In Forza Italia regge la tregua. I lealisti: ma azzeriamo tutto

Lo sfogo in privato di molti lealisti: "Fanno le sentinelle anti tasse ma scordano Iva e manovre in arrivo"

L a tregua nel Pdl resta armata fino ai denti. Vero è che se la guerra portasse a una separazione seppur consensuale c'è il rischio che non vinca nessuno e che perdano tutti. Ma l'armistizio tra alfanidi e lealisti è lontano. I nervi sono tesissimi.
A fronte di un Berlusconi che prova a gettare una secchiata d'acqua sugli animi surriscaldati, smentendo con una nota le ricostruzione giornalistiche che riportavano sui giudizi severi sui ministeriali, Alfano promette di mettere a tacere i suoi di falchi. Il Cavaliere: «Leggo sui giornali di stamani (ieri, ndr) una serie di dichiarazioni che mi vengono attribuite in merito al mio movimento e che non ho pronunciato - dice in una nota -. Nessuno può far finta di ignorare che sto lavorando proprio per la coesione e per l'unità del movimento. Questo è il mio unico obiettivo ed è certamente condiviso dai milioni di italiani che ci hanno votato e da tutti gli esponenti del Pdl». Alfano gli risponde assicurando che il faccia a faccia della notte di venerdì «è andato bene», che «quando ci vediamo con il presidente Berlusconi ci si chiarisce sempre e le decisioni le prenderemo nei prossimi giorni» e che, soprattutto, «chiuderò in gabbia falchi e colombe per riportare al centro i valori di libertà. Resteremo uniti e non ci divideremo».

Tutto a posto, quindi? Niente affatto. Soprattutto perché il vicepremier pigia su uno dei tasti dolenti. Dice di essere il guardiano vigile sul fronte fiscale: «La nostra coalizione è ancora in vantaggio, noi siamo dentro questo governo come sentinella antitasse e grazie al fatto che siamo dentro non aumentano le tasse». Una versione contestata da molti lealisti che off the record graffiano, strabuzzando gli occhi: «Antitasse?! E l'Iva? E le manovrine che stanno preparando a palazzo Chigi?».
Segnale chiaro che tra governisti e alfaniani il braccio di ferro continua è la risposta che arriva da Fitto, capofila dei berlusconiani ortodossi. «Per noi lealisti l'unico modo per raggiungere l'unità del partito senza se e senza ma, è azzerare tutti gli incarichi e riconsegnare tutto nelle mani del presidente Berlusconi, essendo lui l'unico leader riconosciuto dai nostri elettori». Non arretra di un millimetro, Fitto, e anzi attacca: «Affermare di voler portare avanti la battaglia sulla riforma della giustizia o quella sul presidenzialismo ed aver escluso dal testo di riforma costituzionale la possibilità di riformare la magistratura e la Corte costituzionale; così come affermare di voler combattere l'oppressione fiscale e consentire l'aumento di un punto dell'Iva, sono evidenti contraddizioni in termini».

Si sente punto sul vivo il ministro Quagliariello che replica: «Piuttosto che sparare su quanto si sta riuscendo a portare avanti del nostro programma pur in un governo di larghe intese, se davvero si vuole iniziare a cambiare la giustizia sarebbe meglio non perdere tempo e mettersi a scrivere quelle leggi». Insomma, continuano i reciproci schiaffi a suon di dichiarazioni alle agenzie di stampa. Uscito Fitto, comunque, seguono a ruota molti altri pidiellini. Dalla Gelmini: «Azzeriamo le cariche, facciamo tutti un passo indietro. Sarebbe più serio»; a Capezzone: «Una rinnovata e vera unità si raggiunge solo azzerando tutte le cariche»; passando per Saverio Romano: «Gli elettori di centrodestra riconoscono un solo leader: Berlusconi». E poi Anna Maria Bernini, Alessandra Mussolini, Deborah Bergamini, Mara Carfagna, Michaela Biancofiore, Enrico Piccinelli e tanti altri.

Alfano, per tutto il giorno, giura di voler la pace e cerca di scacciare l'accusa di essere una sorta di stampella di sinistra: «Il nostro movimento si batterà per diminuire il debito pubblico. Vogliamo che la legge di stabilità non aumenti le tasse e anzi venda un po' di asset pubblici». E ancora: «Noi siamo il centrodestra, la sinistra è un'altra cosa e secondo noi non sono cambiati, sono gli stessi». Oppure: «Pensiamo che in questi vent'anni Berlusconi abbia subito una persecuzione giudiziaria, che sia stato perseguitato dalla giustizia. Rispetto a quanto è stato detto dalla sinistra sulla fine di un ventennio non sarà il Pd né un altro esponente della sinistra a dire se quel ventennio è finito». Ma una domanda cruciale rimbalza tra i lealisti: «Cosa faranno i governisti quando l'Aula del Senato, votando la decadenza, sancirà definitivamente la morte politica del nostro leader?». Scintille in vista.

Commenti
Ritratto di barbara.2000

barbara.2000

Dom, 13/10/2013 - 08:38

incominciamo ad azzerare Berlusconi , poi si può ragionare . alfano se non sei in grado di fare di testa tua , vattene .ci saranno le elezioni , e andrò a votare scheda nulla . tanto vincerà la sinistra col solito trucchetto , poi verrà richiesta la riconta dei voti e guarda caso il riconteggio sarà difficile e ci vorranno mesi come sempre quando la sinistra non vince ma deve per forza vincere . una sinistra che elogia i violentatori , i delinquenti , che non è capace di pensare a noi , ma solo alla loro pancia , bene non meritate il voto di tanti onesti cittadini .

xgerico

Dom, 13/10/2013 - 09:03

Ma come??? Giorni fa leggevo su questo Forum che il PD (io voto M5S) era alla frutta, e mo avete rivoltato il tavolo?!

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Dom, 13/10/2013 - 09:06

E' impressionante l'altro volto di Alfano. Quello che, forse, nemmeno lui sapeva di possedere. Noi, certamente no. E' venuta fuori una arroganza sottile, che fa paura. Capisco perfettamente la sensazione di pericolosità che Fitto ha provato di fronte alla 'sfida' che l'agrigentino ha lanciato urbi et orbi. Ingestibile, politicamente. Una minaccia palpitante, non solo per l'area forzista, ma per tutto il Paese. Mi convinco sempre di più che gli assetti governativi devono rigorosamente essere passati al vaglio di uno psicologismo raffinato. Dio sa quanto l'Italia ha bisogno di psicologi! Silvio for ever. - riproduzione riservata - 9,06 - 13.10.2013

domenico.fumante

Dom, 13/10/2013 - 09:06

Carissimo RE SILVIO,manda a quel paese il GIUDA non ti fidare,tanto ti tradira'ancora.Se rimane conte molti di noi non ti votera'lascialo alla sinistra cosi se l'ho sbranera'come ha fatto con fini.Faranno la fine dei socialisti quando hanno lasciato solo CRAXI sono tornati alla percentuale dello zero virgola.LASCIALI QUESTI GIUDA,NON ASPETTANO ALTRO CHE TI PORTINO IN CARCERE MI FANNO VOMITARE SOLO A VEDERLI CIAO RE SILVIO SEI UNICO.MIMI

Amelia Tersigni

Dom, 13/10/2013 - 09:27

Angelino, hai sbagliato e prendine atto con umiltà. Il Presidente aveva ragione.Dopo il tuo "svarione" è stato costretto a ritornare al governo delle larghe intese solo per salvare, in extremis, il "suo" Popolo delle Libertà. Ritornare alle elezioni non è mai andare contro la Libertà e la Democrazia. Qualsiasi crisi economica è superabile perché basta rimboccarsi le maniche e lavorare, ma perdere la Libertà è il male assoluto.Spero che tu te ne sia accorto!!. I Sinistri vi vogliono divisi e non certo per il vostro bene !!. Ti reputo una persona intelligente ma come tutti gli esseri umani soggetti all'errore.A tua discolpa c'è il fatto che sei ancora troppo giovane. Fin quando starai nel governo delle "larghe intese" non riuscirai a tamponare la valanga di tasse che ci seppellirà.La tua è una pia illusione. Ad esempio: Quagliarello non riuscirà a far "quagliare" nessuna riforma perché i sinistri non vogliono "riformare" nulla. Le Caste fameliche che ci affliggono sono "loro", e lotteranno strenuamente affinché nulla cambi.E qui mi fermo, ma ne avrei di cose da dirti !!!!.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Dom, 13/10/2013 - 09:29

La partita non si gioca dentro il PDL. E' teatro. La partita si gioca nella UE dove si adocchia il nostro debito, i nostri bilanci ed il nostro paradossale assetto istituzionale. Ormai ai livelli di Pancho Villa. Non vogliono che la "loro" costituzione italiana sia ammodernata e che sopratutto non si tocchi questa magistratura. Per loro è garanzia della nostra sovranità limitata, della nostra sudditanza civile, economica e finanziaria. In Italia molti lavorano a questo progetto della UE e ne vengono lautamente compensati. Dentro il PD quasi tutti, il grillame ed il partito di Monti al completo e nel PDL alcuni governativi. Il nostro avversario non sono le tasse, ormai inevitabili: è la UE. La cosiddetta Europa che lo vuole. L'Unione Sovietica di ieri. Speriamo solo che la loro stupidità sia maggiore della nostra.

INGVDI

Dom, 13/10/2013 - 09:34

Ha ragione Fitto. Se Berlusconi non riesce a prendere in mano la situazione addio speranza. Fuori dai piedi Alfano e i suoi amici traditori! Fuori da questo governo di cattocomunisti (sono peggio dei comunisti)! Per favore Berlusconi, eviti di suicidarsi, forse è ancora in tempo!

Ritratto di neuro truffolo

neuro truffolo

Dom, 13/10/2013 - 09:47

letta-alfini le sentinelle del pdpdl, il partito delle tasse...difficile azzerare le nullità

xgerico

Dom, 13/10/2013 - 09:53

Leggendo i commenti su questo articolo, e più mi convinco che i "fini" politici stanno tutti fuori del PDL!

colapesce

Dom, 13/10/2013 - 09:56

hanno eliminato l'imu forse solo per la prima rata , perche saltava il governo , ma di abbassare l'irpef è umanamente impossibile e controproducente per loro , anche se fosse conveniente per l'economia in generale ...............

pickman

Dom, 13/10/2013 - 10:01

Nel centro dx l'unico con le palle è Silvio. Ma ormai gliele hanno tagliate in tutti i sensi (lui ci ha messo del suo). Il fatto è che dietro Silvio c'è il nulla. Solo mezzi uomini,appunto.. senza palle ! Rendiamocene conto !

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 13/10/2013 - 10:03

Mauriziogiuntoli ha centrato il problema, inutile aggiungere altro. L'altra cosa lampante e' che il re praticamente è morto, e la cricca miserabile si sta spartendo il partito.

peterparker

Dom, 13/10/2013 - 10:05

Io sto con i lealisti, non votero' mai i traditori alfanoidi come giovanardi e formigoni oquagliarello o cicchitto, anzi approfittiamo per liberarci di queste zavorre veterodemocristiane trasformiste alla ricerca perenne della poltrona quale che sia il colore politico. Scissione e poi alla conta !

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Dom, 13/10/2013 - 10:11

Coi traditori non si tratta. O si adeguano alla linea del movimento, dettata dalla maggioranza, o chiudono per sempre la loro esperienza nel PDL. Per conto mio, se alle prossime elezioni vedrò un solo traditore ancora nelle liste del PDL, tra quelli conosciuti ultimamente, non voterò più. Il leader di Centro-Destra è solo e soltanto Silvio Berlusconi, anche da decaduto. Alfano & C., con la loro ultima sortita sulla fiducia a Letta, hanno dimostrato ampiamente di non essere degni e all'altezza di subentrargli né ora né mai.

Silviovimangiatutti

Dom, 13/10/2013 - 10:21

Sono così "leali" che si prendono un'iniziativa del genere senza sentire nemmeno il parere del loro leader.

augusto14

Dom, 13/10/2013 - 10:21

AnAlfetta! Che schif!

piero1952

Dom, 13/10/2013 - 10:23

Evviva la "pluralità" del partito dell'amore. Evviva il "libero" confronto delle idee e il rispetto delle decisioni comuni. Evviva e ancora evviva per la prossima fine del partito azienda, del dettatoriato impunito e del servilismo strisciante. Il peggior ventennio della storia Repubblicana, per fortuna stà finendo. Per citare un grande poeta : " dagli atrii muscosi, dai fori cadenti, dai boschi e dall'arse fucine stridenti, dai solchi bagnati di servo sudor, un volgo disperso repente si desta, intende l'orecchio, solleva la testa, percorso da novo, crescente romor. Speriamo solo che, al contrario dell'Adelchi, alla fine di questo ventennio il "popolo" non torni negli atrii sotto il giogo di un nuovo "padrone" ma si dia una scossa e cominci a ragionare...speriamo.

piero1952

Dom, 13/10/2013 - 10:33

@ilvillacastellano, guarda che probabilmente la maggioranza del movimiento, in questo momento, è in mano ad Alfano & C., poi, se non ti hanno ancora informato, guarda che la fiducia al governo Letta, non l'ha data Alfano e Bondi( poverino, che figuraccia, pensaba di assecondare il "capo" ma Lui si era dimenticato di avvisarlo...)ma il tuo "benamato delinquente condannato" silvio nazzionale. Sorpresa...

wintek3

Dom, 13/10/2013 - 10:47

Silvio, avanti con FORZA ITALIA lascia gli alfaniani al loro destino ricomponi un asse vero con la lega, insomma torna alle origini.Come sempre anche chi non si chiama Fini davanti alla cadrega diventa un giuda ,ma non devo certo dirtelo io.

giosafat

Dom, 13/10/2013 - 11:29

piero1952: vai a farti un giro ai giardinetti e pensa ai cazzi tuoi che ai nostri ci pensiamo noi.

Ritratto di Il Sarchiapone

Il Sarchiapone

Dom, 13/10/2013 - 11:31

INGVDI - Ha ragione lei quando dice che ha ragione Fitto. Fitto e' il vero e perfetto delfino di Berlusconi. Non c'e' posto nel PdL/FI per gente che non puo' esibire una condanna, piu' o meno definitiva, che magari non e' neanche pluri-inquisito. Fuori chi non e' compatibile con il DNA del Berlusconismo.

claudino1956

Dom, 13/10/2013 - 11:37

Ogni giorno in più con alfano & C. sarà un danno ulteriore a forza italia. Liberatevi di questi politicanti perchè ormai si sono rivelati per quello che sono, non ci si può aspettare più niente da loro.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Dom, 13/10/2013 - 11:40

X piero 1952 egregio spero anch'io che il popolo si ravveda e ci porti verso il benessere come fu per i poveri tedeschi che si trovarono oltre il muro nella DDR dove di democratico esisteva solo la sigla.Ben vengano anche per gli italiani questi anni di boom economico che dopo 50 anni di regime komunista li scaricò sull'europa colle pezze al cu.......

Ritratto di mark 61

mark 61

Dom, 13/10/2013 - 11:43

dopo aver deriso e scritto mille articoli con prese in giro di ogni tipo oggi si ci accorge che anche i “ FALCHI “ ora LEALISTI del PDL vogliono un congresso e magari anche le primarie come cambia la politica in pochi giorni con la caduta del capo padrone A SALLUSTI è difficile scrivere qualcosa su queste richieste assurde e ridicole

piero1952

Dom, 13/10/2013 - 11:55

@wintek3: e proprio con la lega dovrebbe tornare, che alla prima occasione lo lascia in braghe di tela e se ne và. Poi forse vi è sfuggito qualcosa, B. è stato condannato in via definitiva, tra poco, probabilmente, riceverà un'altra condanna definitiva e probabilmente non finisce qui, il leader político lo può fare solo dalla piscina di Villa Certosa, o nella peggiore delle ipotesi, dal refettorio di Poggioreale, i piedi in Parlamento li può rimettere solo con una guida turística la domenica mattina, quando gli danno la libera uscita...

homo sapiens

Dom, 13/10/2013 - 12:02

Caro Silvio , purtroppo hai portato in parlamento uomini desiderosi di potere senza midollo . vedi nel loro comportamento solo la volonta' di mantenere il potere e i soldi che arrivano loro dalla politica . Gli ideali di forza Italia debbono essere altri , primo fra tutti difendere la Nazione da chi , ancora legato ai vecchi amori per il comunismo , stanno distruggendo la nostra Bella Italia .

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Dom, 13/10/2013 - 12:02

#stenos# La ringrazio ma non creda che B. sia morto. Il nostro è un paese di martiri e santi. E per uno stato tanto stupido e niente democratico è quasi inevitabile farlo martire e santo. Vincerebbe le elezioni. Ma non servirebbe a niente. Le catene europee non saremo mai capaci di spezzarle. Tanti santi e martiri sì ma anche tanti tantissimi servi. Un mio vecchissimo professore diceva "Prima della politica c'è la cultura, prima della cultura c'è la storia e prima della storia c'è la geografia!!". E dicevano di lui che era lombrosiano..... Le ripeto, speriamo solo che siano più stupidi di noi. Vale.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Dom, 13/10/2013 - 12:07

Nelle mani di Fitto, roba da brividi. Come distruggere una possibile seria destra liberale

Ritratto di Lorenzo1961

Lorenzo1961

Dom, 13/10/2013 - 12:13

La manovrina si gioca in europa, hanno fregato Silvio con il tribunale estivo, quel soggetto che sembra un alieno e che non parla neppure la lingua nazionale si è prestato. Tanto il Berlusca lo aveva in antipatia in ogni caso. Un paese da burattini senza possibilità di governo. Alfano voltagabana farà la fine di fini.

peter46

Dom, 13/10/2013 - 12:40

xgerico..."io voto m5s"...hai forse votato m5s,che voterai m5s solo il Padreterno può saperlo:chi sarà azzerato Grillo o i Parlamentari ora eletti?E se sarà azzerato Grillo addio m5s sia come "marchio" sia come aderenti e sia come prossimi eletti...e a Dx non sarai "benvenuto",ti rimarrà solo Bondi e la Santanchè:sicuramente ci stai facendo un 'pensierino'.O chiedi "residenza" a Luigipiso?

scipione

Dom, 13/10/2013 - 12:52

Alfano ,ero un tuo fan e credevo in te ,ma dopo la stronzata della fiducia a Letta, scavalcando l'unico leader,Berlusconi,a cui hai fatto fare ,insieme a Forza Italia,una figura di merda,tra l'entusiasmo dei comunisti( la Bindi che abbraccia il traditore Cicchitto e gli grida BRAVO...),ora non ti sopporto piu'e non sopporto vederti in tv parlare a nome del partito di cui sei indegno.Alfano,bando alle CHIACCHERE( siamo le sentinelle delle tasse e invece aumenta l'IVA e giungono le MANOVRINE...)E DI' PIUTTOSTO COSA VOLETE FARE,VOI MINISTRI DI VOI STESSI,SULL'OMICIDIO POLITICO DI BERLUSCONI DA PARTE DEI COMUNISTI E DI UNA MAGISTRATURA POLITICIZZATA CRIMINALE.L'unita' del partito non si blatera a chiacchere,ma azzerando tutte le cariche,riconoscendo come unico leader SILVIO BERLUSCONI ,e facendo un congresso vero in cui siano gli iscritti a decidere l'assetto del partito.Altrimenti fatevi il vostro partitino e ANDATE VIA,che avete ROTTO I COGLIONI.

peter46

Dom, 13/10/2013 - 12:52

Piero1952...dopo la tua risposta a Wintek3(che ti risponderà sicuramente)i "bananas"mi hanno incaricato di farti(pur sapendo che io non voto il Silvio)sapere che basta ed avanza quel poco di 'agibilità' di lui...per mettervela in quel posto alle prossime elezioni.Provare per credere.....

scipione

Dom, 13/10/2013 - 13:13

piero1952,temo che tu stia vedendo un altro film.Ti informo che oltre 100( cento ) parlamentari,che sono la stragrande maggioranza di Forza Italia,e la stragrande maggioranza degli iscritti e simpatizzanti, STANNO CONBERLUSCONI E I LEALISTI e NON CON I TRADITORI DI ALFANO.

Ritratto di Il Sarchiapone

Il Sarchiapone

Dom, 13/10/2013 - 13:20

Perche' non raccontate esattamente le vicende giudiziarie di Fitto, la sua condanna per corruzione a 4 anni e l'interdizione ai pubblici uffici per 5 per corruzione? E il fatto che Berlusconi lo ha salvato dalla galera facendolo eleggere in Parlamento? Fitto otterrebbe l'unanime consenso tra i tifosi del Giornale, e si posizionerebbe definitivamente come il vero nuovo leader!

piero1952

Dom, 13/10/2013 - 13:20

@giosafat : Non quando i c@xxi vostri riguardano e danneggiano TUTTI gli Italiani...

Kovalsky

Dom, 13/10/2013 - 13:24

Per quanto Silvio Berlusconi tenti di evitare brusche fratture, per avere consegnato la segreteria a un opportunista è evidente che l'opportunista e gli altri che non hanno contribuito a prendere un voto e che sono miracolati da Silvio Berlusconi si sono messi al servizio dell'agenda tedesca e dell'oligarchia e vogliono il controllo completo del partito e l'eliminazione di Silvio Berlusconi. Non c'è più molta storia. Silvio Berlusconi non avrebbe dovuto regalare il partito, sapendo che moltissimi saltati sul suo carro non sono altro che opportunisti e ladruncoli. K

ABU NAWAS

Dom, 13/10/2013 - 13:42

DI FITO E DEI LEALISTI IL CAVALIERE PUO' FIDARSI, DEI DIVERSAMENTE BELLUSCONIANI CERTAMENTE NO!!!!!!!!!!!! SE AVESSE DEI DUBBI, INDICA LE PRIMARIE E........................... CONTINUI AD ESSERE L'OSSESSIONE DELLA SINISTRA, E LA FACCIA PIANGERE PER UN ALTRO VENTENNIO..... SENZA PORRE DEI LIMITI ALLA DIVINA PROVVIDENZA.

ABU NAWAS

Dom, 13/10/2013 - 13:54

PRIMARIE SI', MA SENZA ESCLUSIONI E CON AZZERAMENTO DI TUTTE LE CARICHE!!!!!!!!!!!!!!!!!! CHE SIANO I RISULTATI A FAR DECIDERE IL CAVALIERE E................. AUGURONI

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Dom, 13/10/2013 - 14:00

Più corda date ai provocatori sinistri, più li vedete su questo blog a rompere le pive. Seguite il consiglio dantesco, non curandovi di loro, ma guardate e passate oltre.

adria

Dom, 13/10/2013 - 14:30

adriano:chiedo cosa à fatto questo signore x meritarsi ben 3 incarichi x mè non ne a svolto neanche mezzo in modo dignitoso,il partito e elettori divisi,come vice presidente meno di niente, agli interni siamo invasi di immigrati,e criminalità da paura,e vuole mantenere il comando di tutto. i nostri problemi sono da sempre più all'interno del partito che nella sx

INGVDI

Dom, 13/10/2013 - 15:10

Continuo ad insistere: Berlusconi deve prendere in mano la situazione. Ormai il partito è diviso, inutile illudersi. Non si deve cacciare Alfano e i ministri governativi ma lasciarli al loro destino facendo uscire dalla maggioranza il PDL. Se il Cavaliere non si attiva per fare questo, saranno gli stessi elettori del centrodestra che abbandonare lui ed il partito. Amen

xgerico

Dom, 13/10/2013 - 15:44

@peter46 - Ma stai bene oggi? E una cosa passeggera, o sei cosi tutto il giorno?!

xgerico

Dom, 13/10/2013 - 15:49

@Scipione - Scrive:Alfano ,ero un tuo fan e credevo in te ,ma dopo la stronzata della fiducia a Letta, scavalcando l'unico leader, Berlusconi,:...................... Guarda che la fiducia l'ha data Berlusconi in diretta televisiva!

Ritratto di Il Sarchiapone

Il Sarchiapone

Dom, 13/10/2013 - 16:28

xgerico = Vedra' che Berlusconi ritrattera' - Lui e' stato frainteso, non ha mai dato la fiducia, la solita interpretazione dei giornali di sinistra...Quanto a Scipione e agli altri che ancora non si capacitano, vi segnalo che il PdL E' AL GOVERNO, e potreste anche fare un salto di maturita' anziche', fanciullescamente, accusare la componente PD di cio' che delibera il Governo, visto che il PdL e' CON-SEN-ZIEN-TE, perche' E'-AL-GO-VER-NO!

peter46

Dom, 13/10/2013 - 18:01

xgerico...mi son ripreso,ero sotto l'effetto della cannabis.Dove eravamo rimasti?Ah!...dopo Berlusconi "suicidato"dai suoi(i magistrati sono intervenuti su 'imput' dei suoi del PDL,che non sapevano come toglierselo dai....)toccherà a Grillo esserlo dai suoi...apri gli occhi.Non ti piace l'idea dell'unica possibilità(tolto lui che partito potranno fare?Si scioglieranno come la neve)di dover votare Bondi?Allora ti lasciamo la Biancofiore...vuoi la Carfagna?E che siamo fessi a lasciarla a Te?Il "buono"ce lo teniamo...sempre simpaticone....Hai letto il commento de---ilvillacastellano---che ci invita a non 'dialogare' con voi non bananas?Lui non ha capito che chi non fa puxxxxxe in compagnia o è un ladro o è una spia....Oggi pochi commenti,e poi è domenica e Luigipiso ha compreso.....

xgerico

Dom, 13/10/2013 - 21:13

Haaaaa...... ho capito sei così tutto il giorno! Mi dispiace per te1 (SE RIESCI HA CAPIRLO CHI VOTA M5S, GRAN PARTE, E UN VOTO DI PROTESTA)

odifrep

Dom, 13/10/2013 - 22:55

piero52 (13:20) - cosa c'entrate voi comunisti, qui si parla di italiani.

Ritratto di Ignazio.Picardi

Ignazio.Picardi

Lun, 14/10/2013 - 02:28

CARISSIMO SILVIO Presidente di FORZA ITALIA Io sono nato Almirantiano nella Destra con la lettera maiuscola (non per Mali Fini) ed ho conosciuto in modo strettamente amichevoli i Veri Padri Fondatori della Destra Italiana, che è stata sempre ostacolata nella politica interna dalla sinistra in combutta con una parte della dc. "I leaders di allora erano dei veri Padri Politici per come adesso lo è il nostro Silvio Berlusconi", e specialmente Giorgio Almirante dava tutto se stesso solo per le idee ed il programma di partito e non per propri scopi. Fu perseguitato, in questa Repubblica Italiana nata male e che finirà peggio, per decenni fino ad alcuni anni prima della Sua morte che fu onorata a Roma non solo dalla destra ma anche di coloro che per "partitocrazia e convenienza" votavano politicamente verso altri schieramenti.- Io sono rimasto sempre "un combattente per la difesa della libertà che non abbiamo mai ritrovato nella totalità per colpa di un comunismo che è stato sempre difeso indebitamente ed ingiustamente a discapito del popolo liberista, cattolico e fedele ai principi sacrosanti italiani e non comunisti". La Destra Italiana, è stata l'emblema verso il mondo Occidentale, mentre all'inizio l'Italia ci odiava (perché ostacolavamo il loro senso immorale del disprezzo della vita altrui e della libertà di pensiero) in America ed in altre Nazioni ci accoglievano a braccia aperte. A suo tempo noi discriminati in Parlamento come se fossimo "fuori dell'Arco Costituzionale" eravamo gli unici a rappresentare veramente "La Bandiera Italiana" che pur immeritatamente essendo stata dichiarata sconfitta nell'ultima guerra era e rimaneva "La Nazione più sicura e garantista per la Difesa della Democrazia", in sostanza eravamo, lo siamo ancora oggi, Guardiani attenti affinché il comunismo non invadesse le nostre case. Noi si sentiamo di essere "Cattolici per prima, Cittadini Italiani dopo e anticomunisti per sempre". Siamo orgogliosi di essere stati per come ci sentiamo ancora oggi fedeli al nostro principio di idee libere e democratiche sempre attinenti alla nostra nazione ed ai nostri costumi, senza venir meno alle evoluzioni del mondo nel suo contesto più evoluto, la nostra destra è stata "imitata ed adottata da molte altre nazioni, per come la stessa Francia oggi può cominciare a vedere in questo progetto una forma di nuovo sistema sociale. Una Destra Italiana che già prima dell'armata brancaleone composta dai Magistrati detti di Mani Pulite (non si capisce bene l'antifona) fu attratta anche dallo stesso Partito Socialista rappresentato dal "perseguitato ingiustamente On. Craxi". In sostanza "Le Giubbe Rosse Mistificate sotto un Mantello di ermellino" creavano tutto un processo giudiziario per infangare tutti gli uomini italiani (politici o meno) che avevano attinenza al pensiero della Politica di Destra ( si guardarono bene di non attaccare la politica vera propria dell'allora MSI poiché era stata perseguitata già prima senza riscontri o colpevolezze - forse e senz'altro ci avrebbero provati per ultimi e per forza, al fine di lasciare il campo aperto al "Popolo Comunista" ).--- CARO PRESIDENTE PERCHE' TUTTO QUESTO PREAMBOLO ? per il semplice fatto che noi "lealisti o fedeli - chiamateci come volete" abbiamo notato e avevamo capito che da circa quattro anni (oltre alla persecuzione che veniva montata e rimontata dalle Procure nei tuoi riguardi) altri EX POLITICI già fuori dal Parlamento in concussione con altri partiti in rappresentanza in Parlamento incominciavano a costruire "tutto un apparato per stratificare la tua politica Berlusconiana". Io ne ho avute prove prima ancora che "suonasse la campana di allarme dal cosidetto Fini Male". Su tale fatto davo poco peso in quanto non pensavo che si potesse arrivare "a tutte quelle marachelle diffamanti sia verso la tua persona che verso la politica del DPD-FI". ---> In sostanza CON QUANTO E' SUCCESSO NELLA VOTAZIONE DEL SENATO OVE UN NOSTRO DELEGATO ASSIEME AD ALTRI HA MANIPOLATO LA VOLONTA' DEL NOSTRO PRESIDENTE, ABBIAMO CAPITO CHE DALL'ALTRA SPONDA (comunisti ed estremi comunisti e finti cattolici comunisti) AVEVANO COSTRUITO ED HANNO COSTRUITO IL TUTTO PER DECRETARE LA FINE DEL " BERLUSCONISMO". In sostanza si sentono Vittoriosi per aver il campo libero. TANTO E' VERO CHE QUELLA MOSSA VOLUTA "dai dissidenti" E' STATA BEN VISTA E VOLUTA PROPRIO DAL COMUNISMO ITALIANO che pur se le "Agenzie dichiarano che sono in calo come consensi elettorali" IO POSSO GIURARA CHE SULLA PIAZZA SONON DIVENTATI PIU' SPAVALDI E DIFFAMATI DI PRIMA. - Quindi a noi ci tocca "combattere e ribattere nuovamente l'avversario a causa dei poichi dissidenti". --- ORA DOBBIAMO METTERE UN FRENO A TUTTO CIO' : per cui se ALfano ( che mi sembra parli un po' troppo - specialmente quando dice "penso io a mettere in gabbi i Falchi e le Colombe" a me fa veramente e letteralmente "PENA"." IO VORREI SAPERE questo Alfano in quella situazione della presa di posizione politica contro ed in dissenso con la base del PDL "COME ERA ALLINEATO ? mi spiego meglio... ERA ed E' una Colomba o un Falco". DA NOI NON ESISTONO LE MEZZE MISURE. LE MEZZE MISURE nel dialetto Siciliano sono raffigurate come "Pentiti o Pisciotta". ---> ORA VISTO E CONSIDERATO CHE HANNO CERCATO DI MINARE IL BERLUSCONISMO TI PREGO DI NON CONCEDERE MANO LARGA A NESSUNO. A Z Z E R R A OGNI M A N D A T O POLITICO E FAI NASCERE NUOVAMENTE FORZA ITALIA CON UN SEGRETARIO ELETTO DAL CONGRESSO CHE DEVE ESSERE FEDELE AL PRESIDENTE O AI PRESIDENTI (Silvio & Figlia) DEL PARTITO. --- NON LASCIAMOLI TRABOCCARE DAL "POPOLO DELLA LIBERTA' IN FORZA ITALIANA Trasportando anche le piccole pecche di prima" ---- RIPARTIAMO E RIPORTIAMO ALL'ORIGINE FORZA ITALIA SUBITO PRIMA DELLA FIME DELL'ANNO 2013.--- Caro Silvio ti Auguro una Felice Settimana alla faccia delle Giubbe Rosse che possano scoppiare.