I guai disciplinari di Esposito: già due processi davanti al Csm

Il magistrato è stato imputato a fine anni '90 per "protagonismo", minacce a un cancelliere e per il doppio lavoro all'Ispi. Ma si è salvato

Non è la prima volta che il Consiglio superiore della magistratura deve occuparsi del caso Esposito. Il giudice della Cassazione che ha presieduto il collegio che ha condannato Silvio Berlusconi, e che in un'intervista bomba al Mattino ha spiegato le ragioni della sentenza prima che ne siano state depositate le motivazioni, era stato interrogato per ben due volte in qualità di «imputato» in altrettanti procedimenti disciplinari a suo carico. Vicende finite con l'assoluzione, ma che hanno visto comunque il magistrato ora nell'occhio del ciclone nella scomoda posizione di difendersi di fronte all'organo di controllo delle toghe. In uno dei due procedimenti, ricorda adesso con Il Giornale uno dei membri della sezione che si era occupata di questo caso, la posizione del giudice fu «in bilico e la sentenza molto combattuta». Le accuse si chiusero comunque, va ribadito, con un nulla di fatto. Furono rivolte tutte a Esposito alla fine degli anni 90, quando era pretore a Sala Consilina, e riguardavano una serie di questioni, da un incarico extra-lavorativo del magistrato, con un presunto utilizzo improprio degli uffici giudiziari, a una presunta minaccia nei confronti di un cancelliere, passando per accuse di «protagonismo». Le tracce di questo percorso che si è incrociato più volte con il giudizio del Csm sono ora decriptabili grazie alla raccolta di file audio e video di Radio Radicale.

Il 18 settembre del '98, dunque, Antonio Esposito viene ascoltato in qualità di imputato al Csm per rispondere di tre questioni. Il segretario magistrato lo accusava di aver «gravemente mancato ai propri doveri rendendosi immeritevole della fiducia di cui il magistrato dovrebbe godere». Prima di tutto perché in qualità di consigliere pretore dirigente della pretura circondariale di Sala Consilina aveva celebrato nel '91 un procedimento penale contro Maria Pia Moro per interruzione di pubblico servizio «senza che tale procedimento fosse compreso tra quelli a lui assegnabili». I colleghi lo accusavano del desiderio di «coltivare la propria immagine» attraverso un processo celebre che avrebbe attirato «gli organi di informazione». Nella relazione si parla anche di «spirito di protagonismo» («Non protagonismo, ma assunzione di responsabilità», era stata la replica di Esposito). La seconda accusa riguardava la concessione a «un messo comunale di frequentare gli uffici della sede distaccata di Sapri», e di avere le chiavi di ingresso come «uomo di fiducia» di Esposito, per il quale effettuava «vari servizi», come il «trasporto suo e dei familiari», consegna di spese e recapito della corrispondenza.

La terza accusa era la meno facile da controbattere: il Csm chiedeva conto a Esposito della sua attività e del suo ruolo «di estremo rilievo» divenendo il «gestore di fatto», dell'Istituto superiore di studi socio-pedagogici di Sapri. Il «dottor Esposito», proseguiva il segretario magistrato, era stato autorizzato a «svolgere un incarico gratuito» di docente in materie giuridico che invece «veniva retribuito». Non solo: «Utilizzava il personale della sezione distaccata di Sapri per la battitura di tesi attinenti al corso». Il capitano della compagnia dei carabinieri di Sapri, Ferdinando Fedi, testimoniò al Csm che «il dottor Esposito era quasi sempre reperibile presso la sede dell'Ispi». Altro appunto: Esposito era intervenuto varie volte sulle tv locali «per reclamizzare l'istituto di cui fino a poco tempo addietro era presidente sua moglie».

Dell'altro procedimento disciplinare il Csm si è occupato nel 99. In questo caso Esposito era stato accusato dai collaboratori di Sala Consilina di aver pronunciato nel 94 «espressioni minacciose». Questa la frase oggetto del processo: «Se mi va bene una certa cosa vi devo spezzare le gambe a tutti quanti» all'indirizzo di un cancelliere. Parlando così, Esposito «violava i doveri professionali di correttezza e di rispetto». Il processo era partito dopo gli accertamenti del presidente del tribunale di Sala Consilina.

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 09/08/2013 - 08:13

ed ora rifare il processo a berlusconi! o meglio, archiviarlo, visto che le prove a suo carico NON ESISTONO! mentre quelli sul giudice esposito ESISTONO ECCOME! ed ha influito pesantemente sul processo!! che delinquenti togati!!

Ritratto di Riky65

Riky65

Ven, 09/08/2013 - 08:15

E QUESTO QUI PUO' ANCORA GIUDICARE?

Ritratto di Kasparov77

Kasparov77

Ven, 09/08/2013 - 08:19

Soprattutto è colpevole di lesa maestà.

electric

Ven, 09/08/2013 - 08:21

Fatemi capire: solo perche' 3 persone di tal specie (tra queste il sig. Esposito e' il piu' rappresentativo, perche' membro del CSM) hanno detto che Berlusconi e' colpevole, significa che lo e' veramente?!?!?!?!... Ma stiamo scherzando?

electric

Ven, 09/08/2013 - 08:26

E' grottesco pensare che chi abbia versato allo Stato italiano miliardi in tasse (senza contare le tasse pagate dalle migliaia di persone alle sue dipendenze), contribuendo non poco allo sviluppo e alla ricchezza del Paese e di noi tutti, venga accusato di aver evaso pochi spiccioli (in proporzione a quanto ha versato). E' come se un normale impiegato che paga qualche migliaia di Euro in tasse venga condannato per pochi Euro... Assurdo!... E ricolo!... Ma siamo in un Paese di matti?

gigi0000

Ven, 09/08/2013 - 08:28

Poco c'interessa di Esposito, in quanto tale, seppure apparirebbe indegno persino di pulire i cessi della Corte di Cassazione, mentre ben altra rilevanza ci mostrerebbe il suo comportamento nei confronti di Berlusconi e la sentenza conseguente. Non vale però la pena di continuare a formulare congetture prima delle motivazioni della sentenza che, qualora contenessero anche in minima parte le sue anticipazioni, si presterebbe a tutti i procedimenti di ricorso straordinario e di revisione previsti dal c.p.p. La sentenza non è quindi ancora "definitiva" poiché potrebbero esservi ancora almeno tre possibilità di "correzione", "revisione" "ricorso".

franco@Trier -DE

Ven, 09/08/2013 - 08:30

ma i processi li facciamo a Berlusconi o ai giudici?

pasinels

Ven, 09/08/2013 - 08:34

e questo sarebbe un giudice ??????

michetta

Ven, 09/08/2013 - 08:37

E che te pareva? Questo signor Esposito eletto alla più alta carica della Corte più alta, appariva già evidentemente il più vanesio dei cinque, ma ora, sentendo gli altarini che nascondeva lui ed il CSM, che lo copriva, ci sarebbe da far scatenare un'autentica guerra contro i palazzi che pretenderebbero di giudicare noi,,POPOLO, per il quale ed a nome del quale, dovrebbero operare! Con questi giudici, la nostra giustizia NON ESISTE AFFATTO ed il Presidente del CSM nonché Presidente della Repubblica Napolitano, dovrebbe farsi sentire imponendo la giusta punizione a chi di dovere,mèche non è solo il signor Esposito, ma anche tutti quelli che hanno permesso che questo signore potesse pontificare e prepotenteggiare come, a quanto pare, ha sempre fatto in vita sua.........

vykort

Ven, 09/08/2013 - 08:40

Sono personaggi come questo che discreditano la magistratura. Come si fa ad avere fiducia nella giustizia? Non ne abbiamo piu´. PULIZIA!!!!!!!!!!

Ritratto di Soccorsi

Soccorsi

Ven, 09/08/2013 - 08:40

E costui viene eletto a fare il giudice di cassazione in un processo di grande importanza come quello del Cav. Fa veramente senso il famoso significativo detto: "CANE NON MANGIA CANE"

guidode.zolt

Ven, 09/08/2013 - 08:45

Gli piace essere protagonista ed ora, che si è sistemato sotto la luce dei riflettori, beva l'amaro calice di chi gioca a fare l'immacolato senza averne il merito..., sorrida ..suvvia...cos'è quel broncio...!

Ritratto di alexaria10

alexaria10

Ven, 09/08/2013 - 08:47

Continua la gogna mediatica ad un giudice che ha fatto solo il suo lavoro. Come il metodo Mesiano, come gli attacchi alla Boccassini e Woodcock con particolari della loro vita privata di 30 anni fa. I media della famiglia dimostrano ancora tutto il conflitto di interessi e la doppia morale: B e' stato CONDANNATO, il giudice Esposito per le due accuse sopra (che si riferiscono al 1998...) ASSOLTO e voi siete i garantisti, i paladini della privacy, quelli del siamo tutti spiati ed intercettati, abbasso il fisco che si intrufola nelle nostre vite....ha ragione Ferrara: siete tutte Sallusti! Ps. Non sn comunista, ne rosso, ne statale...

francesco de gaetano

Ven, 09/08/2013 - 08:48

Con un curriculum così negativo del Dr. Esposito come può il CSM affidargli l'incarico di presiedere il processo in Cassazione che riguardava Berlusconi? Non credete che tutto quanto è accadauto non determinato dalla casualità ma di un progetto ben studiato da quei magistrati politicizzati che miravano ad eliminare un concorrente molto scomodo alla sinista italiana e nonostante tutto ciò il segretario del PD ed i suoi adepti si permettono di sostenere che le sentenze vanno rispettate.Da ex militante della sx,nauseato della politica impostata sulla doppiezza sono scappato e mi sono rifugiato in un partito liberale che ti da la possibilità di parlare, di esprimere le tue idee e questo partito era FORZA ITALIA, oggi PDL che io preferivo il primo perchè già il nome ti fa capire la grandezza del movimento politico.

Ritratto di thunder

thunder

Ven, 09/08/2013 - 08:51

chissa' cosa gli faranno... probabilmente gli leveranno per una settimana la merendina. questo paese a solo bisogno di un diluvio universale.

Tobi

Ven, 09/08/2013 - 08:54

se le motivazioni di avvocati del calibro di Coppi e Ghedini non sono state minimamente considerate da tale magistrato, figurarsi cosa può capitare ad un comune cittadino quando si ritrova affrontare delle cause giudiziarie ed incappa in simili magistrati.

Ritratto di Lorenzo1961

Lorenzo1961

Ven, 09/08/2013 - 09:00

Costui avrebbe dovuto prendere corsi di dizione in lingua italiana! Come si può gestire un Istituto superiore di studi socio-pedagogici senza potersi neppure esprimer nella lingua nazionale!? Inoltre l'Esposito fosse stato accompagnato da sentimento deontologico e professionale egli avrebbe dovuto senza indugio rimettere la pratica in questione nelle mani di altro collega giacchè non si può giudicare la vita degli altri con siffatto e descritto pregiudizio. anche qui ci vuole la cura del campo.

retnimare

Ven, 09/08/2013 - 09:04

Sembra uno uscito da STARTREK

levy

Ven, 09/08/2013 - 09:07

Esposito ha cercato la pagliuzza nell'occhio dell'altro, ma non vede la trave che é nel suo. In altre parole: un giudice della cassazione deve essere una persona integerrima.

CALISESI MAURO

Ven, 09/08/2013 - 09:09

beh una persona integerrima, cui giustamente e' stata data la giusta collocazione e con un ottimo italiano di base vorrei aggiungere.

Tiolino

Ven, 09/08/2013 - 09:13

E ci stupiamo anche... A me sembra in linea con tutte le altre "normalità" del processo a Berlusconi. Chiediamo a Travaglio e vedrete che confermerà.

Cosean

Ven, 09/08/2013 - 09:16

Già due processi? Io conosco uno che si lamenta per averne avuti una quarantina. Ma ora mi sfugge il nome...

GABBIANO51

Ven, 09/08/2013 - 09:20

Questa sarebbe giustizia uguale per tutti? Ma chi è chiamato a giudicare è veramente sopra le parti?Ho forti dubbi, qulche cosa è da riformare!

rossini

Ven, 09/08/2013 - 09:24

Il solo ascoltare i capi di imputazione disciplinare fa venire i brividi. Possibile che un magistrato sospettato di azioni simili abbia potuto scalare i più alti gradi della magistratura? Di quali Santi in Paradiso godeva? E quante cambiali ha dovuto pagare per averla fatta franca in sede disciplinare progredendo addirittura in carriera? Ecco che si intende per giurisdizione disciplinare "domestica" o forse è meglio dire "addomesticata"?

ccappai

Ven, 09/08/2013 - 09:29

Ma vi rendete conto che questo attacco spropositato nei confronti di Esposito al solo scopo di Vendicarvi è triste ed è indice di mediocrità intellettuale? Ricordatevi sempre, ogni istante... che la vostra battaglia non delegittima un uomo o una parte della magistratura. Delegittima la Legge e il Diritto. Dimostrano, inequivocabilmente, la vostra stupidità e ipocrisia intellettuale e lasciano trapelare il messaggio che delinquere non è sempre un reato. State facendo un danno enorme a questo paese. VERGOGNATEVI!!

Ritratto di venividi

venividi

Ven, 09/08/2013 - 09:29

Immagino che persone più decenti non abbiano accettato di fare macelleria, ci voleva quindi un tipo così.

marco lambiase

Ven, 09/08/2013 - 09:31

C'è anche un video con le accuse rivolte al giudice Esposito. Manca il verdetto. Come mai?

a.zoin

Ven, 09/08/2013 - 09:33

E questo BRUTTO-PAVONE,dovrebbe dare giudizzi di come ci si deve comportare ??? Come può la popolazione ITALIANA avere fiducia nella MAGISTRATURA!!! Che cambino subito il motto,che "LA LEGGE È UGUALE PER TUTTI".

a_zotti52@virgi...

Ven, 09/08/2013 - 09:35

scusate la mia ignoranza : sono in possesso di due lauree ma per quanto ne so un procedimento disciplinare non e´un processo, i processi sono ad es quelli a carioo di Berlusconi e i procedimenti disciplinari sono ad es quelli a carico del giudice Esposito ..solo cosi, ´per amore della lingua italiana e della verita´ non manipolata altrimenti quelli non laureati o faziosi credono che il giudice Esposito sia un delinquente meritevole dell´ergastolo visto che la pena di morte e´stata abrogata! Grato se vorrete pubblicare questo mio post

criptom45

Ven, 09/08/2013 - 09:37

Poi danno del delinquente a Berlusconi. Esposito cosà un'arrivista per interessi di famiglia e farsi propaganda a spese di altri GRANDE ma non è il solo di protagonismi in Italia ve ne sono trappi per questo andremo sempre peggio. Schettino prendi in mano tu la situazione cosi la finiamo presto.

dementina1

Ven, 09/08/2013 - 09:37

la magistratura in italia fa schifo e 1 corporazione si parla tanto della p2 p3 e la magistratura che cosa e?? decide lei le sorti dell italia qualsiasoi condanna o assoluzione avviene a seconda del partito in cui milita l imputato o dalle amicizie che ha e da rifare completamente da mandarli tutti a casa e la + grande vergogna dell italia compreso napolitano che fa da regista

elio2

Ven, 09/08/2013 - 09:37

Dire che un comunista NON può essere anche intelligente è solo una chiara constatazione, non un'offesa. Ma con tutti i compagni magistrati in servizio permanente effettivo dell'ideologia che hanno, ma proprio uno con l'armadio pieno di scheletri sono andati a prendere? Mi sorge il dubbio che abbiano scelto il meglio che avevano, confidando nella fortuna, non c'è un'altra spiegazione.

Rooster69

Ven, 09/08/2013 - 09:39

L'incapacità di Ghedini non ha eguali.

marco lambiase

Ven, 09/08/2013 - 09:39

Con questi articoli, penso, vogliate mettere in evidenza il giudice Esposito, come non affidabile. Infatti è stato processato. Giusto. Berlusconi è stato processato innumerevoli volte. Non è affidabile. Il giudice è stato assolto. Berlusconi in qualche processo è stato prescritto, condannato. Chi è più inaffidabile?

Ritratto di Izdubarino

Izdubarino

Ven, 09/08/2013 - 09:41

E quello sarebbe un giudice?

Ritratto di zocchi

zocchi

Ven, 09/08/2013 - 09:44

MA UN GIUDICE, E PER DI Più A QUEL LIVELLO. NON DOVREBBE ESSERE SENZA MACCHIA. MA LO SAPPIAMO CHE UN GIUDICE NON CONDANNA MAI UN ALTRO GIUDICE. come TRA GLI ANIMALI, GLI SCIACALLI NON SI SBRANANO TRA DI LORO

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Ven, 09/08/2013 - 09:44

...e comunque la sentenza della Cassazione non è inficiata. Si potrebbe passare questo personaggio al giornale di Signorini

pgbassan

Ven, 09/08/2013 - 09:47

Continuate a esporre tutte le qualità e prodezze del nostro. Questo non solo serve a noi, ma servirà anche a quelli schierati a prescindere con quella magistratura rossa e autoprotetta, a quelli onesti intellettualmente però. Per una buona parte di trinariciuti e simili (definiamoli grillini) la cosa per loro, moralmente e antropologicamente superiori, non varrà.

Ritratto di ipnotic71

ipnotic71

Ven, 09/08/2013 - 09:48

Immaginatevi un giudice (e nella maggior parte dei tribunali sono sempre i soliti due o tre), se alla lunga non instaura anche un rapporto amichevole con gli stessi difensori e con i soliti pm che tutti i giorni ha in aula. A voi le conclusioni!!!!!! E perchè i referendum in atto in questi giorni e disponibili per le firme presso tutti i comuni, non vengono pubblicizzati a dovere? Il 90% degli italiani non ne è ancora a conoscenza!!! Cosa c'è sotto?

herbavoliox

Ven, 09/08/2013 - 09:53

L'ho ascoltato e, non entro nel merito del processo berlusconi, a prima vista mi è sembrato veramente una persona ignorante, ora vengo a sapere che è pure stato processato e condannato. In che mani siamo messi? Questa gente deve sparire.

handy13

Ven, 09/08/2013 - 09:55

..mi chiedo cosa aspetta la politica a NON farsi mettere i piedi in testa...

Tobi

Ven, 09/08/2013 - 09:55

Il vero problema della magistratura non è la semplice presenza di "singoli" casi di giudici dai comportamenti non proprio cristallini. Il problema è il fatto che la magistratura non è dotata di un organo efficiente preposto alla pulizia del suo organico. Cioè manca della cloaca. Tiene tutto dentro.

Ritratto di cristianomorelli

cristianomorelli

Ven, 09/08/2013 - 10:00

Ma secondo voi tutto ciò dovrebbe significare che Berlusconi è innocente?

Ritratto di Soccorsi

Soccorsi

Ven, 09/08/2013 - 10:01

Un giudice con un curriculum come quello di Esposito avrebbe dovuto essere dichiarato inelegibile a presiedere alcuna sentenza di cassazione, particolarmente una di importanza nazionale dove può compromettere il governo di un paese in una delicatissima situazione politica ed economica.

Ritratto di zocchi

zocchi

Ven, 09/08/2013 - 10:03

franco@Trier -DE COME SEI INTELLIGENTE PER FARE CERTE BATTUTE E QUESTO SAREBBE UN GIUDICE IMPARZIALE? COME DISSE QUALCUNO "CHI è SENZA MACCHIA SCAGLI LA PRIMA PIETRA"

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Ven, 09/08/2013 - 10:03

Ora restiamo in attesa delle motivazioni ufficiali della sentenza copia e incolla, sopratutto dei nomi e cognomi di Tizio,Caio e Sempronio tanto per il resto sarà assolto e promosso ad altri incarichi più prestigiosi, non è da escludere che ce lo ritroviamo, in futuro, come ministro di grazia e giustizia!

guidode.zolt

Ven, 09/08/2013 - 10:04

ccappai - Si vergogni un po' lei visto che la legge ed il diritto non vengono rispettati da questi loschi figuri che si prestano agli sporchi interessi della sx ... non siamo babbei!

Ritratto di deep purple

deep purple

Ven, 09/08/2013 - 10:05

Esposito è tranquillo. Anche se vengono riportate queste notizie, nessuno può silurarlo e il processo a Silvio non può più essere rifatto o annullato.

Ritratto di zocchi

zocchi

Ven, 09/08/2013 - 10:06

E che giudici con la G maiuscola A me sembrano più terroristi che giudici come tanti PM che conosciamo

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Ven, 09/08/2013 - 10:07

Si vive in un paese dove un individuo con simili trascorsi può continuare tranquillamente a fare carriera e arrivare tranquillamente in Cassazione !!! Annullare la scandalosa sentenza contro Silvio è il minimo da farsi, ma occorre anche una urgentissima riforma di questa nostra sottospecie di magistratura.

roliboni258

Ven, 09/08/2013 - 10:09

questo sarebbe un giudice? mamma mia,

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Ven, 09/08/2013 - 10:09

@ccappai, non si vergogna. Non saremmo arrivati a questo punto. Lascia perdere, non è per loro.

Ritratto di ipnotic71

ipnotic71

Ven, 09/08/2013 - 10:14

ccappai: complimenti a lei ed alla sua onestà intellettuale. Questa è l'imparzialità che dovrebbe avere certa gente. Non le auguro (perchè non le voglio male) di incappare mai in un giudice che ha idee diverse dalle sue. Auguri!!!!

Ritratto di Scassa

Scassa

Ven, 09/08/2013 - 10:15

scassa venerdì 9agosto Questo magistrato non rappresenta l'eccezione bensì la regola insieme ai baroni della medicina ,ai quali tutto è permesso ,e che tengono nelle loro mani la nostra vita ! Sono supponenti ,presuntuosi e autocratici ,spesso insediati per voto di scambio ,spesso incompetenti . Almeno i secondi ,accendono assicurazioni per difendersi dai propri errori e almeno ,in moneta ogni tanto pagano ! Gli errori dei magistrati ,invece ,li paga lo stato cioè NOI!!!!!! Ma loro hanno l'organo di auto governo ...... CSM ....proprio come nelle migliori DITTATURE!!!!!!!!!!!!!!!

uomodonore

Ven, 09/08/2013 - 10:16

accusato,accusato,accusato.Ma il vostro padrone,ex cavaliere quante volte e stato accusato?e condananto.Se non avesse cambiato le leggi,la Prescrizione del reato tirato avanti dai suoi servi avvocati,pagati da tutti noi.Buongiorno.(censura?)

Ritratto di Zago

Zago

Ven, 09/08/2013 - 10:21

X Alexaria10 DIce di non essere comunistra e disnistra, ma per quello che ha scritoo è una "Bolscevica " puro sangue. Un siffatto Giudice che deve rispettare l'imparzialità, seguire un'etica morale di primo paino, viene pizzicato più volte in vicende giudiziarie non consone alla sua personalità e ora deve erendere conto della sua arroganza al CSM che lo ha richiamato. Ebbene, per come si è svolta questa sentenza: prima il pranzo al ristorante dove hanno deciso la condanna e il dopo, sarebbe tutto da rifare se questo Giudice vuole rifarsi la sua credibilità. Questo dimostra l'odio che hanno certi Giudici contro Berlusconi e finalmente dopo migliaia di udienze ce l'hanno fatta a disarcionarlo, ma gli italiani sono pronti a smentire la Magistratura e dare un suffragio più ampio a Berlusconi.

Ritratto di Wannsee

Wannsee

Ven, 09/08/2013 - 10:21

Ma perche' queste cose non sono uscite PRIMA della sentenza!?!?!?!?!

berve

Ven, 09/08/2013 - 10:22

Vi suggerirei di trovare qualche cosa anche al riguardo degli altri componenti del Csm. Perchè o gli altri componenti sono degli inetti ed il Giudice Esposito li ha abbindolati tutti oppure non sono inetti ed il giudizio di merito espresso è corretto. Poi c'è anche da dire che non è stato il Csm a condannare il Sig. Berlusconi: era già stato condannato prima e da altri.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Ven, 09/08/2013 - 10:22

Amabilissima Emanuela Fontana, qualunque cosa ti sia costato venire in possesso del 'curriculum Esposito', ne è stravalsa la pena. Ti ringrazio e mi inchino alle tue ginocchia, per tanto. Qualcuno ora si è già premurato di trasmetterlo ( con -traduci questa pagina- traducendola bene e non come è in uso) al giornalaccio inglese ed alla CNN??????? Grazie ancora Emanuela. E' ossigeno per i miei polmoni.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Ven, 09/08/2013 - 10:23

DIO C'E' !

1filippo1

Ven, 09/08/2013 - 10:24

Ben due processi davanti al CSM non hanno prodotto che un nulla di fatto.E,già:cane non mangia cane,essendo il CSM un organo di "autotutela" della magistratura,che,in parole povere,sta a significare che "i panni sporchi si lavano in famiglia" e nessun'altro deve metterci il naso:un motivo in più per firmare tutti i referendum sulla giustizia,indetti dai radicali.Ed ora che verrà a trovarsi di nuovo di fronte al CSM,credete voi che non sarà ancora una volta assolto?L'unica cosa da farsi è quella di sottoporlo ad accertamento fiscale da parte della Guardia di finanza per appurare se e fino a che punto è possibile o non cucirgli addosso il vestito dell'evasore.Sarebbe ,in caso positivo,operativa la legge del contrappasso:"chi di coltello ferisce,di coltello perisce".

CALISESI MAURO

Ven, 09/08/2013 - 10:25

cappai, volando basso su cose piu' terra terra,lei e' d'accordo sul fatto che quando riceve una informazione da qualcuno, la prima cosa che fa' e' valutare il valore e la serieta' della persona che l'ha informata. Allora pensi quanto e' importante quando si ha a che fare su questioni legali. Alla fine la domanda e': Chi controllera' i controllori. E questo non ha niente a che fare con il berlusca o qualche altra persona. Se tutto cio' e' vero, si rende conto che siamo a un livello peggiore di un sistema dittatoriale e senza nessuna speranza di riformare questa baracca fallimentare. altro che riforme. Infatti non si muove niente tutto e' paralizzato e senza possibilita'di cambiare la nave affonda con tutti noi a bordo.

electric

Ven, 09/08/2013 - 10:32

Mi dicano i signori che inveiscono contro le legittime critiche rivolte verso un magistrato PALESEMENTE non idoneo a giudicare nemmeno un ladro di galline, in base a quale ragionamento logico e razionale si dimostrerebbe che grazie alla sua sentenza Berlusconi sarebbe colpevole...

prodomomea

Ven, 09/08/2013 - 10:32

Provo un grande fastidio per il fariseismo di quanti affermano che la legge è uguale per tutti (a cominciare dalle anime belle dei cosiddetti democratici, ma non sono gli unici), mentre fingono di non vedere che sono i giudici a non trattare tutti in modo imparziale. E poi, dopo avere sentito la loquela di questo alto magistrato di Cassazione (chi capisce qualcosa di quello che ha detto nella registrazione?), mi vien da pensare che se questo è il livello dei nostri magistrati, fra l'altro ben pagati (e magari qualcuno si fa anche il doppio lavoro), siamo in mano a personaggi arroganti e immeritevoli di credibilità. Che fa il CSM? Ah già: cane non mangia cane.

tonipier

Ven, 09/08/2013 - 10:35

" I RIMEDI CONTRO IL DOLO DEGLI INTOCCABILI" L'errore giudiziale è l'antitesi della verità, è il processo teratologico del procedimento, costituente lin sè della funzione giurisdizionale, ricerca e di affermazione dei valori di verità e di giustizia. prevenire l'errore, è cento volte meglio che perseguirlo e reprimerlo. Un buon legislatore deve essere innanzitutto un educatore sociale e come educatore deve tendere a correggere i potenziali trasgressori e, quindi, a prevenire l'errore piuttosto che mirare a punire l'autore.

Ritratto di Baliano

Baliano

Ven, 09/08/2013 - 10:36

-------- marco lambiase 09.39 -------- Te lo dico io chi è più inaffidabile. Il Giudice: Senza se e senza ma. Un giudice che commette dei reati, piccoli, ma reati, non può giudicare nessuno, è indegno di giudicare, al massimo può ramazzare l'aula. -- Ti fideresti di quel prete che dall'altare bestemmiasse? No, lo butteresti nella "discarica", quale indegno, "sconsacrato", oltre che rifiuto umano. -- Te capì? Forse Sì!

Ritratto di bussirino

bussirino

Ven, 09/08/2013 - 10:39

Antonio Esposito (‘U PROFESSORE) come presidente dell'ultimo stadio giudicante "NON POTEVA NON SAPERE" che in Italia si parla in italiano e non in dialetto visto che è dipendente Statale e come presidente giudicante, "NON POTEVA NON SAPERE" che rilasciare un'intervista sui contenuti di una sentenza non ancora depositata e resa pubblica non solo E' UN ILLECITO MA UN REATO" e quindi, "NON POTENDO NON SAPERE" avendo studiato legge, è punibile con la cacciata a vita con INTERDIZIONE PERPETUA DAGLI UFFICI PUBBLICI" e con il risarcimento allo Stato, che siamo noi, con una multa di qualche milione di euro oltre al risarcimento della parte civile danneggiata. Questo processo, che sia di tizio o di deve essere rifatto ma con magistrati che non mirino a politicizzare le sentenze ma con sentenze laiche prive di sentimenti religiosi e politici avversi alla propria. Quando sarà possibile, si consiglia il supremo organo della magistratura a formare corsi di lingua italiana per tutti coloro che non la conoscono ed occupano poteri pubblici. A questo punto, mi sento un cittadino italiano senza giustizia. Cesare da Fiorenzuola

Roberto Casnati

Ven, 09/08/2013 - 10:40

Ma allora Esposito non ha solo la faccia da.......Esposito!

electric

Ven, 09/08/2013 - 10:42

a cristianomorelli: sicuramente non significa che sia colpevole. Un giudice che odia l'imputato dovrebbe avere il dovere morale di farsi da parte, non di giudicare. E' come se un giudice dovesse giudicare l'assassino del proprio figlio. Se poi si vuole appurare la VERITA' nei confronti di Berlusconi, si prendano in considerazione tutti gli elementi della difesa e si applichi il giudizio in tutta serenita', in base agli elementi raccolti, e senza pregiudizi. Soprattutto, dopo aver appurato per l'ennesima volta l'innocenza della persona coinvolta, si cerchi di procurare prove certe prima di coinvolgerla in altri processi inutili.

CALISESI MAURO

Ven, 09/08/2013 - 10:48

cristiano morelli, forse vuol dire che la persona non era la piu' qualificata per quel lavoro, a prescindere da berlusca o no. Cosa ne pensa?

Labronico-bis

Ven, 09/08/2013 - 10:54

x ccappai. Mi sa che lei non ha capito niente. Noi non ci fidiamo di questa specie di giudice "C' PARL 'U NAPOLETAN QUANN PARL DE BBERLUSCONA". Poi fatela finita sinistrelli cresciuti a Marx e Berlinguer co sta storia che noi di dx delegittimiamo la Legge e il Diritto. Ora vi siete schierati dalla parte della magistratura, negli anni 70 quando essa infilizava i kompagni terroristi eravate sul fronte opposto

ccappai

Ven, 09/08/2013 - 10:54

Per @ipnotic71 Un giudice giudica sulla base dei fatti. Lo fa in tre gradi di giudizio... I primi due servono a ottenere la garanzia che il reato esiste ed è provato. Il terzo serve per verificare che, nella ricerche di quelle prove, nelle procedure eseguite, eccc... non vi sia violazione di norme e processi. I tre gradi di giudizio sono a tutela dell'imputato. In Italia, storicamente, avviene che gli avvocati sono così bravi da trovare il modo di far ritenere innocente anche chi non lo è del tutto (o lo è solo in parte). Berlusconi ha i soldi e il potere per i migliori avvocati e per creare/modificare leggi a tutela dei propri interessi. Se nonostante questa armata a suo difesa, quella difesa non è riuscita a controvertire i fatti e a dimostrare l'innocenza di Berlusconi ho due possibilità: 1) Berlusconi è effettivamente colpevole; 2) I suoi avvocati non sono stati capaci di difenderlo. In ogni caso la legge ha detto che è colpevole ed è giusto che paghi!! Questi sono i fatti!!

epesce098

Ven, 09/08/2013 - 10:54

ccappai - Vergognati tu, è la gente come te, con la sua disonestà intellettuale, che rovina un paese. Il tuo odio personale verso una persona, non ti autorizza a difendere una magistratura ipocrita e fasulla, a meno che tu non sia dello stesso stampo.

Maria Teresa Pi...

Ven, 09/08/2013 - 10:55

Questo signore è riuscito in poche battute a far fare una figura terribile a tutta la magistratura. Con il suo smisurato ego cercava anche di incastrare il giornalista che lo aveva intervistato...che vergogna...e poi gli italiani dovrebbero avere fiducia di persone come lui??? Non sa neppure parlare in italiano corretto se non con un intercalare continuo in dialetto. Povero Berlusconi e povera Italia, in mano a questa gente spocchiosa che gestisce il potere come vuole e come meglio fa comodo a loro.

electric

Ven, 09/08/2013 - 10:57

Le vicende giudiziarie di Berlusconi sembrano uscite da un romanzo Kafkiano: mentre per tanti processi analoghi si e' trovata una prova inoppugnabile di colpevolezza, quelli che riguardano Berlusconi sono eterei, inconsistenti, senza alcuna prova tangibile. Eppure non sarebbe stato difficile procurarsela, qualora Berlusconi fosse stato colpevole. Esempio: per il caso Ruby, bastava che la Boccassini introducesse (aiutata dalla Daddario o da tante altre finte pentite) nelle fantomatiche orge di Arcore una poliziotta magari di bella presenza dotata di telecamera nascosta, per avere in mano la pistola fumante. Bastava anche che una sola delle ragazze invitate portasse una telecamera nascosta (ormai su internet si trovano a forma di orologio, di penna, di bottone, per poche decine di Euro). E invece no: tutto si basa su intercettazioni di ragazze forse troppo vanagloriose, sicuramente un po' mitomani, le quale hanno subito smentito le loro fantasie dette al telefono. Eppure questo e' bastato per bollare Berlusconi come colpevole...Non basta questo per dire che Berlusconi e' vittima di certa magistratura? Non basta questo per dire che la magistratura deve essere riformata?...

Oldserver

Ven, 09/08/2013 - 11:00

Il giudice Esposito ha avuto questi procedimenti disciplinari ma è stato "assolto" dal CSM.....almeno LUI........

ccappai

Ven, 09/08/2013 - 11:02

Per @electric ma da dove vi viene la certezza dell'odio di Esposito di Berlusconi? Glie elementi della difesa sono stati presi in considerazione in tre gradi di giudizio. Lo volete capire o no? La difesa del Signor Berlusconi, proprio perché a corto di elementi a difesa ha pensato bene di fare due cose... 1) perdere tempo (atto infame); 2) indurre la produzione di leggi ad personam (uso perverso del parlamento). Possibile che non lo vedete? Io non posso credere che siate davvero così stolti.

Ritratto di Lorenzo1961

Lorenzo1961

Ven, 09/08/2013 - 11:03

Eccolo, sotto la luce dei riflettori.

franco@Trier -DE

Ven, 09/08/2013 - 11:06

zocchi il giudice giudica voi dovete solamente ascoltare se vi sentite giudici voi dovevate cambiare carriera.

michetta

Ven, 09/08/2013 - 11:07

Ho la netta sensazione che questo fattaccio (che come al solito, ha provocato risentimento anche all'estero, solamente per il bene che gli stranieri voglio a questo Paese...) collegato ad un giudice della Corte di Càssazione, venga preso da quelli di sinistra, a spunto, per aumentare l'acredine ed il livore nei confronti dell'altra parte politica, che invece a giusta ragione, odia loro. Non si tratta di politica! Qui, si tratta di onesta' e credibilità di un giudice che tutto fa' in ragione di interessi personali e di parte e che messo a far parte di un organismo così importante, NON PUÒ ESSERE CREDIBILE A S S O L U T A M E N T E !!!! Capito? Understand? Se io dovessi essere giudicato da siffatto giudice, che dice quello che ha detto il sig.Esposito prima del l'emissione della sentenza, come vengano scoperti gli altri altarini, che bravi indagatori hanno scoperto su di lui, CHIEDEREI IMMEDIATAMENTE LA RICUSAZIONE ! Ma vi rendete conto, a cosa andrei incontro? Mi posso fidare di questo soggetto? NO ! NO. ! NO ! Ed allora, voi sinistrorsi che non fate altro che vedere sempre cattiveria e sproloquiare contro gli avversari politici, per principio ed opportunità di portafogli, voi, ripeto, VI FARESTE PROCESSARE DA SIFFATTO GIUDICE ??????? Ecco, ora, dopo aver fatto il logico esame di coscienza, andartevi a confessare e poI FATE ammenda, senza se è senza ma.

timoty martin

Ven, 09/08/2013 - 11:07

E cosi' scopriamo chi è veramente quell'individuo che si è concesso tutte le critiche al Cavaliere e lo ha condannato.... ancora prima del verdetto.

gigi0000

Ven, 09/08/2013 - 11:13

A tutti gli ignoranti che continuano a brindare, ricordo ancora una volta che di definitivo non c'è proprio niente e che la sentenza potrebbe essere ancora corretta, il processo subire una revisione e presentato ricorso alla CEDU. Oltre a tutto ciò - che non mi pare di poco conto - potrebbero intervenire, seppure obtorto collo, diversi provvedimenti politici tali da rendere inefficace l'operato dei magistrati SINISTRI e BUFFONI, in quanto incapaci di giustificare congruamente le loro malefatte.

elio2

Ven, 09/08/2013 - 11:15

Caspita compagno marco lambiase che intervento, ha dato proprio fondo a tutta la sua intelligenza per venirne a capo, si è però dimenticato di un piccolo dettaglio, questo signore (sic) decide della vita degli altri e un giorno potrebbe essere chiamato a decidere anche della sua.

LAMBRO

Ven, 09/08/2013 - 11:19

Non potevano scegliere un super partes migliore (per le loro mire)!! Mi chiedo come si possa pensare di affidare ad un figuro come questo le sorti dell'ITALIA?? E' questo il loro SENSO di RESPONSABILITA'?? I BANDITI almeno si SA CHE SONO BANDITI!!!

electric

Ven, 09/08/2013 - 11:22

Oldserver, forse si e' autoassolto... Potrebbe essere stato giudice ed imputato nello stesso processo. Non mi stupirei, visto i molteplici incarichi che assolve...

marcellopedretti

Ven, 09/08/2013 - 11:26

ma in Europa lo sanno di questi altarini? E' palese che che il suo giudizio nella condanna di Berlusconi è parziale e molto discutibile, se c'è un grado superiore : La Corte Suprema di Europa bisogna ricorrere e palesare questo comportamento della toga. Sentire il commento davanti al CSM c'è da rimanere sbalorditi

ALASTOR

Ven, 09/08/2013 - 11:31

Insomma,se tutto ciò che scrivete corrisponde al vero, Ghedini, Longo, Coppi sono degli avvocati di scarse capacità difensive. Oppure tutto ciò che scrivete, da un punto di vita legale, vale zero... e allora parliamo di cose più importanti.

Oldserver

Ven, 09/08/2013 - 11:31

@ipnotic71. Spetta ai promotori del referendum pubblicizzare la raccolta delle firme. Devi chiedere, quindi, ai radicali.

Oldserver

Ven, 09/08/2013 - 11:33

@herbavoliox. Sbaglia, il giudice Esposito non è stato processato, è stato sottoposto a due procedimenti disciplinari per i quali, entrambi, non è stato "condannato", ma "assolto"

xgerico

Ven, 09/08/2013 - 11:34

@ccappai- Bravo! Tu si che usi il cervello in modo proprio!

Oldserver

Ven, 09/08/2013 - 11:35

la cosa più divertente di questa campagna pro innocenza silvio è che nessuno dei lettori (e può anche starci) e dei giornalisti (qui invece non ci può stare) esprimono le loro opinioni senza avere letto le motivazioni delle sentenze di primo e secondo grado ed ora di legittimità. Vorrei anche ricordare che la cassazione giudica in collegio, non è il dott. Esposito il giudice era solo il presidente del collegio. Dovreste trovare i calzini colorati anche degli altri componenti suddetto collegio.....

maesto

Ven, 09/08/2013 - 11:48

Epifani e soci continuano a sbraitare che la magistratura non si critica e le sentenze si rispettano. Ma che correttivi ha previsto il popolo contro l'infiltrazione mafiosa, massonica o di altro tipo in magistratura e chi dovrebbe essere preposto a controllare che non divenga un corpo estraneo allo stato con finalità proprie?

elio2

Ven, 09/08/2013 - 12:00

Caspita compagno ccappai, lei si che se ne intende di diritto, parla come il nostro fosse il Paese del diritto e non di una magistratura marcia fino al midollo e super politicizzata che emette sentenze in nome di marx.

maesto

Ven, 09/08/2013 - 12:00

Per Zotti 52 tutte giuste le Sue riflessioni, ma non le viene da pensare anche alla anomalia delle dinastie familiari in magistratura; mi spiego magistrato Esposito, il fratello, il figlio, magistrato la Rossa e magistrato lo zio,ecc. ecc.Quanto hanno influito le raccomandazioni? Ricordatevi le polemiche levatesi contro la Fornero per la figlia ed altri cattedratici, perché non per i giudici?

Ritratto di Baliano

Baliano

Ven, 09/08/2013 - 12:02

A Fra' -- Trier -- di krante-Cermania ---- ma la vuoi piantare di scrivere kastronerie? Che fa il Giudice? Giudica?! Forse in Germania ancora giudica, qua emette verdetti e sentenzia in base alla "antipatia politica" che suscita l'"imputato". Te guarda Berlusconi che per sentenziare che è proprio antipaticcissimo e odioso, c'hanno messo 20 venti anni. Non ti assale il dubbio che il berlusca deve essere di una antipatia unica in Europa e sull'intero orbe terracqueo, più che un vero, totale, assoluto colpevole? - Cogita ergo es. Se non ci fai. - Rgrds.

Romolo48

Ven, 09/08/2013 - 12:02

@franco@Trier -DE ... perché, secondo lei, i Giudici non possono e non devono essere giudicati. La "presunzione di colpevolezza" (ripeto: presunzione) è sufficiente per mettere in galera un leader politico, mentre di fronte alla "certezza della trasgressione" di un giudice non è lecito neppure parlarne. E' questa è la sua obiettività?

Gianca59

Ven, 09/08/2013 - 12:03

Insomma, mentre Berlusconi sapeva, questo gentleman faceva....i fattacci suoi.

marco lambiase

Ven, 09/08/2013 - 12:21

X Baliano- Il giudice non ha commesso nessun reato. E' stato assolto. Questo vale per tutti! O no? X Elio 2- E' vero, questo signore decide la vita degli altri. L'altro signore ( sic) ha deciso le sorti di una intera nazione, Domanda- Ma tutte queste cose sul giudice non potevano essere rese note prima? Chi sapeva e non ha le ha rese pubbliche prima, sarà oggetto delle maledizioni di berlusconi

Ritratto di Soldato di Lucera

Soldato di Lucera

Ven, 09/08/2013 - 12:49

Solo a sentire come parla....la laurea in giurisprudenza a questo figuro è come il nobel a fo :-(

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 09/08/2013 - 12:49

Pochi giorni fa mi è capitato di ascoltare su un canale RAI una giovane "filosofa", presentata come precidente di una delle tante inutili commissioni parlamentari (almeno per ora, "rebus sic stantibus), che molto sproloquiava sui tre poteri dello Stato indicati da Montesquieu, per altro mostrando di non averci capito molto. Il deprecabile "caso" Esposito è un'ennesima dimostrazione che tra la dottrina di Montesquieu e la giustizia italiana esistono pochi punti di contatto.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Ven, 09/08/2013 - 12:53

Chi, tra quanti qui difendono la legittimità di giudicare di questo innominabile giudice, si lascerebbe sottoporre ad una sua sentenza ???

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 09/08/2013 - 12:53

Si è salvato dai "processi" precedenti? Nessuna meraviglia. Vorrei conoscere quale sia la percentuale di processi in cui il magistrato inquisito non viene assolto.

agosvac

Ven, 09/08/2013 - 12:54

A quanto pare questo magistrato non è nuovo ad essere inquisito dal Csm come del resto non è nuovo ad essere assolto da ogni colpa. Probabilmente anche questa volta sarà assolto, con che motivazione non è dato saperlo, però, si sa, i magistrati non si scannano tra di loro!!!C'è da dire che precedentemente si trattava solo di un magistrato tra tanti, oggi si tratta di un Presidente della Corte di Cassazione, mica niente! Risulta ovvio che una assoluzione oggi debba essere ben motivata per non indignare l'opinione pubblica che in questi ultimi anni, tranne alcuni deficienti, è sempre più sensibile nei confronti dello strapotere di "certi" magistrati.

Ritratto di alejob

alejob

Ven, 09/08/2013 - 13:25

Quando questo togato lesse la sentenza a Berlusconi, scrissi su questo giornale: Se Berlusoni è colpevole, la sentenza è più che giusta, se è tutta una montatura, esiste sopra di NOI un GIUDICE che condanna anche la DOMENICA. Questo GIUDICE, si è fatto sentire, ed ora sappaiamo, come in questo paese quelli che dovrebbero essere PULITI, sono i PIU' ZOZZI.

Cosi_la_penso

Ven, 09/08/2013 - 13:40

Una considerazione molto banale che toglie i dubbi sulla condanna politica e che spiega perche' il "mr B" non poteva non sapere", ed e' quindi colpevole delle accuse formulategli e delle prove ( conti italiani esteri , depositi , acquisti,etc etc.ma tutti privati ed intestati allo stesso ). Un giorno , un imprenditore , supponiamo bravo e fortunato, di nome SB ,si accorge che su suoi conti privati in Italia e all'estero ,anche clandestini,gli e' arrivata o si e' accumulata una valanga di danaro, diciamo 270 milioni,che gli permettono di fare la vita da " emiro arabo" pur non avendo pozzi pretroliferi,e di spendere questa fortuna per suoi privati bisogni , leciti e non, come puo' dire "io non sapevo" , se poi puo' disporre di tale danaro come meglio mi aggrada ? La risposta e' una sola , non solo sapeva , ma e' l'artefice beneficiario di questa colossale truffa ai danni del paese .

ammazzalupi

Ven, 09/08/2013 - 13:50

Sarebbe OPPORTUNO, per far capire agli italiani di che pasta sono fatti "questi" signori, che gli altarini venissero scoperti anche per gli altri magistrati tanto RETTI, tanto ZELANTI e tanto ONESTI. C'è del marcio, in giro... SCOPRIAMOLO... SCOPRIAMOLO...!

precisino54

Ven, 09/08/2013 - 13:51

Prima di ogni considerazione sarebbe utile, per evitare di fare solo demagogia e affermazioni scorrette, sapere quanti siano i rilievi a cui mediamente vengono sotttoposti questi soggetti che nel comune immaginrio pensiamo, meglio ci danno ad intendere, di essere migliori degli altri. È infatti inutile fare valutazioni se non si ha l'idea di come sia l'andazzo generale, perché poi potremmo scoprire che quello che alla luce degli avvenimenti dei nostri giorni sembra essere la schegggia impazzita, sia in effetti la norma. Ad onor del vero possiamo anche far finta di immaginare in queste condizioni che gli altri soggetti togati siano sommersi oltre che di pratiche anche di provvedimenti disciplinari a loro carico. È naturale che le mie sono considerazioni puramente teoriche di chi non ha mai seguito, ma in effetti per quel minimo di conoscenza che si ha del problema giustizia sembra proprio che simili situazioni siano per lo meno rare. Alla luce di questa premessa, è evidente che comportamenti quali quelli di Esp debbano esseer valutati una volta per tutte seriamente, e magari prendere spunto da quanto viene fuori in questi giorni per dare una stretta eliminando magari gli avanzamenti automatici in carriera. Peculato, interesse privato abuso di autorità conflitto di interesse, sembrano proprio tipologia che più che valutarle sul prossimo il nostro eroe farebbe ben a valutare sulla sua persona e magari dirci se siano solo dicerie malevole. Ieri un commentatore di questi articoli riportava quanto avesse letto nonricordo dove per descrivere la figura del magistrato: indubbiamente quella di Esp mal si attagglia a quanto indicato.

fedele50

Ven, 09/08/2013 - 13:52

franco trier non posti minchiate altrimenti ricevi giusta riposte , e gia che ci sei ciucciati il calzino.

Cosi_la_penso

Ven, 09/08/2013 - 13:56

Ma quali pochi spiccioli di tasse ? 270 milioni sono pochi spiccioli ? ma se gli hanno consentito di vivere da nababbo , di fare beneficenza alle olgettine e similari ,di corrompere giudici di comprare parlamentari , di avere conti e proprieta' all'estero leciti e illeciti , e alcuni di voi vorreste beatificarlo perche' ha dato lavoro e pagato le tasse ? Direi che ha pagato meno tasse di quelle dovute , e se ha dato lavoro e' perche aveva i suoi benefici .

rossono

Ven, 09/08/2013 - 13:57

alexaria10 alrto che garantisti anzi di piu'. Figurati a sopportare tutte le stronzate che scrivi ci dovrebbero fare tutti santi...

rossono

Ven, 09/08/2013 - 14:06

ccappai se sono giudizi spropositati (quelli si possono fare solo su Berlusconi) il suddetto giudice ha tutti i mezzi per farsi valere in sede giudiziaria non e che abbia bisogno delle difese di un'altro fazioso?

Ritratto di Baliano

Baliano

Ven, 09/08/2013 - 14:24

--- Marco lambiasi 12.21 ---------------- Renderle note prima ? Perché c'è un fuori tempo massimo per i "mariuoli"? ahahahaha... ma stiamo scherzando via, questa è un'altra kastroneria degna dei sinistrati, spero che te, sia in buonafede, vabbè... ah, poi, e chi lo sapeva, prima, che questo simpaticone con la "bilancina", parla in accadico stretto, al posto dell'Italiano, lingua viva e corrente, con la quale è scritto il Codice Penale e Civile? Te lo conoscevi per caso? Noo? Fortunato Te!

marco lambiase

Ven, 09/08/2013 - 14:37

X Baliano- Non segui Il giornale ? Il giornalista Lorenzetto ha pubblicato un artico sul giudice Esposito. Dopo la sentenza. Riguardava fatti accaduti molto tempo fa. Questi fatti sono decritti anche in un suo libro. La mia domanda resta valida.Perchè non sono stati resi noti prima della sentenza? Che spiegazione dai? Cordialmente

Silvio B Parodi

Ven, 09/08/2013 - 14:44

ma difendete ancora una persona siffatta? Un giudice con una tale protervia uno che minaccia I cancellieri, uno che ha un doppio impiego? con tutti I processi che aspettano anni prima della conclusion, uno che legge solamene Repubblica e Il Fatto? ma e' affidabile? in tutta coscenza chiedo ai sx ma secondo voi e' normale? e che sia addirittura Presidente della Corte di Cassazione? ma di cosa state parlando?

Ritratto di lucianoch

lucianoch

Ven, 09/08/2013 - 14:50

per oldserver 11,35 Non hai ancora capito un ca---volo o la tua mentalità è stata mistificata. Nessuno giudica Berlusconi, ma semplicemente rileva che il giudice che l'ha condannato non è all'altezza del mestiere che fà.

gamma

Ven, 09/08/2013 - 14:52

Ciò che sta emergendo su questo individuo è che con le sue magagne si era messo in una situazione in cui era facilmente ricattabile. Da chi ? Be', non c'è che l'imbarazzo della scelta: poteri forti avversi a Berlusconi (i nomi li sappiamo tutti), ambienti giudiziari (sappiamo anche in questo caso dove guardare e a chi), ambientini politici di sinistra e anche di centro che non vedono l'ora che il governo di larghe intese crolli miseramente. Indagate ancora e forse troverete i mandanti e indagate anche sui suoi compagni di merende.

odifrep

Ven, 09/08/2013 - 15:00

La Fontana, ha solo posto la manopola del "rubinetto" sul livello del minimo, cioè sulle cose che sono sotto gli occhi di tutti. Così come stanno facendo tutti gli altri suoi colleghi. Occorre del "fegato" non di animale ma quello di persone oneste che, purtroppo, per paura di ritorsioni sono costrette a tacere, come il sottoscritto. La tentazione è quella di stare dalla parte di Esposito, perché conosco altri suoi colleghi che, sono peggio di lui. Ad esempio : i componenti la commissione che hanno esaminato il figlio di Esposito, attualmente p.m. in Milano, al concorso in magistratura. Per lo stesso motivo, inviai ai tempi di SGARBI quotidiani, un fax a Vittorio per fare inquisire coloro, i quali, avevano concesso (questo beneficio) all'ex p.m. di mani pulite, oggi, contadino di Montenero. Quante volte sul sito "forzasilvio" ho domandato (senza risposta) di parlare con un BERLUSCONI, figlia Marina, figlio Piersilvio o fratello Paolo. Il motivo per il quale ho sempre votato per Silvio (e continuerò a votare per un BERLUSCONI) è quello che lo reputo ancora -OGGI- una persona onesta, quando lo confronto a tanti altri che ho dovuto condividere i miei 25 anni nella P.A.. Penso che sia la cosa migliore schierarsi dalla parte del "ladro" quando questi agisce nel "privato", quanto meno rischia di propria persona. Bisognerebbe, invece, accanirsi senza alcun riguardo contro chi ha "lavorato" nella P.A. arricchendosi alle spalle di "povera-gente" con l'aggravante della pena raddoppiata. Non so se mi sono spiegato. Io, mi sono capito.

rotto

Ven, 09/08/2013 - 15:43

@mortimermouse hai davvero il cervello tra gli zebedei! non posso credere che tu abbia questo in testa, non posso, è contrario al buon senso! ma da dove vieni, da qualche sottoborgo sottosviluppato di qualche sottopaese? mah,....

canaletto

Ven, 09/08/2013 - 15:44

DICO UNA COSA, CON LA SUA FEDINA PENALE, IL PROCESSO IN CASSAZINE DEVE ESSERE ANNULLATO E CASO MAI AFFIDATI A MAGISTRATI SERI E NON CORROTTI

Tobi

Ven, 09/08/2013 - 15:51

sig. Marco Lambiase, solo un'osservazione a quello che lei ha scritto (" Il giornalista Lorenzetto ha pubblicato un artico sul giudice Esposito. Dopo la sentenza. Riguardava fatti accaduti molto tempo fa. Questi fatti sono decritti anche in un suo libro. La mia domanda resta valida.Perchè non sono stati resi noti prima della sentenza?"). Rispondo alla sua domanda facendole anche notare la contraddizione in cui lei è entrato: come anche lei stesso cita i fatti erano già stati resi noti prima, appunto nel libro di Lorenzetto. Quindi erano stati resi noti già prima della sentenza. Non le pare?

igiulp

Ven, 09/08/2013 - 16:12

@MARCO LAMBIASE - Visti i precedenti del soggetto, visto che l'opinione pubblica ha potuto leggere le sue gesta attraverso una pubblicazione, il fatto che sia stato comunque scelto per presiedere una commissione giudicante, dimostra una cosa : Che quel signore non aveva titoli per ricoprire un ruolo così importante. Che il ruolo degli altri componenti la commissione è stato sicuramente marginale o di sottomissione. Che la sentenza era già stata scritta in precedenza da altri. La sua è stata solamente una sciagurata esposizione verbale.

michetta

Ven, 09/08/2013 - 16:34

Caro ODIFREP, condivido, sottoscrivo ed applaudo tutto quanto detto,,anche se per ragioni ovvie, non insisto. Ma,,quando capiterà, martellerò pure io. Cordialità.

puppet

Ven, 09/08/2013 - 16:35

La corruzione regna sovrana nelle branche del potere che sono autoreferenziali e non soggette a controlli esterni che ne possano stabilire l'arbitrio e la non osservanza della Legge. Nel caso di Berlusconi vorrei fare osservare agli altri lettori di questo blog che non sono state applicate le norme di legge, in quanto essendo costui non pregiudicato andavano applicate le attenuanti generiche per un reato di frode fiscale, che è la norma tra grossi imprenditori purchè la si nasconda bene avvalendosi dell'opera di di valenti fiscalisti. In tal caso vale il detto : La legge per gli amici la interpreto per i nemici le applico.

Ritratto di nestore55

nestore55

Ven, 09/08/2013 - 16:47

franco@Trier -DE...Purtroppo sono certi pm che teorizzano contro Silvio Berlusconi ed alcuni giudici si accodano. Poi arriva il fenomeno del 'o presidente e la frittata è cotta e bruciata.Se ha notato le minuscole, non sono un errore di battitura ma una voluta mancanza di rispetto verso alcune persone immeritevoli persino, a mio avviso, di essere annoverate tra i mammiferi...E.A.

Ritratto di nestore55

nestore55

Ven, 09/08/2013 - 17:02

luigipiso...In effetti, fortunatamente è riservato a voi..Meglio sarebbe: ad alcuni di voi, i migliori, gli eletti, i dispensatori sani di intelligenza e moralità. Luigino ha finito con il lavoro al mare, o è ancora li ad aprire ombrelloni ai turisti in vacanza??E.A.

rossono

Ven, 09/08/2013 - 17:04

cristianomorelli la pappona rossa fece un esempio in tv (per i giudici Berlusconi e un assassino,solo non sappiamo con quale arma ha colpito) a me un dubbio mi viene..

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Ven, 09/08/2013 - 17:14

Caro "odifrep", mi permetta di usare un termine così vicino, la lettura del suo post delle 15.00, mi ha lasciato sgomento. Certo, non sono nato ieri, ma non sono mai riuscito a capacitarmi e, quindi, ad accettare che veramente si viva in uno Stato talmente, come dire: mafioso? Anch'io, come il grande, maestoso Silvio Berlusconi ho creduto che da qualche parte in Italia ci fosse sempre alla fine un cosiddetto "giudice a Berlino". Ahinoi! Entrambi credo abbiamo dovuto ricrederci, dopo gli ultimi eventi giudiziari berlusconiani. Siamo ormai al fondo a quanto pare. Per avere qualche speranza di cambiamento e di sopravvivenza non ci resta che far quadrato ora e sempre intorno a Silvio.

marco lambiase

Ven, 09/08/2013 - 17:19

X Tobi- I fatti erano già noti. E' vero. Però il Giornale, così attento, non li ha pubblicati PRIMA della sentenza. Sono malizioso. Li avrebbe pubblicati se il giudice avesse assolto l'imputato? X IGIULP- Le Sue sono soltanto delle opinioni ( senza offesa ). Se ha la possibilità, s'informi come era considerato il giudice dal Giornale, Prima della sentenza. Io ho un'opinione ( già, capita ). Sono dell'opinione che se il giudice avesse assolto l'imputato, oggi, io e Lei, non saremmo qui a discutere del giudice Esposito. Cordialità.

Ritratto di nestore55

nestore55

Ven, 09/08/2013 - 17:34

Cosi_la_penso...L'invidia e la rabbia rodono il fegato e fanno scoppiare la scatola cranica...E.A.

elio2

Ven, 09/08/2013 - 17:43

Caro marco lambiase, sono i magistrati marci, corrotti e super politicizzati, che hanno l'abitudine di gettare le reti a strascico per vedere cosa pescano, prima che ci sia il reato, tanto mica pagano loro, mentre questo indegno e squallido personaggi ha voluto mettersi in mostra dimenticando chi chiudere l'armadio pieno di scheletri che aveva alle spalle.

precisino54

Ven, 09/08/2013 - 17:53

X marco lambiase- 14:37; che dici, se diciamo che abbia evitato di dare pubblicità a quella vicenda, per evitare di alzare i toni, ti può andare bene? X quanti continuano a fare lo stesso errore, vorrei precisare che Esp non è il presidente della Corte di Cassazione, ma il, presidente di una sezione della Cassazione, non esiste il presidente ma più presidenti, Esp è uno, Santacroce è invece il primo di loro.

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Ven, 09/08/2013 - 17:59

State sbagliando a prendervela solo con Esposito. E dei giudici di primo e secondo grado che mi dite? Un bel dossierino non ce lo fate?

ciaciaron

Ven, 09/08/2013 - 18:02

Che goduria vedervi sbattere così per salvare l'evasore.

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Ven, 09/08/2013 - 18:10

@Tobi: Ma si, riformiamo la costituzione e proponiamo che prima di svolgere un qualsiasi processo il giudice sia lui processato per primo ed un bel dossierino preparato e pubblicato. Che ne dice? Più democratico di così?

Ritratto di Baliano

Baliano

Ven, 09/08/2013 - 18:11

--- Marco lambiase 14.37 --- Aggiungo la mia, alle opinioni già espresse da altri sull"accadico" giudice e dintorni. Il vero problema non è tanto se quei "misfatti" erano noti, o meno, quanto che chi non è assolutamente "cristallino" deve essere esonerato dal far parte di una Corte di Cassazione e di qualsiasi altro Tribunale, punto. -- E forse quei "fatti", sono solo la punta dell'iceberg: Dunque, meglio "fare luce nel pozzo", ora! -- Un proverbio dice di "non stuzzicare il cane che dorme". Te l'immagini partire "lancia in resta" contro uno della corte di cassazione una settimana, o anche qualche mese prima della "sentenza"? L'"ergastolo" era il minimo, mancando l'iniezione letale. --- Se "li tocchi muori". -- "Untouchables", ma non in eterno!

marco lambiase

Ven, 09/08/2013 - 18:18

X precisino54-Non è credibile che il Giornale, avendo una notizia, non la pubblica per non sollevare un polverone. Che giornale è? Non faccia offesa alla Sua intelligenza. Cordialmente

Lucioelio

Ven, 09/08/2013 - 18:24

Ma come è possibile che una persona con un livello culturale così basso sia stato nominato alla carica di giudice del più alto livello di giustizia dello stato italiano? Sarei molto grato al Giornale se ci facesse sapere come vengono eletti i giudici di Cassazione, grazie.-

Lucioelio

Ven, 09/08/2013 - 18:24

Ma come è possibile che una persona con un livello culturale così basso sia stato nominato alla carica di giudice del più alto livello di giustizia dello stato italiano? Sarei molto grato al Giornale se ci facesse sapere come vengono eletti i giudici di Cassazione, grazie.-

Apophis

Ven, 09/08/2013 - 18:35

Vabbuo o giudice, ma che èèh chisto chillo pure per te, ma chebbuoi. Uno dice a uno dice b ma chille dice c poi tizio caio sempronio. E vabbuò. VIVA L'ITALIA .

igiulp

Ven, 09/08/2013 - 18:57

@MARCO LAMBIASE - Signor Marco. Io vado aldilà del processo a Berlusconi che, oltretutto non rappresenta la mia parte politica. Quello che mi spaventa e mi preoccupa è la superficialità di certi magistrati che, si badi bene, non processano ladri di polli e della stessa magistratura che affida una sentenza ad un personaggio che ha un passato quantomeno chiaccherato. E' vero, tutto è uscito per effetto della sentenza ma questo spaventa ancor di più. Non ci fosse stato il fattore Berlusconi, questo giudice avrebbe continuato imperterrito e impunemente a comportarsi così.

guidode.zolt

Ven, 09/08/2013 - 19:01

marco lambiase - il Giornale si era già pccopatp del giudice Esposito e dei suoi trascorsi a firma Lorenzetto!

jakc67

Ven, 09/08/2013 - 19:34

non dimentichiamo che a questo galantuomo è stato prosciolto il figlio, reo di aver frequentato la famigerata minetti... provate a fare uno più uno e arriverete al motivo per cui uno non politicizzato, evidentemente atto ai fatti propri, si prende una patata bollente del genere sapendo a quali conseguenze arriverà...

antoniopochesci

Ven, 09/08/2013 - 19:51

Di fronte a certi fatti, mi pongo sempre una domanda semplice semplice: sono veri e no? Tutto il resto è noia. Insomma mi soffermo sul quid, sul che cosa, non certo sul quis, su quale giornale vengono pubblicati, sul perchè, sul percome, a che titolo,ma perchè proprio adesso, cui prodest et similia. Le amenità, le dietrologie, i processi alle intenzioni le lascio alle menti bacate ed intossicate da una stampa e dai media che, in nome dell'ideologismo, calpestano ogni giorno i sacri canoni dell'etica e della deontologia che impongono in primis il dovere di informare correttamente i lettori. Quelli che ne sanno sempre una più del diavolo, scimmiottando i Travagliones e i Repubblicones, sentenziano che il Giornale si è trasformato in "macchina del fango" pro domo berlusconiana. E sti c.... detto alla romana! Nel caso meglio una macchina del fango che il transatlantico dei giornaloni cosiddetti indipendenti e schienedritte, nascosti nel porto delle nebbie che si autocensurano e non pubblicano certe notizie per paura di essere tacciati di berlusconismo. Comunque sia, come lettore e cittadino, grazie agli elementi di cui sono venuto a conoscenza tramite il Giornale, mi sono formato un giudizio su questo giudice balzato agli "onori" della cronaca, che ricalca e rafforza quello ipotizzato qualche giorno fa: questo piccolo homunculus der Palazzaccio rappresenta anche antropologicamente l'archetipo del giudice dello jus borbonicum meridionalensis che fa dell'autoritarismo, dell'impunità,della intoccabilità il suo status symbol. P.S. A proposito, mi risulta che nelle scuole dell'area romana, la maggior parte degli insegnanti di sostegno siano di provenienza delle parti di questo signorotto del Sud che, a tempo perso, fungeva anche da dominus di un Istituto che sfornava e sforna tanti di questi insegnanti. Indagare,indagare, indagare, please. L'invito lo rivolgo non più al Giornale "berlusconiano" ma ai Transatlantici del Porto delle Nebbie..

Ritratto di Ignazio.Picardi

Ignazio.Picardi

Ven, 09/08/2013 - 20:04

CHI HA MAI DETTO O DOVE E'SCRITTO CHE SE UN GIUDICE VENGA RICONOSCIUTO COLPEVOLE PER AVER GIUDICATO UN IMPUTATO IN MODO IMPARZIALE SOLO PERCHè NEMICO POLITICO E PER FINI PERSONALI, COME FORMA VENDICATIVA PER COME GIà ESPRESSOSI IN ANNI PRECEDENTI E DOPO METTA IN PUBBLICA PIAZZA UNA DEDUZIONE DI MOTIVAZIONE DELLA SENTENZA, NEMMENO DEPOSITATA IN CANCELLERIA, SI POSSA DIRE CHE LA SENTENZA SIA RISPETTATA ED ACCETTATA DALL'IMPUTATO. E' ASSURDO, IL GIUDICE VA SANZIONATO E FORTEMENTE MULTATO TRATTENENDO CAPITALE DALLA SUA FUTURA LIQUIDAZIONE A FAVORE DELLO STATO - PER LA BRUTTA IMMAGINE ANCHE VERSO L'ESTERO SULLA NOSTRA GIUSTIZIA E PER I DANNI DELL'IMPUTATO E DEL POPOLO DI FORZA ITALIA. SE QUESTO FATTO FOSSE ACCADUTO IN FRANCIA - QUESTO GIUDICE SAREBBE GIà IN GALERA E SAREBBE STATE AVANZATE L PIù sentite scuse all'imputato oltraggiato dall'ingiusta sentenza.

Ritratto di Tora

Tora

Ven, 09/08/2013 - 20:10

Esposito sembra "Roark Junior" il personaggio depravato e abominevole del film "Sin City"...

zen39

Ven, 09/08/2013 - 20:25

Un tempo incontrare un giudice, o sapere che in un certo quartiere ne abitava uno faceva sorgere nel cittadino un reverenziale rispetto. Credo che per molta parte sia ancora così, ed così che dovrebbero sentirsi i cittadini. Ma i cittadini devono anche sapere che i magistrati sono essere umani con tutti i pregi e le debolezze umane. La cosa grave è che alcuni di loro malati di protagonismo utilizzano il loro ruolo per ergersi al di sopra della gente comune certi che non pagheranno mai i loro errori. Questo fa sorgere in loro una sensazione di onnipotenza che produce i danni che si sono visti. L'abuso di potere è sempre esistito, è lo Stato che deve provvedere affinchè ciò non si verifichi con tutti i controlli necessari. Nel caso specifico il controllo c'è stato ma come mai a costui visti i precedenti è stato consentito di giudicare a tale livello ? Vale sempre il principio che cane non mangia cane ?

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Ven, 09/08/2013 - 21:07

Pare che Esposito avesse anche uno stalliere mafioso. Non sappiamo se è reato ma chissà chissà

Ritratto di giuseppe isacchini

giuseppe isacchini

Ven, 09/08/2013 - 21:25

Questo giudice, con i precedenti che aveva, anche se assolto, non era degno di presiedere un collegio giudicante, aggiungiamoci poi che, secondo la testimonianza di Lorenzetto, durante una cena, portava scarpe da tennis e aveva la camicia sbottonata, ce n'era abbastanza per interdirlo dai pubblici uffici, senza la necessità di sapere che in quella famosa cena indossasse calze di colore turchese.

Gioa

Ven, 09/08/2013 - 21:30

ESPOSITO....indagato!!!! FINALMNETE UNO DE STI GIUDICI LO ACCHIAPPANO!! ERA ORA!! E' RITORNATO IL SOSIA DI FALCONE? Fosse la vota buona!!! esposti fino ad oggi TI HA DETTO BENE...MA ORA?...FOSSE GIUNTA L'ORA...PER UN PROCESSE PER TE ESPOSITO SULL'AGORMENTAZIONE: "NON POTEVI NON SAPERE"...CERTO tu esposito con questo "NON POTEVA NON SAPERE" rivolto a BERLUSCONI TI SEI FATTO UNA PUBBLICITA' PER NIENTE DA POCO....TI SARAI FATTO ANCHE PUBBLICITA' MA FATTELO SCRIVERE NON SEI BELLO PER NIETE...EVVIVA IL SOSIA DI FALCONE CHE DA LA GRAZIA A BERLUSCONI E FA IL PROCESSO AL giudice esposito che: NON POTEVA NON SAPERE...OBIETTIVO CHE CONOSCE LA GIUSTIZIA QUELLA VERA.

Gioa

Ven, 09/08/2013 - 21:33

esposito ancora viaggi? ma con la macchia? neanche la polizia stradale ti ferma per chiederti i documenti?...Certo che tu esposito sei un giudice speciale...SPECIALE come: non potevi non sapere niente di niente....EVVIVA BERLUSCONI e NOI CHE LO SOSTENIAMO PER UNA NUOVA ITALIA CON FORZA ITALIA SEMPRE PIU' FORTE. OBIETTIVO E FORZA ITALIA.

Gioa

Ven, 09/08/2013 - 21:34

TU ESPOSITO SEI BUGIARDO...MA LA VERITA' IN VITA TUA QUANDO L'HAI DETTA? FORSE RICORDERAI IL GIRONO....OBIETTIVO VERO.

ilbarzo

Ven, 09/08/2013 - 22:37

Egregio signor giudice ,forse sarebbe stato molto meglio se non accettavi l'incarico di giudicare Berlusconi,almeno il popolo,non sarebbe mai venuto a conoscenza del tuo protagonismo di magistrato.Voglio sperare che questa volta non te la cavi tanto a buon mercato,e che ti buttino in un fondo di galera fino alla fine dei tuoi giorni.Persone del tuo stampo,non meritano alcuna pieta'.

ilbarzo

Ven, 09/08/2013 - 22:51

Cosa gli avra' mai fatto Berlusconi a questo signore,per odiarlo cosi tanto?Forse la gelosia,poiche' invidioso!

ilbarzo

Ven, 09/08/2013 - 22:57

Dalla faccia e l'espressione di questo signore,sembrerebbe far parte dei buoni.Evidentemente a volte l'espressione inganna.

EasyRider

Ven, 09/08/2013 - 23:02

Compagni, scusate, ma noi prendiamo di mira Esposito per le sue marachelle mica per invalidare la sua sentenza. La sua sentenza si invalida da sè, perchè si basa sul principio del "Non poteva non sapere". Principio quanto mai gaglioffo, in linea (ecco che ci siamo) col personaggio.

Sunrise73

Sab, 10/08/2013 - 02:30

Alexiaria10,dice nn esser di sinistra,né comunista,né statale..a chi vuol darla ad interder una persona ke si configura col cotanto Presidente partigiano??!!.. Accà nisciun'éffesso!!!..Sarà sicuramente tt e tre le cose..e,aggiungo io,pure turrunciella campana!!!..

Ritratto di Baliano

Baliano

Sab, 10/08/2013 - 08:31

Carlito Brigante 17.59 ---- che "brigante di carlito" devi essere tu, un "brigantino", a vele spiegate. --- Vuoi il "dossierino" su quelli precedenti? Ma via, non ti basta sapere che quelli di 1° e 2° Grado, quando erano "laureandi" tesi "ad hoc", con dedica, facevano un tifo della maronna per i gloriosi PCI-PCUS e quegli "eroi", Togliatti, Breznev, Andropov etc etc... anzi, completando gli studi, fors'anche con l'aiutino di qualche "santo" in paradiso, "san Rublo" riciclato? E Te vuoi il "dossierino" e poi che ci fai, di sicuro lo porti in Cassazione, o a Strasburgo!? Congratulazioni! -- Apri gli occhietti carlito, non berti tutte le filastrocche raccontate in Sezione, vecchi volponi, "men in red". - Rgrds

marco lambiase

Sab, 10/08/2013 - 13:17

X IGIULP- sono d'accordo con Lei. Però che giornale è il Giornale? Per sapere queste cose, GRAVI, bisogna che tocchino il loro editore occulto? E lo scopo dell'esistenza del giornale non è la diffusione delle notizie? Mah. X Guidode.zolt- Grazie per avermelo ricordato. Mi sa dire anche quando?Prima o dopo la sentenza?Grazie.

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Sab, 10/08/2013 - 21:56

@Baliano: carissimo, non capisco da che parte stai. Vedo cmq che i dossierini non servono dato il film che ti sei già fatto. A me invece sarebbero piaciuti e li avrei sicuramente consegnati alla Cancellieri che sembra interessata a vederci chiaro su certe questioni. Cordialità

angelomaria

Sab, 07/03/2015 - 09:58

IN'ATTESA DELLAPROSIMA PROVA DEL MARCIO NEL CSM!!!