Crozza, il vaccino che cura Lo stress da corsa al voto

Le copertine del comico a Ballarò meglio di un talk show: i tic dei politici messi alla berlina alleggeriscono la campagna elettorale

È il grande antidoto, una specie di vaccino. Se proprio non può prevenire la malattia, almeno ti aiuta a sopportarla. Maurizio Crozza è la cura omeopatica di questa estenuante campagna elettorale. Manca ancora un mese alla fine e siamo già sfiniti. L'ha detto anche lui, l'altra sera nella copertina di Ballarò che è ormai un appuntamento imperdibile della settimana televisiva (più del resto del talk show): lo scopo dei politici «non è convincerci, ma sfiancarci». Perché «la campagna elettorale è uno stato d'irrealtà, un'attenuante per tutto, fateci caso. Monti ha detto che abolirà l'Imu? Sì... ma in campagna elettorale. Bersani ha detto che non farà la patrimoniale? Sì... ma in campagna elettorale. Berlusconi farà un nuovo contratto con gli italiani? Sì, ma...». Crozza è in formissima, in stato di grazia come certi calciatori. Ogni palla che tocca la butta dentro. Ogni gag svela il tic di un personaggio, prende in giro uno stato d'animo collettivo. Senza livori, quasi con compassione ma con gran gusto del «pittoresco». La new entry più efficace del momento è Antonio Ingroia, il candidato indolente, il leader stanco e riluttante. Senta, dottor Ingroia, in Guatemala che cos'ha fatto, gli chiede Andrea Zalone. Lui sbuffa, temporeggia, inarca il labbro superiore schifato dalla domanda: «Avevo un importante incarico internazionale. Ero funzionario dell'Onu». Era un incarico prestigioso il suo... «Mah...». E quanto c'è rimasto in Guatemala? «Boh... Con tutti i bagagli... quattro ore». Ci vuole presentare i 15 provvedimenti del suo programma, almeno qualcuno? «Ora? Ma no... sono i soliti... Scuola, famiglia... c'è un po' di tutto, scelga lei...».
Qualche giorno fa su La7 Crozza ha sbertucciato i grandi elettori della lista Monti, molti con doppio cognome, Luca Cordero di Montezemolo, Marco Tronchetti Provera, Lidia Rota Vender, Ilaria Borletti Buitoni: «Il più povero possiede la Kamchatka. Ma non quella del Risiko...». Il premier se l'è legata al dito: Crozza è disinformato, ha replicato pochi minuti più tardi ospite di Lerner sulla stessa rete. Ma si sa, i comici hanno sempre l'ultima parola, tanto più in piena Telecampagna elettorale, quando i politici sono più fragili. «Monti è così tanto in televisione che anche se la spegni ti rimane l'alone per dieci minuti, la sagoma con gli occhiali...».
Il segreto del comico ligure allevato da Beppe Grillo è la viralità, l'essere perfettamente dentro l'organismo di cui si prende gioco. Anche se è una particella estranea, ci si trova a proprio agio e lo percorre in lungo e in largo. È il principio del vaccino: ti iniettano in dosi minori il batterio dell'influenza e tu la sopporti e la metabolizzi quasi senza accorgertene. Il virus è Alice che si aggira per Il Paese delle meraviglie. Bastano un po' di stupore e di disincanto e il gioco è fatto. Crozza si frega le mani appena sente Formigoni arrotare le erre in mezzo a schiere di giornalisti impertinenti. O Marchionne inveire contro la Fiom di Landini. O Bersani dire che con il Monte Paschi il Pd non c'entra. «Io non so se c'entra. So che il Monte dei Paschi è una Fondazione del comune di Siena che è di proprietà del Pd. Ieri mattina ho fatto un bancomat al Montepaschi e una voce metallica mi ha detto: “Porco boia...”».
A Ballarò, l'altra sera ridevano tutti, Casini, la Meloni e la Finocchiaro. «Senta Finocchiaro... Manca ancora un mese per perdere le elezioni. Dopo il Montepaschi avete qualche altra puttanata da giocarvi come jolly?».

Annunci Google
Commenti

uprincipa

Gio, 31/01/2013 - 09:49

Diciamo pure che per questo giornale Crozza è bravo quando non imita gli scagnozzi del centro-destra...il 27-4-2010 in un altro articolo intitolato "Salvate il soldato Crozza a corto di ironia" si dice che "sia più facile che un cammello passi per la cruna di un ago (immagine con cui parte la sigla del programma) piuttosto che lui riesca a strappare una reazione spontanea di ilarità" ... lì però si era permesso di prendere in giro il vostro dittatore : "Che Berlusconi, durante il direttivo nazionale del Pdl abbia intimato a Fini «una cosa che non ha mai intimato a nessuna donna: lascia la Camera» " ... coerenza, questa effimera chimera...

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Gio, 31/01/2013 - 09:53

Uno a cui piace vincere facile. Banale è un complimento: se satira dev'essere, meglio Vauro. Il che è tutto dire. Saluti

occhiotv

Gio, 31/01/2013 - 10:11

Ecco questo è il vero Crozza. Quello che veramente ha da dire a tutti, di qualsiasi colore, le loro schifezze. Da un paio d'anni non se la prende solo con una persona, come generalmente fanno quelli del suo colore politico, ma fà quello che un bravo comico come lui deve fare ed ora dimostra veramente quanto é bravo. Continua così sbatti le magagne politiche di qualsiasi colore, solo a favore del cittadino e ne guadagnerai molto. Ciao

KARLO-VE

Gio, 31/01/2013 - 10:41

ma che strano non riportate nessuna battuta fatta sul pdl e sul vostro capo

therock

Gio, 31/01/2013 - 10:46

fantastico...siete diventati fan di crozza e però riportate solo le battute su ingroia, bersani e monti...martedì scorso ne aveva fatte alcune su berlusconi alla presenza di alfano che continuava ad assumere la tipica postura da uomo del pdl che si impone di non ridere alle battute del comico comunista ma non ve ne siete occupati...

Benado

Gio, 31/01/2013 - 11:17

Monti, spieghi come puo' guadagnare 3.000.000.000 di lit equivalenti a 1.500.000€ l'anno,OLTRE 4.000 € AL GIORNO. Mia figlia Oculista, (che opera tutti i giorni) non arriva a 2.000€ netti. Lo spieghi ai cittadini.- PS STUDI: 6 ANNI PER MEDICINA + 4 ANNI DI SPECIALIZZAZIONE.

Ritratto di WjnnEx

WjnnEx

Gio, 31/01/2013 - 11:18

Come fidarsi di persone che dicono tutto e, il contrario di tutto??

guidode.zolt

Gio, 31/01/2013 - 11:53

Strano mondo italico...ci sono solo commenti sinistroidei e piuttosto acidi...ottimi per produrre aceto!; rischiano, però, di far cagliare il latte che ho in frigo...!

quellichesilvio

Gio, 31/01/2013 - 12:19

dovevate vedere le faccia di alfano la settimana scorsa...

Il giusto

Gio, 31/01/2013 - 13:08

Oggi il giornale adora Crozza,ieri no,domani chissà...

davidebravo

Gio, 31/01/2013 - 13:46

A me fate più ridere voi.

Albaba19

Gio, 31/01/2013 - 13:52

@Benado -- lei ha ragione ma lo guardi sotto un'altro punto di vista: se una persona con grandi capacità, un grande curriculum, un impiego con alti incarichi prende 3,000,000 di euro, è sempre tanto ma potrebbe andarmi bene se rendesse per quanto prende, il problema è che in italia abbiamo una marea di pseudo Top Managers con stipendi da favola incapaci di svolgere il proprio lavoro perchè arrivati in quelle posizioni o per spinte politiche o raccomandazioni di amici di amici ecc.... questo fa rabbia e non giustifica la spesa. mi creda in italia in questo momento ce ne sono troppi di incompetenti in posti chiave per l'economia e la gestione dello stato con stipendi da favola tutti sulle nostr spalle. saluti

eugenio.n

Gio, 31/01/2013 - 14:52

A me questo personaggio sembra di una grettezza incredibile. L'unica volta che l'ho visto è stato qualche sera fa mentre insulatava la Mussolini che tentava di far presente che Berlusconi affermando che Mussolini aveva fatto anche qualcosa di utile per l'Italia diceva cose vere e documentabili. Ha negato cocciutamente la cosa e dimostrato che per lui il comunismo che ha sterminato decine o centinaia di persone è immacolato mentre il fascismo, deceduto oltre 60 anni fa, è la causa di tutti i mali passati,presenti e futuri.Il comunismo però sotto mentite spoglie in Italia è ancora vivo e vegeto e rappresenta una minaccia per la democrazia e per il vivere civile.

reliforp

Gio, 31/01/2013 - 14:59

davidebravo ...ah ah ah ..grande!!

eugenio.n

Gio, 31/01/2013 - 15:41

Nel mio messaggio precedente ho scritto che il comunismo da causato la morte di decine o centinaia di persone anzichè decine o centinaia di milioni di persone.

marcs

Gio, 31/01/2013 - 17:10

Benado si chiede come può Mario Monti guadagnare 3 milioni di euro all'anno, mentre sua figlia oculista guadagni 2000 euro al mese. Io chiedo a lui e ai lettori come può un altro Mario (Balotelli) guadagnare 4 milioni di euro all'anno per dare pedate a un pallone e se queasto non è molto più ingiusto rispetto a un professionista quale Monti (che anch'io ritengo che guadagni troppo).

marcs

Gio, 31/01/2013 - 17:11

Benado si chiede come può Mario Monti guadagnare 3 milioni di euro all'anno, mentre sua figlia oculista guadagni 2000 euro al mese. Io chiedo a lui e ai lettori come può un altro Mario (Balotelli) guadagnare 4 milioni di euro all'anno per dare pedate a un pallone e se queasto non è molto più ingiusto rispetto a un professionista quale Monti (che anch'io ritengo che guadagni troppo).

Benado

Dom, 03/02/2013 - 09:52

Preciso che a causa della crisi l'oculista puo' essere anche licenziato ( Ospedale dei Religiosi),operare agli Occhi comporrta uno stress. Monti, con 1.500.000€ l'anno corre gli stessi rischi ? In rif. A Balotelli, Es. Se si mettesse un limite di 1.000.000 cosa accadrebbe? Tutte le squadre vorrebbero il campione. I meno dotati chi li ingaggia? Monti, da bravo economista,ha mai denunciato il caos esistente in Italia? Non si e' mai accorto di nulla?

Benado

Dom, 03/02/2013 - 10:08

Mario Monti, con uno stipendio di 1.500.000€ ,non ha mai denunciato le ruberie che negli anni si sono avute in Italia. In rif .all'Antonveneta non si e' accorto di nulla? Lui poteva denunciare :lo stipendio di Draghi 1.200.000€ l'anno,quello dei politici trombati che prendono 2-3-4-5-6 volte lo stipendio di Obama? Non lo ha fatto perché avrebbero ritoccato anche il suo.