Beppe Grillo apre la caccia. Non bastavano le liste di proscrizione nei confronti dei giornalisti scomodi. Adesso, il leader del Movimento 5 Stelle è partito all'attacco dei parlamentari "abusivi" a seguito della decisione della Corte Costituzionale sul Porcellum. E così dal suo blog scrive: "In parlamento siedono 150 abusivi eletti grazie al premio di maggioranza del Porcellum. Gi abusivi sono di Pd, Sel, Centro democratico e Svp". E via con la lista dei nomi: dal renziano Roberto Giachetti (che contro il Porcellum aveva fatto lo sciopero della fame), a Bruno Tabacci passando per Ivan Scalfarotto ed Ermete Realacci. "La loro elezione non è mai stata convalidata e, in seguito alla pronuncia della Consulta che dichiara incostituzionale il premio di maggioranza, non può più esserlo. Questi signori non devono più entrare in parlamento: non hanno alcuna legittimità popolare né istituzionale. Devono essere fermati all'ingresso di Montecitorio. Senza di loro il governo di capitan Findus Letta e di Napolitano non esiste più. Bisogna andare al voto al più presto", scrive l'ex comico genovese.