A un passo dalla fine

La Consulta non ferma il processo Mediaset. Tra la vita e la morte politica del Cav c'è solo una sentenza (già scritta). Il governo? Occhio ad andare a braccetto con chi ti sta uccidendo

Tutto come previsto. Ora tra la vita e la morte politica di Silvio Berlusconi c'è solo un passo, una sentenza della Cassazione. È quella sul processo diritti Mediaset che dovrà confermare o no, entro l'autunno, la condanna a quattro anni di carcere e cinque di interdizione dai pubblici uffici inflitta in secondo grado al leader del Pdl. Ieri infatti la Corte costituzionale non ha invalidato quel processo - come chiesto dalla difesa - sostenendo che un Consiglio dei ministri convocato d'urgenza (su pressione dell'Europa) dall'allora premier Silvio Berlusconi non poteva valere come legittimo impedimento a partecipare a un'udienza (che i giudici svolsero senza l'imputato).
In sintesi: dei giudici che decidono che cosa è utile, necessario per un governo e quindi per il Paese. Un'arrogante interferenza di un potere dello Stato (la magistratura) nei confronti di un altro potere (l'esecutivo), ultimo atto di una persecuzione formale e sostanziale iniziata all'indomani della famosa discesa in campo. Tra pochi mesi, quindi, il leader del Pdl perderà l'agibilità politica. Non uso il condizionale perché sono sicuro che la sentenza di morte è in realtà già scritta. Non c'è motivo perché la casta dei magistrati, se lasciata libera di scorrazzare, si fermi sul più bello. So che non pochi, dentro il Pdl e nella corte, consigliano Berlusconi di stare fermo immobile perché in qualche modo le cose ancora si possono aggiustare. Sono le famose colombe, le stesse che garantivano il buon esito della sentenza di ieri. Io non sono contrario alle mediazioni, ma ai fallimenti sì. Colomba è colui che fa la spola portando avanti e indietro un ramoscello di pace. Mi pare che le nostre colombe invece partano col ramoscello e tornino regolarmente a zampe vuote. Cioè sono inutili, direi dannose come i piccioni.
Berlusconi se la cava alla grande quando dà retta solo a se stesso, al massimo all'umore del suo elettorato. E non credo proprio che gli elettori del Pdl siano felici di vederlo uscire di scena silente e umiliato. Perché è chiaro che, via lui, il Pdl si scioglierà come neve al sole. E non è un mistero che già qualcuno dei colonnelli per salvarsi si stia spalmando crema protettiva gentilmente offerta da finti amici (la stessa usata da Fini al tempo del tentato golpe).
Tre mesi. Questo il tempo per stanare il presidente Napolitano, duro nel sostenere il governo di larghe intese ma ambiguo nel garantire l'agibilità politica di uno dei due soci. Non so se la sentenza di ieri inciderà sulla tenuta del governo (Berlusconi dice di no). Ma so che andare a braccetto e spianare la strada a chi ti vuole morto non è da colombe. O è da fessi o da doppiogiochisti.

Commenti
Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 20/06/2013 - 10:47

La Idem ha fatto una brutta figuraccia, non c'è dubbio. Se avesse altro nome e militasse in altro partito l'avrebbero già "fucilata". Vedremo se la neofita ne trarrà le conseguenze e se si dimetterà, quanto meno da "Ministra", visto che la sua presenza in parlamento è senz'altro indispensabile, soprattutto per i suoi interessi.

piertrim

Gio, 20/06/2013 - 11:27

La signora Idem non ha preso in considerazione le dimissioni, ha detto che "pagherà" il dovuto ed eventuali sanzioni. Che figuraccia meschina da parte di un ministro che evidentemente non conosce la soglia della vergogna.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 20/06/2013 - 14:28

In quanto a ministre disadattate prima c'è la Peppa Tencia, poi, combiando colore, Idem come sopra.

magilla967

Gio, 20/06/2013 - 14:31

E' l'occasione buona per disfarsi del vecchiume e guardare avanti. Un centro-destra moderno non può restare ancorato a personaggi come questo, ma quale futuro si offre al Paese restando agganciati alla figura del signor B.?

giottin

Gio, 20/06/2013 - 14:33

Il 27 a 0 o quello che era, ormai non conta più nulla. Codesti dipendenti statali troppo pagati e mai paganti hanno il coltello dalla parte del manico e sapevano benissimo che prima o poi lo avrebbero usato e questa è l'occasione che non si faranno certamente scappare in quanto potrebbe essere l'ultima, tutto calcolato. Finirà 27 a 1 e quell'1 a loro tanto basta! Occhio a voler aiutare a preparare il palco a chi ti sta per impiccare!!! Occhio!!!!

Ritratto di marforio

marforio

Gio, 20/06/2013 - 14:36

Non so se pensarla alla Sansone sia una buona idea , ma a questo punto se i comunisti ne fanno una questione personale inutile continuare ad essere masochisti.Radicalmente radicali si andasse allo scontro.Non si puo porgere l altra guancia al nemico, perche qui di nemico si tratta.

Ritratto di mistereaster

mistereaster

Gio, 20/06/2013 - 14:38

Se io votassi pd mi vergognerei che il mio partito mettesse ministri italiani del congo, tedeschi, o marocchini in consiglio comunale... ma i piddini non conoscono la vergogna.... gay pride in tutta italia per cosa??? a che cazzo serve?? vergogna vergogna vergogna... solo per prendere più voti stanno regalando l'Italia agli stranieri... Dio vi punirà un giorno

Pietro_81

Gio, 20/06/2013 - 14:43

Magari! Ma non credo sia possibile. In troppi mangiano a suo libro paga; come in altre occasioni se ne infischieranno e continueranno a fare i loro porci comodi. Sempre, sia chiaro, con il supporto degli amici che ancora ha nel PD. D'altronde per la legge era ineleggibile anche prima della discesa in campo.

Pietro_81

Gio, 20/06/2013 - 14:44

Magari! Ma non credo sia possibile. In troppi mangiano a suo libro paga; come in altre occasioni se ne infischieranno e continueranno a fare i loro porci comodi. Sempre, sia chiaro, con il supporto degli amici che ancora ha nel PD. D'altronde per la legge era ineleggibile anche prima della discesa in campo.

Giapeto

Gio, 20/06/2013 - 14:51

Appoggiare ancora questo mediocre governo Letta? Io sto con i "falchi", Silvio stacca la spina ti hanno usato.

Libertà75

Gio, 20/06/2013 - 14:52

Ragazzi, ma che gliene frega a Silvio della sentenza? la sentenza non può farlo decadere da Senatore, deve essere la Giunta competente a dichiararlo decaduto e non avverrà mai, sarebbe come se il PD chiedesse al PDL di sfiduciarli. A termine di questa legislatura il Silvio sarà sopra gli 80 anni, cosa volete che guidi? farà una campagna da fuori, senza neanche candidarsi, come ha fatto il Beppone Grillo

silvano45

Gio, 20/06/2013 - 14:57

ma cosa ci si può aspettare da giudici nominati da politici e di chiara marca rossa?Questi signori per il solo fatto di essere dichiaratamente politicizzati non sono credibili e fuori dalla costituzione vivono alla grande e non accetteranno mai ne di lavorare ne di rinunciare ai molti vantaggi che la politica gli ha concesso in cambio di cosa? le sentenze per agevolare il loro partito

meverix

Gio, 20/06/2013 - 14:58

Alle soglie degli ottanta anni che futuro può avere come leader il Berlusca? Anche se la magistratura lo fa fuori politicamente (ma molti vorrebbero vederlo appeso a piazzale Loreto), l'errore più grosso è stato quello di non aver fatto crescere un degno sostituto che potesse prendere le redini del partito. Finito lui, finito il PdL, comunque vadano le cose, pm o non pm.

Ritratto di IoSperiamoCheMeLaCavo

IoSperiamoCheMe...

Gio, 20/06/2013 - 15:02

Prima o poi i vechhi politici dovranno essere rimpiazzati, quindi questa sarebbe l'occasione buona per liberarsi dei Berlusconi e dei Bersani e lasciare spazio ai Renzi e Cattaneo, nella speranza che non finiscano come i Berlusconi e i Bersani. I leader prima o poi passano le idee restano.

Ritratto di p.venturini

p.venturini

Gio, 20/06/2013 - 15:08

Solo un Paese incivile (per non dire di peggio) può lasciare le Sue alte cariche in balia della magistratura. E' quello che ci meritiamo per non avere una legge che le tuteli durante il loro mandato. Non vengo neppure a spiegarvi di chi è la colpa di ciò, tanto è sotto il naso di tutti! Solo gli ipocriti si rifugiano in uno squallido: "La Legge è uguale per tutti"!

Ilgenerale

Gio, 20/06/2013 - 15:11

W SILVIO! Se i magistrati continueranno per questa strada spaccheranno il paese e saranno responsabili di una situazione che potrebbe anche degenerare!

tiptap

Gio, 20/06/2013 - 15:13

Il diavolo promette, ma non paga mai, oppure paga un piccolissimo acconto come specchietto per le allodole e poi azzanna. Chi si compromette col diavolo sperando di salvarsi, fa un pessimo affare. Smettetela di compromettervi col comunismo! L'inferno è vicino e da lí non si esce...

semprecontrario

Gio, 20/06/2013 - 15:14

ma perche' cosa vi aspettavate tutti, era gia' scritta da un pezzo, daltronde da da giudici PARZIALI non ci si puo' aspettare giudizi IMPARZIALI

benny.manocchia

Gio, 20/06/2013 - 15:15

Napolitano deve eleggere Berlusconi senatore a vita.Presto si accorgera' che in Italia c'e' una santabarbara pronta ad esplodere... Un italiano in USA

Baloo

Gio, 20/06/2013 - 15:22

A un passo dalla fine dello Stato, della politica e della stessa magistratura. Le forze di polizia e l'esercito restano l'ultima spiaggia. Il resto è sterco.

minestrone

Gio, 20/06/2013 - 15:23

MA si levi dalle ball ha rovinato la nazione con le sue beghe BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!

gedeone@libero.it

Gio, 20/06/2013 - 15:24

State freschi se pensate che il kompagno del colle alzerà un dito per Berlusconi.Egli pensa solo a difendere se stesso ed il proprio partito e a sollevare conflitti presso la C.Cost. quando è appena sfiorato da qualche sospetto (trattativa Stato-mafia docet). Ne sanno qualcosa ingroia ed il proc. Messineo messo sotto accusa dal CSM e che a breve sarà trasferito con disonore da Palermo. Hanno aspettato 20 anni i falcemartelluti e volete che si fermino proprio ora che il traguardo è vicino???

wotan58

Gio, 20/06/2013 - 15:29

Comico prendersela con i giudici della Consulta. Sono scelti dai politici, direttamente od indirettamente quindi cosa volete? Che siano indipendenti? C'è una maggioranza da anni di estrema sinistra, comandata da PD con e senza L finale, logico che siano komunisti!!!!!

Ritratto di semovente

semovente

Gio, 20/06/2013 - 15:29

Presidente Berlusconi, non sono un disfattista, sono orgoglioso di essere italiano ma fossi in Lei manderei a fare in mulo tutti e tutto, chiuderei tutte la aziende mettendo sul lastrico tutti coloro che hanno beneficiato delle Sue opportunità di lavoro (anche e soprattutto quelli che dall'interno la demonizzano ringraziandola e sono tanti) e cambierei paese compreso la cittadinanza. Questo paese, così com'è non si risolleverà mai.

Raoul Pontalti

Gio, 20/06/2013 - 15:45

Aspetta Alessandro a fasciarTi la testa. Il pronunciamento della Corte costituzionale si limita a dire che certe furbate non sono ammesse e in ogni caso bisogna essere meno tracotanti: se dopo aver concordato la data senza fissarne di alternative per il CdM non si propongono immediatamente altre date e non si forniscono giustificazioni accettabili significa che si vuole insultare l'attività giurisdizionale che ha la stessa dignità di quella di governo e questo, ne converrai, non può essere accettato dalla Consulta. Per il resto bisogna attendere la Cassazione che potrebbe rinviare alla Corte d'appello il processo per altri motivi e ridurre anche la pena. Per quanto riguarda la decadenza dalla carica di senatore questa non dipende tanto dalle norme sull'incandidabilità dei parlamentari introdotte da Monti ma dalla normativa già esistente in merito all'interdizione dai pubblici uffici. Salvo mi sia sfuggito qualche recente codicillo, sarà comunque il Senato che dovrà eventualmente pronunciarsi sulla decadenza di Berlusconi in seguito alla condanna e vi sono esempi in passato di inerzia delle Camere che hanno lasciato decorrere il tempo fino a cessazione della carica per termine (anticipato) della legislatura. Sarà difficilmente applicabile siffatta manfrina per Berlusconi (vista la composizione del Senato, ma chissà... un provvedimento di grazia presidenziale magari limitato alla pena accessoria dell'interdizione dai pubblici uffici...) ma non si può mai dire. Sursum corda Alessandro e ricordaTi che la morte ci ha da coglier vivi!

Settimio.De.Lillo

Gio, 20/06/2013 - 15:45

P.VENTURINI, è proprio vero: LA LEGGE E' UGUALE PER TUTTI, ma per alcuni magistrati komunisti, ci sono quelli PIU' UGUALI DEGLI ALTRI. Mi meraviglio dell'atteggiamento dei MAGISTRATI NON SCHIERATI; ma è proprio vero, come si dice spesso, cane NON mangia cane.Di questo passo sono convinto che prima poi il BUBBONE scoppierà ed allora saranno cavoli amari.

fabio tincati

Gio, 20/06/2013 - 15:47

se il presidente Napolitano non riesce a fermare i giudici vuol dire che il terzo potere dello stato si ritiene indipendente dalle decisioni del parlamento e del suo capo. Berlusconi è un uomo intelligente,capace,ma ha una certa età ed un suo defilamento dovrebbe essere a breve,quindi perchè accanirsi contro di lui?! Cui prodest?? Nel periodo Prodi era min.della giustizia Flick che di mestiere faceva il maggiordomo delcsm e per hobby l'avvocato di Prodi,quindi Berlusconi è l'unico scoglio che i magistrati si trovino davanti con tutti i sassi e sassetti del PDL.In effetti il PD sembra un circo equestre dove non comanda nessuno,ma tutti tramano contro a parole chiedono un riassetto della situazione,ma sotto sotto sperano che i giudici tolgano loro berlusconi davanti e gli altri partiti sono morti. La magistratura si sente incoronata a governare il paese,ma non ne sarebbe capace,Napoli docet.Ma nel delirio di presunzione nel quale sguazzano non sanno riconoscere i propri limiti e porterebbero il paese alla rovina in pochi anni.

Ritratto di Ciccio Baciccio

Ciccio Baciccio

Gio, 20/06/2013 - 15:48

***La fine? Sì, di quelle 100.000 mila servette di plastica quali sono i giornalisti lentikkiari e morti di fame. Ci sono più giornalisti di quante copie vendono "UFFICIALMENTE" tutti insieme l'unità, il manifesto, il fatto, il mattino, il messaggero, il tempo, il foglio, il giorno, l'avvenire, l'osservatore romano, l'opinione, il gazzettino etc etc. Oltre i TG di certe televisioni insulse che se hanno mille contatti sarebbero arcicontenti. E poi i comici...che dire? se Berlusconi si ritira loro muoiono tutti. Miseria umana ed indegna.*

Ritratto di mina2612

mina2612

Gio, 20/06/2013 - 15:51

Berlusconi, dopo questa ennesima sentenza, fa bene a dichiarare che non vuole mischiare i suoi problemi che gli causa questa assurda magistratura con l'attività di governo da parte del Pdl. Lui saprà dimostrare davanti al mondo come sia una vittima immolata della magistratura democratica, ossia di quell'organo parallelo alla magistratura regolare, ma che per un senso di abnegazione, rimane nel governo per portare avanti gli impegni presi con Letta e con il popolo italiano..

janry 45

Gio, 20/06/2013 - 15:52

Ma il problema qual'è che venga cacciato dal parlamento quanto il popolo lo ha votato? Ma le sentenze non si fanno in nome del popolo italiano? Il popolo italiano lo ha votato e pertanto lo ha assolto.

xgerico

Gio, 20/06/2013 - 15:53

La Idem non si dimette, credo , il condannato che fà?!

SB_forever

Gio, 20/06/2013 - 15:53

ragazzi, CONCUSSIONE: (4 anni), dove i concussi negano sotto giuramento di non aver ricevuto nessuna pressione. PROSTITUZIONE MINORILE: (1 anno), dove la "vittima minore" nega, sotto giuramento, di non aver mai fatto sesso con l'imputato.PROVE ZERO. Ma i giudici dicono "secondo noi é tutto vero, anche senza prove". E i sinistronzi dicono che questa é la giustizia, certo quella di Cuba, Cina, Korea. E noi staremo zitti e fermi? NO!!! Magistrati, arriverà il giorno che la giustizia "sara uguale anche per voi!".

robytopy

Gio, 20/06/2013 - 15:55

-Perché è chiaro che, via lui, il Pdl si scioglierà come neve ala sole- --ma per caso Lei sig. Sallusti pensa davvero che il suo idolo sia immortale ?-

ZOB 68

Gio, 20/06/2013 - 15:57

ad un passo dalla fine.......di un incubo...però

Ritratto di pipporm

pipporm

Gio, 20/06/2013 - 15:58

Una volta venni chiamato quale testimone in processo civile. Dovetti prendere un giorno di ferie perché anche trattandosi di un dovere, dovetti farlo a mie spese. Il giudice non aspettò le mie ferie estive, il processo doveva essere fatto, nè potei prendere altri impegni

puntopresa10

Gio, 20/06/2013 - 15:58

caro magilla, non è questione di vecchiume, di berlusconi o quant'altro,ma di questi arroganti personaggi che si arrogano il diritto di far fuori tutti quelli che non la pensano come loro.pensa un pò che potere immenso hanno,ma vedrai che troveranno san fermo anche loro e verranno spazzati via.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Gio, 20/06/2013 - 16:10

MA; PERCHE BERLUSCONI NON SI RIVOLGE ALLA CORTE EUROPEA DEI DIRITTI UMANI?; QUI C;É UNA INGIUSTIZIA GRANDE COME UNA CASA! I GIUDICI E MAGISTRATI PERSEQUITANO BERLUSCONI DA 20 ANNI; PERCHE BERLUSCONI NON SI DECIDE AD ANDARE A STRASBURGO?; COSI I SINISTRONZI ITALIA LA PRENDEREBBERO LÁ DOVE PIACE A LORO; IO GIA DAL PRIMO PROCESSO AVREI MESSO LA GIUSTIZIA ITALIANA SOTTO IL TORCHIO DI STRASBURGO; ORAMAI L;HO SANNO TUTTI CHE NOI ABBIAMO LA GIUSTIZIA PIÚ SCHIFOSA DEL MONDO! DAGLI U.S.A VEDI IL CASO (AMANDA KNOX) ALLA RUSSIA, TUTTI VEDONO LE SCHIFEZZE DEI NOSTRI MAGISTRATI; SOLO I SINISTRONZI ITALIANI FANNO FINTA CHE LA GIUSTIZIA ITALIANA É EQUA; PERCHE FÁ PIACERE A LORO!.

Sylvie forever

Gio, 20/06/2013 - 16:12

Bisogna pensare al domani per i nostri figli e nipoti. C'e' qualcuno nella destra che mette come priorita' un serio stop all' invasione dei barbari, che frena la corruzione, che scaccia i politicizzati dal tempio della magistratura, che rende dignita' a Carabinieri e Polizia, chesi preoccupa dell'Italia e degli Italiani? Che si faccia avanti. Avra' il mio voto e quello di milioni di persone perbene

aredo

Gio, 20/06/2013 - 16:13

Esattamente. Le colombe codarde faranno solo morire Berlusconi e la democrazia in Italia, quel poco che ne resta. Il PDL, gli elettori di centro-destra devono comprendere che l'Italia è a tutti gli effetti sotto una dittatura della sinistra e l'unica democrazia rimasta è rappresentata da Berlusconi che la sinistra mafiosa e criminale tanto teme perchè raccoglie milioni di voti. Tuttavia, se la sinistra sarà sicura che questi milioni di elettori non avranno mai il coraggio di imbracciare le armi pur di difendere la democrazia e la libertà... nulla gli impedirà di portare a compimento il loro disegno criminale. I regimi comunisti dittatoriali della storia dovrebbero insegnare.. ma la gente ha la memoria nulla. Siamo ad un bivio e non andare in piazza protestare, stare zitti fermi ed immobili è solo il modo per farsi ammazzare nell'indifferenza generale da un regime criminale.

Rossil

Gio, 20/06/2013 - 16:15

Cav. fammi un favore.... LICENZIA tutti chiudi le reti e vediamo che succede in questo paese di buffoni!!! andranno tutti a mangiare alla sede PD!!!

Sabino GALLO

Gio, 20/06/2013 - 16:23

Ma Epifani "non vede....!"), mentre 10.000.000 di italiani "vedono !". E molti dei secondi la vedono proprio nera questa situazione. E tutti a ripetere che "dobbiamo" essere uniti per uscire dalla crisi! Continuando così, alle urne ci andranno solo i "comandati" !!

aredo

Gio, 20/06/2013 - 16:26

@puntopresa10: nessuno spazzerà via questa dittatura neo-comunista '68ina mafiosa criminale... solo le guerre civili potranno farlo. La storia stessa insegna che dai regimi comunisti non se ne esce pacificamente. La sinistra è una massa di criminali. Sono parassiti assetati di potere e sangue. Non hanno problemi a fare a pezzi i loro padri e loro madri e mangiarseli letteralmente se gli serve per avere potere e denaro... per questo sono grandi amici ed alleati degli islamici, sono identici.

aredo

Gio, 20/06/2013 - 16:27

@Rossil: non gli permetteranno neppure questo. E' già stabilito che Mediaset verrà espropriato e smembrato, i vari capetti della sinistra ne prenderanno i pezzi. La santa magistratura comunista farà come con l' Ilva. L' Ilva sono le prove generali per espropriare Mediaset.

Ritratto di ferdnando55

ferdnando55

Gio, 20/06/2013 - 16:29

ALE, colpevola recidivo, ma ti sei accorto che, a giudicare dai commenti, gli unici lettori che sono rimasti a condividere il tuo pensiero sono dei pazzi devastati? che fine meschina.

Mondomio

Gio, 20/06/2013 - 16:32

magilla 967..Spero che tu ti renda conto di cio' che dici. certo che rinnonvarsi e sempre una buona regola da tenere in considerazione ..pero' fare fuori un avversario politico con l'ausilio di queste armi significa non poter piu' avere il diritto di criticare la Russia staliniana, L'Iran' La turchia , L'Arabia Saudita etc..In quale democrazia si e' mai visto condannare una persona solo per supposizioni arbitrarie. E se fosse tutto sbagliato chi paga. E se tali sbagli fossero la ragione di una pena di morte ( vedi USA) chi riporta in vita il condannato. Pensa se fossi tu al posto del cittadino Silvio. Sai..mio padre mai si mosse da casa.Fu condannato in contumacia pero'. Me lo hanno detto sette anni dopo. E dal 1991 che sto combattendo. Per i giudici e' tutto normale. La corte di appello non mi ha dato l'inibitoria 4anni addietro . Intanto mi hanno preso tutto. Pero' oggi stanno valutando se ho ragione. Il perito che parlava all'orecchio dell'avvocato a me avversario per il giudice tutto era normale.Il mio perito nominato dal tribunale stesso pero non considerato. le denunce fatte alla magistratura di quelle persone che sanno ma archiviate senza verifica. Tutti i miei soldi spesi per comprare il tempo che la corte ha bisogno per esprimersi..per evitare che si vendano le mie proprieta'...Chi mi paghera tutti questi danni..Viva i cittadini Silvio dunque..e palla al piede per chi usa la propria posizione dominante per schiacciare cio' che non piace..

Ritratto di kinowa

kinowa

Gio, 20/06/2013 - 16:33

Purtroppo viviamo in un regime di magistrati superpagati senza merito, molto spesso di sinistra, che dalla loro posizione di privilegio di casta fanno il bello e cattivo tempo usando ed abusando su chiunque. Solo il potere economico di Berlusconi è riuscito a resistere tanto tempo, altri avrebbero già ceduto le armi. Chi mai potrà o vorrà prendere il suo posto e diventare BERSAGLIO? Povera Italia costretta a sopportare questo "cancro" di malagiustizia. Forse per avere un pò di pace, a testa china, dovremmo rimetterci ai loro voleri di semidio. Vorrei, e concludo, venisse cancellata la scritta "la legge è uguale per tutti" e l'intestazione delle senteze "in nome del popolo Italiano". Questi figuri fanno tutto solo per conto soddisfare la loro sete di onnipotenza.

aredo

Gio, 20/06/2013 - 16:36

@ferdnando55: pazzi devastati? E certo che voi compagni comunisti avete i 40 vergini trans nel paradiso ateo come gli islamici vostri compagnucci e fratelli... Voi siete degli eletti, certo, certo.. esseri superiori, esperti nel lancio di molotov... Ma se si arriverà ad una guerra civile, se la gente non di sinistra lotterà in milioni per la libertà, la fine meschina sarà solo la vostra.

man87

Gio, 20/06/2013 - 16:40

Articolo farneticante e che mistifica la realtà: 1) è falso che il Cdm era stato convocato d'urgenza sotto pressioni dell'Europa; 2) l'imputato aveva indicato delle date (privilegio concesso soltanto ad imputati illustri) ma è poi venuto meno a quell'accordo; 3) sebbene B., sino a quel momento, non avesse partecipato ad alcuna udienza, ciononostante i suoi legali hanno comunque strumentalmente eccepito il legittimo impedimento (senza tra l'altro nemmeno offrire una valida e tempestiva data alternativa); 4) il ricorso alla Consulta era palesemente infondato ed era evidente che sarebbe andato incontro ad una sicura bocciatura: esso aveva come unico obiettivo quello di corroborare la tesi ridicola della persecuzione giudiziaria e di aizzare i "falchi" (egregiamente interpretati dal Direttore di questo giornale). Infine per il simpatico pasquale.esposito: Lei, in preda all'ira, si chiede, con un italiano approssimativo (per usare un eufemismo) per quale ragione B. non faccia ricorso alla Corte di Strasburgo...la risposta è semplice: ma Le pare che uno che le ha provate e le sta provando tutte per non essere condannato non abbia pensato anche a questa possibilità? Evidentemente l'avrà però abbandonata subito per evitare di far scoppiare il mondo intero in una fragorosa risata: solo entro i confini nazionali può essere infatti propinata, ad allocchi e stolti, la tesi della persecuzione giudiziaria!

Ritratto di EMILIO1239

EMILIO1239

Gio, 20/06/2013 - 16:41

Caro Direttore, Lei è un testimone di queste leggi e magistrati politicizzati. Il pensiero che mi attraversa come misero italiano; tutti difendono l'UE. Esiste una Corte Europea? Perché il gruppo del PDL e delle Destre non fanno ricorso a questa corte?

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Gio, 20/06/2013 - 16:48

Mistereaster una giusta divisione dei compiti: Dio punirà voi e Allah ricompenserà noi.

Ritratto di Il corvo

Il corvo

Gio, 20/06/2013 - 16:54

Questo è il risultato di certi articoli. Guerra civile. Vergogna.

Ritratto di antoni55

antoni55

Gio, 20/06/2013 - 16:56

Ha ragione benny.manocchia,il dopo Cav.sarà il nuovo DUX.d'Italia e allora sì chè saranno cazzi da cagare,a confronto Grillo sarà un piccolo uomo protestante.....

therock

Gio, 20/06/2013 - 17:05

sallusti e che vuole proporre? una guerra civile? vuol farsi prestare i fucili dai bergamaschi delle valli di bossi? su caro direttore ci dica cosa vuole che il pdl faccia per consentire che il suo leader non sia uguale davanti alla legge a tutti gli altri cittadini

SB_forever

Gio, 20/06/2013 - 17:18

.. si con 30 vergini per uno. Ma va..............! Ma dove le trova 30 vergini? E per ognuno? Ma va ....................!!!

ReKick

Gio, 20/06/2013 - 17:18

Scausate ma la data di questa famosa udienza non era stata richiesta proprio dai legali di B.??? Ed era una data fra quelle gradite proprio dall'ex premier ??? Poi casualmente per quel giorno viene indetto un consiglio dei ministri ..... Mah .....(Sotto pressione dell'UE e soprattutto degli UFO).... Certo che legendo questi commenti si evince come la "maggior" parte di voi non ha proprio argomenti infatti scrivete solo insulti e cafonate contro la maguistratura (che santa non è) o contro gli altri partiti (come sopra). Sicuramente i magistrati sono tutti policizzati e l'epidemia sta arrivando anche all'estero tipo in Irlanda e poi ormai i comunisti sono ovunque anche Obama è comunista... Caro B. hai un patrimonio infinito ed un potere grandissimo, ma dico io perchè non salvi dalla perdizione una dozzina di belle ragazze, tipo olgettine, vi imbarcate in un bellissimo panfilo e vi trasferite a vita in una delle tue isole caraibiche??? Dove non ci comunisti e soprattutto magistrati??? L'italia ringrazia !!!

Ritratto di antoni55

antoni55

Gio, 20/06/2013 - 17:31

Con il paese in queste condizioni sociali ed economiche,ci sono ancora in italia certi poteri forti chè agiscono come terroristi politici,atti ad annietare il premier di altre formazioni politiche anche se loro alleate,non pensando al dopo,ed il dopo del caso Berlusconi sarà la caduta di questo governo che bene o male stà cercando di fare qual'cosa di utile per il paese anche con pochi mezzi a disposizione,tutto questo si tradurrà a nuove elezioni dove il centrodestra stravincerà anche senza il cavaliere,infatti il nuovo lider sarà per forza di cose e di fatti voluti un Dittatore,che questa volta il bivacco dei manipoli lo farà d'avvero,non farà come l'altro che disse: Potevo farlo ma almeno in questo primo momento no ho voluto.

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 20/06/2013 - 17:40

E' il solito balletto del democristiano vigliacco. Dopo questa sentenza le parole dovevano essere univoche e chiare, appena B verra' condannato Letta va a casa. Palla al golpista del colle.

gian paolo cardelli

Gio, 20/06/2013 - 17:44

Therock e dintorni: i soli ipocriti, Berlusconi NON è trattato come tutti gli altri, ma peggio di tutti gli altri, e solo perchè è andato a razzolare nell'orticello dei "politici" ed, orrore! ha proposto di riformare un sistema Giustizia per il qule prendiamo decine di condanne ogni anno. Voi lo sapete benissimo, ma preferite nascondervi dietro "l'uguaglianza", la "giustizia" ecc. Non siete cambiati affatto, lei ovvero i suoi "padri politici", da quando cambiaste casacca, da quella nera a quella rossa.

marcus57

Gio, 20/06/2013 - 17:57

Penso che Berlusconi sappia che oramai, almeno dal punto di vista degli incarichi istituzionali, è finita. Non così dal punto di vista politico. Se solo lo condannano definitivamente sarà visto come martire, e se alle prossime elezioni, che mi auguro imminenti, la figlia Marina decidesse di prendere in mano le redini del Pdl, beh allora quella sarà la volta buona che il centro-destra vincerà con il 60%, e finalmente ci libereremo di certi giudici e di questa sinistra sfatta e putrefatta.

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Gio, 20/06/2013 - 18:15

Gianfranco Robe: La Idem "disadattata"? Scherzi??? A me sembra invece che si sia adattata alla grande!!!

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Gio, 20/06/2013 - 18:28

Interdizione? Niente male, Grillo, nonostante tutto, docet: con Berlusconi leader da fuori, il PdL avrà una maggioranza quasi bulgara alle prossime elezioni. Saluti

diablito72

Gio, 20/06/2013 - 19:01

La legge 7 aprile 2010, n. 51, per il breve corso della sua vita (essendo stata prima dichiarata parzialmente illegittima dalla Corte costituzionale della Repubblica Italiana nel gennaio 2011, poi abrogata per tutta la restante parte rimasta in vigore con referendum nel giugno 2011) ha istituito un legittimo impedimento a comparire in udienza di tipo speciale, applicabile unicamente al Presidente del Consiglio dei Ministri e ai Ministri della Repubblica italiana.

cast49

Gio, 20/06/2013 - 19:11

magilla967, un conto è odiare B. perchè ha quasi sempre vinto contro voi komunisti, altro è dire che dobbiamo disfarcene...mandate a casa il vostro vecchiume ignorante e perdente...

eloi

Gio, 20/06/2013 - 19:26

Cosa aspetta Re Giorgio a nominarlo Senatore a vita.

LAMBRO

Gio, 20/06/2013 - 19:45

Silvio non ci molli !!! Giochi da fuori come fa quello Svizzero che ha messo sulla strada 100000 persone e che adesso insegna ai suoi armigeri come rovinarci del tutto. Sappiamo che non metterai per strada 60000 persone però puoi vendere tutto a qualche amico e andare dove ti vogliono più bene.

CALISESI MAURO

Gio, 20/06/2013 - 19:57

Sono d'accordo con il Sallusti sentenza gia' scritta... e fine della caccia, ma... la grande differenza sta nel fatto che 20 anni fa l'italia andava abbastanza bene ed era piena di soldi, ora e' fallita. La caccia al giaguaro da parte dei suoi avversari professionisti della politica, ha forse portato al'esito voluto nel 94, ma a scapito del popolo italiano che per buona parte si e' eccitato nell'odio e tale odio gli tornera' tutto. I governi di cdx hanno beccato due crisi micidiali ,piu' una pletorea di traditori indegni, gia' l'azione dei governi era debole da par loro, ma con chi ti spara alle spalle e'impossibile ogni azione. Coraggio siamo al capolinea il sud america di qualche anno fa e' alle porte, ma senza avere le enormi risorse di quelle terre. Quindi presto arrivera' il massimo della confusione e il default totale. Ci "salveranno" le lenzuolate del garga, grande economista.Questo popolo non vuole riformarsi mentre il mondo e' cambiato mille volte, addio italia tornerai al medioevo, si salveranno solo i talentuosi e i capitani di ventura che saranno richiesti come l'oro e come allora da tutte le corti e gli stati che vogliono progredire ed avere un futuro. Parassiti di tutta italia muore berlusca ma voi gli andrete dietro senza averne le risorse.

Ritratto di martinitt

martinitt

Gio, 20/06/2013 - 20:02

Sarà un miracolo l'assoluzione di Berlusconi per i processi a lui intentati, con Magistrati che si sono dimostrati ostili nei suoi confronti e benevoli per gli accusati appartenenti alla sinistra.

luigi civelli

Gio, 20/06/2013 - 20:09

Sallusti,da buon falchetto,invita Il Cavaliere a ribaltare il tavolo del Governo Letta-Alfano: credo che lo statista-che-il-mondo-c'invidia sia molto tentato,ma che sia trattenuto dai disastrosi risultati delle ultime elezioni;se dovessero confermarsi sarebbe al di fuori di ogni gioco politico.

@ollel63

Gio, 20/06/2013 - 20:48

Carissimo Berlusconi, all'Italia servi Tu, solo tu. Lascia stare consiglieri (lo vedi anche Tu che non hanno consigli da darti, sono sciocchi). Mandali tutti a quel paese. Spegni la luce a questo governo. Fai una sola proposta shock e si torni subito al voto. Solo Tu e 29 candidati (non ne servono di più e non ce n'è nemmeno uno di più che valga la pena candidare). Tu sai qual'è la proposta shock, non è necessario che te la suggerisca io né alcun altro. Entro due mesi o poco più si torni al voto. Solo Tu puoi governare questa Italia malata, odiata da sinistrati e magistrati sessantottini e dintorni. Un governo-parlamento di soli 30 saggi da te presieduto: un unico provvedimento shock, quello che sai, e l'Italia ripartirà come un razzo. Spegni la luce a questo governo questa sera stessa e domani sarà una nuova alba di vittoria.

no b.

Gio, 20/06/2013 - 21:15

ma cosa c'entra berlusconi col governo? è ministro per caso?

gemini24

Gio, 20/06/2013 - 21:20

Sallusti, a seconda è quella giusta

idleproc

Gio, 20/06/2013 - 21:32

Concordo in toto con Sallusti e la faccenda delle cosiddette "colombe" che non sono colombe ma altro tipo di specie, va avanti da ben prima della caduta dell'ultimo governo Berlusconi che è stato l'ultimo governo legittimo italiano. Il problema vero, tralasciando il lato "umano", è il danno fatto all'Italia anche da un punto di vista istituzionale, stanno mettendo una pietra tombale sopra la Sovranità del popolo italiano, le istituzioni della Repubblica e la Costituzione. In politica e negli affari non ci sono mai stati Santi anche chi come Mattei e altri facevano una questione di principio fare l'interesse nazionale del popolo italiano. Quelli che invece si sono spacciati per essere Santi e si sono svenduti la Repubblica e le sue Istituzioni, sono traditori.

mares57

Gio, 20/06/2013 - 22:03

Non saprei che altro dire Insieme al presidente Berlusconi si vuole cancellare tutto l'elettorato di cdx e molti non vedono l'ora. Siamo alla resa dei conti ho paura di quello che succederà.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 21/06/2013 - 00:03

Una cosa è certa. Le toghe rosse non si illudano di far fuori Berlusconi. Lo VOTEREMMO COMUNQUE CONTRO QUALSIASI CONDANNA GLI VENISSE INFLITTA. E' l'unico vero statista in mezzo ad una banda di parassiti che vivono usando la politica per i propri interessi e che per il paese hanno come programma SOLO QUELLO DI SMACCHIARE GIAGUARI.

bret hart

Ven, 21/06/2013 - 01:26

direttore dica a silvio che siamo con lui e di non mollare!!!!!!!!!

Prameri

Ven, 21/06/2013 - 02:19

Il momento è grave per tutti gli italiani e per quegli italiani che si riconoscono nel capo Berlusconi. La sinistra parla la stessa lingua dei magistrati: "Le sentenze vanno rigorosamente rispettate". Ci sono le sentenze già scritte e il parlamento che se ne infischia della propria indipendenza pur di far fuori il partito della libertà di Berlusconi. Accusato di delitti che almeno10 milioni di italiani non ritengono tali, al contrario quei 10.000.000 ritengono che le accuse siano strumentali, montate ad arte. Si faccia decidere al popolo. Non si lasci a pochi la responsabilità di una decisione così grave, che non riguarda affatto un solo uomo ma una parte rilevante del corpo elettorale. E' bene che il popolo esprima il suo giudizio conclusivo: Berlusconi o no. Nonostante tutti i fallimenti, le crisi e i guai, andiamo subito al voto. La legge elettorale non è più una priorità. Scelgano gli italiani non un gruppo sospettato di parzialità per motivi politici.

Accademico

Ven, 21/06/2013 - 07:27

Non so come andranno le cose in Cassazione. Ma se davvero Berlusconi fosse stato condotto proditoriamente "alla fine" in funzione soprattutto dell'insipienza di "qualcuno", allora sì che tutti in coro potremo dire convintamente "povera" Italia. La fine politica di Berlusconi avrà, eccome, un peso determinante sul Governo. E questa volta, senza Berlusconi, sarà molto difficile risalire la china.

acam

Ven, 21/06/2013 - 09:40

signori nun carcolate, nunce pensate neppure i berlusconi se sono accorti devono fa come i sinistri, ma con un'accortezza onestamente, discretamente, segretamente al contrario di loro parole piccole e fatti grandi

acam

Ven, 21/06/2013 - 09:42

a me un giudice m'ha detto che a casa mia non posso disfare quello che altri cianno costruito devo chiede er permesso a lui

mares57

Ven, 21/06/2013 - 11:23

@acam la casa non è più nostra: poco a poco con le tasse, poco guadagno( quando c'è), diritti? ma dove? Se hai i soldi per un buon avvocato e puoi aspettare 30 anni una sentenza che poi non sai a chi è convenuta, beh la casa fatta con sacrifici nostri dei nostri vecchi ecc. non è nostra, difficile lasciarla ai nostri figli. Siamo già in dittatura e non ce ne siamo ancora accorti.

il nano

Ven, 21/06/2013 - 13:58

Gianfretta porelli uno come te che lavora presso i frati e dice codeste corbellerie mi stupisce

acam

Ven, 21/06/2013 - 15:05

@mare57 e io 70 a me litalia nun m'ha dato gnente, ho fatto lavora na trentina de famije e la fine un carcio in... coi sordi del al pensione ciavevo comprato la casetta pe fal el feri manco quelle xkö manno levao l'acqua in quanto in un mese all'anno consumavo 1200 mc, ah se lavessi addoprata pe affogacceli tutti, er debito é salito a 5 cifre so matti o ce fanno, poi dice li politici ma sembra chi un po chi chi gnete so brava gente, sanno organizza solo le tasche loro, a mare de qui a un po manco dei fije te poi fida hannorovinato pure quelli... e poi dici berlusconi ma che ce po fa poraccio

Zizzigo

Ven, 21/06/2013 - 17:55

Fessi e doppiogiochisti coincidono. Il Cavaliere sta troppo zitto, un po' di strepito non sarebbe inadeguato, anzi i suoi elettori sono in attesa e si chiedono il motivo di tanto mutismo... a meno che...

INGVDI

Ven, 21/06/2013 - 19:17

D'accordo Sallusti. Andare a braccetto con chi è complice di chi ti vuole distruggere è da masochisti. Il PDL deve lasciare il governo e la maggioranza per due motivi: primo per quanto già detto, secondo perchè il governo Letta non è altro che la continuazione del governo Monti. Ci vuole qualcuno che abbia la forza di rinegoziare con l'Europa. La speranza è ancora Brlusconi, ma deve tornare ad esserlo! Se il PDL ha un pò di furbizia positiva, favorisce la nascita di un governo PD e grillini fuoriusciti. Sei mesi e si creano nell'elettorato degli anticorpi capaci di combattere Grillo e la sua gentaglia. Del movimento 5 stelle rimarrebbero il comico, qualche talebano, e una sparuta schiera proveniente dai centri sociali, condita da pochi radicalchic. Uomini del PDL un pò di coraggio, tutto a vantaggio del Paese che sta morendo.

Oraculus

Sab, 22/06/2013 - 08:51

"occhio ad andare a braccetto con chi ti uccide!" mi basta questa introduzione per confortarmi nell'aver avuto le stesse sensazioni...perche' ho la netta sensazione che a guadagnarci di questo governo sia solo la sinistra!!!. Dopo le prime circospezioni tutte ingrate per il PDL , oggi e' solo di Letta che si profilano orizzonti di merito , quindi a mio avviso anche questa volta Berlusconi ha fatto i conti senza l'oste!...perde consensi e continuando cosi' le prossime elezioni per lui saranno solo un...disastro.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Sab, 22/06/2013 - 09:22

Caro direttore la informo che nei tribunali italiani non c'è alcun bisogno della presenza dell'imputato, della sua difesa e della sua versione dei fatti. Non c'è mai stato bisogno. Certo che è la magistratura a stabilire cosa deve fare un consiglio dei ministri!! Che diamine, in Italia non comandano gli eletti del popolo sovrano perché in Italia non vi è mai stato un popolo sovrano. E perciò non vi è mai stata libertà e democrazia. E la magistratura è lì a garantire che non ci saranno mai. Sennò a che serve la magistratura? E' B. che non ha capito una mazza. Crede che gli italiani siano anticomunisti, moderati, onesti e civili. Avrebbe dovuto fare tesoro di quel che degli italiani gli han detto i suoi ex colleghi europei e mondiali. Loro, gli infami, ci guardano da secoli e ci trattano per quel che siamo, italiani!