La giunta rossa di Fassino trema La Procura indaga sugli appalti

I Pm di Torino spulciano i conti del Comune: nel mirino la manager del sindaco che affidava incarichi alla società del figlio. Senza gara

Torino Non ci sono ipotesi di reato, e neppure una virgola da far pensare a imminenti avvisi di garanzia, nel fascicolo aperto dalla procura della Repubblica di Torino sullo scandalo degli appalti diretti assegnati dal Comune senza gara che fa tremare la giunta rossa di Piero Fassino. Eppure l'elenco di determine dirigenziali contenuto in un cd in mano alla Procura (i pm sono gli stessi che indagano sui rimborsi facili alla Regione Piemonte) è una specie di Google map del potere, una lista di aziende che hanno lavorato a chiamata senza gara dai tempi dei Giochi olimpici quando bastava la parola magica, «urgenza», per far scattare la ragion di Stato.

In questo caso bastava osservare la legge, la fatidica soglia dei 20mila euro al di sotto della quale gli enti pubblici non sono tenuti a bandire le gare. E allora eccoci: bar, ristoranti, copisterie, cooperative, stazioni radio, aziende di produzione musicale, professionisti chiamati a cucire su misura il vestito per il Comune. In fretta, veloce, velocissimo. Purché sotto i 20mila euro. Hai bisogno di un bar? Eccolo. Hai bisogno di un ufficio stampa? Pronti. E la fioriera? Subito il vivaista. Adesso che le toghe vogliono vederci chiaro sul tramestìo di dirigenti che hanno sputato centinaia di delibere per milioni di euro, a Palazzo civico scoppia la sindrome da trasparenza. Che cosa contiene il cd che contiene la documentazione sugli appalti? Per scoprirlo la Lega ha chiesto una commissione di indagine.

I grillini l'hanno sbattuto sul web per la serie «se qualcuno ci vede qualcosa di strano parli adesso», arruolando anche decine di simpatizzanti per incrociare nomi e cognomi degli amministratori delle società con quello dei dirigenti.

Anna Martina, direttore della Comunicazione nel mandato di Sergio Chiamparino, per adesso è l'unica a essere finita nel tritacarne. Giustiziata sui giornali e in consiglio comunale dal sindaco Fassino, che l'ha scaricata spianando la strada alle sanzioni: «Se ha infranto il regolamento etico dei dirigenti, le sanzioni saranno inevitabili».

I grillini però hanno pizzicato anche il nome della moglie di un parlamentare del Pd tra i soci della cooperativa Solidarietà che negli anni ha ricevuto appalti dal Comune per 13 milioni di euro. Il caso più eclatante comunque rimane quello della Martina. Tra le sue mani in sei anni sono passati più di 18 milioni di euro. Affidamenti diretti, forniture assegnate da lei o dai dirigenti della sua divisione. Sulla sua scrivania sono passati 437 appalti, tra affidamenti fino a 20mila euro, trattative private «in economia» fino a 200mila, ed estensioni di forniture già assegnate con gara, per lavori che superano la soglia dei 200mila. Solo l'anno delle Olimpiadi il settore ha sfornato la bellezza di 176 affidamenti, per un valore di 10,3 milioni di euro. Tra il 2008 e il 2009 Martina ha anche affidato quattro incarichi pubblici alla Punto Rec Studio, una delle società più rinomate del settore dei servizi audio, ma la stessa di cui è socio il figlio, Marco Barberis, come anticipato dal Giornale lunedì scorso. Gli incarichi anche in questo caso sono stati dati senza una gara d'appalto. Secondo Martina si sarebbe trattato solamente di un errore e non si sarebbe accorta che gli appalti li aveva affidati alla società del figlio. Ma in realtà non le si contestano solo i quattro «lavori» dati alla Punto Rec Studio, ma anche altri dati per le celebrazioni di Italia 150, in cui, in occasione della mostra «Fare gli italiani» alle ex Ogr, rientrava tra gli organizzatori Walter Barberis. Costui, oltre ad essere segretario dell'Einaudi, è anche suo marito. L'altro filone che la magistratura seguirà è quello delle 38 fondazioni di cui è socio il Comune. In particolare quella sulle attività musicali (Fam) che recentemente ha inviato una lettera al San Paolo chiedendo la sponsorizzazione in forma diretta di alcuni eventi senza passare attraverso il Comune, una procedura inedita per l'amministrazione subalpina. Tutto regolare?

Commenti
Ritratto di tantoquanto

tantoquanto

Dom, 14/10/2012 - 08:36

Perchè non ne parla nessuno? Eppure sono fatti gravi quanto i guai che attraversa il PDL. Siamo forse alle solite che nel PD i fatti brutti vengono occultati? Ditelo a quelli del TGCOM"$ che non fnno altro tutto il santo giorno di trasmetterci i comizi di bersai, vendola e compagnucci. Ma il Cav, ha ceduto le sue reti al PD?

a.zoin

Dom, 14/10/2012 - 09:53

Quanti processi ha avuto Berlusconi per dei CAVILLI DI PURA -G E L O S I A- dai catto-comunisti-fascisti ??? Dal dopoguerra in quà, hanno fatto tutto quello che hanno voluto, FAVORENDO , FAMIGLIARI E AMICIZIE in barba alla povera gente ??? ( QUESTA È CORRUZZIONE !!! SACROSANTA.) COSA HA FATTO LA GIUSTIZIA,RIGUARDO A CIÒ ???HANNO BANCHETTATO TUTTI INSIEME CON C A V I A L E - E - C H A M A G N E ??? Olte a ciò, (SE tu aiuti la mia famiglia e i miei amici,IO, AIUTO I TUOI !!!) QUESTA DOVREBBE ESSERE LA BASE DEL PARTITO: D E M O - C O M U N I S T A -F A S C I S T A - italiano ??? Che schifo !!!!!!!!!!!!!!!!!

Willy Mz

Dom, 14/10/2012 - 09:56

ma dai... è una roba di famiglia.... se non si dà una mano al marito ed al figlio cosa stai lì a fare? vedremo più avanti che, data la militanza nella sinistra, verrà messo tutto a tacere!

APG

Dom, 14/10/2012 - 10:06

Peccato che non abbia dato al figlio l'appalto per bruciare e ripulire tutta l'area Lungo Dora zona IVECO dagli accampamenti selvaggi dei rom. Almeno lo avesse fatto, peccato! Quello sconcio continua e s'ingrandisce, pantegane, sozzure, rifiuti e pattume e fuochi a cielo aperto lungo la strada che entra in Torino. Fassino dovrebbe essere davvero orgoglioso per come si presenta Torino a quelli che vi arrivano dall'autostrada. Complimenti!

MarzioPallavicini

Dom, 14/10/2012 - 10:19

Carissimo Tantoquanto, i corrotti vanno indagati e condannati tutti!!! ma lei ha letto la proposta di correzione che il PDL ha avanzato per la legge anticorruzione? Vogliono fare passare per corruzione il solo vantaggio patrimoniale (passaggio di soldi) e non l' originale "altra utilità" In parole povere se io sono un assessore che ha la possibilità di attribuire un appalto e invece di soldi faccio assumere un parente, mi faccio portare una escort, mi faccio pagare le vacanze, mi compro una casa a prezzo di favore io non sono stato corrotto.

chinawa58

Dom, 14/10/2012 - 10:22

chinawa58: non succederà niente per i nostri commenti,tanto fino a quando non verrà cambiato il sistema della Magistratura e con essa tutti i magistrati di dichirata corrente si procederà solamente a senso unico ossia distruggere il più grande inquisito da ventanni a questa parte e a coloro che lo circondano.

BENNY1936

Dom, 14/10/2012 - 10:23

@Willi Mz 09:56 : Ha ragione, ma sono sicuro che "ilGiornale" seguira con molta cura l'iter della vicenda e poi ci ragguaglierà. Se i fatti sono come quelli raqccontati dell'articolo nessuno potrà di far finta di nulla. Mi si lasci però avere delle perplessità sulla frase del sindaco Fassino «Se ha infranto il regolamento etico dei dirigenti, le sanzioni saranno inevitabili». Ma qui si tratta di reati ed anche gravi, cosa centra il regolamento etico?

ortensia

Dom, 14/10/2012 - 10:44

Che guardassero un po' anche in altri comuni italiani di colore rosso ma senza preavviso altrimenti i bidoni della spazzatura dietro l'angolo si riempono di tagliatelle di carta. Sarebbe interessante scoprire per quale magia in certe regioni gli appalti li vincono solo le cooperative rosse.

Ritratto di Senior

Senior

Dom, 14/10/2012 - 10:48

Ormai c'è la prova che non è più doveroso dirne il colore, ossia il colore del o dei partiti che la sostengono, hanno tutte lo stesso colore: il colore dei soldi che arraffano a tutto spiano. senior

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Dom, 14/10/2012 - 11:18

Ma dai... nessuno che ha lanciato il solito mantra "tanto finirà a talallucci e vino... l'inchiesta verrà insabbiata... i magistrati chiuderanno un occhio..." ecc. ecc.?

Ritratto di franco@Trier

franco@Trier

Dom, 14/10/2012 - 11:20

Ma e' possibile che non capiscano che questi politici prima o poi vengono beccati?Certo lo sanno tanto sanno come sono le leggi in Italia.

ciannosecco

Dom, 14/10/2012 - 11:48

" MarzioPallavicini " Questo suo approccio superficiale,mi convince che del disegno di legge,in discussione ,sulla corruzione e in parte sulla concussione, lei ne sappia poco o niente.Di sicuro le è sfuggito uno dei cardini,cioè la concussione per induzione.Questa ipotesi esiste solo in Italia,e serve a salvare dal carcere delle persone che,invece di essere perseguiti per corruzione,dietro imbeccata dei pm diventano concussi,facendo partire delle inchieste pro Procure.Così facendo,il corruttore non paga,anzi passa pure per una vittima,costituendosi pure,parte civile.Lei nella sua foga giustizialista,non rendendosene conto,appoggia i corruttori,anche se non è nelle sue intenzioni.Come evitare questo?Ragionando con la testa e facendo attenzione ai furbi togati.

Ritratto di mina2612

mina2612

Dom, 14/10/2012 - 11:54

Non c'è più religione! Una mamma che non riconosce il proprio figlio! Ma dove andremo a finire?

gioch

Dom, 14/10/2012 - 12:08

Tranquilli,tutti.Indaga Caselli.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Dom, 14/10/2012 - 13:09

Si discute sul nulla. Non fa altro che aumentare la frustrazione della destra a causa della manifestata inferiorità culturale. Nulla di nuovo sotto il sole, roba vecchia sin dagli anni 20.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Dom, 14/10/2012 - 13:19

Non tremate troppo. Tanto giocate in casa. Che paura c'è.

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Dom, 14/10/2012 - 13:29

La magistratura italiana è vergognosamente a senso unico... Quando è coinvolto il PDL, le intercettazioni finiscono su tutti i giornali e scattano le manette, invece quando c'è di mezzo il PD ci vanno coi guanti di velluto e con moooolta calma, così non fanno notizia e scatta la prescrizione (vedi Penati o il tangentone MPS con Mussari ancora a piede libero a far danni in altre banche).

enzo1944

Dom, 14/10/2012 - 13:41

................come a bologna, faranno sparire tutte le carte compromettenti la gestione comunale/regionale,in un batter d'occhio!.......si tratta della gestione diretta di uomini del PD,............non del centro e centrodestra!!.....presto,grazie alla magistratura rossa,verrà tutto archiviato e dimenticato!.....è quasi sempre così,se TOCCA LA SINISTRA!!

agosvac

Dom, 14/10/2012 - 13:54

Ma il procuratore generale di Torino non è caselli? Allora penso proprio che troverà tutto più che regolare!!!!In fondo sono tutti del suo stesso partito.

bruna.amorosi

Dom, 14/10/2012 - 15:01

E meno male che FASSINO non ha avuto figli altrimenti chissa quante altre cose sarebbero abbusive a livello legale però tranquilli li c'è la magistratura che conta quella che che forse protegge anche un capo di STATOche potrebbe essere addirittura colluso con la mafia perciò figuratevi se faranno venir fuori queste quisquiglie di sinistra ..l'unica cosa che mi disturba è che poi loro i sinistri si dicono onesti Va bene se gli piace crederlo lo credessero ma non ne hanno diritto sono come tutti gli altri.anzi peggio perchè mentono sapendo di mentire .

odifrep

Dom, 14/10/2012 - 15:02

Considero il gesto da cuore di mamma, anche se avesse infranto il regolamento. Un genitore, ha il dovere di provvedere al "mantenimento" di un figlio. Evidentemente, suo padre non faceva abbastanza. Quindi, si è adoperata la madre, appartenente al PD (significando) che: il mio è "mio" ed il tuo, è anche metà "mio". Per cui non esistono estremi di reato: Saluti.

Ritratto di gianni1950

gianni1950

Dom, 14/10/2012 - 15:45

caro grissino, comincia a tremare, i tuoi disorsi di un tempo non reggono più, bay bay

vince50

Dom, 14/10/2012 - 15:47

Non vi preoccupate a torino va tutto bene è tutto a posto,sono tutti democratici onesti e leali,andiamo avanti!! popolo.

maurizio50

Dom, 14/10/2012 - 15:59

Tranquilli! Le giunte rosse vivono in grazia di Dio e ...della magistratura!!

canova.emilio

Dom, 14/10/2012 - 16:29

Indaga non vuol dire che si scopra qualche cosa, se poi si scopre, considerato che i panni sporchi si lavano in famiglia, il tutto verrà presto messo a tacere e si ricomincerà a parlare incessantemente solo degli inciuci del centro destra. Ormai li conosciamo i polli....

Maria Teresa Pi...

Dom, 14/10/2012 - 16:40

Ma a Torino se non sei di sinistra non sei intellettuale e quindi sei paragonabile ad una cacca...Quanti anni sono che governa la sx?? E' tutto in mano loro che sono così onesti, trasparenti, leali, umani e disinteressati....Vedi Castellani, Chiamparino e compagnia cantante. Vuoi che si facciano del male tra di loro?? Ma dai, al massimo possono intrallazzare, tra di loro. Chi non lo ha capito vive di utopie...

laura.canu

Dom, 14/10/2012 - 17:18

non so se "tutto regolare" come si chiede l'autore dell'articolo...di una cosa sono certa noi non ne sapremo mai nulla perchè sappiamo bene che quando si tratta della sinistra il trattamento è particolarmente benevolo.....

Gianna Lorella

Dom, 14/10/2012 - 17:46

Ma che credete " ca' nisciuno è Fessino ". Se se magna, se magma tutti o nessuno.

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 14/10/2012 - 19:05

Ma se il grissino ha detto che ci pensa lui a sistemare anche Alessandria. Altri appalti in arrivo per il figlio della compagna?