Il governo aumenta le tasse mentre guardiamo gli azzurri

Sarà una mazzata, con aumenti fino al 500%

Venerdì sera di una fine giugno. Ore 18. Sedici milioni di italiani sono piazzati davanti al televisore a tifare - e soffrire - con Mario Balotelli & co. Intanto al ministero dei Beni culturali Dario Franceschini approfitta della distrazione di cittadini e media per mettere la parola fine a un decreto contrastato e contestato, che da mesi si porta dietro una scia di polemiche infuocate.

Mentre l'Italia è incollata alla tv, il ministro firma il decreto che aggiorna le tariffe per l'equo compenso. Una sorta di battaglia personale che porta avanti dal primo giorno in cui ha messo piede a Palazzo Chigi. In parole povere: ogni volta che compriamo un dispositivo dotato di memoria digitale - e in cui in linea teorica possiamo salvare contenuti protetti da diritto d'autore - una piccola parte dei nostri soldi vengono versati alla Siae per la cosiddetta copia privata.

Una tassa introdotta nel 2003 dopo una direttiva europea (è presente in tutti i Paesi dell'Ue e in alcuni casi con cifre ben più alte delle nostre) e che prevede che le tariffe siano aggiornate ogni tre anni. Nel 2012, però, Monti aveva altro a cui pensare e i governi successivi hanno rimandato la questione. Franceschini no.

«Aggiornerò l'equo compenso», aveva promesso ad aprile. E così per i prossimi tre anni quando compreremo uno smartphone o un tablet pagheremo - senza nemmeno accorgercene - da 3 (dispositivi fino a 8 Gb) a 4,80 euro (32 Gb) per il diritto d'autore contro gli appena 0,9 previsti fino a ieri per i telefonini. Un aumento di circa il 500%. E non solo: cd e dvd «costeranno» ai produttori tra i 10 e i 20 centesimi, mentre memory card e chiavette usb da almeno 4 Gb (ormai il minimo sindacale) circa 40 centesimi. E non si salvano nemmeno pc, smart tv e decoder con possibilità di registrare filmati.

L'ennesima tassa occulta, l'ennesima stangata decisa dal governo Renzi. Tasi, passaporti, rendite finanziarie, accise su benzina e tabacchi... Altro che far crescere l'Italia. E se questo non bastasse ci si mette pure il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan a prenderci in giro. «In un momento in cui molti italiani affrontano una fase di difficoltà è urgente intervenire per contenere l'elevata pressione fiscale e l'onere del prelievo deve inoltre essere distribuito in modo più equo», ha detto ieri il numero uno di via XX settembre quasi fregandosene dell'evidenza dei fatti.

«Non chiamatela tassa sugli smartphone», prova a smarcarsi Franceschini, sostenendo che l'aumento delle tariffe non graverà sui consumatori, visto che telefoni e tablet vengono venduti a prezzo fisso e «il decreto non prevede alcun incremento automatico dei prezzi di vendita».

A Siae, musicisti e registi che esultano però, si contrappongono i produttori, che difficilmente decideranno di rivalersi sui consumatori ma sborseranno il balzello di tasca propria. Per Confindustria digitale si tratta di un «provvedimento ingiustificato, non in linea con lo sforzo che il Paese deve compiere per sostenere l'innovazione digitale». «D'altronde le multinazionali invece del 120% potrebbero crescere solo del 118%», scherza il presidente Siae Gino Paoli.

Tassa o non tassa? Chiamatela come volete, resta il fatto che per far cassa il governo Renzi sembra disposto a tutto. Da una parte dà ad alcuni gli ormai mitici 80 euro. Dall'altra ci mette le mani in tasca e se li riprende con gli interessi.

Commenti

menandro

Dom, 22/06/2014 - 09:19

Basta! Basta! Basta!

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Dom, 22/06/2014 - 10:09

Renzi, il "Nuovo" della sinistra, quello che ci mancava, il cosiddetto "uomo giusto al momento giusto". E Silvio Berlusconi, il grande, sarebbe stato il venditore di tappeti, a sentire i sinistri. Renzi, al suo confronto, è super venditore, soprattutto nel vendere frottole agli allocchi.

cgf

Dom, 22/06/2014 - 11:00

io ho già pronosticato che il prossimo lo comprerò all'estero, oggi x lo stesso modello che costa in Italia 729, a BKK [sempre in negozio autorizzato] costa 541, a KUL [sempre in negozio autorizzato] 6 euro in più. A questo punto, considerato che sono mete cui vado, diviene conveniente rischiare a non avere la 'garanzia Italia'. BTW un paio di week-end comprensivi delle immersioni in Liguria/Argentario costano anche più di una settimana da quelle parti, volo compreso, ma le immersioni sono in mari pieni di pesciolini colorati e la 'fatica' la fa chi ti porta fuori in barca. quindi non è detto che faccia 'CHOpping'

Angel7827

Dom, 22/06/2014 - 21:10

Stranamente l' articolo 'rimuove' un passaggio di questa tassa. Con il decreto del ministro Bondi del 30 dicembre 2009, il governo estende a tutti i prodotti elettronici dotati di memoria il cosiddetto “equo compenso”, somma che i produttori di beni tecnologici devono versare a Siae, a “compenso” della copia privata che l’utente può fare utilizzando i supporti di memoria; l’equo compenso ha fatto aumentare il prezzo di tali prodotti. Prima di tale decreto, l'equo compenso era gravato, così come in altri paesi d’Europa, solo su supporti (cd, dvd) e su masterizzatori.

xgerico

Dom, 22/06/2014 - 21:10

Per gli stronzi sono quelli che spendono 600 Euro per un telefonino! (io ne ho uno da 40 Euro, e la carica dura 10 giorni)!

xgerico

Dom, 22/06/2014 - 21:12

Che strano l'articolo è "datato" alle ore 19.53 e i commenti sono della mattina!?

dondomenico

Dom, 22/06/2014 - 21:23

Maramaldo....tu uccidi un uomo morto!!!!!

Ritratto di stufo

stufo

Dom, 22/06/2014 - 21:29

Quando tira su il mento, non è che voglia imitare il Duce, nasconde la pappagorgia che gli si sta gonfiando adesso che è nella greppia pure lui.

libertyfighter2

Dom, 22/06/2014 - 21:31

Ormai io compro all'estero. Quasi tutto. L'ultimo smartphone l'ho rpeso in Thailandia. Di chiavi USB ne ho già 3 per un totale di una cinquantina di Gb. Si fotta Franceschini e tutta la melma italiota. E quoto cgf in tutto e per tutto. Una vacanza di cinque giorni in italia costa quanto due settimane ai tropici, aereo compreso. Qua morirà tutto.

clamajo

Dom, 22/06/2014 - 21:46

...e vogliono rilanciare i consumi...comunque si sapeva, ci hanno creduto solo gli sprovveduti...

Cosean

Dom, 22/06/2014 - 21:59

A "Il Giornale" l'Italia va male solo quando non governa Berlusconi! E' mai possibile che non vi sia nessuno che possa farlo al di fuori di Silvio? Chi è l'ossessionato vero?

giovannibid

Dom, 22/06/2014 - 22:13

MA VA FAN.....LO stanno distruggendo la nostra. già distrutta economia. VERGOGNATEVI SPERIAMO CHE LA CADUTA DI QUESTI VAMPIRI SIA RAPIDA

gianni59

Dom, 22/06/2014 - 23:25

Non capisco le lamentele...dite voi stessi che questa tassa esiste in tutta Europa e molto più alta, parlate di 4 euro su cifre che sono minimo di 400 euro, dite che la decisione è stata presa durante le partite ovvero come altre decisioni MOLTO più gravi tipo la depenalizzazione del falso in bilancio... ma state parlando del sesso degli angeli?!?

ninoabba

Dom, 22/06/2014 - 23:45

Renzi, hi un data programmata, per quando cesserai, di raccontare balle? Fra te e il ministro della finanza Ne avetete, Gia dette di tutti I colori, ma veramente credete che siamo stupidi? Pensi che non abbiamo Capito Che ci state predendo per il cu....? Quando to annunciation che le cose iniziano ad andare Meglio , quello che si presume sia l'esperto delle finanza dice l'esatto contrarilo, quando dice che stiamo andando Meglio to dici che necessita ancora un piccolo sforzo. Almeno mettetevi d'accordo prima di aprire la bocca,e sparare ca....te. Il tuo ministro delle finanza e cosi intelligente, che ha dato gli 80 euro, persino a chi in una famiglia avevo Gia 2 entrate. E comunque capisco la vostra necessita di comprare voti per le Europee Scusa dimenticavo, I tagiato I costi del quirinale, ? Non abbiamo saputo piu nulla in merito, e se cosi fosse di Quanto hai tagiato. Ti faccio presente che a me e stato fatto un taglio Sulla mia pensione di almeno 100E al mese dal quella testa sprecata di Monti, dopo 40 anni di lavoro. Vedi un po di restituirmali, perche Monti mi ha rapinato. Ma ad essere onesto tu sei peggio di lui, perche parliament bene ma razzoli male.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 22/06/2014 - 23:58

Non si sa dove è andato a pigliare i soldi per regalare i famosi 80 euro del voto di scambio. ORA SE LI STA RIPRENDENDO CON GLI INTERESSI. BRAVI ALLOCCHI CHE L'AVETE VOTATO.

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Lun, 23/06/2014 - 00:04

Scusate ma non potreste smettere di guardare la partita?

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Lun, 23/06/2014 - 01:09

Almeno lui usa la vasellina prima di ..., a differenza dei due predecessori!

mario massioli

Lun, 23/06/2014 - 03:17

Molti di voi, grandi media,sono a conoscenza che in italia nessun governo potrà risolvere il problema italia/europa.Non ci sono più i soldi.Abbiamo perso la sovranità monetaria e parlamentare,grazie ai trattati europei firmati da TUTTI i ns. governi nel corso dei decenni scorsi. (neanche padre PIO potrebbe farcela)In estrema sintesi,ABBIAMO LA CRISI PERCHè MANCANO I SOLDI,PENSARE CHE UNO STATO SOVRANO LI STAMPA A COSTO ZERO.(COME LA BCE POI LI VERSA NELLE BANCHE FINANZIARIE PRIVATE.)Tutti gli stati aderenti all'unione europea devono andare a prendere il denaro da questi strozzini,A PREZZO PIENO PIù INTERESSI.Il giornalista PAOLO BARNARD sono cinque anni che divulga la macroeconomia con 100 anni di storia ME-MMT. Quando avrete il coraggio di parlarne? QUANDO AVREMO PARTITI CHE ABBIANO IL BUON SENSO DI STUDIARLA,CONTATTANDO ,I MACROECONOMISTI ME-MMT, DIVULGARLA AGLI ITALIANI. FINALMENTE SI AVREBBE UN POPOLO CONSAPEVOLE DEL PROPRIO DESTINO E COME USCIRNE. TUTTO IL RESTO E' BLA. BLA. BLA. CHE CI PORTERA' ALLA NOSTRA DISTRUZIONE.

vince50_19

Lun, 23/06/2014 - 05:55

Far dimagrire la spesa pubblica no, vero? A parte che non uso tablet e smartphone ché non saprei che farmene (e di certe mode me ne fotto altissimamente, a parte quelli che usano tali strumenti per il loro lavoro a cui va tutto il mio rispetto), questa è l'ennesima pagliacciata per non voler metter mani laddove sussistono veri e reali sprechi. Altrimenti le macchine chiamate "partito" subirebbero forti compressioni in tema di euro. E si che ha Ue aveva detto di diminuire la pressione fiscale.. Fregnacce in grande stile di questo governicchio sempre più inchinato alla Troika. Altroché!

LOUITALY

Lun, 23/06/2014 - 06:56

Il titolo è errato sarebbe" IL PDL-FORZA ITALIA con i voti ricevuti per 20 anni e supportando entusiasticamente il terzo golpista non eletto dal popolo (DOPO IL GOLPE NAPOLITANO - MONTI - LETTA), ha aumentato ancora una volta le tasse dopo aver votato per aumento imi tassi tarsi trise , aumento iva 22 %, aumento bolli medioevali 2 euro su ogni fattura emessa, aumento tasse su scudo fiscale, aumento benzina, aumento accise, aumento. TASSE TASSE ED ANCORA SCHOFOSE TASSE. GRAZIE PDL-FORZA ITALIA

Ritratto di tomari

tomari

Lun, 23/06/2014 - 07:23

Da come succhia i soldi agli italiani, Renzi, più che un venditore di tappeti, sembra un rappresentante del famoso aspirapolvere tedesco!(non faccio il nome altrimenti può sembrare pubblicità)

Ritratto di Azo

Azo

Lun, 23/06/2014 - 07:42

I più grandi ciarlattani della storia,sono i SICILIANI, seguiti dai TOSCANI,( i FIORENTINI ). Il nostro governo, ha trovato la combinazione, per fregare la popolazione e tutto con un bel sorriso, perchè i loro stipendi, li aggiornano ogni 6 mesi e se guardimo bene, anche molti di loro hanno le vacanze pagate, con danaro pubblico!!!

Ritratto di cristianomorelli

cristianomorelli

Lun, 23/06/2014 - 07:45

Tanti anni fa durante un Italia - Bulgaria un predecessore di Renzi provo' a far passare il decreto Biondi. Sapevatelo.

sdicesare

Lun, 23/06/2014 - 08:09

Ormai qualificarli, questi incapaci, si rischia solo una querela. Ma in fondo la colpa non e' la loro. Sono coerenti con il loro mantra che affonderà definitivamente il paese, tasse, solo tasse ed obbedienza cieca ai burocrati di bruxelles ed alla merkel. La colpa e' di chi li ha votati, di chi si e' lasciato prendere in giro dagli ottanta euro, felici e beoti.

Ritratto di romy

romy

Ven, 27/06/2014 - 23:05

Ce ne accorgeremo più in la,facendo un calcolo sulle dita delle mani,ci sarebbe da meravigliarsi per quanti miliardi di euro di tasse in più entrano all'erario,mica ci portano i conti,provvedimento per provvedimento,preferiscono piangere sempre miseria,questo governo non arriverà alla fine dell'anno,gli Italiani mica sono stupidi?.