Gaffe, marchette, retromarce: per Letta un travaglio di 9 mesi

Bilancio disastroso: dal 28 aprile 2013 una serie infinita di scandali e nessuna riforma. Ministri a pezzi: quasi nessuno di loro è stato esente da batoste. A parte quelli immobili

Roma - Chissà se ieri, durante il volo transatlantico verso il Messico, Enrico Letta avrà avuto modo di ripensare a questi nove mesi. Vasco Rossi lo chiamerebbe «un equilibrio sopra la follia», quello di un governo impantanato tra figuracce, marchette e retromarce.

Chi avrebbe potuto immaginare il 28 aprile 2013 cosa sarebbe diventato l'esecutivo? Eppure qualche sospetto c'era già meno di due mesi dopo l'insediamento. Il 24 giugno il ministro delle Pari opportunità, Josefa Idem, presentò dimissioni «spintanee». Letta non le perdonò l'aver presentato una palestra come prima casa per evitare la batosta dell'Imu.
Ecco, l'Imu sarà - inequivocabilmente - il fil rouge del calvario. Si tratta dell'unica condizione che Silvio Berlusconi, leader dell'allora Pdl, pose per partecipare alle larghe intese. Cancellare il prelievo sulla prima casa come il Cavaliere aveva promesso in campagna elettorale. In teoria, non servirebbero i salti mortali per trovare 4 miliardi nelle pieghe del bilancio dello Stato per tenervi fede. Letta e il suo ministro dell'Economia, Fabrizio Saccomanni, scelsero la via più tortuosa (per tenere a bada la sindrome da patrimoniale del Pd): a maggio decreto per rinviare la prima rata, ad agosto prime fibrillazioni della compagine governativa sempre più incerta nel mantenere la promessa e infine lo scherzetto della legge di Stabilità che ha solo cambiato nome alla vecchia imposta, aumentandola.

Non è stato l'unico tira-e-molla. Il governo Letta vanta anche un altro record: aver ritirato il 24 dicembre - previo intervento del Quirinale - un decreto sul quale aveva ottenuto la fiducia, il «Salva Roma». Un'accozzaglia di «marchette» come le aveva definite il neo segretario del Pd, Matteo Renzi, tra le quali il taglio dei trasferimenti statali ai Comuni che limitano l'installazione di slot machine e videopoker. D'altronde, anche la Finanziaria non ha brillato per trasparenza: elargendo soldi a pioggia, cercando di prorogare gli affitti d'oro dei palazzi della «casta» e tentando di resuscitare il carrozzone della Federconsorzi. Al tempo stesso, non sono mancate le figuracce come l'ipotesi di decurtare le buste paga degli insegnanti di 150 euro perché non si era trovata la copertura per gli scatti di anzianità. Ancor più penoso il rimpallo di responsabilità tra Saccomanni e il ministro dell'Istruzione Carrozza.

Era destino, perciò, che la posticcia compattezza iniziale si sfaldasse ai primi «calori». A luglio la maggioranza si schierò a testuggine per evitare che Angelino Alfano cadesse vittima della mozione di sfiducia dell'M5S. Il ministro dell'Interno e vicepremier consentì che la moglie del dissidente kazako Ablyazov, Alma Shalabayeva, e la figlia venissero «deportate» in Kazakhstan. I proclami di innocenza e di ignoranza del dossier furono accettati, anche se nuove rivelazioni degli ultimi giorni hanno riacceso i vecchi rancori dell'opposizione. I grillini ci riproveranno. A novembre con il ministro Anna Maria Cancellieri, «rea» dell'interessamento nei confronti della detenuta Giulia Ligresti - rampolla dell'ex patron di Fonsai - e ora pronta a un repulisti nell'amministrazione penitenziaria. Adesso sotto tiro è il titolare dell'Agricoltura, Nunzia De Girolamo, per le vivaci conversazioni sull'Asl di Benevento.
Letta i pezzi li ha persi lo stesso. La maggioranza s'è ristretta perché Forza Italia ha detto «basta», lasciando gli «alfaniani» a reggere il moccolo. Fassina s'è adombrato per uno sfottò di Matteo Renzi. Enrico, però, ci crede e passa il tempo stilando agende di governo per il 2014.

Commenti

El Chapo Isidro

Dom, 12/01/2014 - 11:20

Le retromarce di letta non sono assolutamente nulla se paragonate alla ormai tristemente famosa "retromarcia su roma" fatta da berlusconi sulla fiducia al governo...non vi ricordate? Se ci fosse una medaglia d'oro per le piroette e retromarce ignobili questa andrebbe di pieno diritto a berlusconi, il vero campione di salti mortali (mi candido, non mi candido...) e piroette vergognose!

maubol@libero.it

Dom, 12/01/2014 - 11:21

Sono la rappresentanza della confusione totale! Dilettanti allo sbaraglio, promesse e zero fatti.

unosolo

Dom, 12/01/2014 - 11:31

anche se hanno fatto danni i soldi nostri sono buoni ed hanno arricchito moltissimi personaggi , e ancora con il pieno appoggio dei sindacati ci costringeranno a rivolgerci in massa nei centri CAF per la nuova imu e altre tasse , un modo come un'altro per non far lavorare la PA e dare soldi per mantenere i centri CAF , in questo modo noi manteniamo molti lavoratori che dipendono dai sindacati , sempre noi a mantenere tutti .

Ritratto di ersola

ersola

Dom, 12/01/2014 - 11:32

e la figuraccia della de girolamo che favorisce lo zio non ce la mettete?

denteavvelenato

Dom, 12/01/2014 - 11:44

Secondo me, la rovina di questo governo, è cominciata alla fine di ottobre, prima aveva operato molto bene, vedi cancellazione IMU e restituzione della stessa pagata nel 2012

Ritratto di Goldglimmer

Goldglimmer

Dom, 12/01/2014 - 11:52

a proposito ....sto ancora aspettando il rimborso IMU dell'anno scorso

Ritratto di d-m-p

d-m-p

Dom, 12/01/2014 - 11:58

sono il nulla , ma perché non se ne vanno ? se non sono capaci di fare niente .........ma loro sanno fare danni e c'è perfino chi li difende , marci anche loro .

cicciosenzaluce

Dom, 12/01/2014 - 11:58

rosicate,se il governo salvava il pregiudicato,lui era ancora li,e avrebbe detto che questo governo era il migliore del dopoguerra ! Adesso che lui aspetta che lo sveglino i carabinieri,spara fango e menzogne ogni 5 minuti ! SEI FINITO

Ritratto di pravda99

pravda99

Dom, 12/01/2014 - 12:06

Antologia surreale...Varrebbe la pena di aggiungere quella del Capo di uno dei due partiti maggiori che sostenevano il Governo cacciato dal Parlamento perche' Pregiudicato.

Ritratto di pravda99

pravda99

Dom, 12/01/2014 - 12:11

Quando Alfano fece espellere la Shalabayeva il Giornale e i suoi commentatori lo difesero, ora diventa una figuraccia? CI vuole piu' cautela, Alfano potrebbe indicare "CHI" gli "ordino'" l'espulsione su "gentile richiesta" di un Presidente ex Sovietico, amicone appunto di "CHI"...

commentatutto

Dom, 12/01/2014 - 12:18

Italia al 70mo posto per liberta' di stampa; facile da capire basta vedere il titolo di questo articolo; nel sommario manca qualcosa, forse? Non e' che ci sta un Alfano li dentro nei pasticci combinati? No, la prima e' la Idem; e cosi' si capisce il 70mo posto; con questo giornalismo,,,

claudio faleri

Dom, 12/01/2014 - 12:28

via il pretino letta dal governo, se c'è una remota possibilità di cambiare qualcosa, bisogna mandare a casa quessto governo fantoccio con il servo della chiesa: letta

a.zoin

Dom, 12/01/2014 - 12:33

Dopo il governo Monti, questo governo è il più NULLO e il più NEGATIVO, dal dopoguerra in qua. Mi vergogno di avere la nazionalita Italiana e mi vergogno che una gran parte dei miei connazzionali è CORROTTA, IGNORANTE e incapace di pensare con la propria MENTE.

scipione

Dom, 12/01/2014 - 12:36

Un governo con un minimo di dignita' e di vergogna si sarebbe dimesso da un pezzo per liberare l'Italia dalla m...a in cui l'hanno sprofondata.

chichibio

Dom, 12/01/2014 - 12:38

Gentile De Francesco, c'è anche il ministro(?) Kienge che manda le 'mamme' italiane in Congo e poi le abbandona lì senza ritornare con i bimbi adottati. E che dire della Bonino (ministro?) che brilla per la sua assenza (tranne che a parole) sulla vergognosa vicenda dei Sottifficiali del S.Marco in India? A conferma che la sinistra governare non sa. E' questione di indole genetica! Chichibio

Ritratto di IRON

IRON

Dom, 12/01/2014 - 13:00

Ma questi con il bronzo in faccia e le tasche piene non fanno una piega. Impagabili, comunque, per comicita' i commenti dei soli sinistri ossessionati dal cavaliere e tranquilli sull' incendio in atto del nostro paese! Parlano di pregiudicato come se le sentenze fossero Vangelo. Anche Tortora e Adriano Sofri erano pregiudicati condannati e carcerati ma non erano colpevoli. Invece quanti impuniti girano dalle vostre parti ? L' Aquila, Puglia, MPS, Forteto, sistema Penati...non vado avanti perche' il foglio dei commenti non prevede allegati.

cronin

Dom, 12/01/2014 - 13:02

Vuoi mettere l'eleganza, la correttezza e la laboriosità del governo dell'"unto"?.

Efesto

Dom, 12/01/2014 - 13:03

Questo governo appare per metà costruito sulla incompetenza e per l'altra sulla moda. Il massimo della prima qualità si vede dalla gestione finanziaria delle tasse e delle retribuzioni. Il massimo della seconda appare evidente come le nomine di ministri quali Kienge, De Girolamo, Idem etc siano parto di salotto-bene gestiti sotto la supervisione della umile democratica presidentessa della camera. Siate seri: non tutti gli italiano sono così gonzi da abboccare alle vostre chiacchiere. Non è un problema di destra o sinistra, non è un problema di partiti. La crisi viene dalla mancanza di educazione e di cultura, come ha ben detto ieri sera ad ottoemezzo il prof. Andreoli.

Magicoilgiornale

Dom, 12/01/2014 - 13:03

A quanto il parto?

nonviinvidianessuno

Dom, 12/01/2014 - 13:03

@a.zoin: "Mi vergogno di avere la nazionalita Italiana e mi vergogno che una gran parte dei miei connazzionali è CORROTTA, IGNORANTE e incapace di pensare con la propria MENTE." in primo luogo, parlando di ignoranza, connazionali ha una sola zeta. come corruzione e poliziotto, due elementi che spero la "destra" italiana cominci a temere il più presto possibile. in secondo luogo, a proposito di pensare con la propria mente, ti ricordo che non fu questo governo (o i suoi sostenitori) a credere che ruby rubacuori, marocchina, fosse la nipote di Mubarak, egiziano. (mi raccomando censorino, è un commento sensato e poco polemico, sarà meglio cestinare)

BAT 21

Dom, 12/01/2014 - 13:06

Purtroppo dobbiamo constatare un sostanziale fallimento di questo governo dovuto ad incapacità, veti incrociati, mancanza di coraggio, funzionamento allucinogeno dell'apparato politico-giuridico e sicuramente molto altro che viene ignorato o taciuto dai media. Qua ci vogliono non piccoli aggiustamenti ma una rivoluzione che comprenda una totale decapitazione(amministrativa) dei vertici di qualunque soggetto pubblico.

cicciosenzaluce

Dom, 12/01/2014 - 13:09

invece,di prendervela con gli indiani,perchè non ve la prendete con quella specie di comandante,che si è fatto convincere a portare la nave nel porto indiano ? la nave era in acque internazionali,quindi cambiava rotta e se ne andava,invece il comandante è andato a consegnarsi all'india ( ammazza che ufficiali che abbiamo )e costui adesso magari sarà pure promosso.

moshe

Dom, 12/01/2014 - 13:10

Tutti i sinistroidi ignoranti che festeggiano per la sentenza del Tar del Piemonte di annullare le elezioni regionali, cosa ne pensano di questo secondo governo sinistroide di re giorgio che sta portando la nostra nazione in una voragine senza fondo? evidentemente sono masochisti che godono nel dolore.

MEFEL68

Dom, 12/01/2014 - 13:11

Se con Monti abbiamo toccato il fondo, con questo governicchio abbiamo cominciato a scavare. Le poche decisioni quasi prese sono state tutte caratterizzate da rinvii, ripensamenti, aggiustamenti e ...rovinamenti. Il tutto senza il minimo rispetto per il popolo italiano. Un esempio per tutti: dopo le varie operazioni dette, stanno arrivando le notifiche per pagare una specie di saldo inventato della Tares dell'altr'anno. Scadenza 16 gennaio 2014. Tolti il sabato e domenica per la chiusura delle banche, restano quattro, cinque giorni. Visto il loro ritardo, non potevano aspettare fino al 31 gennaio? Non saremmo certo scappati all'estero. Qualcuno potrebbe non avere la disponibilità immediata del denaro necessario. Qualcun altro potrebbe stare fuori sede per lavoro o (beato lui) per vacanza. Non è giusto che al suo rientro già si trovi in mora. E' questa mancanza di rispetto che acuisce le malefatte del governicchio.

nonviinvidianessuno

Dom, 12/01/2014 - 13:11

"E che dire della Bonino (ministro?) che brilla per la sua assenza (tranne che a parole) sulla vergognosa vicenda dei Sottifficiali del S.Marco in India? A conferma che la sinistra governare non sa. E' questione di indole genetica" emma bonino, una vita nei radicali, tipico partito di sinistra.... scrivete senza usare la testa, non avete voglia di informarvi su quello che dite, e poi vi lamentate se vi sfottono. ma piuttsoto tacete!!!

moshe

Dom, 12/01/2014 - 13:12

Solo un presidente come napolitano può sostenere una governo simile; il suo secondo governo, il suo secondo fallimento!

Duka

Dom, 12/01/2014 - 13:21

Tutti si riempiono la bocca, LETTA in prima fila, delle cose da fare che conoscono anche i sassi ma nessuno le fa. L'incapacità 'inesistente preparazione manageriale emerge in tutta la sua prepotenza, eppure si continua a mantenere questa gentaglia fannullona e farlocca contro ogni decenza. CHE PENA E CHE SCHIFEZZA

Marzia Italiana

Dom, 12/01/2014 - 13:58

In 9 mesi di governo Letta non è nato niente! Per 6 mesi si sono solo accaldati, sbracciati, scapigliati e affaticati a decidere sulle sorti di Berlusconi, dentro o fuori? Una volta stabilito che era fuori hanno sgobbato per decidere se il voto doveva essere segreto o no, dovevano capire quale metodo sarebbe stato più conveniente per i loro fini, e per questo ci vogliono dei cervelli eletti, miei cari, non è mica una decisione che un comune mortale saprebbe prendere! Fatto fuori Berlusconi, caso "Katzcan", Alfano dentro, o Alfano fuori? Poi il caso Cancellieri, un altro polverone, giorni interi a fare sceneggiate, ma questi signori dalla poltrona, neanche le palle d'acciaio d'acciaio di Letta li ha fatti staccare! Pfuff!!! Poltrone salve! Poi Imu si, iImu no, grande scapigliatura anche su quello, braccio di ferro tra destra e sinistra, infine 2 Imu, la grande e la mini. Che faticaccia! Certo che questi signori se li stanno veramente sudando tutti i soldi che si guadagnano, fino all'ultimo centesimo! Meno male che gli paghiamo pure i .50 centesimi per andare al cesso, altrimenti, poveracci, non avrebbero nemmeno un break da quel casino di Palazzo Chigi! L'urgenza delle grandi riforme, fondamentali per la rinascita del paese, unico motivo per cui Berlusconi ha permesso la nascita di questo governo di larghe intese, è passata in secondo piano a causa di queste pressanti questioni! Alla fine non sono mica onnipotenti questi signori, non possono mica far tutto! Per fortuna possono contare sui cittadini, li possono spennare ben bene, così loro possono continuare a scalmanarsi per stupidaggini, e apparire super impegnati. Che fatica essere uomini in parlamento!

Gioa

Dom, 12/01/2014 - 14:02

El Chapo Isidro. Se le retromarce di letta non sono assolutamente nulla, VUOL DIRE CHE PER TE VA BENE TUTTO QUELLO CHE non ha FATTO con il FAMOSO "decreto del fare", per te va bene così. Per concludere allora paga le tasse, paga l'imu, paga senza LAMENTARTI. La riforma della p.a. non va avanti, vuol dire che le LOBBY all'interno creatisi ti vanno bene. ALLORA BEN VENGA FORZA ITALIA NUOVA CON LA LEGGE AD PERSONAM CHE VALORIZZA CHI MERITA, PROFESSIONALMENTE PREPARATI. INVESTIRE SULLE RISORSE UMANE CHE CI PERMETTONO DI CRESCERE, DI FAR RIPARTIRE l'ECONOMIA ALLA GRANDE A SCAPITO DI CHI IN TANTI ANNI HA FATTO SOLO INTERESSI PROPRI. BERLUSCONI, HA FATTO RETROMARCIA SULLA FIDUCIA AL GOVERNO....tu fossi stato al SUO posto così come il governo sta andando avanti gli avresti dato FIDUCIA? IO NO!!! Le piroette e retromarce di SILVIOB. COME tu le definisci confrontate con il "DECRETO DEL FARE" che di FARE NON A NULLA....DOVE PROMETTONO, DOVE: NOI SIAMO BRAVI, BELLI E BUONI (DIMOSTRAZIONE DEL CONTRARIO) BEN VENGANO LE PIROETTE DI SILVIOB. INNOCUE DIFRONTE al tuo amico letta. SE POI TU SEI CONVINTO DEL CONTRARIO...LA SCELTA E' LIBERA MA SENZA LAMENTI....Grazie al decreto dello "SFARE" nel 2014 avremo 2,1 miliardi di tasse in più....ma per te sono solo UTOPIA. Obiettivo VERO: FORZA ITALIA VERA' E' DEI NOSTRI...TU sono so!!!

Marzia Italiana

Dom, 12/01/2014 - 14:03

In realtà, mammoLetta ha saputo fare il forte solo con la Idem, ma non per le sue "palle d'acciaio", di cui si pregia, ma sol perché è la Idem che ha un diverso DNA! Non è nella sua cultura far vinta di nulla e restare "serena", come accade ai nostri politici, facce di bronzo!

Gioa

Dom, 12/01/2014 - 14:11

Letta se sei in marocco...rimanici VEDRAI che lì il tuo "DECRETO DEL FARE" avrà successo. In questi novi mesi l'unica RIFORMA che sei riuscito a FARE è stata QUELLA di FAR DECADERE SILVIOB. DA SENATORE....in questo tu e i tuoi amici, compreso renzi, che ieri ti attaccava oggi TI TIENE "LA MANINA" in segno di AMICIA e APPROVAZIONE, SIETE STATI BRAVI....COMPLIMENTI PER LA RIFORMA CHE HAI REALIZZATO...NOI ITALIANI NON TI ABBIAMO VOLUTO STIAMO ASPETTANDO CHE TE NE VAI... Se neanche in Marocco ti vogliono torna a Pisa....IL DETTO DEI FIORENTINI VERSO I PISANI: meglio un morto in casa che un pisano all'USCIO....COME MAI CON IL TUO AMICO/NEMICO renzi non ha FUNZIONATO? GIA' non ha funzionato perché alle spalle c'è re Giorgio che di re non ha nulla...MA COME ALLUNGA SALSE LUI non lo batte nessuno...con 88anni suonati!!! tu letta idee chiare?...PER LE PROSSIME POLTRONE DA SPARTIRE CON GENTE CHE FA I TUOI INTERESSI E DI POCHI INTIME ALTRO CHE IDEE in questo sei una FAINA.

unosolo

Dom, 12/01/2014 - 14:16

ho capito solo una cosa , se da tre anni a questa parte stavano fermi oggi non eravamo in questa situazione , recessione a tranta anni indietro , i nostri euro non valgono niente confronto ai parlamentari , senza parlare di quelli dei ministri che si sentono economisti e salvatori della Patria , lasciando soli i due MARO' Stiamo dietro tutte le altre nazioni Europee , ultimi in economia ma primi per il debito che sale sempre , ultimi a sfruttare la ripresa economica ma sempre primi nella pressione fiscale . Fermi non avrebbero fatto danni , ma di miliardi ne hanno regalati ad amici e compagni e troppi ne regaleranno se restano in carica .

disalvod

Dom, 12/01/2014 - 14:27

E COSI' DOPO UN TRAVAGLIO DI NOVE MESI IL GOVERNO HA ABORTITO.ERA PREVEDIBILE PERCHE' NON SONO STATI SCELTI DEI BRAVI PROFESSORI O MEDICI MA CI SI E' FIDATI SOLTANTO DELLA SCELTA DEL NOME.

cicero08

Dom, 12/01/2014 - 15:05

Essendo nipote del Letta Gianni sarà cresciuto nel mito di un capo del governo cui tutto è concesso sia a parole, opere ed omissioni... Si è fatto scoprire presto, però, tanto che già da tempo è stato seccamente indicato come "cazzaro, bugiardo e mentitore..."

Americo

Dom, 12/01/2014 - 17:58

L'unico commento che sim puó fare é che il goerno Letta esibisce tutta la fondamentale debolezza e inadeguatezza del modello parlamentare italiano che abbiamo giá visto spesso nel passato e specialmente nella prima Repubblica quando la rivalitá tra Facta e Salandra, ambedue della maggioranza liberale, ci portó il regalo di Mussolini.