo non è di sinistra, insomma i berluscotti stanno fallendo su tutta la linea!

peter46

Ven, 28/09/2012 - 12:30

Affinchè non venga frainteso dichiaro,anticipatamente, di essere di dx.Avete sempre criticato giustamente(a dx beninteso) i monologhi di Fazio,Saviano e company e vi vanno bene i monologhi di Ferrara?Bisogna decidersi o tutti o nessuno.Forse è meglio nessuno se le aziende sono pubbliche.Nel privato libertà di "monologo"essendoci libertà di "telecomando".Ferrara se volesse potrebbe rifare quella trasmissione di una ventina-trentina d'anni fa,di cui non ricordo il titolo,ma memorabile per quei tempi,con ,fra gli altri, il confronto fra l'on Mancini e il Sen.Ciccio Franco,sulle cause dei famosi Moti di RC.Per avere, da dx, almeno una trasmissione,per durata e contenuti più o meno pari ad altre simili trasmissioni "spudoratamente" di sx.E,per l'esempio,con meno soldi...calmieratrice del mercato,insomma.Anche se il canone non diminuirebbe neanche di un centesimo di euro.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Ven, 28/09/2012 - 12:37

Una, TV di Stato che regala un Canale TV ai Comunisti come la Berlinguer, non si deve meravigliare se ogni anno ha un deficit di 200 Milioni di Euro, una TV di Stato che fá programmi solo per una parte politica e cioe di SX é una vergogna in un Paese che vorrebbe essere Democratico!. Se, piu di 15 milioni di italiani che hanno votato DX, si vedono prendere per il Kulo da una TV che non informa i Cittadini di come fá schifo la giustizia italiana ed ha solo programmi come annozero, ballaró,etc etc... non si deve meravigliare se nessuno guarda i programmi della RAI!. Una, TV di Stato che fá programmi e fiction contro il Fascismo é ignora quello che ha causato il Comunismo nel Mondo!, non puo parlare a tutti gli Italiani, noi non siamo tutti "abbonati" AL PARTITO COMUNISTA! NOI VOGLIAMO ESSERE INFORMATI DA UNA TV NEUTRALE É NON DA TELEKABULL O DALLA PRAWDA E SE LA RAI FÁ SOLO PROGRAMMI PER LA SINISTRA; ALLORA CHE SE LO PAGHINO LORO IL CANONE!.

Massìno

Ven, 28/09/2012 - 12:42

E se lo avessero tagliato per gli ascolti tipo prefisso telefonico?

Grandemister

Ven, 28/09/2012 - 13:02

qualsiasi azienda che abbia deficit di 200 milioni di euro chiuderebbe in 30 secondi, la RAI invece no tanto poi aumentano il canone.

eovero

Ven, 28/09/2012 - 13:16

a ferrara non dovevano dare solo 5 minuti(in 5 minuti non può dire nulla) ma almeno 15 essendo lui uno dei migliori giornalisti, ma si vede che i migliori danno fastidio a qualcuno.

Walter78

Ven, 28/09/2012 - 13:24

Fa piacere vedere gente indignata perchè cacciando Ferrara (che in qualunque azienda sarebbe stato licenziato alla fine del periodo di prova per mancata produttività) si limita la libertà di informazione e poi leggere, nell'articolo ", insieme alla prima serata di approfondimento di Raidue che avrebbe dovuto partire a settembre (al posto di Annozero, ma non si è trovata una soluzione valida)"... come se la sospensione di Annozero sia stata una cosa normale (anche se, in termini di produttività e ritorno economico per l'azienda Rai, valeva molto più di Ferrara)... come dire, due pesi e due misure... l'una si sospende perchè non fa guadagnare nulla a fronte dei lauti guadagni di Giulianone, l'altra la si sospende così, perchè si...

Ritratto di ettore muty

ettore muty

Ven, 28/09/2012 - 13:25

ridicolo , ora vediamo se il berluscaz si prende cicciobello e gli fa fare radio londra in prima serata su canile 5

Massìno

Ven, 28/09/2012 - 13:35

Ma è vero che becca 3600 euro a puntata, e li prenderà anche per il prossimo anno pur non lavorando? No perchè allora un pochino mi girerebbero..

bite

Ven, 28/09/2012 - 13:52

Sgarbi,una puntata e fuori.Minzolini,Sallusti e ora Ferrara.Si vede che l'informazione e' solo di sinistra.Infatti,Santoro Travaglio Floris Vianello Gabanelli Fazio Mentana Larner lavorano sempre e spesso sono le aziende a cercare loro.

MenteLibera65

Ven, 28/09/2012 - 14:03

michele lascaro : sono daccordo con lei! il CentroDestra ha ben 3 canali televisivi dove poter piazzare Giuliano Ferrara e la sua trasmissione! Mediaset, fallo subito!!! Magari , visto la bravura e l'interesse manifesto, aumentagli pure il compenso rispetto e quello (già enorme) che gli dava la Rai. Mettilo al posto di Striscia, vedrai che odience!

Ritratto di dlux

dlux

Ven, 28/09/2012 - 14:05

Era uno dei pochissimi motivi per cui mi sintonizzavo sulla RAI... E poi, scusate tanto, ma un servizio pubblico deve necessariamente guardare all'audience (vedi rastrellamento pubblicitario - non c'è già il canone?) oppure alla pluralità di opinioni, alla varietà dei palinsesti, all'equilibrio nella programmazione, ecc.ecc.? Ah, ho capito...Non è più servizio pubblico ma servizio al PCI-PDS-PD...

cgf

Ven, 28/09/2012 - 14:12

altra conferma che elezioni sono sempre più vicine. Bersanov sta perdendo sempre più punti, non può rischiare di aspettare la scadenza dell'anno prossimo.

nonmi2011

Ven, 28/09/2012 - 14:19

Leggere i commenti dei bananas riesce a farmi sorridere anche nei momenti più bui. Particolarmente esilarante è il commento di uno di loro che auspica che Ferrara possa rifare la trasmissione a Miediaset. Visti gli ascolti, e le perdite che produrrebbe, un po' come chiedere ad uno che deve essere impiccato se ha in casa della corda e del sapone. Meravigliosi, come sempre, i commenti di esposito, certamente uno degli esponenti più colti del PDL, un accademico della crusca che tutti ci invidiano, che per la sua facilità di scrittura e per la pacata saggezza dei suoi commenti viene confidenzialmente chiamato, dai bananas iscritti al circolo di forza italia Ucciardone di Palermo (circolo con più iscritti in assoluto) "o professore”. Grande, grandissimo esposito.

Ritratto di antonio vivaldi

antonio vivaldi

Ven, 28/09/2012 - 14:30

Però potrebbe prenderlo mediaset. Potrebbe fare lì una bella trasmissione intitolata: Il Pulcino Pio. Secondo me andava in onda solo 5 min perchè doveva cenare, lo conosco lui è pignolo su queste cose, a prescindere che una volta l'ho visto ed ho dovuto mettere il 16:9 perchè non c'entrava di spalle, si vedeva solo quella barbetta brutta sporca, però me lo accorciava tanto il cicciobello londinese...

Ritratto di nestore55

nestore55

Ven, 28/09/2012 - 14:34

luigipiso....Gli italiani per bene forse si..Lei e la marmaglia par suo, certamente no...E.A.

Ritratto di anto71

anto71

Ven, 28/09/2012 - 14:36

Scusate qualcuno può spiegare al tricheco che c'era un evidentissimo problema di carenza di ascolti? Già lottizzare la prima serata con sciocchezze della destra più becera era offensivo, in più non lo seguiva nessuno, e non c'è più santoro che con i suoi ascolti può reggere il nulla economico e mentale causato da lui, vespa etc. Bene così

Ritratto di nestore55

nestore55

Ven, 28/09/2012 - 14:36

riccio.lino.por......E' li che li lascia lei, prima di uscire dalla casa del suo fidanzato?? E.A.

fabio lomonaco

Ven, 28/09/2012 - 14:37

è l’ennesimo offesa della rai all’intelligenza, al buon gusto, alla libertà, alle aspettative di milioni di abbonati (non interessati a gossip, ricette di cucina, presentatrici e presentatori volgari).

Ritratto di nestore55

nestore55

Ven, 28/09/2012 - 14:38

antonio vivaldi...Prendendo lei come strumento di lavoro...E.A.

Ritratto di anto71

anto71

Ven, 28/09/2012 - 14:39

@pasquale.esposito, non sono per gli insulti a prescindere, ma sai quanti milioni di telespettatori separano i programmi della gente che hai citato dalle sciocchezze di questo tricheco maleducato? Credimi, non è un problema politico, ma di audiance

Ritratto di nestore55

nestore55

Ven, 28/09/2012 - 14:43

thepaul...E' giusto che lei esista?? Si ponga la domanda e,dopo la risposta, attui...grazie...E.A.

Ritratto di nestore55

nestore55

Ven, 28/09/2012 - 14:47

tzilighelta...Certo che i gonzi come lei gongolano. Alla marmaglia della sua specie, che a parole difende la libertà di pensiero e parola ma che, nella realtà,è contro tutto ciò che non è allineato, rallegra questo ennesimo atto di regime. Del resto, da cialtroni non ci si può aspettare che questo....Vediamo, caro cialtrone, se avrà motivo di sorridere in primavera...E.A.

Ritratto di nestore55

nestore55

Ven, 28/09/2012 - 14:56

nonmi2011....Il bue dichiara, sotto giuramento, che l'asino è cornuto....A quando l'espletamento del compito a cui è stato da tempo assegnato (pettinar bambole)???E.A.

Ritratto di nestore55

nestore55

Ven, 28/09/2012 - 14:58

anto71..Non può essere per gli insulti a prescindere, data la sua posizione: lei E' un insulto...se lo lasci dire...E.A:

Giovanmario

Ven, 28/09/2012 - 17:15

tzilighelta.. chissà come sarà soddisfatto la sera quando ripassando nella sua mente malata la sua squallida giornata, potrà dire gradassamente (neologismo) a se stesso, davanti allo specchio, di aver contribuito anche lei con il suo modesto, insulso e mistificante contributo.. a far fallire i berluscotti.. che forza!!