Giustizia, niente referendum: insufficienti le firme raccolte

La Cassazione ha ufficialmente bocciato i sei quesiti sulla giustizia depositati a settembre dai radicali e sostenuti dal Pdl

Qualche giorno fa era uscita un'indiscrezione. Ora si ha la conferma ufficiale: i referendum sulla giustizia non ce l'hanno fatta a raggiungere il numero di firme necessario. L’ufficio referendum della Cassazione ha ufficialmente bocciato i sei quesiti sulla giustizia depositati a settembre dai radicali e sostenuti dal Pdl: nessuno ha raggiunto il quorum delle 500 mila firme valide. I quesiti riguardavano la responsabilità civile per i magistrati, la separazione delle carriere, l'abolizione dei fuori ruolo in magistratura e dell'ergastolo, e lo stop all'abuso di custodia cautelare in carcere.

Le firme raccolte questito per quesito

I primi due quesiti che si riferiscono alla responsabilità civile dei magistrati hanno raggiunto 421.117 e 406.814 firme. Il terzo quesito che chiedeva l’abolizione per i magistrati del cosiddetto "fuori ruolo", ovvero il loro impiego presso uffici legislativi, ha raggiunto 405.335 fime. Il quarto quesito, contro l’abuso della custodia cautelare in carcere, ha raggiunto 391.268 firme. Per l’abolizione dell’ergastolo, chiesta dal quinto quesito, sono state raggiunte solo 323.888 firme mentre per la separazione delle carriere dei giudici sono state raccolte 403.377 firme.

Commenti

acam

Lun, 02/12/2013 - 16:07

responsabilità civile come volevasi dimostrare! poveri illusi davvero credete che molleranno i privilegi?che daranno alla politica la possibilità di discriminarli? stimo difronte all'uovo e la gallina, al manico e alla lama, in talcaso bisogna avere il mantello per proteggersi.

Ritratto di d-m-p

d-m-p

Lun, 02/12/2013 - 16:21

Non c'è più niente da fare (come disse Colaninno quando ammazzarono Borsellino) , fanno quello che vogliono e nessuno li può fermare .Politica senza palle ,troppo debole per poter contrastare il loro potere .

Pazz84

Lun, 02/12/2013 - 17:09

Hahahahaha nessuno dei quesiti ha ragiunto le 500 mila firme necessarie. Ma anche se fossero passati prima dovrebbero essere discussi i referendum dei 5 stelle che grazie al mafioso Schifani sono finite in fondo a un cassetto e mai discussi. E quelli si che hanno raggiunto le firme necessarie

Ritratto di alejob

alejob

Lun, 02/12/2013 - 17:25

Inutile commentare questo lo si sapeva a priori.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Lun, 02/12/2013 - 17:27

Ovviamente cosa vi aspettavate da un regime ?

francesco de gaetano

Lun, 02/12/2013 - 17:53

Sono stato uno di quelli che si è recato al proprio comune ed ha firmato tutti i referendum proposti dal Partito Radicale. Credevo che con il sostegno del PDL si potessero raggiungere su tutti i cinque referendum il quorum necessario.Ma difronte a questa Magistratura che è capace di sostenere che il nero è bianco, allora io dubito sui dati forniti dall'Ufficio referendum della Cassazione.Chi controlla le firme? La validità di queste come viene stabilita? Approfondite l'indagine, verrà fuori il peggio della giustizia italiana.

Felice48

Lun, 02/12/2013 - 17:54

Non poteva essere altrimenti con lo strapotere che ha certa magistratura non poteva fare male a sè stessa.

francesco de gaetano

Lun, 02/12/2013 - 18:01

Alle 17,35 solo cinque persone hanno commentato l'articolo di Raffaele Binelli riguardante la Giustizia. Questo mi fa pensare quanto sosteneva stamani Cimini che la magistratura italiana tiene sotto scacco tutti per cui ognuno prima di esprimere un giudizio sui giudici ci pensa mille volte. Io sono il sesto coraggioso.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Lun, 02/12/2013 - 18:02

La gente si è mossa coerentemente con gli strepitosi successi conseguiti sul piano pratico dai referendum che avevano conseguito il quorum e che sono stati bellamente disattesi. Avete mai visto Pannella protestare per la mancata applicazione delle indicazioni scaturite dal referendum sul finanziamento pubblico dei partiti? A lui interessa unicamente il clamore del momento. Aggiungasi, poi, la considerazione che l'opinione pubblica è favorevole ad un inasprimento delle pene e non già ad un alleggerimento delle stesse. Altro che amnistie ed indulti in salsa cannabinoide. Potendo, la maggioranza silenziosa voterebbe un referendum propositivo per la restaurazione della pena capitale. Con buona pace della minoranza progressista, evoluta ed illuminata.

Ritratto di mark 61

mark 61

Lun, 02/12/2013 - 18:04

Non ci sono i numeri i casi sono 2 o non interessa o la coppia PDL – LEGA cosi esperta in imbrogli nelle raccolte firme non si è impegnata abbastanza

Franco60 Ferrara

Lun, 02/12/2013 - 18:04

certo, giusto, cosi rimane tutto come prima e la magistratura continua a fare i suoi porci comodi

BlackMen

Lun, 02/12/2013 - 18:06

Dragon_Lord: guardi che le firme si raccolgono per strada. Se non viene raggiunto il quorum vuol dire che alla gente non frega nulla o poco dell'argomento e non vedo cosa c'entri il regime. Il regime vero è quello che affossa i referendum in parlamento rimandandone all'infinito la discussione quando questi raggiungono il quorum...come ad esempio quelli dei 5 stelle. Stia bene

duse

Lun, 02/12/2013 - 18:10

Per i 4 idioti acam,dmp,alejob,dragonlord: vi rendete conto di quanto siete imbecilli? accusate la magistratura sempre e comunque senza nemmeno curarvi del fatto che i referendum non hanno raggiunto il numero minimo di firme, cosa spiegata in modo impeccabile nell'articolo! imparate a leggere e già che ci siete staccatevi dalla bottiglia che vi ha bruciato il cervello, alcolizzati!

Ritratto di dbell56

dbell56

Lun, 02/12/2013 - 18:20

Ecco il problema! Il referendum era appoggiato dal PDL. Se fosse stato appoggiato dal PD -L con l'autorizzazione della magistratura, ovviamente, le firme oltre ad essere sufficienti, sarebbero state straripanti!!! Se questo non è regime, ditemi voi cos'è! I sinistrati ed i giudici però hanno un avversario implacabile (io ci credo fortemente!) che farà venire fuori tutte le magagne perpetrate dai rossi assieme alle toghe rosse! Io sono molto fiducioso nel Signore!! La menzogna non può vincere anche se lì per lì può sembrare!

marco1977

Lun, 02/12/2013 - 18:22

Siete uguali al vostro decaduto.La verita' è la vostra e se non è cosi è tutto un complotto cattocomunista ordito dalla magistratura di turno,dal PD,dai sindacati e dulcis in fundo da Topo Gigio.Non ci credete?Perchè non scende in piazza la Santanchè con Silvio a denunciare quello che voi andate dicendo?Pannella?Ah gia',sta mangiando come un bue in previsione del prossimo sciopero della fame.Mettetevi l'animo in pace,la giustizia e i suoi problemi vanno risolti in Parlamento e non nelle piazze,visto che gli italiani stan pensando ad arrivare a fine mese invece che mettere una firma.

giuseppe61

Lun, 02/12/2013 - 18:40

@ d-m-p Mi permetto di fare una rettifica al Cognome da Lei riportato nel Suo commento: Il Magistrato che Lei cita,chiamavasi CAPONNETTO e non Colaninno (entrambi padre e/o figlio) Mi permetto da Palermitano che ha ancora vive nella memoria le immagini del Giudice seduto in macchina che prendeva le mani del giornalista e diceva :E' FINITO TUTTO,NON C'E' PIU NULLA DA FARE,E' FINITO TUTTO.

Giampaolo Ferrari

Lun, 02/12/2013 - 19:31

Per liberarsi di questi devi aspettarli sotto casa.

libertyfighter2

Lun, 02/12/2013 - 20:05

Mah. L'organo Capo Della Magistratura convalida le schede su un referendum contro la Magistratura. E stranamente le trova insufficienti. Io darei una occhiata al numero delle schede nulle. Così.. tanto per sapere.

volp

Lun, 02/12/2013 - 20:54

Questo dimostra l'interesse di vari Brunetta, Santanche', e impili nullità' per la riforma della giustizia. A loro interessa olo farsi benvolere da Berlusoni per il resto non hanno neanche il loro voto...Gentaglia

cicero08

Lun, 02/12/2013 - 22:37

Certo avere chiamato come testimonial o sponsor principale il fresco ex senatore Berlusconi obiettivamente non è stata una bella idea. Vero Pannella???

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 03/12/2013 - 00:41

Ma quelli che controllano le firme fanno forse parte della magistratura? Se si allora non c'è assolutamente da fidarsi. ORMAI HANNO PERSO LA FIDUCIA DELLA MAGGIORANZA DEI CITTADINI. CHI CREDE PIU' A LORO?

Sapere Aude

Mar, 03/12/2013 - 04:50

Riportando semplicemente una sequela di numeri, l'articolo sembra indicare che i Radicali non sappiano neppure contare fino a 500 000 prima di sottoporli all'ufficio della Cassazione. Fosse così, c'è da domandarsi perché li abbiano inviati. O erano più di 500 000 e la Cassazione ha ritenuto validi solo quelli riportati? Se è così, va detto. E i Radicali bacchettati a dovere, perché sono soldi buttati al vento.