I tecnici smontano il decreto Irpef: ancora a rischio gli 80 euro

Dal Servizio bilancio del Senato dubbi sulla costituzionalità dell'aumento della "tassa Bankitalia"

Gli ormai mitici 80 euro promessi da Matteo Renzi a chi percepisce fino a 1500 euro netti di stipendio sono ancora a rischio. A storcere il naso sono i tecnici del Servizio bilancio del Senato secondo cui l’aumento della tassazione sulle quote Bankitalia, utilizzato come copertura, pone dubbi di costituzionalità.

Per i tecnici "repentini mutamenti del quadro normativo potrebbero finire per definire la tassazione postuma di una ricchezza non più attuale ovvero non garantire quell’esigenza di anticipata conoscenza da parte del contribuente del carico fiscale posto sulle proprie attività economiche, con conseguente possibile violazione di precetti costituzionali". Il dl Irpef prevede, all’articolo 12, che la tassa sulle plusvalenze derivati alle banche e alle assicurazioni dalla rivalutazione delle quote Bankitalia passi dal 12% al 26% e non sia più corrisposta in tre rate ma in un’unica soluzione.

Inoltre il minor gettito derivante dal taglio dell’Irap potrebbe essere ben maggiore dei due miliardi previsti dal governo e dalla Ragioneria nella relazione tecnica al provvedimento. "La quantificazione di minor gettito contenuta nella relazione tecnica, pari a 2.059 milioni in ragione d’anno, corrisponde all’8,3% rispetto alle entrate del 2014 indicato dal predetto Bollettino delle entrate (24.813 mln)", scrivono dall'organismo, "Tale percentuale è sensibilmente inferiore a quanto previsto dalla normativa, dato che le variazioni in riduzione vanno dal 9,52 al 10,53 per cento, a seconda del settore di attività. Per questo motivo, si ritiene che gli effetti di minor gettito derivanti dalle disposizioni in esame possano verosimilmente attestarsi su importi più significativi di quelli esposti in relazione tecnica. Inoltre l’aver assunto un andamento di minor gettito come costante nel tempo non appare prudenziale, considerando i dati in crescita del gettito Irap riportati nel Bollettino delle entrate tributarie negli anni 2011-2013 (23.962 mln nel 2011, 24.422 mln nel 2012 e 24.813 mln per il 2013); la considerazione di tale crescita comporterebbe anche un incremento, nel corso degli anni, del minor gettito associabile alla
riduzione delle aliquote
".

Commenti
Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Ven, 02/05/2014 - 18:08

PAGLIACCI DI UN POPOLO BUE

Ritratto di rapax

rapax

Ven, 02/05/2014 - 18:11

a rischio gli 80 euro al mese non le prebende giornaliere per le migliaia di clandestini africani..fatemi capire..

gigi0000

Ven, 02/05/2014 - 18:16

Che le previsioni d'introiti, sia del DEF, che per altre coperture estemporanee, siano sempre abbondantemente sovrastimate, lo sanno anche i bambini, tutti meno pittibimbo. Che la faccenda degli 80 Euro sia soltanto una manovra preelettorale, da pagarsi in seguito con lacrime e sangue, lo sanno sempre tutti i bambini, meno il piccolo boy scout. Circa la conoscenza preventiva della tassazione sui propri affari, invece, lo sanno sempre tutti i bimbi del mondo, meno il solito Mr. Bean, ma tutti sanno anche che è sempre stata, seppur indebitamente, applicata in questo paese di merenda e prova ne sia che, a pochi giorni dalla dichiarazione dei redditi, scopriamo d'avere una variazione del quadro delle deduzioni, rispetto allo scorso anno e, putacaso, sui redditi del 2013, non su quelli a venire. La prassi è consolidata dal 1973, senza che alcuno si sia sognato di porre la questione d'incostituzionalità, tanto si spennavano i povericristi, mentre adesso si vanno a toccare le banche.

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Ven, 02/05/2014 - 18:24

Io so di non prevedere niente di buono da Renzi o da Grillo o da qualsiasi persona che oggi si dichiari progressista o di sinistra per il fatto che la sinistra, ovunque ha comandato in Europa, ha soltanto fatto danni incalcolabili per la loro demagogia. Volete che Vi elenchi i Nos. dell'Armata Brancaleone; ma no già li avete in mente io Vi rischiaro la memoria soltanto con un nome altisonante che sembra uscito dal Libro delle Fiabe; Obama e se non se ne va subito l'America andrà a rotoli con tutti. Ma ci siamo persi in ricordi tristi mentre io voglio ritornare al giorno d'oggi dichiarando la mia fedeltà a Forza Italia che può, da sola, risollevare le sorti di un Paese destinato altrimenti ad essere lo sgabello dell'Europa e, se me lo permettete, anche dell'Africa; votate e fate votare F.I. senza tentennamenti. Shalom P.S. Quand'ero piccolo, Qualcuno mi ispirava quale fosse la miglior cosa da fare durante le Campagne elettorali ed infatti raccoglievo tutti i volantini che gettavano dalle Topolino nere; tra i tanti ho sempre preferito quelli della la Democrazia Cristiana.

ninoabba

Ven, 02/05/2014 - 18:36

Renzi! Parole parole, parole, ma fatto ZERO! Ma Ti capisco stando in televisione 4/5 ore al giorno puoi solo parlare lunica cosa che hai fatto sin'ora.

LANZI MAURIZIO ...

Ven, 02/05/2014 - 18:38

IL MIGLIOR VENDITORE DI FUMO ESISTENTE IN ITALIA, PAROLE PAROLE PAROLE SOLO PAROLE.....PAROLE PER VOI, MIEI CARI ITALIANI ILLUDETEVI.

Ritratto di Ubidoc

Ubidoc

Ven, 02/05/2014 - 18:41

Sono gli stessi tecnici ai quali Renzi sta per segare lo stipendio....attendibilissimi !

giordaano

Ven, 02/05/2014 - 18:54

burocrati non eletti... da ignorare, nevvero ?

Ritratto di Il corvo

Il corvo

Ven, 02/05/2014 - 18:54

Questo articolo rimarca, una volta di più, quante difficoltà deve superare il governo Renzi pur di dare 80 euro ai lavoratori. Se fosse stato facile ci sarebbero riusciti anche altri governi. Ma questa è la volta buona, e Renzi vola nei sondaggi.

Ritratto di stenos

stenos

Ven, 02/05/2014 - 19:07

Osceno buffone, specula per motivi elettorali sulla pelle di milioni di italiani disperati.

michetta

Ven, 02/05/2014 - 19:38

Quando si dice: DILETTANTI ALLO SBARAGLIO! Questo Renzi, ELETTYO DAL CAPO DELLO STATO AM ICO DEL PARTITO SUO, vorrebbe farci credere di essere capace a condurre un Governo, alla stessastregua di come si porti una bicicletta! MA CI FACCIA IL PIACERE! Che torni pure a governare la sua citta' di Firenze, visto che ce lo vogliono loro!

FRANGIUS

Ven, 02/05/2014 - 20:28

CHE RIDERE ! IL BLUFFISTA SAREBBE SERVITO...MA QUEL DECRETO E' TUTTO ANTICOSTITUZIONALE.NON SI POSSONO DIVIDERE GLI ITALIANI IN 2 CATEGORIE RISPETTO ALL'IMPOSIZIONE E DETRAZIONE IRPEF.I LAVORATORI IN SERVIZIO AGEVOLATI RISPETTO AI LAVORATORI QUIESCENTI CHE DOVREBBERO OLTRETUTTO CON IL PRELIEVO SUI RISPARMI FORAGGIARE ,CON PENSIONI DA FAME,I LAVORATORI CON 1500 EURO AL MESE.MA SIAMO IMPAZZITI A TOLLERARE SIMILI PORCHERIE ?

Ritratto di Riky65

Riky65

Ven, 02/05/2014 - 20:49

Ma a che gioco giocano , al gatto e la volpe....e noi chi siamo pinocchio, tanto non ci prendono per i fondelli!Gli 80 euro non li vedremo lo stesso!!!!!

mk1

Ven, 02/05/2014 - 21:26

ovvio che ci provano a smontarlo - pauuuuuraaaaa ! ...che se passa la riforma del senato loro partono a calcioni in culo ! !

Ritratto di wilegio

wilegio

Ven, 02/05/2014 - 23:51

Mi chiedo dove fossero questi "grandi tecnici" quando amato impose nottetempo il prelievo sui conti correnti. Evidentemente, di fronte al fisco tutti i contribuenti sono uguali, ma le banche sono più uguali degli altri.

manente

Sab, 03/05/2014 - 00:07

Un ciarlatano alla guida del Pd, un partito euroservo, ultra-liberista ed americanista. Gli 80 euro, virtuali, servono solo per cercare di attutire la travata che l'ebetino prenderà alle elezioni di Maggio. Nessuno li vedrà mai !

piertrim

Sab, 03/05/2014 - 11:30

E ci fa pure le linguacce!

bob82

Sab, 03/05/2014 - 11:45

pare che Renzi faccia come quei preti che quando tengono messa le sparano grosse sui miracoli

Ritratto di rapax

rapax

Sab, 03/05/2014 - 17:45

Adriano Romaldi, veda di votare Lega o al max Fratelli d' Italia, anzi dovremmo farlo tutti, e' quel che ci offre veramente il nostro convento..FI?( L'EX partito "aconfessionale" entrato nei popolari(Dc) europei, rialleatosi con udc e ncd, governato..da un giano bifronte(uno azzoppato di brutto) detto cav\ letta?? ergo diventato di nuovo "confessionale" che ovv non dice una parola (in quanto popolare) sulla immigrazione selvaggia e sulla Ue?? e' questa la dura realta' e' proprio uno di quei partiti che non va votato..che NON E' IL FI DEL 94...e' un' altra cosa..produce roba come Alfano...Gelmini...Brambilla..Toti..i rappresentanti con le palle i cd "falchi" gente capace, vengono tenuti con la museruola e boicottati..dia retta non e' proponibile