Il giudizio su Renzi arbitro: "Fermezza impressionante ma atleticamente è lento"

In un documento del 1994, un commissario dell’Aia giudicava l'operato di Renzi come arbitro di una partita di seconda categoria del campionato regionale toscano

"Matteo Renzi? Fermezza impressionante, è uno che sa farsi rispettare. Atleticamente però è lento: e non ha cambio di passo". Il presidente del Consiglio quando arbitrava era così. Almeno stando al rapporto stilato su di lui da un commissario dell’Aia, che in quel pomeriggio del marzo 1994 non sapeva di essere chiamato a giudicare l’uomo destinato un giorno ad arrivare a Palazzo Chigi. Il commissario analizzò ogni caratteristica del futuro premier in un linguaggio vagamente burocratico: "Ha ottima predisposizione all’attività intrapresa e ottimo carattere. Riesce ad instaurare un eccellente rapporto con calciatori e accompagnatori".

L’ANSA è entrata in possesso del documento rimasto per 20 anni negli archivi della sezione Aia di Firenze, alla quale Renzi è stato iscritto dal 1990, quando aveva 17 anni, al 1995. "Il Matteo", come lo chiamavano sui campetti dei dilettanti, fu "osservato speciale" in provincia di Arezzo in una partita di seconda categoria del campionato regionale toscano. La gara finì 3-3, il futuro premier concesse due rigori sacrosanti, ma sbagliò nel valutare due interventi in gioco pericoloso. Fatto che tuttavia, annotò lo scrupoloso e lungimirante commissario, "non inficia la prestazione". Prestazione che fu di alto livello, se si considera che venne sintetizzata in un 4 molto vicino al 5, massimo dei voti dell’epoca.

"È un ragazzo pratico e intelligente che sa farsi rispettare senza forzature. Tecnicamente è preparato, sul piano disciplinare e comportamentale va benissimo. Ha un ottimo carattere, poi. È un arbitro affidabile, può già salire di categoria: e dopo la dovuta esperienza può andare anche oltre", spiegava il commissario ai suoi superiori.

Commenti

REVANGEL666

Sab, 31/05/2014 - 12:57

Atleticamente non avendo mai lavorato è lento

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Sab, 31/05/2014 - 13:29

Se correva poco bisogna farlo dimettere, dare la grazia motu proprio a berlusconi e riconsegnargli il governo. Lo dice anche all'estero

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 31/05/2014 - 14:04

Con quell'adipe addominale e seri presupposti per una S. metabolica dove volete che corra? L'unica cosa dotata di una indiscutibile velocità è la sua lingua.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Sab, 31/05/2014 - 14:07

E caspita... si fosse saputo prima l'esito delle elezioni sarebbe stato completamente diverso!!!

-cavecanem-

Sab, 31/05/2014 - 15:29

Diciamo che e' senz'altro un personaggio portato per la vendita diretta o a domicilio. Non e' materiale da sport e neanche buono per la politica, anche se la testa sua gli dice altro. Intanto il popolo italiano dovra' sopportare anche questo burattino che si aggiunge alla lunga lista di incapaci politici Italiani.