Grillo da Vespa, Travaglio resta estasiato

Il giornalista è rimasto estasiato dalla performarce del leader M5S a Porta a Porta

Marco Travaglio è rimasto incollato alla tv per vedere Beppe Grillo a Porta a Porta. In un'intervista concessa a Dagospia il vice direttore del Fatto quotidiano torna su quello che per lui è stato un vero e proprio evento politico-mediatico: "Beppe ha dovuto andare dal giornalista più antitetico a lui che c'è in circolazione. Lo ha fatto per creare l'evento. Esattamente come fece Berlusconi andando da Santoro".  Ma perché il leader M5S ha scelto di andare a parlare proprio nel salotto tv di Vespa? "Lo scopo dichiarato - osserva Travaglio - era quello di cercare il consenso di gente che non lo conosce quasi. E per centrare l'obiettivo si è dovuto violentare due volte. Grillo ha detto per anni che la tv era morta e che andarci non aveva senso. Ma fino a quando la tv può contare su 25-30 milioni di persone che la guardano ogni giorno c'è da poco da fare". E puntualizza: "La televisione adesso è costretta a occuparsi di lui e quando lo fa gli rende pessimi servizi. Anche perché per metà è di Renzi e per metà è di Berlusconi. Quindi lui che ne prende possesso per un'ora e detta l'agenda centra un grande obiettivo".

Quando gli chiedono di fare un commento tecnico-giornalistico, giudicando se sia stata una vera intervista oppure solo un "minuetto" in cui i due, Vespa e Grillo, fingevano di dirsene di ogni tipo, Travaglio pare non avere dubbi: "E' stata una trasmissione vera. Grillo è esattamente così. Quando lo togli da una piazza e lo metti nel suo salotto è quella persona che abbiamo visto ieri. E' una persona educata, che non farebbe male a una mosca e nemmeno a un Vespa. Quando ha detto che nei comizi subisce l'emozione della folla, per cui regolarmente trascende, ha detto la pura verità".  Quanto al risultato della performance di Grillo su Raiuno Travaglio osserva: "Ha trovato il tono giusto, che è il suo tono, anche magari con la sua logorrea. Lui è così, è uno che sta seduto in punta e cerca di convincere il pubblico e si gira verso gli interlocutori". 

Persona educata, pura verità, tono giusto. Difficile trovare una critica mossa da Travaglio a Grillo. Va quasi in brodo di giuggiole per il leader a Cinque stelle. Solo una punzecchiatura alla Rai (e ovviamente a Vespa): "Adesso che (Grillo, ndr) guida il secondo o il primo partito d'Italia... Beppe si deve aspettare questo genere di comportamenti. Tutti gli uomini Rai diventeranno grillini. Se ne deve fare una ragione. Vespa è il più sveglio e scafato. Anche ieri sera ha dimostrato di rispettare il potere. Perché lui rispetta il potere, non il pubblico. Insomma, secondo me, ieri sera non c'era nulla di artefatto".

 

 

Commenti
Ritratto di tomari

tomari

Mar, 20/05/2014 - 18:47

Si vede che si accontenta di poco.

petra

Mar, 20/05/2014 - 19:53

Sì certo, il signore ha anche accennato di "storie di 20 anni fa tirate fuori dal pover'uomo (Berlusconi)", senza peraltro smentirle. Ah già erano di 20anni fa.

peppe1944

Mar, 20/05/2014 - 20:09

E voi rosicate...

Klotz1960

Mar, 20/05/2014 - 22:03

Vorrei capire cosa importa a un lettore del Giornale quello che pensa o non pensa un soggetto come Travaglio della performance di Grillo. Fare pubblicita' a Travaglio fa pensare ad un indiretto sostegno al soggetto, che e' quanto di piu' spregevole esista nella stampa italiana.

timoty martin

Mar, 20/05/2014 - 22:09

Due uguali bugiardi volponi non potevano che darsi la mano!

Romolo48

Mer, 21/05/2014 - 08:05

Insomma. mister Jekill e dr. Hyde!! In quanto all'educazione da salotto possiamo discuterne. Ho visto, in parte, la trasmissione; uno che, costantemente e volutamente, usa i termini "ebetismo", pregiudicato ecc. per riferirsi ai vari personaggi politici proprio educato non mi pare.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mer, 21/05/2014 - 08:30

"L’intervista di Bruno Vespa a Beppe Grillo di ieri era a Porta a Porta ci consegna innanzitutto due dati di fatto: 1. Beppe Grillo ha fallito nel suo tentativo di sfondare nel pubblico moderato e sonnolento della seconda serata di RaiUno. E tra poco spiegherò perché. 2. Bruno Vespa si è svegliato dal torpore ventennale che lo attanagliava, tra il risotto di D’Alema e la scrivania di Berlusconi, ed è tornato a fare il giornalista. In maniera egregia, peraltro. Politicamente ognuno di noi ha le sue idee, e sarebbe bene rispettarle. Detto ciò, dal punto di vista comunicativo l’attesissimo incontro/scontro sulle immacolate poltrone di Porta a Porta ha un risultato nettissimo: Beppe Grillo ne esce malconcio. Andò per suonare e tornò suonato, insomma." ..... io non so se Travaglio sia effettivamente in brodo di giuggiole per Grillo o meno, non conosco i suoi intimi pensieri come tutti. Però ..... il passaggio che ho riportato sopra è tratto da un articolo pubblicato sul "Fatto Quotidiano" di ieri e ....... o ho letto male io .... oppure effettivamente non è così tenero con Grillo ......

angelomaria

Mer, 21/05/2014 - 11:10

ora puo copiare e incollare in 3d!!ah ah ahah!!!

angelomaria

Mer, 21/05/2014 - 11:17

prima dal partito con espulsioni su espulsioni chi va i n ri poi lui steso dice no andro'maiquando ha visto i numeri della paghetta e'volatobuffone fino alla fine e richiedo lui era gia'censurato come e'potuto entrarein parlamento dove credo che per un politico sia necessario avere un titolo di studio universitario e fedina penale pulita ma'come alsolito scordo che parlo di una italianuccia!!!!!!!

Ritratto di kanamara

kanamara

Mer, 21/05/2014 - 11:55

LA MIA ANALISI E' QUESTA): All'inizio Vespa ha seguito il tipico comportamento della persona normale (Vespa) che non capisce le visioni della persona pazza (Grillo), poi quando ha capisto che a Grillo dava fastidio avere di fronte (ad 1 metro di distanzq) Vespa è stato ironico ed ha evitato di interrompere Grillo (interruzioni che purtroppo rovinano i talk show, perchè la personalità del presentatore, spesso, poscura quella degli opinionisti)... Penso che "Porta a Porta" è/sia/mi sembri ecc... una "Grande masturbazione intelletuale", ma la professionalità di Vespa si nota spesso.

Ritratto di kanamara

kanamara

Mer, 21/05/2014 - 11:57

Oltretutto, non tutti gli ospiti sono educati e tranquillizzanti come, ad esempio, Daniela Santanchè o Romano Prodi