L'inaugurazione dell'anno giudiziario diventa la sfilata delle toghe anti Cav

All'inaugurazione dell'anno giudiziario il presidente della Corte d’appello di Milano loda la Cassazione: "Su Berlusconi prese una decisione storica"

Nome e cognome non vengono mai fatti. Nessuno dei magistrati intervenuti all'inaugurazione dell'anno giudiziario fa mai il nome di Silvio Berlusconi. Eppure, più e più volte, gli attacchi delle toghe sono indirizzati al leader di Forza Italia. Tanto che il presidente della Corte d’Appello di Milano Giovanni Canzio arriva addirittura a lodare la Cassazione per non aver spostato il Rubygate e il processo Mediaset dal capoluogo lombardo a Brescia: "Ha preso una storica decisione".

Nonostante gli interventi del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, continua lo stato di tensione tra le toghe e la politica. I magistrati continuano a ripeterlo allo finimento. Sembra il leit motiv dell'inaugurazione dell'anno giudiziario. Senza mai mettersi in discussione, le toghe si rimettono al centro dell'agone politico replicando, punto per punto, alle accuse che nelle ultime ore gli sono state lanciate sia dal Cavaliere sia da ambienti vicini al segretario del Pd Matteo Renzi. L'ultimo blitz della procura di Milano, che ha iscritto Berlusconi nel registro degli indagati all'indomani dell'accordo sulla legge elettorale, è apparso ai più per quello che realmente è: una bomba a orologeria per bloccare il processo riformatore. Eppure nessuno dei magistrati è disposto a fare mea culpa. Anzi. Già ieri, in apertura dei lavori, il primo presidente della Corte di Cassazione Giorgio Santacroce ha spiegato che "lo stato di tensione tra magistratura e politica non accenna a spegnersi". "Il suo persistere, rappresenta una vera e propria spina nel cuore per noi magistrati - ha tuonato - il risvolto più doloroso di questa tensione è una delegittimazione gratuita e faziosa che ha provocato, goccia dopo goccia, una progressiva sfiducia nell’operato dei giudici e nel controllo di legalità che a essi è demandato". L'impianto accusatorio è stato condiviso anche da Canzio che ha accusato la politica di "attacchi personali", "dileggio strumentale" e "infamante gogna mediatica".

Nella relazione per l'inaugurazione dell’anno giudiziario, incentrata sugli "attacchi" subìti dai giudici milanesi di quei procedimenti di "spiccato rilievo politico", il presidente della corte d’Appello di Milano fa, anche senza mai citare direttamente Berlusconi, un riferimento all'istanza di trasferimento del Rubygate e del caso Mediaset. Nel marzo del 2013, infatti, il Cavaliere aveva presentato, tramite i suoi legali, richiesta di spostare i due processi a Brescia per legittimo sospetto. Istanza bocciata dalla Cassazione. Canzio vede, in questa decisione contro il leader di Forza Italia, un motivo di vanto. A tal punto da spendersi in lodi sperticate per l'Alta Corta ringraziandola per aver respinto "il dubbio di una pregiudiziale prevenzione e parzialità dell’intero organo giudicante milanese". "La Cassazione - ha spiegato Canzio - ha scrutinato la 'lampante infondatezza' della richiesta e ha sottolineato il ’commendevole impegno professionale del collegio', profuso 'nel pieno rispetto dei diritti processuali delle parti', al fine di definire i processi in tempi ragionevoli e 'attenti allo scorrere del tempo di prescrizione dei reati'". Canzio ha, quindi, letto la decisione della Cassazione come una "nota di merito" per i giudici milanesi e li ha invitati a "non fregiarsi di questa storica decisione come di una sorta di perenne attestato, acquisito una volta per tutte, bensì, forti della fiducia accordata", di andare avanti nel lavoro fatto fino ad oggi. Un proposito o una minaccia?

Commenti

canaletto

Sab, 25/01/2014 - 10:59

CHE DIO LO MALEDICA. HANNO FATTO FRA TUTTI DEI PROCESSI E SENTENZE INFAMANTI, FALSE, BUGIARDE ECC ECC E QUEL PORCO DI ESPOSITO CHE ANDREBBE FUCILATO E ANCORA GLIENE VA A LORO?????? SPERO QUANTO PRIMA POSSIATE FINIRE SOTTO I FERRI DELLA MAGISTRATURA DI DESTRA E CHE VI FACCIANO SOFFRIRE MALEDETTI. MA NON SI POSSONO DENUNCIARE PER TUTTI I REATI CHE HANNO FATTO?????

Ritratto di avvocato strumillo

avvocato strumillo

Sab, 25/01/2014 - 11:02

Andrea indini "chi"?

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Sab, 25/01/2014 - 11:05

Siccome lo stipendio dei magistrati glie lo stampa la "contodisordinata" Bankitalia, dove si fregano i soldi, è logico che amministratore fedele Berlusconi venga perseguitato dai lestofanti.

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Sab, 25/01/2014 - 11:06

Oggi ci mancava l'articolo di Andrea Idini, che deve guadagnarsi la pagnotta!!!!!!!!! Idini, non ti viene il dubbio che il pregiudicato sia colpevole vista la sua condanna in tre gradi di giudizio?????

ferdinando55

Sab, 25/01/2014 - 11:10

E' allucinante, considerazioni da regime dittatoriale! Faccio appello a tutti gli uomini liberi, che siano di destra sinistra o centro poco importa, affinché ragionino sulle deliranti parole del presidente della Corte d'Appello di Milano: egli è un impiegato dello Stato (sebbene goda di enormi privilegi economici e di casta, che tutti noi comuni mortali ben conosciamo) e pertanto non può e non deve trasformare una cerimonia di tradizione formale in uno spot contro l'avversario politico! Dimostra solo la sua faziosità e l'odio che prova nei confronti di quello che per lui è un mero nemico. Solo questo giustificherebbe la sua assoluta inidoneità allo svolgimento di una funzione pubblica così delicata. In un Paese civile (ahimè non qui) sarebbe immediatamente rimosso dall'incarico. E' veramente molto preoccupante tutto ciò e spero che anche quei lettori che detestano il cav. abbiano a riflettere su di una situazione così anomala e pericolosa! Oggi tocca a Berlusconi fungere da nemico giurato e nemico assoluto delle toghe, ma considerando che il cav. è ormai vicino all'ottantina...non è difficile immaginare che presto altri protagonisti della vita pubblica italiana si troveranno nel mirino di questa casta, una vera e propria scheggia impazzita che può dar luogo a situazioni destabilizzanti.

cgf

Sab, 25/01/2014 - 11:11

Certo che è storica, passerà alla storia come una delle maggiori nefandezze della giustizia italiana

Ritratto di benita

benita

Sab, 25/01/2014 - 11:13

bravo canaletto usi le parole come un pittore usa i colori nelle sue opere.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Sab, 25/01/2014 - 11:13

Siccome lo stipendio dei magistrati glie lo stampa la "contodisordinata" Bankitalia, dove si fregano i soldi, è logico che amministratore fedele Berlusconi venga perseguitato dai lestofanti. Però in Bankitalia "lavorano" i due figli di Napolitano e in magistratura "lavora" Napolitano padre. In barba al conflitto d'interessi, "L'orgia del potere" dei napolitanisti è incompatibile con la Repubblica, ma i balordi perseverano.

Cosean

Sab, 25/01/2014 - 11:13

Ma le toghe, sono anticav solo perche lo dichiarate voi?

Anonimo (non verificato)

killkoms

Sab, 25/01/2014 - 11:15

presidente di corte d'appello con quella faccia!è proprio vero che il merito non abita lì!

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Sab, 25/01/2014 - 11:17

Della serie: "L'Italia è fatta. Adesso dobbiamo fare gli italiani".

Requiem sharmutta

Sab, 25/01/2014 - 11:18

Quando ho visto, al momento della lettura della sentenza per il Processo Berluscoi-Mediaset i Procuratore BrutiLiberati sedere accanto ai PM ho capito che una perso seria come BrutiLiberati aveva peso la decisione giusta ed i giudici avevano sentenziato giustamente. I sostenitori di Berlusconi non devono pretendere che B si una persona corretta; B ha passato un bruttissimo periodo dopo la mote della madre e la separazione dalla seconda moglie, è stato attorniato da amici negativi che lo hanno circondato di giovani donne. Insomma ha sbagliato ed ora paga.

Mimmo125677

Sab, 25/01/2014 - 11:20

E' grazie ai giudici e alla giustizia che qui in italia c'è ancora un po' di dignità.

fcf

Sab, 25/01/2014 - 11:22

Dopo queste uscite degne della casta, pretendono rispetto e fiducia che non fa altro che crollare ai più bassi livelli. Quando, finalmente, ci sarà anche da noi la responsabilità dei giudici, come ce lo chiede da anni l'Europa? Quando una parte della magistratura smetterà di fare politica?

angelomaria

Sab, 25/01/2014 - 11:23

e riecco lamcchina dei diavoli rossi si rimette in moto le prove per un nuovo anno d'infamie e persecuzioni ed ho paura che neanche il SIGNORE POSSA SALVARCI!!!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Sab, 25/01/2014 - 11:23

Mai pagano per i loro errori.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Sab, 25/01/2014 - 11:26

IL PAESE SI STA SVEGLIANDO --- Ma ancora tanti quelli che dormono nella ignoranza e nella menzogna e che non vogliono conoscere la Veritá di un Paese in cui il marciume totalitario che le detta legge ha oscurato il sole con gli effluvi pestilenziali del suo liquame di fogna. --- La inquisizione stalinista di Yezov e Beria mai ha avuto il minimo scrupolo di costruire a tavolino le prove di una sommaria ingiustizia per eliminare tutti coloro che si sono opposti al suo partito della menzogna per il totalitarismo dell´apparato burocratico mafioso pubblico sopra la pelle dei Lavoratori. --- A 25 anni dal fallimento in tutto il mondo si derivi anche in Italia il Muro della menzogna e della oppressione della delinquenza parassita della mafia di stato.

sale.nero

Sab, 25/01/2014 - 11:28

TUTTO è OCCASIONE PER TIRARE IN BALLO BERLUSCONI - PER LORO è OCCASIONE PER ESISTERE SENNò CHI LI ..... ? PER IL RESTO è NOTO COME FUNZIONA LA GIUSTIZIA E QUESTA NE è LA CONFERMA. SE NON è INQUISIZIONE QUESTA DITEMI QUANDO!

terzino

Sab, 25/01/2014 - 11:30

Se la suonano e cantano come pare loro, in più divieto di critica.Delirio di onnipotenza.

Zizzigo

Sab, 25/01/2014 - 11:30

Autolegittimazione ed autoelogio... chi si loda si sbrodola!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Sab, 25/01/2014 - 11:33

La faccia tosta di certe persone è veramente storica.

giunchi catia

Sab, 25/01/2014 - 11:35

solo in italia la magistratura ha cosi tanto potere e i politici sono colpevoli di non avere fatto a suo tempo la riforma della magistratura e adesso è tardi. questi hanno il pieno e assoluto potere e decidono il destino di una intera popolazione .e noi siamo un popolo di asini che ragliano e basta.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Sab, 25/01/2014 - 11:35

LURIDI DELINQUENTI PER LA OPPRESSIONE DELL´APPARATO BUROCRATICO MAFIOSO STATALE SOPRA LA PELLE DEI LAVORATORI VOGLIAMO FARE DI VOI GIUSTIZIA A PIAZZALE LORETO. --- A 25 ANNI DALLA CADUTA DEL VOSTRO TOTALITARISMO DELLA MENZOGNA IN TUTTO IL MONDO ABBIAMO LA SPERANZA IN ITALIA DI ESSERE PROSSIMI ALLA LIBERAZIONE DAL SUDICIUME DEL VOSTRO LIQUAME DI FOGNA.

Ritratto di CADAQUES

Anonimo (non verificato)

comase

Sab, 25/01/2014 - 11:38

Che dio maledica per sempre queste canaglie infami che maledica i loro figli e tutti i parenti di ogni ordine e grado. Arrivera' perche arrivera' il giorno in cui questi,porci maledetti verranno giudicati per i loro crimini e finalmente giustiziati sulla pubblica piazza!

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Sab, 25/01/2014 - 11:39

UNO SCHIFO DI MAGISTRATURA UNICO AL MONDO sta soffocando il Paese nella peste del suo marciume totalitario. Rivoltante scoria erede della inquisizione stalinista di Yezov e Beria ha ogni caratteristica del suo intoccabile marciume totalitario, é disposta a ogni nefandezza pur di mantenere sopra al Paese che lavora e produce il suo dispotico potere assieme a quello del suo partito fallito e scomparso in tutto il mondo anche nella vecchia Cina di Mao. Partito per la egemonia della menzogna e della violenza parassita dell´inquestionabile apparato burocratico mafioso statale sopra la pelle dei Lavoratori. "Tutti i mezzi piú sudici sono leciti per la conquista del potere" diceva Lenin per scatenare la ferocia del suo partito della monnezza.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Sab, 25/01/2014 - 11:42

UNO SCHIFO DI MAGISTRATURA UNICO AL MONDO sta soffocando il Paese nella peste del suo marciume totalitario. Rivoltante scoria erede della inquisizione stalinista di Yezov e Beria ha ogni caratteristica del suo intoccabile marciume totalitario, é disposta a ogni nefandezza pur di mantenere sopra al Paese che lavora e produce il suo dispotico potere assieme a quello del suo partito fallito e scomparso in tutto il mondo anche nella vecchia Cina di Mao. Partito per la egemonia della menzogna e della violenza parassita dell´inquestionabile apparato burocratico mafioso statale sopra la pelle dei Lavoratori. "Tutti i mezzi piú sudici sono leciti per la conquista del potere" diceva Lenin per scatenare la ferocia del suo partito della monnezza.

sale.nero

Sab, 25/01/2014 - 11:42

Sono d'accordo sulla storicità della sentenza di cassazione, solo che non mi sembra molto positiva. Ciò vuol dire che nascondono pure la vergogna dichiarandosi attaccati dalla politica e sostituendola con 'gogna mediatica' ... da ridereeeee! Si credono dei perseguitati proprio come Berlusconi, con una differenza: che LUI guadagna consensi e loro vanno in caduta libera.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Sab, 25/01/2014 - 11:43

UN ONORE ESSERE PREGIUDICATI DA PARTE DELLA FEROCIA AGUZZINA DEGLI EREDI DI YEZOV E BERIA PER LA OPPRESSIONE TOTALITARIA DELL´APPARATO STATALE MAFIOSO PARASSITA SOPRA LA PELLE DEI LAVORATORI.

Ritratto di ashton68

ashton68

Sab, 25/01/2014 - 11:49

La "cupola" al completo. Splendida occasione purtroppo mancata per fare una "retata", rendendo l'aria finalmente un pò più pulita e per riportare finalmente la magistratura italiana a livelli accettabili di decenza e credibilità.

Guido_

Sab, 25/01/2014 - 11:52

Caro Silvio, bastava non corrompere giudici, non falsificare bilanci, non frodare il fisco, non comprare senatori, non esercitare illecite pressioni, non testimoniare il falso, non andare al Family Day di giorno e con prostitute minorenni di notte, non frequentare Lavitola, Tarantini e Dell'Utri... e nulla ti sarebbe successo. Dovevi pensarci prima però.

Giovanmario

Sab, 25/01/2014 - 11:53

canaletto.. denunciare sì.. ma chi vuoi che li processi? solo il popolo italiano nel cui nome scrivono le sentenze.. potrebbe..

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 25/01/2014 - 11:57

Umiliata la politica, umiliata la democrazia, umiliato il voto popolare, umiliata la loro costituzione tanto bella. Ma in fondo fanno bene, di fronte si sono trovati una classe politica inetta incapace e sopratutto vigliacca. Questi hanno dichiarato guerra, e se ti dichiarano guerra devi combattere con tutto quello che hai. I politicanti e' vent'anni che usano la mediazione democristiana e i toni bassi di fronte ai bombardamenti a tappeto. Chi è causa del suo mal pianga se stesso. E B ha fatto un passo indietro per la pacificazione, che pirla.

scipione

Sab, 25/01/2014 - 12:00

Infamante e' la FAZIOSITA' POLITICO-GIUDIZIARIA di certa magistratura.Non riconoscerla o addirittura difenderla delegittima e rende infamanti coloro che lo fanno.

Ritratto di pinoavellino

pinoavellino

Sab, 25/01/2014 - 12:02

Dicono da noi: "Tu sì 'no pover'ommo......" e non c'è espressione dialettale migliore per inquadrare la persona.

beale

Sab, 25/01/2014 - 12:04

una bella gita all'Asinara e, per 30 volte, visione del film "Brubaker".poi affrontiamo la riforma della giustizia o meglio, la riforma dell'ordine giudiziario poichè è questo l'oggetto del contendere. il pm deve essere una carica elettiva. tutti vogliono dipendere dalla legge per non rispondere a chicchessia.

xgerico

Sab, 25/01/2014 - 12:12

@canaletto- Scrive: MA NON SI POSSONO DENUNCIARE PER TUTTI I REATI CHE HANNO FATTO?????------------Certo che si, basta che vai da un avvocato gli dai la delega e li denunci! E' inutile che lo scrivi qui! Qui si fanno solo chiacchiere e distintivo!

curatola

Sab, 25/01/2014 - 12:29

quando si lascia che i pm facciano anche da pregiudicanti e si annichila la polizia come organizzazione neutrale indagante sul campo,il risultato è quello di avviarsi ad una plutocrazia giudiziaria. Noi italiani oltre alle lentezze e ai costi prima o poi capiremo in che mani stiamo finendo e rimpiangeremo la politica semplicista di Silvio e la sua cultura del superficiale e dell'ottimismo. Ci aspetta la stagnazione fino a quando non cambieremo il nostro modo di essere e comportarsi. Riusciremo a mettere la testa a posto e ad essere seri? o resteremo il bel paese delle meraviglie e dei paradossi che è sempre stato?

ABU NAWAS

Sab, 25/01/2014 - 12:30

POVERA ITALIA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! A QUANDO LA TANTO ATTESA RIFORMA DELLA "giustizia", CON LA SEPARAZIONE DELLE CARRIERE, LA DIPENDENZA DEI PM DAL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA,LA RESPONSABILITA' CIVILE DEI GIUDICI, ED IL LORO RITORNO ALLA FIGURA COSTITUZIONALE ??? HO CAPITO MALE, O LA COSTITUZIONE INQUADRA I MAGISTRATI SEMPLICEMENTE IN UN "ordine" SEPPURE AUTONOMO??????????????????? CHI HA ATTTRIBUITO LORO LE PREROGATIVE DI UN "POTERE" IL CUI ESERCIZIO FA SORGERE INQUIETANTI INTERROGATIVI????????????????

ABU NAWAS

Sab, 25/01/2014 - 12:31

POVERA ITALIA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! A QUANDO LA TANTO ATTESA RIFORMA DELLA "giustizia", CON LA SEPARAZIONE DELLE CARRIERE, LA DIPENDENZA DEI PM DAL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA,LA RESPONSABILITA' CIVILE DEI GIUDICI, ED IL LORO RITORNO ALLA FIGURA COSTITUZIONALE ??? HO CAPITO MALE, O LA COSTITUZIONE INQUADRA I MAGISTRATI SEMPLICEMENTE IN UN "ordine" SEPPURE AUTONOMO??????????????????? CHI HA ATTTRIBUITO LORO LE PREROGATIVE DI UN "POTERE" IL CUI ESERCIZIO FA SORGERE INQUIETANTI INTERROGATIVI????????????????

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Sab, 25/01/2014 - 12:33

Questo Santacroce si lamenta ipocritamente dello "stato di tensione tra magistratura e politica" che rappresenterebbe niente meno che "una vera e propria spina nel cuore per noi magistrati": poverini, che pena ci fanno! Quello che però poi chiede è che i suoi colleghi, non esclusi quelli che fanno di tutto per essere sulle prime pagine dei giornali e quelli che non esitano a prendere posizioni politiche faziose, incompatibili con la loro funzione, siano, per diritto divino, esenti da qualsiasi critica o attacco. Troppo comodo, Eccellenza!

jollyfisherman

Sab, 25/01/2014 - 12:39

Inaugurazione dell’anno in giudiziario perfettamente democratico, si apre con nuovi moltissimi processi a Silvio Berlusconi (32 anni di carcere) + indagati tutti i testimoni a favore compreso avvocati “ chi testimonia muore”, e poi gridano all’omertà. Ma gente state tranquilli vi sfornano un bell’indulto per scarcerare delinquenti veri per far posto a Berlusconi e tutti i suoi elettori + dipendenti + mogli, figli, amiche, ecc. Benvenuti Italiani nelle nuove carceri, dove vi faranno un corso di riabilitazione (democratica), sessuale e anche sul tempo che fa

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Sab, 25/01/2014 - 12:40

Se qualcuno nutre ancora qualche dubbio, a prescindere da quelli con il cervello lavato e marchiato di falce e martello, ora ha la prova che il potere è in mano alle cosiddette toghe rosse, ormai reoconfesse delle loro nefandezze, inchieste persecutorie e politicizzate...ormai siamo caduti dalla padella nella brace: la legge non è uguale per tutti, per qualcuno è più uguale (senza fare nomi, ovviammente)!

ABU NAWAS

Sab, 25/01/2014 - 12:45

POVERA ITALIA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! A QUANDO LA TANTO ATTESA RIFORMA DELLA "giustizia", CON LA SEPARAZIONE DELLE CARRIERE, LA DIPENDENZA DEI PM DAL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA,LA RESPONSABILITA' CIVILE DEI GIUDICI, ED IL LORO RITORNO ALLA FIGURA COSTITUZIONALE ??? HO CAPITO MALE, O LA COSTITUZIONE INQUADRA I MAGISTRATI SEMPLICEMENTE IN UN "ordine" SEPPURE AUTONOMO??????????????????? CHI HA ATTTRIBUITO LORO LE PREROGATIVE DI UN "POTERE" IL CUI ESERCIZIO FA SORGERE INQUIETANTI INTERROGATIVI????????????????

agosvac

Sab, 25/01/2014 - 12:47

O sono del tutto fuori di testa oppure si sentono così al di sopra della Giustizia che dovrebbero amministrare( non "interpretare") da non temere più niente e nessuno. Non hanno capito che basterebbe un gruppo di politici seri per rimetterli al posto giusto, quello di servitori dello Stato invece che padroni dello Stato!!! Non si rendono conto che una riforma della magistratura non sarebbe una riforma costituzionale che richiede in ogni caso tempi lunghi, per farla ci vuole realmente pochissimo tempo e nulla potrebbero fare per difendere la loro presunta onnipotenza. Finora a difesa della magistratura c'è stato il Pd. Ma se cominciano ad attaccare lo stesso segretario del Pd, questa difesa ad oltranza potrebbe finire in quattro e quattrotto! Purtroppo, per loro, il delirio di onnipotenza rasenta la completa demenza: chi si sente invincibile commette spesso errori irreparabili. Basta un niente e tutto l'apparato della magistratura a cominciare dal Csm per finire all'Anm potrebbe essere estremamente ridimensionato. In effetti basterebbe una sola parola del Capo dello Stato per , ad esempio, sciogliere il Csm. Naturalmente non "questo" Capo dello Stato che si limita solo ad esortare senza prendere decisioni ma un Presidente della Repubblica, per esempio, eletto da tutti gli italiani e non da una sola parte politica, un Presidente ancora giovane, sia pure relativamente, che abbia a cuore gli interessi di tutti.

tormalinaner

Sab, 25/01/2014 - 12:48

Inaugurato un altro anno di governo dei giudici, quello vero non quello che siede in parlamento. Avremo ancora un altro anno di terrore giudiziario fazioso in spregio alla libertà dei cittadini, una situazione da terzo mondo. Mi pesa molto vivere in questo paese ma purtroppo sono anziano e non ho altre alternative.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 25/01/2014 - 12:49

questi sono pazzi! sono dei mostri! proprio loro che si lamentano della gogna che subiscono! ma costoro dimenticano che hanno sputtanato centinaia e centinaia di persone, oltre a berlusconi!!!!!!! e si lamentano pure??? dopo che si sono presi il potere, senza responsabilità, uno stipendio da favola, un sacco di privilegi, cosa altro vogliono? il potere a questi uomini fa ammalare!!! vogliamo chiudere il CSM e riformare il sistema giudiziario!!!

Ritratto di navigatore

navigatore

Sab, 25/01/2014 - 12:52

una banda (CASTA) della peggior risma,non per difendere quel tizio un tal Berlusconi, ma perchè sono il peggio dell' Italia Nazisti/stalinisti /terroristi, confronto a loro sono dei santi....sanno uccidre il nemico in silenzio, con modi legali esundoli, gente inotccabbile edi estrema presunzione, spero che qualcuno capisca ed agisca....(richiedesi eliminazione fisica)

steacanessa

Sab, 25/01/2014 - 12:54

L'impudicizia di questi torvi individui non ha limite. Altro che riforma, tutti a casa in cassa integrazione a 1000 euri al mese.

compitese

Sab, 25/01/2014 - 12:58

Inaugurano l'anno giudiziario!! Ma dal primo gennaio ad oggi cosa hanno fatto??

Paul Vara

Sab, 25/01/2014 - 13:10

Invece di parlare di "certa magistratura" io parlerei piuttosto di "certi furfanti" (e condannati) che continuano ad attaccare le Istituzioni infangando l'operato della Legge. Chi non è con il gran corruttore pregiudicato è subito tacciato di comunismo, al popolino basta poco...

Ritratto di Quotidie36

Quotidie36

Sab, 25/01/2014 - 13:27

Questo "ringraziamento" devoto alla Cassazione per avere "conservati, nelle Loro FAUCI FAMELICHE i processi Berlusconi-Mediaset, costituisce la prova-provata che , a Milano, le sentenze ERANO STATE GIA' SCRITTE, a prescindere. I giudici di Brescia, che giudicano secondo "scienza(prove!)e coscienza(assenza di odio personale e/o politico), probabilmente non avrebbero "sgozzato" l'imputato SILVIO!

nonna.mi

Sab, 25/01/2014 - 13:32

Fino a quando i cittadini normali, con un minimo di buon senso, riusciranno a sopportare il Dominio di questa Casta così impermeabile ad ogni sacrosanta critica e che si crede infallibile nelle sue idee che cadono come una mannaia sulla testa dei malcapitati di cui si credono giudici infallibili? Se continueranno con questa spropositata valutazioni di se stessi, correranno dei rischi che sono molto probabili e non del tutto sbagliati. Myriam

Cirilla

Sab, 25/01/2014 - 13:32

è proprio vero che la madre dei cretini è sempre in cinta e sforna pure i gemmelli in continuazione ...è possibile che uno di loro ha ringraziato il suo superiore per non aver consentito a spostare il proocesso a Brescia il che conferma che siccome li non ci sono giudici comunisti ma quelli di Berlino...

Ritratto di giannibaccin

giannibaccin

Sab, 25/01/2014 - 13:34

AVETE VISTO PERO' CHE SPETTACOLO ! GLI ERMELLINI ,I COPRICAPO, CHE BELLA SFILATA DEI POTENTI A CUI TUTTO E' PERMESSO. COSI' SI IMPRESSIONA IL POPOLO.

Ritratto di MACzonaMB

MACzonaMB

Sab, 25/01/2014 - 13:34

Con la logica "alla franceskiello" si finisce col trasformare ogni buona istituzione in una grande terronata. Il che non significa avercela coi meridionali, anzi ci passa un abisso, perchè nel senso storico lombardo (talvolta abusato) si vuole semplicemente sottointendere la scorrettezza nella sua espressione più dannosa. Ma...se è crollato inaspettatamente il Muro di Berlino....

Klotz1960

Sab, 25/01/2014 - 13:40

Riforma: piena responsabilita' civile e penale nell'esercizio delle funzioni, separazione totale tra giudici e PM, dipendenza dei PM dal MinGiustizia, controlli rigidi su orario e produttivita',limiti rigidi alla durata degli interventi orali ed alla lunghezza di requisitorie, sentenze e motivazioni, trasparenza e pubblicita' totale su stato patrimoniale e finanziario e relative variazioni, dimezzamento delle ferie giudiziarie, riduzione dello stipendio secco del 25%, progressione di carriera e di stipendio solo per valutazione, scioglimento delle associazioni, sospensione o licenziamento in caso di interventi pubblici di natura politica, gravi violazioni procedurali, favoreggiamento o corruzione, provvedimenti o sentenze gravemente lesive del diritto, della logica o del buon senso.

1filippo1

Sab, 25/01/2014 - 13:42

La magistratura non ha ancora capito una cosa importante:che uno dei motivi-forse il più rilevante-per cui Berlusconi riscuote consenso politico è dato dalla scarsa considerazione,dalla penuria di credibilità,dal tasso di inefficienza ,dallo strapotere ,dai privilegi(retaggio di una civiltà ormai sepolta,come quella medioevale) che definiscono la casta delle toghe,in particolar modo quelle politicizzate.divorate-come sono- dall'odio,dall'animus di colpire a tutti i costi Berlusconi,l'unico che le combatte a viso aperto,coraggiosamente.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Sab, 25/01/2014 - 14:05

Quanti deliri simil fasciocomunisti che si leggono qui' quando si tratta di magistratura.Scegliersi dei politici per bene e non con certi curriculuum sarebbe un passo decisivo per risolvere il problema tra politica e giustizia.

Ritratto di mark 61

mark 61

Sab, 25/01/2014 - 14:17

COSI GIUSTO X RICORDARLO Avere sotto libro paga dei testimoni a favore nel tuo processo è cosa corretta legale e normale che non desta nessun sospetto complimenti BANANASS

Ritratto di benita

benita

Sab, 25/01/2014 - 14:24

gianfranco robe sei bello e intelligente.

andrimail

Sab, 25/01/2014 - 14:24

,..chi vuole fare politica in italia non puo' prescindere dal confrontarsi con questi signori, il solo uomo di cui hanno avuto veramente paura in questi 20anni e' stato Silvio Berlusconi, in quanto l'unico che poteva veramente fermare i loro privilegi e la loro impunita' sappiamo come e' finita, questo e' l'avviso per chiunque si voglia cimentare sull'attuazione del referendum votato dall'83% degli italiani sulla responsabilita' civile e penale dei magistrati, Renzi e' avvisato,..

killkoms

Sab, 25/01/2014 - 14:25

@paulvara,minkione!vatti a vedere quanti processi a mafiosi e simioari finiscono prescritti o estinti per indolenza dei grembiuloni!la sai una delle cose che rese celebre crocetta,l'attuale sinistro governatore siculo quando era sindaco di gela(cl)?dichiarò pubblicamente(poichè tale notizia era ovviamente passata "inossservata")che un pericoloso elemento malavitoso della città che amministrava,era uscito dal gabbio,nonostante una condanna,poichè il giudice che l'aveva emessa,ad anni di distanza non aveva ancora depositato le motivazioni della condanna stessa(avrebbe dovuto farlo in 90 giorni)!grazie al putiferio scatenato da crocetta,il togato in parola fù espulso dalla magistratura,non senza la difesa di un centinaio di colleghi,che firmarono un appello contro la sua cacciata,poichè"è un bravo magistrato"!un"bravo"magistrato che fà uscire dal gabbio un criminale perchè,a distana di anni,non ha trovato il tempo per depositare le motivazioni della condanna che ha emesso!figurarsi se era un pessimo togato!e non è stato nemmeno l'unico caso;ma tu continua a pendere dalle labbra di questi intoccabili..!

beale

Sab, 25/01/2014 - 14:25

@Paul Vara: "certa magistratura", "certi furfanti" è tutta una questione di punti di vista.anche le sentenze della santa (?) inquisizione erano operato della legge ma chi erano i furfanti?sacco e vanzetti le ricordano qualcosa? Il dubbio è l'anticamera della verità sia per me, sia, penso, per lei; a meno che non si nutra di certezze.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Sab, 25/01/2014 - 14:29

Klotz,praticamente la restaurazione della giustizia fascista...

roberto.morici

Sab, 25/01/2014 - 14:30

Avanti il prossimo?..

giunchi catia

Sab, 25/01/2014 - 14:31

PAUL VARA!! LA SUA MEMORIA MI SEMBRA LABILE LEI GUARDA SOLO A UNA CERTA PARTE POLITICA MA NON A SINISTRA EH! ANCHE LI CI SONO CERTI FURFANTI IGNORATI DAI GIUDICI(chissà perchè !)SE NON RICORDA LE FACCIO QUALCHE NOME. MPS,PENATI,CONSORTE,UNIPOL,ERRANI,MARRAZZO,VENDOLA,......

roberto.morici

Sab, 25/01/2014 - 14:35

@canaletto. Credo che, in teoria, si potrebbero denunciare. Il fatto è che si giudicherebbero fra di loro...

cicero08

Sab, 25/01/2014 - 14:43

Tanti disinvolti e accaniti commentatori dovrebbero essere più prudenti: in Italia esiste il reato di vilipendio...

enzo1944

Sab, 25/01/2014 - 15:08

Pensavo che ci fosse solo il letta jr(zerbino dell'uomo del colle),a fare lo sciacquino del vero Capo del Governo!...invece scopro che anche nella magistratura c'è un tale canzia,che si spertica in elogi per un suo superiore in Cassazione,altro zerbinaggio(magari interessato)!...invece di lodarvi ed incensarvi a vicenda,vedete di far correre i 9 milioni di processi,che paralizzano l'Italia,....se l'Ocse ha detto che siamo la 153esima magistratura nel mondo su 174 Stati!.....Abbiamo i magistrati più pagati del mondo(molti percepiscono più di Obama)e,anzichè applicare le leggi,le vogliono interpretare ad uso e consumo delle loro idee politiche!.....e magari contro i loro avversari!!

unosolo

Sab, 25/01/2014 - 15:12

se fosse stata rispettata la giusta causa di sospetto per quale motivo non hanno concesso lo spostamento a Brescia ? Paura che veniva fuori la reale montatura , lo giudica scelta storica , come se avesse abbattuto un nemico non una persona che vuole difendersi come previsto dalla legge , dei Boss che escono continuamente dalla galera di quelli non se ne è parlato come mai ? quelli fanno cose cattive e mettono agitazione mentre il Berlusconi è Buono e non porta odio , quindi da estraneo sembra proprio che non vogliono correre dei rischi sia o non sia vero si coprono e si lodano , discorsi incompleti ma che fanno trapelare la paura da parte di alcuni incaricati ovviamente sempre coperti , come dire potrebbero capitare a tutti certi personaggi cattivi .

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Sab, 25/01/2014 - 15:14

Replicare, alle offese rivolte verso Berlusconi da questi giudici sarebbe troppo facile, perche questa gente non eletta da nessuno si sente eletta da loro e dai loro colleghi sparsi nei Palazzi di giustizia di tutta l,Italia, ma quello che Santa croce é Canzio non Hanno calcolato e che il Movimento dei Forconi Fra non molto fara Piazza pulita di loro e dei loro accoliti, io invito i commentatori di questo Blog a boicottare che si é schierato su questo Blog dalla parte di chi USA! la giustizia per proteggere solo i suoi privilegi!.

marcellopedretti

Sab, 25/01/2014 - 15:20

Ma come! Avete 10 milioni di processi pendenti e non perdete mai occasione per processare l'Onorevole e Cavaliere Silvio Berlusconi su teoremi, mai visto una fattura falsa per l'evasione presunta fiscale e questa storia di Ruby porta solo discredito alla magistratura che dovrebbe essere più seria altro che atto dovuto. La vera riforma della Magistratura è che ogni giudice, per suo libero convincimento ,deve sacrificare se stesso e mai gli imputati. O ci sono le prove o non ci sono . Comunque è vero che il popolo per cui dovrebbe agire la Magistratura non ha alcuna fiducia. E per quale motivo non avrebbe dovuto essere trasferito a Brescia il processo? Che non ci sia un prevenuto accanimento col c.d. "rito ambrosiano" contro l'Onorevole e Cavaliere Silvio Berlusconi lo sanno anche i sassi. Robespierre docet!!!

scipione

Sab, 25/01/2014 - 15:23

Agrippina LA SCEMA, come al solito dici cazzate.Il problema tra politica e giustizia si risolve con il RISPETTO delle proprie competenze : I GIUDICI NON FACCIANO POLITICA ( FAZIOSA E TENDENTE A STRAVOLGERE IL RESPONSO DI ELEZIONI DEMOCRATICHE DEL POPOLO SOVRANO).Inoltre facendo la RIFORMA DELLA GIUSTIZIA VERA con la responsabilita' civile e penale dei giudici che sbagliano ( o per ignoranza,o per malafede,o con intenti politici criminali): penso a quei cittadini ( centinaia ) accusati ingiustamente,sbattuti i galera e poi risultati INNOCENTI.Capito dove sta l'inghippo? COGLIONE.

killkoms

Sab, 25/01/2014 - 15:27

@cicero08,già!per qualcuno è ammessa la"critica sociale",per altri è reato anche il solo esternare un'opinione,vero?

michele lascaro

Sab, 25/01/2014 - 15:30

L'estensore di quest'articolo dice che continua il braccio di ferro tra toghe e politica, nonostante che Napolitano ecc. Chiedo a chi se ne intende: Visto che il presidente della repubblica è capo del CSM, continuando questo braccio di ferro, che non giova certamente all'Italia, questi non potrebbe sciogliere il benedetto (o famigerato?) Csm , mandare tutti a casa e far risorgere dalle ceneri una magistratura non avida di potere legislativo?

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 25/01/2014 - 15:38

CICERO cosa fa MINACCIA O INTIMIDISCE????? Saludos

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Sab, 25/01/2014 - 15:39

Caro Guido_..bastava essere kommmunista come te e non finire condannato e sputtanato sui media di regime..come non è successo a Penati, come non è Succssso al rinnegato Cialente, come non sta più succedento ai responsabili del PD per MPS..Etc.,Etc., Etc..Il popolo sovrano provvederà a normalizzare la magistratura eversiva!!!

Ritratto di benita

benita

Sab, 25/01/2014 - 15:49

ce ne fossero di veri uomini come esposito pasquale e raddrizzolebanane.

michetta

Sab, 25/01/2014 - 15:53

Purtroppo, vi ci mettete anche voi del Giornale, non pubblicando cio' che uno pensa di questa categoria, per quanto ci hanno fatto (anzi, non fatto, viste le 9 milioni di cause inevase!)! Anche se troppo pepate, le nostre opinioni, sono nostre! Quello che diciamo, lo diciamo non certo per partito preso, bensì per quanto abbiamo subìto noi e non Berlusconi. Noi, ne siamo responsabili. Ed allora? Voi, non pubblicate e questi signori, fanno il bello e cattivo tempo, sentenziando al massimo, che "sono state dette delle cose non vere sul loro conto....", oppure che, "la stampa fomenta contro la magistature, hi hi hi.....". Non diremo mai, che occorre farsi Giustizia da soli, diremo, pero', di andare in Questura, per chiedere il porto d'armi. Ne abbiamo il diritto e lo faremo! Auguri Italia

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Sab, 25/01/2014 - 15:54

...Il giudice che vorrei, non devrebbe ne esultare ne rammaricars.

Ritratto di enzo33

enzo33

Sab, 25/01/2014 - 15:55

Caro Andrea, peccato che hai un bel nome che per me è una reliquia, ma sappi che i tre gradi di giudizio sono stati soltanto un passa-parola.

coccolino

Sab, 25/01/2014 - 15:57

RIDE BENE CHI RIDE ULTIMO, GIUDICI BABBEI !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Leo Vadala

Sab, 25/01/2014 - 15:58

@pasquale.esposito - Le sarei grato se potesse offrirmi un solo esempio di offese personali rivolte dai giudici verso Berlusconi. Quelle rivolte da Berlusconi verso quei giudici sono molto piu' numerose e possono essere documentate.

MarcoTullio1

Sab, 25/01/2014 - 16:08

Una constatazione sulla costante e fetida presenza degli utili_idioti_sinistronzi a commentare su "Il Giornale": sarà forse che, pidocchiosi e vigliacchi come siete, nelle sezioni del PD vi fanno trovare le copie de Il Giornale (A GRATIS) e da lì voi coniglietti_robotizzati_utili_idioti sputate e vomitate veleno e odio su chi, fortunatamente, non raglia come voi......continuate pure a ragliare.....idioti siete nati e come tali ve ne andrete...........

MarcoTullio1

Sab, 25/01/2014 - 16:13

Leo...ma vada...là a farsi controllare. Gentilmente ed educatamente

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Sab, 25/01/2014 - 16:24

Non so se mi stanno sulle scatole più i politici o più certi magistrati...forse tutti e due, però i politici li posso mandare a casa e sceglierli con il voto, mentre i magistrati...ok ho scelto!

nurra94

Sab, 25/01/2014 - 16:24

Questi sono i giudici imparziali, che dicono Che la Cassazione a fatto bene a non spostare i processi che riguardano Berlusconi, da Milano a Brescia. Quindi c'è differenza tra giudici di Milano e quelli di Brescia? Perché non c'è l'hanno detto prima, non lo avevamo capito. Se la giustizia è uguale, un tribunale vale l'altro, quindi se un imputato, chiede di essere giudicato in un altro tribunale, perché negarglielo. Significa che i processi, specialmente quelli politici sono tutti pilotati, alla faccia della imparzialità dei giudici!!!!!!

Ritratto di marforio

marforio

Sab, 25/01/2014 - 16:27

Gogna mediatica, ma chi piu infami di loro ?

Maura S.

Sab, 25/01/2014 - 16:31

a tutti I sinistronzi che ci rompono I calzetti....... attenzione, gli italiani cominciano ad averne sino ai capelli, presto li troverete in piazza per chiedere di liberarci dalla magistratura venduta ai poteri di sinistra ed altro.

gedeone@libero.it

Sab, 25/01/2014 - 16:31

Se la canta e se la suona questa casta irresponsabile autoreferenziale...

salvatorico

Sab, 25/01/2014 - 16:36

Se finalmente persino in Italia il grande privilegio della prescrizione viene considerato inapplicabile per i reati di corruzione, il cavaliere dovrà scontare centocinquant'anni di galera.A meno che i suoi fidi elettori non si assumano l'impegno di farsi ognuno due giorni ai servizi sociali...

ferdinando55

Sab, 25/01/2014 - 16:38

Per Cicero: è inutile che Lei abbozzi velate minacce al fine di intimorire gli altri commentatori (...è per caso un magistrato Lei?). A me pare che se (finalmente) dovessero andare in porto le riforme, grazie all'asse Renzi-Berlusconi, i signori magistrati, con i loro privilegi da casta medievale, si dovranno aspettare significativi cambiamenti nella loro professione. In primis dovranno INIZIARE SERIAMENTE A LAVORARE perché 9 milioni di procedimenti (civili-penali-amministrativi) ancora pendenti sono un record che ci colloca ai margini fra i paesi civili (non a caso i richiami all'Italia sulla giustizia sono all'ordine del giorno). In secondo luogo mi aspetto che i lauti guadagni di cui si giovano, a mio parere immeritatamente, i magistrati dovranno essere fortemente ridimensionati: mi spiegate perché un giudice deve guadagnare mediamente 2/3 volte quello che guadagna un medico ospedaliero (funzione pubblica ben più importante) e addirittura 5 volte di più di quello che guadagna un insegnante (...funzione importantissima perché ai professori è affidata l'educazione e il futuro dei nostri figli)??? BASTA PRIVILEGI, RIFORMIAMO LA MACCHINA DELLA GIUSTIZIA E RIVOLTIAMOLA COME UN CALZINO (...come diceva un certo Di Pietro)

Ritratto di perigo

perigo

Sab, 25/01/2014 - 16:39

Sono convinti di esserci riusciti! Dopo tanti anni e vagonate di inchieste più o meno inventate, più o meno reali, più o meno credibili, sono riusciti nell'intento di condannarlo "definitivamente" con una sentenza della Cassazione per evasione fiscale. Pensano e sperano che sia la prima di una lunga serie. Se agiranno come hanno fatto nell'affaire Mediaset potranno condannare anche i morti nelle tombe da decenni. La "gloriosa macchina da guerra" comunista oggi veste la toga; preferibilmente rossa, come è ovvio...

linoalo1

Sab, 25/01/2014 - 16:51

Poveri innocenti!E' normale,per i Comunitari,dare sempre la colpa agli altri!Però,prima,fatevi un serio esame di coscienza!e poi,senza ipocrisia,parlate!Ricordatevi,però,che le vostre azioni sono sotto gli occhi di tutti e che i giochi di prestigio erano di moda il secolo scorso!E ricordatevi anche che,se 9 su 10 vi criticano,un fondamento di verità esiste!O,gli altri,sono tutti scemi e,solo voi,siete i Saggi?Lino.

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Sab, 25/01/2014 - 16:55

Benita 329 456 231..chiamami!! Voglio condividere con te il pensiero dei moderati..

Ritratto di pippo48

pippo48

Sab, 25/01/2014 - 16:55

Mandiamoli tutti ai lavori forzati questi parassiti di giudici di Milano. Mandiamoli a sturare le fogne della città che hanno intasato con le loro feci . Risolveremmo il deficit finanziario ed intelletuale che regna e pervade la nostra patria.

Triatec

Sab, 25/01/2014 - 16:56

Un giorno Napolitano disse che un giudice oltre ad essere imparziale, deve anche apparire tale. E se il presidente della Corte d’Appello di Milano esulta come un tifoso di curva, appare imparziale? Come faccio a ritenere che le sue sentenze siano imparziali? La magistratura non perde occasione per screditarsi, ormai non è più credibile.

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Sab, 25/01/2014 - 17:06

cicero08..grazie per avermi ricordato del reato di vilipendio..I magistrati sovversivi verranno presto normalizzati dal popolo sovrano che eserciterà democraticamente il suo potere!!!

GianfrancoNapolitano

Sab, 25/01/2014 - 17:14

I magistrati se la cantano e se la suonano! Hanno la faccia di bronzo di parlare di delegittimazione , di 'lampante infondatezza' e di altre str...te del genere! Ma si rendono conto che questi discorsi non devono farseli tra di loro, ma devono comportarsi in modo credibile nei confronti dei cittadini.E non lo sono! Devono vergognarsi di usare la magistratura come se fosse una cosa loro.La giustizia deve essere giusta ed imparziale: e questo in Italia é ancora da venire.

Ritratto di benita

benita

Sab, 25/01/2014 - 17:17

raddrizzolebanane corri troppo e poi non so quanti anni hai.

Ritratto di SCACIOSO

SCACIOSO

Sab, 25/01/2014 - 17:26

Kompagni, anche i dinosauri si estinsero. La vostra generazione e' in pericolo, pagheranno per i loro padri.

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Sab, 25/01/2014 - 17:30

Solo una rivoluzione armata, con grande prezzo di vite umane, potrebbe riportare la Giustizia alla dignità che le compete. Ma siccome in Italia una rivoluzione armata, per tutta una serie di ragioni, è impossibile, rassegnamoci e contunuiamo a coltivare pusillanimamente i nostri piccoli orticelli.

vittoriomazzucato

Sab, 25/01/2014 - 17:32

Sono Luca. Questo nome Giovanni Canzio, me lo segno, e vedremo dopo la decisione della Corte Suprema di Strasburgo sui ricorsi di BERLUSCONI sulla decadenza e sul rimborso a De Benedetti cosa dirà questo "emerito magistrato" per salvarsi la faccia. GRAZIE.

torodamonta

Sab, 25/01/2014 - 17:34

Se i giudici in Italia si sentono Dio in terra,è tutta colpa di quei politici, soprattutto di sinistra ,che li difendono anche quando sbagliano.Sono gli unici giudici nel mondo che possono anche ammazzare tanto non pagano mai.Ne'in sede civile,ne'in sede penale.Politici e giudici ricordatevi di ENZO TORTORA E TANTI ALTRI INNOCENTI.

Guido_

Sab, 25/01/2014 - 17:45

@RaddrizzoLeBanane, lei è molto intelligente, lo sa? Penati è stato cacciato dal Pd ancora prima che cominciasse il processo, mentre VOI avete promosso Formigoni al Senato quando è andato sotto processo. Ora si faccia la domanda e si dia la risposta...

unosolo

Sab, 25/01/2014 - 17:45

l'unico incubo delle toghe è solo la responsabilità civile , oltre alla separazione delle carriere , per questo che assaltano la diligenza , nei loro discorsi" ermellati" non un solo accenno ai boss che escono per cavilli o decorrenze o comunque scarcerati senza essere manco interrogati con tanto di scuse e forse anche risarcimenti combinati. Forse c'è qualcosa che non dicono nei discorsi ampollosi e pieni di baldante sicurezza che non possono essere contraddetti..

Ritratto di xulxul

Anonimo (non verificato)

pgbassan

Sab, 25/01/2014 - 17:52

"decisione storica" come se fosse sinonimo di decisione giuste. Ce ne sono a milioni di "decisioni storiche" sbagliate o addirittura tragiche: prendiamo la decisione di eliminare gli ebrei o qualsiasi altro genocidio. O senza scomodare cose enormi stiamo alle cose di ogni giorno. 'Sti maggistrati si credono padreterni e invece sono solo partigiani e superprotetti e autoreferenziali. Supercasta.

cicero08

Sab, 25/01/2014 - 17:53

In un commento precedente avevo voluto ricordare che in Italia esiste il reato di vilipendio. In tre o quattro hanno sparlato di velate minacce o tentativo di intimidazione tirando in ballo anche il diritto di critica. Vi assicuro che il mio voleva solo essere un consiglio non già per limitare il dissenso ma per esporlo in modo tale da non correre rischi inutili: Non c'è scritto da alcuna parte che i giudici debbano offrire l'altra guancia senza dar corso a quanto previsto dalla legge in caso di lesione dell'onore e del prestigio dell'ordine giudiziario. Semmai il contrario ...per cui un minimo di continenza non guasterebbe di certo. In ogni caso ognuno è sempre libero di comportarsi come meglio crede...

Anonimo (non verificato)

ilbarzo

Sab, 25/01/2014 - 17:57

Le toghe aspettano con anzia questo giorno(quello dell'anno giudiziario),come i bambini aspettano il Natale e la Befana:I bimbi per ricevere doni,mentre i magistrati,esclusivamente per attaccare,infangare e demonizzare Berlusconi.Ormai e' cosi che funziona la macchina del fango comunista.

tonipier

Sab, 25/01/2014 - 18:00

" CANE CON CANE NON SI MORDONO" Spett.le REDAZIONE, Processi inquinati, processi di comodo, processi venduti, processi con sentenze fatte a tavolino,processi con sentenze fatti con la complicità di studi legali, processi di farsa, processi con compagni... di giudici,processi con cambi di giudici volutamente...Tutto questo succede nella PROCURA di mia appartenenza...Resto sempre a disposizione per qualsiasi chiarimenti.

pgbassan

Sab, 25/01/2014 - 18:01

andrea626390: ancora con la storia dei tre gradi di giudizio? Sono tanti i casi di gente innocente in galera, di gente condannata a morte con tutti i gradi di giudizio e dopo tempo ci si accorge dell'innocenza (USA docet, non parliamo della Cina dove le esecuzioni sono migliaia all'anno e non si sa nulla di quel che accade). Un esempio neutro, lontano dalla politica, è quello dei condannati per la strage di Erba (colpevoli di essere poveri cristi e ingenui fino all'inverosimile). Documentati: la letteratura al riguardo è tanta, e anche le registrazioni degli interrogatori e intercettazioni. Salàm.

Ritratto di bracco

bracco

Sab, 25/01/2014 - 18:06

QUESTI SONO COME SANTORO E TRAVAGLIO

Giacinto49

Sab, 25/01/2014 - 18:09

Ecco, storica. Infatti passeranno alla storia per aver perseguitato l'unico uomo, tra tante insignificanti mezze figure, che passerà alla storia per aver sconfitto, in Italia, il comunismo più becero accompagnandolo fino all'odierna decomposizione. E ancora non è finita.

giseppe48

Sab, 25/01/2014 - 18:16

leggete i commenti sul corriere i primi cento sono contro la grande buffonata

giseppe48

Sab, 25/01/2014 - 18:22

con quella toga mi sembrano più babbo natale ormai vestiti cosi fanno ridere

roberto.morici

Sab, 25/01/2014 - 18:33

Come diceva il Migliore "miserabie mandolinista"? "Per noi comunisti la questione delle prove è un aquestione che non si pone; è anzi una questione stupida"

forbot

Sab, 25/01/2014 - 18:36

Avrei tanto da dire a proposito di giudici e magistrati, ma la prudenza mi consiglia di continuare a tacere, come abbiamo fatto da quattordici anni in quà. Voi amateli pure e dategli pure tutto il rispetto che pretendono. Ci vuole ben altro per quadagnarselo.

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Sab, 25/01/2014 - 18:38

SI AUTOCOMPIACCIONO, SI AUTOLODANO , SI AUTOASSOLVONO. Quello che pensa la maggioranza del Popolo Italiano che , fra l'altro, paga il tutto, sono critiche marginali di persone non colte e saggie come loro. CANE, come sovente leggo nei vari commenti, NON MANGIA CANE. Alle varie CASTE ITALIANE le Leggi ghigliottinanti di Monti,Letta con Alfano,sono insignificanti e minimamente incisive perchè,loro, dispomgono di tutto (Molte cose anche extra ma sempre a spese del Popolo)e nelle loro case sicuramente lussuose...maggiordomi , servitù . ecc...... Hai voglia TU,piccolo insignificante moscerino, a commentare !.....

Ritratto di maior

maior

Sab, 25/01/2014 - 18:38

Canzio chi? E' un segnale imbarazzante che non si sia reso conto del ridicolo giudizio espresso ieri per cui i pm che perseguono berlusconi sono le vittime. A che punto siamo arrivati!

gian paolo cardelli

Sab, 25/01/2014 - 18:41

Il padre di un mio amico era un sindacalista di quelli puri, e scopri' che il suo segretario stava rubando soldi del sindacato per finanziare la sua "discesa in campo" politico. Documento' tutto, preparo' un corposo faldone ed ando' dal magistrato competente, a cui consegno' tutto il materiale. Due mesi dopo il faldone era scomparso, il magistrato negava di averlo mai ricevuto, il padre del mio amico venne cacciato dal sindacato ed il suo segretario e' diventato europarlamentare. Dedico questa storia, completamente vera, a tutti gli imbecilli che ancora credono alla "indipendenza" della magistratura e riempiono questo sito con le loro incommensurabili idiozie da perfetto suddito pecorone, quali dimostrano immancabilmente di essere.

maurizio50

Sab, 25/01/2014 - 18:45

Ecco i Giudici: una casta di superprivilegiati che non rendono mai conto a NESSUNO del loro operato e, quando sbagliano, (e solo Dio sa quanto sbagliano) delegano a risarcire i danni commessi l'ignaro popolo italiano. Certo chi li ha messi là in quel posto di super potere e di super privilegio?? Tutti i governi della Repubblica che ci sono stati fino al 1994, perchè, siamo sinceri, la corruzione e gli interessi privati dei politici ci sono sempre stati, nonostante le chiacchiere idiote dei filocomunisti. E per far chiudere un occhio ai giudici bisognava non stuzzicarli e quindi superpagarli e riempirli di privilegi! Al punto che oggi non solo fanno quel che vogliono al di fuori di ogni controllo, ma addirittura scelgono loro chi deve governare e guarda caso il sempre fortunato è colui che opera nel carrozzone della Sinistra, MAI in nessun caso chi sta a destra.Per dirla in breve più faziosi e partigiani di quanto lo potessero essere cinquant'anni fa i Partigiani!!!

steacanessa

Sab, 25/01/2014 - 19:00

che bella faccia da magistrato!

killkoms

Sab, 25/01/2014 - 19:31

@leovadala,offese personali?a berlusconi,presidente del consiglio in carica,mentre presiede un g8 arriva un avviso di garanzia a mezzo stampa(corsera),prima ancora che arrivi quello della procura!e chi glie lo ha comunicato?una (personale) battuta su una goffa kapa di governo straniera,detta per telefono in un contesto non istituzionale,intercettata ma sicuramente NON attinente le indagini,arriva pari pari alla(solita)stampa,e anche in questo caso,chi glie l'ha riferita?troppo comodo accusare i soliti servi di procura,visto che gli informatori degli altri giornali,vengono pizzicati quando si vuole!

Ritratto di abj14

abj14

Sab, 25/01/2014 - 20:14

Di STORICO vedo soprattutto il livello delle loro prebende e il tempo dedicato (?) al lavoro.

ciannosecco

Sab, 25/01/2014 - 20:15

"cicero08"Quando uno commette il reato di vilipendio verso l'istituzione della Magistratura,se condannato,paga.Se la Magistratura rovina degli innocenti,chi paga?Saluti.

lento

Sab, 25/01/2014 - 20:16

Guardateli bene questi "signori" vera' anche per loro il giorno del giudizio dovranno rendere conto dei loro misfatti nei confronti delle persone oneste davanti a DIO --

moshe

Sab, 25/01/2014 - 20:26

Anche sulla scarcerazione di molti pluriomicidi e di criminali incalliti hanno preso decisioni storiche, decisioni che pongono gli italiani, quelli onesti, di fronte ad una delinquenza sempre più prorompente.

moshe

Sab, 25/01/2014 - 20:28

Non potrete andare avanti così ancora per molto,tutto il popolo vi si rivolterà contro e dovrete pagare!

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Sab, 25/01/2014 - 20:44

...Nel nostro attuale processo penale, la parte più "debole" è, senza dubbio, la difesa e, di conseguenza, l'imputato stesso. Per tale ragione, il principio del "favor rei", nel diritto penale dovrebbe trovare più ampia applicazione e non solo per quanto concerne la norma più favorevole all'imputato. Le richieste del reo, quindi, salvo casi eccezionali, in linea di massima, andrebbero accolte per quelle garanzie che dovrebbero essere proprie di un Paese a democrazia compiuta. Una giustizia affidabile dovrebbe essere spersonalizzata, senza vincitori ne vinti.

killkoms

Sab, 25/01/2014 - 20:46

@cicero08,sappiamo benissimo che quei signori tutelano in primis le loro sacre prerogative prima della stessa legge!se quel"buffone" da loro interpretato come "critica sociale" fosse stato indirizzato non dico al 1° presidente della cassazione,ma all'ultimo giudice di pace,quell'eroico personaggio si beccava un bel pò di galera!

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Sab, 25/01/2014 - 21:20

Piu' che altro, dalla Cassazione presa la decisione giusta. Qualunque persona, ritenuta colpevole dopo il terzo grado di giudizio, deve sottoporsi alla pena. Parte di questa pena per Berlusconi e' l'interdizione dai pubblici uffici. Niente da eccepire. Quand'e' che l'ex Cav comincia a espiare la pena principale? In galera!

Ritratto di Balamata

Balamata

Sab, 25/01/2014 - 22:01

BASTA!!! Occupateivi dei milioni di processi in arretrato , non ce' solo Silvio!!

roliboni258

Sab, 25/01/2014 - 23:23

mamma mia quanto e' brutto, come ci si puo' fidare di questo rosso fanfarone,

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 25/01/2014 - 23:51

E' inutile insultare i magistrati che stanno offendendo la giustizia e tutto il popolo italiano. BISOGNA CHIEDERSI COME MAI NESSUNO SI PONE IL PROBLEMA GIURIDICO DI QUESTI MAGISTRATI CHE SI SONO ARROGATI IL DIRITTO DI CONDANNARE VIGLIACCAMENTE UN AVVERSARIO POLITICO DELLA SINISTRA. C'è ancora una libertà democratica nel nostro paese?

emilio ceriani

Dom, 26/01/2014 - 00:09

Se la cantano e se la suonano, tutto tra di loro.

ninoabba

Dom, 26/01/2014 - 00:20

E cosa ce da commentare? Il sorriso sarcastico di questo signore Nella foto, la dice lunga. Forse non ha ancora considerato,il fatto che nella vita nulla e eterno, e prima o poi tutti dobbiamo rendere conto del nostro operato. Quanto fanno parta disonore ai tanti magistrati, che Hanno perso la vita nella lotta Alla Vera criminalita, e a tutti quelli che ancor'oggi sono in prima linea contro le mafie, e criminalita varie, nel silenzio E rischiando la vita, il sorriso ambiguo di questo signore non fa che peggiorare ancora di piu la fiducia nei loro confronti.

Leo Vadala

Dom, 26/01/2014 - 00:39

@Marco Tullio 1 - Noto che, mentre lei fa lo spiritoso con le battute degli altri, ne' lei ne Pasquale Esposito ha risposto alla mia domanda. Vi comprendo.

Silviovimangiatutti

Dom, 26/01/2014 - 00:57

@Paul Vara: TU fai parte di quello che chiami "POPULINO".

patrenius

Dom, 26/01/2014 - 07:04

Questo è l'aspetto più terrificante della situazione italiana: Mai un dubbio, una voce di dissenso, una velata critica. MAI!! Se la suonano,se la cantano e se la ballano a modo loro... Ricordo a chi lo ha dimenticato che da decenni,tra l'altro, i magistrati autoeleggono sempre il più anziano di loro così che uno dopo l'altro arrivano TUTTI fino al massimo grado. Avete visto in TV che mummie ci amministrano? Baterebbe questo a squalificarli...

carlopriori

Dom, 26/01/2014 - 09:27

Nonostante in questo periodo si siano più volte sentite dichiarazioni di magistrati e di politici di sinistra in cui si ammette che vi è politicizzazione di parte nella magistratura ancora si continua ad osannare l’operato di questi lestofanti solo perché ha tolto di mezzo una persona che era scomoda per certa politica? Perché è ormai palese che solo di quello si tratta e la riprova la si vedrà ora con Renzi.

Gianfranco Rebesani

Dom, 26/01/2014 - 09:36

Più che un commento sull'articolo si dovrebbero commentare alcuni commenti (chiedo scusa per il bisticcio di parole) lasciati da miei "colleghi" lettori. Mi limito a far notare a "canaletto" che il suo commento sarebbe degno dei fanatici dell'estrema sinistra,tipo quelli del Leocavallo. Magistrati di destra? Grazie a Dio, la stragrande maggioranza dei magistrati sono solamente tali, non certo rappresentati da Magistratura Democratica (?) dove parecchi che vi aderiscono l,o fanno esclusivamente per opportunismo (la carriera è importante anche per lo stipendio)e perchè "tengono famiglia".Certamente non "fanno politica" con le loro sentenze.All'avvocato strumillo rispondo: meglio un "Indini chi?" a un magistrato del Canzio,pardon, di nome Canzio. Appunto: Canzio chi? Per quanto riguarda l'autore della'articolo, non ha bisogno di alcuna difesa.Svolge la sua professione raccontando e commentando fatti,opinioni e quant'altro. Davanti a una magistratura apertamente dichiarata anti Berlusconi, dovrebbe applaudire e scrivere un peana al Presidente della Corte d'Appello di Milano che si autoincensa incensando i magistrati che hanno agito sulla falsariga di quanto anche lui avrebbe deliberato? Al sig. Covean vorrei rispondere che,invece di fare come le tre scimmiette (non vedo,non sento,non parlo)dovrebbe cercare di ragionare e valutare i fatti. Berlusconi colpevole? innocente? Non esprimo giudizi sulle condanne, ma critico e condanno "il modo" con cui i magistrati sono arrivati a queste sentenze di condanna e le "procedure" seguite per processare Berlusconi. De Benedetti, sulla pelle di poveri investitori, ne ha combinate di peggio, ma non ha subìto lo stesso trattamento di Berlusconi, anzi, ha goduto dalla stessa magistratura. Questa lo ha favorito in più di una sentenza. Ah, dimenticavo. De Benedetti ha la tessera numero uno del PD. Non Le dice niente? Mi fermo qui. A tutti i commenti "contro" vorrei inviare un invito: cercate di usare la materia grigia che certamente non vi manca astraendovi dalle vostre opinioni pèolitiche e giudicate i fatti avvenuti concretamente,vorrei dire ascetticamente, con con spirito partigiano. Giudicare la Giustizia (G maiuscolo) non è come giudicare la squadra di calcio per cui si tifa dove le sconfitte si giudicano con l'arbitraggio sfavorevole e menate varie. Tutte -o quasi- le squadre con il metro di giudizio da voi usato nel giudicare Berlusconi, vincerebbero lo scudetto. Realisticamente:pensate davvero che oltre 7-8 milioni di italiani siano gli ammenicoli del Canzio ?

honhil

Dom, 26/01/2014 - 09:55

Per fortuna c’è la ricorrenza dell’inaugurazione dell’anno giudiziario: perché è da quei pulpiti che gli italiani apprendono, direttamente dalla viva voce di chi tiene in mano le redini della Giustizia, di quanto i magistrati siano bravi, efficienti ed imparziali. Un rito che si ripete ogni santo anno e che, però, fa a pugni con la realtà dei fatti. Che, aldilà e al di qua delle personali opinioni, è cristallizzata nei numeri del Censis e ci racconta tutta un’altra storia: una storia di diritti negati e di veri e propri soprusi. Secondo , infatti, il Centro Studi Investimenti Sociali, dal dopoguerra ad oggi, sono stati 4 milioni gli italiani coinvolti in inchieste giudiziarie e poi risultati innocenti. 58.823 circa l’anno; 4.901 circa al mese; 161 circa al giorno. Eppure ogniqualvolta si accenna alla riforma della giustizia, apriti cielo. Ma l’Anm, il Csm, il Capo dello Stato, i singoli magistrati, lo stesso Letta, hanno la consapevolezza di questi numeri? Ovviamente, no. Come ciascuno di noi, del resto. Con la sola consapevolezza che voltata pagina, i numeri si volatilizzeranno e l’angoscia passerà. In caso contrario non resta che aggrapparsi agli scongiuri, per non restare incagliato nell’inefficienza della giustizia. O no?

orso bruno

Dom, 26/01/2014 - 10:00

Se è vero che gli occhi sono lo specchio dell'anima, siamo conciati bene !

steacanessa

Dom, 26/01/2014 - 10:40

Ci provo per la terza volta. Che bella faccia di magistrato! Non si può dire neanche questo? O no!

CarloP51

Dom, 26/01/2014 - 10:46

Cerimoniale vergognoso! La passerella del vecchiume burocratico! Le parole ancora più vergognose. Si sentono indignati per le critiche che provengono sia dal "popolo" che dalla politica. E pensare che dovrebbero gestire la giustizia in nome dello stesso "popolo" che loro disprezzano, così come prevede la Costituzione. I processi pendenti, civili e penali, sono sempre 9 m.ni; il 35% dei detenuti è in attesa di un primo giudizio; le loro responsabilità sono sempre nulle. E' la parte più vecchia di un'Italia che non vuole cambiare/rinnovarsi e mantenere i loro privilegi. Una vergogna! Hanno assolto il Capo dello Stato senza far conoscere a tutti le telefonate note.

millycarlino

Dom, 26/01/2014 - 11:09

Un consiglio prima del diluvio: voi Giudici Venduti state dimenticando il Popolo Sovrano. Milly Carlinno

Perlina

Dom, 26/01/2014 - 11:10

Con quella faccia "può dire ciò che vuole"

Ritratto di uccellino44

uccellino44

Dom, 26/01/2014 - 11:17

I magistrati rossi governano l'Italia e vogliono continuare a farlo a tutti i costi! Hanno anche la faccia tosta di voler invertire i ruoli e passare per martiri di Berlusconi, l'unico politico che li contrasta e che, credo, sia diventato l'uomo dell'ultimo secolo più indagato e processato nel mondo (addirittura tre processi - con tempistica eccezionale - per un unico fatto!)! Persa ogni speranza nella giustizia umana, non resta che sperare in quella divina! Amen.

Triatec

Dom, 26/01/2014 - 12:11

Se il presidente della Corte d’Appello di Milano esulta in maniera scomposta come un tifoso di curva, non solo non lo ritengo imparziale ma nemmeno appare tale. Come faccio a ritenere giuste le sue sentenze. Sono sfacciatamente schierati e la magistratura non perde occasione per screditarsi ancor di più.

Ritratto di MACzonaMB

MACzonaMB

Dom, 26/01/2014 - 12:35

cicero08 non mi dica che la manda "Picone" !?

Ritratto di abj14

abj14

Dom, 26/01/2014 - 15:16

Leo Vadala 25/01 15:58 scrive: "… @pasquale.esposito - Le sarei grato se potesse offrirmi un solo esempio di offese personali rivolte dai giudici verso Berlusconi …" - - - Mi scuso per l'intromissione e mi permetto di accontentarla subito. Basta collegarsi su http://www.ilgiornale.it/news/interni/i-giudici-milano-lodano-cassazione-su-berlusconi-prese-985798.html?update=1 dal titolo "Se il pm ostenta in ufficio il suo odio per il Cavaliere" 24/10/13. – Probabilmente per lei tutto ciò è solo innocua satira e presa in giro ancorché esposta negli uffici della magistratura. Complimenti.

Ritratto di Quotidie36

Quotidie36

Gio, 05/02/2015 - 13:59

Le uniche parole , in questo momento, di sconcerto, di impotenza di accoramento: SONO DEMONI USCITI FUORI DALL'INFERNO! Gino.