Gettano dell'acido giù dal balcone Ferito bimbo rom

NapoliUn gesto volontario o un episodio accidentale? Questo l'interrogativo della polizia di fronte al ferimento di un bambino rom di un anno e mezzo, colpito da un getto di acido proveniente da un balcone in via Andrea Doria nel quartiere napoletano di Fuorigrotta.
Al momento, secondo quanto filtrato dalla Questura di Napoli, non ci sono persone indagate. L'episodio è avvenuto ieri mattina: il piccolo era con la madre quando è stato raggiunto da uno spruzzo di acido alla testa, alla faccia e agli arti superiori. La madre lo ha portato immediatamente in una farmacia della zona: qui è stato chiamato il 118 che è accorso sul posto ed ha trasportato il ferito all'ospedale pediatrico Santobono. I poliziotti hanno ritrovato a terra una felpa con diversi punti bruciati.
Secondo la testimonianza di un benzinaio che è accorso per primo dal bambino e gli ha tolto di dosso gli abiti dai quali usciva fumo dovuto alla potenza dell'acido (sembra che anche la madre abbia riportato leggere ustioni dopo essere stata colpita da qualche schizzo), il lancio non sarebbe un episodio isolato: già altre volte, infatti, ci sarebbero stati getti di liquidi urticanti verso i rom che circolano nella zona di Fuorigrotta. Nella stessa zona, più precisamente in via Andrea Doria c'è anche una scuola elementare e diverse volte le mamme dei bambini si sono scagliate contro alcuni abitanti dei palazzi vicini. Conferma evidente del fatto che già in precedenza si sono verificati avvenimenti come quello di ieri.