Grillo, il genio del Maalox: fa uno spot allo sponsor

La Rete accusa il comico di pubblicità occulta. Sul suo sito il link del produttore della pastiglia

Chi di teorie del complotto ferisce... Ecco che in Rete i dietrologi hanno scoperto un nuovo arcano: il maalox. Le pastiglie per i bruciori di stomaco inghiottite da Grillo nel tremendo day after delle Europee sono diventate un mega spot per la Sanofi Aventis, multinazionale farmaceutica francese. Il video dove Grillo inghiotte una pastiglia per digerire la mazzata elettorale, e chiama Casaleggio per fare altrettanto («Casaaa! C'è il maalox anche per te, vieni qua!») è stato visualizzato, commentato e twittato migliaia di volte, pubblicizzando il maalox come nessuno spot a pagamento avrebbe mai fatto. Una «pubblicità occulta», dunque, denunciano i ricercatori di furbate on line, stavolta avendo come bersaglio proprio Grillo, massimo esperto di trame occulte specie se manovrate da multinazionali del farmaco. La «prova» sarebbe nel link inserito da Beppe Grillo nel testo post voto. Cliccando sulla parola maalox, insomma, si viene rimandati alla pagina ufficiale del farmaco, come se il messaggio del leader M5S invitasse chi legge a conoscere meglio il prodotto della Sanofi e acquistarlo. Ha cominciato il giornale on line Diritto di critica, chiedendo persino un intervento dell'Agcom, quindi il Manifesto («se beppegrillo.it fosse stato un programma televisivo sarebbe stato sanzionato per pubblicità occulta»), e poi Twitter si è scatenato. «Ma la Novartis quanti soldi gli avrà dato a Grillo per pronunciare più volte maalox nel suo spot di ieri?» dice un tweet; «Pure la pubblicità al #maalox, una carezza sulla fronte a chi pensa che è involontaria» scrive un altro twittatore; «Un genio del maalox». Già la Rete si era insospettita per il brand sul cappello di Casaleggio, durante la lunga intervista a In mezz'ora su Raitre. Il marchio «Marlboro» ben visibile davanti a qualche centinaia di migliaia di persone. Ma la dietrologia era partita già prima, a proposito dei diversi piumini Woolrich che Grillo ha usato in tutte le piazze del suo tour elettorale, finiti poi nelle foto sui giornali e nei servizi tv, con il marchio visibile. Il sospetto, lanciato dal sito IlPortaborse, è che anche lì, sotto il piumino, ci fosse dell'altro. «Quei giubbini “fighetti” che piacciono tanto a Grillo, li commercializza in Italia una signora bolognese di nome Cristina Calori, che anche recentemente al Pitti Uomo di Firenze ha ospitato Grillo nel suo stand sottolineando di essere “una sua grande amica”. Probabilmente Grillo quei piumini di lusso li riceve in regalo o in comodato d'uso. E questi sono fatti suoi. Quello che interessa noi è perché non si pone il problema di spiegare ai suoi elettori i motivi di cotanta “pubblicità occulta”». Mentre un lettore del blog di Grillo ha inserito questo commento: «Buongiorno sig. Grillo, sono rimasta alquanto colpita dal fatto che sia stato l'ospite d'onore dell'inaugurazione del negozio Woolrich di Padova. L'ho saputo sfogliano in un bar il giornalino dei fighetti padovani, Gotha... Saluti, Elisabetta». Malignità, cattiverie, sospetti velenosi come quelli sui guadagni fatti con la pubblicità sul blog. Serve altro maalox per mandare giù tutta l'amarezza.
Intanto il M5S è alle prese ancora coi lividi. Grillo e Casaleggio stanno studiando una nuova strategia, soprattutto sulla comunicazione. Mentre affiorano le tensioni. Il deputato M5S Currò accusa i «cerchi magici» che dividono il movimento, «che non è un clan». Il sindaco di Parma Pizzarotti invita a fare autocritica invece che dare la colpa ai pensionati): «O facciamo autocritica - scrive su Facebook - per crescere o rimarremo relegati all'opposizione». Il gruppo M5S alla Camera non segue il consiglio e smentisce il crollo: «È un calo di voti ma non l'emorragia di cui si favoleggia. Abbiamo comunque consolidato un ampio consenso». Al Senato invece si prepara una scissione mentre Grillo, assediato dai cronisti, resta chiuso nella sua villa di Sant'Ilario. Ancora altro maalox.

(Ha collaborato Paolo Martone)

Commenti

Romolo48

Mer, 28/05/2014 - 09:13

E si! mentre i suoi restituiscono i soldi, lui incassa!

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Mer, 28/05/2014 - 09:21

""" GRILLO, GENIO DEL MAALOX """ - STUPENDO

hectorre

Mer, 28/05/2014 - 09:35

quando i grullini capiranno che questo individuo sta solo facendo una montagna di soldi alla faccia di chi lo venera,tutto finirà.......dal sito,agli spettacoli-comizio,passando per il maalox.....ovviamente diranno che tutti attaccano grillo perchè lo temono.....lo temono gli italiani ed infatti ha perso milionate di voti!....nonostante sia tornato in televisione, nonostante un governo farlocco, con un berlusconi a mezzo servizio e un cdx diviso........gli introiti del blog sono milionari e grillo non lascia nulla al caso....

pancito

Mer, 28/05/2014 - 09:40

Come mai nessuno ha criticato la canzone di Ligabue che di malox ne usava addirittura una cassa e Vasco Rossi con coca cola con le bollicine quelle non sono pubblicità occulte?

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 28/05/2014 - 09:44

cosi grillo fa risparmiare un sacco di soldi alla società francese per la pubblicità, del tutto gratuita fatta da grillo. un genio, davvero! un fesso italiano che sarà ampiamente ringraziato da un furbo francese ....

Ritratto di Farusman

Farusman

Mer, 28/05/2014 - 11:13

E voi, parlandone, non fate pubblicità occulta? Allora la faccio anch'io quando i miei amici rosicano per qualche cosa! Basta con le cavolate.

Joe Larius

Mer, 28/05/2014 - 12:37

No dai! Ha dato un'ottima bubblicità alle sue innate capacità professionali. Con opportuni accorgimenti può crearsi un passabile futuro esibendosi su tutti i palcoscenici nazionali per attirare ai suoi spettacoli, per esempio, coloro che hanno preferito una giornata di vacanza al mare o in montagna alla stressante operazione di scegliere tra quanto offre l'italico mercato, qualcuno che sia in grado di gestire il pollaio nazionale.

gamma

Mer, 28/05/2014 - 12:44

Di Grillo non mi interessa assolutamente niente e per me può anche andare a vaffa ... Ma non mi toccate il Maalox...

PetroniusArbiter

Mer, 28/05/2014 - 13:16

ma se Grillo ha fatto super flop col 21,16%, Berlusconi con il suo poderoso 16,82% che ha fatto? che anime candide che siete

liberitutti

Mer, 28/05/2014 - 14:01

pancito: non mi risulta che ligabue o vasco abbiano inserito una pubblicità all'interno del disco, ma può smentirmi. Il blog di grillo scrive pd e pdl 40 volte per pagina e non mette un link ai loro siti, dice maalox una volta ma prontamente linka la pagina della multinazionale.. diciamoci ingenuità, diciamoci che era -magari- per evitare qualche causa dal produttore. Ma non fingiamo che un politico che si presenta "contro le multinazionali del farmaco" non sapesse di fargli pubblicità..

PaK8.8

Gio, 29/05/2014 - 14:24

Ecco cosa succede a coltivarsi i paranoici...I paranoici ti divorano.