Il golpe di Napolitano

S’inventa due gruppi di esperti per prendere tempo e lascia il Paese in mano a Monti: stracciata la Costituzione. Berlusconi: quelle commissioni non ci rappresentano. E nessuno ci ha chiesto l’ok

Il presidente Napolita­no ha deciso di non decidere. Non un nuo­vo incarico, non la conferma di quello dato giorni fa a Bersani, non le di­mi­ssioni ventilate nelle ulti­me ore. Non avremo quindi un nuovo governo, né tor­neremo a votare. In com­penso due commissioni composte da presunti saggi incaricati da Napolitano stesso tenteranno di sbro­gliare la matassa. Cioè il nul­la assoluto, ben sapendo che in Italia le commissioni si insediano quando si vuo­le prendere tempo invece che risolvere il problema. Ma non solo. Detto con ri­spetto, il Quirinale non ce la dice giusta, né tutta. Per questo ci poniamo qualche domanda. 1) Napolitano l’altra sera aveva lasciato intendere che in mancanza di soluzio­ne si sarebbe dimesso per accelerare la nomina del suo successore, non poten­do lui sciogliere le Camere in scadenza di mandato. Perché nella notte ha cam­biato idea, allontanando co­sì il voto? E con chi si è consi­gliato? Forse le stesse «enti­tà » che lo spinsero, nel no­vembre del 2011, al blitz che insediò Monti e il gover­no dei tecnici pur di sbarra­re la strada sia a Berlusconi sia alle elezioni anticipate? 2) Come mai il custode della Costituzione ha fatto una scelta senza preceden­ti e palesemente incostitu­zionale come quella di dare il mandato esplorativo a due commissioni? E per­ché permette a un governo, quello di Monti, di restare in carica e operare senza aver avuto la fiducia del nuovo Parlamento? La co­sa non sta in piedi da qua­lunque parte la si giri.
3) Grillo ha teorizzato che si può governare senza go­verno (dove non vuole né può entrare) perché basta il Parlamento (dove lui è deci­sivo). È un caso che questa operazione lo accontenti?
4) Ed è ancora un caso che a trarre enorme vantag­gi­o da questa melina sia so­lo il Pd, sconfitto prima nel­le urne e poi dall­a sciagura­ta scelta di Bersani di esclu­dere il Pdl? La sinistra era in­fatti con le spalle al muro: o elezioni o accordo con Ber­lusconi. Napolitano le ha spianato la via d’uscita e concesso il tempo per rior­ganizzarsi. Più in là saran­no eventuali elezioni, più è possibile per il Pd rottama­re definitivamente Bersani e schierare Renzi, avversa­ri­o ben più ostico per il cen­trodestra.
5 ) Come mai a Bersani non è stato ritirato il manda­to esplorativo ch­e gli era sta­to affidato la scorsa settima­na? Strano, no?
6) Sta di fatto che l’amico (di Napolitano) Mario Mon­ti potrà continuare a con­trollare indisturbato le leve economiche del Paese in mesi complicati e decisivi. Non è che per caso la Ger­man­ia e le centrali finanzia­rie e bancarie internaziona­li, che con Monti si trovano benissimo, abbiano chie­sto a qualcuno garanzie in tal senso?
7) Insomma, chi coman­da in questo Paese? C’è più che qualcosa di losco in que­sta operazione. Sa di golpe, di un tentativo per congela­re gli inaspettati otto milio­ni di voti raccolti dal centro­destra e imbrigliare la vo­lontà popolare. Non c’è da fidarsi.

Annunci

Commenti

MAGGIORE97

Dom, 31/03/2013 - 17:54

La napoletanata di Napolitano Il 29 marzo il nostro Presidente avrà pensato: se insisto a cercare una persona per fare il Governo va a finire che dovrò andare via e lascio i miei “compagni” orfani del mio appoggio. Congelo il Governo Monti in modo che il Governo non sia una attuale emergenza e può andare avanti qualche mese. Faccio perdere un poco di tempo ai due Gruppi ristretti in modo da arrivare al 15 Aprile (manca poco!). Il PD eleggerà il suo Prodi o poco ci manca e il PDL dovrà stare zitto perché la Sinistra non avrà preso (ancora!) tutte le cariche delle istituzioni. Il nuovo Presidente rinnoverà l’incarico a Bersani che non ha rimesso il mandato né gli è stato tolto e con un poco di fortuna si riesce a raccapezzare qualche voto ballerino ed il gioco è fatto. Ha voglia il PDL di scendere in piazza o sbraitare, ormai quando tutte le cariche sono state prese non ci sarà più molto da fare e noi ci dovremo sorbire Prodi al Quirinale per ben SETTE anni. Grazie Presidente

Ritratto di mirosky

mirosky

Dom, 31/03/2013 - 17:57

si chiama prorogazio ed è costituzionalissima. non sapete nemmeno le regole.

Otaner

Dom, 31/03/2013 - 18:08

Bersani e compagni non mi hanno fatto più capire nulla di come si svolge in Italia la politica che mi pare viene condotta allo sfascio.

cespugliando

Dom, 31/03/2013 - 18:10

OVE SIA IL LOSCO NON SI SA. Il presidente ha chiarito che Monti non è stato mai sfiduciato. Ed è vero. Il parlamento può legiferare per quel che gli compete. La commissione di esperti non è mono-partitica. Può trovare accordi utili e condivisi. Alle elezioni anticipate non si poteva andare. Non è competenza del presidente sciogliere le camere in questo lasso di tempo. Dove sia il vantaggio per il Pd, non si vede. Nessun partito perde di potere di quanto ne perde il Pd. Che si trovino delle cose buone da fare serve al paese. Se la mossa del presidente riesce è il paese che ci guadagna. Ed era ora!

villiam

Dom, 31/03/2013 - 18:13

qual'è l'articolo della costituzione che dice che il capo dello stato può decidere quello che napolitano ha deciso ????per favore se c'è un costituzionalista che legge questo blog mi spieghi il numero ,e la pagina della costituzione!!!!!!!!!!!!!!

marco555

Dom, 31/03/2013 - 18:13

Al voto! Al voto! Al votooooooooooooooooooooooooo!!!

Otaner

Dom, 31/03/2013 - 18:15

Bersani a mio parere ha commesso un grosso errore a non accettare la collaborazione a governare con l'appoggio del PDL:

meverix

Dom, 31/03/2013 - 18:15

Basta far saltare le due commissioni non partecipandovi e costringendo così Bella Napoli a trovare un altro nome che faccia di nuovo il giro delle consultazioni. Non mi sembra poi che a guadagnarci sia il PD, visto che Re Giorgio viene proprio da quel partito.

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Dom, 31/03/2013 - 18:27

Cosa si aspetta a procedere per "impeachment" nei riguardi di Napolitano? L'Italia non può restare in balia di un arnese comunista simile!

blackbird

Dom, 31/03/2013 - 18:28

L'unico che gongola è Grillo! Monti è ostaggio di un Parlamento senza maggioranza. Il Mario imporrà le sue scelte impopolari, PD e PDL saranno "costretti" a sostenerle per carità di Patria, lasciando Grillo libero di inveire e sfottere. Intanto Beppe, con il PD, potrà organizzare l'espulsione dalla politica attiva di Berlusconi. M5S ha vinto su tutti i fronti!

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Dom, 31/03/2013 - 18:30

Bisogna tornare subito in piazza e gridare al nuovo GOLPE messo in atto da Napolitano. Basta trucchi per coprire la disfatta del PD, si deve tornare immediatamente alle urne.

Ritratto di decimacrociata

decimacrociata

Dom, 31/03/2013 - 18:42

Non c'e' nulla da fare. I comunisti non mollano e fanno quello che vogliono fregandosene del paese e delle istutuzioni democratiche fino ad arrivare alla Costituzione! A questo punto ci manca solo che Re Giorgio nomini Prodi il suo successore e cosi' siamo a posto!

Ritratto di gattafelly

gattafelly

Dom, 31/03/2013 - 18:42

Non riuscivo a capire, c'era qualcosa di strano, avevo commentato che poteva essere una perdita di tempo a favore di....ora è molto chiaro a favore di chi. Il comunista non si smentisce mai e, come dice Berlusconi, costoro sono vivi e vegeti, anche se "mascherati"

Ritratto di enzo33

enzo33

Dom, 31/03/2013 - 18:47

Scoperto il "trucco" dal momento che a Re Giorgio: "Il voto anticipato non interessa", si vada alle urne, adesso, subito, senza porre altro tempo in mezzo.

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Dom, 31/03/2013 - 18:47

TUTTI MESSI IN GINOCCHIO DAL PRESIDENTE DELLA N U O V A REPUBBLICA PRESIDENZIALE ITALIANA. I LUPI CAMBIANO IL PELO MA NON IL DNA SOVIETKGB.

benedettocroce

Dom, 31/03/2013 - 18:47

Caro Sallusti,condivido i tuoi timori,forse la nostra sovranita' nazionale si e' trasferita a Bruxelles,pero' devi convenire che Napolitano non potendo sciogliere le camere per la regola del semestre bianco,come alternativa per abbreviare questo clima di incertezza politica,aveva quello di dimettersi.Ora con questa mossa che Berlusconi e' costretto ad incoraggiare,si capira' dove davvero vuole arrivare,ossia agire per il bene del paese,oppure quello che tu hai paventato,solo un tentativo di dare ossigeno ad una sinistra allo sbando.Staremo a vedere,intanto il Cavaliere gli ha dato una scadenza a breve,dieci giorni;ultimo tentativo per evitare un ritorno alle urne,dove si paventa una clamorosa vittoria del centro destra.

blackmonti

Dom, 31/03/2013 - 18:49

E' un altro colpo di mano come il precedente e il napolitano non pago degli enormi danni gia provocati in precedenza adesso vuole dare si spera l ultimo danno al paese E cosa fa? Nomina dei pseudo saggi ,tra l altro non rappresentano bene e completamente il CD e solo per favorire bersanillo e le sue truppe cosi guadagnano tempo e potranno prendere gli altri scranni del potere rimasti Spero che il Presidente Silvio e gli uomini piu' agguerriti e smaliziati del CD stiano attenti e non diano il consenso a questa ulteriore rovina per il paese

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Dom, 31/03/2013 - 18:50

FRA NON MOLTO LO RIVEDREMO IN SENATO CON , FINALMENTE, LA CRAVATTA ROSSA.

Han Solo

Dom, 31/03/2013 - 19:01

Attentato alla costituzione...non c'è altro nome. E' la cosa più grave dal 1948.

Ritratto di robertoguli

robertoguli

Dom, 31/03/2013 - 19:02

Tutte considerazioni accettabili. E intanto il tempo passa. Distinti saluti. Roby

Ritratto di alasnairgi

alasnairgi

Dom, 31/03/2013 - 19:02

A pensare male si fa peccato , ma , qualche volta ci si azzecca!!!!!!!!

Ritratto di CIOMPI

CIOMPI

Dom, 31/03/2013 - 19:05

E bravo direttore, dopo qualche ora in cui tutti, compreso il cav, erano contenti della trovata di re Giorgio, si è accorto che chi resta intrappolato è proprio il cav che deve assunersi le proprie rasponsabilità senza rendite sicure.

Ritratto di lettore57

lettore57

Dom, 31/03/2013 - 19:07

Come ho avuto modo di postare anche in passato, questo tizio (l'appellativo è anche troppo generoso) è nato comunista e comunista morirà; lo ha ammesso poche volte velatamente ma nei fatti ha dimostrato di essere contro, a prescindere, al CDX. Se qualcuno decidesse di protestare energicamente pur nel rispetto della legge, IO CI STO (lo ha detto scalfaro e lo posso dire anche io)

blackmonti

Dom, 31/03/2013 - 19:11

E' un altro colpo di mano come il precedente e il napolitano non pago degli enormi danni gia provocati in precedenza adesso vuole dare si spera l ultimo danno al paese E cosa fa? Nomina dei pseudo saggi ,tra l altro non rappresentano bene e completamente il CD e solo per favorire bersanillo e le sue truppe cosi guadagnano tempo e potranno prendere gli altri scranni del potere rimasti Spero che il Presidente Silvio e gli uomini piu' agguerriti e smaliziati del CD stiano attenti e non diano il consenso a questa ulteriore rovina per il paese

giottin

Dom, 31/03/2013 - 19:16

C'è solo un modo per cassare questa cialtroneria presidenziale e lo dico al cdx: non accettarla votando contro. Ci mancavano solo i saggi messi lì dal più dissennato presidente per dirci quello che tutti, anche le oche del Campigoglio, sanno da sempre a meno che vogliano dirci che le priorità sono i matrimoni gay, la cittadinanaza agli extra comunitari e cosette simili...

viento2

Dom, 31/03/2013 - 19:19

mà quale presidente di tutti è il presidente di quelli che lo votarono poteva mai affossare la sua parte politica così gli dà il tempo x riorganizzare le truppe e intanto l'Italia affonda questi dell'Italia sè nè fottono pensano solo al potere e x farlo usano tutti questi giochetti

flubber

Dom, 31/03/2013 - 19:28

Il nuovo Presidente della Repubblica dovrà dare di nuovo l'incarico a Bersani, se non si vuole gridare al colpo di stato.Nessuno (stranamente ?!?)lo vuole ricordare, ma la coalizione di centro-sinistra ha la maggioranza assoluta alla Camera dei Deputati e la maggioranza relativa al Senato.Per fortuna che restano meno 9 o 14 giorni alla convocazione del Parlamento in seduta comune da parte della Presidente Boldrini.Infatti Napolitano è stato eletto il 10 maggio 2006 ed ha prestato giuramento il 15 maggio 2006.Speriamo, inoltre, che il Presidente Boldrini NON si faccia imbrogliare, stile Renata POLVERINI, e che, nel rispetto pieno delle regole costituzionali, CONVOCHI il Parlamento in seduta comune in maniera puntuale per il 10 o 15 aprile 2013 e non si limiti, invece, a disporre la convocazione del Parlamento entro quella data (10 o 15 aprile) ma per un giorno successivo, magari con la scusa di dover ancora conoscere i nominativi dei Delegati della Regione Friuli Venezia Giulia.Sarebbbe una ulteriore violazione GRAVE della Costituzione

Prameri

Dom, 31/03/2013 - 19:37

Perché il tempo di decidere è lungo dieci giorni? L'aria che tira si può vedere benissimo in due giorni. Ci si può ritirare se c'è malaria? Non so di piazza, ma un eventuale futuro presidente sgradito al centrodestra avrà un impeacement di Damocle già da quando s'avvierà verso il colle?

Ritratto di isladecoco

isladecoco

Dom, 31/03/2013 - 19:44

Una delle tante ipocrisie dilaganti e'quella di riempirsi la bocca inneggiando alla difesa della Costituzione che dovrebbe essere immutabile, intoccabile e sacra. Nessuno, salvo rarissime voci, ha il coraggio di affermare che da anni stiamo assistendo a violazioni più o meno gravi della Costituzione, probabilmente fatte a fin di bene, ma se dobbiamo indignarci, un minimo di coerenza, indigniamoci e protestiamo sempre. Non a corrente alterna a seconda delle convenienze. Dovremmo avere il coraggio di dire che la nostra Costituzione e'obsoleta e non rispondente ai tempi odierni in moltissime parti. Con tutto il rispetto, credo che Napolitano si sia preso piu

Ritratto di isladecoco

isladecoco

Dom, 31/03/2013 - 19:44

... credo che Napolitano si sia preso più di una libertà negli ultimi anni.

janry 45

Dom, 31/03/2013 - 19:51

il secondo golpe di Napolitano.La democrazia è morta, il popolo italiano è morto.

brunicione

Dom, 31/03/2013 - 19:54

Poteva dare le dimissioni, mandando tutti a rivotare. Ma avrebbe perso un mese di stipendio, quindi, stipendio a Lui, stipendio ai magnifici dieci e poi....tutti a rivotare (altri soldi nostri !!)

dario68

Dom, 31/03/2013 - 20:05

Si,è vero, sa di golpe, come tutto quello che è accaduto in Italia dal dicembre 2011, quando nostra sovranità è stata di fatto consegnata alle banche di affari internazionali e alla Germania. Napolitano è solo un esecutore, come Monti al quale della tutela dei nostri interessi, non è mai importato un fico secco. Il vulnus democratico non è accaduto oggi con i 10 saggi d Napolitano, è già avvenuto quasi 2 anni fa. Ora sono cavoli amari per tutti.

vince50

Dom, 31/03/2013 - 20:13

Napolitano sta organizzando una partita di calcio in un campo minato,il risultato è più che scontato.Cambiare la legge elettorale in fretta,sbarramenti al 20% e governa chi ha anche un solo voto in più.Ma non lo farammo mai,sono politici mica fessi.

Sandro'75

Dom, 31/03/2013 - 20:16

Dopo Monti arrivano i "saggi". Possiamo dire addio anche alla sovranita' popolare dopo quella monetaria.Un'altra grande conquista sotto l'impero di Napolitano........Siamo ridotti ormai alla barzelletta. Almeno m,ettesse gente capace invece non fanno che arrivare incapaci boriosi come Monti che eseguono ordini superiori dell'N.W.O. per trasformare l'Europa in una mega dittatura di poveracci.

Ritratto di stock47

stock47

Dom, 31/03/2013 - 20:24

Toh! Qualcuno incomincia a svegliarsi! Peccato che avete dormito fino ad adesso consegnandoci, mani e piedi legati, a sovranità esterne, permettendo di distruggere il tessuto sociale della nostra nazione e della nostra identità nazionale. Adesso vi state accorgendo che qualcuno sta giocando con carte truccate, solo perchè vi viene a mancare la poltrona e il potere? Ci potevate pensare prima, adesso è forse troppo tardi!

Marco bruno

Dom, 31/03/2013 - 20:31

La vera democrazia non interessa a nessuno dei nostri politici, viene utilizzata solo per raggiungere il potere... Gli ultimi comportamenti degli eletti di tutti gli schieramenti lo dimostrano

Silvio B Parodi

Dom, 31/03/2013 - 20:31

ci risiamo coi tecnici e con il disastro Monti vogliono vedere l'Italia a fondo completamente, VOGLIAMO LE ELEZIONI SUBITO non pasticci come un anno fa' A RIDATECE IL CAIMANO e' l'unica soluzione TESTE DI CAPRA BASTAAAAAA!!!!!!!

Ilgenerale

Dom, 31/03/2013 - 20:32

MA CHE ANDIAMO A FARE A VOTARE???? Alla presidenza della camera hanno messo la Boldrini del SEL, un partito che ha preso il 3%! Ora l'ennesima presa in giro, in barba ai risultati delle elezioni si chiamano a governare persone che nulla centrano con l'espressione popolare uscita dalle urne!!

Ritratto di Kasparov77

Kasparov77

Dom, 31/03/2013 - 20:40

Signor Sallusti la parola golpe mi sembra forzata. Quagliariello è del PDL ed è uno dei 10 della commissione, è un golpista anche lui per aver accettato l'incarico o si è ammutinato ? Il problema rimane la governabilità, che Napolitano cerca di garantire con nuove regole… La mossa del PDL è stata perdente, ha cercato di far cadere un governo che ancora è in carica, ed ha solamente peggiorato la situazione dell’Italia. I sondaggi al momento della sfiducia a Monti davano GIA’ evidenti risultati d’ ingovernabilità con questo sistema elettorale, il PDL ha rimontato di poco ma ha perso comunque le elezioni con il meccanismo che lui stesso ha creato. E ora cerca inciuci paranoici ed evidentemente di breve durata col nemico di sempre... Basta con i giochetti di potere, M5S sarebbe il primo a combattarli ed ancora ritorneremmo in stallo. L’ unica cosa che può fare ora il PDL è permettere riforme istituzionali profonde, altrimenti batteremmo il primato del Belgio, ma in condizioni che per noi sarebbero tragiche.

Ferri Nicolò

Dom, 31/03/2013 - 20:58

Lo temevo che prima o poi della Costituzione al re Giorgio non gliene sarebbe fregato nulla. Ora saremo governati da una commissione!!!!! roba da matti, succede solo in Italia!.....

brizz53

Dom, 31/03/2013 - 21:01

sicuramente saro censurato,ma quagliariello tra i dieci saggi!!!non esiste limite alla indecenza.

vittorio.rm.41

Dom, 31/03/2013 - 21:01

la sceneggiata napoletana continua, ma non sappiamo a quando è fissata l'ultima puntata. il golpe è in atto da almeno due anni.

Ritratto di Margherita Campanella

Margherita Camp...

Dom, 31/03/2013 - 21:04

Non sono d'accordo. Il presidente della repubblica giorgio napolitano HA SCELTO. -HA SCELTO di fare carta straccia della Costituzione, divenendo un presidente "partigiano" e cioè il presidente di una parte politica: la sinistra; -HA SCELTO di mandare a casa il governo Berlusconi nel 2011 per sostituirlo con un governo tecnico di soloni incapaci; -HA SCELTO di non dare all'Italia un governo che possa mettere fine al vuoto istituzionale creato da bersani e dai grillini; -HA SCELTO DI NON SCEGLIERE. Una domanda: tra i "saggi", c'è forse quel tale bizzarro col riporto che voleva cambiare scrivania perché quella di Mussolini non gli aggradava?

umberto schenato

Dom, 31/03/2013 - 21:07

SIG. SALLUSTI Non la credo piu'.

max.zam

Dom, 31/03/2013 - 21:09

E' un enorme trappolone per il centro destra.BERLUSCONI e gli altri siano vigili e pronti a bloccare queste manovre!

Ritratto di paola29yes

paola29yes

Dom, 31/03/2013 - 21:10

Il comunista del colle sta semplicemente mettendo d'accordo il pci/pd e i grilli parlNTI PER FOTTERE Berlusconi. Mai fidarsi dei compagni sono più viscidi e velenosi del mamba nero.

SteveCanelli

Dom, 31/03/2013 - 21:15

L'avevo già scritto in precedenza : se tutto ciò l'avesse fatto un presidente della Rep.moderato, la sinistra avrebbe fatto la rivoluzione in piazza, ma poiché é uno del PCI va tutto bene. Certo é che si é creato un precedente pericoloso, e che il limite delle prerogative del Capo dello Stato si é spostato di un bel po' e non so quanto sia rimasto all ' interno della Costituzione e non sia invece andato ben oltre.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 31/03/2013 - 21:35

è ciò che vado dicendo da diversi giorni! di napolitano non ci si può fidare ! essendo un comunista, come ci si può credere sulla parola? ci vogliono garanzie dell'onu quando c'è di mezzo un comunista al governo...

Ritratto di a-tifoso

a-tifoso

Dom, 31/03/2013 - 21:42

L'opzione 6 spiega tutto: calmare la speculazione, dare tempo a rifletter. Le cose stanno chiare. M 5 Stelle e' fuori da ogni trattativa. Solo Pd e PDL possono sbrogliare la matassa. Dentro al PD devono sorgere opzioni per trovare meno rogne, cioe' fare un accordo con PDL.

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Dom, 31/03/2013 - 21:57

Complimenti a Napolitano: un'altra trappola! Ha messo in mano il cerino a dieci saggi, presi in fretta e furia, senza andare tanto per il sottile, come si prenderebbero degli improvvisati a caricare un camion o a spingere la macchina rimasta in panne; roba raccogliticcia. I saggi useranno quel cerino per appiccare il fuoco al rogo su cui avranno cercato di legare Berlusconi.

fralom

Dom, 31/03/2013 - 22:26

Non sono un costituzionalista ... ma ho letto la costituzione: l'articolo 86 dice:Le funzioni del Presidente della Repubblica, in ogni caso che egli non possa adempierle, sono esercitate dal Presidente del Senato. Ne segue che il presidente del senato può sciogliere le camere nel semestre bianco !!

Ritratto di unLuca

unLuca

Dom, 31/03/2013 - 22:28

Basta tecnici, basta esperti, gli italiani hanno votato, la Costituzione prevede che venga nominato un governo. Se non è possibile formare un nuovo esecutivo torniamo a votare. E' ora di finirla con queste porcherie.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Dom, 31/03/2013 - 22:31

In passato non ha avuto la mano felice nella scelta degli uomini.

ABU NAWAS

Dom, 31/03/2013 - 22:37

SILVIOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO PENSACI TU!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Dom, 31/03/2013 - 22:53

Ho l'impressione che, come ai tempi della nomina di Monti, "qualcuno" abbia suggerito all'anziano presidente questo espediente che, per il momento, ha l'unico effetto di far perdere un altro po' di tempo al paese, lasciando in piedi - incidentalmente - il peggiore e più squalificato governo della storia della repubblica. La fin troppo esaltata saggezza di Napolitano anche in questo caso ha fatto cilecca, e non è prevedibile che possa far meglio la presunta saggezza dei dieci sapientoni che dovrebbero - ma come? - costringere le forze politiche a superare l'impasse post-elettorale.

Ritratto di marinogorsini

marinogorsini

Dom, 31/03/2013 - 22:54

con questa mossa napolitano ha riavvicinato i montiani,ke erano favorevoli al governissimo col centrodestra,alla sinistra....ottenendo l'isolamento del centrodestra e la compiacenza dei 5SL.

Giusy castiglioni

Dom, 31/03/2013 - 23:15

Speriamo che Re Giorgio non inventi qualche furbata per non dimettersi! Ci ha ridotto sul lastrico con il governo Monti impedendoci di votare,ci impone i -saggi - che continueranno il lavoro di Monti.......basta la misura e' colma

luigi civelli

Dom, 31/03/2013 - 23:24

Tra i saggi nominati da Napolitano,c'è G.Quagliariello,del PdL:dal momento che in quel partito non si muove foglia che Silvio non voglia,dubito che il senatore abbia accettato l'incarico senza l'assenso del Cavaliere Chetuttocomanda; e allora,perché queste accuse di golpe?

G_Gavelli

Dom, 31/03/2013 - 23:26

Caro Direttore, visto che Berlusconi è al capolinea, se il PD arrivasse a schierare Renzi lo voterei anch'io: quel PD allora sarebbe PL (Partito Laburista) all'inglese, dal quale fuori i rossi nostalgici e neofiti.

ntn59

Dom, 31/03/2013 - 23:52

Avevo i miei dubbi sulla decisione di Napolitano ma voi sembravate entusiasti...cosa è successo?

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Lun, 01/04/2013 - 00:38

Com'è possibile che questo comunista si prenda arbitrariamente il diritto di non farci votare? Prima si inventa un governo di tecnici. Ora ai tecnici aggiunge i saggi. L'HA DECISO LUI CHE SONO SAGGI? Se sono come i tecnici allora siamo fritti.

Ritratto di sydneysider

sydneysider

Lun, 01/04/2013 - 00:41

bravo Sallusti, ci si e' messo un paio di giorni ma finalmente la verita' inizia a venir fuori. Sono in totale accordo con lei, aggiungerei che sbaglia Berlusca a confidare in Napolitano che e' stato eletto con i soli voti della sinistra e da presidente di parte si e' sempre comportato (dimentichiamo la sorda resistenza ai governi di Berlusconi? il rifiuto dei suoi decreti leggi poi accettati a piene mani con il governo Monti?). Prima va via e meglio e', il problema e' che ci ritroveremo un altro sinistro al Quirinale ..

Ritratto di marforio

marforio

Lun, 01/04/2013 - 00:42

Non sara il primo colpo di stato, gia ne abbiamo subito uno con il presidente del non ci sto , un altro ´con l´ attuale presidente del consiglio.Questo si comporta peggio di un monarca assolutista. Sarebbe ora di rifare tutto da capo.Cambio costituzione , ripristino pene di morte per alto tradimento.Chissa se poi abbiamo i governi che ci scegliamo.

divenire

Lun, 01/04/2013 - 01:02

Ha ragione Sallusti, a parte i 10 "saggi" in questo periodo non c'è niente da fare in Parlamento. Ditelo sottovoce che la Boccassini ha orecchie buone.

Ritratto di SEXYBOMB

SEXYBOMB

Lun, 01/04/2013 - 01:17

.......ancora un canto del cigno............. il fatto si commenta da se..un'altra PORCHERIA...vorrei sapere SE NON COSTA NTROPPE FASTICHEquando si smette di perdere tempo e quando le ELEZIONI DEMOCRATICHE ..GRAZIE

pieropomiga

Lun, 01/04/2013 - 01:26

D'altronde sciogliere la camere non poteva, e mandare bwerrsani a non ricevere la fiducia ma a sostituire comunque Monti sarebbe stata una cosa azzardatissima, visto che Monti tanto tempo fa una fiducia l'ha avuta, ma bersani? Adesso ci sarà prima l'elezione del presidente: eleggeranno prodi o un soggetto del genere, poi condanneranno berlusconi e per ultimo il PDL farà la fine dell'IDV

billyjane

Lun, 01/04/2013 - 01:44

Mi sa che quanto prima sentiremo i rombi dei carri armati.

Paolo Fanfani

Lun, 01/04/2013 - 02:06

Mi permetto dissentire: - PD e PDL non sono riusciti (ma dubito che ci abbiano provato seriamente)a trovare "un comun denominatore" su cui lavorare; per la verità il PDL sembra ci abbia provato più del PD. Per l'appunto ambedue i Partiti hanno evidenziato le priorità da affrontare ma non hanno mai espresso "il metodo ed i contenuti" (od almeno non si è saputo quale sia stato il punto di rottura). Il Presidente della Repubblica (andando forse contro "una prassi" ma non contro una legge costituzionale - almeno che non mi sfugga -)ha voluto verificare quale fosse questo "comun denominatore" sui quali PD e PDL ed altri siano d'accordo. Fatto il documento, PD e PDL, saranno liberi di optare per la soluzione "più utile al Paese". Il vantaggio è che il Paese conoscerà meglio chi è il PD e chi è il PDL per regolarsi in caso di nuove elezioni.

ioria

Lun, 01/04/2013 - 03:08

Ma cosa blaterate?! Se si tornasse a votare oggi il Pd con Renzi prenderebbe almeno il 40%. Anche un mentecatto lo sa! Senza contare che Grillo probabilmente (visto la stupidità di molti elettori che ce l'hanno con tutto e tutti) consoliderebbe o forse migliorerebbe anche il suo risultato. L'unico a rimetterci oggi se si tornasse alle urne sarebbe il Pdl. Sennò perchè Berlusconi vorrebbe a tutti i costi la larga intesa?! Per senso dello Stato?!!!! Smettetela di scrivere balle!!

Ritratto di thunder

thunder

Lun, 01/04/2013 - 04:27

Questo Napolitano non mi e'mai piaciuto e,i fatti lo dimostrano. Primo... chi la eletto a presidente????????? il popolo????????

Ritratto di thunder

thunder

Lun, 01/04/2013 - 04:30

Lo so'.... sono stati gli amici di merende (sx)= interessi e finanza occulta.Alla faccia degli italioti.

Ritratto di thunder

thunder

Lun, 01/04/2013 - 04:59

Caro il mio bel king George queste cose le fanno I paesi con dittature, te ne sei dimenticato??,oppure ti ricordi della privavera di Praga del 68???? e ti si riscalda il cuore??

Ritratto di thunder

thunder

Lun, 01/04/2013 - 05:02

CAPO! I CITTADINI VOGLIONO SAPERE COSA STAI COMBINANDO SEI UN LORO STIPENDIATO NON DIMENTICARTI.Un cordiale saluto.

Silviovimangiatutti

Lun, 01/04/2013 - 07:33

Riconosco a Napolitano un grande amore intimamente genuino per la Patria e l'Unità nazionale. Ma quest'uomo ha una percezione della realtà influenzata dalle proprie esperienze personali negative legate all'ultima guerra. Così anziché prendere la decisione più coraggiosa (indire nuove elezioni), preferisce rifugiarsi in personalità di spicco del mondo accademico e istituzionale (cosa già palesata col Governo Monti) senza rendersi conto che spesso sono proprio questi soggetti ad essere lontani dalla realtà economica di ogni giorno. CHI SA FARE FA, CHI NON SA FARE INSEGNA.

Ritratto di pipporm

pipporm

Lun, 01/04/2013 - 07:41

Perbacco erano tutti contenti all'inizio. Ci hanno messo due giorni per capire che Napo li ha fregati tutti: ne volevano le dimissioni, hanno posto veti, e lui li ha incastrati dopo aver chiesto riforme per un anno. Ora vuol sapere il da farsi dai saggi e Berlusconi si è inquietato perché non lo ha ritenuto tale

Fabrizio Di Gleria

Lun, 01/04/2013 - 07:59

Direttore, questa è la solita melina, la solita minestra riscaldata, il solito trucco da Prima Repubblica. Bisogna andare a votare, BERLUSCONI non accetti questo ricatto del Comunista del Colle.

PL

Lun, 01/04/2013 - 08:18

Le banche d'affari dietro questa scelta sciagurata VERGOGNA

fabio cova

Lun, 01/04/2013 - 08:19

Bravi PDL! Si ricomincia a fingere di essere al governo a vostra stessa insaputa, come l'anno e mezzo passato ad approvare ogni singola legge di Monti ma negandolo, negando già fin da ora che loro sono dentro questa riproposizione del solito felice (per loro!) ventennale inciucio! Dentro questi saggi ci sono almeno 3/4 vostri esponenti ma li rinnegate già

Ritratto di Baliano

Baliano

Lun, 01/04/2013 - 08:21

Questo sta facendo più danni della grandine d'Agosto in una vigna di Brunello. Eppure la sua "saggezza" è gradita, a fasi alterne, anche dal PDL. --- Per il PCIPD è da tempo immemorabile un'icona della scalata al Potere senza aver mai vinto una Elezione in mezzo secolo. Brogli a parte. - Esautorarlo è un Dovere Democratico. ----------

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Lun, 01/04/2013 - 08:28

Non sono un "mangione" di Politica ma giudico i Politici per quello che dicono e se fanno quello che hanno detto. Ora se i dieci Saggi seguiranno le indicazioni programmatiche di Berlusconi bene altrimenti portino la loro Saggezza dentro al "Gabinetto".

Ritratto di GABRIELE FOGLIETTA

GABRIELE FOGLIETTA

Lun, 01/04/2013 - 08:30

Immagino quanto saranno orgogliosi Casini e Fini del casino combinato. Ormai il popolo, se non è di sinistra, non conta più. Prima i tecnici, coadiuvati dai super tecnici, sono riusciti a portare il paese all'immobilismo allo stallo economico. Poi c'è stato il voto alla scadenza della legislatura. Non ha vinto la sinistra? Ed allora la legislatura non scade. Adesso abbiamo i saggi insediati da Napolitano. E tutto perchè? Perchè c'è stato chi fregandosene della crisi economica del paese, coadiuvato e forse spinto da chi faceva l'opposizione al gverno, ha cercato di scalzare Berlusconi per prendere la guida dell'elettorato moderato. Non si rendevano conto che le tonnellate di fango scagliate stavani imbrattando tutto. Non si rendevano conto che il voto di protesta non si sarebbe certo rivolto verso le loro facce di tolla. Con Monti hanno cercato di fare una operazione alla Prodi, sperando di rendere presentabile l'impresentabile. Hanno spaccato il paese, hanno creato Grillo ed ore sono scomparsi. Spero vivamente che siano usciti dall'Italia.

mifra77

Lun, 01/04/2013 - 08:40

Napolitano sta facendo la marionetta dei poteri forti. Alcuni a Bruxelles altri a Berlino, e qualcuno che si nasconde tra le mura del vaticano e di tanto in tanto fa sentire la sua voce che detta la politica fallimentare Italiana. Non è un caso il viaggio di Napolitano in Germania,come i continui richiami dell'ecclesiastico Bagnasco che insieme alle correnti democristiane già dal 2011 aveva scatenato la guerra contro il centrodestra del cavaliere ed aveva proposto ed imposto Monti. La crisi scaturita da operazioni truffaldine che continuano ad essere perpetrate, viene comunque subita solo dalla gente comune senza protezione. Siamo in dittatura sebbene il dittatore abbia costruito intorno a se una finta rete di democrazia limitata. Necessità impellenti e che volutamente non risolte fanno si che ogni intervento si confermi indispensabile. Napolitano deve andare via ed il PD cosi' come è adesso(covo di vipere rosse) deve essere ricondotto alla ragione. Se il cdx non ha capito questo non si va da nessuna parte. Bersani vuole ancora Monti perché ha tanto da nascondere e da perdere.

Bozzola Paola

Lun, 01/04/2013 - 08:40

Meno male che non voleva far eleggere il pres.d.Rep. dal popolo (come voleva il PDL)per non TOCCARE LA SANTA COSTITUZIONE. ED ORA CHE COSA HA FATTO? Se n'è fregato del voto ed ha fatto quello che vuole .Ci lascia in mano a Monti &c. più i "saggi" Paghiamo tutti quanti sempre noi popolo bue? Che venga presto maggio e si tolga dalle scatole. Adesso ci si mette anche grillo a far confusione........ Povera Italia!!!!!!!!! Il buon senso è andato in altri paesi ad abitare, qui pensano solo ai loro affari di partito. CHE SCHIFO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

marcel lò

Lun, 01/04/2013 - 08:51

dopo aver trovato una sua lucidità in un fiasco di chianti, Napolitano li ha definiti SAGGI, in realtà erano otto SEGGI (scranni, poltrone, sgabelli...) ma per una vocale la costituzione non cambia.

linoalo1

Lun, 01/04/2013 - 08:54

E intanto la gente si uccide!Provino Napolitano o Bersani a vivere le loro situazioni!Forse capirebbero quanta urgenza ha un Governo!Già,ma loro hanno il portafoglio pieno e non gli importa delle situazioni tragiche in cui versano alcuni Italiani!Lino.

Ritratto di Rosella Meneghini

Rosella Meneghini

Lun, 01/04/2013 - 09:03

Quando un popolo divorato dalla sete di libertà// si trova ad aver coppieri// che gliene versano quanta ne vuole,// fino ad ubriacarlo,// accade che i governanti pronti ad esaudire// le richieste dei sempre più esigenti sudditi// vengano chiamati despoti.// Accade che chi si dimostra disciplinato// venga dipinto come un uomo senza carattere,// un servo.// Accade che il padre impaurito// finisca col trattare i figli come suoi pari// e non è più rispettato,// che il maestro non osi rimproverare gli scolari// e che questi si facciano beffe di lui,// che i giovani pretendano gli stessi diritti dei vecchi e,// per non sembrar troppo severi,// i vecchi li accontentino.// In tale clima di libertà e in nome della medesima,// non v’è più rispetto e riguardo per nessuno.// E in mezzo a tanta licenza nasce,// si sviluppa una mala pianta://. LA TIRANNIA. (dalla “Repubblica” di Platone (428 A.C. - 347 A.C.) Una mala pianta curata con le ceneri del Diritto e della Costituzione, dal vecchio giardiniere del colle, al servizio di una maîtresse di nome UE. E ai piedi di tale colle, un grillo urlante e sbavante, sostenuto dai suoi grilli lanzichenecchi, aspetta la sua preda. Preda che si contenderà con la maîtresse UE. Che Dio ci aiuti!!!

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Lun, 01/04/2013 - 09:49

Spero tanto, gentile Direttore, ella appartenga al genere che consente di dar voce anche a chi la critica, pur costruttivamente, qual'è nel mio intento. - E' stato detto ampiamente in televisione (ma forse il suo articolo è partito prima) che Napolitano ha ricevuto una telefonata da Draghi che lo pregava di non abbandonare il Colle per le conseguenze che tale decisione avrebbe causato nei mercati europei e internazionali. Informazione ricevibilissima. Questa squadra nominata 'non è malaccio', da non confonderla con quella innominabile che ancora imperversa. Bersani è stato silurato, prima ancora che dalle manovre dall'Alto, dal suo interno, che pare sviluppare un contrasto di una ferocia che supera quella dell'antiberlusconismo. Ed è su questo fuoco che il vento sta soffiando. I grillini stanno andando in malora definitivamente. Leggetevi la stupenda intervista di Aldo Cazzullo sul Corsera di ieri, rilasciata da Riccardo MUTI. Dico sì ad elezioni anticipate, senza forzare i tempi. Il chiasso facciamolo quando è il momento giusto. La cottura delle pietanze ha un suo tempo preciso perché possano dare il meglio al loro assaggio. Abbiamo più speranza nella Divina Provvidenza!

cast49

Lun, 01/04/2013 - 09:58

napolitano ha le sue colpe ma bersani ne ha di più; ci ha fatto perdere tempo per andare dietro ai grillini con la speranza di fare l'inciucio, fregandosene del pdl; voleva il potere a tutti i costi, dimenticando che era più facile ed opportuno andare a braccetto con Berlusconi che con grillo. Sin dall'inizio doveva rinunciare e chiedere l'aiuto del pdl, anche ricordandosi di Prodi che, schifato, non volle nessun aiuto...l'errore si fa solo una volta e non due..

Ritratto di Fratello Allman

Fratello Allman

Lun, 01/04/2013 - 10:13

siamo alle comiche finali

robytopy

Lun, 01/04/2013 - 10:24

Non si può andare avanti così: gli unici aggettivi per tutti: buffoni, incompetenti, incoerenti. Quando c'è da fare qualcosa di importante per il paese tutti si tirano indietro; hanno avuto un anno di tempo per modificare almeno la legge elettorale e niente, ma cosa sono stati a fare in parlamento ? anzi non ci sono stati per niente, solo chiacchere nei talk. Quando magari la crisi sarà risolta(?) ritorneranno sulla breccia per la normale amministrazione, davvero bellini. Altro che movimento a 5 stelle, ce ne vorrebbe uno a 10 ma forse a 100 stelle.

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Lun, 01/04/2013 - 10:38

Ripropongo quanto ho già commentato pochi minuti dopo l'annuncio del re: "Io ho capito una sola cosa che per colpa di un ostinato comunista magiatore di puffi ci, ritroviamo ancora tra i piedi il super-tecnico dei miei stivali in attesa che i grandi saggi definiscano i termini dell'inciucio del secolo...altro tempo perso peggio delle famose bicamerali o di un'interminabile puntata di porta a porta, spero di sbagliarmi, ma mi sembra un altro salto nel buio!"

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Lun, 01/04/2013 - 10:42

Egregio Signor Direttore, quello che non comprendo nel leggere i tanti articoli e le tante riflessioni di illustri giornalisti, é che nessuno chiede al nostro presidente una cosa. Se tutti solo d'accordo nel cambiare la legge elettorale ,vedi modello francese, se tutti sono d'accordo nel rimborsare i crediti alle imprese, e queste sono le Prime Cose da fare, se tutti sono d'accordo, a cosa servono le commissioni dei saggi? Esiste un governo Monti, benissimo, non é sfiduciato ma dimissionario, benissimo, allora presenti al parlamento le due modifiche e le faccia accettare con voto palese, evitando cosi' i sotterfugi tanto cari ai nostri politici.Una volta effettuate tali modifiche si vada al voto. Troppo semplice forse?

Ritratto di stenos

stenos

Lun, 01/04/2013 - 10:46

Democrazia? I comunisti se ne fregano. Napolitano ormai si e' inventato la sua di costituzione. La cosa che mi fa piu' schifo e' che co pi tocca tenerci quel traditore di monti e la sua cricca.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 01/04/2013 - 10:46

Non avete ancora capito che la democrazia altro non è che il governo delle oligarchie ratificato da inutili votazioni in cui il popolo si illude di contar qualcosa???

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 01/04/2013 - 10:47

Triste.... ma oggi i Cinesi sono più liberi di noi: almeno sanno chi davvero li comanda.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 01/04/2013 - 10:49

Ma ancora vi stupite???? UE, Wall Street, oligarchie ormai decidono i governi dei paesi europei. I popoli NON CONTANO NIENTE. E se votano male.... li mandano a rivotare come gli Irlandesi sul referendum per l' UE

tartavit

Lun, 01/04/2013 - 10:49

Avesse veramente fatto un Golpe, il Capo dello Stato! Ma è un Signore e quindi non ha fatto il Golpe e non ha mandato in galera, tutti quei politici noti della vecchia generazione di inciucioni, spogliati di ogni loro avere che hanno accumulato facendo politica a spese della comunità! Carissimo Direttore. A quest'ora questi balletti del " vengo anch’io? No tu no, perché no", sarebbero veramente finiti e l'Italia potrebbe cominciare a vivere una nuova vita. E' singolare che la stampa, che pure annovera tra sé uno stuolo non minoritario di buoni giornalisti, non sia ancora pervenuta alla denunzia chiara e inequivocabile che questa classe politica deve essere, in un modo o nell'altro, messa in condizione di non nuocere più. E basta, adesso ricominciano con i veti e i contro veti, con le tattiche e le contro tattiche, con i condizionamenti e i controcondizionamenti, con i personalismi e i contro personalismi, fregandosene dell'Italia e dei suoi guai. Si può andare avanti così?

LAMBRO

Lun, 01/04/2013 - 10:57

CHE L'ITALIA ABBIA BISOGNO DI PRESIDENZIALISMO E' CHIARO ANCHE AI CIECHI. DA QUI' AI 10 SAGGI, IL CUI PROFILO NON SEMBRA ECCELSO, CE NE PASSA!! SPERIAMO CHE LE PRIME RIFORME SIANO X IL LAVORO E L'ASSETTO COSTITUZIONALE. SMETTENDOLA CON BERSANI A CUI VA TOLTO DEFINITIVAMENTE IL PREINCARICO .

angel42xy

Lun, 01/04/2013 - 11:01

napo ha sputato in faccia agli elettori sopratuto del pdl.invece che obbligare i partirti a governare , xcxhè è il loro DOVERE, HA PREFERITRO SPOIANARE LA STRADA AL PD..IL DISEGNO CONTINUA..FUORI MONTIIII NON LO ABBIAMO MAI VOLUTOOOO FUORII

Mixo77

Lun, 01/04/2013 - 11:04

Qualcuno mi può aiutare? Sto cercando sul sito di questo giornale l'articolo di due giorni fa che titolava" miracolo di Napolitano, e' riuscito a mettere d'accordo tutti i partiti". Nn si trova più chissà perché!! Poi qualcuno mi deve anche spiegare perché il pdl va dicendo in giro che Bersani ha perso un mese di tempo andando dietro al m5s. UFFICIALMENTE, e nn cn accordi sottobanco come magari qualcuno e' abituato, ripeto ufficialmente le nuove camere si sono insediate il 15 marzo, Napolitano ha dato il preincarico a Bersani il 22 e quest'ultimo ha perso UNA SETTIMANA per ascoltare tutte le forze civiche e politiche riferendo il risultato il 28. Ufficialmente quando avrebbe perso un mese?

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Lun, 01/04/2013 - 11:19

Sallusti paventa un possibile scenario che consentirebbe alla sinistra di organizzare la debacle bersaniana in una rimonta renziana!! Allora il Cav. non perda tempo e non stia soprattutto al gioco di Napolitano che questo scenario appoggia e chiami il PDL alla mobilitazione! Sono certo che con la magioranza dei voti di una nuova consultazione il Cav. potrà procedere alla formazione di un esecutivo efficace e condiviso con tutte le formazioni politiche, senza le preclusioni che hanno fatto sbattere Bersani. Anche Grillo dovrà ricredesi e non lavorare per l' inciucio-l' alleanza con il PD- che tra l' altro rappresenterebbe la sua disfatta politica,. Sono dell' idea che Berlusconi alla fine saprebbe anche condividere e mettere nel suo programma tutti i 20 punti del Movimento5stelle, dando al parlamento la maggioranza netta e il relativo governo di cui il paese ha vero bisogno.La condizione è di non attendere che Napolitano o chi per lui imponga altre scelte che il ricorso alle urne.

Angelo Mandara

Lun, 01/04/2013 - 11:22

10 SAGGI E SPESE CONDOMINIO ITALIA Altri regali di fine settennato? Altro che tagli alla politica? ..Le vogliamo chiamare.."consulenze d'oro"?..e così aggiungendo, non potremo mai sperare nel regalo di una colomba pasquale e quale dimenticanza,fra i 10, di una degna rappresentanza femminile? I 10 saggi,per essere tali, prima e ragionevolmente dovranno dimostrare di avere emolumenti adeguati a questa crisi, altrimenti dimostrerebbero di essere troppo "saggi". Costoro, poi, si prenderebbero altro tempo, ormai sempre più prezioso... con il rischio di avere un'Italia ancora "superata"? A questo punto, all'Italiano la parola "saggio" suona un pò beffarda, in tutte le sue interpretazioni. Ci si provi ad imitare l'attuale presidente del CONI che devolverà "l'onore venale" in beneficenza. Saluti. Angelo Mandara

Pluto 2012

Lun, 01/04/2013 - 11:25

Egregio Direttore, non La capisco più. Un giorno, in funzione antibersani, si prodiga in lodi per Napolitano, un altro giorno lo critica severamente considerandolo quale autore di un golpe. Francamente sono disorientato: non sarebbe il caso che facesse conoscere il Suo pensiero defintivo su questo Presidente della Repubblica?

Ritratto di Chichi

Chichi

Lun, 01/04/2013 - 11:25

La cosa non mi stupisce. Stupisce che per alcuni Napolitano possa riservare delle sorprese. È proprio vero che, soprattutto in politica, chi opera alla luce del sole senza sotterfugi e fini inconfessabili tende a pensare che anche gli avversari agiscano allo stesso modo. Ma il comunista del Quirinale di che pasta sia fatto lo ha mostrato lungo tutto questo scellerato settennato. Un trombone assordante con le sue cascate di ovvietà, ma al netto di questo ciarpame, quando a colpito nel segno, il segno è sempre stato Berlusconi. Si è riempito la bocca di costituzione, ma solo per piegarla ai suoi fini di uomo fazioso e, come tutti i comunisti, vendicativo nei confronti di chi intralcia loro la strada. Presidente del CSM, il trombone è rimasto senza fiato (vedi accanimento giudiziario, inchieste ad uso e consumo della popolarità di chi se le è inventate; carriere politiche e vite personali distrutte con la beffa di assoluzioni postume, la barbarie delle intercettazioni e dell’uso diffamatorio che se ne continua a fare, fino a quando non hanno toccato lui e i suoi sodali…).Per non parlare della vigliaccata di rifilare agli italiani il flagello di Monti, preliminare necessario per il golpe di cui parliamo oggi, e la melina di questi giorni, forse in attesa che i pm diano il colpo di grazia a Berlusconi. Se un presidente non comunista avesse fatto un centesimo di ciò che a fatto costui, l’Italia sarebbe stata messa a ferro e fuoco a grido di GOLPE!

Mixo77

Lun, 01/04/2013 - 11:26

Grazie per aver pubblicato il mio post!!

aben

Lun, 01/04/2013 - 11:52

Ma quanti danni al paese ha fatto Napolitano? Ce ne vogliamo rendere conto e gridarlo al vento, da quando è stato nominato ha tramato in tutte le direzioni secondo le consuetudini delle sue origini portando il paese a somigliare più ad un manicomio che ad una società rispettabile. Se si analizzano i vari personaggi di spicco sono stati implicati da vicino o lontano in traffici poco chiari a partire da Draghi/Mps, e via via tutti gli altri. Ma perchè, perchè il presidente viene da lontano da quella cultura comunista che si deve infiltrare e far marcire tutto, visto che non lo può avere.

libertà primo amore

Lun, 01/04/2013 - 12:29

x mirosky ### Gentile signore, qualcuno sostiene (a torto od a ragione? Ai posteri la sentenza) che in Italia la sovranità è del Popolo, il quale la esercita attraverso i suoi eletti al Parlamento! Altrove qualcuno sosteneva che "quel che è buono per il partito è buono"! Sia cortese ... ci illumini della sua scienza non meno che della sua sapienza! La scelta montana operata dal signor Presidente della Repubblica si è risolta nella necessità improrogabile dei "saggi" ... Ci illumini ... con sollecitudine ... grazie

amaster29

Lun, 01/04/2013 - 12:31

Mi meraviglio moltissimo per la non decisione del Capo dello Stato. Ho sempre avuto fiducia, ma questa volta penso che stia sbagliando. Non è uno stato del presidente, quindi doveva decidere qualcosa di preciso e non ritornare con Monti. Basta con tutti questi inciuci e non governi

Ritratto di fioellino

fioellino

Lun, 01/04/2013 - 13:14

Caro Sallusti, Lei è troppo diplomatico. Lo è con chi merita solo di essere sbugiardato. Ma capisco che "noi" non possiamo. Altrimenti ci eliminano, come è nel metodo komunista. Siamo in dittatura e tutti fanno finta di non essersene accorti. Io non sono andata a votare, dal momento che il mio voto SO che è INUTILE. E pensare che in passato sono stata una guerriera. Come all'Università, nel Sessantotto. Che io feci "alla rovescia". Mandavo a fare in culo i compagni e mi facevo scortare per fare gli esami. Ma ora basta, non posso portarmi il mondo sulle spalle. Sono stanca di combattere contro un avversario ottuso e cieco di odio. Sono disillusa di confrontarmi con quegli sfascisti e falliti di kompagni. Sono arrivata alla conclusione - troppo tardi - che, se non sono arrivata a vincere contro simile avversario, non valgo niente neanche io. BASTA.

chiara2012

Lun, 01/04/2013 - 14:23

Il POLITBURO c'è.signori,il più è fatto.e noi, tutti a guardare.ne parleremo al gulag.

ugsirio

Lun, 01/04/2013 - 14:48

Lo sto dicendo da settimane. Stiamo perdendo tempo, tempo che gioca solo a favore del PD, i “saggi” tireranno a campare sino al 16 aprile poi si prenderanno il loro compenso. L’Italia sarà in balia dei mercati da martedì 2 aprile e saremo ulteriormente declassi a livello di carta straccia. Il 16 aprile inizieranno le elezioni del nuovo PDR che sarà espressione di PD (sostenuto da chi riuscirà a convincere grazie alla bella trovata del nostro PDR incensato da tutti, perché non si può parlar male di lui pena la punizione di Germania e mercati). Quasi sicuramente peggiore ancora di Napolitano. Non esiste fine al peggio. Poi si formerà il nuovo governo a base PD, ammesso e non concesso che riescano a mettersi d’accordo almeno loro, e si salvi chi può.

chiara2012

Lun, 01/04/2013 - 14:52

fioellino,come te,ma vali moltissimo.

Nordici o Sudici

Lun, 01/04/2013 - 15:55

NAPOLITANO IN GALERA !!! (secondo invio)

peter46

Lun, 01/04/2013 - 16:58

:::nessuno ci ha chiesto l'ok.Direttore Sallusti,perchè si è fermato alla 7,vada avanti...8/ A che titolo Quagliariello è in quell'elenco di saggi?Chi gli ha permesso di andarci?Sicuro che Berlusconi non sappia nulla?E se non è stato indicato dal PDL perchè non viene espulso?Solo nel casino (di sempre)PDL possono succedere queste cose.Le persone fatte uscire dalla porta dagli elettori rientrano dalla finestra(Monti)..e chi è stato eletto dal PDL si prepara ad andare là dove voleva esserci ma non potendoci essere la garanzia dell'elezione era rientrato nel più sicuro PDL.Ed era stato premiato col posto sicuro. Pres.Berlusconi è stato Lei ad inserire Quagliariello in quell'elenco di saggi(si fa per dire)?Ci deve una risposta...

Ritratto di venividi

venividi

Lun, 01/04/2013 - 18:07

Napolitano sta giocando a guadagnare tempo in modo che il PD si prenda pure il Quirinale, dopodiché siamo fritti per almeno vent'anni.

angelo piras

Lun, 01/04/2013 - 19:00

Insisto perché non trovo giusto che i miei commenti, senza una plausibile ragione vengono cestinati. Siete forse una filiale di www.repubblica.it o all'Unita? Cosa ne pensa la direzione di questo giornale?

angelo piras

Lun, 01/04/2013 - 19:02

Abbiamo ricevuto il tuo commento, grazie. Dopo, il buio più assoluto

uccellino44

Lun, 01/04/2013 - 19:04

@MAGGIORE97@ - Egregio, io e lei viaggiamo sulla stessa lunghezza d'onda! Un paio di giorni fa io ho scritto quasi la stessa cosa con una sola variante: al Quirinale ci andrà Monti, comunque! E' la promessa che gli è stata fatta dal complottista Napolitano, dopo aver convinto Berlusconi a dimettersi senza un voto di sfiducia (altro errore del Cavaliere)! Monti, "salendo" in campo (contro il volere di Napolitano) ha reso le cose più complicate, ma ce la farà ugualmente! @MIROSKY@ - Egregio, ho studiato latino per cinque anni, conosco il termine "prorogatio" (non prorogazio), ma è un termine del diritto romano, che lei certamente non conosce! Le dirò di più, lei non conosce nemmeno la nostra Costituzione! La prego di dire a me e a tutti i lettori quale articolo della Costituzione autirizzi il Presidente della Repubblica la prorogatio di un governo, a termine, non eletto e per di più dimissionario!! Prima di dare dell'ignorante ai frequentatori del sito, ci pensi meglio!!!

ammazzalupi

Lun, 01/04/2013 - 19:18

Ave TRADITOR, i corazzieri ti salutano! Noi ITALIANI, invece, vorremmo sputarti in faccia.

Cavalier Pompetta

Lun, 01/04/2013 - 19:26

Certo che voi del PDl avete una bella faccia di bronzo! Secondo voi Napolitano dovrebbe farsi da parte per togliere le castagne dal fuoco a Berlusconi? Perché piuttosto Berlusconi non si fa lui da parte, dimostrandosi veramente responsabile, per consentire l'accordo tra il PD e il PDL per un governo almeno di scopo? Sarebbe così facile! Ma invece è sempre meglio scaricare la responsabilità sugli altri, vero Direttore Sallusti? Perché non ha gridato al golpe quando Napolitano le ha dato la grazia? (Vediamo se mi pubblicano questo...)

robytopy

Lun, 01/04/2013 - 20:41

se c'è bisogno di saggi significa che i politici non sono saggi. Ce ne eravamo accorti ma adesso c'è pure la conferma ufficiale. Tutti i partiti a casa, ha ragione Grillo.

Ritratto di thunder

thunder

Mar, 02/04/2013 - 04:47

Caro cepugliando,mi dispiace ma credo tu sia un poco confuso.il governo monti e' stato SFIDUCIATO dal popolo e dai RISULTATI. ESODATI...,PENSIONI...,FALLIMENTI...,TASSE...,PAESE IN GINOCCHIO...,devo continuare? ogni tanto bisogna guardare fuori dalla finestra!

Ritratto di thunder

thunder

Mar, 02/04/2013 - 04:50

QUESTI FANNO IL PADRE PADRONE. MENTRE DEVE ESSERE IL POPOLO SOVRANO A DECIDERE ( QUESTO OVVIAMENTE NEI PAESI DEMOCRATICI) PERCHE' FRANCAMENTE NON MI E' MOLTO CHIARO IN CHE TIPO DI PAESE DEVE METTERE L'ITALIA??????

marco.iso

Mar, 02/04/2013 - 09:59

i dubbi legittimi di sallusti mi lasciano però alcune perplessità. esistono infatti alcuni dati di fatto incontrovertibili: -napolitano non può sciogliere le camere e non può indire nuove elezioni. -le elezioni del nuovo presidente della repubblica si potranno celebrare tra 13 giorni. le dimissioni anticipate di napolitano non accelerebbero un bel nulla. -c'è una indisponibiltà oggettiva a formare larghe coalizioni. si può essere d'accordo o meno ma questo è un dato di fatto. non si può costringere nessun gruppo parlamentare a votare la fiducia a un qualsivoglia governo se questi non lo vogliono fare. -qual'è dunque l'alternativa che propone sallusti? nominare un nuovo presidente del consiglio e mandarlo alle camere, sapendo che non prenderà la fiducia, solo per cambiare il governo monti? un nuovo governo non legittimato a sostituire il vecchio governo, ugualmente non legittimato? e che vantaggio ci sarebbe?

Mercurio_09

Mar, 02/04/2013 - 10:18

@ per tutti quelli che nei commenti si riempion la bocca con le parole "regole" e "Costituzione": Qui non si parla di conoscenza di regole o principi sanciti, qui si parla di credibilità politica! Credete siano credibili Pd e SC in una elezione del PdR tipo Bocassini/Prodi/Zagre batte la pesca (non lo so scrivere ne pronunciare)? Pensate siano credibili M5S con i suoi soli no senza proposte se non quelle di rimorchio? Pensate sia crdibile un C-dx che subisca ogni capriccio di altre forze politiche contendenti? Sono credibili quelli che dicono non ci sia più volontà a mediare! Questa è la sostanza. Ora che ognuno faccia i propri scenari... siamo milioni di ct.

maranjù

Mar, 02/04/2013 - 10:36

ma se al ritiro di berlusconi nel 11-2011 , fossimo andati alle urne , lasciando perdere tutto ? forse non avremmo buttato via un anno e + , e magari , destra o sinistra avrebbero avuto il mandato pieno a governare . quindi dopo un bel 16 mesi siamo ancora con le gambe per aria , come diceva mia nonna . saluti

Ritratto di cangrande17

cangrande17

Mar, 02/04/2013 - 12:26

Berlusconi ha già vinto le prossime elezioni. I sinistri e i sinistrati stanno facendo di tutto affinchè le prossime elezioni non si tengano. Non c'è altro da dire.

vocmol

Mar, 02/04/2013 - 13:00

Non c’è dubbio che Napolitano tenda ad eludere il risultato elettorale ed a sminuire le prerogative parlamentari. Ma se l'equilibrio costituzionale dei poteri va difeso dai cittadini, deve esserlo ancor di più dai titolari delle istituzioni. Dov'è il Parlamento, rinnovato con l'ingresso di tanti giovani e tante donne ? Non è mica un pargoletto nella culla da difendere dai lupi. Purtroppo il Parlamento è stato svuotato per anni e anni nella coscienza collettiva. Con tanti problemi che ha l'Italia, che fa indignare milioni di italiani perché non c'è un'analoga indignazione nei rappresentanti del popolo ? E' una vergogna che deputati e senatori aspettino i rituali della politica per discutere, ragionare, approfondire i temi di carattere nazionale e internazionale che meritano di essere vagliati. Gli strumenti sono infiniti. Le proposte di legge servono per confrontarsi e far emergere le idee prima ancora che diventino leggi. Le mozioni sono atti in cui possono misurarsi le diverse posizioni. Le proposte di legge di iniziativa popolare mai discusse sono argento vivo per far rivivere il ruolo del Parlamento. In realtà ci troviamo di fronte a un Parlamento esangue, composto di burattini in attesa di ordini, ingessato da regole comportamentali funzionali soltanto agli interessi della peggiore politica e non agli interessi del popolo. Se il loro compenso fosse ridotto a 2000 euro mensili sarebbe anche troppo, molto di più di quello che meritano a paragone di quello che prende un precario di call center impegnato in un duro lavoro.

Ritratto di Sanlusti

Sanlusti

Mar, 02/04/2013 - 14:02

Ed oltre al mio commento, avete ricevuto anche le mie maledizioni?.

gedeone@libero.it

Mar, 02/04/2013 - 16:22

E' grande la confusione sotto il cielo d'Italia. Una sola cosa risulta certa: al peggio non c'è mai fine!

Guido palermo

Mar, 02/04/2013 - 16:49

Napolitano a mio avvisso è il più saggio di tutti, ha deciso e come!, stranizza come non sia chiaro ed è tanto chiaro che Berlusconi unico del cdx ad usare il cervello lo ha capito e come!

robytopy

Mar, 02/04/2013 - 16:51

ci meritiamo di fare la fine della Grecia, purtroppo a pagarne le conseguenze saremo noi comuni mortali: politici,giornalisti e compari di varie caste avranno già messo al sicuro in qualche paradiso fiscale i propri soldi. Speriamo che quei paradisi si trasformino in inferni.

Stella

Mar, 02/04/2013 - 17:16

Voleva dire il golpe dei massoni !

marcosol

Mar, 02/04/2013 - 17:53

Giusto. Non c'è da fidarsi. L'unica persona che merita fiducia è Berlusconi. Lui si che fa solo gli interessi dell'Italia, e mai i propri, e che ha rispetto delle istituzioni.

marcosol

Mar, 02/04/2013 - 17:58

La verità che in questo giornale non si dice mai è un'altra. Berlusconi e il pdl sono passati da essere il primo partito al terzo, e la coalizione da governare l'Italia con una stragrande maggioranza alla sconfitta elettorale. E nonostante questo, hanno la pretesa di governare! proponendo fra l'altro il più grande inciucio della seconda repubblica! E' proprio vero che non c'è mai fine all'indecenza...

Ritratto di romy

romy

Mar, 02/04/2013 - 18:01

C'era un solo governo possibile uscito dalle urne,pd-pdl,il pdl era d'accordo sin dall'inizio,adesso non si capisce più nulla e prevedo danni economici enormi.Spero che se un domani si tornerebbe al voto gli Italiani si ricordassero di chi è stata la colpa, di tutto quanto nel frattempo sarà accaduto

robytopy

Mar, 02/04/2013 - 18:41

ma non sarebbe molto meglio prendere 10 rappresentanti del Pd, Pdl, 5stelle, chiuderli in una stanza con solo acqua. Farlim uscire solo quando avranno tirato fuori una nuova legge elettorale, riforme costituzionali, leggi contro la corruzione, provvedimenti per rilanciare l'economia, taglio ai costi di tutte le caste. Però ho paura che preferirebbero morire di fame....

robytopy

Mar, 02/04/2013 - 18:45

Grillo alle prossime elezioni perderà una marea di voti, andranno a destra e a sinistra, saremo dunque allo stesso punto di adesso. La grossa cazzata l' ha fatta Grillo. Addio 5 stelle, speriamo che rinasca un movimento a 10 stelle.

marcosol

Mar, 02/04/2013 - 18:51

romy - "Spero che se un domani si tornerebbe al voto gli Italiani si ricordassero di chi è stata la colpa". Speranza vana. Gli Italiani non hanno memoria, come è stato ampiamente dimostrato alle ultime elezioni dove 9 milioni di elettori hanno rivotato Berlusconi

Ritratto di gian td5

gian td5

Mar, 02/04/2013 - 20:24

@ Mirosky, si tappi la terza narice in modo da poter usare il cervello, la "prorogazio" prevista dall'ordinamento italiano riguarda le Camere ed il Presidente della Repubblica, non il Governo, la Costituzione se la legga, non se la faccia raccontare dal partito.

acam

Mer, 03/04/2013 - 03:57

voglio dire una cosa a commento inopportuno arrivo ai 70 tra poco e prendo 240 € di pensione all' ANNO, quando la ricevo. Mene puo fregà de più de Napolitano?

maranjù

Mer, 03/04/2013 - 11:01

bersani cocciuto . è una vittoria di pirro . è sempre perdende alle secondarie .

elena63

Mer, 03/04/2013 - 12:34

BENE FACCIAMO GOVERNARE UN ALTRA COMISSIONE CHE CONTINUERA A RUBARE E LA FRITTATA E FATTA